• Benvenuti nel nuovo forum di Meteodue.it

Modelli Marzo 2023: Ecmwf, Ukmo, Gfs, Gem, Dwd, Icon, Nasa Jma + LAM

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
7,105
Reazioni
5,407
Punteggio
113
Località
Aosta, 600 m slm
Qualche speranza per qualche precipitazione (forse) un po' più importante sono riposte non prima di fine mese (almeno stando alle ENS di ECMWF e GFS), ma la distanza temporale è ancora troppa per darci molto peso...
gensnh_31_1_240izk8.png

EDH1_240djv2.GIF.png

In Valle d'Aosta intanto è da poco terminato l'Evento iniziato venerdì scorso.
big_ferret (2).jpg
Screenshot 2023-03-14 15.52.40.png
Questi gli accumuli nevosi al suolo in alcune località valdostane dotate di nivometro.
Alcune zone superano i 100 cm.
Screenshot 2023-03-14 15.43.04.png
Speriamo che i prossimi due mesi primaverili possano apportare precipitazioni importanti ed equamente distribuite su tutto il territorio nazionale.
 

snowpiercer2012

Utente esperto
Messaggi
772
Reazioni
502
Punteggio
93
Località
Vallerano vt
Qualche speranza per qualche precipitazione (forse) un po' più importante sono riposte non prima di fine mese (almeno stando alle ENS di ECMWF e GFS), ma la distanza temporale è ancora troppa per darci molto peso...
gensnh_31_1_240izk8.png

EDH1_240djv2.GIF.png

In Valle d'Aosta intanto è da poco terminato l'Evento iniziato venerdì scorso.
Visualizza allegato 11484
Visualizza allegato 11486
Questi gli accumuli nevosi al suolo in alcune località valdostane dotate di nivometro.
Alcune zone superano i 100 cm.
Visualizza allegato 11485
Speriamo che i prossimi due mesi primaverili possano apportare precipitazioni importanti ed equamente distribuite su tutto il territorio nazionale.
Di sicuro non è cio che ci si dovrebbe aspettare dopo un ese w.
 

granneve

Utente esperto
Membro Senior
Messaggi
376
Reazioni
337
Punteggio
63
Località
Riccia (CB) 710 m slm
Codesta è la fotografia delle anomalie termiche dell'inverno 22/23 nell'areale euro atlantico
Questa media qui e quelle del Lamma esposte sopra, sono comprensive dei primi 20 giorni invernali, 20 dicembre/10 gennaio. In quei giorni è pacifico che ha fatto molto caldo sopra media. E' stato quel surlplus lì a inficiare tutta la emdia stagionale esposta in quelle mappe, rappresentanti un leggero ma diffusso eccesso. Se togliamo quei 20 giorni, ossia l'altra metà di gennaio e tutto febbraio, sono stati tutti in media, come mostrano el mappe che seguono. compday.YRWj8hIfNw.gif

compday.IEjiIYqqDa.gif
Ha fatto un inverno termicamente normale nel cuore della stagione.. Questo io non me lo sarei aspettato, guardano le mappe stagionali ecmwf. E' un riscontro oggettivo che il cuore dell'inverno sia stato normale termicamente. D'altronde, abbiamo metabolizzato che in questi tempo di cambiamenti climatici, a caratterizzare le stagioni spesso sono picchi circolatori con esasperazioni meridiane...
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
580
Reazioni
427
Punteggio
63
Questa media qui e quelle del Lamma esposte sopra, sono comprensive dei primi 20 giorni invernali, 20 dicembre/10 gennaio. In quei giorni è pacifico che ha fatto molto caldo sopra media. E' stato quel surlplus lì a inficiare tutta la emdia stagionale esposta in quelle mappe, rappresentanti un leggero ma diffusso eccesso. Se togliamo quei 20 giorni, ossia l'altra metà di gennaio e tutto febbraio, sono stati tutti in media, come mostrano el mappe che seguono. Visualizza allegato 11487

Visualizza allegato 11488
Ha fatto un inverno termicamente normale nel cuore della stagione.. Questo io non me lo sarei aspettato, guardano le mappe stagionali ecmwf. E' un riscontro oggettivo che il cuore dell'inverno sia stato normale termicamente. D'altronde, abbiamo metabolizzato che in questi tempo di cambiamenti climatici, a caratterizzare le stagioni spesso sono picchi circolatori con esasperazioni meridiane...
Credo che per quanto riguarda la circolazione atmosferica a larga scala l'analisi noaa sia oggettivamente affidabile, in quanto, trattasi di dato satellitare.
Quanto a dati sulle precipitazioni e sulle anomalie termiche sul suolo europeo e mediterraneo, ma in genere nei territori che escludono gli usa, l'inaffidabilità sia molto elevata, data la scarsità delle stazioni sia in numero che nel trattamento del dato stesso.
A larga scala per quanto riguarda il terrirorio europeo, ecmwf e ruota tutti gli altri centri sono affidabilissimi.
Vedi DWD.
 

granneve

Utente esperto
Membro Senior
Messaggi
376
Reazioni
337
Punteggio
63
Località
Riccia (CB) 710 m slm
Ragazzi, in Appennino è stato un bell'inverno e anche su Ovest Alpi, molto al di sopra delle aspettative stando alle tendenze stagionali. Naturalomente ci sono sempre aree che per esposizione hannno visto meno o poco, ma, in linea generale, e vo lo dice un appenninico che gira tutto l'Appennino in inverno, mi piace farlo oramai da anni, la neve diffusa di quest'anno e le nevicate furiose che ci sono state, erano parecchi anni che non accadevano. Magari per le basse quote e ancora più per le aree pianeggianti, inverno meno brillante. Behh, ma bisogna pur riconoscere il fatto che il ciclo caldo che sta riguardando questa fase climatica, ha verosimilmente innalzato lo zero termico di qualche grado, al punto che le nevicate basse continuano a essere molto rare, magari solo in presenza di una irruzione possente.
 

Antonio

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,593
Reazioni
166
Punteggio
63
Località
EMPOLI/ LIMITE SULL'ARNO
Ragazzi, in Appennino è stato un bell'inverno e anche su Ovest Alpi, molto al di sopra delle aspettative stando alle tendenze stagionali. Naturalomente ci sono sempre aree che per esposizione hannno visto meno o poco, ma, in linea generale, e vo lo dice un appenninico che gira tutto l'Appennino in inverno, mi piace farlo oramai da anni, la neve diffusa di quest'anno e le nevicate furiose che ci sono state, erano parecchi anni che non accadevano. Magari per le basse quote e ancora più per le aree pianeggianti, inverno meno brillante. Behh, ma bisogna pur riconoscere il fatto che il ciclo caldo che sta riguardando questa fase climatica, ha verosimilmente innalzato lo zero termico di qualche grado, al punto che le nevicate basse continuano a essere molto rare, magari solo in presenza di una irruzione possente.
Non sono d'accordo, abbiamo avuto un Inverno iniziato un mese dopo e che probabilmente finirà un mese prima.
 

furmine

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
5,499
Reazioni
523
Punteggio
113
Località
Firenze nova
Ragazzi, in Appennino è stato un bell'inverno e anche su Ovest Alpi, molto al di sopra delle aspettative stando alle tendenze stagionali. Naturalomente ci sono sempre aree che per esposizione hannno visto meno o poco, ma, in linea generale, e vo lo dice un appenninico che gira tutto l'Appennino in inverno, mi piace farlo oramai da anni, la neve diffusa di quest'anno e le nevicate furiose che ci sono state, erano parecchi anni che non accadevano. Magari per le basse quote e ancora più per le aree pianeggianti, inverno meno brillante. Behh, ma bisogna pur riconoscere il fatto che il ciclo caldo che sta riguardando questa fase climatica, ha verosimilmente innalzato lo zero termico di qualche grado, al punto che le nevicate basse continuano a essere molto rare, magari solo in presenza di una irruzione possente.
Neve diffusa, nevicate furiose.... Di sicuro non nell'appenino tosco emiliano.
Prima spruzzata di neve all'abetone a dicembre, sciolta subito. Poi ha rinevicato con apertura impianti attorno al 20 gennaio. E ora stiano sull'erba o quasi. Meno di due mesi🤦‍♂️🤦‍♂️
Cimone grosso modo simile.
 

ultimidellafila

Utente esperto
Messaggi
45
Reazioni
4
Punteggio
8
Località
Marlia (Piana di Lucca) - 33m slm
Ragazzi, in Appennino è stato un bell'inverno e anche su Ovest Alpi, molto al di sopra delle aspettative stando alle tendenze stagionali. Naturalomente ci sono sempre aree che per esposizione hannno visto meno o poco, ma, in linea generale, e vo lo dice un appenninico che gira tutto l'Appennino in inverno, mi piace farlo oramai da anni, la neve diffusa di quest'anno e le nevicate furiose che ci sono state, erano parecchi anni che non accadevano. Magari per le basse quote e ancora più per le aree pianeggianti, inverno meno brillante. Behh, ma bisogna pur riconoscere il fatto che il ciclo caldo che sta riguardando questa fase climatica, ha verosimilmente innalzato lo zero termico di qualche grado, al punto che le nevicate basse continuano a essere molto rare, magari solo in presenza di una irruzione possente.
Scusami ma non credo che il tuo discorso possa riguardare tutto l'Appennino, in particolare quello che ho avuto sotto gli occhi io, cioè quello toscano. A memoria direi 3 nevicate serie oltre i 20cm in tutta la stagione invernale.
Lunedì ero a sciare all'Abetone (in tutto l'inverno caduti 137cm, fonte abetoneforum.org), dove la situazione neve è paragonabile a quella di metà aprile e la quasi totalità delle piste non riuscirà a stare aperta fino alla fine di marzo, cosa molto rara per il posto. Stagione scialpinistica poi ancora più breve.
Altro dato: temperature primaverili da pieno disgelo ma torrenti e fiumi bassi.
 

Enrineve

Utente esperto
Messaggi
194
Reazioni
42
Punteggio
28
Località
Avezzano (AQ)
Ragazzi, in Appennino è stato un bell'inverno e anche su Ovest Alpi, molto al di sopra delle aspettative stando alle tendenze stagionali. Naturalomente ci sono sempre aree che per esposizione hannno visto meno o poco, ma, in linea generale, e vo lo dice un appenninico che gira tutto l'Appennino in inverno, mi piace farlo oramai da anni, la neve diffusa di quest'anno e le nevicate furiose che ci sono state, erano parecchi anni che non accadevano. Magari per le basse quote e ancora più per le aree pianeggianti, inverno meno brillante. Behh, ma bisogna pur riconoscere il fatto che il ciclo caldo che sta riguardando questa fase climatica, ha verosimilmente innalzato lo zero termico di qualche grado, al punto che le nevicate basse continuano a essere molto rare, magari solo in presenza di una irruzione possente.
Già ti avevo risposto in precedenza, ancora con sta solfa, ti ripeto ancora è stato un brutto inverno in generale, e non solo per la bassa quota, poi per carità in qualche località appenninica a quote medie avrà nevicato di più ma non puoi dire grande stagione per l'Appennino, e ti ripeto conosci Ovindoli e il comprensorio, si è salvato e manco tanto con la nevicata di gennaio, sennò sarebbe stato una stagione veramente da ricordare in negativo.
 

equaqui

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
3,899
Reazioni
422
Punteggio
83
Località
San Giovanni Valdarno (AR) - 133m s.l.m.
Neve diffusa, nevicate furiose.... Di sicuro non nell'appenino tosco emiliano.
Prima spruzzata di neve all'abetone a dicembre, sciolta subito. Poi ha rinevicato con apertura impianti attorno al 20 gennaio. E ora stiano sull'erba o quasi. Meno di due mesi🤦‍♂️🤦‍♂️
Cimone grosso modo simile.
Inverno mediocre tendente al pessimo in Appennino salvo forse tra Abruzzo e Calabria...ma anche da Abruzzo non leggo tanto entusiasmo.
Ma come si fa a parlare di inverno buono???
La stagione sciistica è stata breve, le precipitazioni sotto la media le temperature sopra.
 

Nevesarda87

Utente esperto
Messaggi
110
Reazioni
120
Punteggio
43
Località
Mandas, centro sud Sardegna, 500m.s.l.m
Disarmante,se partiamo cosi chissa che estate ci aspetta🤮"primavera do ancora un'x per via dell' ese" penso stiamo raggiungendo il peggio del peggio di quest'era climatica "spero" e a mio avviso dell'amo

Disarmante,se partiamo cosi chissa che estate ci aspetta🤮"primavera do ancora un'x per via dell' ese" penso stiamo raggiungendo il peggio del peggio di quest'era climatica "spero" e a mio avviso dell'amo+
Speriamo inoltre, che con l instaurazione del Nino, le temperature medie non aumentino di botto. Altrimenti saremmo cortunti e mazziati
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
7,105
Reazioni
5,407
Punteggio
113
Località
Aosta, 600 m slm
Fronte del prossimo fine settimana cancellato: un esempio didattico di frontolisi perfetta.
I fronti in arrivo dall'Atlantico non sono più sostenuti da una corrente a getto sostenuta e, soprattutto, non sono supportati da cospicui contributi freddi (come, invece, avveniva fino agli anni '70-'80 del secolo scorso in cui erano frequenti i cosiddetti colpi di coda invernali).
animxkm1.gif

Io, al momento, vedo un mese di marzo molto diverso da quanto molte proiezioni stagionali ipotizzavano (con sottomedio termico e surplus pluviometrici)...
E le speranze di un serio e duraturo cambiamento del tempo sono sempre procrastinate nel tempo.
Queste le proiezioni ENS a 10 giorni di GFS
gensnh_31_5_240iye0.png

gensnh_31_6_240ifz9.png

E di ECMWF
EDH1_240iaz8.GIF.png

EDH100_240rqp2.GIF.png
 

ponente

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
19,732
Reazioni
250
Punteggio
83
Località
Pontedassio(IM) 80 Mt.
Inverno mediocre tendente al pessimo in Appennino salvo forse tra Abruzzo e Calabria...ma anche da Abruzzo non leggo tanto entusiasmo.
Ma come si fa a parlare di inverno buono???
La stagione sciistica è stata breve, le precipitazioni sotto la media le temperature sopra.
Beh, intanto oggi rinevica sui monti dell'Appennino verso la romagna.
Qui ieri mattina sulle Alpi, Passo Resia 1500 Mt circa

335476868-1887408644964349-3407412539061468666-n.png


Inverno 1963/64

86969672-10220932961296460-2554462757420269568-n.jpg
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Donazione

Total amount
€585.00
Goal
€410.00
Donation ends:
Top