• Benvenuti nel nuovo forum di Meteodue.it

Andamento estivo 2022: anomalie Europee e comparazioni

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
12,781
Reazioni
153
Punteggio
63
Località
Monsummano Terme(PT)
Comparazione primi 20gg di Giugno delle temperature a 850hPa tra 2003 e 2022. Sulla Toscana al momento siamo ai livelli del 2003, al Nord decisamente più caldo il 2003, al Sud più caldo il 2022.
Come isoterme è più potente l'attuale, ma non siamo stati colpiti in maniera diretta:

compday.yZ5mPvCtM_.gif

compday.rjZeZ9k22C.gif
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,146
Reazioni
188
Punteggio
63
Località
Aosta
Ma veramente le proiezioni dello scorso anno davano un inverno mite e secco, e mite e secco è stato 👆
Le tue proiezioni invernali, che ho sempre seguito minuziosamente e nei minimi particolari, però andavano in un'altra direzione, se non ricordo male... :unsure:
compday-1-O5ijk-Ti10.png

compday-98-Yktu-Uo-FO.png

ELABORAZIONI A CURA DI FILIPPO CASCIANI (CLOOVER)

Sicuramente, alle nostre latiduni, la stagione estiva può avere una predicibilità maggiore rispetto a quella invernale, soggetta a maggiori incognite e variabili...
Per banalizzare: sul nostro Paese è più facile prevedere (ed azzeccare) una proiezione di Estate calda e asciutta che ipotizzare una stagione invernale fredda e nevosa.
Un po' per la statistica che ci viene in aiuto, un po' per la latitudine alla quale ci troviamo, un po' per l'evidente tendenza al riscaldamento climatico su scala planetaria.
Negli ultimi decenni si è assistito ad un progressivo riassetto dei centri barici (resta da capire se trattasi di una fase transitoria o sintomatica di una nuova tendenza che si acuirà ulteriormente nei prossimi anni) che vede una zonalità esasperata nei mesi invernali (a causa di un VP iper-dopato) e una tendenza alla caduta del getto ad ovest del Continente durante i mesi estivi, con conseguenti rimonte bollenti di matrice sub-tropicale nel Mediterraneo (e non solo)...
Ciodetto, le proiezioni modellistiche stagionali a così lunga gittata sono sempre un azzardo a cui, personalmente, non ho mai dato troppo credito... (y)
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
12,781
Reazioni
153
Punteggio
63
Località
Monsummano Terme(PT)
@zagor , sicuramente Weast Coast ed Europa hanno molto in comune, per cui
Le tue proiezioni invernali, che ho sempre seguito minuziosamente e nei minimi particolari, però andavano in un'altra direzione, se non ricordo male... :unsure:
compday-1-O5ijk-Ti10.png

compday-98-Yktu-Uo-FO.png

ELABORAZIONI A CURA DI FILIPPO CASCIANI (CLOOVER)

Sicuramente, alle nostre latiduni, la stagione estiva può avere una predicibilità maggiore rispetto a quella invernale, soggetta a maggiori incognite e variabili...
Per banalizzare: sul nostro Paese è più facile prevedere (ed azzeccare) una proiezione di Estate calda e asciutta che ipotizzare una stagione invernale fredda e nevosa.
Un po' per la statistica che ci viene in aiuto, un po' per la latitudine alla quale ci troviamo, un po' per l'evidente tendenza al riscaldamento climatico su scala planetaria.
Negli ultimi decenni si è assistito ad un progressivo riassetto dei centri barici (resta da capire se trattasi di una fase transitoria o sintomatica di una nuova tendenza che si acuirà ulteriormente nei prossimi anni) che vede una zonalità esasperata nei mesi invernali (a causa di un VP iper-dopato) e una tendenza alla caduta del getto ad ovest del Continente durante i mesi estivi, con conseguenti rimonte bollenti di matrice sub-tropicale nel Mediterraneo (e non solo)...
Ciodetto, le proiezioni modellistiche stagionali a così lunga gittata sono sempre un azzardo a cui, personalmente, non ho mai dato troppo credito... (y)
Ma io non parlo delle mie 😄 rimango pur sempre un amatore.
Parlo di cfs, metoffice e ecmwf, che hanno già sicuramente implementato i modelli con nuove variabili
 

aralbedo

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
8,215
Reazioni
158
Punteggio
63
Località
Ab. Prato s/o - Lav. Capalle (Fi)
Intanto la seconda decade è da tregenda in Toscana. Per le massime è una delle anomalie peggiori che io ricordi da quanto esistono questi report del lamma, per scostamento dalla media e per estensione territoriale ( insomma, non è un discorso microclimatico)

Anomalia_Tmax_decadale_20220611.png

Anomalia_Prec_decadale_20220611.png
Anomalia_Tmed_decadale_20220611.png
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,146
Reazioni
188
Punteggio
63
Località
Aosta
@zagor , sicuramente Weast Coast ed Europa hanno molto in comune, per cui

Ma io non parlo delle mie 😄 rimango pur sempre un amatore.
Parlo di cfs, metoffice e ecmwf, che hanno già sicuramente implementato i modelli con nuove variabili
Ah beh allora siamo d'accordo... (y)
 

furmine

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
4,922
Reazioni
61
Punteggio
48
Località
Firenze nova
Comunque le stagionali del lamma e degli altri centri di calcolo hanno preso pieno sia maggio che giugno( tra l'altro tutti, dico tutti, prevedevano sopramedia termico e sottomedia pluvio...se di pluvio possiamo parlare)
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
12,781
Reazioni
153
Punteggio
63
Località
Monsummano Terme(PT)
Comunque le stagionali del lamma e degli altri centri di calcolo hanno preso pieno sia maggio che giugno( tra l'altro tutti, dico tutti, prevedevano sopramedia termico e sottomedia pluvio...se di pluvio possiamo parlare)
C'è stato un bel miglioramento nelle performance delle proiezioni stagionali in questi ultimi anni 👍
I pattern sono spesso inquadrati correttamente
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
12,781
Reazioni
153
Punteggio
63
Località
Monsummano Terme(PT)
Purtroppo io invece ho commesso molti errori, perché ho fatto finta che il GW non esistesse, lavorando sempre sui vecchi parametri...
Addirittura per questa Estate ad aver fatto un Outlook vecchio stampo, non usciva certo roba così apocalittica, anzi.
Si è alzata la cintura subtropicale, ne va preso atto, il trend è questo ed il peggioramento è veloce
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,146
Reazioni
188
Punteggio
63
Località
Aosta
Purtroppo io invece ho commesso molti errori, perché ho fatto finta che il GW non esistesse, lavorando sempre sui vecchi parametri...
Addirittura per questa Estate ad aver fatto un Outlook vecchio stampo, non usciva certo roba così apocalittica, anzi.
Si è alzata la cintura subtropicale, ne va preso atto, il trend è questo ed il peggioramento è veloce
Sono proprio gli errori che rendono un uomo amabile.
(Johann Wolfgang von Goethe)
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
12,781
Reazioni
153
Punteggio
63
Località
Monsummano Terme(PT)
(Ragazzi scusate ma non riesco più a scrivere nella stanza del CSCT per un problema tecnico, se volete approfittiamo di questo post)

***L'OCEANO ATLANTICO VEDE UN RAFFREDDAMENTO DEL SETTORE AZZORRIANO, MENTRE TORNA AD AFFACCIARSI IL BLOB PACIFICO***


La forte persistenza configurativa che riscontriamo ormai dal mese di Maggio, sta innescando una generale riorganizzazione delle anomalie Oceaniche, favorendo nel particolare un deciso raffreddamento dell'Oceano Atlantico centrale, specie in prossimità delle Isole Azzorre.

Questa dinamica generalmente anticipa, come un cane che si morde la cosa, un' ulteriore spinta in direzione del mantenimento di condizioni molto calde ed Anticicloniche sul Mediterraneo.
Luglio è infatti un mese pienamente estivo, la concentrazione di ghoaccio Polare tende a diminuire, la corrente a getto si fa meno tesa e le anomalie Oceaniche tendono ad avere un peso sempre più significativo.

Viene ad oggi difficile pensare ad un cambio di passo radicale. L'unica cosa che possiamo fare attualmente, è sperare in una maggiore clemenza di questa stagione e che qualcosa cambi in maniera inaspettata.

compday-Uo-U2-V2g7-Sk.png

ssta-daily-current.png
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,146
Reazioni
188
Punteggio
63
Località
Aosta
(Ragazzi scusate ma non riesco più a scrivere nella stanza del CSCT per un problema tecnico, se volete approfittiamo di questo post)

***L'OCEANO ATLANTICO VEDE UN RAFFREDDAMENTO DEL SETTORE AZZORRIANO, MENTRE TORNA AD AFFACCIARSI IL BLOB PACIFICO***


La forte persistenza configurativa che riscontriamo ormai dal mese di Maggio, sta innescando una generale riorganizzazione delle anomalie Oceaniche, favorendo nel particolare un deciso raffreddamento dell'Oceano Atlantico centrale, specie in prossimità delle Isole Azzorre.

Questa dinamica generalmente anticipa, come un cane che si morde la cosa, un' ulteriore spinta in direzione del mantenimento di condizioni molto calde ed Anticicloniche sul Mediterraneo.
Luglio è infatti un mese pienamente estivo, la concentrazione di ghoaccio Polare tende a diminuire, la corrente a getto si fa meno tesa e le anomalie Oceaniche tendono ad avere un peso sempre più significativo.

Viene ad oggi difficile pensare ad un cambio di passo radicale. L'unica cosa che possiamo fare attualmente, è sperare in una maggiore clemenza di questa stagione e che qualcosa cambi in maniera inaspettata.

compday-Uo-U2-V2g7-Sk.png

ssta-daily-current.png
Non stacco gli occhi da quella anomalia al largo del Portogallo. :unsure:
E' la cosa che mi preoccupa di più per gli sviluppi futuri, specialmente considerando che, statisticamente, luglio raramente tradisce le aspettative dei caldofili.
E' sicuramente necessaria una forzante per sovvertire in maniera sostanziale questi equilibri.
 

simmenivis

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
8,595
Reazioni
49
Punteggio
48
Località
Certaldo (FI)
Per i miracoli..ce n'era uno e non ha fatto una bella fine...

Inviato dal mio M2103K19G utilizzando Tapatalk
 

teo86

Utente esperto
Membro Senior
Messaggi
338
Reazioni
11
Punteggio
18
Località
acqualagna (pu)
Ad inizio Luglio il break ci fu persino nel 2003..
vero, in ogni estate piu calda che si rispetti almeno un paio di break ci sono stati, nel terribile 2017 (la 2° estate piu calda di sempre) ce ne furono circa 3, nell'estate 2012 che molti sottovalutano o ricordano poco ma che fu veramente cattiva soprattutto per la siccita' e il caldo persistente al centro sud, ci fu soltanto un vero break incisivo a fine luglio ma che ricordo ebbe pochi fenomeni rispetto le aspettative, ricordo la siccita' di quell'estate assieme alla 2017 fu nettamente superiore alla 2003..
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,146
Reazioni
188
Punteggio
63
Località
Aosta
La giornata di oggi per molte zone verrà, comunque, ricordata...
La grandinata eccezionale (per queste zone) che ha devastato i vigneti della Bassa Valle:
gra.jpg
Il ritorno della neve in montagna:
facebook.com/watch/?v=2549844868483178&ref=sharing
big_courma2.jpg
E la pioggia accumulata, dopo mesi di siccità, con quasi 60 litri al metro quadrato caduti dove ce n'era davvero bisogno...
pluviometro-mm.jpeg
Temperature ovunque precipitate di 15-20 gradi.
Aosta è passata da 36 °C (alcuni giorni fa) ai 16 °C attuali...
Scusate... Ma io questo lo chiamo break... :p
 

zagor

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,211
Reazioni
40
Punteggio
48
Località
voghera
Mah.....in val d'Aosta è sicuramente un break. Qui in oltrepo pavese....che come superficie è pressoché uguale.....ad ora accumuli scarsi e molta afa....vediamo se fa qualcosa entro la mezzanotte. Altrimenti IO questa la chiamo......fregatura.....
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
12,781
Reazioni
153
Punteggio
63
Località
Monsummano Terme(PT)
Mah.....in val d'Aosta è sicuramente un break. Qui in oltrepo pavese....che come superficie è pressoché uguale.....ad ora accumuli scarsi e molta afa....vediamo se fa qualcosa entro la mezzanotte. Altrimenti IO questa la chiamo......fregatura.....

io peggio, in......a :ROFLMAO:
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,146
Reazioni
188
Punteggio
63
Località
Aosta
Non ho parametri miei ma sono quelli che convenzionalmente si assumono per classificare un'ondata di caldo: la +20 °C da sempre è l'isoterma che fa da spartiacque tra un'ondata di caldo sopportabile ed un'ondata di caldo severa.
Dati alla mano la +20 a 850hPa non ha mai sfondato in Valpadana e, quindi, non si può parlare di ondata di caldo severa per il nord.
Queste le termiche toccate al culmine dell'ondata di caldo al nord.
CFSR_1_2022061812_2.png
 

Giulio097

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,534
Reazioni
19
Punteggio
38
Località
Casale di pari (GR) 500m
Non ho parametri miei ma sono quelli che convenzionalmente si assumono per classificare un'ondata di caldo: la +20 °C da sempre è l'isoterma che fa da spartiacque tra un'ondata di caldo sopportabile ed un'ondata di caldo severa.
Dati alla mano la +20 a 850hPa non ha mai sfondato in Valpadana e, quindi, non si può parlare di ondata di caldo severa per il nord.
Queste le termiche toccate al culmine dell'ondata di caldo al nord.
CFSR_1_2022061812_2.png
Ho capito perfettamente il tuo ragionamento e lo condivido, nel senso che le termiche più bollenti >20°C non sono andate oltre l'emilia romagna, quindi, diciamo che il nord rispetto alle altre zone del paese si è salvato per adesso.. e sono d'accordo con te sul fatto che l'ondata dell'inizio di prossima settimana sembra (ad oggi) riuscire ad interessare anche il Nord con termiche >20°C e quindi come estensione sarebbe l'ondata più importante... sperando che non lo sia anche dal punto di vista termico, anche se non serve molto.
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,146
Reazioni
188
Punteggio
63
Località
Aosta
Ho capito perfettamente il tuo ragionamento e lo condivido, nel senso che le termiche più bollenti >20°C non sono andate oltre l'emilia romagna, quindi, diciamo che il nord rispetto alle altre zone del paese si è salvato per adesso.. e sono d'accordo con te sul fatto che l'ondata dell'inizio di prossima settimana sembra (ad oggi) riuscire ad interessare anche il Nord con termiche >20°C e quindi come estensione sarebbe l'ondata più importante... sperando che non lo sia anche dal punto di vista termico, anche se non serve molto.
Di fronte a qualunque discussione tecnica mappe e dati alla mano sono sempre la prova inconfutabile che dà credibilità a ogni parola pronunciata...
Comunque sì, ci sono concrete possibilità di assistere, la prossima settimana, all'ondata di caldo (sinora) più severa per il settentrione.
C'è però ancora una discrepanza modellistica non trascurabile. Vediamo.
 

Donazione

Total amount
€20.00
Top