• Benvenuti nel nuovo forum di Meteodue.it

Andamento estivo 2022: anomalie Europee e comparazioni

ponente

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
19,312
Reazioni
36
Punteggio
48
Località
Pontedassio(IM) 80 Mt.
290997214_561962661962961_3855963512191435320_n.jpg


Shelf clod scattata oggi tardo pomeriggio su Imperia ovest, in zona verso l'interno 50-60 MM di accumulo vento e pioggia forte, calo termico apprezzabile.
 

Cumolonembo

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
556
Reazioni
31
Punteggio
28
Località
Chiusdino 564 m
Io non so' in quale zone sono stati sbriciolati record non certo qua'. Oggi per dire 25 gradi di massima con la +23-24 sopra la testa a 850. Ok la copertura nuvolosa ma credo fosse stata prevista. Poi si puo' tranquillamente affermare che sia stato un giugno molto caldo (niente a che vedere con il 2003) e che la siccita' sia molto grave
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
13,129
Reazioni
416
Punteggio
83
Località
Monsummano Terme(PT)
Io non so' in quale zone sono stati sbriciolati record non certo qua'. Oggi per dire 25 gradi di massima con la +23-24 sopra la testa a 850. Ok la copertura nuvolosa ma credo fosse stata prevista. Poi si puo' tranquillamente affermare che sia stato un giugno molto caldo (niente a che vedere con il 2003) e che la siccita' sia molto grave

È il secondo Giugno più caldo di sempre ed abbiamo avuto diversi record termici su gran parte d'italia, anche in Toscana, ed è la siccità più grave che stiamo affrontando.
A volte mi chiedo il senso di voler sminuire e minimizzare la gravità di questo periodo, ma almeno i dati riportiamoli per come sono 😉
Poi alla fine a me non interessa nulla, non è che mi pagano per dire che è caldo e c'è siccità 😄
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,551
Reazioni
411
Punteggio
83
Località
Aosta
290997214_561962661962961_3855963512191435320_n.jpg


Shelf clod scattata oggi tardo pomeriggio su Imperia ovest, in zona verso l'interno 50-60 MM di accumulo vento e pioggia forte, calo termico apprezzabile.
Penso che sia una rarità assistere ad un episodio del genere agli esordi dell'Estate in riva al mare...
Episodi del genere sono solitamente osservabili a fine Estate e soprattutto in autunno.
Un cavetto d'onda che non è passato del tutto inosservato...
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,551
Reazioni
411
Punteggio
83
Località
Aosta
Temperature nelle 24 ore ad Aosta centro (minima di +12 °C)...
termometro-c-1.jpeg
Temperature sicuramente non tipiche di fine giugno ma di ottobre!
 

EPV96

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
757
Reazioni
6
Punteggio
18
Località
Paliano, FR, Lazio 400m ca. s.l.m
Nel Lazio la situazione è orrenda. Roma ha infranto vari record di caldo sia assoluti che per il mese di Giugno, con picchi di 40°C il 27/06. Anche in provincia di Frosinone vari record battuti, sia assoluti che per il mese di giugno. Filettino, 1060 m slm, ha registrato una massima di 34°C. Campo Staffi, 1800m slm, 27°C.
Si è riscritta una pagina di storia meteo in queste zone. Oggi sembra più "fresco", ma si ha una +20°C a 850 hPa, già 28°a 500m alle 10 di mattina ed umidità al 75% con nebbia mattutina. Ma di cosa parliamo dai. E non parliamo di pioggia, perché pur se non grave come alcune parti del nord, la siccità anche qui si sta iniziando a sentire. Quindi, con tutto il rispetto, sentire che non è stata( anzi è e sarà) un ondata di caldo severa mi fa ridere un po'!
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,551
Reazioni
411
Punteggio
83
Località
Aosta
Nel Lazio la situazione è orrenda. Roma ha infranto vari record di caldo sia assoluti che per il mese di Giugno, con picchi di 40°C il 27/06. Anche in provincia di Frosinone vari record battuti, sia assoluti che per il mese di giugno. Filettino, 1060 m slm, ha registrato una massima di 34°C. Campo Staffi, 1800m slm, 27°C.
Si è riscritta una pagina di storia meteo in queste zone. Oggi sembra più "fresco", ma si ha una +20°C a 850 hPa, già 28°a 500m alle 10 di mattina ed umidità al 75% con nebbia mattutina. Ma di cosa parliamo dai. E non parliamo di pioggia, perché pur se non grave come alcune parti del nord, la siccità anche qui si sta iniziando a sentire. Quindi, con tutto il rispetto, sentire che non è stata( anzi è e sarà) un ondata di caldo severa mi fa ridere un po'!
Se leggi bene i miei post, ho sempre parlato di NORD.
Non ho mai messo in discussione che per il centro-sud Italia sia stata un'ondata di caldo severa.
Al nord non è stata assolutamente un'ondata di caldo severa.
E non te lo dico io ma i dati/le mappe che, per fortuna, almeno quelli, sono oggettivi, inconfutabili e non si prestano a interpretazioni soggettive.
Alla quota isobarica di 850hPa al NORD non è mai entrata la +20 °C (neanche al culmine della fase bollente di metà giugno quando diversi record di caldo, anche storici, sono stati stracciati in Francia e Spagna), isoterma che convenzionalmente separa un'ondata di caldo sopportabile da un'ondata di caldo intensa, severa.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro e di non dover più ritornare sull'argomento.
 

EPV96

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
757
Reazioni
6
Punteggio
18
Località
Paliano, FR, Lazio 400m ca. s.l.m
Se leggi bene i miei post, ho sempre parlato di NORD.
Non ho mai messo in discussione che per il centro-sud Italia sia stata un'ondata di caldo severa.
Al nord non è stata assolutamente un'ondata di caldo severa.
E non te lo dico io ma i dati/le mappe che, per fortuna, almeno quelli, sono oggettivi, inconfutabili e non si prestano a interpretazioni soggettive.
Alla quota isobarica di 850hPa al NORD non è mai entrata la +20 °C (neanche al culmine della fase bollente di metà giugno quando diversi record di caldo, anche storici, sono stati stracciati in Francia e Spagna), isoterma che convenzionalmente separa un'ondata di caldo sopportabile da un'ondata di caldo intensa, severa.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro e di non dover più ritornare sull'argomento.
Lo avevo capito e non voglio fare assolutamente nessuna polemica. Ma vorrei comunque sottolineare la siccità estrema e storica che sta coinvolgendo soprattutto il bacino del Po, e come anche escludendo parte del Nord, la situazione per gran parte del territorio nazionale è eccezionale e riconducibile ad un'ondata di caldo severa ed estrema, con temperatura anche di 10-12 °C oltre la media. Se durante questa stagione si presenterà un'ondata, di simile intensità a quella attuale, che coinvolgerà maggiormente il nord rispetto il centro sud, non dirò mai che, poiché dalla Toscana in giù non è presente una +20°C a 850 hPa, allora non è classificabile come ondata di caldo severa. È più una questione di orticellismo secondo me. Se 2/3 di territorio nazionale hanno sperimentato e stanno sperimentando qualcosa di eccezionale, credo sia abbastanza sufficiente per affermare che questo Giugno ( e gran parte di Maggio) siano stati praticamente un'ondata di caldo continua con picchi record, soprattutto quello tra il 26-28/06, a livello nazionale. Poi, quando arriverà il momento di analizzare record di caldo contemporanei da Nord a Sud, allora staremo davanti a qualcosa di ancora più eccezionale. E visto la situazione attuale ed il suo evolversi, credo che quel momento sia abbastanza vicino.
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
13,129
Reazioni
416
Punteggio
83
Località
Monsummano Terme(PT)
Lo avevo capito e non voglio fare assolutamente nessuna polemica. Ma vorrei comunque sottolineare la siccità estrema e storica che sta coinvolgendo soprattutto il bacino del Po, e come anche escludendo parte del Nord, la situazione per gran parte del territorio nazionale è eccezionale e riconducibile ad un'ondata di caldo severa ed estrema, con temperatura anche di 10-12 °C oltre la media. Se durante questa stagione si presenterà un'ondata, di simile intensità a quella attuale, che coinvolgerà maggiormente il nord rispetto il centro sud, non dirò mai che, poiché dalla Toscana in giù non è presente una +20°C a 850 hPa, allora non è classificabile come ondata di caldo severa. È più una questione di orticellismo secondo me. Se 2/3 di territorio nazionale hanno sperimentato e stanno sperimentando qualcosa di eccezionale, credo sia abbastanza sufficiente per affermare che questo Giugno ( e gran parte di Maggio) siano stati praticamente un'ondata di caldo continua con picchi record, soprattutto quello tra il 26-28/06, a livello nazionale. Poi, quando arriverà il momento di analizzare record di caldo contemporanei da Nord a Sud, allora staremo davanti a qualcosa di ancora più eccezionale. E visto la situazione attuale ed il suo evolversi, credo che quel momento sia abbastanza vicino.

Concordo in toto 👍👏👏👏👏
Cmq a fine mese posterò le anomalie di temperatura, anche il Nord Italia è nettamente sopramedia mentre la siccità è gravissima in tutto il Paese.
 

stipetto

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
3,685
Reazioni
82
Punteggio
48
Località
Zürich - Schweiz (400 m s.l.m.) / Sölden - Tirol

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,551
Reazioni
411
Punteggio
83
Località
Aosta
Concordo in toto 👍👏👏👏👏
Cmq a fine mese posterò le anomalie di temperatura, anche il Nord Italia è nettamente sopramedia mentre la siccità è gravissima in tutto il Paese.
Nessuno ha mai negato l'estrema gravità della siccità in corso (a tal proposito mi sembra di aver postato numerosi articoli a tal proposito nelle pagine indietro, articoli che, forse, sono finiti nel dimenticatoio...?) e sul fatto che siamo in sopramedia termica ormai costante! Ci sarebbe da stupirsi del contrario piuttosto... Ci sono forse state mensilità, specialmente estive, che in questi ultimi anni hanno fatto registrare anomalie di segno negativo a livello nazionale...?
Io ho fatto sempre riferimento alle singole ondate di caldo e al nord, definendo in maniera molto chiara quali sono i parametri discriminanti che permettono di definire se, in un territorio, un'ondata di caldo può essere classificata come severa o no.
A mio avviso, al di là dei singoli eventi, sarà molto difficile battere l'Estate 2003 semplicemente perchè quel terribile trimestre estivo seguitò a proporre in maniera reiterata con una persistenza inedita (se si esclude un piccolo break a luglio) ondate di caldo estremo/severo, con termiche a 850hPa sovente superiori alla soglia discriminante dei + 20 °C a 850 hPa su tutto il territorio nazionale.
anomalie-temperature-estate-2003-europa.png

http://www.nimbus.it/clima/2003/030912estatenw.htm
http://www.nimbus.it/faq/clima/030808caldoestate.htm
 

Stevesylvester

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
7,352
Reazioni
401
Punteggio
83
Località
San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
(Ragazzi scusate ma non riesco più a scrivere nella stanza del CSCT per un problema tecnico, se volete approfittiamo di questo post)

***L'OCEANO ATLANTICO VEDE UN RAFFREDDAMENTO DEL SETTORE AZZORRIANO, MENTRE TORNA AD AFFACCIARSI IL BLOB PACIFICO***


La forte persistenza configurativa che riscontriamo ormai dal mese di Maggio, sta innescando una generale riorganizzazione delle anomalie Oceaniche, favorendo nel particolare un deciso raffreddamento dell'Oceano Atlantico centrale, specie in prossimità delle Isole Azzorre.

Questa dinamica generalmente anticipa, come un cane che si morde la cosa, un' ulteriore spinta in direzione del mantenimento di condizioni molto calde ed Anticicloniche sul Mediterraneo.
Luglio è infatti un mese pienamente estivo, la concentrazione di ghoaccio Polare tende a diminuire, la corrente a getto si fa meno tesa e le anomalie Oceaniche tendono ad avere un peso sempre più significativo.

Viene ad oggi difficile pensare ad un cambio di passo radicale. L'unica cosa che possiamo fare attualmente, è sperare in una maggiore clemenza di questa stagione e che qualcosa cambi in maniera inaspettata.

compday-Uo-U2-V2g7-Sk.png

ssta-daily-current.png
Questo post me l'ero perso! E di fatto e' la risposta arrivata due giorni prima ai miei post di stamani nell'altra stanza! :ROFLMAO:
Ho altre osservazioni da fare ma a questo punto riguardo prima le pagine precedenti, magari c'è gia tutto 😀
 

ponente

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
19,312
Reazioni
36
Punteggio
48
Località
Pontedassio(IM) 80 Mt.
È il secondo Giugno più caldo di sempre ed abbiamo avuto diversi record termici su gran parte d'italia, anche in Toscana, ed è la siccità più grave che stiamo affrontando.
A volte mi chiedo il senso di voler sminuire e minimizzare la gravità di questo periodo, ma almeno i dati riportiamoli per come sono 😉
Poi alla fine a me non interessa nulla, non è che mi pagano per dire che è caldo e c'è siccità 😄
Abbiamo capito che c'è caldo sopramedia finora, ma quando parli di siccità più grave che abbiamo affronato mi sorgono più di qualche dubbio.. ma è un mio parere da osservatore e da uno che cerca di indagare, cercando nel passato. Ma si sà, ormai ogni tematica in qualsiasi ambito viene estremizzata e pompata a dismisura. La siccità non "nasce" in due mesi, ci vogliono stagioni e quindi leggendo quello che dici significherebbe che non siano mai esistite siccità simili...ok ne prendo atto, ma non ne sarei così convinto...
 

Cumolonembo

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
556
Reazioni
31
Punteggio
28
Località
Chiusdino 564 m
È il secondo Giugno più caldo di sempre ed abbiamo avuto diversi record termici su gran parte d'italia, anche in Toscana, ed è la siccità più grave che stiamo affrontando.
A volte mi chiedo il senso di voler sminuire e minimizzare la gravità di questo periodo, ma almeno i dati riportiamoli per come sono 😉
Poi alla fine a me non interessa nulla, non è che mi pagano per dire che è caldo e c'è siccità 😄
Ma infatti non sminuisco mica niente. E' un giugno molto caldo, solo il 2003 gli e' stato superiore da quello che ricordo e da alcuni dati in mio possesso. Un anno di siccita' lo ritenevo normale, adesso la cosa e' critica inutile negarlo. Solo che lunedi e martedi mi aspettavo giornate molto piu' calde visto le termiche. Ma soprattutto martedi caldo normalissimo, almeno qua'
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,551
Reazioni
411
Punteggio
83
Località
Aosta
Ieri sera forte temporale su Aosta e dintorni.
Nelle zone collinari il temporale ha assunto caratteristiche di nubifragio con 30-40 mm caduti in mezz'ora e raffiche di vento tempestose.
 
Ultima modifica:

zagor

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,293
Reazioni
75
Punteggio
48
Località
voghera
Oggi leggo su TGcom che esistono i negazionisti della Siccità.....che è solo pochi mesi che piove poco e che l'acqua è trattenuta nelle dighe e sottoterra.
Fantastico.....ho pensato...dopo i terrapiattisti.....i negazionisti del covid....della guerra in ucraina....del globale warming...e forse dimentico altro....ci sono pure i negazionisti della realtà.....anche se .....in realtà a pensarci bene.....non dovrei fare fatica per trovarne qualcuno.......è vero cavolo. Basta leggere certi interventi anche qui.
 

GM Chenal

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
2,551
Reazioni
411
Punteggio
83
Località
Aosta
Giugno 2003 vs Giugno 2022.
Secondo i primi dati disponibili il 2003 deterrebbe il primato di caldo a livello nazionale.
In particolare "il mese di giugno 2022 si chiude con un pesante deficit pluviometrico (-43%) e con un’anomalia della temperatura media di +3.3°C. Si tratta del 6° mese di giugno fra i più siccitosi e il 2° giugno più caldo dopo quello del 2003 che svetta ancora al primo posto con 0.6°C più in alto".
https://www.iconaclima.it/meteo/not...to-il-secondo-piu-caldo-dopo-quello-del-2003/
"La siccità e le alte temperature registrate nelle ultime settimane sono state paragonate a quelle dell’estate 2003, quando l’Europa intera fu colpita da una grande e memorabile ondata di calore. Fu eccezionale per la sua intensità, ma soprattutto per la sua durata (iniziò a maggio e continuò fino a settembre) e per il numero di morti causato dalle conseguenze del caldo".
"La fase di calore attuale condivide con quella del 2003 due aspetti: è stata anticipata da una prolungata siccità e ha portato al raggiungimento di temperature da record in molte località del centro-sud.
Sotto altri punti di vista però la situazione è diversa. Giulio Betti, meteorologo del Consiglio nazionale delle ricerche (CNR) e dell’AMPRO (associazione dei meteorologi professionisti), spiega: «Come nel 2003, quest’anno il caldo è iniziato molto presto, a maggio. Tuttavia, l’ondata di calore attuale non ha l’ampiezza di quella del 2003: nel 2003 interessò tutta l’Europa, fino alla Finlandia e alla Polonia».
Una seconda differenza, almeno per il momento, è la durata: non si può ancora sapere se le temperature continueranno a essere sopra le medie fino a fine di agosto. Sia l’ondata di calore del 2003 che quella attuale sono state causate da un blocco della circolazione atmosferica, che diciannove anni fa fu particolarmente persistente: l’anticiclone sub tropicale rimase per molto tempo sopra l’Europa occidentale e meridionale, impedendo precipitazioni".

Articolo completo al link:
https://www.ilpost.it/2022/06/28/estate-2003-caldo/
 

Donazione

Total amount
€30.00
Top