BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Maxk

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 25
1
Guarda io sono disposto anche a sopportare un ondata di calore extreme basta che però poi piova e faccia i temporali, perché così è uno strazio

2
Per il possibile break di martedì aggiornamenti non buoni con cavetto che passerebbe più a nord lasciandoci a secco tanto per cambiare. Speriamo in migliorie
Le probabilità che finisca in quel modo sono altissime. Siamo entrati nelle tre decadi climaticamente più cade dell'estate, abbiamo all'opera un cammello più debole del previsto ad ovest ma non troppo debole ad est, vedi itcz, dove il muro caldo subsidente è forte e consolidato. A ovest il sor Azzorre spinge al massimo. Le saccature quindi vengono rapidamente chiuse a tenaglia e si presentano in mediterraneo in riassorbimento e con assi sghembi. Consentono comunque un ricambio d'aria ed è una fortuna.
Di sicuro, se non cambiano le tendenze in atto, un VP che quest'anno non è mai morto, lascia  ben sperare per fine estate quando il getto inizierà a riabbassarsi al diminuire dell'irraggiamento e al calo del monsone. Ho appena espresso una speranza ovviamente, per una opinione seria sostenuta con cognizione di causa ci penserà Cloover.

3
Vediamo di trovare un filo conduttore.
Il massimo della azione instabilizzante del nucleo freddo in quota sulla regione e mare prospiciente sembra contenuto nella manciata di ore che sta tra le due carte, dalla prima nottata stanotte a metà mattina domani.
In questo periodo potrebbero formarsi rovesci in entrata dal mare sul quadrante nordoccidentale e in generale a nord dell'Arno. Ma poi il cutoff sfugge via verso NE in base agli ultimi aggiornamenti, cosi che il GPT risalgono abbastanza rapidamente col resto di domani e giovedì freschi ma senza grandi fenomeni prendendo la regione nel complesso.
Venerdì sembra che la rotazione della struttura riporti i GPT a calare grazie al movimento retrogrado del residuo del cutoff in colmamento che poi se ne va a SSE ma ne va riparlato, troppe sono le variabili.

Mi aspettavo di più come precipitazioni? Si se si guarda alle premesse in essere fino a tre-quattro giorni fa. Poi leva di qua, lima di la, da un possibile full d'assi ,via via spillando la mano è uscita una più modesta doppia coppia al sette.
C'è da recriminare? Assolutamente no! Siamo a metà luglio in fondo e nonostante questo, basta mettere fuori il capo: si sta non da 10 o 11 ma da 174 e lo si starà per giorni, le carte della temperatura a 850 sono da cornice.

Come ciliegina, l'ITCZ  tornato sottomedia gia nella prima decade.








4
sottomedia da domani a domenica ;)
Quello è sicuro, ma ci vuole l'acquaaaaaaNon piove dall'8 Giugno è tutto giallo

5
Ma siamo sicuri che domani sia un pomeriggio tranquillo nelle zone interne?
—----------------

Non c'è fronte freddo al suolo e con molta probabilità partiremo senza sole, ma francamente qualche temporale sparso ci sta eccome 8)
Ci sta si. Le due carte sotto mostrano la prima  la situazione in quota corrispondente alle tue carte con getto cazzuto e pseudofronte al suolo in azione sul mediterraneo occidentale. Quando toccherebbe a noi, seconda carta solo nove ore dopo, la saccatura è quasi colmata, il getto s'è ormai smenciato, lo pseudofronte se l'è ingollato il cammello. E lo shear è debole.
Sembra quindi solo il quadrante di NW possibile unico beneficiario di instabilità convettiva e per prossimità e per stau, nel pomeriggio e anche in serata coll'arrivo del residuo di saccatura.
Per il resto della regione da vedere in serata proprio al transito dell'asse di saccatura.
Basterebbe poco per migliorare tutto...






6
Io per un pochino d'acqua piglio anche la scaldata.
Comunque lassù intanto, siamo all'estensione di banchisa più bassa da quando ci sono le rilevazioni satellitari,  regalo del 4 luglio

Inviato dal mio SM-A025G utilizzando Tapatalk


7
Cerco qualche motivo di consolazione per il prossimo picco del 7-8.
Il basso Atlantico è presidiato dall'alta delle Azzorre, le saccature affondano poco. Da un lato questo ci tiene fuori dal flusso perturbato, dall'altro però l'aria africana che arriva è tutta sahariana, estremamente secca fino a quote elevate , senza contributi di correnti sudoccidentali umide al suolo.
Questo garantisce cieli sereni , tuttalpiù velati a quote molto alte ,che se di giorno riporteranno le temperature sopra i 36° a tappeto, di notte favoriranno forte irraggiamento. Se si risolve con un cuneo mobile in qualche modo dovremmo sfangarla.
Al momento cosa succederà dopo è ancora da capire al netto delle premesse scoraggianti.

8
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Lunedi' 07 Giugno 2021
« il: Giugno 07, 2021, 09:22:04 pm »
Sarebbe il caso che du spiccioli li facesse anche qui. Niente ieri e niente oggi.
Ieri annaffiavo e il vicino mi prendeva in giro perché oggi ci sarebbero dovuti essere i temporali....stasera era lui con la sistola in mano ;D
Qua lo stesso. Nulla ne ieri ne oggi.
Gia detto i giorni indietro che la sinottica in quota non era sufficiente da sola a instabilizzare in regione e l'irraggiamento solare, che credevo potesse essere in grado di aggiungere quel che mancava, in realtà non era in grado, ieri abbiamo avuto la dimostrazione.
Oggi è andata un pò meglio solo grazie a convergenze al suolo.
Domani niente supporto al suolo salvo il sole ( con i limiti di quanto detto al riguardo) ma la quota è più instabile grazie ad una circolazione molto stretta attorno ad un cutoff più freddo dei precedenti visibile nell'immagine . Quindi altri temporali sparsi gia da fine mattina la cui frequenza e intensità saranno strettamente legate alla traiettoria del cutoff.



9
Oggi in regione non ha fatto una sema, l'unico evento degno è stato il nucleo nato verso Pontassieve che approfittando della portante e dello stau è andato a crescere per poi scaricarsi isolandosi sulla romagna toscana e corrispondente pedemontana sottovento emiliana, dissolvendosi al calo del sole. Su Palazzolo ha fatto circa 50 mm, vedi carta sotto.

Domani le condizioni generali sono quasi le stesse di oggi e sembra che l'obiettivo principale dei fenomeni resti oltrappennino, l'unica variante degna di nota è che la rotazione del vento al suolo individua nell'interno della regione una convergenza principale e alcune minori (carta sotto) che si spera possano fare da trampolino per un pò di temporali.
Se sarà cosi, ce ne accorgeremo gia nel primissimo pomeriggio con l'attivarsi dei congesti e dei castellati segno di convezione attiva.







10
Ovvia vediamo se dopo il mio esordio a mia insaputa come aprimese a maggio , andato -modestamente- alla grande, si replica.
E almeno per la prima decade, siore e siori mi voglio rovinare, pare di si.

11
La  Primavera sull'Europa è stata generalmente molto fresca con note instabili frequenti :



Le anomalie circolatorie che hanno caratterizzato questo periodo riguardano principalmente la strutturazione di un Final Warming di tipo late e non influente sul WR.
Tale dinamica ha lasciato in eredità una pesante anomalie termica in bassa Stratosfera ed al limite della Tropopausa, andando a ripercuotersi sulla morfologia del Vortice Polare:



Da evidenziarsi la forte attività del Jet-Stream  che si è concretizzata nel mese di Maggio sui settori centrali dell'Oceano Atlantico, a significare un indice zonale sostenuto ed un dipolo da NAO- moderatamente sfasato verso Ovest:



Le anomalie Oceaniche vedono una Nina in progressiva virata neutra, con IOD negativo ed una attività convettiva che dovrebbe essera più attiva specie nella regione Indonesiana/Australe e Giappone.
Questa particolare disposizione tenderebbe ad indebolire il monsone Africano che, unitamente ad un getto atlantico piuttosto teso e dinamico, scongiurerebbe persistenti ondate di calore sull'Europa:



Notiamo infatti un ITCZ leggermente sottomedia ad Ovest, un sottomedia che in questo settore  potrebbe persistere:





Il deficit di ghiaccio Artico è invece ancora una realtà, ma l'anomalia termica e dell'H dei GPT che riscontriamo in media-bassa Stratosfera, potrebbe controbilanciare tale mancanza.

Concludendo non vedo una disposizione teleconnettiva a spingere in direzione di un'Estate molto calda sull'Europa, quanto piuttosto una possibile anomalia negativa di GPT che potrebbe caratterizzare la stagione a fasi alterne, con le correnti oceaniche a scorrere su di un Anticiclone delle Azzorre ben presente in Atlantico, facendo convergere step temporaleschi anche sulla nostra Penisola.
Quindi un'Estate che da quanto analizzato vedrebbe ondate di caldo non persistenti ed una buona dinamicità della circolazione Euroatlantica.  Caldo più fastidioso a tratti al SUD Italia.





Cloover












12
peccato per qualla mattina di gelo che ha rovinato le colture di mezza europa, compreso i miei alberi da frutta >:(
sono d'accordo,ma non ci volevano  neanche i ventelli molto prima che indubbiamente hanno portato troppo avanti la vegetazione

13
Cresce il partito favorevole alle precipitazioni all'inizio seconda decade. Quello nell'immagine sotto in attraversamento delle Baleari è un fronte freddo di grosso tonnellaggio per la stagione, in ingresso da Biscaglia spinto da polare marittima fredda, preceduto da una intensa WCB e destinato se dura, a ondularsi  forse gia sui Pirenei ma sicuramente sulle Alpi con conseguente ciclogenesi baroclina sul tirreno e ligure, stante in quota lo streak del getto che lo accompagna.
Se sopravvive al passare dei run.
Se dura fa verdura.


14
[mmg]6686[/mmg]
mi pare buono l 'allineamento ::)

15
[mmg]6682[/mmg]
nessuna stabilità in vista,tra l'altro gfs nel long vede una bella ferita nel mediterraneo

16
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Martedi 06 Aprile 2021
« il: Aprile 06, 2021, 09:50:48 pm »
Steve puoi farci un’analisi veloce?
Non pensavo dovesse essere così compatto il cielo... ci possiamo aspettare qualcosa per stanotte/domanimattina?

Una occhiata rapida mi lascia poche speranze. Di qui alla primissima parte della nottata avremo le ultime possibilità piuttosto sparse. Poi il minimo, ancora baroclino alla saccatura, sfugge veloce verso SE , il getto che lo veicola(a cui si devono i fenomeni odierni in regione) va di conseguenza e si allontana.
Al suolo la pressione gia da metà nottata risale rapidamente e avvetterà aria sempre più secca in tutta la colonna.
Riassumendo: la festa sta finendo, le ultime aree ad avere qualche fenomeno residuo tra qui e la nottata dovrebbero essere con qualche maggior probabilità quelle costiere e meridionali della regione e zone appenniniche orientali prese di striscio da qualche corpo nuvoloso in transito sul lato adriatico dove l'instabilità residua resisterà di più.

17
Giunti ormai a 96 ore dall'Evento la modellistica principale conferma l'imponente scambio meridiano che ad inizio settimana prossima ci porterà bruscamente da una condizione simil-estiva ad una simil-invernale.
Spettacolare il minimo pressorio da contrasto che si creerà sul settentrione.


Un affondo ficcante e notevole per aprile, reso tangibile dallo sfondamento dell'isoterma -4, -5° C alla quota isobarica di 850hPa su tutto il centro Italia e della -2 °C sin sul nord Africa (quando in questi giorni alla stessa quota è presente la +16, +18 °C). Un tracollo termico di circa 20 gradi...  :o

Una dinamica che farà precipitare le temperature a valori sino a 10 gradi inferiori rispetto a quelli mediamente attesi in prima decade di aprile.  :o


Spettacolare dal punto di vista termico......spettacolare come fenomenologia per chi abita in parte del nord est....regioni adriatiche ed al Sud .....per il nord ovest farà poco o nulla in termini precipitativi ad ora ( poi al 90% per le carte peggioreranno ed al 10%  potrebbero pure migliorare....sempre dal punto di vista precipitativo.
Diciamo che sarei stato più affascinato da un ingresso atlantico basso condito da umide correnti sciroccalli e con blocco anticiclonico sui balcani   :o ;D........de gustibus....si usa ancora dire cosi  :o?

18
Al 28 Marzo il NAM vola ancora su valori notevoli confermando l'ottima salute ed il forte grado di approfondimento del VPS, un'onda lunga dell'ESE firmato il 19 Febbraio:



Ancora una volta, per il 2^ anno consecutivo, ci ritroviamo con un VPS dopato e con la possibilità che la prima parte Primaverile abbia caratteristiche secche alle latitudini mediterranee.
È infatti evidente l'impatto sull'indice AO che si mantiene in territorio positivo, pur senza esculdere temporanee oscillazioni dello stesso, tipo quella che registreremo dopo Pasqua, andando a caratterizzare un'altalena termica ma probabilmente poco produttiva sotto il punto di vista precipitativo:



Il Final warming continua ad essere intravisto tra fine Aprile ed il mese di Maggio, se come credo si tratterà di un processo fisiologico ascrivibile all'equilibrio radiativo, il VP manterrebbe un'inerzia di vorticità che potrebbe instabilizzare il tempo anche sul Mediterraneo paradossalmente proprio con l'avanzamento stagionale:



Nel frattempo è molto indicativo l'assetto termico sul Pacifico, che in maniera più convinta disegna un tipico schema da PDO-, con un nuovo rafforzamento della NINA .  Estremamente interessante se tale schema persistesse nei prossimi mesi:





20
Deve piovereeeeeee. Ho un prato che nemmeno ad Agosto con 45° è così in sofferenza

21
Obbiettivo H2OVa bene anche il sopramedia purché piova.

22
L'estate se sei al mare o in montagna anche meglio della primavera, ma se sei in città dalle 13 alle 17 stare fuori è fastidioso,  per cui se la battono per il primo posto

Inviato dal mio SM-G991B utilizzando Tapatalk
se il problema dell estate fosse solo fra le 13 e le 17 penso che nessuno la odierebbe tanto  ;D

23
purtroppo interazione e reiterazione, diversamente da quel che pensavo, sono mancate. Quale la causa ? Più che ad un' accelerazione del vps, guarderei ( di nuovo ) al non ancora ottimale assetto del treno d' onda dal pacifico. Meglio degli anni scorsi, ovvio, ma ancora non ottimale. Lo si nota nei piccoli particolari :



il getto continua ad "affondare" nel Midwest, andando a formare continue fetecchie nel Golfo del Messico che poi acquistano vorticità man mano che risalgono
la East Coast fino ad interagire con la massa artica canadese. In queste condizioni il massimo che puoi avere, ed è già tanto, sono gli "strappi" che hanno portato il cavetto di venerdì scorso e che, forse ne porteranno un altro nella giornata di venerdì :



poi lo sbilanciamento ulteriore verso est del VP farà risalire la pressione su Europa occidentale e Mediterraneo. Però un netto cambio di passo che potrebbe coinvolgere gran parte di Marzo forse è alle porte :



il VP tende ad arretrare il centro di massa verso West Canada, il getto affonda verso la West Coast e consente una divergenza a noi più congeniale in direzione nordatlantico :




In questo contesto rimane onnipresente ed incombe la forte anomalia russo-siberiana :



In tutto l' inverno siamo stati ostaggio del complesso e mutevole ( nonchè poco prevedibile oltre i 5/6 gg. ) segnale proveniente dall' interazione della Nina
con le altre componenti di quel "mondo" : kelvin waves, mjo, rossby equatoriali, cicloni. La situazione è destinata a perpetuarsi e non resta che da monitorare l' evoluzione :



ecm, per quel che vale a quella distanza, continua a segnalare possibilità di blocchi molto intensi tra Groenlandia e Scandinavia. Lo fa da un mese almeno, vediamo se sarà la volta buona  :D



24
Ma sì, in questo periodo meglio una settimana di sole e calduccio che un periodo uggioso, migliora l'umore e anche il malefico ne risente...

25
Non c'è tempo neppure di smaltirla che già ce la fa annusare di nuovo.. :o  Reading in cerca di like :P

26
Fa freddo, ma questo non è il vero Buran, oggi si sono toccati i 6°, con il Buran del 2018 nonostante fossimo 2 settimane avanti non si superando i 2° di max, e nel buran del 96 addirittura nn si andrò oltre lo 0°.

27
È andata malissimo.
Può capitare.
Ma la prossima volta il primo che rompe le palle a chi è meno ottimista o fa notare che non è detto che vada bene lo segnalo per il ban.
Perché ne ho le scatole piene di chi fa le bucce e rompe le scatole a chi esprime opinioni discordanti.
Magari chi non era convinto delle carte aveva ragione porca miseria.
 >:(

28
Qua uno schifo di compressione abadiatica.... :-\
Non attaccava neanche a 300m, adesso + 1,9 e vento forte
Tutte le volte ci si casca ci facciamo allertare dalle cartine ma con queste situazione qui non ha mai fatto niente. Per vedere sconfinamenti anche intesi o sfonda un nucleo gelido anche in quota o minimo cicloncino stabile davanti alla Calabria con componente da nord-nord est e blizzard in arrivo dal Mugello. Stop le altre varianti con minimo basso o largo sono solo troiai.

29
Non so come si farà a perdere 5-6 gradi da ora a stasera, mah

30
FNM campione d' italia dei modelli 2020/21 8) 8)

31
concordo,però il rubinetto nin chiude mai ora deve rimanere apperto con il freddo  :D
Aria umida e leggera da ovest come questa, appena trova un pò di aria continentale diaccia parte per la tropopausa e piove. Lo stesso minimo pieno di ariuccia leggera sguillerà a sud obbligato a forza dalla avanzata per fortuna non troppo veloce dell' aria fredda, non puo fare altrimenti. Ma bene cosi, ci becchiamo la parte avvettiva calda a scorrere. Per questo non ero tanto d'accordo collo sperare che il minimo fosse più a nord, sarebbe voluto dire che l' aria fredda era ancora troppo a est. Dal pomeriggio avremo anche  il getto a supporto.
Mi frego le mani e poi mi sgratto i cabasisi.

32
Buongiorno a tutti...direi che stamattina tutti i modelli sono veramente pessimi...nel breve e nel medio...il fanta di gfs...beh...
Sinceramente è inutile...

In due giorni si passati da 6 giorni di freddo intenso strutturato con buone probabilità di reiterazione a 2 giorni o poco più e poi hp (con forse qualche timido regolo da est a rendere frizzanti sera, notte e mattina) e di nuovo Atlantico (forse)... insomma...davvero a ridosso del tanto atteso evento...colpo di grazia e tanti saluti...beh godiamoci almeno qualche ora di sensazione veramente invernale...per il resto...almeno a stamattina...fuffa.

Scusate lo sfogo ma davvero... cadono le braccia per non dire altro...

G.

33
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Mercoledi' 10 Febbraio 2021
« il: Febbraio 10, 2021, 09:08:16 am »
Buongiorno dall'estremo lembo Nord-occidentale della Garfagnana.

Pioggia, pioggia e ancora pioggia, anche sottoforma di brevi ma intensi rovesci un'ora fa con tuoni provenienti dalle Apuane. Vento teso di Scirocco e temperatura mite (attualmente +7,6°C).

Non se ne può più di questa circolazione, vera e propria disperazione per tutti coloro che lavorano all'aperto. L'unica consolazione legata all'arrivo del freddo del fine settimana è che sarà accompagnato da correnti decisamente più secche; specialmente sabato e Domenica batteremo i denti ma rivedremo finalmente l'azzurro del cielo in un'atmosfera limpida come da mesi non accadeva.

Segnalo infine, a riprova dell'eccezionalità del periodo, che la stazione meteorologica di Arni ha abbondantemente superato i 1000 mm da inizio anno; nella fattispecie, 1086 mm negli ultimi 40 giorni!!

Un saluto, ci riaggiorneremo a condizioni mutate.

Nello.

34
vediamo se è un run isolato...cmqè nel ventaglio delle possibilità che possa avvenire l' aggancio alto.
Personalmente preferisco giocarmela così sul filo del grado che avere una -10 sterile.

35
Io son sempre dell'idea che queste dinamiche ci premiamo sempre un pochino dopo questi mostri sul primo ingresso 9 su 10 hanno troppa bora in corpo l'asse è sempre troppo sfavorevole i rinculi si rammentano da 10 anni e al massimo ha nevicato al giglio  ;D

36
Se confermano gelo secco giuro che vado al pollaio di ghigo e fo ma strage  ;D
Esatto...vedo in giro euforia storica ma io al momento intravedo molti tubi ghiacciati e molto marrone intorno...

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


37
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / LIVE GFS 06z - STEP BY STEP
« il: Febbraio 07, 2021, 08:02:16 am »
Obbiettivo —> GFS dovrà mostrare il rinculo a grotta previsto da GEM.

38
molto del nostro destino è legato a questo piccolo vortice tropicale che si sviluppa al largo delle coste della Virginia :



poi, trascinato dalla jet stream, procede verso nordest approfondendosi :



fino a che lo ritroviamo agganciato alla massa artica canadese, ormai assoluto protagonista in atlantico :



ma la sua evoluzione, al pari di quella del gelo siberiano sul territorio europeo, è tutt' altro che decisa :



39
intanto di la Cloverio mi vole diacciare i pollaio tutto i mese :o

 ;D

Ti consiglio questo tutorial

https://www.youtube.com/watch?v=Z6me4YwBklQ

40
Al momento sulla piana Toscana ennesimo inverno non pervenuto...due ghiacciate in 3 mesi ditemi voi.. ultimo mese poi si pole chiudere marzo nemmeno lo considero .
Ma via gadda... la neve al piano in toscana è l’eccezionalità. Se preferivi HP e gelate bastava dirlo...
Io sono più contento con la pioggia e tanta neve in montagna

41
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana 23 gennaio 2021
« il: Gennaio 23, 2021, 08:59:47 pm »
Rifugio Rossi una settimana fa'

42
Interessante per domani l'ennesima variante di tempo ciclonico atlantico proposta da gfs e ukmo che quest'anno ancora non si era mai vista. Il maltempo in regione arriverà da un contrasto artica marittima- polare marittima calda. Tutto quindi si gioca a nord del getto polare in pieno stile british, l'aria tropicale, attiva parzialmente solo in queste ore, uscirà dallo scenario.
Domani alle 12 si vede gia in pieno mediterraneo un primo fronte freddo debole causa gradienti scarsi tra polare marittima calda e subtropicale marittima alimentato appunto da polare marittima calda. Sulla spagna pero' si vede una seconda traccia frontale che probabilmente avra' organizzazione del tipo comma atlantica ,generato da veloci impulsi artici marittimi in abbrivio dall'alta groenlandese portati dal getto artico. Secondo sistema molto piu' attivo come mostra la carta della vorticità relativa e dello sprofondo della tropopausa corrispondente.

Il primo fronte comincerà a scodare rallentando per il solito effetto-pendolo dato dalle alpi con generazione del minimo dinamico sul tirreno settentrionale. Questo consentirà al secondo sistema, piu' freddo, di raggiungerlo rapidamente nel primo pomeriggio generando un effetto tipo instant occlusion  proprio sul tirreno , l'ultima carta relativa alle ore 18 mostra la improvvisa deflessione del getto che assume asse quasi meridiano e diviene ampiamente divergente (come ci si aspetta da una instant occlusion) con diffluenza proprio sulle nostre teste con effetto immaginabile sullo shear.
In pratica potremmo passare da un tempo uggioso e piovigginoso accentuato dallo stau , ad una rapida escalation convettiva in poche ore nel pomeriggio di domani.
Dinamica di non facile inquadrabilità ma interessante, da seguire.











43
Ritornate con i piedi per terra! Siete diventati di bocca troppo sofisticata

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk


44
Fiocchetti e acqua
In mattinata s'era paventata l'ipotesi della Fiorentina a due punte..ecco il perché della neve..
Se davvero schierasse Montiel alle 15 è neve su Firenze anche con +1 a 850hPa..

46
Ci vogliono configurazioni importanti per vedere la neve seria qui... prima o poi riaccadrà

Poco ma sicuro!! Ci vuole l'est, tramontano sparato per due o tre giorni... Ancora devo vedere una -5 a 850, sempre a sperare nel fiocco marcio tra la pioggia o asqua con 3 gradi

47
Impressionante ma roba da...4 chiacchere al bar il fantameteo di GFS di stasera nel lungo...mi ha fatto ricordare l'improbabile carta meteorologica vista in The Day After Tomorrow...gli si avvicina.... :) ma per ritornare a carte forse piu' prossime e' sorprendente come la penisola iberica attiri tutti i nuclei freddi, e' sorprendente e da studiare, non fa altro che validare l'ipotesi della persistenza, una legge che sta diventando importante in meteorologia ma credo la sia gia' da un po', per capire e prevedere, nel limite del possibile, le dinamiche atmosferiche future per le previsioni a lungo termine. Tutto questo non fa altro che tenere  pero' in sospeso chi aspetta la neve a bassa quota a causa del gioco di sponda corrente fredda in Spagna e conseguente richiamo tiepido in Italia,vedremo come evolvera' e se ci sara' modo di vedere in un futuro prossimo la neve al piano.
Credo che dipenda soltanto dalla posizione  della W2. Fosse meno in pieno atlantico e piegata più verso il nord Europa arriverebbe tutto da noi. Ma non sarebbero ugualmente festa per tutti perché si avrebbe meno interazione freddo aria umida e quindi meno nevicate specie al nord Italia.
Piuttosto sarebbe da studiare un altra cosa : ci sono zone non appennino settentrionale e centrale che sopra i 1000 sono a 3m di neve ed anche oltre ma non di accumulo da dicembre.....ora.... adesso....qui è da ieri mattina che fa pioggia mista a neve ....su in  collina sopra i 300m è da ieri pomeriggio che accumula...sopra i 900 c'erano già circa 2 m ieri mattina.....oggi i paesi saranno sepolti.....si parla di record secolari...... tanta roba.

49
@Chuck Norris : nel 2005 eri ragazzetto e ti sei goduto una -40 che da Viareggio attraversò Empoli per poi arrivare a Firenze. Epocale. Termiche a 850 hPa di -2/-3 ed era pomeriggio/sera.

Inviato dal mio Grande Buio phone utilizzando Tapatalk

a 850hPa altro che -2/-3...

[mmg]6525[/mmg]

50
Come da titolo, ultimamente c'è un predictor per il segno della NAO di dicembre che non sta sbagliando un colpo. Era il lontano 2004 quando iniziava ad inanellare un successo dietro l'altro e da quell'anno non ha mai fallito un colpo. Sto parlando della NAO di aprile, che dal 2004 ha sempre predetto alla perfezione il segno della NAO di dicembre, con 8 mesi di anticipo e senza mai una sbavatura. Ecco i dati:

Anno    NAO Apr   NAO Dec
2004    +1,15      +1,21
2005    -0,30       -0,44
2006    +1,24      +1,34
2007    +0,17      +0,34
2008    -1,07       -0,28
2009    -0,20       -1,93
2010    -0,72       -1,85
2011    +2,48      +2,52
2012    +0,47      +0,17
2013    +0,69      +0,95
2014    +0,31      +1,86
2015    +0,73      +2,24
2016    +0,38      +0,48
2017    +1,73      +0,88
2018    +1,24      +0,61
2019    +0,47      +1,20
2020    -1,02       -0,30

Fonte delle informazioni: https://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/pna/norm.nao.monthly.b5001.current.ascii.table

Efficacia del predictor in questione che si evidenzia anche dal grafico del NOAA:



Come potete osservare, il valore della NAO di aprile risulta in pratica direttamente proporzionale alle altezze GPT rilevate sull'Atlantico portoghese e inversamente proporzionale alle altezze GPT rilevate sulla Penisola Scandinava, secondo uno schema che rappresenta bene la forza di questo predictor. E se pensate che il tutto possa essere solo un caso sappiate che c'era 1 sola possibilità su 131072 che questo fattore facesse centro per ben 17 anni consecutivi quindi qualcosa dietro ci deve pur essere perché 3-4 anni di successi potevano starci ma 17 siamo proprio su un altro pianeta! La domanda quindi sorge spontanea: cosa fa sì che aprile sia così decisivo per le sorti di inizio inverno? Attendo risposte  :D

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 25