BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Gg84

Pagine: [1] 2
1
Salve a tutti!

Ecco le anomalie di temperatura di tutto il globo (t2m) a partire dal 1 gennaio fino all'11 maggio 2021...beh il GW è messo davvero alle strette..
Da segnalare come il nord italia sia complessivamente sotto media da almeno 100 giorni...

https://psl.noaa.gov/tmp/composites/compday.MPjYBDZUem.gif



2
Ho corretto, non mi ero accorto che il grafico non era aggiornato...almeno però la w1 sembra restare. In ogni caso discutevo su altri lidi, stavo pensando, non è che il core del vps leggermente dislocato sull'Europa e messo cosi ellettico, potrebbe favorirci portando vorticità positive verso l'area scand con la formazione di un hp poco a ovest(Scand like ma verso la Groenlandia)? Magari ci ritorna una bella irruzione fredda da NE verso fine dicembre..chissà? Per ora in strato il vps rimane comunque molto elliticizzato da gfs12z anche a fine run

3
Ciambella o non ciambella come è stata chiamata ultimamente, il vps potrebbe trovarsi al capolinea a fine dicembre....



W1 che non molla...





4
Si può parlare di una QBO+ MODOKI?

A mio avviso, soprattutto vedendo il grafico postato da ADM, a me sembra di vedere che questa qbo rimane relativamente negativa non solo in alta stratosfera ma anche in bassa stratosfera in prossimità dei 70/100hpa, potrebbe sembrare poco ma se si osserva bene quel grafico si nota come companiono aree blu anche marcate proprio in prossimità della tropopausa in contrasto rispetto alla qbo avuta lo scorso inverno, dove invece si notano bene aree di colore marrone chiaro invadere la tropopausa/bassa stratosfera.

Ho letto il forecast di Cloover, poco da aggiungere se non per una piccola modifica che ora vi dico; secondo me possiamo avere un ESE con un parziale coupling, dico parziale perchè la tropo come si può vedere dalle carte è affetta da disturbi, ma soprattutto, incombe uno snowcover in area Euroasiatica davvero ingente e per concludere penso che oltre ad avere qualche buon momento il prossimo mese (pioggia e neve in montangna/a tratti in collina) possiamo avere una parte di gennaio come piace a noi oltre che febbraio. 2016/2017 extendend? Chissà...vediamo se questo ESE sarà davvero un fuoco di paglia (o quasi) come penso io.


5
Eddy heat flux, nuova propagazione verso la stratosfera; che arrivi la rottura(oppure una stasi con lieve calo della tensione zonale e dei ZW) del vps tra dicembre e gennaio?


https://acd-ext.gsfc.nasa.gov/Data_services/Current/seasonal_strat/zmplots/vT__lat_p_30N-80N_zm.pdf

6
So che ormai si sta parlando di un ESE che incombe per le prossime settimane ma c'è una cosa che vorrei farvi vedere e cioè la posizione delle anomalie di pressione a 200hpa che iniziano a spostarsi verso l'area WPO, ecco l'animazione della noaa.
Oltre a questo sto cercando di fare qualche ricerca riguardo ai possibili effetti o interazioni, che la rottura del vortice polare australe potrebbero esserci con la MJO (non per forza a nostro favore sia chiaro), se trovo qualcosa di buono su cui poter spendere due parole lo posto piu avanti.

Intanto vi posto questa animazione e la cosa (a prescindere dall'ESE) si fa interessante soprattutto per la PDO-

7
Buongiorno a tutti, vorrei esprimere un mio personale pensiero riguardo al prossimo inverno alla luce delle osservazioni fatte fin ora. In primis come avete visto tutti credo, abbiamo avuto un vero e proprio terremoto modellistico con evidenti
disturbi in troposfera anche con gli aggiornamenti di questa mattina. Per non dilungarmi troppo io voglio espletare due ipotesi per il prossimo inverno:

1)una prima ipotesi molto ottimista sarebbe quella di un ESE cold mancato con un vps ancora relativamente forte ma scollegato dalla troposfera a causa dei disturbi che si possono già vedere nel determinismo attuale come quelli causati dal trio
nina/pdo-/wave3 dove quest'ultima sarebbe in gran spolvero negli ultimi aggiornamenti, oltre ad avere un vps che si, si approfondisce, ma risulta decentrato e relativamente elliticizzato col suo "cold core" verso il settore est del mar glaciale artico.
Quindi in troposfera si potrebbe avere una JS abbastanza ondulata con la possibilità di avere sul comparto europeo uno o piu episodi di aria fredda artico marittima con qualche successivo contributo continentale, con momenti favorivoli alla neve non solo al sud ma anche al nord, diciamo una sorta di 2016/2017 "expandend" se così lo possiamo definire un po su tutto il territorio nazionale. Tra gennaio e febbraio potrebbe poi subentrare la possibilità di un MMW con ulteriori risvolti favorevoli ad altri episodi freddi sul nostro continente magari anche sulla nostra penisola. Quanto detto su questa parte avrebbe anche un fondo statistico visto che nel 2015/2016 con qbo+/nino avemmo un non inverno e visto come è andato lo scorso inverno...questo inverno fotocopia dell'anno scorso? Difficile

2)ecco invece l'ipotesi pessimistica; qualche breve passaggio freddo tra la seconda metà di questo mese ed inizio dicembre prima dell'arrivo inesorabile dell'ESE cold con ricompattamento del VP, mediterraneo centro occidentale spesso invaso da ovest dall'alta pressione con qualche rara perturbazione che di tanto in tanto riesce ad infilarsi nel campo anticiclonico e a far piovere da qualche parte, freddo sul comparto siberiano e wave3 smantellati o modulati dal vortice ormai compatto con la rara eccezione di vedere qualche discesa continentale sul mediterraneo centro orientale e a tratti al sud italia, nella seconda parte invernale potrebbe ritornare a vedersi dopo la fine del precondizionamento NAM, una certa ondulazione del vpt pilotata da un ulteriore calo dell'indice pdo in territorio negativo e col ritorno di condizioni perturbate sul nostro comparto a tratti anche fredde con discese fredde dal nord atlantico/artico marittime queste però molto piuà probabili andando verso la fine dell'inverno meteorologico. Sottolineo che anche nel caso peggiore si potrebbe avere la coperta corta, mi spiego: sarebbe altrettanto difficile avere un ESE cold in gennaio come lo scorso inverno e se anche cosi fosse, significa che prima di tale evento avremmo avuto una prima parte di questo inverno già più
dinamica ed interessante a livello di eventi freddi degni di questa stagione.
In poche parole, inverno mite? Puo darsi...ma con la coperta corta!
Saluti

Giulio Casapulla 8)

8
Ben ritrovati.
Noto con piacere che la NINA sta ingranando la quarta con in aggiunta, la formazione di una bella anomalia negativa sulla parte centrale del Pacifico settentrionale; intanto spero di vedere un vpt piu disturbato possibile per questo autunno.... A presto

9
Buongiorno a tutti!

Veramente notevoli questi eventi di raffreddamento in bassa stratosfera per marzo(ammesso che vengano confermati).
Vi posto una carta del vps a 50hpa che raggiunge e supera in valore assoluto i |-85| gradi, raffreddamento che coinvolge anche l'alta troposfera dove da piu run si vede la -50 alle latitudini polari
e a mio avviso, come gia detto anche da altri, ci potrà essere un forte irruzione gelida in quota sull'Europa nelle prossime settimane, e per l'Italia? Staremo a vedere
In aggiunta, da notare il dislocamento del "core" del vps in area canadese...



10
Rimango molto fiducioso per una buona seconda parte di Febbraio...

Buona Domenica ragazzi  8)



11
Si condivido .. pur raggiungendo apici di raffreddamento notevoli a 30 e 10 hpa il nostro caro VP in troposfera ci regala comunque nella sua fase di condizionamento sussulti e ondulazioni che penso che nn appena rallenterà  la corda zonale l’aria artica marittima sarà pronta ad investirci ... tutto merito dalla situazione nel Pacifico che continua a condizionare comunque il wave train anche in condizioni nn propriamente positive in zona atlantica ... butto lì un’idea .. credo che dopo la metà di febbraio il copione possa cambiare a favore di incursioni dal nord Atlantico e in caso di temporanei blocchi anche di aria artica marittima e poi con cut off anche di quella continentale .. come dice Fabry un pensiero a voce alta .. marzo lo vedo bene ...  :) anonymous pictures website


Step seconda parte di febbraio infatti ;), anche marzo puo riservarci belle sorprese..

12
Buongiorno a tutti voi ragazzi!  :)

Chi legge i miei lidi avrà intuito che tutta quella zonalità da presunto nuovo evento ESE cold, a mio avviso, ha la coperta corta!
Non ci resta altro che monitorare, ma vi dico che sono fiducioso per almeno due-tre irruzioni di aria fredda per questo mese di febbraio(o al massimo entro i prossimi 60 gg).
Da gfs si comincia a vedere qualche sbavatura nel vortice polare sia in tropo che in strato con un bel blocking pacifico >>irruzione di aria fredda in California, ed oltre a questo, nella seconda metà del mese, potrebbe entrare in scena un'ottima fase MJO...che l'inverno stia per sganciare la sua "bomba"?

Un saluto particolare a Filippo, a presto   :-*

13
Da quel che so è una dinamica non rara post Ese cold, l'aria fredda tende a scendere di quota quindi si hanno warming in alta Stratosfera..ma aspettiamo magari il parere di qualcuno piu esperto

Si potrebbe essere, però questa sera ci sono un po di cose positive rispetto agli altri giorni, un'altra cosa positiva sono gli eddy heat flux visti salire verso la bassa stratosfera in previsione; poi molto interessanti i flussi sembre in strato che convergono insieme agli stessi in troposfera subito dopo le 300 h e non a fine corsa.

Credo che domani, con l'update di oggi, il grafico dei flussi si farà piu interessante...;)




Prendo pure un po la mano a postare le immagini :D


14
Gfs è dal giorno 11 che inizia ad abbozzare, con maggior evidenza nell'ultimo run, un forte riscaldamento in alta stratosfera.

Abbiamo sulla carta ben 95 gradi di differenza a 1hpa tra il "core" e la zona soggetta al warming....

Possibile doppio disturbo al vp dal basso e dall'alto...

15
il 2017 ha visto un ESE con sfondamento del NAM il 28 dicembre 2017..di conseguenza lo possiamo mettere tra gli ESE che hanno condizionato la troposfera per circa due mesi (MMW attorno al 20 Febbraio 2018)..

una volta sfondato il NAM non andrebbero considerati ulteriori sfondamenti occorsi nell'arco dei 60 giorni (in questo caso gennaio 2018 che credo citassi tu).. ;)

Tralaltro il Gennaio 2018 molto probabilmente rimarrà in un sopramedia superiore a questo gennaio 2020(stando alle previsioni).

Inverno sta proseguendo freddo e secco nei primi 10 giorni di gennaio 2020

2020:



2018:

16
Ragazzi! precisiamo che qua non abbiamo fatto ancora alcun funerale all'inverno.. si sta solo commentando lo scenario peggiore e più pobabile.. una situazione che va per la maggiore stando ai dati e agli aggiornamenti..
 Si da il caso che so sta comunque valutando ancora delle opzioni di svolta diverse.

Esatto Luca, altro che funerale.... ;)

17
Buongiorno a tutti, ecco la MJO aggiornate da Reading (la prima ipotizzata da me due giorni fa:




18
Ciao Luca, vedo che dalle carte un Ese cold sembrerebbe prendere il sopravvento ma, guardando in troposfera, soprattutto per la carta dei flussi vedo un azione murata, nel senso che i flussi troposferici sembrano continuare ad essere sconnessi dall'alto anche nel lungo termine: non è che alla fine ci arriva addosso qualche bella ulteriore ed anche migliore circolazione secondaria?




Possibile che possa fare un buon inverno anche con l'ESE cold e che sia proprio il caso di quest'anno? D'altronde le anomalie di fondo (in troposfera) autunnali sembrano continuare a fare il loro lavoro, che ne pensi?

19
Buonasera a tutti!

Ho letto un po i vostri post precedenti e a come ho capito siamo di fronte a un bivio con rischio Ese, anche se resta un certo margine di incertezza.
Incertezza che si palesa in maniera nitida dai gm, in particolare da Naefs che vede spread elevati sia in stratosfera che in troposfera, e ve li posto tutti:

da qui si nota quanto sia elevato lo spread in area Scand dove si capisce che diverse ens (gfs+gem) mostrano hp verso la GB o la Scandinavia nel lungo termine.



Interessante anche la media JS con il getto molto alto in corrispondenza dell'Islanda...


E per finire spread in strato che vede valori elevati quasi a fine corsa


Dalle carte sembrerebbe comunque rimanere la possibilità di una circolazione secondaria verso l'Europa centro orientale e magari verso il Mediterraneo...(ea negativa evidente)

20
Buonasera cari ragazzi...

Ho dato un occhiata alle ens in strato di gfs, ho trovato alcune carte davvero interessanti e ve ne posto alcune....
Non vorrei commettere un errore, ma qui si va vicini ad un SSW per alcune ensemble vista la portata del riscaldamento...

Da reading inoltre sembrerebbe esserci un bel vps fortemente ellittico in alta stratosfera...








21
Buonasera a tutti

Vi posto le ultime emissioni degli spaghi di ECMWF e NAEFS(gfs+gem) presi in area SCAND; direi che qualcosa si potrebbe muovere verso il freddo in Europa centro orientale, e forse anche verso l'Italia...
 




https://imgur.com/dvwsx81
https://imgur.com/uh64jLR

22
Un buonasera a tutti; un post flash delle isobare a 200hpa intorno all'Immacolata, giusto per rendere l'idea che il vortice polare con il temporaneo ricompattamento, andrà molto probabilmente verso l'autodistruzione.
Credo che da qui si capisca la situazione abbastanza:


23
Buonasera a tutti, finalmente un momentino per scrivere due righe a favore del prossimo inverno e lo faccio postando questo grafico: esso è composto dalla media delle ultime 28 emissioni di CFS(settimanale) e ci mostra come per dicembre possa presentarsi un serio disturbo in stratosfera stando all'abbassamento di molti spaghi soprattutto tra la metà di dicembre e la fine di tale mese.

Botti dunque in arrivo in stratosfera nelle Festività? Monitoriamo, e consiglio anche a Cloover di procurarsi le catene da neve per la bici, non si sa mai :D

Intanto atlantico rules con la prima neve sotto i 1000m nel week-end


24
Intanto vi aggiorno sugli ultimi due valori PDO di agosto e settembre che sono rispettivamente di -0.16 e di 0,00.
Per quanto riguarda la NAO per il 2019, ha registrato ben 5 mesi di valore medio negativo raggiungendo il massimo valore assoluto di -2,16 in maggio, mentre settembre solo -0.16.
A giudicare dalle proiezioni, pare proprio che resterà difficilmente in territorio positivo.

 

25
Buongiorno a tutti ragazzi come state?
Scusate l'assenza ma spesso e volentieri sono indaffarato nel monitoraggio del breve/medio termine modellistico e la cosa mi tiene abbastanza "distratto" dal monitorare qualcosa che potrebbe far parte delle teleconnessioni.  ::)

Questa mattina ho dato un occhiata a un forecast delle ssta dove si nota dalle carte qui sotto (una 24 settembre - forecast 3 ottobre) un aumento delle anomalie negative in area PDO contemporaneamente ad aumento delle stesse in atlantico "disegnando" un possibile pattern futuro da NAO-.

Oltre alla BDC buona, si spera almeno in una PDO neutra e a una decisa virata della QBO a 30 hpa entro la fine dell'anno...

Ecco i grafici qua sotto:

1° immagine 24 settembre
https://imgur.com/vJQhJXS

2° " 3 ottobre

https://imgur.com/XmEJG7W

Buona giornata ;)

26
Buongiorno a tutti.

Approfitto di un momento di relax per dire qualcosina riguardo il lungo termine, dove sembrerebbe palesarsi un asse maggiore del vortice polare disposto tra Canada e centro est Siberia, con possibile conseguente onda secondaria in direzione dell'europa orientale colma di aria fredda (e forse anche verso l'Italia).

Il tutto tra meta mese e tutta la terza decade.




Da notare anche la disposizione delle anomalie viste nel mese di gennaio a 1000hpa e a 500hpa...





Gli ultimi aggiornamento della MJO (gfs) confermano una possibile mtd alta in fase 8, mentre nella giornata di ieri, anche Reading ha visto una mtd migliore rispetto ai run precedenti...dunque attendiamo questa possibile ultima seria fase invernale ;)

27
Nowcasting Lazio / Foto Campania
« il: Gennaio 26, 2019, 12:34:20 pm »
Salve ragazzi, mi sono un po defilato dal monitoraggio del tempo a lunga gittata, ma ho approfittato in questi giorni per fare qualche foto qui in Campania.
Purtroppo non ho trovato una stanza apposita per la mia regione, ed ho pensato di postare qui nel nowcasting lazio essendo la regione piu vicina alla mia, si accettano consigli per un prossimo post proveniente dalla mia regione (o se magari dovesse essere aperto dagli amministratori, un nowcasting campania, sarebbe un ottima cosa.)
Saluti a tutti
Giulio Casapulla





28
Buonasera a tutti :)

Si palesa dunque un possibile periodo caratterizzato da una NAO in calo (forse non troppo) come si vede dal grafico della NOAA, ma lo si puo notare anche con le carte delle PV e da qui posso dire che sono anch'io daccordo a un possibile periodo favorevole ai fenomeni (pioggia o neve) per il nord e centro nord.

I fenomeni e il freddo a tratti raggiungerebbero anche le regioni del centro sud italia seppur con qualche richiamo di aria meno fredda che ci potrà stare.

In aggiunta gfs aggiornato insieme al parallelo vedono proprio una situazione con tendenza a nao- e possibile ponte di weijkoff.



https://i.imgur.com/UmhJlHt.gif
https://i.imgur.com/XJzaNLu.gif



29
Buongiorno  a tutti e Buon 2019

Ecco a voi una buona propagazione del momento antizonale verso la media strato e la tropo, dunque con possibile ulteriore rottura del vortice polare o quanto meno di un ulteriore rischio di avere ampie onde di Rossby e conseguenti cut off, che andranno ancora piu rompendo il vpt



https://imgur.com/a/7eYwaTT

30
Buonasera a tutti.

Questa sera voglio postarvi un "modellaccio", e cioè un modello poco utilizzato nelle rete dei meteo appassionati. Si tratta di JMA, che ha come ben sapete ulteriori elaborazioni, tra la T a 10hpa/30hpa, cosi come anche la media delle sue ensemble (proprio come Ecmwf, Gfs, Fv3 e Gem) e per finire ha anche un elaborazione per la MJO.

Bene, vi posto qui sotto quello che è saltato fuori dal deterministico JMA12 a circa 180 ore, riempiendo il post con le immagini della media (purtroppo di ieri, ma ottima) e della sua MJO che a parità di direzione della retta(diciamo verso ore 9 quasi netta a differenza di Gfs/Cmc), sembra esattamente costruita parallelamente a Reading anche se con mtd piu alta anch'essa spinta verso ore 9 con mtd bassa.

Il fatto che abbia una "rete" di rilevazioni almeno pubblicamente abbastanza corposa, potrebbe essere rilevante al fine di capire cio che succederà a gennaio e forte del fatto ha una linea quasi perfettamente parallela a quella di ECMWF, secondo me JMA non va tanto trascurato, sopratutto nelle prossime 48 con i prossimi aggiornamenti modellistici.

Intanto guardate cosa salta fuori...








31
Buongiorno.

Pare che ormai stiamo per entrare nel momento clou del nostro inverno e il nostro buon Reading procede spedito verso una soluzione che nella media vede il gelo spingersi verso la nostra Italia per fine anno, inizio 2019.

Le medie parlano chiaro




32
Molto interessanti anche le PV per dopo Natale...








33
Buongiorno

Possibile nuovo warming dalle code degli spread NAEF in gennaio








34
Buongiorno.

Forte degli aggiornamenti che generalmente sono positivi, vi posto queste carte che vedono un possibile rallentamento del flusso atlantico(UKMO/Svuotamento PV in atlantico) con le prime intrusioni calde dell'azzorriano verso il polo (darei un occhiata ai modelli alla situazione che potrebbe realizzarsi in terza decade con possibile irruzione fredda nord atlantica/artico marittima), e chissà che non siano il disturbo dal basso al vps che come si vede andrà in displacement inizialmente. Da qui però potrebbe iniziare il lavoro della seconda onda.

Nelle carte vi posto anche una carta di reading della pressione al suolo in Asia, che dire un orso mostruoso....;)







35


 :-X

La carta Reading media postata da Cloover è la per condanna il vps...:D

Scand+ che evolve gradualmente verso est dove potrebbe ridiventare anticiclone termico e da qui estendersi di nuovo in territorio siberiano con conseguenti nuovi attriti al vps con ulteriore riscaldamento su quel settore in stratosfera..., anche gli aggiornamenti ZW di CFS/GFS sono molto positivi.



36
Buongiorno

Vi posto alcune ens di gfs riguardo il vortice polare compreso lo spread. Si nota come ci sia forte incertezza sulle termiche, poi per quanto riguarda le PV, probabilmente ritornerà un po di zonalità sul comparto atlantico finchè non ci sarà un ulteriore rotazione antioraria del vps(probabilmente li si tratterà del secondo step che vedrebbe probabilmente anche la madden a favore)

A mio avviso per avere buone chance per l'europa e magari anche per l'italia dovremo aspettare la fine del mese..





 

37
Buongiorno

Ottima la rotazione dell'asse maggiore delle vorticità (550k) vista da Reading, ma c'è da passare attraverso la fase MJO non buona per la prima decade di dicembre. C'è da attendere credo la seconda parte di dicembre per qualcosa di interessante, o poco prima

38
Buonasera ragazzi.
Ottima la media di Reading, e dopo mi diverto a sbirciare le singole ens del modello per vedere se qualche mappa lo mette anche a 1065hpa :). Intanto però vi posto la media di gfs che mi ricorda una cosa che ha postato Cloover precedentemente...




39
Buongiorno

Ottimo l'aggiornamento in tropo di reading che nelle medie vede un tentativo di split, la corrispondenza temporale (192-240h) vede uno svuotamento di vorticità in area atlantica in media/bassa stratosfera e ciò farebbe pensare a una falsa partenza del flusso zonale con successive nuove avvezioni calde dall'atlantico verso il polo (In questo caso il tempo sul mediterraneo continuerebbe a rimanere instabile).

Aggiungo comunque che c'è differenza nel long riguardo alle PV a 500k tra Reading e gfs dove quest'ultimo vede vorticità ancora compatte.

Saluti da Giulio


40
Buongiorno

Credo che i segnali continuino ad essere positivi nonostante qualche scricchiolio.

Dagli heat flux salta fuori un bel valore a 1hpa nel medio lungo termine, mentre in troposfera, dalla media di reading, al polo viene sempre confermata una hp al suolo in possibile collegamento con l'hp termico russo. Unica pecca, dalle spread a 10hpa, forse compare un CW (NAEF) ma ci ritorneremo eventualmente..










41
Giusto ciò che dice Luca, fenomeni estremi o imprevedibili ai quali forse non siamo abituati. D'altronde la storia insegna, sappiamo ciò che è successo negli scorsi secoli, soprattutto per quanto riguarda il contesto invernale e quindi eventi gelidi estremi(ci sono state certamente anche situazioni di fazione totalmente opposta con caldo e siccità per molti mesi come nel lontano 1822), dove nessuna zona del nostro paese è stata risparmiata. Su diverse zone del nostro paese, siamo impreparati a possibili eventi fuori dalle righe …  :-X

42
Commentando un po cio che ho visto nelle ultime carte, c'è veramente da impazzire con un anticiclone termico che si forma niente di meno che sull'Europa centro orientale pur parler ovviamente, perchè conosciamo i nostri polli (gfs) ma è una roba che almeno io, non avevo mai visto...

Tuttavia però porrei l'attenzione in strato dove si conferma l'azione di disturbo che per il momento è a carico di una sola onda, con qualche accenno della seconda.
Buona giornata a tutti :)

43
Vi posto inoltre le medie di Gfs e Reading nel lungo termine; salta all'occhio nella media di reading l'aumento dei gpt verso la Groenlandia...






44
Se permettete vorrei dare un contributo statistico in riferimento a cio che potremo
avere nei prossimi mesi, da alcuni grafici ho notato che per almeno 6-7 mesi
abbiamo avuto un AO positiva e come si vede in quello postato, la media dal 2000 fino ad oggi
ci dice che dopo lunghi periodi di AO positiva possono aversi periodi con Ao piu o meno negativa
e viceversa dopo periodi lunghi di AO- possono seguire periodi anche lunghi di AO+.

Salta all'occhio il periodo 2009-2010 contraddistinto da molti mesi con Ao-.

Da qui posso prevedere che nei prossimi mesi possiamo passare ad avere tendenzialmente un oscillazione artica
negativa, non so se magari Nonno Rodano o altri, possono dire qualcosa in merito

Ecco l'immagine dove ho segnato i periodi con AO in media positivi in rosso e in negativi in blu..

https://imageshack.com/i/pmVNG7jmp

45
Eccellente spiegazione, c'è e ci sarà sempre da poter imparare e capire qualcosa e credo di aver fatto bene a tornare dopo decenni in un forum, ed inoltre dal canto mio, posso esprimere questa opinione: leggendo il legame AS/PDO con l'AMO mi sono chiesto(non so se lo vedremo ma dal grafico pare di si)

In un ipotetico inverno dove avremo pdo-/( con amo-) conseguenza di un as-(vuoi vedere che è proprio l'inverno giusto quello in arrivo?), a quale incredibile/possibile configurazione a carattere freddo potremo assistere sul nostro continente(a carattere di portata/durata/record di temperature negative registrate ecc)?  :-X :-X :-X E qui tiro il freno a mano...

Il tutto si fa davvero molto interessante :D


46
Aggiungiamo anche la teoria per cui con un basso geomagnetismo tendiamo ad avere blocchi su NATL/GB/SCAND.
Ovviamente NAO-.

p.s.: l'enstusiamo medio che si sta generando è che alcuni fattori positivi (descritti perfettamente da Filippo) stanno modulando rapidamente altre letture TLC.
E soprattutto il determinismo di lungo termine palesa decisamente alcune dinamiche a tinta quasi "sconce"......

Ciao Porano, non so se puo farlo qui, puoi spiegarmi su due righe come funziona questa correlazione magnetismo/Scand?

Ciao da Giulio :)

47
Molto interessante la dinamica in proiezione presentata da Luca Orlando :)

Si nota bene dal grafico il possibile TST event tipo cold atipico, inoltre credo anch'io alla tesi preponderante che getta le basi per un possibile MMW in dicembre e cioè, in primis, il precoce approfondimento del vps che già ai nastri di pertenza, che in settembre, ha mostrato valori di vento a 10hpa di tutto rispetto: in terza decade di ottobre si è gia raggiunta la media massima di gennaio praticamente.

Dunque da qui sono d'accordo, cosi come gia descritto, che ci potrà essere un possibile serio collasso della struttura quale il vortice polare in stratosfera in Dicembre, però io non scherzerei troppo sul NAM, auspicando che possa sfondare la soglia oppure meglio ancora a mio avviso, ondulare proprio attorno alla soglia (a prescindere dalle PV dall'ellitticità ecc ecc) però, per quel poco che basta per non aver a che fare con onde corte..

In ogni caso qualche gm, presenta e conferma disturbi a 10hpa con partenza in sede siberiana. ;)

Ciao da Giulio

48
Intanto sono alcuni giorni che CFS insiste sul possibile disturbo in dicembre, e da come descritto da alcuni di voi nei post precedenti, con qbo- a 50hpa, mi pare di aver capito che potrebbe verificarsi una cosa del genere proprio il mese prossimo ;)



http://weatheriscool.com/index.php/stratosfaren-zonalvind-10hpa-60n-gfs-ens/

49

Intanto nella coda di alcuni gm (RDC di Gem) c'è qualcosa di simile al grafico postato da Cloover...

Pagine: [1] 2