BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Luca Orlando

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 50
1
Non c è una significativa ripresa dei flussi. Un wave 1 pattern post ese che è abbastanza consueto. Questo procrastina a data da destinarsi il FW


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

2
Una propagazione più significativa potrebbe avvenire a metà mese ma a quel punto il processo di degradazione del VPS ci avvicinerebbe molto alla fine. Le già basse possibilità di un EFW stanno sfumando.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

3
Il fallimento dell'arrivo del gelo in terza decade di febbraio è dovuto ad una perdita di ampiezza della wave 1 con mjo nel cerchio che non ha apportato i giusti contributi di calore dai tropici. In questo modo il rinforzo del Canadese si è tramutato, invece che in un suo arricciamento con risposta divergente della wave 2 in Atlantico, in un suo spanciamento con radice atlantica traslata verso est con radice su Europa centro-occidentale. Il blocco gelido ad est ha ulteriormente rinforzato la permanenza dell'hP sull'Europa con uno schema omega-blocking perfetto. Una tale configurazione a fine febbraio purtroppo determina la fine dell'inverno, poiché non sarà più possibile recuperare termiche pienamente invernali al suolo (il sole scalda parecchio).

4
Ok.. Ci riaggiorniamo fra una decina di giorni..  ;)
certamente , e comunque sono curioso perché ci accingiamo  a vivere comunque una situazione ancora una volta molto didattica e secondo me un po' fuori dagli schemi classici .. direi che la discussione inerente alla  primavera possa avere spunti interessanti su cui disquisire .. :-*

5
Non la vedrei proprio come una cosa negativa anzi, se dovesse farmi una Primavera relativamente secca e poco dinamica sotto condizionamento ese cold guarderei con speranza alla prossima Estate, FW tardivi mi hanno sempre intrigato in ottica estiva.
Se c'è il modo di scappare a quelle fiammate africane che durano minimo una settimana allora ben venga  ;D

6
Si nota un buon sincronismo Strato-Troposferico in chiusura stagionale, con l'ipotesi riguardo la partenza di un'onda lunga tra fine mese ed inizio Marzo  che è ormai decaduta.
Quindi ESE operativo ed un mese di Marzo che potrebbe trascorrere senza troppi sussulti, a siglare una fine anticipata della stagione Invernale.
Evidente il ricalcolo di ECMWF:



Beh la bdc autunnale era debole...ma cmq si è avuto un ese warm di tutto rispetto....

In questo caso terrei a fare però una precisazione.
Il fortissimo deficit di Ghiaccio Artico è il primo artefice di uno squilibrio termodinamico che va a forzare dinamiche anomale, come appunto ESE in contesti poco propensi a tale realizzazione. Tale parametro avrà un peso sempre maggiore nei prossimi anni ed è quello che ha scombinato gran parte degli incastri teleconnettivi.

Tuttavia il setting del Pacifico è determinante nella modulazione del treno d'onde, quest'anno abbiamo avuto un assaggio di una situazione abbastanza favorevole a generare condizioni di attività d'onda sule settore Euro-Atlantico.

Se, come attualmente sembra,  dovesse confermarsi una NINA persistente , il Nord del Pacifico potrebbe ulteriormente assumere un setting  tendente a spingere in direzione di un pattern NAO-, che è l'unico WR che può innescare il break down del VP:








7
C è poco da guardare in alta stratosfera. Un mmw che si è palesato con un mancato split e che poi si è risolto come uno dei più classici dei displacement. Devo guardare in alto perche c è l ese cold? Guardo in basso perché non c è trasmissione. Il modo per imprimere il moto da uno strato rarefatto a uno denso è proprio attraverso le MPV e non tramite la presenza o meno di vorticita sull edge. In poche parole sta girando a vuoto. A causa dell affievolimento dei flussi dell AAM e del GWO in fase a noi sfavorevole si avrebbe avuto un rinforzo del VPT anche senza ese cold. La stratosfera non
Ha niente da dire, per ora.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
...displacement con inequivocabile propagazione fino in superficie, agli antipodi del decorso classico... ::)

La chiusura del VPT è fisiologica post MMW, non di indici descrittivi o ESE che devono ancora conclamarsi.

Discorso a parte il nuovo VP che nasce sulle ceneri del precedente ed appare indisturbato fino al prossimo touchdown...qui siamo già a 10hPa e successivamente andremo a valutare l’iniezione delle stesse a piani isentropici inferiori nel tentativo di approfondimento.



A remare contro ESE DW avremo:

- avanzamento stagionale, che potrebbe costare caro in termini di PV al VPS stesso

- fisiologica risalita dei gradienti, che a breve potrebbero (condizionale) fare da apripista alla ripresa degli EHF

Io un occhio in alto lo terrei...

Ps mi piace stuzzicarti ;)


Admiral Ackbar

8
Sulla troposfera ci sarà da vivere ben poco da parte dell ese cold. Il rafforzamento del vortice e totalmente di natura troposferica.
Cosa vuole condizionare un ese cold con MPV inesistenti?

Antò, non ci siamo...mi preoccupi... ::)

Il neo VP nasce in alta stratosfera per cui al momento si guarda un po’ più in su...e siamo sui livelli da ESE20...




...poi al momento debito andremo a valutare la bassa stratosfera... ;)


Admiral Ackbar

9
Io vedo un vortice compatto da manuale. Sì ad inizio marzo probabile un moderato sbuffo più freddo da est ma rientra in un classico colpo di coda invernale di marzo contraddistinto comunque da valori pressori alti. Ci aspetta una prima parte primaverile anticiclonica con la speranza di una leggera ripresa dei ghiacci artici.

10
Major final warming? No macché. Epv disastrate è mancata propagazione. Elevato contenuto di ozono. Basta una spintarella..


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
La “spintarella” bastava ed avanzava giusto post MMW, più o meno in corrispondenza del travaso di PV verso il lobo canadese avvenuto ad inizio mese...quello era il nostro carpe diem, proprio nel bel mezzo della rotazione CCW quando il VP si mostrava più vulnerabile...l’ennesima occasione mancata stagionale...il trigger all’Evento...ed il timing come sempre è fondamentale come e più della dinamica stessa ::)

Non precludo nulla, come detto nei post sopra, ma al momento propendo per evoluzione simil 2020: felicissimo di prendere una sonora cantonata ;)


Admiral Ackbar

11
Io continuo a vedere segnali di un EFW

Il mancato breakdown pone ora la concreta opzione per SC+ESE di fine stagione, con tutte le conseguenze simil 2020 del caso.

Antò, come ci siamo detti ancor prima che iniziasse la stagione invernale ufficiale, "sarà una stagione altamente didattica", nonchè dinamica...penso che, da questo punto di vista, abbiamo ampiamente centrato l'obiettivo ;)

Ad oggi non ci sono segnali di ESE Abort: tra un settimana NAM>+1,5 e 1^ armonica, dobbiamo aspettare risonanza del S-T event, direi almeno fine mese, per capire se possano esserci margini eventuali per dinamica Major e FW Early.

Non precludiamoci nessuna evoluzione futura: la colonna VP ha mostrato equilibrio instabile alle oscillazioni in risonanza, perchè mai dovrebbe trovarlo a fine stagione contro l'incedere stagionale? ::)

Antò, un EFW in ESE Cold ed in questa stagione necessita di un Major Warming ben orchestrato ed al momento non ne abbiamo traccia... ::)

Admiral Ackbar

12
Purtroppo il nonno che vedeva una seconda parte di febbraio e un marzo gelidi/storici non aggiorna più... direi the end.
Il colpo di coda invernale è sempre possibile, anche fino ad aprile, ma per un marzo reiteratamente gelido e nevoso stile 2005, con condizionamento da ese cold da manuale, la vedo dura.

13
Al momento mi sembra un remake del febbraio scorso, con condizionamento del mese di marzo e in parte di aprile, vi ricordate le belle giornate mentre eravamo in pieno lockdown?

14
Ese cold, mjo nel cerchio, waves assenti. L'inverno per le nostre lande è finito.

15
Buone considerazioni sia di Luca e Fabry in merito alla dinamica che a breve andremo a vivere ..fase di touchdown stratosferico con blanda iniezione di PV in troposfera ... Ora da questa dinamica e dalle risultanti deterministiche che avremo potremmo cogliere i segnali dell' auspicata risposta troposferica con attivazione di onda planetaria atlantica ... Se la dinamica di blocco riuscirà coadiuvata da un valore del PNA in risalita positiva si può ambire ad avere un effetto domino troposferico con riattivazione delle due wave e flusso di calore che porterebbero ad una inibizione del condizionamento dello SC e aborto con rapido passaggio a dinamica stratosferica opposta con FW early per fine mese di marzo ... Quindi tanto e tante speranze di un mese di marzo dalle caratteristiche prettamente invernali dipendono dalle attivazioni delle due maggiori onde planetarie ( pacifica e atlantica ) in sinergia per dare un sterzata all' ultima curva alla stagione invernale ...se ciò nn accadesse le porte per un' ingresso in pompa magna della primavera sarebbe realtà ....quindi pazientiamo e guardiamo alle prossime uscite modellistiche per il medio lungo termine cosa ci propongono dando uno sguardo , sì in atlantico , ma anche nel pacifico ..PNA .. ;)

16

Si scusa tu Luca si hai ragione.... Ma tu sei sempre stato chiaro verso ciò che si prospetta ed è ormai chiaro a tutti.... di conseguenza gli altri longer immagino non intervengano perché c'è poco da aggiungere in più a quello che tu hai ben esposto e delineato nei tuoi ultimi interventi... Era per smuovere un po di più le acque come consuntivo di fine stagione anche da parte di coloro che avevano intravisto uno spiraglio che purtroppo non si sta verificando.... Grazie e scusa ancora

Inviato dal mio CLT-L29 utilizzando Tapatalk


17
La wave 2 Luca non è l’onda atlantica ma un onda planetaria con due creste d’onda

Wav 1 onda pacifica, Wave 2 onda atlantica, Wav 3 asiatica, ma poco significativa in termini di onde di calore intrusive. Wav1 e Wav2 oceaniche le onde intrusive in termini di apporti di calore in strato. Al netto di eventuali bevute :D

18
Vabbe'!  :D
 Tornando a noi.. È già da un pò di Run che nel long i GM mostrano qualcosa d'interessante..  ::)
 ECMWF a 240h e GFS ogni run a 384h.. :o
 Direi che ci siamo quasi..  ;D
 Prevedo che confermeranno anche nei prossimi aggiornamenti.. a 240h e a 384h.. ::) Prima o poi si renderanno conto anche i GM che a fine Marzo i inizio Aprile l'inverno sarà finito da un pezzo..  ;D

 Dai che questa volta non resteremo a guardare Madrid e Atene e Istanbul, sotto neve e gelo..  ;)
 Ma toccherà a Il Cairoooo!  :o ;D

 Scherzo..  :D
 Massimo prima decade di Marzo e poi voglio la Primavera..  8)

 Giuro che cambio passione e dal prossimo anno non mi vedrete più qui a rompervi le scatole con le mie "Chiacchiere" inutili e senza sostanza.  :-*

 Sopportatemi un altro paio di settimane..  ;D :D

Credo che dovremmo in molti cambiare passione, l'amaro in bocca che lascia questo periodo dell' anno è inspiegabile per chi non nutre la nostra passione, a dicembre ti senti un leone arrivi a fine febbraio bè non finisco la frase.


19
È che in quegli anni avevamo un Tripolo negativo a modificare il wave train atlantico e la strutturazione di blocchi .. mettiamoci anche la nina che ha fatto il suo bel lavoro in ambito pacifico ma di contraltare nn  ha avuto l' influenza necessaria  per un reversal pattern in ambito atlantico ...cioè si è andati con il pacifico in assetto da vp weak e l' atlantico no .. abbiamo viaggiato con due ruote gonfie e due bucate  ... Per il prossimo inverno credo che la situazione atlantica si rimetterà in riga e allora avremo sincronia d' onda nao -  qbo - pdo - e vedremo l' Enso ... sembrerebbe che continui la nina per la prossima primavera con naturale smorzamento in nada in estate ..questo dovrebbe bastare .. sempre più convinto che la transizione del reversal pattern emisferico sia terminata con quest' anno ...

20
Alle viste c'è solo una eccezionale ondata di caldo che chiuderà mestamente l'inverno. Per quanto riguarda Marzo non sembra ci siano le condizioni per avere ondate di freddo rilevanti. Bisognerà analizzare bene cosa è successo e perchè la configurazione AO/nao--- non ha prodotto quasi nulla per le nostre lande.
Perché la wave 2 ha dormito per tutto l'inverno.

21
Alle viste c'è solo una eccezionale ondata di caldo che chiuderà mestamente l'inverno. Per quanto riguarda Marzo non sembra ci siano le condizioni per avere ondate di freddo rilevanti. Bisognerà analizzare bene cosa è successo e perchè la configurazione AO/nao--- non ha prodotto quasi nulla per le nostre lande.
non ho i dati sotto mano, ma la NAO non mi sembra sia risultata --- !………anzi se ricordo bene almeno nell ultimo mese è stata sempre intorno al neutro e anche debolmente positiva …..

22
A parte un'ultima irruzione (gelida?) da est sulla falsariga della precedente per inizio marzo, ahimè inverno vero che si avvia verso la conclusione. La ripresa del vortice polare non fa altro che irrobustire il canadese azzerando qualsiasi velleità di attivazione della wave 2 (problema che avevamo anche sotto MMW che fu appunto displacement). Peccato non aver avuto la possibilità di una reiterazione della dinamica fredda appena conclusa, ma senza un segnale stratosferico favorevole il canadese vince a mani basse contro il muro gelido. Personalmente, per i prossimi inverni, non prenderò più come favorevole a noi qualsiasi configurazione stratosferica che non vede un'attivazione dell'onda atlantica o uno svuotamento del canadese.

23
E io che dicevo e speravo che era meglio che andasse in fase 8 con discreta magnitudo..  ::)


Tranquillo, come cantava Venditti...."certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano". ;)

24
La verità è che di certe dinamiche ci capiamo tutti ben poco perché altrimenti fare le previsioni e le tendenze sarebbe troppo facile. In tanti hanno ho capito questo con un approccio ormai sempre più distaccato alle stagionali o alle mensili.
Quello che è certo o molto probabile è che andiamo incontro a una fase stabile sul mediterraneo al contrario di quanto ci si aspettasse, e questo con molta probabilità fino a fine mese.

Marzo ? E chi lo sa come sarà, ogni tipo di tendenza non ha valore perché la meteorologia non è una scienza esatta.

25
Stavo scherzando comunque..
 Se allora sei più capace, fatti avanti.. Perché qua di chiacchiere se ne fanno sempre parecchie.. Io non ho avuto mai pretese e mai ne avrò.  ;)

Ohh, Scusami davvero. Pensavo fosse un altro forumista che, invece, è solito lanciare sempre frecciatine.  Sorry.. Mi sono confuso io.. Pardon


26
Sembra quasi di rivivere un remake di quello che è accaduto a fine novembre quando la risonanza dell’est cold fosse ormai scontata è andata invece a scontrarsi con una colonna del vp con un coupling perfetto che ha richiamato la giusta dose di flussi di calore.

Ormai siamo alle soglie del terzo ese di questa stranissima stagione la quale lascia una decisa impronta,
Figlia dell ese warm occorso in data 5 gennaio.

Vorrei iniziare però prima dall’osservazione modellistica.
Entrambi i modelli ecmwf/gfs vedono ormai la formazione di una bolla di calore importante che si insedierà in area mediterranea, intrappolata da un muro formato ad est dalla presenza massiccia dell’aria continentale a nord dal muro della corrente a getto (ove i gm lèggono una sostanziale ripresa del ZW su tutta la colonna del vp)

Queste bolle di aria calda mal sopportano il soggiorno sulle zone continentali e spesso cercano la via di fuga in direzione delle tiepide acque oceaniche, e immagino che sarà questo che accadrà non appena il jet stream glielo permetterà.



A livello teleconnettivo veniamo da un periodo di bassa attività degli heat flux che ha portato a un graduale raffreddamento troposferico con vps che nei prossimi giorni supererà la soglia dell’ese con 1 prima armonica perfetta. ( rammentiamo che il calo di temperatura è seguito a stretto giro dal calo dei gpt)



Tuttavia si può notare una come manca una decisa trasmissione del moto è questo è dovuto sostanzialmente a:
La presenza di nuclei EPV disomogenei e MPV fortemente sottomedia nei bassi strati atmosferici

https://ozonewatch.gsfc.nasa.gov/meteorology/figures/merra2/pv/mpvmaxn_360_2020_merra2.pdf

La presenza di un momento forzante molto intenso concomitante con l’approfondimento del vp (remake dicembre 2020)



La ripresa improvvisa dei flussi di calore richiamati dal ESE cold in fieri



La presenza anomala superiore alla media di ozono , per essere in procinto di ese cold dovuto ad un periodo di BDC strong





In questi giorni si potrebbe assistere ad un rallentamento fisiologico della crescita delle quantità di O3 ma che potrebbe ricominciare ad aumentare a partire da marzo.

Anche il momento forzante pare non dormire e con un PNA che torna su valori positivi e tutt’altro che allineato ad una NINa di discreta intensità





Sono consapevole che parlarne oggi è un azzardo, tuttavia alla luce dei fattori appena enunciati non posso escludere una abortita risonanza dell ese cold che porti poi ad un FW early tra il 15/20 marzo.

Ovviamente sotto assisteremmo alla formazione di un blocco atlantico tra il 25/28 di febbraio che potrebbe interessare anche la prima decade di marzo con asse piegato verso nord est e l’ingresso nel mediterraneo di aria molto fredda.







27
Beh ovviamente non butto lì le cose a caso. Io ho visto delle cose che più tardi esporrò nel dettaglio





 ;D

28
Andrei con i piedi di piombo, potremmo  rivivere un Ribaltone 2.0  ::) :o

L'ESE ci sarà, NAM che sfonda i +1.5 (il 3^ della stagione!!  :o ) , tuttavia nessuno è convinto del condizionamento, sia GFS che ECMWF vedono un'amplificazione dell'onda planetaria ed il quadro termodinamico ben si sposa con tale ipotesi.






29
È evidente che se a cavallo della terza decade, sul finir stagionale, si materializza un veloce StratCooling ed immediata 1^ armonica, non è per volere Supremo...la conclamazione di un ESE è sicuramente il prodotto di dinamiche o assenza delle stesse, da cui ne derivano o condizionano altre.

In sintesi, rottura d’attività d’onda planetaria...azzeramento E-P Flux ed EHF...MJO dritta nel cerchio...+AO e +NAO...etc...etc...

Si volta pagina: in un certo senso, è come se tornassimo indietro di una stagione, quando uno sfondamento +NAM Very Early ed ESE Cold Strong erano altamente probabili ed una stagione invernale era tutta da inventare, con condizioni al contorno simili, ma in un contesto stagionale decisamente differente.

Quel che poteva essere, non è stato, inutile girarci attorno: ora e con un certo Lag temporale, possiamo eventualmente pescare solo un jolly, nulla più.

Mio umilissimo pensiero.


Admiral Ackbar

30
Un'altra occasione la avremo non appena ci sarà la risposta troposferica al raffreddamento stratosferico (il già citato più volte periodo di Lag) però si tratterebbe di un altro affondo a favore principalmente del versante orientale del Paese. Ao e Nao ormai viaggiano verso la positività e la mancanza di un segnale atlantico relega l'hp sull'Europa occidentale. A seguire il rischio è di avere un'espansione altopressoria e nessuna nevicata da addolcimento. Finita questa fase nulla frenerà la primavera. Date dell'affondo tra fine mese e prima decade di marzo.

31
Se viene l'anticiclone previsto nel prosieguo di febbraio, come quasi certamente accadrà, diviene oltremodo probabile che in marzo farà una bordata gelida importante.. Già le predisposizioni ci sono senza anticiclone, se arriva per un po' di giorni anche l'alta, direi che una svolta fortemente invernale marzolina potrebbe essere immancabile. Ma io ho altri metodi di lettura delle dinamiche. A posteriori.

32
quello che mi dispiace luca , è avere portato a casa le briciole da un a situazione che poteva essere veramente da evento!!
io almeno tra venerdi notte sabato mattina e poi di nuovo questa notte almeno un a decina di cm i ho visti  8)

33
 Secondo il grafico cromo NAM, il touch down dell'approfondimento, con Coupling in previsione della dinamica condizionante.. sarebbe individuato a partire dal 20 c.m.
 
Grande Luca!! Prepara un'altra bottiglia allora ..io già l'ho messa in fresca..e siccome lo champagne va ghiacciato praticamente l'ho messo fuori dalla porta ;D....(Non so da voi ma qui oggi e bel freschino ;))

34
Pour parler Ecmwf in coda insieme al suo parallelo vedono già i movimenti auspicati e qui sopra discussi, sarà una bella chiusura stagionale su questo non ci sono dubbi.
Primavera che anche quest'anno si posticiperà. 
Un caro saluto a te Maestro e Nonno Rodano, tante critiche vi sono state mosse ma alla fine sarete diciamo coloro che si sono avvicinati di più all'evoluzione generale della situazione.
Questo voglio riconoscerlo, alla fin fine siamo qui tutti insieme ogni Inverno per lo stesso identico motivo.
Tempo al tempo, si lotta fino alla fine, non si molla  :)

35
Intervengo brevemente per accodarmi agli ottimi interventi di Fabri e Bortan, aggiungendo che la reiterazione discussa in questi giorni rimane per la maggiore, con uno schema che molto probabilmente tenderà a ripetersi anche nella restante parte del mese del mese di Febbraio, abbracciando  anche il mese di Marzo.

L'onda sul Pacifico evidenzia ancora caratteristiche di stazionarietà, con una posizione favorevole ad una buona risonanza ondulatoria sul settore  Euro-Atlantico, dove è molto probabile che assisteremo a nuove importanti azioni fredde.
La MJO potrebbe tornare a spingere anche nell'ultima parte del mese, effettuando una cavalcata similare all'attuale e rinnovando condizioni di forte instabilità del getto su scala emisferica.
Un forcing stratosferico, indotto da un netto rialzo del NAM, contribuirà ad amplificare l'onda planetaria.

Queste condizioni dinamiche anticipano una situazione configurativa turbolenta, rendendo possibili  reiterati eventi  invernali anche importanti sull'Europa e Mediterraneo.






36





Dalle carte qui sopra si evince che dopo San Valentino andremo incontro ad una accelerazione vistosa del ZW a 10 hpa 65 N ma anche a 150 hpa ...questo comporterà quasi sicuramente un' iniezione di epv sul lobo canadese in troposfera con una spinta maggiore del jet stream in uscita dagli states orientali e la successiva traslazione del blocco atlantico verso est in direzione mediterraneo occidentale. . in contemporanea il gelo che in questi giorni si espanderà per buona parte dell' Europa , sarà costretto ad una parziale ritirata verso l' Europa orientale ..questo è quello quasi certo che avverrà e che presumibilmente nn consentirà una iterazione tra le masse gelide russo siberiane e le più miti atlantiche secondo uno schema da scand+ e atlantico basso ... L' evoluzione immediatamente successiva avrà sempre il medesimo leit motiv termo dinamico con braccio di ferro operato ad est dal gelo russo e ad ovest dall' Atlantico , in mezzo ci sarà il blocco .. se le velocità zonali e quindi la spinta del lobo canadese sarà costante ed impetuosa come alcuni perturbatori fanno vedere la spanciata del blocco sarà evidente e il Mediterraneo centrale e occidentale sarà sotto campana anticiclonica con il freddo rintanato ad est ...se invece l' aumento sarà più debole e raggiungerà velocità in m/s ottimali si potrà sperare in una nuova strutturazione di blocco con ancora più meridianizzazione rispetto a quello che stiamo assistendo ...questo sarà dovuto dl fatto che quello avvenuto adesso ( blocco ) si è creato con ZW basse e quindi nn ha avuto abbastanza forza da opporsi ad una accelerazione dello ZW per bilanciamento termo dinamico ..invece nel caso il ZW avesse un' aumento ma meno impetuoso darebbe il tempo al nuovo blocco di ripartire con nuova ristrutturazione da parte della nuova energia di epv immessa ed evolvere piu meridiano ... Sempre per quel sottile equilibrio termo dinamico ...quindi per farla breve .. se il ZW aumentasse in modo brusco il blocco ci cascherebbe sulla testa e la piallata sarebbe una conseguenza , mentre se avesse un' aumento più graduale si potrebbero mettere le basi per una nuova retrogressione , forse ancora più incisiva di quella che andremo incontro favorendo per i nostri territori una fase di gelo molto simile al 1956 .. sarà una lunga battaglia dove chi nn risica nn rosica ... ;)

37
Per il resto il periodo più interessante di tutta la stagione sta iniziando ora e proseguirà fin oltre la metà di Marzo secondo il mio parere, abbiamo poi un VP reduce da un forte MMW che sta tentando la ripresa solo ultimamente.
Ormai arrivati a questo punto e come abbiamo notato per gran parte di questo Inverno da Natale in poi i giochi sono tutti in mano alla troposfera quindi se si vorrà cercare qualche indizio buono per il prossimo futuro va solo ed esclusivamente cercato lì perché la stratosfera ormai quello che doveva dare l'ha dato.
Dalla nostra abbiamo l'avanzamento stagionale che indebolirà gradualmente il VP poi uno snowcover sempre più imperante che dovrebbe permettere anche una buona attività del termico più un Azzorriano discretamente attivo propenso a puntare a Nord, non mi sembrano cose di poco conto.
L'ultima parte stagionale come già ha mostrato negli anni precedenti sarà quella più interessante e fredda.

38
Con l'ondata di freddo che ormai è certa da domani,  si rischia una fantastica interazione dal 16/17, spaghi apertissimi,   con neve diffusa, ma si guarda alla 3^   decade  :D
Occhio a Aprile  anzi a Maggio ;D   

39
alle 96 ore ci sono ancora dubbi piuttosto elevati un pò in diversi settori, l' operazionale e il run di controllo si sono messi in una fascia un pò minoritaria. La prevedibile ripresa zonale indotta dall' approfondimento del vps, che contrasta con l' imprinting oceanico votato allo Scand+, potrebbe dare l' ennesima overreaction ?






40
Non so se avete notato ma anche Reading ha il parallelo

41
Ci sono i presupposti per il post 20 febbraio nonno docet

42
Se vi fate prendere troppo dall'entusiasmo di certe uscite di GFS, vi consiglio la cura..
 Guardare sempre GEM almeno 3 volte al giorno dopo i pasti a stomaco pieno.. Perché se no vi passa la fame.. O al limite andate di corpo istantaneamente..
 E così riequilibrerete la flora intestinale..  ;D

 :D :D :D
No, no, non è l'entusiasmo. A ridimensionare quello basta poco.

La domanda era in generale sul tipo di dinamica, se potesse essere "credibile" come tempistica e impostazione sulla base delle condizioni attuali o meno. Sui singoli run c'ho messo una pietra sopra da anni (anche se run così, ogni tanto, fanno bene alla salute).   :D

43
stamattina entrambi i modelli confermano l evoluzione per il fine settimana che si ci porterà probabilmente nevicate tra venerdì e sabato al centro sud e ottime temperature (ma ci fa capire cosa poteva arrivare  :o ) ma come dici tu sia reading ma sopratutto gfs fanno vedere un evoluzione per il 17 18 molto interessante ……con il gelo che si avvicinerebbe veramente molto (ovest shift buono) manca ancora qualcosa per portarlo da noi e avere l "evento"  ….che vedendo le carte avranno nell est europa perche avranno gelo e ancora gelo notevoli !! :o ……….
cosa manca e cosa dovrebbe succedere per farsi che quel gelo riesca ad arrivare da noi??? e come dici tu per avere ovest shift ……..?
Manca una spinta dinamica che potrebbe arrivare nel periodo di lag di superamento della soglia.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

44
cosa manca e cosa dovrebbe succedere per farsi che quel gelo riesca ad arrivare da noi??? e come dici tu per avere ovest shift ……..?

Non manca niente, secondo me. Solo attendere che i GM vengano inizializzati con l'avanzamento progressivo dello snow cover e finiscano di digerire l'indebolimento del getto atlantico. Secondo me non è più una situazione da migliorare a livello teleconnessioni ma solo di attesa modellistica.

45
Chiara l'evoluzione.. No?  ::)

Però il getto l'Atlantico sembra perdere progressivamente forza nelle code modellistiche, run dopo run.
Ribaltone dell'EA?



46
Un picco a fondo Scala di -6 non si vede tutti gli anni.. Tra l'altro un intero inverno in negativo.. Peccato per lo spreco di questo trend stagionale con un Pattern che poteva dare sicuramente molto di più..  ::)
si infatti Luca ..dopo tanti anni avere un vpt così cadaverico e aver raccattato le briciole dà sconforto dopo tanti anni di nulla ..  :-[

47
 Comunque, nonostante questa prima lisciata da aperitivo.. Direi una signor lisciata.. Ci metterà comunque in un contesto di raffreddamento da aria puramente continentale e pellicolare di qualità.. Insomma, un Ingrediente fondamentale e base per gli step successivi.  ;)
 Al momento gli aggiornamenti mostrano pur sempre un ingresso al NE di -12 a 850 hpa e di una abbondante -10 su quasi tutto il territorio..  8)


 Insomma, non so se mi spiego.. Queste sono le prime vere carte invernali e gelide di quest'inverno..  ;)
 Tempo al tempo.. Anche se nell'ultima parte Invernale, pur sempre Inverno è.. E poi ci saranno interazioni e reiterazioni..  ;)

 Il Grosso Adda veni'..  ;D
 O almeno ci si auspica..  ::)



Ed ecco lo scatto di Luca !.. Grande!!  (TOP) ;)

48
Stamattina i GM vedono in concomitanza di una ripresa zonale ai 10 hpa 65 n uno sfondamento sul lato atlantico del jet stream con appiattimento verso e- se del Ridge atlantico .. tutto dovuto ad una lettura più zonale in troposfera del lobo canadese a discapito di un invorticamento dello stesso in zona baia di Hudson ..conseguente nn arretramento dell' onda planetaria pacifica come si vedeva giorni fa ma più addossata al continente nord americano .  Lì ci giochiamo tutto ..sarà la lettura di questo aumento del zonal Wind che determinerà i vincitori del braccio di ferro .. situazione ancora incerta ..[/url]url=https://postimg.cc/ygGp5SyN][/url] :)


Paradossalmente proprio la dinamica di approfondimento del VPS sino a valori prossimi alla soglia critica del NAM, favorirà una reiterazione della dinamica ed un'amplificazione dell'attività d'onda. Il segnale NAO rimane improntato alla negatività grazie alla rotazione dell'asse maggiore del VP in seguito al setting NINA/PDO  ;)






49
Son qui..un bell'aperitivo nei prossimi giorni..ma rimango dell'idea che il top arriva dal 20 in poi.. :P ;D

50
Si ma non siamo mica ai titoli di coda, il bello ha da venire  ;D
I modelli ci hanno abituato a questa volubilità dopo aver inquadrato la dinamica, attenderei con tranquillità perchè può verificarsi anche un ritorno alle precedenti visioni, come spesso accaduto.
Siamo ancora in un range inaffidabile, occhio  ;)

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 50