BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Primavera 2021 , sarà uguale a quella del 2020 o ci stupirà  (Letto 37022 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Sono un po' sconvolto dalla inezia che tu attribuisci a questa ondata. Questi sono spaghi appenninici del mio capoluogo che, malgrado non esageratamente freddi, negli ultimi 10 anni non si sono mai visti in inverno così persistenti. Per di più, con ciclone invernale. Non mi meraviglierei se su qualche settore appenninico centro-meridionale facesse mezzo metro di neve e oltre a partire dai 6/700 m, e naturalmente diverse decine di centimetri anche a quote più basse, soprattutto sull'Appennino centrale. Marzo è anche un mese primaverile, è ovvio che mostri giornate anche molto miti. Ma vedi che il caldo in eccesso è stato per la prima parte del mese, l'altra metà sarà fredda e sotto media. Mi pare davvero superficiale la tua osservazione e non me lo sarei aspettato da te. Il Centro Sud vedrà una fase invernale marzolina come pochi anni è successo e questa è una roba che poteva essere prevista solo seguendo alcuni schemi determinati troposferici. Tutte le altre vie andavano in direzione di una fine inesorabile di questo inverno. Circa la pace dei sensi, figurati, 8) 8) 8) piuttosto sento un rimorso di coscienza.... :) :)

NOn c'è niente di sconvolgente nella mia affermazione perchè rappresenta la concretezza di questa situazione, che ripeto non ha niente di eccezionale e nemmeno di significativo.
Già il 27 Febbraio avevo anticipato la  dinamica di Marzo, il CSCT era ben allineato su questa tendenza:

https://meteodue.it/index.php?topic=15413.msg838987#msg838987

Mi attendevo un mese di Marzo in media o anche un pò sottomedia termica contraddistinto da una scarsa piovosità a causa del pattern mediamente zonale.
Ovviamente in questi casi il centro/sud rimane un pò più scoperto e può beneficiare di refoli orientali più incisivi.
Qui al Nord  coglieremo le margherite il pomeriggio, ricordo che tu avevi parlato di vagonate di neve ieri.....

Nei forum meteo si tende sempre ad enfatizzare ogni situazione meteo orientata al freddo, ma non ti faccio una colpa per questo.
saluti


La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline burian78

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 227
  • Località: gubbio
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
se confermato ,  neve sui 500 m centro e adriatico sett.prossima………….gia stamattina molto meglio, presi più direttamente, con ao ++ mi sembra strano che vada tutto ad ovest oltr alpe spagna…….mio modesto parere , e già oggi si vede , scenderà tutto più a est…….di solito con questo schema si rischia più la grecia che la spagna…...
buongiorno, be a distanza di 8 giorni…..per uno come me che certamente ne capisco poco…. :D :D …. direi previsione azzeccata  !! stamattina veloce imbiancata a 500m…..tra sabato e domenica si replica anche meglio…….e come dissi con questa configurazione era impossibile che andava tutto a nord e ovest….!! ;)

Offline burian78

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 227
  • Località: gubbio
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
NOn c'è niente di sconvolgente nella mia affermazione perchè rappresenta la concretezza di questa situazione, che ripeto non ha niente di eccezionale e nemmeno di significativo.
Già il 27 Febbraio avevo anticipato la  dinamica di Marzo, il CSCT era ben allineato su questa tendenza:

https://meteodue.it/index.php?topic=15413.msg838987#msg838987

Mi attendevo un mese di Marzo in media o anche un pò sottomedia termica contraddistinto da una scarsa piovosità a causa del pattern mediamente zonale.
Ovviamente in questi casi il centro/sud rimane un pò più scoperto e può beneficiare di refoli orientali più incisivi.
Qui al Nord  coglieremo le margherite il pomeriggio, ricordo che tu avevi parlato di vagonate di neve ieri.....

Nei forum meteo si tende sempre ad enfatizzare ogni situazione meteo orientata al freddo, ma non ti faccio una colpa per questo.
saluti
diciamo che la verità sta nel mezzo credo! anche cloover con una rasoiata di 36ore non mi sembra tanto giusto …..io parlerei almeno di 72 ore!!!!   come detto stamattina qui ha nevicato a 500…. ed è tutto imbiancato e siamo giovedì…….e tra sabato e domenica arriva un impulso maggiore che porterà neve sia sabato che domenica a quote interessanti……poi non farà mezzo metro…..ma per il periodo è una buona invernata ……quindi siamo realisti e diciamo le cose come stanno……non si vedono sempre intorno al20marzo nevicate per 3 4 giorni a quote basse ! ….i modelli nelle ultime 24 ore hanno virato verso sud est come era logico ….e rispetto i giorni indietro entrerà molto più freddo e maggiori precipitazioni ……ora non so quanta ma sopra i 700 800m  20 30 cm può fARLI tranquillamente fino a domenica

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
diciamo che la verità sta nel mezzo credo! anche cloover con una rasoiata di 36ore non mi sembra tanto giusto …..io parlerei almeno di 72 ore!!!!   come detto stamattina qui ha nevicato a 500…. ed è tutto imbiancato e siamo giovedì…….e tra sabato e domenica arriva un impulso maggiore che porterà neve sia sabato che domenica a quote interessanti……poi non farà mezzo metro…..ma per il periodo è una buona invernata ……quindi siamo realisti e diciamo le cose come stanno……non si vedono sempre intorno al20marzo nevicate per 3 4 giorni a quote basse ! ….i modelli nelle ultime 24 ore hanno virato verso sud est come era logico ….e rispetto i giorni indietro entrerà molto più freddo e maggiori precipitazioni ……ora non so quanta ma sopra i 700 800m  20 30 cm può fARLI tranquillamente fino a domenica

Qui il nulla al cubo, solo un vento fastidioso, ma giornate splendide  8)  entrate da Est -N/E sono la prassi con questo schema configurato, qui si rischia di fare 0mm altro che colpi di coda
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Niente di nuovo
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline burian78

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 227
  • Località: gubbio
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Qui il nulla al cubo, solo un vento fastidioso, ma giornate splendide  8)  entrate da Est -N/E sono la prassi con questo schema configurato, qui si rischia di fare 0mm altro che colpi di coda
si certo per la toscana si…..ma tu da 100000 più esperto di me sai bene che si parla di impianto generale e che con questo schema si privilegia il centro sud e adriatico……e con gli aggiornamenti di oggi anche sabato e domenica sono buoni per nevicate a bassa quota quindi per il periodo puoi ammettere che non è male  :D

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Ma infatti con questa tensione zonale è normale che sia privilegiato il centro/sud, io sono intervenuto perché ieri qualcuno parlava di valanghe di neve al centro/nord, mentre qui avremo valanghe si ma di sole, condite da un ventaccio che asciugherà quel poco umido rimasto.. ma di questo periodo mi sta anche bene cosi
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Bortan

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 2090
  • Age: 47
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3611
Farei un' aggiornamento sull' evoluzione di questo ESE cold che sta caratterizzando il periodo . Partirei dal fatto che il condizionamento per certi versi nn ha seguito i binari classici con caratteristiche zonali alle medie latitudini . Il primo dato che salta agli occhi è il blando contributo di MPV in troposfera avvenuto nella fase iniziale , touch down stratosferico , che nn ha consentito un rinforzo considerevole dello ZW alle latitudini 60 N come casistica vuole
[/url [url=https://postimages.org/]
Il motivo può attribuirsi essenzialmente allo stato comatoso post MMW che versava il vps e anche al periodo stagionale ormai avanzato che nn ha favorito un raffreddamento radiativo corposo ed incisivo . L' ESE cold è stato più che altro una conseguenza di riaccorpamento del vps post MMW senza una ristrutturazione immediata ed incisiva di MPV , una lenta dinamica che in un primo momento nn è stata neanche supportata da un riverbero di heat flux troposferico . Questo ha facilitato il permanere di un setting troposferico governato ancora da un vp canadese nn propriamente in forma,  da una parte , e un SH ancora presente sul comparto euro asiatico , un opposizione termica tra le due figure che ha scongiurato una ripresa forte del flusso zonale alle medie latitudini .
La risultante quindi è stata una Barlett High in Europa occidentale e mediterraneo con i maggiori contributi di ZW a latitudini più basse , al di sotto della contrapposizione termica . Questo però nn ha influito negativamente , invece , sul valore positivo dell' indice AO che ha seguito un normale trend al rialzo e ad un " accorpamento di masse artiche sul polo geografico . Passata questa fase , il quadro riferito allo stato delle MPV alle varie quote isentropiche ha subito un' incentivo positivo coadiuvato da un maggiore raffreddamento ai piani superiori stratosferici in trasferimento alle basse quote con un secondo e piu deciso impulso e trasferimento di MPV anche in troposfera. In conseguenza di ciò l' indice AO dopo una breve pausa neutra post primo impulso , ha avuto un' impennata fortemente positiva favorendo un maggiore interessamento delle medie latitudini da un valore in crescendo dello ZW . E qui arriviamo ai giorni nostri dove vediamo una blanda ripresa dei flussi di calore divergenti con le onde planetarie pacifica e atlantica a favorire maggiori ondulazioni del getto in regime comunque di pattern AO + e NAO + e sciabolata fredda verso il centro sud italico e Balcani , classica configurazione pre piallate dello ZW . Ma qui c'è un ma e cioè che essendo una dinamica di ESE cold alle soglie della primavera il condizionamento troposferico risentirà comunque dello status stagionale e il jet stream ne risentirà in favore di sempre più ondulazioni che per la classica tendenza primaverile a scambi termici polo / tropici porterà il clima alle medie latitudini a soventi situazioni instabili con le prime fasi stabili e miti ad interessare le medio alte latitudini seguite da fasi fresche ed instabili ... Immagini un mese d' aprile movimentato e forse con una prevalenza di sottomedia termico .
« Ultima modifica: Marzo 19, 2021, 07:57:48 am da Bortan » »
Occhio ...malocchio ..prezzemolo e finocchio ...dell' invernicchio mi sono rotto ...😆

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Ma infatti con questa tensione zonale è normale che sia privilegiato il centro/sud, io sono intervenuto perché ieri qualcuno parlava di valanghe di neve al centro/nord, mentre qui avremo valanghe si ma di sole, condite da un ventaccio che asciugherà quel poco umido rimasto.. ma di questo periodo mi sta anche bene cosi
















a prescindere da dove andranno le valanghe di neve, non è con gli orticellismi che si giudica un fase meteo, ma con le evidenze. Su 3/4 d'Italia, specie nordest versanti adriatici e appennici centrali, si viaggerà con isoterme a 1400/1500 m circa da -2/-3 a -5/-6° in alcune fasi, fino anche a -7/-8° a inizio settimana. Anomalia termica media di circa -3/-5° sotto media generalizzata e soprattutto tanta instabilità. Ho posto gli spaghi rappresentativi di oltre mezza Italia. Se a novembre mi avessero prospettato questi spaghi e me li avessero offerti come certi per 8 giorni in marzo, a condizione di avere tutto l'inverno precedente con tempo asciutto e 15°, io avrei accettato a occhi chiusi. Ma ci rendiamo conto che se andiamo a cercarlo con la lanterna negli ultimi 10 inverni almeno,  un periodo così lungo mediamente freddo e per di più altamente perturbato su molte regioni come quello prospettato, non lo troviamo se no in questo inverno, sempre in questo, nella prima parte, ma con effetti al Centro Nord. Forse nessuno sta riflettendo su quanto ha dato questo inverno e quanto ha da dare ancora in queste battute finali. L'evento che si prospetta darà cofanate di neve.. Sentiremo parlare dei 30/40 50 cm sulle colline e persino 1 metro in Abruzzo a quote di montagna.. Una intera settimana bella tosta, in coincidenza, poi, con l'equinozio di primavera, e si dice, nulla di anomalo.. Mahh... Buona granneve a chi la vedrà, e cioè in primis a me...  ;D ;D ;D Ma, d'altronde, chi l'ha perseguita deve essere pure premiato.. 8) 8) 8) 8) 8) By By

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
È la normalità che entri aria fredda da Est sull'incremento della tensione zonale,  te lo ripeto per la terza volta.
Che il centro/sud sia esposto a questo tipo di configurazione è risaputo dalla notte dei tempi meteorologici.
Per il centro/nord si prepara invece un bel weekend, il bel sole di Marzo ammortizzerá l'aria fredda ed addolcirà la temperatura, anche se il vento sarà un po' fastidioso, ma ciò non escluderà la possibilità di fare belle passeggiate.
Per la neve ne riparliamo il prossimo inverno, forse
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Nucleo89

  • DATTERI&CO
  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 5812
  • Age: 32
  • Località: Campopiano (Pistoia) - 350 m s.l.m Montale (PT) - Lavoro
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 868
È la normalità che entri aria fredda da Est sull'incremento della tensione zonale,  te lo ripeto per la terza volta.
Che il centro/sud sia esposto a questo tipo di configurazione è risaputo dalla notte dei tempi meteorologici.
Per il centro/nord si prepara invece un bel weekend, il bel sole di Marzo ammortizzerá l'aria fredda ed addolcirà la temperatura, anche se il vento sarà un po' fastidioso, ma ciò non escluderà la possibilità di fare belle passeggiate.
Per la neve ne riparliamo il prossimo inverno, forse
Si parte bene  ;D

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
È la normalità che entri aria fredda da Est sull'incremento della tensione zonale,  te lo ripeto per la terza volta.
Che il centro/sud sia esposto a questo tipo di configurazione è risaputo dalla notte dei tempi meteorologici.
Per il centro/nord si prepara invece un bel weekend, il bel sole di Marzo ammortizzerá l'aria fredda ed addolcirà la temperatura, anche se il vento sarà un po' fastidioso, ma ciò non escluderà la possibilità di fare belle passeggiate.
Per la neve ne riparliamo il prossimo inverno, forse

Ma, scumai, che vuole dire è la normalità? Poi, dici di ripetermi per la terza volta che può entrare aria fredda da Est con l'incremento della tensione zonale. A me, dopo che un mese fa io e te dicevamo queste opposte cose: tu" si nota un buon sincronismo Strato-Troposferico in chiusura stagionale, con l'ipotesi riguardo la partenza di un'onda lunga tra fine mese ed inizio Marzo  che è ormai decaduta.
Quindi ESE operativo ed un mese di Marzo che potrebbe trascorrere senza troppi sussulti, a siglare una fine anticipata della stagione Invernale.
   Mentre io: "Non occasioni per inverno in marzo? No, le disposizioni termiche troposferiche e le SSTA, dicono  che le occasioni ci saranno eccome. In questa fase stagionale AO e NAO + sono favorevoli ad azioni da Est e iniziamo a esserci, a tardare le manovre potrebbe essere la forzante pacifica per trasmissione d'onda inizialmente non favorevole verso il nostro Oceano, e magari ci giocheremo un po' di giorni in più in marzo, anche la prima decade se va male, ma nella seconda parte del mese mi aspetto una bella botta continentale " .  So perfettamente che in presenza di forzature AO/NAO positive  qui può entrare l'Est, ed è stata proprio questa la mia chiave di lettura, ma non la tua. Per azioni continentali, infatti,  oltre a quelle forzanti AO/NAO positive, ci vogliono particolari condizioni termiche e bariche pregresse e presenti negli strati bassi e in prossimità del suolo anche sul reparto euro-asiatico, altrimenti la normalità in presenza di tensione zonale, è tutt'altra.  E cioè, è quella stessa che tu annunciavi per marzo.
Infatti, non considerando tu le condizioni indispensabili nei bassi strati, non hai esitato, in presenza di forecasts anche Strato verso una chiara esaltazione dell'incremento zonale, a dichiarare le fine anticipata dell'inverno. E, invece, non c'è alcuna fine anticipata dell'inverno, anzi, l'esatto opposto. Da metà marzo ( perché in non dimenticare che sono almeno 2/3 giorni che siamo in inverno lungo tutti i settori adriatici, appenninici, Alpi e al Nordest, cioè 3/4 d'Italia, con già due fioccate qui dai 4/500 m ) è iniziata una recrudescenza invernale che si protrarrà fino al 25 marzo almeno. 10 giorni netti, 7/8 di questi, i prossimi, con maltempo invernale e cofanate di neve sulle colline lungo gran parte dell'Appennino. Davvero non capisco come non si riconosca l'evidenza, d'altronde chiara e indiscutibile, di un evento invernale protratto e perturbato come raramente è accorso negli ultimi 10 anni, soprattutto per durata della configurazione invernale.. Ma mi pare di capire che a offuscare tutte le evidenze giochi un ruolo importante la delusione del mancato evento in casa..  ;D.. vabbè, pazienza dai..

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Ma sei de coccio?  Ma la chiami un'azione invernale importante questa?  Per il 95% di questo forum è un troiaio biblico, essendo una rasoiata fredda di 36ore senza fenomenologia a parte le aree esposte.
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
E ricalca esattamente le aspettative che avevamo per questo mese....Seccume ed infiltrazioni da est
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Ma sei de coccio?  Ma la chiami un'azione invernale importante questa?  Per il 95% di questo forum è un troiaio biblico, essendo una rasoiata fredda di 36ore senza fenomenologia a parte le aree esposte.



Caspitarola, ma come ho fatto a non pensare che mi stessi prendendo per i fondelli..  :P :P :P :P... Devo ammetterlo, fino a qualche posto fa ti avevo preso sul serio. Ingenuità mia: d'altronde, come si fa a prendere sul serio affermazioni del tipo " rasoiata fredda di 36 ore senza fenomenologia a parte le aree esposte", oltre mezza Italia 8) 8).



e con evidenti 168 ore di sotto- media invernale.. Scusami, ero preso da altre cose.. Sei riuscito a beffarmi..  :D :D :D  Te possena..

Online Giulio097

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 1282
  • Age: 23
  • Località: Casale di pari (GR) 500m
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 849


Caspitarola, ma come ho fatto a non pensare che mi stessi prendendo per i fondelli..  :P :P :P :P... Devo ammetterlo, fino a qualche posto fa ti avevo preso sul serio. Ingenuità mia: d'altronde, come si fa a prendere sul serio affermazioni del tipo " rasoiata fredda di 36 ore senza fenomenologia a parte le aree esposte", oltre mezza Italia 8) 8).



e con evidenti 168 ore di sotto- media invernale.. Scusami, ero preso da altre cose.. Sei riuscito a beffarmi..  :D :D :D  Te possena..
Completamente d’accordo.. aldilà delle precipitazioni, si va in un periodo di sotto media termico marcato.. e non certo 36 ore.
Geologia Università di Siena

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Seccume ed infiltrazioni da Est infatti... Tra l'altro i GPT alti e la poca aria fredda in quota
non permetteranno nemmeno note di instabilità.

Questi sono i colpi di coda invernali degni di nota, mica codesta roba discount:




La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline adm.ackbar

  • CSCT Team
  • Membro del C.S.C.T
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 1183
  • Age: 47
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2266
Completamente d’accordo.. aldilà delle precipitazioni, si va in un periodo di sotto media termico marcato.. e non certo 36 ore.
La stagione invernale è terminata, da tempo: prendetene atto e faremo dei passi avanti... ::)


Admiral Ackbar
Admiral Ackbar

Offline Bortan

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 2090
  • Age: 47
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3611
La stagione invernale è terminata, da tempo: prendetene atto e faremo dei passi avanti... ::)


Admiral Ackbar
condivido ...le chance erano a portata di mano ma l' aumento repentino dello ZW a 10 hpa per il periodo fine febbraio / inizio marzo ha fatto svanire  i sogni di gloria coltivati da un setting troposferico operato da una contrapposizione termica post MMW e SH strong ...e li ci è arrivata sulle teste una Barlett High ...poi si ci è messo un' ESE cold con dinamica diesel che ha inibito quella risposta troposferica che avrebbe potuto regalarci una poderosa retrogressione continentale con però maggiore interessamento del centro sud adriatico ma comunque con potenzialità rilevanti visto il serbatoio gelido giacente nel comparto russo_siberiano ... Ora siamo in pieno setting primaverile condizionato da un ese cold che però , visto il periodo stagionale , può lasciarci delle finestre instabili e fredde ( umide al centro sud , secche al nord ) in attesa che i flussi di calore si riattivino portandoci al FW ...nn più early ma molto probabilmente late ...un ' aprile dinamico e dal sapore simil invernale ???? Possibile ..vediamo   
Occhio ...malocchio ..prezzemolo e finocchio ...dell' invernicchio mi sono rotto ...😆

Offline adm.ackbar

  • CSCT Team
  • Membro del C.S.C.T
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 1183
  • Age: 47
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2266
condivido ...le chance erano a portata di mano ma l' aumento repentino dello ZW a 10 hpa per il periodo fine febbraio / inizio marzo ha fatto svanire  i sogni di gloria coltivati da un setting troposferico operato da una contrapposizione termica post MMW e SH strong ...e li ci è arrivata sulle teste una Barlett High ...poi si ci è messo un' ESE cold con dinamica diesel che ha inibito quella risposta troposferica che avrebbe potuto regalarci una poderosa retrogressione continentale con però maggiore interessamento del centro sud adriatico ma comunque con potenzialità rilevanti visto il serbatoio gelido giacente nel comparto russo_siberiano ... Ora siamo in pieno setting primaverile condizionato da un ese cold che però , visto il periodo stagionale , può lasciarci delle finestre instabili e fredde ( umide al centro sud , secche al nord ) in attesa che i flussi di calore si riattivino portandoci al FW ...nn più early ma molto probabilmente late ...un ' aprile dinamico e dal sapore simil invernale ???? Possibile ..vediamo

Già...esattamente quanto scrissi ad inizio febbraio, con l’aggiunta dell’EuroTrash High ;)

Non spererei molto nell’attivazione HF: l’ipotesi Very Late FW è la più quotata, stile 2020.

La variabile primaverile potrebbe essere l’artico, decisamente outstanding rispetto alle passate stagioni abbinato ad una Niña in tenuta: ci aspetta un setting differente.


Admiral Ackbar
Admiral Ackbar

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Stiamo parlando di altra cosa: ossia della fine dell'inverno in febbraio e che in marzo non se ne sarebbe parlato proprio. E invece i parametri troposferici non erano per questo tipo di evoluzione. Questa cosa oramai è chiara e limpida come il cristallino. Non può essere che farà fino a mezzo metro di neve in collina su  3/4 di appennino, che il sotto media duri ben 7/10 giorni e si dice che l'inverno è finito da un pezzo e che il mezzo metro e l'anomalia protratta siano insignificanti. Gli effetti nevosi seri si hanno se ci sono i minimi al suolo nelle configurazioni a tutte le quote giuste e se queste sono disposte in modo tale da essere persistenti. E quella configurazione che che si sta impiantando  ha caratteristiche strutturali come poche volte si sono viste negli ultimi 10 inverni almeno, specie in termini di persistenza. Ma veramente vogliamo mettere questa configurazione con la 2007 che hai postato che, al di là dei bassissimi gpdm, al suolo sono entrate a mala pena -1/-3° e il tutto è durato non più di 48/60 ore... E tu ne fai una santificazione.. Mi aggradano decisamente meno i 520 gpdm e -35 in quota, 100.000 volte di più l'impianto che si sta realizzando in queste ore. Ma veramente vogliamo fare, ma qui stiamo al paradosso delle valutazioni. Pensavo che scherzassi, ma tu fai davvero..  :-\

Offline adm.ackbar

  • CSCT Team
  • Membro del C.S.C.T
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 1183
  • Age: 47
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2266
Stiamo parlando di altra cosa: ossia della fine dell'inverno in febbraio e che in marzo non se ne sarebbe parlato proprio. E invece i parametri troposferici non erano per questo tipo di evoluzione. Questa cosa oramai è chiara e limpida come il cristallino. Non può essere che farà fino a mezzo metro di neve in collina su  3/4 di appennino, che il sotto media duri ben 7/10 giorni e si dice che l'inverno è finito da un pezzo e che il mezzo metro e l'anomalia protratta siano insignificanti. Gli effetti nevosi seri si hanno se ci sono i minimi al suolo nelle configurazioni a tutte le quote giuste e se queste sono disposte in modo tale da essere persistenti. E quella configurazione che che si sta impiantando  ha caratteristiche strutturali come poche volte si sono viste negli ultimi 10 inverni almeno, specie in termini di persistenza. Ma veramente vogliamo mettere questa configurazione con la 2007 che hai postato che, al di là dei bassissimi gpdm, al suolo sono entrate a mala pena -1/-3° e il tutto è durato non più di 48/60 ore... E tu ne fai una santificazione.. Mi aggradano decisamente meno i 520 gpdm e -35 in quota, 100.000 volte di più l'impianto che si sta realizzando in queste ore. Ma veramente vogliamo fare, ma qui stiamo al paradosso delle valutazioni. Pensavo che scherzassi, ma tu fai davvero..  :-\
Difatti sono circolazioni possibili tra una pulsazione da ESE e la successiva, in arrivo proprio ad inizio ultima decade: postare spaghi a 700slm non sposta gli equilibri... ::)


Admiral Ackbar
Admiral Ackbar

Offline zagor

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 1077
  • Age: 53
  • Località: voghera
  • Voghera 96m slm Lombardia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 132
Qui di invernale ci sono solo le temperature e qualche spruzzata BV di neve in Appennino ieri ( roba da 2/3cm) . Per il resto è talmente secco che anche con -2 come stamani non si vede nemmeno la brina. Ed a guardare i modelli nessuna precipitazione in vista fino a 240 h come in certi periodi estivi o in certi gennaio anticiclonici. ESE che in questa parte di Italia ha condizionato e condiziona il tempo nel peggior modo possibile.
Tutto ciò che l'uomo può inventare....la natura lo ha già fatto!!

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Difatti sono circolazioni possibili tra una pulsazione da ESE e la successiva, in arrivo proprio ad inizio ultima decade: postare spaghi a 700slm non sposta gli equilibri... ::)


Admiral Ackbar

Ragazzi, ma di che stiamo parlando? Intanto che c'entra dire "spaghi a 700 msl", se quelli son spaghi a 850 hpa, o li si misura a 0 m o fino a 1500. Piuttosto il loro sotto media può dipendere dalla latitudine-longitudine, ma sono abbastanza uniformati per 6/7 giorni di sotto media tra 6 e 8° su 3/4 d'Italia, quindi su tutti i settori orientali, appenninici, alpini e diffusamente del Nordest. Poi, sto fatto di dire che sono circolazioni possibili tra un ESE e un altro, è decisamente fuorviante i termini forecasts. Ossia, che mi serve sapere, ai fini previsionali per l'Italia, se ci sarà un ESE cold o piuttosto uno warm se, come sempre più spesso accade, il primo, che dovrebbe portare stabilità o zonalità, porta il freddo e la neve e il secondo, che dovrebbe portare freddo e neve, porta il nulla come innumerevoli volte accaduto. Ma vi rendete conto che così non si va da nessuna parte in termini di efficacia  previsionale sul lungo? Vi rendete conto, invece, che 9 su 10 si indovina una tendenza anche a 1 mese, se si seguono parametri squisitamente troposferici? Il 23 Febbraio proprio ribattendo a Cloover in un post che dava fine dell'inverno scrivevo così: "Non occasioni per inverno in marzo? No, le disposizioni termiche troposferiche e le SSTA, dicono  che le occasioni ci saranno eccome. In questa fase stagionale AO e NAO + sono favorevoli ad azioni da Est e iniziamo a esserci, a tardare le manovre potrebbe essere la forzante pacifica per trasmissione d'onda inizialmente non favorevole verso il nostro Oceano, e magari ci giocheremo un po' di giorni in più in marzo, anche la prima decade se va male, ma nella seconda parte del mese mi aspetto una bella botta continentale ". E sta andando esattamente così..

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Con un ESE possono esserci infiltrazioni di aria fredda da Est, l'avevamo ipotizzato e si è realizzato, ma cosa vuoi di più  :D
Qui è più secco dell Atacama , l'ESE sta lavorando nel più classico dei modi,  nessuna sorpresa.
 ;)
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Ragazzi, ma di che stiamo parlando? Intanto che c'entra dire "spaghi a 700 msl", se quelli son spaghi a 850 hpa, o li si misura a 0 m o fino a 1500. Piuttosto il loro sotto media può dipendere dalla latitudine-longitudine, ma sono abbastanza uniformati per 6/7 giorni di sotto media tra 6 e 8° su 3/4 d'Italia, quindi su tutti i settori orientali, appenninici, alpini e diffusamente del Nordest. Poi, sto fatto di dire che sono circolazioni possibili tra un ESE e un altro, è decisamente fuorviante i termini forecasts. Ossia, che mi serve sapere, ai fini previsionali per l'Italia, se ci sarà un ESE cold o piuttosto uno warm se, come sempre più spesso accade, il primo, che dovrebbe portare stabilità o zonalità, porta il freddo e la neve e il secondo, che dovrebbe portare freddo e neve, porta il nulla come innumerevoli volte accaduto. Ma vi rendete conto che così non si va da nessuna parte in termini di efficacia  previsionale sul lungo? Vi rendete conto, invece, che 9 su 10 si indovina una tendenza anche a 1 mese, se si seguono parametri squisitamente troposferici? Il 23 Febbraio proprio ribattendo a Cloover in un post che dava fine dell'inverno scrivevo così: "Non occasioni per inverno in marzo? No, le disposizioni termiche troposferiche e le SSTA, dicono  che le occasioni ci saranno eccome. In questa fase stagionale AO e NAO + sono favorevoli ad azioni da Est e iniziamo a esserci, a tardare le manovre potrebbe essere la forzante pacifica per trasmissione d'onda inizialmente non favorevole verso il nostro Oceano, e magari ci giocheremo un po' di giorni in più in marzo, anche la prima decade se va male, ma nella seconda parte del mese mi aspetto una bella botta continentale ". E sta andando esattamente così..

Ma se fino a ieri parlavi di cofanate di neve al centro nord, in testa te le darei :D
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Ma se fino a ieri parlavi di cofanate di neve al centro nord, in testa te le darei :D
Ma dai, la nevona è appenninica che c'èntra poi seguire i modelli deterministici, cui noi non ci possiamo sostituire nel breve,  e via via individuare su quale parte appenninica, se Centro Nord o Centro Sud. Magari per qualche frangente avranno spostato l'asse più verso il Centro Nord, e noi li abbiamo assecondati, ma questi sono appigli, francamente senza senso. Sta nevicando in Spagna, ora, figurati se, con un asse un po' più favorevole, non sarebbe potuto arrivare neve più significativa anche sul Centro Nord Italia. La saccatura c'è tutta e fin sulla Spagna, altro che spifferi. Ma dai, finiamola di arrampicarci sui muri. Fosse stata una rasoiata di 24/48 ore, vi avrei anche assecondato, ma si tratterà di una signora saccatura che è iniziata da due giorni nei quali ha già prodotto belle nevicate fino a bassa quota, ultima sul Cosenza, che a 72 ore sarà così



che a 96 ore sarà così



e che a 120 ore produrrà ancora impulsi freddi con ultime fioccate sul Sud Appennino

.

Complessivi 120 +2 = 7 giorni.. Ma riuscite a comprendere che ampiezza e persistenza ha? E' pendente al Centro Sud? Pazienza. Se fosse stata favorevole al Centro Nord, e sarebbe bastato pochissimo semplicemente qualche diversità minima sullo stato termico delle acque superficiali marine e di persistenza nei basi strati ( ma questa è roba che non attiene agli stratosferici, bensì solo ai troposferici  :D), probabilmente l'avreste pensata diversamente. Ora basta, mi goderò la neve e, semmai, vi delizierò con qualche fotina.. By

Offline Maurizio

  • Special Guest
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 291
  • Località: Caselle torinese
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 18
Ma dai, la nevona è appenninica che c'èntra poi seguire i modelli deterministici, cui noi non ci possiamo sostituire nel breve,  e via via individuare su quale parte appenninica, se Centro Nord o Centro Sud. Magari per qualche frangente avranno spostato l'asse più verso il Centro Nord, e noi li abbiamo assecondati, ma questi sono appigli, francamente senza senso. Sta nevicando in Spagna, ora, figurati se, con un asse un po' più favorevole, non sarebbe potuto arrivare neve più significativa anche sul Centro Nord Italia. La saccatura c'è tutta e fin sulla Spagna, altro che spifferi. Ma dai, finiamola di arrampicarci sui muri. Fosse stata una rasoiata di 24/48 ore, vi avrei anche assecondato, ma si tratterà di una signora saccatura che è iniziata da due giorni nei quali ha già prodotto belle nevicate fino a bassa quota, ultima sul Cosenza, che a 72 ore sarà così



che a 96 ore sarà così



e che a 120 ore produrrà ancora impulsi freddi con ultime fioccate sul Sud Appennino

.

Complessivi 120 +2 = 7 giorni.. Ma riuscite a comprendere che ampiezza e persistenza ha? E' pendente al Centro Sud? Pazienza. Se fosse stata favorevole al Centro Nord, e sarebbe bastato pochissimo semplicemente qualche diversità minima sullo stato termico delle acque superficiali marine e di persistenza nei basi strati ( ma questa è roba che non attiene agli stratosferici, bensì solo ai troposferici  :D), probabilmente l'avreste pensata diversamente. Ora basta, mi goderò la neve e, semmai, vi delizierò con qualche fotina.. By

Che palle ci vuole un diversivo ,ora basta
Ariu maurizio

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0


Ti comprendo, da torinese quale sei... Ma questa è didattica meteo. Gli orticellismi non c'entrano. O non dovrebbero..

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Da uno che separa la stratosfera dalla troposfera immagino che didattica possa venir fuori .... con una AO a +3 più che un colpo di coda é un calcio nelle palle
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Da uno che separa la stratosfera dalla troposfera immagino che didattica possa venir fuori .... con una AO a +3 più che un colpo di coda é un calcio nelle palle
Senti, per me è la prima che influenza la seconda che, dopo essere stata influenzata dal basso, al più può contribuire a esaltare talune configurazioni. Ma vedo che siamo su due mondi diversi. In ogni modo, dalle mie tendenze, vengono fuori previsioni altamente credibili, dalle altre in 6/7 anni che vi seguo, mai vista azzeccare una previsione, ogni anno puntualmente viene fuori una variabile impazzita che manda all'aria tutto. Per me finisce qui.. Effettivamente credo che abbiamo stancato.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Non è "secondo me", Stratosfera e Troposfera funzionano in un modo preciso relativo alla propagazione d'onda. Non si possono fare analisi a lungo termine escludendo l'una o l'altra.

Il 19 Febbraio abbiamo avuto un ESE (Evento Stratosferico Estremo) , con  NAM>+1.5 .  Il raffreddamento e l'abbassamento dei GPT hanno intensificato il VPS favorendo un progressivo accoppiamento Strato/Troposferico, con la AO che è volata su valori molto positivi:




Quindi forte impronta zonale intervallata da possibili onde corte.
È la prassi che in questi casi possano esserci infiltrazioni di aria fredda dai quadranti orientali, tanto che durante ogni superamento della soglia critica del NAM viene sempre ipotizzata la possibilità di una circolazione secondaria al getto sul Mediterraneo orientale, ed è quello che anche stavolta era stato menzionato.

Non c'è niente di eccezionale in questa configurazione, anzi sotto molti aspetti questo Marzo ha fatto proprio schifo, ma tu goditi la tua neve sempre se la vedrai , visto che secondo me di precipitazioni ce ne saranno poche anche al centro/sud




La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline zagor

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 1077
  • Age: 53
  • Località: voghera
  • Voghera 96m slm Lombardia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 132
Se diamo un occhiata alle proiezioni di Reading per Aprile
 ( a proposito qualcuno riesce a postarle ? Io non ci riesco nemmeno con Tapatalk..) ..... mostrano alcuni aspetti interessanti che danno spunto di riflessione e indicano chiaramente come il discorso di Cloover e dell' ammiraglio siano totalmente ed inequivocabilmente corretti.
Reading vede anomalie di temperatura maggiori sul comparto  est Europeo....specie Russia europea mentre su di noi l' anomalia non è importante. Più chiaro il discorso sulle anomalie precipitative che vede sottomedia tutta la penisola iberica e l' ovest della Francia con anche Piemonte Liguria di ponente sottomedia ed invece l' arco Alpino specie versante nord sopramedia.
Questo pur prendendo tutto con beneficio di inventario ( sono proiezioni....neppure previsioni) sta a significare buna cosa sola : la corda zonale sarà ancora tesa anche ad Aprile e le precipitazioni saranno principalmente ( o solamente) da irruzione da Nord Ovest in momenti di allentamento oppure con scambi meridiani. Difficilmente ci saranno ingressi da Ovest.
Credo che il condizionamento andrà avanti ancora per tutto Aprile.....e.....io non lo so..... però mi puzza l' idea ( mi sembra che altri molto ben più preparati di me lo abbiamo accennato) di un altro impulso dell' ESE Cold con un altro giro di giostra del VP.

Tutto ciò che l'uomo può inventare....la natura lo ha già fatto!!

Offline burian78

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 227
  • Località: gubbio
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
il problema è spesso questo….zagor………che un mese prima i discorsi sono sempre giusti…….ma a fine evento no, c e sempre qualcosa che è andato storto!!……..vero è , che si guarda ad impianti generali europei… e li più o meno ci siamo…..ma poi siamo italiani e tutti facciamo previsioni che riguardano il nostro territorio ….e , a conti fatti, anche questo inverno possiamo tranquillamente dire che ci si è preso poco……..per un motivo o un altro…….. poi sono anche il primo a dire che forse questi ultimi anni sono stati i più difficili e complicati da prevedere perche sono successe cose particolari e mai successe…...

Offline Bortan

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 2090
  • Age: 47
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3611
il problema è spesso questo….zagor………che un mese prima i discorsi sono sempre giusti…….ma a fine evento no, c e sempre qualcosa che è andato storto!!……..vero è , che si guarda ad impianti generali europei… e li più o meno ci siamo…..ma poi siamo italiani e tutti facciamo previsioni che riguardano il nostro territorio ….e , a conti fatti, anche questo inverno possiamo tranquillamente dire che ci si è preso poco……..per un motivo o un altro…….. poi sono anche il primo a dire che forse questi ultimi anni sono stati i più difficili e complicati da prevedere perche sono successe cose particolari e mai successe…...
condivido e rilancio agganciandomi ad un concetto che avevo espresso l' estate scorsa . Le teleconnesioni sono importanti per stilare previsioni a distanze xl ma bisogna sempre considerare che il clima è in continuo mutamento e il periodo che stiamo vivendo è la massima espressione di questo , siamo in epoca di GW . Le proiezioni secondo il mio punto di vista vanno fatte per mensilità , proprio perché le certezze previsionali che c' erano 10-15 anni fa sono un po' decadute come attendibilità ... è un momento dove l' intuito e dall' altra parte la prudenza devono diventare ingredienti fondamentali . Capisco che il fascino delle stagionali o degli Outlook trimestrali spinge il longer ad osare ma è un dato di fatto che in questi ultimi anni i risultati di questo osare ha portato più risultati negativi che soddisfazioni ...questo il mio pensiero ..poi ognuno valuterà come meglio crede ..c'è sempre liberta di parola e opinione ... :)
Occhio ...malocchio ..prezzemolo e finocchio ...dell' invernicchio mi sono rotto ...😆

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Secondo me ognuno deve fare quello che gli pare e quello che si sente, poi saranno i lettori a valutare chi seguire in base ai risultati ottenuti
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
L'elevatissimo valore della AO che raggiungeremo tra la 2^ parte di Febbraio e la 1^ di Aprile evidenzia il forcing stratosferico sul WR, con una chiusura del VP ad innescare un pattern a forte componente zonale, configurazione che potrebbe accompagnarci almeno per tutta la 1^ parte della Primavera, così come era nelle attese:




Anche la NAO sarà decisamente positiva.

La chiusura del VP ha favorito infiltrazioni di aria fredda da EST grazie al particolare equilibrio termodinamico raggiunto nel mese di FEBBRAIO, dove un buon snowcover e raffreddamento del settore Russo/Siberiano hanno favorito l'ingresso di aria più fredda continentale sul bordo meridionale della cella altopressoria:



Il Final Warming continua ad essere posticipato alla 2^ parte di Aprile o addirittura al mese di Maggio.
Sarà importante monitorare il setting del VP raggiunto in questa fase al fine di inquadrare il pattern dominante della 1^ parte Estiva:



La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Non è "secondo me", Stratosfera e Troposfera funzionano in un modo preciso relativo alla propagazione d'onda. Non si possono fare analisi a lungo termine escludendo l'una o l'altra.

Il 19 Febbraio abbiamo avuto un ESE (Evento Stratosferico Estremo) , con  NAM>+1.5 .  Il raffreddamento e l'abbassamento dei GPT hanno intensificato il VPS favorendo un progressivo accoppiamento Strato/Troposferico, con la AO che è volata su valori molto positivi:




Quindi forte impronta zonale intervallata da possibili onde corte.
È la prassi che in questi casi possano esserci infiltrazioni di aria fredda dai quadranti orientali, tanto che durante ogni superamento della soglia critica del NAM viene sempre ipotizzata la possibilità di una circolazione secondaria al getto sul Mediterraneo orientale, ed è quello che anche stavolta era stato menzionato.

Non c'è niente di eccezionale in questa configurazione, anzi sotto molti aspetti questo Marzo ha fatto proprio schifo, ma tu goditi la tua neve sempre se la vedrai , visto che secondo me di precipitazioni ce ne saranno poche anche al centro/sud




Behh, guarda, non voglio dilungarmi più di tanto in questa diatriba. Intanto nel mio riferimento alla Strato-Tropo, volevo intendere chiaramente che per me è la Tropo che influenza la Strato e che questa, dopo essere stata influenzata dal basso, al più può contribuire a esaltare talune configurazioni Tropo. Magari nel post di prima mi pare di aver invertito le influenze.. Poi, che dire: sei andato a prendere l'unica saccatura più stretta e deviante a Ovest che c'è nella lunga serie di 6/7 giorni di saccatura persistente, nel tentativo di dare a rendere meno l'idea della struttura, ma invano. Tutti sanno che struttura ci sta interessando. Intanto ci sono molte aree appenniniche centro meridionali già con 5/10/20 cm a quote collinari. Questa che segue è la neve attesa nei prossimi giorni, con altri accumuli medio-alto collinari sui 20/40 o persino 50 cm freschi tra Lucania e Nord Calabria.

E' superfluo ribadire che sono già 3/4 giorni di inverno in Appennino e aree orientali e che, da domani e fino a mercoledì, le isoterme saranno abbondantemente più fredde, fino a -6/-7° a 1500 m circa, dapprima al Nord, come mostra la cartina che segue di domattina:

Poi anche al Centro Sud, come mostra la cartina che segue attesa per martedì

Considera poi tutti i 4/5 giorni precedenti e i 50/60, 80 persino 100 mm di pioggia diffusi al Sud, entro fine evento. Un significativo evento che andava previsto e non lo è stato in queste pagine..Se tutto questo è uno sbuffo insignificante, allora sì, la terra è piatta e fermatemi il sole, per cortesia.. Per me that's enough...

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Purtroppo non ti entra in testa che era stato previsto... È proprio più forte di te  :D  Goditi la neve Granneve,  ah qui attendiamo ancora le cofanate di neve che ci hai previsto 2 giorni fa  ehehehe :D :D :D


La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Per la cronaca queste si chiamano "intrusioni di aria fredda da Est", l'onda è corta e non c'è destrutturazione del VP, la AO viaggia su valori intorno a +3 e la NAO è positiva, il Sud Italia è impegnato da una circolazione depressionaria sul Mediterraneo orientale, come nelle più comuni evoluzioni relative a questo pattern.


La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Granneve immagino tu sia Abruzzese, sappi che noi Toscani ripudiamo questa configurazione quanto tu ripudi il Garbino, adesso insisti dell'altro

La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Schnee

  • Special Guest
  • Novizio
  • *****
  • Post: 7
  • Località: Milano
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 401
Sicuramente è una buona situazione per le zone adriatiche di Abruzzo, Molise, Basilicata e regioni del sud come Calabria e Sicilia per avere delle precipitazioni localmente di una certa consistenza, ma se si pensa ad alcuni mesi di marzo passati come quelli del 1987, 2005, 2013 ecc non c'e paragone. Anche lo scorso anno ha fatto una bella raffreddata nella terza decade di marzo, ma sempre in un contesto secco. Leggevo comunque come siano in aumento queste irruzioni marzoline che purtroppo dopo le scaldate eccessive precedenti sono deleterie per alcune  fioriture ovviamente, immagino che capiti cosi anche quest'anno a conti fatti.

Offline Bortan

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 2090
  • Age: 47
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3611
dal grafico sembra che questo ESE cold voglia ricalcare le orme di quello targato 2020 con valori record di ZW e durata ...mi tocca dare ragione a Luca  >:( ;D
Occhio ...malocchio ..prezzemolo e finocchio ...dell' invernicchio mi sono rotto ...😆

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 11857
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1002
Sicuramente è una buona situazione per le zone adriatiche di Abruzzo, Molise, Basilicata e regioni del sud come Calabria e Sicilia per avere delle precipitazioni localmente di una certa consistenza, ma se si pensa ad alcuni mesi di marzo passati come quelli del 1987, 2005, 2013 ecc non c'e paragone. Anche lo scorso anno ha fatto una bella raffreddata nella terza decade di marzo, ma sempre in un contesto secco. Leggevo comunque come siano in aumento queste irruzioni marzoline che purtroppo dopo le scaldate eccessive precedenti sono deleterie per alcune  fioriture ovviamente, immagino che capiti cosi anche quest'anno a conti fatti.

L'irruzione fredda dello scorso anno è stata nettamente più incisiva come isoterme 

La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline granneve

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 239
  • Località: Riccia (CB) 710 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
L'irruzione fredda dello scorso anno è stata nettamente più incisiva come isoterme 



L'aspetto che attribuisce eccezionalità a questa fase fredda è la persistenza. A parte che in questi ultimi 3 giorni di irruzione ci saranno termiche importanti sui -5/-6/anche -7° a 1450, mi potete postare carte di -20 a 850, ma io 7/8 giorni di sotto media invernale e potenzialmente tutti con condizioni per neve collinare su oltre mezza Italia, non li ricordo da tempo in Marzo. Ce ne sono state di irruzioni marzoline anche con -10/-12 a 850, ma 48/72 ore difficilmente oltre. Qui siamo al quarto giorno di temperature invernali con già diverse nevicate collinari e ce ne sono altri 3.. Intanto lo sbuffo  :D, a detta di qualcuno, ha già prodotto fino a mezzo metro a 800/1000 m in Calabria come in località Alessandria di Cerreto, in provincia di Cosenza, sotto, dove sta nevicando intensamente e con manto sui 50 cm.




Diffusi 15/20 verso i 30 cm in Lucania, qui a iniziare dai 5/600 m, ma buoni centimetri anche più in basso, come testimoniano queste altre due immagini

 





Attesi nelle prossime ore altri 7/10/15 cm diffusi in Appennino fino alla bassa collina e addirittura fino a 20/25 cm a 800/1000 m su Nord Sicilia, ma diversi cm fino a 4/600 m e in Aspromonte dove arriverà la neve più forte dell'inverno, ma anche da diversi inverni. Insomma, 8 giorni di sotto media, clima nevoso per una settimana di fila, accumuli eccezionali e ancora incompleti, qualcosa che lascerà certamente il segno in questo marzo, e il tutto sarebbe insignificante.. Solo perchè non previsto di queste dimensioni... :D :D. D'altronde chiara, anzi direi  lapalissiana l'esclusione di un evento di queste proporzioni in marzo da queste dichiarazioni: si nota un buon sincronismo Strato-Troposferico in chiusura stagionale, con l'ipotesi riguardo la partenza di un'onda lunga tra fine mese ed inizio Marzo  che è ormai decaduta.
Quindi ESE operativo ed un mese di Marzo che potrebbe trascorrere senza troppi sussulti, a siglare una fine anticipata della stagione Invernale.
Ma darsi una ragione non sempre è facile... 8)
« Ultima modifica: Marzo 21, 2021, 04:56:07 pm da granneve » »

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 39150
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 882
Puoi inserire nel profilo, la località da dove scrivi? Grazie
...

Offline Valerio75

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 4920
  • Age: 46
  • Località: Sarzana(sp)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 479
Certo mi viene da dire, ESE warm fallisce, bilocazione idem, ma il condizionamento da ESE COLD vince sempre, a quando il prossimo?  ;D

Offline adm.ackbar

  • CSCT Team
  • Membro del C.S.C.T
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 1183
  • Age: 47
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2266
Trovate le differenze (con il 2020) ;)



Come si diceva oltre un mese fa,segnale Niña in virata Modoki e deciso riassetto Nord Pacifico, con risonanze IOD






Admiral Ackbar
Admiral Ackbar

Offline Bortan

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 2090
  • Age: 47
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3611
Si ....guardando in zona oceano indiano si sta instaurando un dipolo negativo quindi iod - ...se ci mettiamo una nada estiva e una qbo + le risultanti in area mediterranea spingono per una configurazione fresca ed instabile ...se qualcuno riesce a recuperare il plot iod - qbo + per il Mediterraneo vedrà belle cose .. ;)
Occhio ...malocchio ..prezzemolo e finocchio ...dell' invernicchio mi sono rotto ...😆

Offline Kappa

  • Special Guest
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 179
  • Age: 20
  • Località: Roma-Anagnina
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 469
Si ....guardando in zona oceano indiano si sta instaurando un dipolo negativo quindi iod - ...se ci mettiamo una nada estiva e una qbo + le risultanti in area mediterranea spingono per una configurazione fresca ed instabile ...se qualcuno riesce a recuperare il plot iod - qbo + per il Mediterraneo vedrà belle cose .. ;)
Dovrebbe essere questo

Inviato dal mio SM-G770F utilizzando Tapatalk