BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Un metodo alternativo per prevedere la formazione della Greenland High  (Letto 293 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Pyntakx

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 428
  • Age: 32
  • Località: Cadorago (CO)
  • scrivo da Cadorago (CO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Come da titolo, tramite uno studio che ho condotto ieri sera prendendo in considerazione i valori di Arctic Oscillation e quelli dell'Antarctic Oscillation registrati dal 1979 in avanti durante i mesi invernali ho scoperto che in presenza di una differenza AO-AAO minore o uguale a -2 è possibile individuare centri di anomalia positiva GPT molto marcati in area groenlandese, in pratica si può prevedere in presenza di un Δ ≤ -2 la formazione dell'alta groenlandese. Ecco di seguito le anomalie GPT rilevate sull'emisfero settentrionale negli anni con un Δ ≤ -2 (meno gli anni con un Δ ≥ +2) nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio:

Dicembre



Gennaio



Febbraio



Fonte delle informazioni:

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/monthly.ao.index.b50.current.ascii.table
https://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/aao/monthly.aao.index.b79.current.ascii.table