• Benvenuti nel nuovo forum di Meteodue.it

Polar Vortex 22-23 - Winter At Last Call?

Gelo2017

Utente esperto
Messaggi
244
Reazioni
100
Punteggio
43
Località
Area metropolitana di Napoli
Con quella forza zonale sparata spancia tutto
È la configurazione sinottica a contare in linea con le reanalisi degli eventi passati, al momento guardare i minimi dettagli non ha senso. È importante confermare di volta in volta questa tendenza, ECMWF al momento pessimo mentre buono attualmente a lungo termine insieme a GFS ad esempio é JMA.
 

Luca Orlando

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
4,027
Reazioni
958
Punteggio
113
Località
Nelle periferie di Bassano del Grappa (Pedemontana
Il problema è sempre lo stesso.
Le aspettative delle persone e la loro eccessiva pochezza.
Mi spiace, ma non ti seguo.. Nel senso che non riesco a capire il tuo messaggio..
Cosa intendi per aspettative e pochezza e verso chi ti riferisci.

Io personalmente non mi aspettavo e non mi aspetto nulla.. ma analizzo solo lo stato e la situazione delle anomalie, del setting del WR emisferico e delle correlazioni in base a Predictors e Prodromi.

Se si rileva una determinata tendenza nei forecast, in base a determinate anomalie persistenti e a corrispondenze in passate re-analisi.. allora porto avanti una possibile evoluzione, con più o meno attendibilità e soluzione di impatto su macro scala emisferica.

Se poi all'avvicinarsi di tale target, vengono meno vari o diversi fattori, messi e presi in esame durante la re-analisi e la tendenza evolutiva.. mi sembra ovvio riadattare parte della previsione/tendenza o addirittura stravolgere.
Nulla è certo e nulla è scevro da errori e valutazioni.
Personalmente me ne faccio o me ne farò una ragione, magari rivalutando le analisi fin qui esposte e studiate. Poi, se tali tendenze e previsioni trovano un riscontro nel determinismo.. tanto di guadagnato e ne sarò felice, anche di essermi soltanto avvicinato.
 

adm.ackbar

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,428
Reazioni
551
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
Un buon pomeriggio a tutti. È incredibile come il clamore spesso fuorviante che inonda costantemente l informazione abbia ingigantito ciò che non è mai stato previsto come un risultato probabile. Un piccolo riscaldamento, sì, ma un grande SSW - no, non questa volta.
SlzXsts.png

Gli SSWs sono fenomeni straordinari, quindi capisco perfettamente l'eccitazione. È stato un periodo interessante per vedere le principali soluzioni SSWs tra le previsioni. La comprensione del fenomeno rischia facilmente di creare confusione e andare conseguentemente perduta .
Ciò che spesso accade è che un sistema di ensemble individua un evento come possibilità e poi si "blocca" su di esso, diventando più probabile man mano che il tempo di latenza diminuisce. In questo caso non è mai successo: il rischio di un SSW è rimasto all'orizzonte.
Eh no Ale, così no: di probabile SSW (che peraltro pare confermato di tipo Minor), non ne abbiamo parlato solo noi umilissimi amatori, ma anche alcuni Big oltre Oceano…:rolleyes:

Nessuna suggestione: l’imprinting è stato Major, tanto da produrre scenari da MMW ed ensemble in Split, che non nascono per caso.

A mancare è stata la radice troposferica e la chance è sfumata, senza particolari forcing stratosferici.

Dobbiamo essere asettici nell’analisi ed onesti nelle considerazioni ;)
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
105
Reazioni
89
Punteggio
28
Mi spiace, ma non ti seguo.. Nel senso che non riesco a capire il tuo messaggio..
Cosa intendi per aspettative e pochezza e verso chi ti riferisci.

Io personalmente non mi aspettavo e non mi aspetto nulla.. ma analizzo solo lo stato e la situazione delle anomalie, del setting del WR emisferico e delle correlazioni in base a Predictors e Prodromi.

Se si rileva una determinata tendenza nei forecast, in base a determinate anomalie persistenti e a corrispondenze in passate re-analisi.. allora porto avanti una possibile evoluzione, con più o meno attendibilità e soluzione di impatto su macro scala emisferica.

Se poi all'avvicinarsi di tale target, vengono meno vari o diversi fattori, messi e presi in esame durante la re-analisi e la tendenza evolutiva.. mi sembra ovvio riadattare parte della previsione/tendenza o addirittura stravolgere.
Nulla è certo e nulla è scevro da errori e valutazioni.
Personalmente me ne faccio o me ne farò una ragione, magari rivalutando le analisi fin qui esposte e studiate. Poi, se tali tendenze e previsioni trovano un riscontro nel determinismo.. tanto di guadagnato e ne sarò felice, anche di essermi soltanto avvicinato.
La pochezza in seno alla scarsa affidabilità nel medio termine.
Nel lungo termine è da escludere il parlarne.
Il prescindere da tali pseudo evoluzioni è una perdita di tempo, tutto quì.
Per non illudersi e disilludersi di conseguenza.
Non era un offesa a nessuno, ma un complemento al tuo messaggio.
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
105
Reazioni
89
Punteggio
28
Spero di non esser travisato nei messaggi :)
Lo so che davanti a uno schermo l'interpretazione del messaggio ha la possibilità di esser travisata da un qualsiasi utente come dal sottoscritto.
Ma ribadisco il concetto.
Sono e siamo qui per condividere una passione.
Un grazie a tutti :)
 

setra85

Utente esperto
Messaggi
105
Reazioni
89
Punteggio
28
Inutile aggiungere che per ora la circolazione non ha portato alcuna ondata di aria artico continentale, se con quella gli si vuole etichettare la nomea di "ondata di gelo".
Però obiettivamente non si può far a meno di analizzare da appassionati questa prima parte dell'inverno emisferico, dato il trattamento specializzato dalla discussione.
Il NAM ci ricorda che l'AO è stata mediamente sempre negativa.
Cioè, mediamente alte pressioni alle alte latitudini e basse pressioni alle medie latitudini.
Questo inevitabilmente significa un getto sub polare emisferico mediamente soffiante verso le medie latitudini con tutto il suo carico di aria polare e/o artica.
Il fronte polare cioè, zona di contatto convergente di masse d'aria delle zone temperate e delle alte latitudini, con il suo elevato gradiente, non ha risparmiato da accelerata ventilazione, aumentata pluviometrica e da ingressi a stampo freddo.
Tutto ciò, integrato emisfericamente.
Non si fa riferimento alcuno ad areali di media e piccola estensione, compresa l'area italo-mediterranea.
 

Allegati

  • gfs_nh-namindex_20230124.png
    gfs_nh-namindex_20230124.png
    171.5 KB · Visualizzazioni: 34
  • compday.kRwe1KK65I.gif
    compday.kRwe1KK65I.gif
    48.4 KB · Visualizzazioni: 32
  • compday.PEnr0icBfR.gif
    compday.PEnr0icBfR.gif
    46.1 KB · Visualizzazioni: 31
  • hgt.ao.cdas.png
    hgt.ao.cdas.png
    203.6 KB · Visualizzazioni: 34

setra85

Utente esperto
Messaggi
105
Reazioni
89
Punteggio
28
Analizzando e facendo zoom sull'areale di media estensione di nostro interesse, possiamo affermare di esser stati mediamente interessati da un flusso oceanico nel corso di dicembre , con il ramo principale del getto sub polare entrante in centro europa.
Tale dinamica media ha permesso talvolta ingressi di aria polare marittima calda a rotazione ciclonica e talvolta ingressi di aria sub tropicale marittima e continentale a rotazione anticiclonica.

Nel corso di questi 3/4 del primo mese dell'anno nuovo, siamo stati interessati mediamente da ingressi di aria più fredda, detta per l'appunto, aria polare marittima fredda, da nord/ovest e saltuariamente da aria artico marittima e o polare continentale.
Ma per l'appunto, episodici ingressi e non medi.
 

Allegati

  • dic.gif
    dic.gif
    47.7 KB · Visualizzazioni: 30
  • dic h.gif
    dic h.gif
    46.8 KB · Visualizzazioni: 30
  • gen.gif
    gen.gif
    48.3 KB · Visualizzazioni: 29
  • gen h.gif
    gen h.gif
    45.2 KB · Visualizzazioni: 30
Ultima modifica:

Giovanni Micalizzi

Utente esperto
Membro Onorario
Messaggi
265
Reazioni
111
Punteggio
43
Località
Messina (Santa Margherita messinese ionico)
Rimarcavo solo la,possibilità di un unico evento, sperando che esso possa avverarsi...adesso lungo periodo di stasi e con hp quasi del tutto presente 1 decade, forse oltre.
Poi ultima occasione, ma se fallisce ci rivedremo a dicembre 2023 per sperare e sperare in una stagione ormai sparita dal calendario italiano. Tranne piccoli contentini qua e là e qualche giorno leggermente sotto media non si vede più nulla x anni e anni poi magari ci scappa l'evento pure tosto fuori contesto....di questo viviamo ormai e sarà il clima del futuro con il GW
 

tifernate

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
700
Reazioni
122
Punteggio
43
Località
Altotevere 465m slm
Come ripetuto più volte una fase atlantica, secondo me più bassa di quanto oggi fanno vedere i modelli, era da mettere in conto durante la prima decade di febbraio, come minimo. Da metà febbraio in poi l'ultima parte dell'inverno è ancora tutta da scrivere con VPT e VPS che vanno un po' per conto loro, un po' un liberi tutti in una fase di passaggio.
 

Alessandro 81

non arrenderti mai
MD GROUP
Messaggi
8,635
Reazioni
157
Punteggio
63
Località
Rimini
Sito web
portaledellameteorologia.it
Eh no Ale, così no: di probabile SSW (che peraltro pare confermato di tipo Minor), non ne abbiamo parlato solo noi umilissimi amatori, ma anche alcuni Big oltre Oceano…:rolleyes:

Nessuna suggestione: l’imprinting è stato Major, tanto da produrre scenari da MMW ed ensemble in Split, che non nascono per caso.

A mancare è stata la radice troposferica e la chance è sfumata, senza particolari forcing stratosferici.

Dobbiamo essere asettici nell’analisi ed onesti nelle considerazioni ;)



Buongiorno adm.ackbar. solo ora ho letto la tua risposta. Premetto che il messaggio non era rivolto a nessuno di specifico qui nel forum. Ma chi sono io per giudicare il lavoro altrui? (NESSUNO)
Se qualcuno si è sentito preso in causa sono sempre pronto a chiedere scusa, non sussiste nessun problema.
Purtroppo ,come avete potuto notare, io ho diminuito la mia presenza e miei interventi proprio per non creare continue polemiche. Ormai ogni cosa viene presa sul personale e qui parla anche della vita di tutti i giorni. Grazie ancora e una buona giornata.
 
Ultima modifica:

Gelo2017

Utente esperto
Messaggi
244
Reazioni
100
Punteggio
43
Località
Area metropolitana di Napoli
Come ripetuto più volte una fase atlantica, secondo me più bassa di quanto oggi fanno vedere i modelli, era da mettere in conto durante la prima decade di febbraio, come minimo. Da metà febbraio in poi l'ultima parte dell'inverno è ancora tutta da scrivere con VPT e VPS che vanno un po' per conto loro, un po' un liberi tutti in una fase di passaggio.
Si ma soprattutto in questa fase come diceva Luca ieri sarebbe importante scorgere dei segnali incoraggianti a lungo termine soprattutto perché certe dinamiche richiedono settimane per compiersi, invece stamattina modelli allineati in un maggior accentramento del VP, tra l'altro ECMWF fino alle 168 H nemmeno con così tanto spread.
 

tifernate

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
700
Reazioni
122
Punteggio
43
Località
Altotevere 465m slm
Si ma soprattutto in questa fase come diceva Luca ieri sarebbe importante scorgere dei segnali incoraggianti a lungo termine soprattutto perché certe dinamiche richiedono settimane per compiersi, invece stamattina modelli allineati in un maggior accentramento del VP, tra l'altro ECMWF fino alle 168 H nemmeno con così tanto spread.
Se vai a caccia dell'evento continentale, della consistente retrogressione si, ma nel trend climatico attuale mi accontento anche di meno, qualche articata come l'ultima per me può già andare bene.
 

Gelo2017

Utente esperto
Messaggi
244
Reazioni
100
Punteggio
43
Località
Area metropolitana di Napoli
Se vai a caccia dell'evento continentale, della consistente retrogressione si, ma nel trend climatico attuale mi accontento anche di meno, qualche articata come l'ultima per me può già andare bene.
Certo, sono prospettive diverse ma visto che si é parlato così tanto di questa retrogressione viene quasi naturale inseguirla alla fine, comunque attendiamo consapevoli che la situazione peggiore é quasi statisticamente la più probabile.
 

adm.ackbar

Utente esperto
MD GROUP
Messaggi
1,428
Reazioni
551
Punteggio
113
Località
Vado Ligure
Buongiorno adm.ackbar. solo ora ho letto la tua risposta. Premetto che il messaggio non era rivolto a nessuno di specifico qui nel forum. Ma chi sono io per giudicare il lavoro altrui? (NESSUNO)
Se qualcuno si è sentito preso in causa sono sempre pronto a chiedere scusa, non sussiste nessun problema.
Purtroppo ,come avete potuto notare, io ho diminuito la mia presenza e miei interventi proprio per non creare continue polemiche. Ormai ogni cosa viene presa sul personale e qui parla anche della vita di tutti i giorni. Grazie ancora e una buona giornata.
Ale, nessun problema, ci mancherebbe! ;)

Era una semplice puntualizzazione, un mio punto di vista rispetto al tuo post di cui non condivido i contenuti, tutto qua.

Buona giornata anche a te. :)
 

Cloover

CSCT Team
Staff Forum
Amministratore
MD GROUP
Messaggi
13,610
Reazioni
1,820
Punteggio
113
Località
Comune di Marliana a 490mt slm
Eh no Ale, così no: di probabile SSW (che peraltro pare confermato di tipo Minor), non ne abbiamo parlato solo noi umilissimi amatori, ma anche alcuni Big oltre Oceano…:rolleyes:

Nessuna suggestione: l’imprinting è stato Major, tanto da produrre scenari da MMW ed ensemble in Split, che non nascono per caso.

A mancare è stata la radice troposferica e la chance è sfumata, senza particolari forcing stratosferici.

Dobbiamo essere asettici nell’analisi ed onesti nelle considerazioni ;)

Ed aggiungo che il SSW c'è stato e pure bello potente, quindi davvero inutile venire dopo , a conti fatti, a pontificare sul "falso allarme".

Piuttosto proprio perché è stato potente, lo sarà anche la contrazione.
Un Minor Warming agisce sulla struttura del VPS andando ad ovalizzare le isoipse oppure contraendole, come già era stato puntualizzato qualche intervento fa.
Questa dinamica va quindi a condizionare gran parte di Febbraio , ma è relativa più che altro al precedente ESE Dicembrino ed alla tempistica che accomuna questi eventi..... 😉👍
 

Donazione

Total amount
€762.00
Goal
€730.00
Donation ends:
Top