Uno sguardo al cielo e alle carte... > Center for Study on Climate and Teleconnections (CSCT)

Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...

<< < (2/917) > >>

Bortan:

--- Citazione da: Cloover - Settembre 06, 2020, 11:24:18 am ---Come possiamo ben immaginare, "l'adolescenza" del VP sarà fortemente condizionata dal deficit di ghiaccio Artico.
Il deficit di ghiaccio Artico è una vera e propria sciagura per il bilancio termodinamico, perchè va ad influenzare valori di pressione, venti, geopotenziali.
Mi preme sottolineare che non è soltanto il deficit il problema, ma le temperature che vengono raggiunte sui 60/90°N una volta che avviene lo scongelamento.
L'acqua infatti, al contrario del ghiaccio, assorbe calore e tende a rilasciarlo proprio nei mesi autunnali, entrando in forte contrasto con ciò che avviene sopra la Tropopausa, dove la progressiva diminuzione dell'angolo di incidenza solare innesca un velocissimo raffreddamento della Stratosfera ed un approfondimento del Vortice Polare Stratosferico, generando un'asincronia nelle vorticità tra i piani isentropici superiori ed inferiori.

Inoltre è stata notata anche a livello Troposferico, un anomalo incremento della velocità zonale sul bordo meridionale del pack Artico.
La mia ipotesi è che a causa del forte riscaldamento che riscontriamo nei mesi Estivi, si stia amplificando il gradiente di temperatura tra l'area Polare congelata e quella soggetta a scongelamento, generando così differenze pressorie e forti venti:



E predisponendo il VP ad un approfondimento per il surplus di calore.


Purtroppo il fallimento dello scorso Inverno è stato molto di più che una proiezione errata, ma una vera e propria indicazione di un approccio teleconnettivo ormai superato, dove pure la Brewer e Dobson circulation e la QBO sono condizionate da un bilancio termico che cambia di anno in anno, modificando cicli che parevano una certezza per noi previsori.


Tuttavia rimane estremamente importante il setting delle onde planetarie. Sono convinto che la Stratosfera possa supplire in svariati modi a questo compromesso quadro termodinamico, a questo riscaldamento emisferico.
Perciò la chiave per una buona proiezione si gioca tra i settori equatoriali e quelli centrosettentrionali dell'Oceano Pacifico.

--- Termina citazione ---
perfettamente d’accordo con le intuizioni da te esposte è concorde sul fatto che bisogna faticosamente riprendere in mano le teorie teleconnettive passate e riaggiornarle con le mutate , ormai , condizioni climatiche ... un problema nn da poco che può demoralizzare e portare sconforto e dubbi nel stilare previsioni a lungo termine o stagionali ... c’è sempre qualcosa che sfugge o mette il bastone tra le ruote a ragionamenti anche validi e supportati da eccellente conoscenza della materia ... la paziente osservazione step by step di indici molto importanti per l’evoluzione della nascitura stagione invernale può portare secondo me a buoni risultati almeno ad avere un quadro previsionale più dettagliato . Questo lo dico anche per il fatto che l’atmosfera è in grado comunque di supplire a evidenti mutamenti o anomalie con azioni di feedback anche importanti , un ‘esempio eclatante è sicuramente l’ese cold strong di questa primavera e se vogliamo il doppio MMW strong di due inverni fa che comunque nn ha portato risultati altrettanto eclatanti in troposfera ... può veramente succedere di tutto e questo può aumentare la curiosità sull’evoluzione future ...

Simmenivis:
Non rimane che accendere un cero alla Madonna

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk

Paul:

--- Citazione da: Simmenivis - Settembre 06, 2020, 03:58:56 pm ---Non rimane che accendere un cero alla Madonna

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk

--- Termina citazione ---
Come sempre  :)

luca_mo:
Ormai i TD invernali hanno perso del tutto importanza, oserei dire siano diventati obsoleti e si potrebbe anche evitare di aprirli, sappiamo tutti l'Inverno che verrà, come tutti quelli post 2013. Nulla contro chi li apre e ci mette passione e conoscenza ovviamente. Ma il trend (come peraltro evidenziato da molti qui dentro) è incontrovertibile (almeno nel breve termine) e non vi sarà perciò nessun segnale di discontinuità col recente passato.

Bortan:

--- Citazione da: luca_mo - Settembre 08, 2020, 02:13:13 pm ---Ormai i TD invernali hanno perso del tutto importanza, oserei dire siano diventati obsoleti e si potrebbe anche evitare di aprirli, sappiamo tutti l'Inverno che verrà, come tutti quelli post 2013. Nulla contro chi li apre e ci mette passione e conoscenza ovviamente. Ma il trend (come peraltro evidenziato da molti qui dentro) è incontrovertibile (almeno nel breve termine) e non vi sarà perciò nessun segnale di discontinuità col recente passato.

--- Termina citazione ---
concordo ... sta diventando più appassionante la primavera e la stagione estiva ... anche perché il punto di svolta climatico sarà appunto l’evoluzione delle prossime stagioni estive ... i feedback inizierebbero da lì ... sempre se .... ;D

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa
Powered by SMFPacks Likes Pro Mod
Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod