BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa  (Letto 6201 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline barione

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 969
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 673
""""MILANO - L'eruzione del vulcano islandese sul ghiacciaio Eyjafjallajökull ha determinato la sospesione di molti collegamenti aerei in Gran Bretagna e in Scandinavia e il blocco di tutti i voli sugli aeroporti londinesi di Heathrow e Standsted a partire dalle ore 11 Gmt (le 13 in Italia). Le ceneri vulcaniche rappresentano un grave rischio per i motori dei velivoli.

STOP - Dopo lo stop ai voli mercoledì in Norvegia e in Scozia, giovedì mattina Gran Bretagna e Svezia hanno annunciato la chiusura quasi totale dello spazio aereo, giudicando troppo rischiosi i voli a causa delle nuvole di cenere emesse dal vulcano entrato in eruzione in Islanda. In Inghilterra moli voli sono stati cancellati anche nello scalo di Newcastle. In Inghilterra moli voli sono stati cancellati anche negli scali londinesi di Gatwick e Heathrow e in quello di Newcastle.

ERUZIONE - Mercoledì un migliaio di persone erano state evacuate in Islanda a titolo precauzionale. Il vulcano era entrato in eruzione a fine marzo, la prima dal 1823. Mercoledì si sono registrate diverse scosse sismiche nella regione e inondazioni che potrebbero agggravarsi con lo scioglimento del ghiacciaio.

Dal Corriere on--line
Redazione online
15 aprile 2010""""

Secondo me quest'eruzione farà parlare di se per molto tempo...occhio ai risvolti climatici in un assetto generale già moilto instabile a causa del minimo solare e dell'indebolimento della corrente del golfo nel suo ramo nord-europeo.
Un saluto a tutto il forum.


FPM73

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 38738
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 562
E vai con la cenere x aria e così mi si abbassa un pò la T....olèèè
...

Offline big

  • ESTREMAMENTE FICO, quasi fichissimo
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 8020
  • Age: 53
  • Località: Carpineti (RE) - 580 slm - lavoro Castelnovo M. 700 slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 227
adesso si che dj è spacciato, estate 2010 sarà fredda fredda fredda.
Ginghe non userà la moto e dj per gustarsi un po di caldo dovra traslocare a santo domingo.
Compratevi le maglie a maniche lunghe, quelle a maniche corte quest'anno rimangono nell'armadio  :-D

Offline rivoreta

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5839
  • Località: Certaldo (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1083
Questa è l'ennesima riprova di come noi siamo in mano a delle persone ( i media) che non sanno quello che dicono o scrivono!!!! :'( :'( :'( :'(
Certaldo(FI) val d'Elsa

Sporvino

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #4 il: Aprile 15, 2010, 06:55:12 pm »
ci sono parecchi fattori in gioco per valutare l'impatto di un'eruzione...altezza della nube, quantità e tipo di materiale espulso in atmosfera, latitudine del vulcano. Non ho ancora dato un'occhiata ai primi dati, vedremo.  :)

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #5 il: Aprile 15, 2010, 07:08:56 pm »
Questa e' comunque una notizia importante da tenere in considerazione e...ci sara' un modello matematico di previsione in grado di garantirci di tenere conto anche di questo fatto?....Al momento attuale...credo proprio di no.... ::)

Offline barione

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 969
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 673
Io credo che l'impatto di questa eruzione sul clima europeo sia difficile da stimare allo stato attuale e sono quindi d'accordo con chi dice di non gridare al lupo allupo prima di vedere dati importanti, quello che volevo sottolineare e che  si tratta dell'ennesimo avvenimento che porta un tassello verso un'idea di stagioni un pò più fredde piuttosto che il contrario, come avevo già scritto nel posty di apertura altri fattori quali il minimo solare e l'instabilità della corrente del golfo stanno tracciando, almeno per quanto riguarda la nostra parte di emisfero, un solco in una direzione diversa da quella paventata da chi sosteneva l'avvento del global warming, ma questa è un'altra storia.  Le ultime notizie dall'islanda parlano di un eruzione che potrebbe durare diverse settimane. I dati su questa eruzione non tarderanno ad arrivare.
Saluti Francesco
FPM73

djreggy

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #7 il: Aprile 16, 2010, 09:51:29 am »
adesso si che dj è spacciato, estate 2010 sarà fredda fredda fredda.
Ginghe non userà la moto e dj per gustarsi un po di caldo dovra traslocare a santo domingo.
Compratevi le maglie a maniche lunghe, quelle a maniche corte quest'anno rimangono nell'armadio  :-D



io rimango della mia idea di un estate bella caliente e bella lunga anche........ne riparliamo verso la fine di ottobre......non credo assolutamente che quell eruzione possa modificare il clima assolutamente...... 8), quindi fate pure il cambio stagionale, via maglioni via coperte fino ad ottobre...... ;D

Online Paolo79

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2701
  • Age: 41
  • Località: Bientina (Pi) - 10 mt. s.l.m.
    • paolo.baroni
    • Mostra profilo
    • Bientina 17 dicembre 2010.... 22 cm. di puro godimento:
  • Likes:
  • Likes Concessi: 128
Tornando alla cronaca c'è da dire che l'eruzione sta creando notevoli disagi in tanti scalii Europei.... alla lista di ieri si aggiungono Francoforte , Amburgo e agli aeroporti polacchi, estoni, lituani, lettoni e austriaci.

http://www.corriere.it/esteri/10_aprile_16/eruzione-vulcano-voli-disagi_3c51a7d6-491a-11df-af35-00144f02aabe.shtml

Per quanto riguarda i risvolti climatici, se l'eruzione fosse davvero lunga (si parla addirittura di parecchie settimana, anche se penso che sia una previsione difficilissima da fare), bisognerà monitorare gli effetti, certo che è tutti i tasselli si stanno disponendo sempre maggiormente verso un ritorno di un periodo più freddo rispetto al recente passato!
............

djreggy

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #9 il: Aprile 16, 2010, 10:29:47 am »
Tornando alla cronaca c'è da dire che l'eruzione sta creando notevoli disagi in tanti scalii Europei.... alla lista di ieri si aggiungono Francoforte , Amburgo e agli aeroporti polacchi, estoni, lituani, lettoni e austriaci.

http://www.corriere.it/esteri/10_aprile_16/eruzione-vulcano-voli-disagi_3c51a7d6-491a-11df-af35-00144f02aabe.shtml

Per quanto riguarda i risvolti climatici, se l'eruzione fosse davvero lunga (si parla addirittura di parecchie settimana, anche se penso che sia una previsione difficilissima da fare), bisognerà monitorare gli effetti, certo che è tutti i tasselli si stanno disponendo sempre maggiormente verso un ritorno di un periodo più freddo rispetto al recente passato!




sinceramente nn credo neanche si stia andando verso un periodo piu' freddo........le anomalie mondiali per quanto siano valide, sono sempre rivolte verso il caldo, usciamo da poco da un era glaciale.......mi chiedo come gli venga in mente alla gente che stiamo andando verso un periodo freddo.......ma si sa gli esseri umani hanno una bocca , una lingua e parlano.......e ....lasciamoli faaaare ;D..........alla fine quel che fara' fara'.......ma nn mi sembra affatto di andare verso un periodo freddo.....l attivita' del sole per quanto ne sappiamo realmente non credo influisca piu' di tanto sul calore......quindi......2+2 fa 4, 3 per 5 fa 15 e 5 per 4 fa 20....... 8)

Offline Berna 7

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2864
  • Age: 46
  • Località: Sieci(FI) 90 m, a volte Fiumalbo 1000m (MO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
qualcuno sa dove si possono trovare dati sull'eruzione
simone

sheva78

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #11 il: Aprile 16, 2010, 11:06:27 am »
Evvai,ci mancava la cenere del vulcano :-X

Maremma pupazza avevo due famiglie inglesi che dovevano venire in ferie con il volo di oggi,ma hanno dovuto disdire all'ultimo le loro vacanze per via del vulcano. :-[ :-\ :'( :'( :'(

Che anno sfigato...tutte le feste di sabato e domenica ed ora il vulcano (scusate l'OT ;D)

Ciao a tutti ;)

Offline rivoreta

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5839
  • Località: Certaldo (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1083
Certaldo(FI) val d'Elsa

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 38738
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 562
Evvai,ci mancava la cenere del vulcano :-X

Maremma pupazza avevo due famiglie inglesi che dovevano venire in ferie con il volo di oggi,ma hanno dovuto disdire all'ultimo le loro vacanze per via del vulcano. :-[ :-\ :'( :'( :'(

Che anno sfigato...tutte le feste di sabato e domenica ed ora il vulcano (scusate l'OT ;D)

Ciao a tutti ;)

Si comincia Sheva, si comincia :)
...


Sporvino

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #15 il: Aprile 16, 2010, 07:52:04 pm »
l'autorevole articolo del colonnello! ;)

http://mario.giuliacci.it/le-ceneri-vulcaniche-islandesi-possono-influenzare-il-clima-della-terra_sn_290.html


ragazzi in effetti neanche arrivate a 6km di altezza...non avevo letto ancora i dati...non ci può essere nessuna ripercussione sul clima. Pinatubo, El Chicon ecc. avevano eruttato le loro polveri fino a 30 km di altezza in piena stratosfera!! sono RARISSIMI i casi di eruzioni in grado di influenzare il clima, e al massimo per 1-2 anni non di più.  ;)

ciao

Davide

Offline Giaguaro

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 7237
  • Age: 37
  • Località: Pistoia (PT)
  • Pistoia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 647


sinceramente nn credo neanche si stia andando verso un periodo piu' freddo........le anomalie mondiali per quanto siano valide, sono sempre rivolte verso il caldo, usciamo da poco da un era glaciale.......mi chiedo come gli venga in mente alla gente che stiamo andando verso un periodo freddo.......ma si sa gli esseri umani hanno una bocca , una lingua e parlano.......e ....lasciamoli faaaare ;D..........alla fine quel che fara' fara'.......ma nn mi sembra affatto di andare verso un periodo freddo.....l attivita' del sole per quanto ne sappiamo realmente non credo influisca piu' di tanto sul calore......quindi......2+2 fa 4, 3 per 5 fa 15 e 5 per 4 fa 20....... 8)
Solo 2 appunti.L'attività solare per quanto ne sappiamo non ne sappiamo praticamente niente anzi ogni giorno ci sono più prove che dipenda quasi tutto dal sole.
Non usciamo da poco da un'era glaciale anzi, siamo alle porte di una nuova, a meno questo ci dice la geologia sulla durata dei periodi interglaciali.
Il lavoro nobilita l'uomo, ma anche stare a casa ogni tanto non è delle peggio

Offline barione

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 969
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 673
Leggo autorevoli commenti che di fatto fanno rientrare per il momento qualsiasi preoccupazione per eventuali risvolti sul clima europeo dell'eruzione del vulcano islandese, al momento sembra che gli unici problemi siano per i voli, gli aeroporti di bolzano e malpensa saranno chiusi in serata o al più tardi domani mattina.
Vorrei fare comunque una considerazione: mezza europa dal punto di vista dei trasporti è in tilt, voli cancellati forse per giorni, treni presi d'assalto, caos sulle strade....quando vuole la natura ci mette KO in quattro e quattr'otto...  :)  
Saluti Francesco
FPM73

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #18 il: Aprile 16, 2010, 11:06:55 pm »
Che non ci siano risvolti climatici sul clima europeo ho i miei dubbi, certo che andiamo verso l'estate e le eruzioni vulcaniche hanno effetti sul clima per un periodo abbastanza limitato, ma quello che dico e' poi inesatto perche' dipende poi dalla sua durata e intensita'...insomma non esiste una eruzione vulcanica perfettamente uguale ad un'altra(stasera mi andava di scoprire...l'acqua calda.. :o).

In termini precipitativi con le polveri in sospensione qualche mutamento sicuramente ci sara' pero' difficilmente dimostrabile e quantitativamente difficile da misurare, pero' e' ovvio che un aumento delle precipitazioni e' il minimo che ci si possa aspettare.

Da notare pero' la particolare predisposizione delle correnti in quota  adatte a spargere il tutto per tutta l'Europa, avessimo avuto il nostro bel campo di HP il tutto  sarebbe rimasto relegato al nord Europa e alla Russia e invece no....la nostra bella LP ne attrarra' un po' anche lei.... ;D





Ma era poi il minimo che potevamo aspettarci,visto le correnti dominanti della circolazione atmosferica europea....mi rode ancora un po' Chernobyl perche' quando successe quell'immane disastro c'era una componente da Est....il solito culo di noi Italiani.... ;D

djreggy

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #19 il: Aprile 17, 2010, 10:01:41 am »
Solo 2 appunti.L'attività solare per quanto ne sappiamo non ne sappiamo praticamente niente anzi ogni giorno ci sono più prove che dipenda quasi tutto dal sole.
Non usciamo da poco da un'era glaciale anzi, siamo alle porte di una nuova, a meno questo ci dice la geologia sulla durata dei periodi interglaciali.




m chi te lo dice che sei alla porta di una nuova era glaciale.......non mi sembra proprio....a me sembra l esatto contrario...vedi le anomalie calde che sono la maggioranza di quelle fredde.......e poi il sole anche se ora è piu' blando mi sembra che scaldi, e anche parecchio....vallo a dire agli indiani..........ci sono stati diversi record di caldo battuti.......quindi il fatto che si crei tutta questa enfasi sul freddo lo vedo pura fantasia....un po come il global warming........mi sembra che per forza si voglia cercare qualcosa che non c'è.......contenti voi.... 8)

Offline ema75

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 306
  • Age: 45
  • Località: prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 6

Sporvino

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #21 il: Aprile 17, 2010, 12:47:40 pm »
oh my GOD!  :o

http://www.climatemonitor.it/?p=9425

la scienza asservita ai mass-media...mah!!!

Ciao

Davide

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #22 il: Aprile 17, 2010, 03:17:37 pm »
Non potremmo mai quantificare cosa potra' alterare questa eruzioncina in fatto di equilibri climatici, dobbiamo ancora crescere e molto in questo campo, quindi non c'e' niente di sicuro e si naviga solamente nel campo delle ipotesi, anche di quelle piu' strampalate...e a proposito , mi viene in mente una cosa:



Si e' sciolto molto ghiaccio che avra' sicuramente prodotto un aumento del vapor d'acqua a 16 km di altezza e quindi un aumento dell'effetto serra.

Di contro ci saranno piu' polveri in atmosfera che creeranno un quantitativo maggiore di nuclei di condensazione che senza essi le precipitazioni diventano praticamente impossibili e di contro le ceneri vulcaniche che si sa', aumentano la riflessione verso lo spazio delle radiazioni solari e di conseguenza una diminuzione di temperatura.

Quindi, mi convinco ancora una volta di piu' dell'estrema perfezione del nostro sistema atmosfera atto a riequilibrarsi da solo quando  avviene un fatto che perturba il sistema e noi omuncoli....dobbiamo ancora crescere e molto per capire questo meraviglioso meccanismo...  se fosse per la nostra testa, a quest'ora, saremmo gia' morti e sepolti   ::) ;D

djreggy

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #23 il: Aprile 17, 2010, 06:47:22 pm »


m chi te lo dice che sei alla porta di una nuova era glaciale.......non mi sembra proprio....a me sembra l esatto contrario...vedi le anomalie calde che sono la maggioranza di quelle fredde.......e poi il sole anche se ora è piu' blando mi sembra che scaldi, e anche parecchio....vallo a dire agli indiani..........ci sono stati diversi record di caldo battuti.......quindi il fatto che si crei tutta questa enfasi sul freddo lo vedo pura fantasia....un po come il global warming........mi sembra che per forza si voglia cercare qualcosa che non c'è.......contenti voi.... 8)


intanto altre dimostrazioni di global warming inarrestabie....
Marzo 2010 rovente a livello globale, battuto solamente dal picco record del 2002
Leggi anche: Global Warming fortissimo in marzo  Il Nino impazza anche in Marzo: picco del Global Warming secondo i dati satellitari
Global Warming inarrestabile, sulla scia degli ultimi vagiti di El Niño
Sulla base dei dati della NASA, lo scorso mese di Marzo ha fatto registrare un'anomalia globale complessiva pari a +0,83°C, scarto vicinissimo ai +0,85°C che si erano avuti nel Marzo del 2002. Era dal Gennaio 2007 che non si registrava uno scarto così rilevante rispetto alla norma.

Mauro Meloni: 17-04-2010 ore 11:25
Comparando l'analisi dei dati degli oceani con quelli delle terre emerse, in base alle elaborazioni del Goddard Institute NASA, il global warming è risultato fortissimo nel mese di Marzo, sulla falsariga di quanto già avvenuto negli scorsi mesi di Gennaio e Febbraio. Le rilevazioni superficiali seguono le prime stime basate sui sensori satellitari: Marzo 2010 ha fatto registrare un'anomalia complessiva di +0,83°C, un dato che dista di appena +0,2°C rispetto al picco record raggiunto nel 2002.


Il mese di Marzo 2010, a livello globale il secondo più caldo in assoluto dopo quello del 2002. Fonte dati ERSST/NASA

Disaggregazione del dato d'anomalia per latitudine, con il maggiore caldo sulle zone dei Poli. Fonte dati ERSST/NASA
L'incremento del glowal warming rispetto a Febbraio è stato di ben +0,11°C. A livello emisferico (dati comprensivi degli oceani) quello boreale ha fatto registrare un'anomalia di +1,07°C, mentre in quello australe l'anomalia ha toccato i +0,62°C. Tuttavia, è proprio quest'ultimo dato, apparentemente meno eclatante, a raggiungere il primato nella speciale classifica statistica del caldo sull'Emisfero Meridionale, mentre sul Nord Emisfero si tratta "solo" del quarto Marzo più caldo in assoluto. Come si è visto nella mappa sopra, le aree interessate dalle anomalie di caldo più forti sono state le zone polari in genere, il Canada, la Groenlandia ed il sud-ovest asiatico.

Bisogna tornare indietro al Gennaio del 2007 per riscontrare un'anomalia positiva mensile assoluta superiore, quando si erano toccati i +0,87°C. Il grafico in basso mostra l'andamento delle temperature globali, mese per mese, dal Gennaio del 1996 fino al Marzo del 2010, con raffronto dei dati delle stazioni meteorologiche (in nero) rispetto a quelli più generali (in rosso) calcolati sulla media delle rilevazioni degli oceani più le terre emerse: Marzo 2010 è stato dunque a livello assoluto uno dei più anomali, se si pensa che solo il Gennaio del 2007 ed il Marzo del 2002 hanno fatto registrare anomalie di poco superiori.


Grafico delle anomalie delle temperature superficiali, mese per mese, dal 1996 ad oggi. Fonte dati ERSST/NASA
Quali le cause di questa notevole accelerata del Global Warming? Indubbiamente, gli ultimi vagiti di El Niño hanno contribuito in maniera evidente a rinvigorire il riscaldamento globale. Quest'inizio del 2010 d'altronde ha diverse similitudini rispetto ad annate recenti caratterizzate da episodi moderati o marcati di El Niño, fra le quali citiamo il 1998 ed il 2005 (si veda il grafico di Marzo). Questa fortissima impennata di Marzo ha però portato quest'ultimo trimestre a posizionarsi come il secondo in assoluto più caldo, proprio ad un soffio dal 2002: gli ultimi 3 mesi hanno infatti fatto registrare anomalie rispettivamente di 0.70, 0.72 e 0.83 gradi contro quelle di inizio 2002 pari a 0.71, 0.70 e 0.85°C.


Comparazione del 2010 con altri due anni recenti (1998 e 2005) caratterizzati da medie termiche globali molto elevate. Fonte dati ERSST/NASA
Questa volta non è solo il Niño la zona che trasporta in alto le anomalie, ma anche la fascia tropicale atlantica e l'oceano indiano. Finora l'anno 2010 procede a "gonfie vele" dal punto di vista del global warming, a dispetto dell'inverno europeo così freddo. Non dimentichiamo che anche il primo trimestre 2005 fu abbastanza più fresco della norma in ambito mediterraneo, ma d'altronde a livello globale è stato il quarto più caldo, in quanto le anomalie di freddo a carattere locale sono pur sempre largamente inferiori e meno rilevanti rispetto a quelle di caldo che dominano sul globo.

Mauro Meloni

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #24 il: Aprile 17, 2010, 08:40:35 pm »

intanto altre dimostrazioni di global warming inarrestabie....
Marzo 2010 rovente a livello globale, battuto solamente dal picco record del 2002
Leggi anche: Global Warming fortissimo in marzo  Il Nino impazza anche in Marzo: picco del Global Warming secondo i dati satellitari
Global Warming inarrestabile, sulla scia degli ultimi vagiti di El Niño
Sulla base dei dati della NASA, lo scorso mese di Marzo ha fatto registrare un'anomalia globale complessiva pari a +0,83°C, scarto vicinissimo ai +0,85°C che si erano avuti nel Marzo del 2002. Era dal Gennaio 2007 che non si registrava uno scarto così rilevante rispetto alla norma.

Mauro Meloni: 17-04-2010 ore 11:25
Comparando l'analisi dei dati degli oceani con quelli delle terre emerse, in base alle elaborazioni del Goddard Institute NASA, il global warming è risultato fortissimo nel mese di Marzo, sulla falsariga di quanto già avvenuto negli scorsi mesi di Gennaio e Febbraio. Le rilevazioni superficiali seguono le prime stime basate sui sensori satellitari: Marzo 2010 ha fatto registrare un'anomalia complessiva di +0,83°C, un dato che dista di appena +0,2°C rispetto al picco record raggiunto nel 2002.


Il mese di Marzo 2010, a livello globale il secondo più caldo in assoluto dopo quello del 2002. Fonte dati ERSST/NASA

Disaggregazione del dato d'anomalia per latitudine, con il maggiore caldo sulle zone dei Poli. Fonte dati ERSST/NASA
L'incremento del glowal warming rispetto a Febbraio è stato di ben +0,11°C. A livello emisferico (dati comprensivi degli oceani) quello boreale ha fatto registrare un'anomalia di +1,07°C, mentre in quello australe l'anomalia ha toccato i +0,62°C. Tuttavia, è proprio quest'ultimo dato, apparentemente meno eclatante, a raggiungere il primato nella speciale classifica statistica del caldo sull'Emisfero Meridionale, mentre sul Nord Emisfero si tratta "solo" del quarto Marzo più caldo in assoluto. Come si è visto nella mappa sopra, le aree interessate dalle anomalie di caldo più forti sono state le zone polari in genere, il Canada, la Groenlandia ed il sud-ovest asiatico.

Bisogna tornare indietro al Gennaio del 2007 per riscontrare un'anomalia positiva mensile assoluta superiore, quando si erano toccati i +0,87°C. Il grafico in basso mostra l'andamento delle temperature globali, mese per mese, dal Gennaio del 1996 fino al Marzo del 2010, con raffronto dei dati delle stazioni meteorologiche (in nero) rispetto a quelli più generali (in rosso) calcolati sulla media delle rilevazioni degli oceani più le terre emerse: Marzo 2010 è stato dunque a livello assoluto uno dei più anomali, se si pensa che solo il Gennaio del 2007 ed il Marzo del 2002 hanno fatto registrare anomalie di poco superiori.


Grafico delle anomalie delle temperature superficiali, mese per mese, dal 1996 ad oggi. Fonte dati ERSST/NASA
Quali le cause di questa notevole accelerata del Global Warming? Indubbiamente, gli ultimi vagiti di El Niño hanno contribuito in maniera evidente a rinvigorire il riscaldamento globale. Quest'inizio del 2010 d'altronde ha diverse similitudini rispetto ad annate recenti caratterizzate da episodi moderati o marcati di El Niño, fra le quali citiamo il 1998 ed il 2005 (si veda il grafico di Marzo). Questa fortissima impennata di Marzo ha però portato quest'ultimo trimestre a posizionarsi come il secondo in assoluto più caldo, proprio ad un soffio dal 2002: gli ultimi 3 mesi hanno infatti fatto registrare anomalie rispettivamente di 0.70, 0.72 e 0.83 gradi contro quelle di inizio 2002 pari a 0.71, 0.70 e 0.85°C.


Comparazione del 2010 con altri due anni recenti (1998 e 2005) caratterizzati da medie termiche globali molto elevate. Fonte dati ERSST/NASA
Questa volta non è solo il Niño la zona che trasporta in alto le anomalie, ma anche la fascia tropicale atlantica e l'oceano indiano. Finora l'anno 2010 procede a "gonfie vele" dal punto di vista del global warming, a dispetto dell'inverno europeo così freddo. Non dimentichiamo che anche il primo trimestre 2005 fu abbastanza più fresco della norma in ambito mediterraneo, ma d'altronde a livello globale è stato il quarto più caldo, in quanto le anomalie di freddo a carattere locale sono pur sempre largamente inferiori e meno rilevanti rispetto a quelle di caldo che dominano sul globo.

Mauro Meloni


DJ pur comprendendo le opinioni di altri e rispettandole....e capisco che qualcuno ti ha anche provocato   :)   mi sembra che qui rischiamo di andare  un po' fuori tema, si parla solo di una semplice eruzione vulcanica, non di quello che fara' o sara' il clima futuro che nessuno sa'!!!! :)

Penso che chi abbia intenzione di parlare sul futuro del nostro pianeta e abbia qualcosa di interessante da raccontare puo' aprire benissimo una nuova discussione lascianto questo spazio alle pure considerazioni di questo evento che finora ha sconvolto solo i trasporti europei e niente piu' :).... :)

djreggy

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #25 il: Aprile 18, 2010, 04:09:52 pm »
DJ pur comprendendo le opinioni di altri e rispettandole....e capisco che qualcuno ti ha anche provocato   :)   mi sembra che qui rischiamo di andare  un po' fuori tema, si parla solo di una semplice eruzione vulcanica, non di quello che fara' o sara' il clima futuro che nessuno sa'!!!! :)

Penso che chi abbia intenzione di parlare sul futuro del nostro pianeta e abbia qualcosa di interessante da raccontare puo' aprire benissimo una nuova discussione lascianto questo spazio alle pure considerazioni di questo evento che finora ha sconvolto solo i trasporti europei e niente piu' :).... :)



giusta osservazione fratello 8).............era cosi' per stemperare i freddi spiriti dei ghiacciofili 8)

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #26 il: Aprile 18, 2010, 09:07:44 pm »
Intanto giungono notizie sul caos voli aerei,  i politici anche loro per una volta come i comuni mortali costretti a zigzagare tra aeroporti aperti, auto che forano ecc, ecc. e squadre di Champions League costrette a trasferte inusuali con varie tappe impreviste.....direi che gli organi di vigilanza sul trasporto aereo questa volta hanno agito con la massima scrupolosita' e questa e' una bella notizia! :)

Offline barione

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 969
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 673
La settimana si apre con una buona notizia e d un'altra meno buona.
Buona notizia:
Gli ultimi aggiornamenti sull'eruzione del vulcano islandese parlano di una netta diminuzione dell'attività eruttive e di quella sismica, attualmente le ceneri non supererebbero la quota di 3000 metri d'altezza, esattamente la metà del picco di 6000 metri raggiunto nei giorni scorsi.
Cattiva notiza:
Si conferma un maggior coinvolgimento del bacino del meditteraneo nei prox giorni a cuasa della particolare disposizione delle figure bariche, in soldoni la vecchia nube che trotterella per l'europa potrebbe in parte ristagnare sui cieli italiani, ed infatti un ultima ora parla di chiusura continuata sino almeno a domani dello spazio aereo italiano.

A proposito del caos del traffico aereo vorrei esprimere un pensiero: ora che l'economia è duramente colpita si iniziano a sentire dichiarazioni che smentiscono o vorrebbero smentire la pericolosità dellle ceneri vulcaniche...si rischia per l'ennessima volta di anteporre il dio denaro alla sicurezza dei cittadini?
FPM73

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 38738
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 562
A Firenze ancora aeroporto chiuso.

...

Offline ciampinoi

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 447
  • Località: Empoli 27 m.
  • Empoli m.27 - Cerreto Guidi m.123
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Ascoltando un pò tutte le campane mi sono fatto l'idea che una parte di responsabilità di questo caos aereo ce l'abbiano alla Comunità Europea, quindi ennesima dimostrazione che ai fini pratici "serva a poco". E' venuto fuori che la mancanza di coordinazione tra i vari paesi europei abbia influito non poco a prendere la decisione di bloccare tutto a prescindere. Anche io sono del parere che nel minimo dubbio è meglio stare fermi perchè un aereo non è una macchina che se si ferma la lasciamo da una parte, ma ora credo si stia un poco esagerando anche perchè ci sono stati casi di voli nelle areee interdette e non è accaduto nessun problema. Nel frattempo con aerei più adeguati potevano riaprire i voli merci.  

Offline barione

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 969
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 673
Ascoltando un pò tutte le campane mi sono fatto l'idea che una parte di responsabilità di questo caos aereo ce l'abbiano alla Comunità Europea, quindi ennesima dimostrazione che ai fini pratici "serva a poco". E' venuto fuori che la mancanza di coordinazione tra i vari paesi europei abbia influito non poco a prendere la decisione di bloccare tutto a prescindere. Anche io sono del parere che nel minimo dubbio è meglio stare fermi perchè un aereo non è una macchina che se si ferma la lasciamo da una parte, ma ora credo si stia un poco esagerando anche perchè ci sono stati casi di voli nelle areee interdette e non è accaduto nessun problema. Nel frattempo con aerei più adeguati potevano riaprire i voli merci.  

Sul Corriere della sera on-line è apparsa oggi una notizia non smentita secondo cui la settimana scorsa dei caccia della Nato attraversando la nube hanno riscontrato la formazione di cristalli di vetro nei motori che avrebbero provocato dei danni, forse non tutto è stato detto anche perchè provando a ragionare al contrario la domanda che dobbiamo porci è:
- gli enti nazionali per l'aviazione non ci penserebbero più di una volta prima di far perdere fior di soldi alle compagnie aeree lanciando allarmi esagerati o infondati???
FPM73

Offline ciampinoi

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 447
  • Località: Empoli 27 m.
  • Empoli m.27 - Cerreto Guidi m.123
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Sul Corriere della sera on-line è apparsa oggi una notizia non smentita secondo cui la settimana scorsa dei caccia della Nato attraversando la nube hanno riscontrato la formazione di cristalli di vetro nei motori che avrebbero provocato dei danni, forse non tutto è stato detto anche perchè provando a ragionare al contrario la domanda che dobbiamo porci è:
- gli enti nazionali per l'aviazione non ci penserebbero più di una volta prima di far perdere fior di soldi alle compagnie aeree lanciando allarmi esagerati o infondati???

Quella dei "caccia della Nato..." se fosse vero si tratterebbe comunque di giorni passati cioè in piena emergenza. Gli enti per l'aviazione in una tale emergenza dipendono dagli organi governativi preposti ai quali sono mancati gli strumenti e le capacità di gestire tutto questo.
Ache se vado "fuori tema" ribadisco la personale convinzione che la comunità europea così strutturata è un carrozzone che mangia soldi ai paesi aderenti, così come lo è stato per noi italiani quando siamo entrati nell'euro. Il nostro tessuto economico non era (e non è oggi) consono a compiere questo passo.     

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #32 il: Aprile 19, 2010, 10:45:14 pm »
Mah! Tanto per fare un esempio che e' poi molto simile a questo:ho apprezzato molto l'allarme sismico di qualche anno fa' dato in Garfagnana e poi risultato infondato e quindi polemiche a non finire per aver allertato la popolazione per nulla.

Secondo me e' giusto allertare la popolazione anche per nulla come nel caso succitato perche' c'e' sempre da guadagnare: se non succede nulla tanto meglio, se l'allarme viene ignorato e poi succedono disastri e no!...Su questo fatto non sono proprio d'accordo anche a costo di perdere soldi, la vita umana non ha prezzo! >:(

Offline Daniele_90

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5621
  • Age: 30
  • Località: Roma[X]-Santa Maria La Carità(Na)[]
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Tra domani e dopodomani vista la disposizione delle correnti le ceneri potrebbero arrivare anche al Sud ::)
Studio Fisica dell'atmosfera e Meteorologia a Tor Vergata ;-)

"Quanto manca alla vetta?"."Tu sali e non pensarci"

www.pergolameteo.it

<Il timore di perdere la persona a cui tieni di più non dovrebbe indurti a rinunciare all'amore. Perché guardi a destra e a sinistra prima di attraversare la strada? Per paura di essere investita. Eppure, continui ad attraversare la strada!     Audrey Hepburn>

Offline rivoreta

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5839
  • Località: Certaldo (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1083
Per monitorare:

Certaldo(FI) val d'Elsa

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #35 il: Maggio 02, 2010, 04:48:27 pm »

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 38738
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 562
Grazie x la foto
...

Offline barione

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 969
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 673
Intanto stamane dopo diversi giorni di apparente calma, causa un cambio di direzione delle correnti gli spazi aerei dell'Irlanda del nord sono stati di nuovo chiusi...
FPM73

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #38 il: Maggio 04, 2010, 06:35:15 pm »
A chi interessa, venerdi' alle 21.10 sara' trasmesso un documentario sull'eruzione vulcanica in oggetto sul canale satellitare Nat Geo (canale 402 di SKY, in replica un'ora dopo sul canale Nat Geo +1 sul canale 403).

Offline rivoreta

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5839
  • Località: Certaldo (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1083
Bravo!!!! ;D ;D ;D
Certaldo(FI) val d'Elsa

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 38738
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 562
Evvai, di nuovo con il vulcano.

Mi spiace x il danno economico su voli ecc...ma le ceneri nell'atmosfera e ci fanno comodo :)
...

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #41 il: Maggio 07, 2010, 09:02:39 pm »
Su Nat Geo sta' per iniziare il documentario"Il vulcano che blocco' il mondo"(SKY 402 in replica un'ora piu' tardi sul canale 403)...ma mi sa' che continua un po'.....a bloccarlo ma...appena... :)

sheva78

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #42 il: Maggio 08, 2010, 03:20:14 pm »
Intanto stamane dopo diversi giorni di apparente calma, causa un cambio di direzione delle correnti gli spazi aerei dell'Irlanda del nord sono stati di nuovo chiusi...
*****************************************************************************************************
Oggi al Tg ho sentito che nella prossima settimana sono di nuovo a rischio tutti i voli provenienti anche da UK,spagna,portogallo,francia,olanda ::)

Spero vivamente di no,altrimenti per tutti quelli del settore turistico(oltre ovviamente delle compagnie aeree) sarebbe un disastro,visto che proprio adesso parte la stagione turistica anche per la nostre zone :-X :-\ ???

Speriamo bene

Ciao ;)

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 38738
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 562
Bel macello x i voli...che casino
...

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #44 il: Maggio 08, 2010, 06:12:10 pm »
Nel documentario di ieri sera hanno spiegato che vicino al vulcano in questione, c'e' n'e' un'altro che generalmente erutta dopo questo, con la differenza che e' assai piu' potente...ma...staremo a vedere... :) ::)

Sporvino

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #45 il: Maggio 08, 2010, 06:30:13 pm »
Nel documentario di ieri sera hanno spiegato che vicino al vulcano in questione, c'e' n'e' un'altro che generalmente erutta dopo questo, con la differenza che e' assai piu' potente...ma...staremo a vedere... :) ::)


ehhh l'Hekla se non erro!  ;)

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #46 il: Maggio 08, 2010, 09:28:39 pm »

ehhh l'Hekla se non erro!  ;)

Credo.....hanno dei nomi impossibili sti' vulcani! :-[ :)

Offline barione

  • Special Guest
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 969
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 673
Nuova potente eruzione, secondo il Televideo Rai le ceneri vulcaniche si estendono sino ai 10.000 metri.
FPM73

lunitav

  • Visitatore
Re: Ceneri vulcano islandese in eruzione oscurano cieli del nord europa
« Risposta #48 il: Maggio 09, 2010, 09:38:58 pm »
A pagina 9 de "Il Tirreno" quotidiano di Livorno di oggi c'e' una intervista con il prof. Maracchi, il quale spiega che le  piogge e il brutto tempo di questi giorni non sono imputabili all'eruzione vulcanica ma alla corrente a getto troppo meridionale di latitudine e che si stanno approntando rilevazioni per studiare cosa provochera' sul clima questa eruzione e ha dichiarato che siamo 7°C sottomedia ed e' ancora presto per capire i reali effetti che l'eruzione avra' sul clima ed e' ancora presto per capire che estate sara',comunque, finita questa fase contingente si passera' direttamente all'estate.

Certo, dico io, che con tutti quei nuclei di condensazione presenti in quota e nelle nubi sicuramente ci sara' un aumento delle precipitazioni dove queste sono possibili,ma stabilire lo scostamento dalla norma, secondo me e' una vera impresa.

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 38738
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 562


Guardate che spettacolo e come si vedono bene le ceneri vulcaniche
...