BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - tommy80

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 14
1
La fetecchia di domenica che GFS propone da tanto, ora ha anche Reading a favore. La seguo da un pò e non ci avrei scommesso un cece, invece i modelli se la son portata alle 72h ormai, è tempo di pigliarla in considerazione.
Cavetto in quota che sul mar ligure e tirreno settentrionale deflette per orografia in senso ciclonico le correnti alle quote medie. La fetecchia non è del tutto moribonda. La carta meteofax mostra vari piccoli impulsi freschi che la seguono.
Resta comunque una fetecchia e quindi alto tasso di incertezza.
Al momento si propongono i soliti fenomeni convettivi sparsi e distribuiti al solito secondo standard estivo, in prevalenza a nord dell'Arno e nell'interno. Quadrante di NW favorito.








2
Center for Study on Climate and Teleconnections (CSCT) / *AUTUNNO 2021*
« il: Settembre 12, 2021, 03:01:15 pm »
In linea di massima sembra probabile, con queste prime indicazioni, un trimestre autunnale caratterizzato da un'Alta delle Azzorre piuttosto invadente sul settore Mediterraneo,  Bartlett High a stirare il getto sull'Europa con possibili strappi e rientri da Est.
Un quadro contraddistinto da temperature in linea con le medie ed a tratti inferiori ed una pluviometria sotto la media( rischio siccità purtroppo reale in alcune zone). In questa fase potrebbero però innescarsi pericolosi TLC specie al Centro/Sud, con pesanti fasi di maltempo.

Con l'avanzamento stagionale l'Atlantic Ridge sembrerebbe arrettrare, lasciando scoperta l'Europa occidentale ed il Mediterraneo, con affondi Nord-Atlantici ed anche Artici a colpire l'Europa durante il trimestre Invernale.
Quindi un quadro pluviometrico tendente a rientrare in media e addirittura in possibile sopramedia specie al Nord e Toscana , temperature in media con anche neve a quote basse al Centro/Nord.
Temperature più alte al centro/sud e regione Balcanica per convergenza tra FP e getto subtropicale.

Tale schema si rifà sostanzialmente ad un arretramento del Blob Pacifico (previsto), PDO- like,  Nina e BDC in rinforzo, pattern a 2 creste d'onda.

Questo come prima infarinatura, vi rimando ai prox giorni per le proiezioni più dettagliate e le immagini .



Cloover

3
Reading tenta il miracolo

4
Estate che termina evidenziando alcuni buoni spunti dibattuti sull'Outlook, come una vorticità Polare mai sopita, compattamento che ha permesso una certa ripresa del Pack Artico unitamente ad Heat Wave sull'Europa di durata più breve rispetto alle ultime Estati.
Trimestre a due facce sulla nostra Penisola, più instabile al Nord e molto secco e caldo al CentroSud, per una deriva occidentale dell'aria fresca:






La BDC sta registrando una accelerazione, parametro da monitorare insieme al progresso della NINA. È dall'Inverno 2017/18 che non abbiamo una BDC accelerata nella stratosfera equatoriale, vediamo se questa lunga pausa termina quest'anno.
Da analizzare anche il Blob sul Pacifico, dovrebbe arrivare una smussata sull'West coast tra Ottobre e Novembre.








5
 La tendenza che qualche giorno fa entrambi i modelli intravvedevano alla potente risalta verso nord in pieno atlantico dell'alta delle Azzorrel con riposizionamento delle figure sinottiche e mediterraneo centroorientale che perde il presidio africano, pare possa andare in porto.
Coi dovuti scongiuri la prossima settimana si presenta più fresca ed esposta a circolazione, anche perturbata, dal quadrante centroorientale. Privilegiato il lato adriatico.
Per oggi convezione sparsa nel pomeriggio è possibile (carta sotto)


6
In passaggio shelfcloud con notevoli raffiche di outflow...

7
Piove e tuona! Anche se ti accoglie male, la montagna sa farsi perdonare. Poco più di un'ora fa è girato il vento e i rari cumuli hanno cominciato a muoversi verso ESE, il cielo poi è cambiato. Era segno abbastanza chiaro che stava infiltrando aria più fresca  da oltralpe. Tempo di poco e arrivo di incudini seguite dai rovesci

8
La prima per martedi mattina, l'altra per mercoledi pomeriggio.
Non dico altro dato il rischio alto di modifiche in peggio. Ma ho gia contattato due esorcisti, Silvan e il Divino Otelma.
In attesa del Mago Anubi



9
E finalmente ci sono arrivati anche gli yankee.
Questo perché gli ho mandato stamani via uozzap un paio di pannelli dello 00z di Reading.

10
Standing ovation.
Come stai?
Meglio.....ma è dura riprendersi......finisco antibiotici domani. La Tiroxina è sicuramente sballata e passo da momenti in cui dormo in piedi ad altri in cui sudo da fermo o di notte quando provo a dormire e mi gira un po' la testa. Ci vorrà ancora una decina di giorni. E mi scoccia perché i temporali in Appennino che ha fatto 10 GG fa.....e stanno dando soddisfazioni ai miei amici fungaioli. Io ora non mi sento di andare.... troppo presto.

11
L'anticiclone africano va considerato ormai una figura sinottica fissa del Mediterraneo estivo e autunnale, non qualcosa di occasionale data la riduzione estiva a quasi nulla della cella di Ferrel. Si puo dire che ci va bene quando altre contingenze sinottiche (quelle si divenute occasionali ormai) lo tengono in qualche modo a bada, altrimenti lui c'è.
Attivo soprattutto nella parte medio alta della colonna , colmo di aria secca e figura sinottica legata alle costanti stagionali subtropicali è giocoforza difficile da smuovere.
Ecco che se le contingenze che lo limitano, quest'anno legate anche ad un vortice polare lento a deperire, vengono meno, l'alta africana rioccupa quella che ormai va data come sede naturale del semestre estivo e li resta.
se fino a qualche anno fa la mia gioia meteo più grande era correre dietro ad un eventuale nevicata da un po' è vivere una
stagione estiva vivibile se non nella sua interezza ma almeno tre quarti.... triste ma è così

12
A me preoccupa l’estensione dell’anticiclone africano.. diventa un macigno difficile da scardinare secondo me… 😓

L'anticiclone africano va considerato ormai una figura sinottica fissa del Mediterraneo estivo e autunnale, non qualcosa di occasionale data la riduzione estiva a quasi nulla della cella di Ferrel. Si puo dire che ci va bene quando altre contingenze sinottiche (quelle si divenute occasionali ormai) lo tengono in qualche modo a bada, altrimenti lui c'è.
Attivo soprattutto nella parte medio alta della colonna , colmo di aria secca e figura sinottica legata alle costanti stagionali subtropicali è giocoforza difficile da smuovere.
Ecco che se le contingenze che lo limitano, quest'anno legate anche ad un vortice polare lento a deperire, vengono meno, l'alta africana rioccupa quella che ormai va data come sede naturale del semestre estivo e li resta.

13
Mettiamo anche gli spaghi fiorentini.
Fermiamo l'attenzione al 17 che è gia troppo in la, inutile attaccarsi alla media che si abbassa dopo il 17 o disperare per lo spago verde che sale all'ultimo piano.
Non contano nulla al momento, per quanto Cloover non lasci molte speranze.
Fino al 17 il rientro a cuccia dell'alta delle Azzorre e la ripresa prepotente dell'anticiclone africano non lasciano scampo, bisognerà abbriccarsi ai rimasugli.
Che al momento vedono lunedi- mercoledi momento più buio sotto correnti calde sudoccidentali poi da mercoledi/giovedi' il cedimento dell'Azzorre fa retrocedere verso ovest il centro d'azione africano con le correnti che si disporranno dai quadranti settentrionali leggermente più secche e con temperature in media troposfera meno estreme .
Poca roba ma bisogna mettersi nei panni dell'orbo , beato nella terra dei ciechi. Restare sotto il tiro sudoccidentale sarebbe in ogni caso l'evento peggiore.



14
4 agosto 1881. . . 140 anni fa oggi La temperatura più alta MAI registrata in Europa si è verificata a Siviglia il 4 agosto 1881, quando il popolo sivigliano ha dovuto sopportare l’incredibile temperatura di 50ºC. (122°F)

https://t.co/HPjPmqgp8Y?amp=1



Tutti gli articoli  che posto nel forum, possono essere trovati e letti nel mio blog raggiungibile al seguente link    http://portaledellameteorologia.it/

15
GFS cala un carico tra le 192 e le 216h che potrebbe salvare capra e cavoli, una delle possibilità lasciate balenare nell'altra stanza.
E' un carico da 10 però, vediamo se ci ammazzano sopra con uno da 11 oppure se si porta a casa la mano.
Al solito attendo Reading

16
Auguroni a Zagor !! Lo IEO purtroppo lo conosco anche io per via di un caro amico, concordo con tutto quel che hai detto.

Per allietare l'umore ecco lo spago Reading. Sempre lo 00z, devo aspettare una pausa al lavoro per postarlo e arriva quando arriva ma il Dottore si che lo firmerei.


17
Grazie ragazzi.
Va tutto bene. Qui allo IEO sono fantastici. Ed io sono fortunato perché ho visto cose che in confronto la mia patologia è uno scherzo. Meno male che in Italia ci sono queste eccellenze che accolgono tutti da tutta la penisola e ti danno una speranza anche quando pensi che non ce ne siano più. Inoltre sono di un umanità incredibile . È un esperienza che ti cambia......domani quando uscirò sarò più ricco nell'anima....che è  la ricchezza più importante e più grato alla vita. ;D

18
La rotazione dei centri ciclonici polari con formazione di cintura di alte sul polo che Reading aveva visto per primo giorni fa alle 240h , sta per andare in macchina. Portava come dote un rinforzo e una zonalizzazione del getto in atlantico. Che un pò mi preoccupava, siamo a fine luglio e avevo paura di ritrovare il getto orizzontale e sopra il 50mo parallelo come successo tante volte, a ridare fiato alla circolazione africana.
Invece non solo pare  non si disporrà sui paralleli ma è anche  a latitudini molto basse per la stagione, autunnali o quasi come da immagine ma siamo in estate e darà carburante alla parte migliore della circolazione azzorriana fino alle porte della II decade. Peggioramenti organizzati punti ma crescono le possibilità di convezione estiva e il cammello se ne sta a bada.
Non si vedono blocchi all'orizzonte e la rotazione del vortice polare che quest' anno è un vero walking dead, potrebbe portare ovunque. Vedremo ma intanto saremo arrivati in prossimità della seconda decade e, prima che lo facciano altri ( ;D) comunque vada chiamo in aiuto il "lento decadimento stagionale"
 


19
A vedere sta carta ti aspetti un agosto molto instabile pertubato....
Tutti gli “indizi” portano ad un cambio di pattern ed il progressivo riassetto delle SSTA in NA ne è espressione: sarà un mese con un profilo termico differente ;)


Admiral Ackbar

20
Siamo arrivati al 3° e ultimo round

22
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Domenica 25 Luglio 2021
« il: Luglio 25, 2021, 11:38:34 am »
Pausa...ha fatto 2 mm in un nulla...per fortuna grandine terminata in 20 secondi...

23
Si certo, ma la media storica per Firenze per Giugno e Luglio è 100mm,quest'anno si supera a fatica i 20Per i miei gusti strettamente personali un estate senza temporali di calore è quanto di peggio si possa avere

Figurati se io non la soffro la mancanza di temporali  :( . Però dobbiamo entrare in un'altra dimensione e giudicare quanto avviene alla luce del cambiamento ( lasciamo stare le cause, ecc,ecc) che obiettivamente c'è stato nelle estati del secolo attuale ( all'incirca). A parte gli ultimissimi giorni è stata un'estate buona, termicamente parlando. Clima spesso secco, minime sempre buone ( io fino a ieri non ho mai dormito con il condizionatore acceso), e ondate di caldo non durature....e francamente nemmeno così intense. Nonostante  ciò Giugno è finito sopramedia ( rispetto anche alla media più recente) e Luglio al momento vivacchia attorno alla media ( prevedibilmente finirà un pochino sopra ,complice questa terza decade ). Purtroppo dobbiamo registrare la pressoché totale assenza di break temporaleschi, diventati ormai merce rara allorché la stagione estiva decolla. Ma la cosa più preoccupante non è tanto la mancanza di temporali "organizzati", quanto la pressoché totale assenza dei temporali di calore, soprattutto sulle aree appenniniche. Questo, a parer mio, la dice lunga sulla presenza ingombrante dell' "anticiclone di matrice africana", che , anche in un'estate in cui ci ha parzialmente risparmiato, è così strutturato a tutte le quote da inibire molto spesso qualsiasi velleità di convezione diurna.

24
Migliore il 12z verdone sempre più solo nel lungo termine.. maggiori precipitazioni per martedì

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk


25
Due carte messe solo a mo d'esempio. Il cuneo africano si mantiene modesto e con asse occidentale. Il lato orientale della penisola è esposto alla circolazione dai quadranti settentrionali. Il passaggio in quota di un piccolo bolo di aria fresca come quello visto da gfs tra mercoledì e giovedì che deflette in senso anticiclonico le isoipse, puo generare discreti temporali pomeridiani sui rilievi e anche qualcuno sulla piana.
Convezione pomeridiana più limitata ma comunque possibile sui rievi anche in assenza di cutoff in quota.





free photo hosting

26
Buona serata a tutti. Viviamo in un tempo in cui ogni cosa che accade viene puntualmente bollata dagli organi di informazione come mai accaduta e figlia del cambiamento climatico. Uno di queste è le alluvioni avvenute nei giorni scorsi in germania. Eppure .........

11 luglio 1927 . . . 94 anni fa in Germania

CENTINAIA DI MORTI NELL'INONDAZIONE IN SASSONIA
... Disastro descritto come il peggiore in Germania in 50 anni
... Vaste aree sott'acqua
... Gigantesca onda spazza via i villaggi - Tutti i ponti distrutti




Esattamente 114 anni
15 luglio 1907
. . . INONDAZIONI IN GERMANIA

Da 6 a 8 pollici di pioggia sono caduti in tutta la Germania negli ultimi 3 giorni

.. CINQUANTA VITE PERSE
.. Coltivazioni rovinate
.. 12 incidenti ferroviari



Nel 1282 = "un'inondazione enorme... 100.000 vite perse"

Nel 1317 TUTTI i fiumi strariparono in Francia, Austria e Germ
ania


Nel 1342 ci fu la più disastrosa inondazione mai vista in Germania



Ne elenco solo alcune per on intasare il forum.

27
Domani potrebbe essere una giornata interessante.
Si parte prima nottata di domani, prima carta, coll'arrivo retrogrado del cutoff la cui rotazione dell'asse principale e la curvatura delle isoipse favorita dal piccolo bolo freddo catturato in queste ore dalla struttura, favoriranno lo sviluppo dei primi rovesci a nord dell'Arno. Poi il vortice esteso ormai a tutte le quote ( cfr carta a 850) col passar delle ore viene a piazzarcisi in casa (seconda carta) dando al tempo una forte variabilità per gran parte del giorno. Nonostante l'invecchiamento e l'elevata conseguente barotropicità del vortice, resta buono l' indice di instabilità e non dovrebbero mancare rovesci sparsi un pò su tutta la regione e qualche temporale.

P. S. : si sta da 236








28
Tiene botta! La linea instabile che pareva destinata a decadere, negli aggiornamenti Ukmo invece rimane attiva. Non volevo più guardare gli aggiornamenti, ma per Ukmo ho fatto eccezione.


29
Spallata Azzorriana anche per ECMWF,  vado a fare il carossello ciao a tutti

30
Se va come gfs12, vengono preparati 2 o 3 pullman x andare in adorazione dal Cloooverio ;)

31
Purtroppo, per rispondere a Stipetto o Tommy che lecitamente pretenderebbe un break temporalesco, il giudizio sulle prospettive estive è davvero ormai troppo legato al trend delle ultime estati, per cui finire sopra media e contare sulle dita di una mano i passaggi temporaleschi, è divenuta una triste normalità. Per questo c'è da festeggiare se l'onda calda del week end terminerà, anche con un semplice e graduale ricambio d'aria.

32
GEM ricalca lo schema by Outlook ....vediamo





33
E GFS06 torna a vedere lo sblocco per Lunedi  :P

Sul lunghissimo probabilmente assisteremo ad una seconda breve ondata di caldo seguita da uno stiramento dell'H delle Azzorre con clima maggiormente oceanico a fine mese.
Caldo invece più persistente al Sud Italia




34
Fatta camminata a 900mt con -7.5°C  :-*  Neve super farinosa, ghiaccio ovunque, sole accecante, scaccianeve basso, paesaggio Siberiano... Oggi finalmente ho respirato il vero Inverno a pieni polmoni

37
La dinamica è praticamente già partita :



Siamo appena all'inizio di quello che potrebbe essere un evento decisamente importante per l'Europa, qui non si tratta di una discesina fredda discount che va in Spagna o in Grecia, ma di un terremoto circolatorio su scala Emisferica.
 I modelli stanno annusando la tendenza alla frenata zonale per l'amplificazione del gradiente, ma rimaniamo pur sempre in alto mare, figurarsi andare a fare proiezioni su dove nevicherà e dove no.

Andiamo a confermare l'impianto nei suoi movimenti chiave, poi penseremo al resto.



38
 :D :D





le precipitazioni non mancherebbero, ma ricordiamoci che se si vogliono le precipitazioni...

39
Il 5 Febbraio si conferma stasera come il giro di boa del WR come da profezia.
Barra a dritta.

Una menzione speciale all'entusiasmante calvalcata della MJO nel Pacifico occidentale ad indicare l'accentramento dell'onda planetaria:


40
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Lunedì 25 Gennaio 2021
« il: Gennaio 25, 2021, 01:03:05 pm »
Valtiberina, precisamente Valdipetrina.Da mio suocero a 500metri.#tifernate

41
Se si leggessero meno cose che sino a ora, ma da anni, da che sono state scritte, non hanno mostrato un granchè di efficacia in termini forecasts, si sarebbero fatte molte belle previsioni, invece sistematicamente sbagliate. Occhio alla troposfera, attenzione a ciò che accade nella realtà e meno alle teorie e impariamo a leggere la possibile evoluzione del tempo su semplici regole termiche e bariche pregresse, ma di una efficacia ineguagliabile..Tanta presunzione e tanta fuffa in giro, vediamo alla fine chi ha ragione e il sottoscritto con i suoi metodi non ha quasi mai sfigurato. Dico qualche irruzione sub polare, con semi-blocchi medio bassi, niente di eclatante fino al 20 febbraio. Dalla terza decade del mese e poi in marzo possibili colpacci. A posteriori. Non scriverò più fino al 20.. Guarderò soltanto.

Hai un pò stancato...dicamo come un disco vinile rotto che fa saltare la puntina...

Riassumendo la tua stagione, per altro sulla falsa riga delle precedenti: non ti vanno bene i post del Nonno, quelli di Cloover, quelli di Pubblico, direi anche i miei, il PNA-, la MJO7, lo Split, il Displacement, gli ESE, la Stratosfera in toto...vado avanti?

Vogliamo valutare tutti insieme la tua sbandierata "efficacia ineguagliabile"?

Meno presunzione e meno fuffa, più rispetto ed attitudine, tutto ciò sarebbe gradito ed alla base di qusta stanza, ma direi anche di tutte le altre.

Grazie,
Andrea

42
Mi sa tanto guardando il 18z che quella gobba nei prossimi run verrà messa a cuccia...già si inizia

43
Per il 30 Reading fa arrivare la +20 a momenti

pensa che 4 gg. fa questo vedeva per martedì prossimo :



oggi :


44
Inizia ad esserci spazio per qualche numero da circo nelle code modellistiche, forse già da domani -Giovedì/Venerdì....Una data interessante intorno al 5 Febbraio come start della dinamica, nel caso ovviamente la palla vada in buca, ma ho fiducia.
Vediamo se compare qualcosa di importante nei prox runs

45
Dici? Magari mi sottovaluti...non è che se uno è di Piacenza...non capisce a prescindere...una curiosità ma le termiche ( non le gomme) le avete guardate?
Vedi noi Toscani siamo un po' strani basta poco per farci godere

46
Per me assolutamente no.
Sarà questione di gusti. In inverno sono nivofilo e per esser soddisfatto deve nevicare in pianura. No, non ci farei la firma per avere sempre un gennaio così.
Peraltro dopo il dicembre più caldo che ricordi.
E non è solo orticello, chiedete pure agli emiliani se son soddisfatti della situazione in pianura. Semmai è l'orticello nordovest a poter esser contento.
Per risollevare l'inverno serve un febbraio tosto, speriamo.

Sui gusti non si discute, sui dati sì. Basta tornare a Dicembre 2019, senza spingersi oltre, per trovare un mese che termicamente è stato assai peggiore di Dicembre 2020:


47
Mago si prende tutto ,bisogna fare il  pari e ancora ce ne vuole
con gli inverni passati .Ad ora stagione fantastica non siamo mai
stati fermi ,appennini bianchi piu che mai ,nella piana qualcosa si e'
visto ma possiamo fare meglio .Insomma avenne diceva i mi nonno  ;D

48
sabato e domenica si potrebbe tornare al graupel-casting, mai perdere le abitudini  ;D


49
guardando gfs12, non mi meraviglierei se nel target 7/8 gg da oggi, cambiasse qualcosa e ci ritrovassimo quel freschino in casa.

se si guarda le varie evoluzioni nei vari run si nota come del tutto certa non sia la soluzione, per ora è e rimane per adriatiche e balcani, ma chissà fra 3 gg..

50
Mi potresti spiegare il motivo per cui un PNA - sarebbe buono per noi? Non dovrebbe essere podromico di forti basse pressioni in atlantico? Grazie

Il PNA è correlato con l'asse del VP, una lettura attenta ci comunica il suo grado di approfondimento anche in base a questo indice.
Diciamo che generalmente un PNA+ è un'ondulazione che favorisce discese di aria fredda sull'East coast statunitense ed un ricompattamento delle EPV sul NATL, con il getto che che tende a spingere forte sul settore Euro-Atlantico.
Possiamo assistere a blocchi zonali, più facilmente onde mobili, con discese fredde in sede Europea ma spesso in rapida evoluzione verso Est. È più una dinamica da VP forte.

Il PNA- rappresenta uno schema molto più interessante, perchè indica un disturbo alla linearità del waves train(Ovest--->Est) ed un innesco di moto antizonale.
Le EPV tendono a spostarsi sull'West coast ed assistiamo ad uno stretching del VP, con una frenata zonale sul settore Euro-Atlantico. Con Nina spesso è precursore dell'insorgenza di un Ponte di Weikoff o pattern SCAND+.
Il PNA- è correlato con Nina e PDO-:









Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 14