BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Maurizio

Pagine: [1]
1
momento, gw e agw sono due cose differenti. Qui si postano dati e documenti, che non perforza seguono il pensiero unico, anche perchè le teorie del riscaldamento globale antropico sono abbastanza fallaci e facili da contestare. ;D
Possiamo affermare che la narrativa dell' AGW , si smonta da sola a pezzettini con un lag temporale direttamente proporzionale a quello dell'annuncio epocale a lungo termine. Oggi per esempio siccome dopo 20 anni , dall'annuncio "ufficiale" di un Polo Nord privo di ghiacci, con sorpresa rinnovata ciò non è avvenuto, c'è stata la controrisposta di un nuovo annuncio molto peggiore del primo, ma posticipato a 100 anni di distanza.
E qui siamo tutti fregati perchè solo i nostri figli o nipoti, potranno osservare l'avvenuto esito dell'apocalisse antropico.climatica annunciata ai loro nonni cento anni prima  ;D ...  La PEG metterà tutti daccordo ... :o  :o ... ;D

2
Ciao carissimo
C'è  qualcuno che sostiene il contrario ,è  possibile?

https://www.meteogiuliacci.it/meteo/video/meteo-fino-fine-mese-miti-e-piovosi-venti-atlantici-inverno-con-fugace-comparsa-poi#.YAir2hEG7tM.facebook
Il resoconto di Giuliacci è del 20 gennaio.Puo darsi che abbia cambiato idea . Con tutto il rispetto per lui e la sua professionalità, penso che non si ritenga infallibile come del resto tutti i suoi colleghi, nel pontificare certezze a distanze temporali così lunghe. Infatti se fosse così lineare la tendenza , non avremmo incertezze dei deterministici così marcate . Penso che anche noi comuni mortali dovremo avere discrezione   a nostra volta, anche  riguardo le interpretazioni dei meteoman, considerando per esempio, l'estrema difficoltà oggettive che anche loro hanno a formulare tendenze a lungo termine, quando le energie in campo emisferico sono enormi. Piu facile sarebbe farlo in un periodo di stabilità ed equilibrio magari evidenziato all'unisono nelle code dei GM, ma non sembra questo il caso, per cui ogni azzardo sul lungo periodo non ha sempre la stesse probabilità di realizzazione e questo i meteoman lo sanno benissimo, non a caso sono i primi ad annunciare i cosidetti "colpi di scena" che comunque sapevano stessero covando sottotraccia . Questo comportamento fa parte di una narrazione che cavalca l'onda della insita inattendibilità della meteo immersa in un pubblico che può in grande misura solo ascoltare le versioni degli esperti . Quindi fare una divulgazione adatta alle aspettative di coloro che sono all'ascolto,rende la materia e non solo , molto più appetibile , sopratutto per i divulgatori che devono comunque saper dosare bene "le bombe" , altrimenti rischiano effetti contrari alle loro stesse aspettative .  ;)

3
Chenal secondo me sei un po troppo ottimista su quell'evoluzione.
Se la tendenza rimane confermata quella è chiaro l'aggancio delle masse fredde col lobo canedese in NATL e di conseguenza potrebbe partire una piallata alle basse latitudini.
Ovvio che nn è così semplice ci sono diversi fattori ma al momento questa è la strada più probabile, giusto per nn illudere nessuno.
Il dopo si vedrà, di certo non si vede nessun 56,85, ambo terna e quaterna, neanche con un po di fantasia ;)

Spero solo che settimana prossima noi del NW potremo avere un'occasione, poiché per come la vedo io potrebbe anche essere una delle ultime se non l'ultima. :)
L'Inverno è ancora molto lungo. Se la modellistica manifesta già un disallineamento ed una difficoltà ad inquadrare l'evoluzione a medio termine figuriamoci se è possibile stilare una linea di tendenza sufficientemente affidabile a lungo termine. Le mappe, tuttavia, non evidenziano una chiusura a riccio del VPT e quindi la stagione dovrebbe (io, se fai caso, utilizzo sovente il condizionale) mantenersi discretamente dinamica. Poi è chiaro se se si cerca l'Evento è un altro discorso... Per quanto mi riguarda non penso mai di avere parlato in questi termini anche se le potenzialità non si possono escludere a priori...  :)

4
Sono d'accordo con te....gradirei anch io una stanza solo per il nord ovest...siamo una minoranza e occupiamo il 90 % dei post...e non lo trovo giusto...a volte mi sembra quasi di prendere per i fondelli i toscani...e credo che a volte si esageri...non ho mai visto da parte di nessuno del nord ovest analizzare una cartina per la toscana/ altre zone di italia...io a volte ho chiesto per Piacenza...ma perche credo che qui ci siano tra i migliori meteo amatoriali di italia e mi fido della loro esperienza...ricordiamo che qui siamo ospiti in un salotto di lusso della meteo italiana
D'accordo ma le mappe specifiche per la Toscana forse potrebbe postarle e commentarle chi è di quella regione, non credi...?
Se ogni utente facesse la stessa cosa per la sua zona questa stanza diventerebbe davvero nazionale e ricchissima di contenuti. Io non ho la presunzione di commentare la sinottica di una regione di cui non conosco microclimi, territorio, effetti delle correnti al suolo, ecc... (fattori che risultano determinanti nello stilare una previsione affidabile). Per quanto mi riguarda mi sembra che ho sempre postato mappe emisferiche (che sono d'interesse per tutti) e, comunque, con focus nazionali estesi al settentrione. L'Evento che ci interesserà tra 24 ore riguarderà specificatamente una porzione del territorio nazionale e credo sia giusto parlare di questo. Il tema del giorno è questo; non credo che interessi a nessuno del tempo che farà in Sicilia domani... E se così non fosse ognuno è liberissimo di apportare il suo prezioso contributo. Chiaro, però, che ogni utente deve metterci del suo...

5
Deh ho capito ma ci so solo 3000 carte di focus nordovest ogni 5 minuti
Diventa difficile anche da scorrere, però per me non ci sono problemi, tanto di quello che succede qui c’è poco da commentare ahahahhahaha
Ok dai allora le limitiamo ogni 6 ore...  ::)
Comunque quando toccherà a voi il giro di giostra credo che le cose non andranno tanto diversamente e, quando capiterà, non penso che nessuno del nord-ovest si lamenterà in tal senso (parlo per me almeno). Credimi, vedere mappe da neve mi crea sempre e comunque grandi soddisfazioni (come penso in ognuno di voi). Perché la passione vera e autentica è universale e non regionale (ma gli Eventi, da sempre, colpiscono zone limitate del territorio specialmente in una realtà territoriale come quella nazionale orograficamente molto articolata e complessa).

6
Cloover ha vinto anche Dicembre, l'irruzioncina ci sarà prima del 31.

La classica -5 favonica al nord, con la -3-7 sull'adriatico (a seconda che si scelga l'orrendo reading di stamani, o il meno orrendo gfs

Basta, non c'è altro da commentare, io sono educato, non sono intollerante verso chi non la pensa come me, (o fa finta di non pensarla come me) e non ho bisogno di usare il tasto ignora utente. Mica mi fanno arrabbiare i messaggi di chi vede o fa finta di vedere belle carte, li rispetto e semplicemente dico la mia opinione da nevofilo, dove sta scritto che un nevofilo non possa scrivere in meteodue? Dove sta scritto che gli debbano per forza piacere carte anti-neve? Mica siamo in Cina
Io uso molto raramente il tasto "Ignora utente" perché amo il contraddittorio.
Argomentiamo le differenze di veduta...
Quella che chiami "irruzioncina" favonica da nord, magari sarà anche tale, ma ci sono alcuni aspetti importanti da non sottovalutare nel lungo termine:
1) in presenza di grado adiabatico secco all'arrivo delle precipitazioni (portate dal secondo affondo meridiano che, verosimilmente, sarà più occidentale) la neve sarà praticamente assicurata ovunque su buona parte del nord (minimi pressori al suolo permettendo), sia per le termiche che si conserveranno alla quota di 850hPa (-3°, - 6 °C), sia per il raffreddamento della colonna verticale, indotto dalle precipitazioni, fino al grado di saturazione della stessa;
2) le termiche attese durante il primo affondo meridiano sono comunque rilevanti visto che arriviamo da un lungo periodo di sopra-medio termico; questa condizione penalizzante si riflette sulle prime colate fredde in arrivo da nord che, inevitabilmente, si stemperano strada facendo incontrando territori ancora "caldi"...
[mmg]6285[/mmg]
Alla prima colata seguirà a stretto giro il secondo affondo meridiano, stavolta più occidentale del precedente. Un binomio che, sovente, è vincente in termini di neve (specialmente per il nord-ovest). La formazione di un mimino pressorio in prossimità del Golfo ligure dovrebbe dispensare precipitazioni (nevose) democraticamente distribuite su buona parte del settentrione.
[mmg]6286[/mmg]
[mmg]6287[/mmg]
Aggiungo che viviamo in Italia e non in Canada (dove il gelo è la norma, al di là della latitudine, anche soltanto per il fatto che lì hanno un ramo del VP praticamente in casa). Gli Eventi severi si contano sulle dita di una mano e sono andati a rarefarsi notevolmente negli ultimi 30-40 anni; pensare che sul nostro Paese possa entrare stabilmente un'isoterma -20 è un'utopia (e comunque è l'eccezione e non la norma) e tu lo sai bene...
Infine, visto che siamo in un forum di meteorologia, mi piacerebbe conoscere qual è il tuo punto di vista sul proseguo di questa stagione invernale.
Ritieni davvero plausibile un riaccorpamento e accentramento, in tempi brevi, del VPT con ripartenza della corrente zonale "pialla-tutto" con l'Italia che, inevitabilmente, finirebbe sotto un regime anticiclonico prevalente (fino a fine gennaio)? O hai altri punti di vista assolutamente personali...?

7
Rischia di saltare fuori qualche sorpresa il giorno di natale di questo passo
Sarebbe davvero il massimo, se già la prima onda portasse alcune soddisfazioni...

8
Bravo risposta saggia ,mai visto tanti criticoni sapientoni ,poi non o ancora capito cosa vogliono ,che tipo di freddo vogliono?
Sara' mica quello che c'e' in Siberia,dovrebbero provare andare a vivere lì poi vediamo se non passa la voglia ,poi non lo sanno che siamo in italia?
Mah @ non o più  parole di quello che leggo in questi giorni
Buona serata
Nei forum sono anche belli i contraddittori purché si argomentino un minimo le proprie opinioni/tendenze/punti di vista; le critiche fine a sé stesse sono soltanto commenti aridi e sterili che non arricchiscono nessuno (a mio modesto avviso)...

9
giusto per spezzare una lancia a favore di chi si lamenta...capisco cosa intende...se guardi di freddo ne entra ben poco.
è ovvio che ora si guarda l'impianto e non i dettagli...ma di solito a 300 ore i modelli ti fanno vedere entrare la -20 e poi man mano che ti avvicini all'evento si riduce ad una -5...se ora a 300 ore entra a malapena una -5 non so cosa possiamo aspettarci...
ovvio che è presto per parlare di temperature ma capisco chi lo fa notare...anche se è un disco rotto.  :)
Non dimentichiamoci mai che viviamo in Italia e non in Canada; non possiamo quindi ambire che entri stabilmente sul nostro Paese una -20 °C (è successo pochissime volte nell'ultimo ventennio ma anche prima sono eccezioni). Fatta questa doverosa premessa, se consideriamo le sinottiche che mediamente hanno caratterizzato gli ultimi Inverni (che vedevano un VPT molto compatto, una corrente zonale "piallatutto" con regimi altopressori ad oltranza e sopra-medi termici pressoché costanti) direi che configurazioni bariche come quelle prospettate per i prossimi giorni è tutto grasso che cola... Poi, come avevo già sottolineato, in presenza di una troposfera così reattiva e di un VPT assai disturbato prima o poi arriverà (magari) anche l'Evento più severo. Intanto iniziamo a portare in cascina l'impianto barico prospettato, sarebbe già un gran risultato con i tempi che corrono. Credimi...

10
Lascia perdere...è tempo perso...
Magari sarà anche tempo perso (ma non credo...) tuttavia certe mappe non possiamo ignorarle... Oltretutto sono configurazioni tracciate e reiterate in molti run (ufficiali, di controllo e perturbatori) da ormai molti giorni; al di là dei pensieri personali (che rispetto) non penso che la maggior parte dei modelli prenda lucciole per lanterne...  :-\

11
Che laori  :D



I run e le corse alternative dei modelli che vedono una forte accelerazione della corrente zonale con chiusura, accentramento del VPT (quale risonanza dell'ESE stratosferico) e piallata altopressoria sono, al momento, in netta minoranza. Le mappe troposferiche emisferiche di tutti i modelli sono molto esplicite a tale riguardo...

12
Bianco risveglio stamattina in Valle di Gressoney...  :-*
[mmg]6086[/mmg]

13
mi sono perso qualcosa...chi dice che l'inverno è finito??
io dico che se veramente siamo sotto ESE cold dal 30 novembre...e che questo ESE non sta piallando tutto come da prassi (per dirla in parole povere)...ci aspetta un inverno entusiasmante...soprattutto quando l'ESE sarà arrivato alla fine dei suoi giorni...
sono contento che sia avvenuto subito e non a fine dicembre...perchè così avremo una seconda parte invernale esplosiva!! (speriamo...)
vediamo se verso fine anno intanto arriva la prima vera botta fredda... ;)

Pagine: [1]