BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Bortan

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 30
1
Secondo me c'è un'altro motivo per guardare con attenzione i prossimi aggiornamenti degli indici strato.
Durante le fasi di forte accelerazione con geometria del vortice "stretchata", si creano delle zone di discontinuità nella distribuzione della velocità di rotazione, dove l'area di surf diventa più "permeabile" agli scambi tra le masse d'aria esterne e quelle interne al vortice stesso.
Sono condizioni estemporanee che in genere si riassorbono con il riaccentramento, ma possono portare ad una disgregazione del vortice anche con azioni rapide a carico di una sola cresta d'onda. Non è una previsione ma una possibilità.
Non ci sono disgregazioni a singola cresta d’onda: la distribuzione delle sue PV è in funzione della posizione rispetto ai 90°N, che a sua volta è in funzione della Vortex Area e degli attriti/compressioni che la struttura subisce da Waves Forcing.

Un VPS in displacement (single ridge) tende a diminuite la sua Vortex Area allungandosi ed a distribuire le sue PV maggiormente sugli edge ove si generano i maggiori attriti con le strutture altopressorie a più bassa latitudine.

La velocità zonale diminuisce per ovvie ragioni ed il VPS espone maggiormente il fianco all’ intrusività di onde lunghe.

Viceversa, un VPS maggiormente centrato sui 90°N mantiene velocità zonali più elevate e PV minori sugli edge, tendendo a seguire il proprio approfondimento radiativo stagionale, più impermeabile all’attività d’onda.

Tra le due condizioni, per portarlo al breakdown auspicato, deve verificarsi necessariamente l’attivazione di una seconda onda lunga capace dì fare da trigger alla dinamica da Split.

In pura linea teorica ::)


Admiral Ackbar

2
Secondo me c'è un'altro motivo per guardare con attenzione i prossimi aggiornamenti degli indici strato.
Durante le fasi di forte accelerazione con geometria del vortice "stretchata", si creano delle zone di discontinuità nella distribuzione della velocità di rotazione, dove l'area di surf diventa più "permeabile" agli scambi tra le masse d'aria esterne e quelle interne al vortice stesso.
Sono condizioni estemporanee che in genere si riassorbono con il riaccentramento, ma possono portare ad una disgregazione del vortice anche con azioni rapide a carico di una sola cresta d'onda. Non è una previsione ma una possibilità.




3
Giro di boa…si parte ;)






Admiral Ackbar

4
e su questo siamo nettamente in vantaggio rispetto all' anno scorso ..facendo 2+2 ...sarebbe quasi scontato  ::)

qbo ormai stabilmente in fase orientale anche a 50

5
Frenata zonale ancora confermata dal 19/20,  probabile AO in caduta libera e riattivazione dell'ep flux  :-*
   NAM= +1 al 3 Dicembre   ;)







6
..........................Ciò non depone a favore di un mese di dicembre particolarmente freddo a livello europeo.

Nemmeno caldo a quanto pare  ::)




7
Ammazza che roba.. quindi su previsioni ecmwf adios?!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

il segnale alle medie latitudini delle stagionali è sostanzialmente un tiro di dadi finchè i modelli avranno alte capacità predittive sui tropici ma basse sulle interazioni con le latitudini polari
con parziale eccezione per il nord del pacifico dove il segnale è più robusto

8
Fermandoci ancora prima degli ottimi segnali strato nel long di gfs, e cioè alle 240h della FU, contemporaneamente ad un momentaneo ricompattamento negli strati alti, a cui dovrebbe seguire il trasferimento di PV verso gli strati più bassi in una canonica fase S-T...





...troviamo i segni di un evidente blocco con frenata zonale nel settore atlantico, e ripartenza di un nuovo impulso troposferico, che andrà ad interagire in media strato con il movimento di cui sopra.







Credo possa considerarsi un ulteriore segnale di una colonna che non appare predisposta ad un omogeneo ricompattamento, a causa del setting troposferico che avete ampiamente anticipato e descritto.

 

9
Quindi è molto probabile si attivi un forte Heat Flux come fase successiva (siamo tra fine mese e inizio Gennaio).

Si Filippo, aggiungo che nelle code di gfs iniziano a scorgersi da alcuni run segnali di riscaldamento in alta stratosfera, questa volta più convergenti.

GFS Strato 1hpa situazione attuale



GFS Strato 1hpa previsione Temperatura e GPH per il 15 DEC.




GFS Strato 1hpa previsione Temperatura e GPH per il 21 DEC.



Si nota l'evoluzione nelle carte, da prendere come sempre per tendenze, ma sicuramente  rappresentano un altro piccolo tassello che depone a favore di un vps weak per fine anno.
Come sempre se dovessi aver esposto inesattezze, non essendo al vostro livello, invito a farmele notare senza problemi.

Ringrazio inoltre chiunque stia apportando contributi a questo post che seguo giornalmente con grande interesse.
Saluti! ;D

10
Quindi c è il rischio che si postiticipi il tutto?

Inviato dal mio CLT-L29 utilizzando Tapatalk

No,  parlo sempre del medesimo periodo tra Natale e Befana.
   È più che altro un tentativo di capire l'evoluzione in Stratosfera in seguito alla probabile frenata zonale che tenderà a materializzarsi dopo metà mese  ;)


11
Il VPS continua ad approfondirsi per una Troposfera che produce un buon numero di ondulazioni d scarsa ampiezza, inibendo la propagazione d'onda.

È un passaggio fondamentale questo per abbassare il wave number pattern e riallineare le vorticità tra suolo e quota rendendo barotropica la struttura.
Il particolare set up vede però un arretramento del VP da settore canado/groelandese (AO++) a canada centro-occidentale/Alaska (NAO-), dinamica che favorirà una forte attività d'onda anzichè una sua soppressione:




Quindi è molto probabile si attivi un forte Heat Flux come fase successiva (siamo tra fine mese e inizio Gennaio).

Tuttavia questo non è un elemento scontato, dobbiamo capire come si realizzerà esattamente la dinamica, questo perchè ci vedo un pò anche di 1956 in questo setting, evoluzione che come sappiamo vide l'inibizione della propagazione d'onda (l'energia si dissipa sui continenti), con un ESE che fece touch down tra fine Febbraio ed inizio Marzo.

















13
Ultima volta? 2012?  ;D

Con quello "sbilanciarsi pesantemente" è un attimo... :D

 ;D  No no....Era il 2017/18  ;)     Cmq in questo caso lo schema dovrebbe vedere un pattern Scand+ o Weikoff in evoluzione ad  EUL ..... Il periodo sempre quello detto , tra Natale e Befana, giorno più giorno meno

14
Era un pò che non la mettevo   :-X ;)





15



Alessandro e Filippo ,vi fanno venire in mente qualcosa queste due carte  ::) ;D

mi fa venire in mente la firma del Nonno
anche il vp è buono a nulla ma capace di tutto

16
Citazione da: Bortan
Alessandro e Filippo ,vi fanno venire in mente qualcosa queste due carte  ::) ;D

I botti di Capodanno?   ;D

17
Grazie mille Bortan!!

18
certamente concordo
la mia personalissima opinione è che abbia un affetto di volano e nulla più
può amplificare e talvolta esasperare determinate condizioni a contorno generate dagli assetti troposferici medi
in questo senso fosse per me bandirei nella maniera più assoluta il termine "condizionamento" dai forum in quanto per l'appunto condiziona la mente del meteofilo medio  :D
abbiamo ripetuto del resto fino alla nausea che ogni evento trattandosi di t-s-t parte sempre dai piani bassi della colonna
ma questo naturalmente mica perchè per partito preso debbano starci più simpatici
si tratta di una mera valutazione dei pesi tra le due principali "sezioni" della colonna
pensare che la strato possa forzare assetti troposferici senza che vi sia un'accondiscendenza di quest'ultima che parte da (in)stabilizzazioni già in fieri sarebbe come ipotizzare che io abbia qualche possibilità di vincere in uno scontro a cazzotti con Tyson  :o

  Non so quale sia la tua stazza ma il paragone è cmq ugualmente esaustivo  ;D
 Il ruolo della Stratosfera è di certo importantissimo, ma non possiamo  racchiuderlo nei due numeri del NAM.

Uno degli episodi di freddo  più intensi della storia del 900 , il Febbraio 1956,  si è concretizzato grazie alla sinergia tra un NAM a ben +2  ed un particolare setting Troposferico in cui, per ogni incremento di PV , c'era un autorigenerazione dell'onda ..... Basta questo per rendersi conto di quanto sia spesso semplificata la faccenda sui forum  ;)


19
Il ruolo della Stratosfera è controverso, talvolta agisce anche come ulteriore spinta della dinamica Troposferica... Anche un NAM+++ che nell'immaginario collettivo è visto come il "game over",  in particolari situazioni di setting troposferico lavora invece in sinergia con l' amplificazione dell' attività d'onda...
 Ad ogni modo mi sento tranquillo sotto questo fronte  ;)



certamente concordo
la mia personalissima opinione è che abbia un affetto di volano e nulla più
può amplificare e talvolta esasperare determinate condizioni a contorno generate dagli assetti troposferici medi
in questo senso fosse per me bandirei nella maniera più assoluta il termine "condizionamento" dai forum in quanto per l'appunto condiziona la mente del meteofilo medio  :D
abbiamo ripetuto del resto fino alla nausea che ogni evento trattandosi di t-s-t parte sempre dai piani bassi della colonna
ma questo naturalmente mica perchè per partito preso debbano starci più simpatici
si tratta di una mera valutazione dei pesi tra le due principali "sezioni" della colonna
pensare che la strato possa forzare assetti troposferici senza che vi sia un'accondiscendenza di quest'ultima che parte da (in)stabilizzazioni già in fieri sarebbe come ipotizzare che io abbia qualche possibilità di vincere in uno scontro a cazzotti con Tyson  :o

20
Come tempistica potremmo fare riferimento anche a quella del 1984/85  senza per questo peccare di blasfemia







21
Stamattina incoraggiante cfs con i suoi cluster che vedono un buon picco a fine dicembre con alcuni verso l’inversione ( ma cambiano molto a ogni uscita sinceramente) .. più coerente ecmwf invece che vede fino a a metà gennaio vps mediamente medio-forte… non so cosa pensare sinceramente, se dovesse essere questa fase la collocherei verso metà gennaio… di certo sarà difficile che il
Vp in queste condizioni trovi centralità

22
Cmq ....secondo me il break down del vp con ese split quest anno sarà piu difficile di quanto si pensi....la stratosfera è bella fredda e piuttosto compatta...e si parte da velocità zonali elevate...e sopra media....poi sicuramente chi ha detto che il vp esploderà è enormemente preparato e avrà ragione....ma per sdesso è tutto fuorché debole

tutta fuffa alle quote di soglia



vortice poco espanso e con epv tutte concentrate sugli edge





per questa ragione le velocità zonali che vengono rilevate sono elevate rispetto alla media ma non è certo in forma smagliante



più consistente invece scendendo di quota ma sostanzialmente in media a livello di mpv a 600k

23
ma tu nn eri quello dell' ESE cold  :P :P
Sono finiti oramai i tempi bui..
 Sono fuori dal tunnel..  8)

24
Ultimi aggiornamenti con SH monster e VP baroclino .... Carte eccezionali che confermano il particolare set up.



25
Buongiorno, signori.
Stamattina gradite cornetto o bomba alla crema?

I flussi però non sono previsti divergenti?

Sì, ma l'intervallo misurato per i flussi nel grafico della FU va da 10 a 30hpa, mentre le carte che ho postato si riferiscono a quote più alte o più basse. Nei prossimi giorni potremmo vedere rientrare il disturbo e riassorbirsi senza completamento, o variare il grafico dei flussi alle quote di riferimento. Vediamo.

26
Buongiorno, signori.
Stamattina gradite cornetto o bomba alla crema?

















27
Bene , vedo che iniziamo ad andarci con la mano pesante   ;D 

Allora occhio che sto per metterci il carico  :o   Ho 3 minuti di tempo vedrò di usarli bene.

Prendo spunto da alcune considerazioni in pvt di  Alessandro riguardo l'Inverno 1962/63 per tornare a ribadire l'importanza di classificare la stagione Invernale secondo due precisi schemi relativi alle onde planetarie:



Il set up del VP è già predeterminato in larga parte da ciò che accade nei mesi autunnali, dalla posizione delle onde planetarie e nuclei di vorticità.
Stazionarietà e grado di intrusività dell'onda non sono condizioni sufficienti a garatirne il collassamento se queste non si presentano con precise caratteristiche in relazione ad oceani e continenti.

Dalle immagini sopra vediamo infatti come l'onda sul Pacifico determini poi l'onda in Atlantico.
In effetti ha poco senso parlare persino di VP debole o forte, perchè il VP sostanzialmente presenta sempre le stesse caratteristiche, sono le onde a renderlo tale.

Il 62/63 presentava un particolare set up, molto estremo di AO-/NAO-.  Tuttavia prendendo Ottobre il segnale è chiaro:



Che vediamo ricalca il segnale del 2^ schema come quest'anno:




Ma possiamo aggiungere persino il 1984:




Attività d'onda 2021:




 Qui invece 2 anni con stazionarierà d'onda e buon grado di intrusività ma con schema 1:









28
ECMWF insiste con questo tipo di configurazione che come dicevo ieri sarebbe interessante nel caso fosse confermata..

sottraendo ai i GPT a 500hpa della zona Groenlandia-Nuova Zemlja (anomalia positiva) quelli della zona Severnaja Zemlja-Baia di Hudson (anomalia negativa) e considerando gli anni con valori più elevati (cioè simili a quanto ipotizzato da ECMWF) si ottiene questo plot per Dicembre:

l'evoluzione seguente è abbastanza simile in tutti gli anni considerati,

- 7 anni su 9 hanno visto MMW entro prima decade di Gennaio (5 anni con propagazione, 2 senza)
- 2 anni su 9 hanno visto ESE con NAM+ in terza decade di Gennaio

- 5 su 9 hanno visto NAO molto negativa su Dicembre-Gennaio-Febbraio
- 3 su 9 hanno visto NAO neutra-debolmente negativa
- 1 su 9 ha visto NAO positiva a Dicembre e Febbraio ma negativa a Gennaio

queste le medie dicembre-gennaio:

tutto questo sulla base di carte che devono essere ancora confermate ovviamente, anche se ormai siamo tra le 120-144 ore come innesco della dinamica..ma ci tenevo a chiarire perchè ieri (ed oggi) ero ottimista per le cose che stavo vedendo, altrimenti sembra che uno tiri a caso..

La cosa più importante però è che le anomalie postate sopra sono perfettamente in linea con quanto proposto dai miei modellini basati sulle correlazioni, dovrebbe trattarsi di un inverno in piena NAO negativa, con un MMW probabilmente split tra fine anno e prima parte di Gennaio, e con i rischi di non essere target del freddo maggiormente legati ad un'eccessiva debolezza del VP (NAO--) piuttosto che il contrario.. ;)

sicuramente sbaglierò, ma credo che il botto ci sarà quasi certamente, il bivio di cui parlavo sarà più locale che emisferico.. ::)

Pochi dubbi Lorenzo relativamente al leit motiv dicembrino e sulla matrice della direttrice, in rotazione CCW del VP ed in attesa di un double ridge più maturo e strutturato...



...ci portiamo avanti con il "lavoro sporco", depositando momento a partire dall'Alta Strato e che tornerà utile a breve, mantenendo una struttura VPS ellittica alla peggio, a larghe isoipse e forte disturbo ;)



29
ECMWF insiste con questo tipo di configurazione che come dicevo ieri sarebbe interessante nel caso fosse confermata..

sottraendo ai i GPT a 500hpa della zona Groenlandia-Nuova Zemlja (anomalia positiva) quelli della zona Severnaja Zemlja-Baia di Hudson (anomalia negativa) e considerando gli anni con valori più elevati (cioè simili a quanto ipotizzato da ECMWF) si ottiene questo plot per Dicembre:



l'evoluzione seguente è abbastanza simile in tutti gli anni considerati,

- 7 anni su 9 hanno visto MMW entro prima decade di Gennaio (5 anni con propagazione, 2 senza)
- 2 anni su 9 hanno visto ESE con NAM+ in terza decade di Gennaio

- 5 su 9 hanno visto NAO molto negativa su Dicembre-Gennaio-Febbraio
- 3 su 9 hanno visto NAO neutra-debolmente negativa
- 1 su 9 ha visto NAO positiva a Dicembre e Febbraio ma negativa a Gennaio

queste le medie dicembre-gennaio:



tutto questo sulla base di carte che devono essere ancora confermate ovviamente, anche se ormai siamo tra le 120-144 ore come innesco della dinamica..ma ci tenevo a chiarire perchè ieri (ed oggi) ero ottimista per le cose che stavo vedendo, altrimenti sembra che uno tiri a caso..

La cosa più importante però è che le anomalie postate sopra sono perfettamente in linea con quanto proposto dai miei modellini basati sulle correlazioni, dovrebbe trattarsi di un inverno in piena NAO negativa, con un MMW probabilmente split tra fine anno e prima parte di Gennaio, e con i rischi di non essere target del freddo maggiormente legati ad un'eccessiva debolezza del VP (NAO--) piuttosto che il contrario.. ;)

sicuramente sbaglierò, ma credo che il botto ci sarà quasi certamente, il bivio di cui parlavo sarà più locale che emisferico.. ::)

30
Tra poco dovrebbe essere linkato sul sito del noaa il nuovo weekly sulla mjo.

"• Both velocity potential based MJO and RMM indices continue to indicate a weak MJO, as enhanced convection remains anchored over the Maritime Continent consistent with the low frequency footprint.
• There is continued agreement among the dynamical models favoring renewed MJO activity, as the intraseasonal signal is forecast to become more amplified and begin to propagate eastward across the western Pacific during the next two weeks.
• A Pacific MJO event is likely to destructively interfere with La Niña, and there remains uncertainty as to whether the MJO will maintain an organized structure, as evidenced by large ensemble spread in the RMM forecasts through mid-December. Any coherence of the intraseasonal signal is more likely to be south of the equator.
• Tropical cyclogenesis is favored over the eastern Indian Ocean and western Pacific during week-1, with increasing chances for development over the southeastern Indian Ocean and South Pacific later in the outlook period. A quiet conclusion to the East Pacific and Atlantic Hurricane seasons remains likely."

31
si, più o meno una cosa così, molto carina anche perchè a 168 ore.. ::) ;)


32
Preferisco aspettare qualche giorno, vedo carte troppo buone in prospettiva, e visto che sono ancora lontane meglio evitare di farsi fregare.. ;D

per me il bivio è tra un buon inverno, interessante soprattutto al centro-nord, ed uno mostruoso.. :P :P

33
buonaserata a tutti
come evidenziato nell'outlook di Filippo questo inverno parte con molte carte in regola per essere una stagione con un buon livello di dinamicità a carattere freddo (sottolineo quest'ultima parte perchè pure il 13-14 è un inverno dinamico a suo modo  :D)
ora come già stato precisato nell'outlook quello che potrebbe in parte segarne le potenzialità è una fase preparatoria non ottimale
dopo un ottimo mese di ottobre come distribuzione delle anomalie continentali è mancata la strutturazione del SH nel mese di novembre
caratteristica ovviamente di molti grandi inverni del passato, questo principalmente a causa della peculiaria distribuzione delle anomalie in sede artica e del marcato AD che ha accompagnato buona parte delle scorse settimane
fortunatamente questa fase di netto sbilanciamento ormai è alle spalle e il vp ha ritrovato il suo assetto canonico con lobi ben omogenei
detto ciò mi pare opportuno sottolineare alcuni aspetti teleconnettivi che rendono questa stagione piuttosto peculiare rispetto a molte degli ultimi decenni
ci sono state parecchie annate di nina biennale nel passato più o meno recente (a cavallo con il nuovo millennio persino triennali) ma nessuna con caratteristiche davvero simili
se infatti andiamo a vedere i punti nodali del treno d'onda ci accorgiamo che solo quest'anno si è restaurata una connotazione nel nord del pacifico tipicamente da pdo- oltre ad essere stato smaltita almeno a livello superficiale una notevole quantità di calore, le anomalie infatti non sono solo traslate ma anche nelle zone dove si riscontrano i tassi di positività più alti risultano in attenuazione
proprio l'andamento della pdo risulta un fattore di grande interesse
se prendiamo infatti l'andamento medio tra autunno e inverno ci accorgiamo, al netto dei valori assoluti, che alcune delle grandi annate del passato presentano un picco minimo dell'indice in corrispondenza del mese di ottobre e una salita più o meno decisa nei mesi successivi
ora vedendo la situazione in zona enso, la stessa nina pur presentando valori moderati di sst mostra caratteristiche peculiari essendosi sviluppata tardiva (con base orientale, questo aspetto importante per l'andamento convettivo medio) e probabilemente già in remissione nel corso delle prossime settimane dopo il picco tra ottobre e novembre, questo oltre alla fisiologica risalita dopo un minimo negativo pluridecennale, dovrebbe favorire lo stemperamento delle anomalie in area pdo
la qbo finalmente è girata in negativo anche a 50 nel corso di questo mese ed è un altro tassello fondamentale in associazione a un basso solar flux, l'anno scorso rimango persuaso che sia uno dei principali imputati che ha impedito la realizzazione di un mmw di tipo split con tempistiche sostanzialmente analoghe a quelle dell'85
anno in quel caso molto affine come caratteristiche essendo stato anche allora un episodio di nina moderata a livello sst ma con parametri molto ibridi (si guardi sempre pdo e valori medi del soi)
lo iod è tornato anch'esso leggermente negativo e questo era davvero impensabile vedendo lo stato della colonna negli ultimissimi anni
l'altro aspetto non da poco è la ripresa dell'artico che sta attraversando, grazie a un pattern estivo inaspettatamente favorevole, una ritrovata vitalità sia a livello di estensione e volume del pack, sia a livello termico
con temperature che si sono riportate in media persino al suolo, laddove gli effetti dell'amplificazione artica sono maggiori
il confronto con l'anno scorso in cui avevamo un ammanco di ghiacchi sull'artico siberiano da record è stato impietoso nel corso dell'autunno e pur nel contesto di una situazione molto precaria ha evidenziato delle differenze davvero colossali
ora, premettendo doverosamente che siamo in tutt'altra temperie climatica e quindi qualsiasi analisi statistica deve fare i conti con l'aumento medio dei gpt e delle t oceaniche, non è possibile tacere che tolto il '56 (per altro inverso anche per qbo) tutti i soliti noti del novecento sono maturati con condizioni teleconnettive da enso neutro negativa (e qui faccio riferimento ai valori medi del soi autunnale ancor più che alle anomalie a livello sst) con il medesimo andamento della pdo e con qbo-, compreso il recente 05-06 che pur non essendo stato un inverno da evento epocale ha avuto una continuità a carattere freddo non indifferente
siamo nel 2021 quindi non aspettiamoci di rivedere un '29 o un '63
ma le basi per avere una stagione quantomeno un pò più vicina a quelle caratteristiche che tutti auspichiamo di ritrovare non tanto come singolo episodio (leggasi 2018) ma proprio come continuità nel corso del trimestre, dovrebbero essere sul piatto
vediamo se ancora una volta la metereologia ci darà una lezione di cui fare tesoro o dimostreremo di avere soppesato bene le molteplici variabili sul piatto, sempre consci di doverle maneggiare prima di tutto con cura, rispetto e umiltà  :)

34
Te scherzi col fuoco  ;D  Lo sai che come parli di NAM si agita tutto il forum, crollano le azioni, partono manifestazioni,  ecc ecc  ....   Sei un influencer della meteo  ;D ;)

Credo tu stia esagerando :D

Comunque colpa mia, a quel post doveva seguirne uno più serio ma poi ho avuto una giornata intensa e sono andato lungo in serata ;) :D :D

35
Io comunque stavo ironizzando eh.. :D

Quel grafico a 10hpa con gli spaghi mi pare abbia qualche problemino ultimamente, credo sia legato anche alla difficoltà degli ultimi giorni di reperire gli aggiornamenti strato GFS ::)

Ma a prescindere da questo, penso che la bomba tra dicembre e gennaio sia già stata sganciata ormai,servirà solo un po’ di pazienza, del NAM se ne riparlerà più avanti e chissà con quale segno :-X ;D

Te scherzi col fuoco  ;D  Lo sai che come parli di NAM si agita tutto il forum, crollano le azioni, partono manifestazioni,  ecc ecc  ....   Sei un influencer della meteo  ;D ;)




36
Ci avrei scommesso ;D

Attualmente al 23 Novembre il NAM è a +0.9:



GFS00 ha fatto una bella sparata con il run 00z, ma i 60m/s di zw sono leggermente estremi:




Intanto, confermando che stiamo parlando del nulla, GFS06 ha già ribaltato il quadro.

In linea di massima per adesso la Stratosfera è inerme, mi concentrerei su quanto accadrà in Troposfera intorno al 8/15 Dicembre , perchè se veramente avremo un iniezione di vorticità sul settore Canado/Groelandese, visto il setting del VP,  il MMW potrebbe facilmente realizzarsi nei tempi giusti (fine Dicembre/inizio Gennaio)

Io comunque stavo ironizzando eh.. :D

Quel grafico a 10hpa con gli spaghi mi pare abbia qualche problemino ultimamente, credo sia legato anche alla difficoltà degli ultimi giorni di reperire gli aggiornamenti strato GFS ::)

Ma a prescindere da questo, penso che la bomba tra dicembre e gennaio sia già stata sganciata ormai,servirà solo un po’ di pazienza, del NAM se ne riparlerà più avanti e chissà con quale segno :-X ;D

37
Che stamani saltava fuori il NAM  ;)   

Sì, la mia domanda era retorica.  :P

Riguardo la troposfera, a costo di essere linciato, spero di vedere una bella hp ad inizio dicembre che stia un po' da noi e che poi si sposti verso i balcani, anche se difficilmente andrà così.
Comunque aspetto anche il prossimo settimanale sulla mjo per capire meglio le tempistiche, perché al di là delle belle proiezioni giornaliere, c'era ancora qualche dubbio sull'analisi dei forecast a due settimane, riguardante evoluzione e magnitudo. Era questo uno degli elementi che componevano il bivio a due strade, non il NAM.

Grazie per la pazienza e per le risposte  :-*

38
Su cosa?  :o

Non credo che nessuno stia "abboccando" ad una sola carta a 300h, e tutte le considerazioni sul quadro generale non cambiano (almeno per me).
Il bivio è, secondo me, tra "subito" (da metà dicembre) o "dopo" (gennaio pieno), e ho il dubbio che sarebbe meglio dopo, passando per un periodo di hp.
Forse perché punto troppo in alto e mi sono affezionato ad una configurazione specifica (e non ci si dovrebbe mai affezionare troppo ad un idea :( )

Citazione
Su cosa?  :o

Che stamani saltava fuori il NAM  ;)   Cmq praticamente ogni anno si verificano queste particolari condizioni di rinforzo del VPS, non c'è da stupirsene.
La Stratosfera è sempre settata dalla Troposfera, ma la sua evoluzione non è mai determinante, amplifica un quadro termodinamico già presente.
Teniamo d'occhio VP e SH , si apre una fase molto interessante  ;)


39
Ci avrei scommesso ;D


Su cosa?  :o

Non credo che nessuno stia "abboccando" ad una sola carta a 300h, e tutte le considerazioni sul quadro generale non cambiano (almeno per me).
Il bivio è, secondo me, tra "subito" (da metà dicembre) o "dopo" (gennaio pieno), e ho il dubbio che sarebbe meglio dopo, passando per un periodo di hp.
Forse perché punto troppo in alto e mi sono affezionato ad una configurazione specifica (e non ci si dovrebbe mai affezionare troppo ad un idea :( )

40
Ci avrei scommesso ;D

Attualmente al 23 Novembre il NAM è a +0.9:



GFS00 ha fatto una bella sparata con il run 00z, ma i 60m/s di zw sono leggermente estremi:




Intanto, confermando che stiamo parlando del nulla, GFS06 ha già ribaltato il quadro.

In linea di massima per adesso la Stratosfera è inerme, mi concentrerei su quanto accadrà in Troposfera intorno al 8/15 Dicembre , perchè se veramente avremo un iniezione di vorticità sul settore Canado/Groelandese, visto il setting del VP,  il MMW potrebbe facilmente realizzarsi nei tempi giusti (fine Dicembre/inizio Gennaio)




42
occhio... :o



Mica lo chiamano Mago a caso... :-*

Avevo messo la sveglia al superamento dei 400 gpm della w2 a 10hpa, giusto per non perdermi i calci di rigore, ma tu mi hai svegliato prima  :-X

43
occhio... :o





Hehe si.. Lunga ma pericolosa..  ;)
 Occhio al travaso di vorticita' sul comparto Canadese e all'instaurazione del SH o comunque Oresetto in formazione..  8)

45
Tempo al tempo.. In quest'ultima fase, si sta esaurendo il Pattern NAO/AO negativa con l'ultima zampatina, che comunque sta dando i suoi frutti sperati per l'ultima parte autunnale, preparando un buon terreno invernale, buttando le basi per la prima parte del trimestre JDF..
Ovviamente dopo questo ultimo treno di meridianizzazione, si assisterà ad un fisiologico ricompattamento del VP, partendo proprio da un poderoso travaso di vorticita' dal comparto Euro/Asiatico a quello Canadese.. azione che andrà a fare uno scambio alternato di segno del Dipolo Artico.
Nel mentre, una buona insorgenza del termico Russo/Siberiano inizierà a fare il suo lavoro sporco, a fronte di un setting del VP in chiave prettamente invernale Old Style.. Dal lato VPT/VPS mi aspetto una forte ripartenza dei flussi, che determinerà una scalata crescente di Upper Warming Siberiani, portando all'innesco in seconda metà di Dicembre, o meglio a cavallo tra fine anno e inizio anno, di un più che probabile SSW del tipo Major(MMW Split? 🤔).. Ovviamente da qui ogni opzione è un tabù, ma resta il fatto che si determinerà un bel caos modellistico.. con alte probabilità di rovesciare di nuovo il Pattern e vivere un'ottima chance che deriverebbe dal nuovo assetto di un VP fortemente disturbato e buona accoppiata del setting AO/NAO..
Dunque, occhio al travaso di vorticita' potenziali, con i maggiori centri motori che andranno a posizionarsi in area Canadese(tra Labrador/Baia di Hudson e Nunavut..), con un favorevole assetto per via di una ritrovata Negatività piena e media della PDO e di un Atlantico in nuova veste da NAO mediamente negativa.. per cui la continua e costante rimodulazione delle anomalie SST di fondo in assorbimento, andranno a consolidare le basi di un finalmente ritrovato Tripolo negativo e quindi un ATL- molto più incline alle meridianizzazioni e alle intrusivita' d'onda.. Così come ovvio sarà allo stesso modo in area Nord Pacifica, con una forte intrusiva' d'onda e gioco di molla a presa a tenaglia del 2 Waves Pattern.. Insomma, si vedeva fin da subito, che quest'anno il VP è soprattutto il VPS, non sono e ne saranno in buona forma.
Si sta assistendo finalmente ad un Autunno/Inverno diverso dagli ultimi 8 anni.. Direi almeno a partir dal l'inverno 2014..
Chissà se sarà la volta buona.. Oltretutto abbiamo praticamente tutti gli indici e TLC con i vari Predictors dalla parte giusta.. se non è questo l'inverno giusto, mi chiedo quale sarà...
Tuttavia è comunque opportuno fare sempre i conti e le dovute rettifiche a netto del GW sempre imperante. ::)

P. S. :Non posto immagini per motivi di cell. E poi avete già fatto abbastanza voi tutti..  ;)

46
uscito il report del NOAA sulla situazione ENSO :


Nina east is on the way! ( commento mio  :D ) :




l'MJO inizia già a puzzare.....   Aggiungo che la strada del MMW split nell'Inverno 2021/22  è molto probabile, a questo punto quasi quasi me lo gioco alla SNAI.
  L'assetto è totalmente in fase, gli s'è fatto la convergenza  8)  Il grande SLAM?













47
uscito il report del NOAA sulla situazione ENSO :

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/analysis_monitoring/lanina/enso_evolution-status-fcsts-web.pdf

Nina east is on the way! ( commento mio  :D ) :


48
Al di la della classificazione, pensavo che all'origine del warming potrebbe esserci la rimodulazione del getto in uscita dal continente asiatico, che abbassandosi di latitudine e aumentando in intensità avrebbe favorito una maggior capacità intrusiva della rossby pacifica, che andrebbe ad alimentarsi da una zona di contrasto con maggiore gradiente, rinforzando così il forcing termico sotto forma di una w1 già bella presente.

Se così fosse, dopo una pausa legata al momentaneo rinforzo dello jet stream, potremmo assistere nei prossimi giorni ad un leggero riposizionamento e ad un aumento di scambi meridiani nell'area dell'onda pacifica. Questa condizione, unita a quella che sembrerebbe essere una decisa entrata della mjo in fase 6-7, potrebbe consentire una rimodulazione del wave-train tale da favorire una maggiore intrusività dell'onda atlantica, e generare un gran bel disturbo organizzato con pattern a due onde.

Mi rendo conto di non aver detto nulla di originale e che non fosse già stato detto in altra forma, ma mi serviva per focalizzare il momento. Spero solo di non aver frainteso troppo il senso delle vostre analisi  :P ;D

50
Occhio che sono carte molto lontane, mi dà l'idea possano esserci novità nei prox aggiornamenti

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 30