BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FabSnow

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 8
1
non è molto pertinente, anzi per niente al ns nowcasting,
ma visto la bellezza della foto, da appassionato e drogato di fotografia, non potevo non condividerla qui.
è stata ribattezzata la Fenice.
la foto è stata scattata vicino Reykjavik dal fotografo Hallgrimur P. Helgason
link: https://www.facebook.com/AstronomyPictureOfTheDay/photos/a.149744531727683/3612944495407652/?type=3


2
[mmg]5823[/mmg]
CANTÙ in diretta che sia di buon auspicio a tutto il forum  :)


4
OUTLOOK INVERNO 2020/'21



Benritrovati a tutti e pronti per questa nuova avventura, un percorso come sempre ricco di spunti e difficoltà di cui cercherò di districarne i nodi più difficili, al fine di offrire un prodotto di qualità per quello che sono le conoscenze acquisite in questi anni.

Innanzitutto permettetemi una piccola premessa che già avevo anticipato su altro post, riguardo lo sdoganato ruolo dell'attività solare sul WR emisferico e l'impatto preponderante della fase ENSO/PDO unitamente alla forza/debolezza della Brewer Dobson circulation sul pattern NAO e sull'intensità dell'Indice Zonale.
La BDC opera un forcing sul VPS attraverso la modulazione dell'attività d'onda e grazie ai processi adiabatici correlati, innescando raffreddamenti/riscaldamenti della Stratosfera Polare.
La fase Enso si intrinseca con la convezione Equatoriale spostandone i centri,  con impatto sulla MJO e sulla posizione delle onde planetarie, che a loro volta hanno un effetto sulla PDO e sull'indice NAO.
La NAO favorisce il breakdown del VPS o il suo approfondimento, a seconda del proprio segno.
Nel mezzo a tutto ciò ci sono infinite possibilità interdipendenti.
Va da se che qui non ci sono nè i mezzi nè i modi per fare una proiezione mirata e specifica ( a meno che non subentri un segnale univoco come nel 2009), ma soltanto per provare a tracciare una linea di tendenza trimestrale.

Già alla fine dell'Estate è emersa una debole  BDC, presupponendo che saremmo andati incontro ad un precoce raffreddamento della Stratosfera, dinamica che attualmente si sta verificando in tutta la sua maestosità:





Tra Ottobre e Novembre si è altresì verificato un cambio  del segnale sul Pacifico, in linea con una NINA che sta iniziando a spingere:




L'impatto sul setting del VP va a modulare la posizione dei nuclei di vorticità, favorendo in questo caso una buona espansione del SH grazie alla mancanza di uno strutturato ed ingombrante Pacific-Ridge:



Ci troviamo quindi con segnali contrastanti tra intensità BDC (rinforzo del VP) ma con tendenza  ad un pattern PDO- like (indebolimento del VP grazie all'impatto sulla NAO).
Questo particolare schema teleconnettivo, già avvenuto nel passato, solitamente rinvigorisce e potenzia l'Anticiclone Russo-Siberiano grazie al lieve disassamento del VP rispetto al Polo Geografico.
La risultante è un incremento delle possibilità di ondate di gelo anche in direzione dell'Europa, dove la caratteristica di una tensione zonale sul comparto Euro-Atlantico tesa ma non su valori limite, unitamente ad un importante serbatoio freddo ad Est , gettano le basi per questo tipo di possibilità.

**ONE SHOT ONE GOAL**

Il forte deficit di ghiaccio Artico riscontrato in questo Autunno ha complicato ulteriormente il quadro, indebolendo il gradiente meridionale della temperatura ed amplificando la già debole BDC.

Il risultato sarà un ESE che a mio avviso, con tutta probabilità, andrà pesantemente a condizionare i mesi di DICEMBRE e GENNAIO, che dovrebbero essere carratterizzati da un dominio mediamente ANTICICLONICO pur se alcune ondulazioni della corda zonale potrebbero favorire inizialmente alcune precipitazioni nella prima parte del mese seguiti da contributi freddi da Est a caratterizzare un quadro tutto sommato Invernale specie sotto il punto di vista termico.
Poi gradualmente un dominio sempre più Anticiclonico che potrebbe rompersi nel mese di FEBBRAIO:




Nel mese di Febbraio i processi fisici di compressione andranno ad indebolire il VPS, facendo emergere il segnale Nina/PDO- like.
Mi attendo che ciò possa innescare un'ondata di gelo sull'Europa, con la neve che farebbe la sua comparsa anche nelle aree di Pianura della nostra Penisola.
In tal caso, da valutare un possibile contributo oceanico:




FILIPPO CASCIANI (CLOOVER)

PS (Un ringraziamento speciale ai membri del CSCT ed agli altri esperti intervenuti. Confido in discussioni nelle quali ognuno possa dare un contributo che vada ad avvalorare tale tesi ma anche che esprima disaccordo verso tale proiezione, in modo da allargare il quadro e proporre scenari diversi).

Un caloroso ringraziamento a tutti per la lettura.
















5
Qualche foto delle fulminazioni di ieri sera



6
Nottata davvero epica in cui è stato difficile chiudere occhio  ;D per via degli elementi: acqua, vento, grandine (poca) ma soprattutto una valanga di fulmini. Dalle 21.30, quando il sistema era ancora in mare, fino alle 2-3 è stato letteralmente un tuono continuo.  8)

Riguardando il radar della protezione civile, la provincia di Pistoia e Prato sono state prese pieno da una lunga serie di nuclei che sono nascevano poco a largo di Quercianella per poi risalire verso nord est.

Fulmini intesi come scariche tantissime. Fulmini intesi come saette nitide un bel po' meno ma quando c'è lo scirocco è sempre difficile fare belle foto, perché l'umidità che precede il temporale "tappa" il fulmine con vapore e vari strati di nubi basse.

Qualcosina però ho portato a casa anche a questo giro. La serie si riferisce alla squall line iniziale di ieri notte, che ha investito la Valdinievole intorno alle 23.20. Dietro i fulmini c'era un moderato downburst che ha prodotto acqua e grandine. I temporali successivi, ancora belli attivi elettricamente, erano troppo piovosi per riprovare qualche scatto.







Due di questi sopra, in particolare, hanno centrato due tetti sul paese di Montecarlo.

7
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Mercoledì 05 Agosto.
« il: Agosto 05, 2020, 09:14:02 am »
Oltre alla temperatura deliziosa, stanotte il vero spettacolo è stato il temporale in mare tra Elba e Corsica che, complice l'aria tersa e l'assenza di altre nubi del mezzo, era perfettamente visibile anche da casa a Monsummano, 150 km più a nord est.

Questo è caduto verso mezzanotte. Ripreso col tele a 100mm. Vi mostro questo, ma di mostriciattoli così ne ha sparati diversi tra le 23.45 e mezzanotte e 15.


8
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana sabato 25 luglio 2020
« il: Luglio 25, 2020, 03:02:04 pm »
Prima di rintanarmi nel letargo estivo (almeno fino al prossimo break temporalesco  :'( ) condivido con voi l'ultima foto della shelf cloud di ieri pomeriggio sulla Valdinievole.

Se la supercella della mattina si era letteralmente dissolta poco dopo aver abbandonato le Apuane (e ben prima di arrivarmi sulla testa!  >:( ) , questa invece tra Lucca e la Valdinievole ha trovato maggior forza ed è arrivata sulla Valdinievole bella carica. Qui si è scatenata con un bel downburst breve ma intenso, a cui è preceduta una turbolentissima shelf cloud.
Davvero un bello spettacolo!


9
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Venerdi' 24 Luglio 2020
« il: Luglio 24, 2020, 04:33:15 pm »
Shelf cloud pazzesca. Nonostante il 14mm, mezza (a dx della foto) mi è rimasta fuori dall'inquadratura!

10
Da cartolina!

Inviato dal mio MAR-LX1B utilizzando Tapatalk


11
Buongiorno, qui è nevicato e sta nevicando che una bellezza

Inviato dal mio MAR-LX1B utilizzando Tapatalk


12
Stamani sorpresa anche qui da me

[mmg]5192[/mmg]


13
Sono capitolate anche le strade, agevolato in questo anche dal quasi inesistente passaggio di auto.
Provo ad inserire una foto, anche se non rende tanto, fatta dalla moglie alla mia vetusta panda:

[mmg]5186[/mmg]

14
Anghiari zona Giardinella

[mmg]5185[/mmg]

15
Al 4 Gennaio il profilo termico sul settore Pacifico/States è tipico da PDO-, erano 8 anni che non vedevamo roba del genere a parte la parentesi del 2017/18, già qui ci stanno sonori applausi.

Questo rimane il segnale chiave che aspettavamo ed è il modo per arrivare ad un'onda planetaria a 2 creste d'onda, ma la prima  deve rimanere stazionaria e favorire una persistenza del pattern.
In tal caso lo split è fattibile:









16
Il 2020 inizia con una inusuale anomalia negativa sull'area Alaska/Aleutinica, anomalia che tenderà a condizionare tutta l'West Coast nei prox 10-15gg, portando il freddo ed anche la neve in settori solitamente miti, come la California.
Questa è la vera novità, una profonda modifica del WR che spinge in direzione di uno schema PDO negativa:




L'onda planetaria sul Pacifico assume carattere di stazionarietà e si centralizza, causando un enorme instabilità alla struttura del VP:



In pratica si va allo schema 2:



Questa dinamica tende a provocare una progressiva convergenza della 2^ cresta d'onda per la posizione assunta dal VP, con i flussi di calore "sparati" in direzione dell'Artico Siberiano.
La persistenza dell'anomalia e la sua intensità, mi invogliano ad un cauto ottimismo nonostante l'ESE, visto che il VPS sarà naturalmente condizionato da queste forti anomalie termiche nella sua posizione, innescando un possibile effetto di risonanza sul waves train.

Ed un occhio di riguardo alle SSTA sul Pacifico, che potrebbero davvero cambiare assetto a fine mese.




17
Alle polemiche di qualcuno rispondo così.
Preferisco sbagliare sempre da qui fino alla fine dei miei giorni ma sapendo quello che faccio, che indovinare sempre senza sapere cosa sto facendo.


18
Un probabile smembramento con asse finalmente  più idoneo.. ::)
Lo spero tanto Filippo.. tra l'altro si confà con il mio quadro previsionale rivisitato a Lag 10 di giorni di ritardo.. :)
Probabile situazione agli estremi dei 2 ESE.. il mio intuito mi dice che faremo il doppio botto consecutivo e rapidi a breve distanza.. nodi cruciali in seconda decade.. monitoriamo.

Diciamo che come solitamente accade, è proprio sul superamento della soglia del NAM che viene fuori in maniera evidente il setting del VP  ;)

Intanto tutti parametri si stanno ormai posizionando nella giusta maniera, teniamo duro:






19
Questo 2019 ci lascia con un tramonto stupendo sul Montalbano visto dalla piana pistoiese...che sia di buon auspicio per un 2020 migliore per tutto e tutti.!!][url=https://postimages.org/][/url]

20
La situazione è molto lineare, con il mantenimento di un setting che vede il VP fortemente sbilanciato sul settore Siberiano. I modelli  giorno dopo giorno ricalcolano valorizzando questo importante elemento.
La stazionarietà d'onda mantiene un apprezzabile grado di ellitticizzazione del VPS indebolendolo progressivamente, con la storm track che rimane bassa.

Le prospettive, come vado ormai dicendo da tempo,  sono per un'improvvisa frenata zonale ed un'ondata di gelo in progressione dai settori Russo-Siberiani verso quelli Europei e Mediterranei, dove è probabile che si realizzerà una convergenza.

Questo 1^ step ne anticiperà un secondo, relativo al collassamento del VP ed al Polar Break, con traslazione del blocco sul settore Islandese/Groelandese.

Quindi come già detto a Novembre, le prospettive contrariamente a tutti i centri di calcolo, sono convinto che siano quelle di un Inverno lungo e dinamico sull'Europa, connotato da ondate di freddo importanti ma ovviamente anche sbalzi termici significativi, come normale che sia nei casi di forte instabilità del getto.

Visto quello che leggo in giro anche su altri forum, dove molti appassionati(ma anche i soliti professionisti) , si stupiscono per queste importanti risalite di aria calda, devo anche rimarcare la naturale tendenza alle oscillazioni termiche nei casi di un abbassamento della storm track.
Tutto ciò è influenzato dai gradi di eccentricità ed ellitticizzazione del VP, con un disposizione dei nuclei di vorticità che accentuano o inibiscono tali movimenti. Bè, vi assicuro che è normale.

Forse alcuni hanno un pò mitizzato il clima Italiano, dimenticando che comunque anche nel caso di WR estremi come abbiamo avuto nel passato, avere 3 mesi di gelo sia praticamente impossibile a causa della nostra latitudine, ma il tutto si concentri su episodi di magnitudo anche importante ma limitati nel tempo.

Attendiamo con fiducia i prossimi aggiornamenti












21
Stamani ottima convergenza modellistica, il movimento è ormai inquadrato anche dal determinismo.

Abbiamo un elevato grado di ellitticizzazione persistente fino in bassa-media Stratosfera ed uno squilibrio termodinamico accentuato.
Stazionarietà d'onda e buona intrusività in alta Stratosfera, dinamica che favorisce una graduale migrazione delle PV sugli edge indebolendo la struttura del VPS:




Questo equilibrio  si spezzerà improvvisamente e la probabilità maggiore è che la situazione viri improvvisamente nel determinismo senza particolare preavvisi.

Stamani firmo le carte di un terremoto modellistico e vi regalo l'Inverno che meritate.






22
mantenere la calma...primo run illegale di gfs  :D



movimento da seguire: step1



step2



richiedono un pò di tempo, realizzazione verso fine anno.

p.s. : nei prossimi due giorni non mi leggerete causa intervento chirurgico... routine, nulla di grave, ma le complicanze ( come nella meteo  :D ) sono sempre in agguato. A presto ( spero! ) e grazie in anticipo per gli auguri  ;)

23
Non potete capire cosa c'è in ballo, con TUTTI i modelli Internazionali che dopo aver toppato Novembre vogliono la rivincita sul (NON) Inverno.

Si decide tutto in settimana, pochi giorni per la verità.
La Stratosfera ci metterà lo zampino, questa volta per davvero, andiamo sotto i 2800dam, un buco nero praticamente. 
Ma quaggiù abbiamo posizionato le pedine in maniera strategica, sapevo che questo momento sarebbe arrivato, non siamo impreparati, vendiamo cara la pelle quest'anno, o tutto o niente.













24
Gli aggiornamenti di ECMWF sono sicuramente ottimi, e la situazione adesso diviene molto delicata per i modelli.
Fisicamente non ci sono più i tempi per attendere un'altra rotazione del VPS, questo perchè ormai l'altezza dei Geopotenziali si è abbassata troppo ed il raffreddamento in Stratosfera sta raggiungendo picchi fuoriscala.

In pratica a questo punto, entro fine mese, DEVE REALIZZARSI un possente e convinto pattern SCAND+ relativo ad un aumento del grado di ellitticizzazione del VP.

Ho scritto "deve" perchè, nel caso in cui invece si compiesse la rotazione del VP, l'elliticizzazione si compierebbe in direzione dei rispettivi oceani, favorendo così un violento ricompattamento per questioni fisiche relative al gradiente barico orizzontale, con divergenza delle onde, abbattimento dell'E-P flux ed una debole ondata di freddo da EST su Mediterraneo orientale a fine anno che anticiperebbe la fine dei giochi causa superamento della soglia critica del NAM(e questa volta sul serio).
Ed in tal caso arrivederci a Dicembre 2020.

Riassumendo:

Nei prox runs quindi, occhi puntati a Nord/Est nelle code dei runs. Se parte uno SCAND+ convinto e convergente,(dovrebbe farlo proprio intorno a Natale) , o cmq una frenata zonale imperante (Polar break), preparate le pale. Vi serviranno svariate volte nelle settimane successive da qui a Marzo.
Arriverà infatti quasi sicuramente un input Stratosferico che provocherà un deciso incremento delle PV innescando onde lunghe.

Chiaramente il modello calcolerà anche l'ipotesi contraria, ed è assai probabile che si possano vedere runs molto ma molto diversi da ora in avanti, con spread sempre maggiori.

Insomma i numeri da circo modellistici stanno per iniziare, ma non ne sono sopreso. Arrivare a questo punto è sempre il must di ogni Inverno.
Spero ovviamente di aver colto bene i segni Autunnali ed aver individuato la fisica giusta.


 ;)















25
il VPS rimane decentrato sulla Siberia, sempre con la pressione della w1 e l' intrusione calda siberiana in progressiva rotazione verso il polo geografico. Per me si va al MMW split prima di Capodanno, con asse tra baia di Hudson e Russia settentrionale


26
Bè, è proprio il caso di dire che abbiamo fatto il culo a tutti i centri di calcolo Internazionali 8)

Questo il plot parziale al 21 Novembre, ma visti i movimenti nei prox giorni, può dirsi definitivo.

Grande, grande, grande soddisfazione, per esserci andati così vicini ed essere stati gli unici a credere ad un Novembre di stampo Atlantico  :)






27
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana sabato 23 novembre 2019
« il: Novembre 23, 2019, 08:51:35 am »
Metto due miei piccole foto dello splendido Arcobaleno doppio di ieri sul Montalbano





Spero vi piacciano  :)

28
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 12 Novembre
« il: Novembre 12, 2019, 05:16:11 pm »
Grecale qualche nuvola, è splendido tramonto


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

29
eh...gfs12 ci regale due cicloni mediterranei, questo il secondo :



e poi un primo interessante tentativo di blocco sul nordatlantico :


Moltissimo bellissimo! E tra i due medicane intercorre il ciclone di venerdì (sotto) anch'esso interessante perché prende il via come depressione sottovento ai Pirenei. Che e' comune , non e' tanto comune che acquisti quella vorticità baroclina nonostante l'agevolazione dello sbocco in mare : indice di uno streak del getto potente e di gradienti termici da contributo artico che vanno a nozze col mediterraneo di meta' novembre.
Devo dire che la serie di sconquassi avvenuti e da avvenire in mediterraneo in questo inizio di novembre e' assolutamente singolare. Si trovano concentrati eventi che (molto) spesso non si mettono assieme in un intero semestre freddo.


30
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana sabato 9 novembre 2019
« il: Novembre 09, 2019, 08:08:26 am »
Eccole

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk


31
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana 8 novembre 2019
« il: Novembre 08, 2019, 12:32:44 pm »
OT

Saluti dalla Svizzera... in coda al tunnel del San Gottardo
0° C
Neve







 :)


32
Un caro saluto a tutti.


PREMESSA

Siamo al nodo cruciale di un'avventura iniziata quasi 5 anni fa, quando quel Natale del 2014 ebbi un'intuizione riguardo l'evoluzione dei futuri Inverni, parlando di VP mediamente forte fino all'anno 2020:

Citazione
Quando torneranno inverni favorevoli ad un VP molto disturbato? probabilmente dovremo attendere il 2020 per tornare a vedere configurazioni simili al 2009/'10 o 2010/11 , ma è possibile che già nel 2017/'18 si verifichino le prime avvisaglie.
Poi se le proiezioni saranno rispettate, dal 2020 potremmo abituarci ad inverni con tensione zonale molto bassa, contraddistinti da una forte componente Siberiana con gelo intenso e nevicate diffuse che tornerebbero gradualmente ad interessare l'Europa centro-occidentale

In pratica, lo studio sulla Brewer e Dobson circulation completato nel 2013, andava integrato con un qualcosa che riuscisse a decifrare non solo l'attività d'onda, ma anche la locazione della stessa.

In tal senso l'Inverno 2014-'15 è stato molto esaustivo, evidenziando come pur in presenza di BDC strong e flussi di calore molto attivi, arrivavamo inaspettatamente ad un ESE che di fatto uccideva l'Inverno appena ai nastri di partenza, confermando l'indistruttibilità del VP.

E qui ci va un'altra osservazione. Il VP non nasce forte o debole.
Lo studio sul grado di ellitticizzazione andava integrato con un qualcosa che ne verificasse anche l'angolo rispetto ad un asse di riferimento, perchè è proprio l'impatto sulla particolare conformazione del nostro emisfero(oceani, continenti, catene montuose) a rendere forte/debole il VP.
Che in alcuni casi, pur in presenza di un'onda planetaria particolarmente intrusiva, vede improvvise riaccelerazioni e la divergenza del momentum flux:



In tal senso l'Inverno 2017-18  ha effettivamente dato un primo assaggio di questo cambio di pattern, un evento che sorprese tutta la comunità scientifica(anche allora i modelli Internazionali puntavano su di un VP forte, correggendo poi il tiro in corsa e fuori tempo massimo ), ma che avevo invece ben previsto.
Pure lo scorso Inverno è stato caratterizzato da una forte perturbabilità del getto ed un MMW anche se con scarsa propagazione a causa di una debole BDC, ma questa serie di eventi estremi stratosferici in 2 anni, con indici in alta frequenza opposti, non fanno che confermare il quadro.


SUPER INVERNO ALLE PORTE?

L'Autunno è stato caratterizzato da un VP piuttosto debole e da un wave number pattern elevato.
Abbiamo riscontrato precoci nevicate nell'West degli States e nel Midwest, nonchè un abbassamento della storm tracks atlantica:



Una dinamica che ha favorito un netto raffreddamento della Stratosfera.

Questa evoluzione, unitamente ad altre considerazioni, mi hanno fatto propendere per un mese di Novembre a forte impronta oceanica sull'Europa e Mediterraneo, pattern precursore di una forte espansione dell'Anticiclone Russo-Siberiano:



Ma questa è già storia.


OUTLOOK INVERNO 2019-20

Mi attendo un Inverno dinamico e lungo, caratterizzato da piogge e nevicate sul nostro territorio, con pause Anticicloniche non persistenti.
Possibile un'ondata di freddo di magnitudo anche importante.


I plot di seguito vanno presi come solo carattere indicativo e non previsionale.


DICEMBRE

Mese ancora contraddistinto da aria oceanica ma con possibile Polar Break. Neve che potrebbe già fare la sua comparsa a quote molto basse specie al Centro-Nord:




GENNAIO

Nel mese di Gennaio dovrebbe manifestarsi in maniera più evidente il pattern collegato ad un "VP weak", con complicazione del quadro per il contributo di aria fredda Russo-Siberiana sull'Europa:



FEBBRAIO

Per il mese di Febbraio, a livello di potenzialità, valgono le medesime considerazioni di Gennaio:



MARZO

Inserisco anche il mese di Marzo perchè potrebbe essere caratterizzato da importanti recrudescenze invernali, inoltre mi serve per verificare l'impatto sulla NAO del trimestre J,F,M.







Chiaramente non ho la pretesa di indovinare ogni mese, questo esercizio serve solamente per verificare la bontà di alcune deduzioni ed evidenziare le potenzialità di una stagione che, secondo me, sono piuttosto elevate.
Sottolineo che tale proiezione è l'unica attualmente a vedere un Inverno degno di tale nome sull'Europa.
I centri di calcolo Internazionali sono all'unanimità di tutt'altro avviso, raffigurando un Inverno mite e secco condizionato probabilmente da un episodio di forte raffreddamento stratosferico.

Grazie per la Vostra attenzione ed un caro saluto a tutti.


Filippo Casciani (Cloover)








33
Apro con questa mia piccola foto fatta ieri sera ai temporali che stavano interessando Castellina Marittima e la zona di Rosignano Solvay.
L'ho scattata presso Vinci puntando proprio in quella direzione, notare la Cupola di San Miniato...



Spero vi piaccia...

35
Ripiove bene anche a Prato da una mezzora, ma attorno alle 14 pareva d'essere in Oklahoma  8)

[mmg]4110[/mmg]

36
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Sabato 02 Novembre
« il: Novembre 02, 2019, 10:08:42 am »
Bellissimo il sat europeo con quella chiocciolona in Inghilterra...

37
Viene che è uno spettacolo!!!

Inviato dal mio ATU-L11 utilizzando Tapatalk


38
Ora viene bellaaaaaa dai che cavolo andiamooooooooo

Inviato dal mio ATU-L11 utilizzando Tapatalk


39
se fa per sbaglio un temporale...

41
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedi 22 Gennaio 2019
« il: Gennaio 22, 2019, 12:36:22 pm »
Neve a Bucine :o ;D

42
Ciò' che ci hanno fatto vedere non era storia era una cosa che nessuno in queste terre italiche non aveva mai visto prima.
Non era un 1956, non era un 1985.....non era niente che potesse assomigliare lontanamente a ciò che alcuni di noi hanno visto.
Non sara' stato il freddo non sara' stato il periodo prolungato.....quello che si , che ci hanno fatto vedere era un URAGANO NEVOSO.
Ora da vederlo sulle carte ad assaporarlo in prima persona ci corre una bella cippa de cazzo e qua nessuno è scemo, inutile con i soliti discorsi di retorica, io fino a 72 io fino a 45 io fino a una cippa........tutti ci abbiamo sperato e non rompetemi i coglioni, siamo uomini.
Devo intervenire la situazione non va su tutti i fronti....nessun deve essere distratto e vedo distrazioni :
COMPATTAMENTO DELLE VECCHIE GUARDIE DEL CMT DEL METEOFORUMME !!!!

Sicuramente ciò che abbiamo visto ieri era un qualcosa che da queste parti mai avverà, perchè se ciò fosse inizierei a pensare veramente che qualcosa sta veramente cambiando.
.......non voglio, non vogliamo l'evento da prima pagina quello facciamolo rimanere un sogno, quel sogno lasciamolo per cose più concrete e importanti......ma perdio ciò che vogliamo è un qualcosa del tutto normale 5 fottuti cm di neve.
Vediamo di portarli a casa.....!!!

ECMWF GFS.........PARAGONI, COGLIONI, MAZZATE NEI DENTI, millimetri di est e mm di ovest.....compariamoli, spulciamoli, tiriamoli,
spacchiamoli.......

PORTIAMO A CASA QUESTA CAZZO DI NEVE MAREMMA SERPE !!!!!!!!!!!!

MB



43
La forte attività d'onda come detto non si esaurirà con la dinamica di fine mese, ma anzi tenderà ad amplificarsi nel mese di Febbraio, quando il reversal pattern Euro-Atlantico dovrebbe completarsi.
Lo spostamento della convezione equatoriale nell'Ovest del Pacifico andrà a modificare la waves train, favorendo blocchi zonali sul settore NATL e frequenti ondate di freddo sul settore Europeo.
Il crollo delle velocità zonali dovrebbe innescare un pattern favorevole ad una una certa interazione oceanica sull'Europa meridionale, con mediterraneo area di convergenza....







44
Tutto parte sotto le 100 ore....non è fanta è COCAcola


Vorrei ringraziarvi uno ad uno, vorrei stringervi le mani, vorrei che ciò che volete della vita lo trovassi sul comodino domani mattina, vorrei che i sogni  più remoti di ognuno di voi fosse il vostro futuro prossimo, vorrei che la vostra nostra euforia fosse eterna, vorrei che non vi manchi mai il calore delle persone che amate, vorrei che.......dimmelo te cosa vorresti e io stasera pregherò perchè ti sia donato.

Grazie, grazie, grazie........e quando quella sera uscirai e guarderai al cielo e quel fiocco poserà sul tuo volto....ecco è il bacio del Bucine.

Mi congedo con un inchino


Marco Bardelli

46
La Nube Tossica

Voi la vedete in un schermo tutta colorata cosi come un arcobaleno dal blu  tenue al profondo nero.
Li a due passi sta per entrare, si vede .....tutti la vedono.
Ne parlerà la Tv e si leggerà sui giornali.
Ma ciò che non vedete è la sua tossicità, statene lontani voi nevofili amanti del freddo estremo ....voi dell'evento eclatante, voi che aspettate la bonmba di neve....
Statevene lontani voi giovani.....perchè gli inverni non saranno mai più gli stessi....cercherete sempre quell' evento storico che si ripete ogni 30 anni....i vostri inverni saranno solo invernicchi e saranno finiti prima di incominciare....i vostri inverni saranno solo ricerca di quel tempo che il tempo non potrà mai ridarvi ogni anno se non ogni morte di papa....sarete persone mature e racconterete ai figli io c'ero, con una pateticheria che ogni anno si ripete....e che du coglioni.
La nube tossica......vi farà tossici della meteorologia piu estrema e fredda....diventerete patetici, ogni -4 sarà per voi diventata una +10......non vi nevicherà piu con i geopotenziali bassi e una -2 al suolo......starete dove siete sempre stati ma il vostro paese o citta sarà non piu ai metri di prima.....starete nel mar morto....-345m sotto il livello del mare.
Diventerete patetici e noiosi....sarete drogati...
Ve lo dice un drogato....che non aspetta altro che respirare ancora una volta la Nube Tossica e questa volta sono cosi pronto a respirarla che qualche 50enne come me e qualcuno piu vecchio.....se la goderà talmente tanto che chissà ....l'unica goccia di acqua potrebbe solcare quel viso con qualche ruga in più e quel brivido di emozione che vorrà trasmettere a chi ha accanto come gesto del suo amore....il Bucine si godrà forse questo evento da una camera di Careggi....penserò a ognuno di voi in quel momento che guarderò alla finestra e ogni fiocco che cadrà sarà un ricordo della mia vita.
Dedico questo live alla persona che mi ha amato e mi ama e che amo , a quella donna che mi ha donato il regalo piu bello senza condizioni, una figlia ...
lo dedico a mia moglie che 25 anni fa mi ha salvato la vita, oggi non so se potrò contraccambiare complice la sorte ed è il dolore piu grande.
Penserò a voi...e sono sicuro che in qualche istante anche voi penserete al Bucine.
Lascio cosi il forum...con la speranza di ritornare con il mio spirito che mi ha sempre accompagnato, se fosse altrimenti...m'inchino a tutti voi, mi scuso se delle volte il mio carattere è stato esuberante....abbraccio i vecchi....stringo la mano ai giovani, bacio la mano alle donne.....
La paura, il brivido della sorte si fa sempre piu vicino...
La vita...sarà il prossimo live se la sorte vorrà lasciarmi la mano.
Vi seguirò in silenzio non mancherò neppure un vostro messaggio su questo live….
Evviva MeteoDue e chi ne ha e ne fa parte, evviva tutti/e voi !

Marco Bardelli da Bucine




47
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana giovedì 17 gennaio 2019
« il: Gennaio 17, 2019, 04:50:59 pm »
Finalmente 8) 8)!!


48
Transiberiana work in progress.....




49
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Domenica 13 Gennaio 2018
« il: Gennaio 13, 2019, 11:07:03 am »
Fiume Ambra a Bucine ghiacciato per le basse temperature registrate in questi giorni di Gennaio. 

hosting an image




50
Allego la media Reading perchè ad oggi i modelli si stanno ben allineando per un pattern EUL nella parte finale del mese, con piogge e nevicate anche a quote medio-basse che potrebbero colpire il nostro Appennino, vestendolo finalmente del bianco che si merita:



 Poi tra fine mese ed i primi di Febbraio la frenata zonale del canadese dovrebbe farsi più decisa andando a partorire il 1^ step discusso qualche intervento fa



 

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 8