BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: VP forte Inverno 2014/15 : Le prime ipotesi e le tendenze dei prox anni........  (Letto 46326 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618


Sono estremamente convinto che le cause del rinforzo del VP di questi ultimi anni , vadano ricercate nell'interazione tropo-oceanica e nel progressivo incremento dell'attività solare ( tali elementi sono interconnessi).

Ai più "anziani" , non sarà sfuggita in questi giorni la forte analogia con dinamiche similari a quanto avveniva negli anni '90, quando la costante divergenza dell'onda atlantica portava le discese fredde in direzione del Mediterraneo Orientale, regalando inverni piuttosto secchi sul centro-nord della nostra penisola, contrapposti a forti ondate di gelo sul medio-basso adriatico.

Cos'è cambiato veramente rispetto a pochi anni fa? Qual è l'elemento che sta forzando in maniera invisibile la diposizione delle pedine sullo scacchiere emisferico? La  PDO.

Questo indice è fondamentale per quanto riguarda anche l'ondulazione Euro-atlantica, perchè modulando l'onda planetaria pacifica, va a provocare un effetto domino sul waves train , modificando nel particolare il segno della ........ NAO .



Ma cos'è che influisce sul segno della PDO o , meglio , sull'attività della Bassa pressione Aleutinica?  L'attività solare:



L'attività solare è quella che va a modulare la tensione zonale, andando ad innescare una serie di forcings a cascata che si ripecuotono sulla circolazione emisferica.
Il rinforzo delle basse pressioni semipermanenti (esplicative circa la tensione della corda zonale), vanno a modulare il segno degli indici oceanici, con altri effetti di feedback circolatiorio.

Ecco qui la variazione delle anomalie dell'oceani Pacifico rispetto al periodo 2000-->2013 , la chiave che spiega la relazione tra la posizione della cella di Walker, la fasi della MJO e la locazione della wave1:



(O;N ) 2014:




Quando torneranno inverni favorevoli ad un VP molto disturbato? probabilmente dovremo attendere il 2020 per tornare a vedere configurazioni simili al 2009/'10 o 2010/11 , ma è possibile che già nel 2017/'18 si verifichino le prime avvisaglie:



Poi se le proiezioni saranno rispettate, dal 2020 potremmo abituarci ad inverni con tensione zonale molto bassa, a caratterizzare lunghi inverni contraddistinti da una forte componente Siberiana con gelo intenso e nevicate diffuse che tornerebbero gradualmente ad interessare l'Europa centro-occidentale:



Questo meccanismo spiega non soltanto la teoria relativa alla forza/debolezza del VP, ma l'importanza primaria che ha il pattern NAO- nel provocare il break down del VP stratosferico..........

Credo si sia fatta luce su un bel pò di cose adesso....















 


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 35188
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Si riapre nel 2020...1 saluto a tutti... :-\ :-\ :-\ :-\

VU GLI AVETE RISO TROPPO NI VISO...SGUAIATI

Offline Giaguaro

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 6654
  • Age: 35
  • Località: Pistoia (PT)
  • Pistoia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 574
L'attività solare è indubbiamente ripartita da un annetto, pero' a livello di ap index i valori son sempre molto bassi come media, viene da domandarsi se sia cosi decisiva, e soprattutto i modelli attuali dovrebbero comunque basarsi su queste interazioni nel fare le loro previsioni, non è che sia ripartita da 15 giorni, tutto il 2014 ha viaggiato su un flux prossimo ai 130/150 di media, nulla di eccezionale se si paragona al 22-23 ma certo superiore alla moria dei 70-80 del 2009/10/11, è indubbio questo sia il canto del cigno dell'infinito ciclo 24 (o 23 sempre il 24 sia mai iniziato davvero)...
Verrebbe da domandarsi come mai se gli indici dicevano X e cmq tornano indietro a ben oltre gli anni 90 del ciclo 22-23 ma fino ai primi rilevamenti dei satelliti (metà anni 50,60 o quando era) come mai non torni nulla, roba come il sai e l'opi nelle simulazioni ce l'avevan dentro questa roba, il sole non è che se l'erano scordato spento fino a settembre e poi uno ha riattaccato la spina ed è ripartito.
Al momento in effetti d'altro canto non abbiamo niente in mano di diverso per capire come mai si sia in questa situazione.
Il lavoro nobilita l'uomo, ma anche stare a casa ogni tanto non è delle peggio

Offline rodanosnow

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 9109
  • Località: stabbia padule 18 slm(cerreto guidi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 76
Me li ricordo bene gli anni 90, sono stati tremendamente noiosi ricordo solo il febbraio 91 e dicembre 96 e poi quasi sempre anticiclone pochissime piogge e monti senza neve
Stazione meteo davis vantage pro 2

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
L'attività solare è indubbiamente ripartita da un annetto, pero' a livello di ap index i valori son sempre molto bassi come media, viene da domandarsi se sia cosi decisiva, e soprattutto i modelli attuali dovrebbero comunque basarsi su queste interazioni nel fare le loro previsioni, non è che sia ripartita da 15 giorni, tutto il 2014 ha viaggiato su un flux prossimo ai 130/150 di media, nulla di eccezionale se si paragona al 22-23 ma certo superiore alla moria dei 70-80 del 2009/10/11, è indubbio questo sia il canto del cigno dell'infinito ciclo 24 (o 23 sempre il 24 sia mai iniziato davvero)...
Verrebbe da domandarsi come mai se gli indici dicevano X e cmq tornano indietro a ben oltre gli anni 90 del ciclo 22-23 ma fino ai primi rilevamenti dei satelliti (metà anni 50,60 o quando era) come mai non torni nulla, roba come il sai e l'opi nelle simulazioni ce l'avevan dentro questa roba, il sole non è che se l'erano scordato spento fino a settembre e poi uno ha riattaccato la spina ed è ripartito.
Al momento in effetti d'altro canto non abbiamo niente in mano di diverso per capire come mai si sia in questa situazione.


Il SAI e l'OPI sono indici giovanissimi e  non hanno dimostrato quello che credevamo potessero dimostrare. Che abbiano funzionato in sede di reanalisi non è indicativo purtroppo.
   Secondo me le cose tornano anche troppo, già sull'Outlook avevo manifestato dubbi circa una forte negatività degli indici AO e NAO :

Citazione
Proprio l'attività Solare e l'attività Geomagnetica in moderata ripresa rispetto a qualche anno fa, lasciano credere che quest'anno i valori di AO e NAO possano essere negativi ma in maniera meno estrema rispetto a quanto abbiamo visto in tempi recenti.
Il Dott. Theodor Landsheidt ,aveva sviluppato un' interessante correlazione proprio tra l'attività Geomagnetica ed il segno della NAO, presentando una correlazione r>0.90 nel periodo 1970/'00:



In conclusione possiamo dedurre che la nostra penisola potrebbe essere colpita da retrogressioni fredde anche in maniera diretta in qualche occasione durante il trimestre , favorendo degli episodi nevosi a quote basse anche al Centro-Sud.




Come vedete c'erano già delle avvisaglie.......L'attività solare opera a lag 0.....









La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Giaguaro

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 6654
  • Age: 35
  • Località: Pistoia (PT)
  • Pistoia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 574
Il SAI e l'OPI sono indici giovanissimi e  non hanno dimostrato quello che credevamo potessero dimostrare. Che abbiano funzionato in sede di reanalisi non è indicativo purtroppo.
   Secondo me le cose tornano anche troppo, già sull'Outlook avevo manifestato dubbi circa una forte negatività degli indici AO e NAO :


Come vedete c'erano già delle avvisaglie.......L'attività solare opera a lag 0.....
Che opera a lag zero l'avevamo già notato in effetti.quello che impressiona cmq è che si sputi sangue con tlc di segni addirittura opposti a prescindere.uno direbbe cazzo siamo stronzi noi
Il lavoro nobilita l'uomo, ma anche stare a casa ogni tanto non è delle peggio

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 564
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 800
Ed eccoci al post che non avremmo mai voluto aprire  ;D

Sono estremamente convinto che le cause del rinforzo del VP di questi ultimi anni , vadano ricercate nell'interazione tropo-oceanica e nel progressivo incremento dell'attività solare ( tali elementi sono interconnessi).

Ai più "anziani" , non sarà sfuggita in questi giorni la forte analogia con dinamiche similari a quanto avveniva negli anni '90, quando la costante divergenza dell'onda atlantica portava le discese fredde in direzione del Mediterraneo Orientale, regalando inverni piuttosto secchi sul centro-nord della nostra penisola, contrapposti a forti ondate di gelo sul medio-basso adriatico.

Cos'è cambiato veramente rispetto a pochi anni fa? Qual è l'elemento che sta forzando in maniera invisibile la diposizione delle pedine sullo scacchiere emisferico?

Signori miei, è la ........  PDO.

Ebbene si, questo indice è fondamentale per quanto riguarda anche l'ondulazione Euro-atlantica, perchè modulando l'onda planetaria pacifica, va a provocare un effetto domino sul waves train , modificando nel particolare il segno della ........ NAO .

<img src="http://4.bp.blogspot.com/-HnH1T6EUP8w/TrOlCS2LxwI/AAAAAAAAAEY/xiCv9Gt4fZA/s1600/image042.jpg ">

Ma cos'è che influisce sul segno della PDO o , meglio , sull'attività della Bassa pressione Aleutinica?  L'attività solare:

<img src="http://climatereview.net/ChewTheFat/wp-content/uploads/2011/03/Solar-vs-PDO-vs-Temp.jpg ">

L'attività solare è quella che va a modulare la tensione zonale, andando ad innescare una serie di forcings a cascata che si ripecuotono sulla circolazione emisferica.
Il rinforzo delle basse pressioni semipermanenti (esplicative circa la tensione della corda zonale), vanno a modulare il segno degli indici oceanici, con altri effetti di feedback circolatiorio.

Ecco qui la variazione delle anomalie dell'oceani Pacifico rispetto al periodo 2000-->2013 , la chiave che spiega la relazione tra la posizione della cella di Walker, la fasi della MJO e la locazione della wave1:

<img src="http://oi61.tinypic.com/2us7vra.jpg ">

(O;N ) 2014:

<img src="http://oi61.tinypic.com/2d0xgux.jpg">


Quando torneranno inverni favorevoli ad un VP molto disturbato? probabilmente dovremo attendere il 2020 per tornare a vedere configurazioni simili al 2009/'10 o 2010/11 , ma è possibile che già nel 2017/'18 si verifichino le prime avvisaglie:

<img src="http://oi57.tinypic.com/3508f1k.jpg ">

Poi se le proiezioni saranno rispettate, dal 2020 potremmo abituarci ad inverni con tensione zonale molto bassa, a caratterizzare lunghi inverni contraddistinti da una forte componente Siberiana con gelo intenso e nevicate diffuse che tornerebbero gradualmente ad interessare l'Europa centro-occidentale:


<img src="http://kasimsweatherwatcher.com/wp-content/uploads/2013/08/TCNew35.png">

Questo meccanismo spiega non soltanto la teoria relativa alla forza/debolezza del VP, ma l'importanza primaria che ha il pattern NAO nel provocare il wave break del VP stratosferico..........  ;) 

Credo si sia fatta luce su un bel pò di cose adesso....


Ciao a Tutti,

ho riportato qui sopra gli ultimi 3 interventi che ho fatto nel post stratosfera e per i quali non avevo ottenuto una risposta veramente definitiva.

Ciao Cloover,
volevo chiederti se pensi che la dinamica che tu hai disegnato e che hai preso al 90% con 3/4 mesi di anticipo (e quindi un milione di complimenti) non si sia realizzata sul più bello per un'attività solare più forte del previsto che in qualche modo sia riuscita ad inficiare tutta la dinamica, nonostante un vortice polare debole e BDC STRONG. Infatti la correlazione episodi freddi è buona con QBO- e solar flux debole e con QBO+ e solar flux elevato. In questo inverno purtroppo (nonostante la debolezza del ciclo 24 rispetto ai cicli precedenti di questo secolo) il solar flux è piuttosto elevato 140/160 ed anche il numero di macchie oscilla tra 90 e170 che secondo me sono valori piuttosto altini per QBO-. Al contrario sono quasi certo che se avessimo avuto l'attività solare del 2009 il VP sarebbe esploso da un pezzo perché ci sarebbe stato un wejkof più alto o uno SCAND+ che avrebbe portato a compimento al 100% la dinamica da te illustrata. Con questo non dico che non accada ma i tempi si allungano e per noi è un peccato perché ci saremo giocati altri 30 gg.
Come te credo che non vedremo assolutamente il MMW a breve perché la resistenza dell'alta su centro Europa e Scandinavia a 160 ore sarà troppo debole per cui flussi di calore insufficienti e non convergenti e quindi altro Displacement.
Io per il discorso fatto sopra credo che un ottimo inverno sarà fra 2 anni. A quel punto il ciclo solare sarà in discesa e quindi oltre ad avere flusso solare debole e QBO- penso che sempre per effetto del sole debole avremo anche NINA EST BASED. Con questo quadro anche l'alta pacifica si allontanerebbe dalle coste occidentali USA e per noi sarebbe meglio.
Infatti altra nota non positiva di quest'anno è sempre a mio parere la temperatura troppo elevata del pacifico in zona 1-2 e 3. La MJO infatti non entra in fase 6,7,8 da un bel pezzo e quando ci va ha sempre bassa magnitudo. Ora che il MMW è dato per spacciato anche i modelli che la vedevano progredire e salire di magnitudo da zona 5 a zona 6 stanno ritrattando.

Ciao Nonno Rodano,
vorrei che tu mi spiegassi il tuo ottimismo che io non capisco a cosa sia dovuto e ti spiego come la vedo io così possiamo disquisire un po' e tu spiegarmi il tuo punto di vista.
Ora che questi warming avranno finito di sballonzolare il VPS in qua e in là senza alcun risultato concreto, avremo finalmente il vps che ritorna sulla verticale del polo in un regime di AO+ che dovrebbe portare ad un ricompattamento anche in tropo. A questo punto avremo 7-10 gg almeno di zonalità sparata e quindi saremo al 25 Gennaio circa. A quel punti i flussi di calore probabilmente ripartiranno e occorreranno 7/10 gg. circa per rendere ellittico di nuovo il VP e forse altri 5gg per ruotarlo di 60/70 rispetto al suo asse medio (in senso orario) in modo che sia in posizione favorevole per il freddo, perché se non ruota chi raffredderà le pianure russe ed i balcani che nel frattempo per effetto della piallata si saranno riscaldati di brutto così come la scandinavia ed il nord della russia......ma se aggiungiamo altri 15 gg siamo al 10 Febbraio circa.....per questo io non sono ottimista......paradossalmente siccome non do alcuna chance al MMW di realizzarsi preferirei che i flussi si azzerassero prima in modo da resettare la situazione in anticipo e ripartire di nuovo prima che finisca l'inverno.

A supporto di ciò vorrei far notare che la MJO è arrivata a fine ciclo, perché viste le proiezioni, in 45 gg. (01/12/2014-15/01/2015) da zona 5 ritornerà in zona 5, quindi per avere onde di grande ampiezza abbiamo bisogno delle fasi 7 e 8 che sono imprescindibili. Questo significa avere la MJO in fase 7 e 8 non prima di 15/20 giorni dal 15 Gennaio anche perché durante la piallata probabilmente scenderà in fase neutra e poi bisogna sperare che si alzi di magnitudo e porti a compimento tutta la dinamica che aspettiamo da inizio inverno, La tropo da sola quest'anno non ci tira fuori dalle secche....l'ENSO a mio avviso ci rema contro e non poco (pacifico come ho già detto troppo caldo in zona 1-2 e in zona 3).....un altro punto a sfavore è l'assenza di alta pressione su Barents ed anche saltuariamente su Scandinavia per cui il getto scorre libero sul Nord Europa ed infatti abbiamo mediamente AO+ e NAO++ e HP azzorriano in letargo ed anche di brutto....

Grazie Nonno Rodano delle tue risposte. Avrei comunque un paio di domande perché alcune cose che hai detto non mi sono troppo chiare:

1) Sono d'accordo che il VPS sembra messo male fino a data da destinarsi, ma mi spieghi perché credi nel MMW dopo il 15 Gennaio. Quale sarebbe secondo te l'innesco visto che in troposfera non si vedono blocking in grado di generarlo?

2) Tutti ad Ottobre credevamo confortati dalla circolazione atmosferica palesatasi in quel mese e con l'ausilio dei vari indici (OPI, SAI, ecc., BDC STRONG) di avere un Inverno in AO- e NAO perlomeno neutro Negativa ma al momento non è così. Tu dici che ad Ottobre o ci siamo bevuti tutti il cervello od un reset barico deve essere alle porte, non cè alternativa. Allora io ti chiedo: perché ci sia un reset barico occorre un cambiamento in tropo, perchè la strato non fa grande resistenza in queste condizioni; qual è secondo te la causa primaria che genererà il cambio in tropo? Un'idea ce l'hai altrimenti non diresti "Continuo a pensare che non possiamo esserci bevuti il cervello ad ottobre e che sia solo questione di tempo..però almeno l'innesco del cambio di pattern non può piu tardare molto", perché fino a prova contraria la natura potrebbe mantenere questo pattern fino a fine inverno con ripetuti minor warming che non muteranno il quadro. Qual è la forzante che ti aspetti provochi un reset barico emisferico?

3) Io ieri ho fatto l'ipotesi che il sole fosse troppo forte ed in qualche modo, che non conosco, condizionasse il pattern emisferico in modo per noi negativo ed anche che la situazione dell'ENSO caldo in zona 1-2 e 3 fosse un'altra concausa di questo pattern sfortunato e del fatto che la MJO non andasse in fase 7 e 8 a noi storicamente favorevoli per i blocchi in Atlantico (Alta Aleutinica troppo spostata sulla costa Occidentale statunitense), ma tu mi hai risposta che la MJO non è la causa del pattern instauratosi ma solo la conseguenza: "riguardo la MJO dipende dalle dinamiche troposferiche, se cambiano cambia la MJO". Allora se l'ENSO non è la causa, la MJO non è la causa, la BDC è strong, l'ozono in stratosfera è tanto, il VPS è debole, l'asse del VPS ad Ottobre era molto buono perché quasi perpendicolare alla linea congiungente Aleutine e Islanda, tutti gli indici OPI, SAI ecc. erano orientati ad AO-- e NAO neutro Negativa, allora perché abbiamo questo schema circolatorio. Vorrei sapere qual è il fattore che ha scatenato tutto questo. Ma soprattutto quale sarà il fattore che lo modificherà?

Ti ringrazio molto Cloover perché hai risposto con semplicità, come fai sempre d'altronde, a tutti i miei interrogativi/intuizioni che non supportate da un'adeguata preparazione scientifica mi erano saltati in mente solo con l'osservazione e a cui non riuscivo a dare forma. Finalmente qualcuno ha individuato la causa primaria.....quella che io avevo ricercato e appena intuito ma senza alcun supporto o studio a favore .....Grazie davvero.....

Purtroppo le tue conferme però vanno a consolidare la mia view di un Gennaio praticamente da buttare.....ma soprattutto di inverni futuri in tono minore......
la cosa che più mi stupisce del tuo intervento però è la tua visione non troppo positiva dei prossimi 4/5 anni.....io credevo che l'attività solare tra 2 anni sarebbe stata sufficientemente bassa da regalarci un inverno severo.....credi che dunque il sole si mantenga sui livelli attuali per i prossimi 4/5 anni? Non ti sembra troppo? io credo che già da Febbraio 2014 l'attività scenda perché l'attuale allineamento planetario si sarà esaurito e poi credo che il ciclo comincerà un indebolimento progressivo che risentirà di nuovo di picchi, altri allineamenti planetari nel corso dei prossimi anni, ma che ci traghetterà comunque verso una progressiva riduzione dell'attività solare.

Disamina straordinaria la tua. Ancora Complimenti.

Saluti a tutto il forum!


Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Che opera a lag zero l'avevamo già notato in effetti.quello che impressiona cmq è che si sputi sangue con tlc di segni addirittura opposti a prescindere.uno direbbe cazzo siamo stronzi noi

A mio avviso c'è una concausa di indici....Uno su tutti è proprio la PDO+( di per se  già sinonimo di una rinnovata tensione zonale), che va a forzare un pattern NAO+ .
Il fatto che non arriveremo ad un MMW in questo frangente, nonostante una dinamica molto favorevole, è proprio riconducibile al segno della PDO e l'impatto sulla circolazione Nord atlantica ( La reiterazione del pattern NAO- è quello che facilita  il break down del VPS grazie alla propagazione d'onda).

In pratica abbiamo un impianto teleconnettivo che è effettivamente favorevole ad un collassamento del VPS, ma altre forzanti(a forte impatto circolatorio), che ne ostacolano il compimento  ::)  Gli effetti sono sotto i nostri occhi...

PS( sempre ottime le tue intuizioni Roberto  ;)  )









La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline maxwinter

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 6989
  • Age: 51
  • Località: Lucca 38 mt slm
  • Abito nella periferia nord di Lucca 38 mt slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1323
Non ho parole, dall' alto della mia ignoranza posso solo dire che come in tutti i campi ma specialmente nella meteo, non si finisce mai di imparare e scoprire nuovi orizzonti  ;)

Non mi resta che farvi i complimenti per tutto quello che state facendo  :)

piccola nota ot,  prevedo, come  già scritto da altri giorni fa: suicidi di massa  ;D
silenziosa e lieve, volteggiando cade......

sheva78

  • Visitatore
Premetto due cose:
1) ho immensa stima in filippo e lo reputo un grande x quello dice e come spiega sempre le cose
2) sono totalmente sprovvisto in materia stratosferica..quindi parlero'semplicemente su quello che vedo.

Fatte queste lecite premesse,credo che il post x come e'messo,sia un po'troppo catastrofista :P
Negli stessi anni 90', abbiamo avuto episodi invernali con la E maiuscola...vedi il febbraio 91' o la stessa super burianata del 96' :o
Allo stesso modo,ricordo bene come anche nelle ultime nevicate,i nostri destini siano stati segnati favorevolmente da fenomeni troposferici anche dell'ultima ora...con discese fredde che con 100km piu'ad est o ovest,avrebbero avuto effetti ben diversi..

Di conseguenza,x dirla in breve..se il post intende dire che nei prox anni sara'piu'difficile avere situazioni favorevoli x eventi storici sul mediterraneo..ok,posso comprendere il messaggio...ma se si vuol dire che avremo inverni senza neve sulla nostra zona,beh non sono affatto convinto :-*

Anzi..credo che troppo spesso ultimamente ci si basi su cose tutt'altro che sicure x elaborare l'idea sulla tendenza meteo delle settimane successive. Rimango convinto che la meteorologia sia una scienza molto giovane x tutti...con poche certezze matematiche e troppe variabili x essere catalogata in questo modo.

X come la vedo io,un episodio invernale puo'sempre farlo sia a gennaio  o febbraio2015  che a maggior ragione,il prossimo inverno ;)

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Non ho parole, dall' alto della mia ignoranza posso solo dire che come in tutti i campi ma specialmente nella meteo, non si finisce mai di imparare e scoprire nuovi orizzonti  ;)

Non mi resta che farvi i complimenti per tutto quello che state facendo  :)

piccola nota ot,  prevedo, come  già scritto da altri giorni fa: suicidi di massa  ;D

Grazie Max  ;)



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Premetto due cose:
1) ho immensa stima in filippo e lo reputo un grande x quello dice e come spiega sempre le cose
2) sono totalmente sprovvisto in materia stratosferica..quindi parlero'semplicemente su quello che vedo.

Fatte queste lecite premesse,credo che il post x come e'messo,sia un po'troppo catastrofista :P
Negli stessi anni 90', abbiamo avuto episodi invernali con la E maiuscola...vedi il febbraio 91' o la stessa super burianata del 96' :o
Allo stesso modo,ricordo bene come anche nelle ultime nevicate,i nostri destini siano stati segnati favorevolmente da fenomeni troposferici anche dell'ultima ora...con discese fredde che con 100km piu'ad est o ovest,avrebbero avuto effetti ben diversi..

Di conseguenza,x dirla in breve..se il post intende dire che nei prox anni sara'piu'difficile avere situazioni favorevoli x eventi storici sul mediterraneo..ok,posso comprendere il messaggio...ma se si vuol dire che avremo inverni senza neve sulla nostra zona,beh non sono affatto convinto :-*

Anzi..credo che troppo spesso ultimamente ci si basi su cose tutt'altro che sicure x elaborare l'idea sulla tendenza meteo delle settimane successive. Rimango convinto che la meteorologia sia una scienza molto giovane x tutti...con poche certezze matematiche e troppe variabili x essere catalogata in questo modo.

X come la vedo io,un episodio invernale puo'sempre farlo sia a gennaio  o febbraio2015  che a maggior ragione,il prossimo inverno ;)


Si , questo pensavo fosse chiaro....  Il discorso è riferito alla macroscala ed all'impatto sulla circolazione emisferica  :)



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

gelosnow

  • Visitatore
Re:VP forte Inverno 2014/15 : Le prime ipotesi e le tendenze dei prox anni........
« Risposta #12 il: Gennaio 01, 2015, 05:04:53 pm »
Premetto due cose:
1) ho immensa stima in filippo e lo reputo un grande x quello dice e come spiega sempre le cose
2) sono totalmente sprovvisto in materia stratosferica..quindi parlero'semplicemente su quello che vedo.

Fatte queste lecite premesse,credo che il post x come e'messo,sia un po'troppo catastrofista
Negli stessi anni 90', abbiamo avuto episodi invernali con la E maiuscola...vedi il febbraio 91' o la stessa super burianata del 96' :o
Allo stesso modo,ricordo bene come anche nelle ultime nevicate,i nostri destini siano stati segnati favorevolmente da fenomeni troposferici anche dell'ultima ora...con discese fredde che con 100km piu'ad est o ovest,avrebbero avuto effetti ben diversi..

Di conseguenza,x dirla in breve..se il post intende dire che nei prox anni sara'piu'difficile avere situazioni favorevoli x eventi storici sul mediterraneo..ok,posso comprendere il messaggio...ma se si vuol dire che avremo inverni senza neve sulla nostra zona,beh non sono affatto convinto :-*

Anzi..credo che troppo spesso ultimamente ci si basi su cose tutt'altro che sicure x elaborare l'idea sulla tendenza meteo delle settimane successive. Rimango convinto che la meteorologia sia una scienza molto giovane x tutti...con poche certezze matematiche e troppe variabili x essere catalogata in questo modo.

X come la vedo io,un episodio invernale puo'sempre farlo sia a gennaio  o febbraio2015  che a maggior ragione,il prossimo inverno ;)
Condivido!!!

Offline i_fiorentino

  • Tecnico MeteoDue
    Moderatore Utenti
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 12030
  • Age: 41
  • Località: Candeglia (PT) 150m s.l.m.
  • Lavoro: Scandicci (Fi)
    • Mostra profilo
    • MeteoPistoia.it
  • Likes:
  • Likes Concessi: 547
Mah, ho molti dubbi a tal proposito.
Se andiamo a rileggerci alcuni post... post 2012 (scusate la doppia parola!) si parlava di ciclo freddo ed inverni futuri caratterizzati da temperature rigide.
Si snocciolava anche qlc data proprio a partire da questo inverno (se ho tempo vado a ripescarli).
Ora si paventano inverni al contrario, ovvero caratterizzati da una scarsa attivita' d'onda ed una zonalita' marcata.

Io invece rimango della mia idea (e lo dimostrano i fallimenti di qualsiasi indice predittivo nato da studi piu' o meno validi negli anni) ovvero che la dinamicita' del clima sulla terra e' talmente complicata che nessuno al mondo oggi ha non solo le capacita' intellettive per riuscirvi ma nemmeno i mezzi adatti per riuscire ad interpretarle.
Nutro profondo rispetto per coloro i quali cercano ogni giorno di trovare una via, una correlazione, un modus operandi per sbrogliare questa complicatissima matassa ma al momento constato che e' praticamente impossibile.

Si parla di uno stop invernale (non mi si fraintenda per stop invernale parlo di inverni caratterizzati da scambi termici debli o addirittura assenti per gran parte del periodo DJF) lungo circa 5 anni basato sulla PDO, la cui strada e' dettata dal ciclo solare.
Bene, abbiamo oggi gli strumenti adatti per prevedere un ciclo solare in ascesa nei prossimi 5 anni?
Abbiamo la certezza, o perlomeno le capacita', che nei prossimi 5 anni il ciclo solare sia costantemente in salita?
Chi puo' dircelo? Che ne sappiamo noi se tra 6/10 mesi, un anno, cinque anni, il ciclo solare subisca un crollo o quantomeno ricominci a calcare la strada della discesa?
Su quali studi ci basiamo per affermare questo?
Se non sappiano niente sulle future intenzioni della nostra stella come possiamo affermare o quantomeno supporre un weather regime caratterizzato da inverni con VP forte e scambi termici azzerati?

L'outlook stilato da Filippo durante il mese di Novembre, basato principalmente sulla B&D circulation estiva, spiegava proprio come weather regime caratterizzati da una forte convettivita' in zona pacifico-equatoriale "garantivano" un forte disturbo del VPS con conseguenze gelide su buona parte del continente europeo.
Ebbene, possiamo al momento affermare che anche in questo caso fattori esterni a noi ancora sconosciuti hanno potuto modificare in parte il quadro delineato.
Questo non per bacchetare Filippo (lungi da me, ho profondo rispetto per lui e ce l'avro' sempre per tutto quello che ha fatto, che fa e che fara') ma per sottolineare ancora una volta che le variabili a noi ancora sconosciute possono in qualsiasi momento andare a stravolgere una tendenza.

Tutto questo, e concludo, per dire .....puo' nei prossimi cinque anni intervenire una forzante (sconosciuta) che vada ancora una volta a stravolgere il quadro che sembra delinearsi, ovvero un WR invernale stile anni '90??!?
Io dico si' ed e' per questo che tornero' a guardare le carte con occhi diversi, come facevamo qlc anno fa', con gli occhi di una persona che ancora non sa' quello che madre natura ha in serbo per il futuro meteorologico del proprio paese.
Scusate il sermone.
Ancora buon anno a tutti!


Alessandro
Alessandro Bardi
Founder ITAWN - Italia Meteo Network
Stazione meteo: http://www.meteopistoia.it
Accumuli NEVE: 18/12/2009: 21cm - 17/12/2010: 16.3cm - 31/01/2012: 11cm - 11/02/2013: 7.8cm - 24/02/2013: 3cm

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Invece questo post rimarca proprio in maniera limpida quanto fossero giuste tali intuizioni....ma forse non sono stato abbastanza chiaro  :-*   Buon anno anche a voi  :)
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4423
  • Age: 53
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 911
Premetto due cose:
1) ho immensa stima in filippo e lo reputo un grande x quello dice e come spiega sempre le cose
2) sono totalmente sprovvisto in materia stratosferica..quindi parlero'semplicemente su quello che vedo.

Fatte queste lecite premesse,credo che il post x come e'messo,sia un po'troppo catastrofista :P
Negli stessi anni 90', abbiamo avuto episodi invernali con la E maiuscola...vedi il febbraio 91' o la stessa super burianata del 96' :o
Allo stesso modo,ricordo bene come anche nelle ultime nevicate,i nostri destini siano stati segnati favorevolmente da fenomeni troposferici anche dell'ultima ora...con discese fredde che con 100km piu'ad est o ovest,avrebbero avuto effetti ben diversi..

Di conseguenza,x dirla in breve..se il post intende dire che nei prox anni sara'piu'difficile avere situazioni favorevoli x eventi storici sul mediterraneo..ok,posso comprendere il messaggio...ma se si vuol dire che avremo inverni senza neve sulla nostra zona,beh non sono affatto convinto :-*

Anzi..credo che troppo spesso ultimamente ci si basi su cose tutt'altro che sicure x elaborare l'idea sulla tendenza meteo delle settimane successive. Rimango convinto che la meteorologia sia una scienza molto giovane x tutti...con poche certezze matematiche e troppe variabili x essere catalogata in questo modo.

X come la vedo io,un episodio invernale puo'sempre farlo sia a gennaio  o febbraio2015  che a maggior ragione,il prossimo inverno ;)
Bravo, condivido anch'io, abbiamo perso un possibile mmw ( che anche ci fosse stato non era affatto detto desse vita a eventi clamorosi per noi, Cloover lo aveva piu' volte premesso per altro) ma non abbiamo perso l'inverno (e anche questo Cloover lo ha sempre detto), gli episodi citati relativi ai '90 sono esemplari.

Offline Lorenzo76

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2272
  • Age: 42
  • Località: San Giovanni Valdarno - AR
  • San Giovanni Valdarno - AR - 135 m
    • Mostra profilo
    • Sito personale
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1
Chi parla di inverno finito mente sapendo di mentire...
STAZIONE METEO SAN GIOVANNI V.NO - http://meteosgv.altervista.org/index.htm

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Ciao a Tutti,

ho riportato qui sopra gli ultimi 3 interventi che ho fatto nel post stratosfera e per i quali non avevo ottenuto una risposta veramente definitiva.

Ciao Cloover,
volevo chiederti se pensi che la dinamica che tu hai disegnato e che hai preso al 90% con 3/4 mesi di anticipo (e quindi un milione di complimenti) non si sia realizzata sul più bello per un'attività solare più forte del previsto che in qualche modo sia riuscita ad inficiare tutta la dinamica, nonostante un vortice polare debole e BDC STRONG. Infatti la correlazione episodi freddi è buona con QBO- e solar flux debole e con QBO+ e solar flux elevato. In questo inverno purtroppo (nonostante la debolezza del ciclo 24 rispetto ai cicli precedenti di questo secolo) il solar flux è piuttosto elevato 140/160 ed anche il numero di macchie oscilla tra 90 e170 che secondo me sono valori piuttosto altini per QBO-. Al contrario sono quasi certo che se avessimo avuto l'attività solare del 2009 il VP sarebbe esploso da un pezzo perché ci sarebbe stato un wejkof più alto o uno SCAND+ che avrebbe portato a compimento al 100% la dinamica da te illustrata. Con questo non dico che non accada ma i tempi si allungano e per noi è un peccato perché ci saremo giocati altri 30 gg.
Come te credo che non vedremo assolutamente il MMW a breve perché la resistenza dell'alta su centro Europa e Scandinavia a 160 ore sarà troppo debole per cui flussi di calore insufficienti e non convergenti e quindi altro Displacement.
Io per il discorso fatto sopra credo che un ottimo inverno sarà fra 2 anni. A quel punto il ciclo solare sarà in discesa e quindi oltre ad avere flusso solare debole e QBO- penso che sempre per effetto del sole debole avremo anche NINA EST BASED. Con questo quadro anche l'alta pacifica si allontanerebbe dalle coste occidentali USA e per noi sarebbe meglio.
Infatti altra nota non positiva di quest'anno è sempre a mio parere la temperatura troppo elevata del pacifico in zona 1-2 e 3. La MJO infatti non entra in fase 6,7,8 da un bel pezzo e quando ci va ha sempre bassa magnitudo. Ora che il MMW è dato per spacciato anche i modelli che la vedevano progredire e salire di magnitudo da zona 5 a zona 6 stanno ritrattando.

Ciao Nonno Rodano,
vorrei che tu mi spiegassi il tuo ottimismo che io non capisco a cosa sia dovuto e ti spiego come la vedo io così possiamo disquisire un po' e tu spiegarmi il tuo punto di vista.
Ora che questi warming avranno finito di sballonzolare il VPS in qua e in là senza alcun risultato concreto, avremo finalmente il vps che ritorna sulla verticale del polo in un regime di AO+ che dovrebbe portare ad un ricompattamento anche in tropo. A questo punto avremo 7-10 gg almeno di zonalità sparata e quindi saremo al 25 Gennaio circa. A quel punti i flussi di calore probabilmente ripartiranno e occorreranno 7/10 gg. circa per rendere ellittico di nuovo il VP e forse altri 5gg per ruotarlo di 60/70 rispetto al suo asse medio (in senso orario) in modo che sia in posizione favorevole per il freddo, perché se non ruota chi raffredderà le pianure russe ed i balcani che nel frattempo per effetto della piallata si saranno riscaldati di brutto così come la scandinavia ed il nord della russia......ma se aggiungiamo altri 15 gg siamo al 10 Febbraio circa.....per questo io non sono ottimista......paradossalmente siccome non do alcuna chance al MMW di realizzarsi preferirei che i flussi si azzerassero prima in modo da resettare la situazione in anticipo e ripartire di nuovo prima che finisca l'inverno.

A supporto di ciò vorrei far notare che la MJO è arrivata a fine ciclo, perché viste le proiezioni, in 45 gg. (01/12/2014-15/01/2015) da zona 5 ritornerà in zona 5, quindi per avere onde di grande ampiezza abbiamo bisogno delle fasi 7 e 8 che sono imprescindibili. Questo significa avere la MJO in fase 7 e 8 non prima di 15/20 giorni dal 15 Gennaio anche perché durante la piallata probabilmente scenderà in fase neutra e poi bisogna sperare che si alzi di magnitudo e porti a compimento tutta la dinamica che aspettiamo da inizio inverno, La tropo da sola quest'anno non ci tira fuori dalle secche....l'ENSO a mio avviso ci rema contro e non poco (pacifico come ho già detto troppo caldo in zona 1-2 e in zona 3).....un altro punto a sfavore è l'assenza di alta pressione su Barents ed anche saltuariamente su Scandinavia per cui il getto scorre libero sul Nord Europa ed infatti abbiamo mediamente AO+ e NAO++ e HP azzorriano in letargo ed anche di brutto....

Grazie Nonno Rodano delle tue risposte. Avrei comunque un paio di domande perché alcune cose che hai detto non mi sono troppo chiare:

1) Sono d'accordo che il VPS sembra messo male fino a data da destinarsi, ma mi spieghi perché credi nel MMW dopo il 15 Gennaio. Quale sarebbe secondo te l'innesco visto che in troposfera non si vedono blocking in grado di generarlo?

2) Tutti ad Ottobre credevamo confortati dalla circolazione atmosferica palesatasi in quel mese e con l'ausilio dei vari indici (OPI, SAI, ecc., BDC STRONG) di avere un Inverno in AO- e NAO perlomeno neutro Negativa ma al momento non è così. Tu dici che ad Ottobre o ci siamo bevuti tutti il cervello od un reset barico deve essere alle porte, non cè alternativa. Allora io ti chiedo: perché ci sia un reset barico occorre un cambiamento in tropo, perchè la strato non fa grande resistenza in queste condizioni; qual è secondo te la causa primaria che genererà il cambio in tropo? Un'idea ce l'hai altrimenti non diresti "Continuo a pensare che non possiamo esserci bevuti il cervello ad ottobre e che sia solo questione di tempo..però almeno l'innesco del cambio di pattern non può piu tardare molto", perché fino a prova contraria la natura potrebbe mantenere questo pattern fino a fine inverno con ripetuti minor warming che non muteranno il quadro. Qual è la forzante che ti aspetti provochi un reset barico emisferico?

3) Io ieri ho fatto l'ipotesi che il sole fosse troppo forte ed in qualche modo, che non conosco, condizionasse il pattern emisferico in modo per noi negativo ed anche che la situazione dell'ENSO caldo in zona 1-2 e 3 fosse un'altra concausa di questo pattern sfortunato e del fatto che la MJO non andasse in fase 7 e 8 a noi storicamente favorevoli per i blocchi in Atlantico (Alta Aleutinica troppo spostata sulla costa Occidentale statunitense), ma tu mi hai risposta che la MJO non è la causa del pattern instauratosi ma solo la conseguenza: "riguardo la MJO dipende dalle dinamiche troposferiche, se cambiano cambia la MJO". Allora se l'ENSO non è la causa, la MJO non è la causa, la BDC è strong, l'ozono in stratosfera è tanto, il VPS è debole, l'asse del VPS ad Ottobre era molto buono perché quasi perpendicolare alla linea congiungente Aleutine e Islanda, tutti gli indici OPI, SAI ecc. erano orientati ad AO-- e NAO neutro Negativa, allora perché abbiamo questo schema circolatorio. Vorrei sapere qual è il fattore che ha scatenato tutto questo. Ma soprattutto quale sarà il fattore che lo modificherà?

Ti ringrazio molto Cloover perché hai risposto con semplicità, come fai sempre d'altronde, a tutti i miei interrogativi/intuizioni che non supportate da un'adeguata preparazione scientifica mi erano saltati in mente solo con l'osservazione e a cui non riuscivo a dare forma. Finalmente qualcuno ha individuato la causa primaria.....quella che io avevo ricercato e appena intuito ma senza alcun supporto o studio a favore .....Grazie davvero.....

Purtroppo le tue conferme però vanno a consolidare la mia view di un Gennaio praticamente da buttare.....ma soprattutto di inverni futuri in tono minore......
la cosa che più mi stupisce del tuo intervento però è la tua visione non troppo positiva dei prossimi 4/5 anni.....io credevo che l'attività solare tra 2 anni sarebbe stata sufficientemente bassa da regalarci un inverno severo.....credi che dunque il sole si mantenga sui livelli attuali per i prossimi 4/5 anni? Non ti sembra troppo? io credo che già da Febbraio 2014 l'attività scenda perché l'attuale allineamento planetario si sarà esaurito e poi credo che il ciclo comincerà un indebolimento progressivo che risentirà di nuovo di picchi, altri allineamenti planetari nel corso dei prossimi anni, ma che ci traghetterà comunque verso una progressiva riduzione dell'attività solare.

Disamina straordinaria la tua. Ancora Complimenti.

Saluti a tutto il forum!

Purtroppo non posso postare niente fino a lunedì e posso vedere solo i GM..questo mi limita un po' nelle risposte..

Confido in un cambio di rotta (anche se ritardato) per gli stessi motivi che mi facevano pensare ad un inverno con VP disturbato un paio di mesi fa..in sostanza mi va bene che vi sia un forte ridimensionamento delle attese,ma sinceramente passare da AO-- prevista ad un inverno con AO++ non lo ritengo credibile..oltretutto ribadisco che questo non è un VPS da inverno con VP strong,gli assetti stratosferici di inverno con AO e NAO++ sono solitamente diversi..

Penso che alla lunga il VP andrà in crisi,penso ancora che un MMW sia probabile grazie all'accoppiata VPS debole e AO+++ ipotizzata dai GM a 240 ore ad esempio..una pompata di calore ad una stratosfera già in assetto NAM-..

Riguardo quello che diceva cloover ecco un paio di numeri circa l'AA medio su novembre-dicembre:

1984: 31
2014: 22

Altri esempi dicembre 62: 24,5..gennaio 2005: 37,8..e così via..

Questo per dire che pur non essendo ovviamente su livelli di 2009 e 2010 l'attività solare spinge ancora verso NAO-,anche confrontando gli indici solari con altri anni con VP debole..

Riguardo l'aleutinico e la PDO vorrei prima poter vedere qualche reanalisi per esprimermi..

Che ne pensate,soprattutto riguardo l'AA index.. ::)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Purtroppo non posso postare niente fino a lunedì e posso vedere solo i GM..questo mi limita un po' nelle risposte..

Confido in un cambio di rotta (anche se ritardato) per gli stessi motivi che mi facevano pensare ad un inverno con VP disturbato un paio di mesi fa..in sostanza mi va bene che vi sia un forte ridimensionamento delle attese,ma sinceramente passare da AO-- prevista ad un inverno con AO++ non lo ritengo credibile..oltretutto ribadisco che questo non è un VPS da inverno con VP strong,gli assetti stratosferici di inverno con AO e NAO++ sono solitamente diversi..

Penso che alla lunga il VP andrà in crisi,penso ancora che un MMW sia probabile grazie all'accoppiata VPS debole e AO+++ ipotizzata dai GM a 240 ore ad esempio..una pompata di calore ad una stratosfera già in assetto NAM-..

Riguardo quello che diceva cloover ecco un paio di numeri circa l'AA medio su novembre-dicembre:

1984: 31
2014: 22

Altri esempi dicembre 62: 24,5..gennaio 2005: 37,8..e così via..

Questo per dire che pur non essendo ovviamente su livelli di 2009 e 2010 l'attività solare spinge ancora verso NAO-,anche confrontando gli indici solari con altri anni con VP debole..

Riguardo l'aleutinico e la PDO vorrei prima poter vedere qualche reanalisi per esprimermi..

Che ne pensate,soprattutto riguardo l'AA index.. ::)

1984 solar flux = 750

2014 solar flux = 1600

Siamo in massimo solare  ;)   Come erano in minimo solare gli anni da te citati , 1984, 1962, 2005  ;)

Rispetto al 2009/10 poi c'è un abisso, visto che eravamo a 690   :o :o

 ;)







La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline leo81

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 10203
  • Age: 37
  • Località: cerretti (pi) 94mslm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Mah, ho molti dubbi a tal proposito.
Se andiamo a rileggerci alcuni post... post 2012 (scusate la doppia parola!) si parlava di ciclo freddo ed inverni futuri caratterizzati da temperature rigide.
Si snocciolava anche qlc data proprio a partire da questo inverno (se ho tempo vado a ripescarli).
Ora si paventano inverni al contrario, ovvero caratterizzati da una scarsa attivita' d'onda ed una zonalita' marcata.

Io invece rimango della mia idea (e lo dimostrano i fallimenti di qualsiasi indice predittivo nato da studi piu' o meno validi negli anni) ovvero che la dinamicita' del clima sulla terra e' talmente complicata che nessuno al mondo oggi ha non solo le capacita' intellettive per riuscirvi ma nemmeno i mezzi adatti per riuscire ad interpretarle.
Nutro profondo rispetto per coloro i quali cercano ogni giorno di trovare una via, una correlazione, un modus operandi per sbrogliare questa complicatissima matassa ma al momento constato che e' praticamente impossibile.

Si parla di uno stop invernale (non mi si fraintenda per stop invernale parlo di inverni caratterizzati da scambi termici debli o addirittura assenti per gran parte del periodo DJF) lungo circa 5 anni basato sulla PDO, la cui strada e' dettata dal ciclo solare.
Bene, abbiamo oggi gli strumenti adatti per prevedere un ciclo solare in ascesa nei prossimi 5 anni?
Abbiamo la certezza, o perlomeno le capacita', che nei prossimi 5 anni il ciclo solare sia costantemente in salita?
Chi puo' dircelo? Che ne sappiamo noi se tra 6/10 mesi, un anno, cinque anni, il ciclo solare subisca un crollo o quantomeno ricominci a calcare la strada della discesa?
Su quali studi ci basiamo per affermare questo?
Se non sappiano niente sulle future intenzioni della nostra stella come possiamo affermare o quantomeno supporre un weather regime caratterizzato da inverni con VP forte e scambi termici azzerati?

L'outlook stilato da Filippo durante il mese di Novembre, basato principalmente sulla B&D circulation estiva, spiegava proprio come weather regime caratterizzati da una forte convettivita' in zona pacifico-equatoriale "garantivano" un forte disturbo del VPS con conseguenze gelide su buona parte del continente europeo.
Ebbene, possiamo al momento affermare che anche in questo caso fattori esterni a noi ancora sconosciuti hanno potuto modificare in parte il quadro delineato.
Questo non per bacchetare Filippo (lungi da me, ho profondo rispetto per lui e ce l'avro' sempre per tutto quello che ha fatto, che fa e che fara') ma per sottolineare ancora una volta che le variabili a noi ancora sconosciute possono in qualsiasi momento andare a stravolgere una tendenza.

Tutto questo, e concludo, per dire .....puo' nei prossimi cinque anni intervenire una forzante (sconosciuta) che vada ancora una volta a stravolgere il quadro che sembra delinearsi, ovvero un WR invernale stile anni '90??!?
Io dico si' ed e' per questo che tornero' a guardare le carte con occhi diversi, come facevamo qlc anno fa', con gli occhi di una persona che ancora non sa' quello che madre natura ha in serbo per il futuro meteorologico del proprio paese.
Scusate il sermone.
Ancora buon anno a tutti!


Alessandro
Bel discorso Ale
Tra l'altro, e correggetemi se sbaglio, se diamo un'occhiata al grafico dell'attività solare salta subito all'occhio come anche  in un ciclo molto forte come il n°22 siamo riusciti a portarci a casa un episodio nevoso rilevante come il 1991
leo81

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Bravissimo leo, hai fatto bene a tirare fuori l'evento del '91  ;)

Ecco le anomalie termiche dell'inverno 1990/'91:



Ecco le anomalie termiche dell'inverno 2009/'10:




Notate la specularità del pattern  emisferico , già con 2 carte così davanti potremmo fare una disamina di 10 pagine  ;D ;D   ;)






La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3817
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 379
Ho letto con molto interesse l'analisi,le correlazioni tra PDO e attività solare ci sono e non lo si può negare.

Venendo al discorso della correlazione tra attività solare e Inverno freddo (quindi parliamo del VP sull'emisfero N) direi che qualche correlazione c'è ma non sempre e ora vi dico di più,ditemi poi se sbaglio.



Sotto metto il grafico di Giuseppe riguardo gli Inverni italiani:



Confrontando i due grafici,nei periodi bassa attività solare,chiamiamoli (cambi di Ciclo) si può notare come vi corrispondano Inverni per lo più freddi,vedere ad esempio il periodo 1985-1987,quel famoso Inverno freddo (85'/86') si verificò proprio in quel periodo di bassissima attività solare.
Però il discorso relativo al successivo periodo di bassa SA (Solar Activity) ovvero 1995-1999 vi corrispondono Inverno per lo più caldi e sopra la media,però ricordo che nel 1996 e nel 1999 vi furono delle notevoli ondate di gelo sul centro-sud penisola.
Parlando poi del periodo 2005-2010,guarda caso che l'Inverno più freddo per ora del 2000,il 2005-2006 avvenne proprio in caso di bassa SA,però a contrasto il 2006-2007 è stato il più caldo di sempre  :o
Però guarda caso che il 2011-2012 si è verificato in un'altro periodo di bassa attività.

Quindi verrebbe da dire che la correlazione non è sempre esatta,però per adesso mostra un moderato grado di affidabilità.

Evidenziabile anche con l'esempio dell'Inverno 1962/1963,guardare poi la congruenza tra il periodo del 1961 e il 1973,proprio nel periodo di un ciclo solare piuttosto basso.





Seguendo lo stesso ragionamento verrebbe da dire che l'attuale ciclo solare che al momento è simile a quelli del 1795 - 1810 oppure 1815 - 1825,verrebbe da dire che gli Inverni futuri che ci attendono potrebbero esser contraddistinti da Inverni molto freddi misti ad altri sopra la media,periodo 2010 - 2020 con possibili Inverni molto freddi nel periodo 2020 - 2025.


Una correlazione e studio che voglio approfondire sempre di più,in quanto a periodi di bassa attività solare (nei canbi di ciclo) potrebbero corrispondere periodi con un VP weak nel NH piuttosto disturbato e conseguenti Inverni dinamici (alcuni molto freddi altri sopra la media).
Mentre nei periodo di forte attività solare si risentirebbe di un VP strong.


Era da tempo che volevo trovare queste correlazioni,inoltre ti prometto Filippo che approfondirò la cosa con le correlazioni sul grafico dei GPH anomaly del NOAA con comparazioni con l'attività solare.



Fabri93
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
1984 solar flux = 750

2014 solar flux = 1600

Siamo in massimo solare  ;)   Come erano in minimo solare gli anni da te citati , 1984, 1962, 2005  ;)

Rispetto al 2009/10 poi c'è un abisso, visto che eravamo a 690   :o :o

 ;)

Senza alcun dubbio..ma allora la correlazione è con il solar flux o con AP/AA index?..

Probabilmente le due cose dovrebbero coincidere a grandi linee,ma a fronte di un solar flux medio-alto gli indici geomagnetici restano bassi,dunque altra correlazione (NAO-AA) che cade in favore di quella con il solar flux?
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline zagor

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 695
  • Age: 50
  • Località: voghera
  • Voghera 96m slm Lombardia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 65
Vorrei aggiungere un paio di cose per chiarezza a cio che ha gia scritto Filippo.Il solar flux e previsto in calo entro il 2020 perche per tale data dovrebbe terminare il ciclo 24.Quello che Clooevet cerca di dirvi e che in base a tale prospettiva il solar flux sara via via piu debole (il max del ciclo 24 mi pare sia stato raggiunto a novembre 2013....poi con il pc controllo ora vado di cell.)....quindi il solar flux sara sempre meno una forzante.E gia che ci siamo aggiungo un altrp paio di coae: il ciclo 25nessuno sa come sara.....potrebbe essere molto debole o riparyire dopo 10 anni con un nuovo minimo (dopo dalton,mauder,wolf...chissa...tutto puo essere).....ma potrebbero subentrare altre variabilo....che so una eruzione vulcanica.....ad esempio.Io ammiro molto il lavoro di clooever e dei longer.....ma sara sempre difficile trovare la quadra di una stagione perche il diavolo sta nei dettagli.....Detto questo...l'inverno non e ancora a meta e non diamolo per morto.Avremo ancora delle occassooni
....Speriamo che siano sulla direttrice giusta.
Tutto ciò che l'uomo può inventare....la natura lo ha già fatto!!

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Senza alcun dubbio..ma allora la correlazione è con il solar flux o con AP/AA index?..

Probabilmente le due cose dovrebbero coincidere a grandi linee,ma a fronte di un solar flux medio-alto gli indici geomagnetici restano bassi,dunque altra correlazione (NAO-AA) che cade in favore di quella con il solar flux?


Esiste un certo lag tra i massimi e i minimi di solar flux ed Ap index  ::)



La correlazione sembrava più evidente con l'Ap index, ma in realtà si parla di monitorare anche il solar flux.....Della serie è sconsigliabile separare i 2 indici  ed in un caso al limite come questo (Ap index in aumento e attività solare alta) , direi che prevedere NAO+ era la cosa migliore da fare considerata anche la PDO+  ;)






La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

sheva78

  • Visitatore
Re:VP forte Inverno 2014/15 : Le prime ipotesi e le tendenze dei prox anni........
« Risposta #25 il: Gennaio 01, 2015, 06:25:33 pm »
Vorrei aggiungere un paio di cose per chiarezza a cio che ha gia scritto Filippo.Il solar flux e previsto in calo entro il 2020 perche per tale data dovrebbe terminare il ciclo 24.Quello che Clooevet cerca di dirvi e che in base a tale prospettiva il solar flux sara via via piu debole (il max del ciclo 24 mi pare sia stato raggiunto a novembre 2013....poi con il pc controllo ora vado di cell.)....quindi il solar flux sara sempre meno una forzante.E gia che ci siamo aggiungo un altrp paio di coae: il ciclo 25nessuno sa come sara.....potrebbe essere molto debole o riparyire dopo 10 anni con un nuovo minimo (dopo dalton,mauder,wolf...chissa...tutto puo essere).....ma potrebbero subentrare altre variabilo....che so una eruzione vulcanica.....ad esempio.Io ammiro molto il lavoro di clooever e dei longer.....ma sara sempre difficile trovare la quadra di una stagione perche il diavolo sta nei dettagli.....Detto questo...l'inverno non e ancora a meta e non diamolo per morto.Avremo ancora delle occassooni
....Speriamo che siano sulla direttrice giusta.

Il diavolo sta'nei dettagli e'esemplare...
Certo poi se si vuol cercare solo l'evento storico del GELO,allora tutto deve andare x il verso giusto,ma x inverni dignitosi,credo basti molto meno ;)

Offline Lorenzo76

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2272
  • Age: 42
  • Località: San Giovanni Valdarno - AR
  • San Giovanni Valdarno - AR - 135 m
    • Mostra profilo
    • Sito personale
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1


Detto questo...l'inverno non e ancora a meta e non diamolo per morto.Avremo ancora delle occassooni
....Speriamo che siano sulla direttrice giusta.

Quotissimo..
STAZIONE METEO SAN GIOVANNI V.NO - http://meteosgv.altervista.org/index.htm

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3817
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 379
Sono stato un'po frettoloso nello scrivere,però credo che il senso si sia capito,domani visto che ho il giorno libero,voglio buttarmi su questo lavoro veramente molto interessante.
Sono sicuro che mi ci vorranno almeno 10 ore ma i risultati poi dovrebbero essere piuttosto soddisfacenti,perché 10 ore ??
Beh tra reanalisi del passato,noaa,ncep e compagnia bella ci vogliono tutte,poi ridimensionamento immagini,cercare i grafici sui cicli solari passati,correlazioni tra attività solare e attività geomagnetica,direi che è un lavoro immenso.

Quasi quasi poi lo mando pure al NOAA e al LAMMA,era tempo che volevo farlo (ne parlai su FB pure con Matteo Milluzio (laureato in astronomia).

Via,domani mi getto nell'impresa,cosi vediamo se viene fuori un lavoro come si deve :)

Poi allego le correlazioni con la PDO inserite qui dal buon Filippo.


Fabri93
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Esiste un certo lag tra i massimi e i minimi di solar flux ed Ap index  ::)



La correlazione sembrava più evidente con l'Ap index, ma in realtà si parla di monitorare anche il solar flux.....Della serie è sconsigliabile separare i 2 indici  ed in un caso al limite come questo (Ap index in aumento e attività solare alta) , direi che prevedere NAO+ era la cosa migliore da fare considerata anche la PDO+  ;)


mi affascina moltissimo l'argomento Sole,personalmente non credo che l'attività solare in corso possa indurre un VP forte in questo contesto,anche se certamente mi sarei aspettato una NAO non così negativa..tanto è che nella mia idea di previsione stagionale il freddo sarebbe stato di natura continentale proprio a causa di una zonalità (antizonalitá) non così azzerata (esasperata) rispetto ad altri inverni con VP debole..

Lunedì Appena rientro e torno in possesso del PC posto qualcosa di interessante
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline leo81

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 10203
  • Age: 37
  • Località: cerretti (pi) 94mslm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Bravissimo leo, hai fatto bene a tirare fuori l'evento del '91  ;)

Ecco le anomalie termiche dell'inverno 1990/'91:



Ecco le anomalie termiche dell'inverno 2009/'10:




Notate la specularità del pattern  emisferico , già con 2 carte così davanti potremmo fare una disamina di 10 pagine  ;D ;D   ;)

Grazie Filippo
leo81

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
mi affascina moltissimo l'argomento Sole,personalmente non credo che l'attività solare in corso possa indurre un VP forte in questo contesto,anche se certamente mi sarei aspettato una NAO non così negativa..tanto è che nella mia idea di previsione stagionale il freddo sarebbe stato di natura continentale proprio a causa di una zonalità (antizonalitá) non così azzerata (esasperata) rispetto ad altri inverni con VP debole..

Lunedì Appena rientro e torno in possesso del PC posto qualcosa di interessante

Non solo Sole, ma anche PDO, essendo correlati  ..... Controlla bene la PDO degli anni 2000 quando tornerai, poi mi saprai ridire  .... Mi sono dato una spiegazione molto convincente a tal proposito  ::)  :) 









La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Vin78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 62
  • Age: 40
  • Località: Guidonia (RM)
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Ogni anno baso principalmente le mie tendenze invernali sull'Attività Solare.. a parte la PDO... quest'anno si prospettava e specie dal periodo autunnale in poi un'attività molto bassa e invece abbiamo assistito a un andamento altalenante con periodi con emisfero Nord spotless e SF badate bene e non Ap, con valori sotto quota 100 e altri sopra 200. Ovviamente questo ha influito in maniera importante sulla correlazione Sole QBO- inibendo in parte la circolazione BDC. Tanto Ozono tanto calore trasportato in maniera più dilazionata nel tempo e quindi in sostanza Warming e disturbi al VPS sempre attivi ma in maniera non devastante a riprova l'ultimo warming atlantico in atto. Avremo probabilmente uno split parziale del VP da metà mese con uno scambio meridiano netto e freddo intenso sull'Italia(probabile rodanata). il Ricompattamento presunto sarà di modesta entità in un contesto sempre di forcing ad opera delle waves. Per i prossimi anni vado per logica seguendo sempre l'imput Attività Solare e QBO con correlazione un inverno freddo ogni 2 anni. In prospettiva mi aspetto molto dal 2016/2017 e via dicendo... Se da una parte il deficit della calotta polare porterà maggiore forza al Vortice Polare in sede dall'altra in virtù di quanto detto gli episodi in cui avremo riscaldamenti in loco saranno più forti con effetti freddi maggiori a latitudini meridionali. Prima poi l'attività solare  crollerà e li ci giocheremo grandi Inverni. Ripeto se quest'anno il VPS-VPT non salta in aria è proprio a causa di un valore medio di SF tra Agosto e Novembre superiore  145. Ultima considerazione il paragone con il 2012 dove almeno personalmente ho sempre pensato a un grosso evento proprio in virtù di SF medio Settembre-Novembre intorno a quota 100 e QBO negativa.
P.S il picco di bassa attività si ebbe a Ottobre i tempi di trasporto della BDC varia tra 3/4 mesi.

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Non solo Sole, ma anche PDO, essendo correlati  ..... Controlla bene la PDO degli anni 2000 quando tornerai, poi mi saprai ridire  .... Mi sono dato una spiegazione molto convincente a tal proposito  ::)  :)

Sará fatto.. :D ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Che fatica cercare dati con l'iPhone.. ;D

Piccolo aggiornamento,se cerchiamo anni con Novembre-Dicembre-Gennaio con solar flux comparabile a quello attuale e con QBO negativa troviamo i seguenti inverni:


                nov          dic           genn

1960-61   1489   1381   1220
1967-68   1453   1630   1891
1968-69   1385   1484   1527
1970-71   1620   1538   1626

se poi affiniamo la reanalisi comparando gli AA index del mese di Dicembre abbiamo:

2014: 23,54

67/68: 24,6

68/69: 20,4

mentre 60/61 mostra un AA molto più alto e il 70/71 molto più basso..

capitolo PDO: tutti ad eccezione del 60/61 mostrano PDO (NOV-DIC-GENN) tra il neutro ed il negativo,mentre attualmente siamo in positivo..

ricapitolando continuo a non essere convinto che sia la ripresa dell'attività solare ad indurre AO e NAO++ per il gennaio 2015..per quanto riguarda la PDO invece qualche indizio in più c'è,ma come visto sopra non appare legato all'attività solare,perchè se ci rifacciamo alla PDO+ come causa non troviamo nessuna accoppiata con attività solari comparabili all'attuale..

Se consideriamo invece inverni con PDO uguale o maggiore a 1 (novembre 2014= 1,72) senza considerare l'attività solare (visto che sono tutti con solar flux sotto a 1100) esce fuori un po' di tutto,sia inverni gelidi,sia inverni con VP a pezzi,sia inverni con VP forte..se affiniamo per il segno della QBO ecco cosa esce..



anche in questo caso abbiamo: un inverno con VP a pezzi senza grandi conseguenze su di noi (1976-77) due freddi (1984-85 e 1986-87) e uno con VP forte (1993-94)..tra l'altro sono tutti inverni che rientrano nel periodo di correlazione del SAI (SAI che avendo inglobato anche Marzo ha mostrato una buona affidabilità anche l'anno scorso,quindi molto meglio del fratello OPI)..

sono onesto,per me la fase NAO+++ in arrivo rimane ancora un rebus..


"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline leo81

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 10203
  • Age: 37
  • Località: cerretti (pi) 94mslm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
leo81

Offline mat69

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 311
  • Age: 49
  • Località: Genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 47
Analisi di Filippo molto interessante e condivisibile sotto diversi aspetti.
Mi preme tuttavia tranquillizzare su quella che credo che Filippo abbia operato come termine di paragone estremo per far comprendere il problema relativo all'accostamento con gli anni '90.
Il periodo che ci accingeremo a trascorrere da qui fino ai prossimi 15 gg. non è certamente dei più esaltanti dal punto di vista invernale per l'Europa centrale e per le ns. lande.
Tuttavia credo che possano rendersi palesi alcune fragilità del sistema legate alla scarsa coerenza del vpt/vps in merito alla ripartizione verticale degli isospessori delle masse artiche.
Le fasi di rinforzo zonale in troposfera in quegli anni era prevalentemente ascrivibile ad una debolissima B&D e di conseguenza ad un gradiente esasperato polo-equatore  (certamente ascrivibili a cicli solari molto intensi).
La stratosfera era molto fredda e gli eventi cold molto frequenti.
La stratosfera attuale continua ad essere, nonostante il deciso rinforzo zonale previsto (AO e NAO fortemente positivi) contraddistinta da un vps che al contrario tenderà ad indebolirsi ulteriormente.
Il disturbo d'onda visibile attravetso la forte convergenza dell'e.p. flux a carico della wave 1 in grado di sbilanciare le masse sull'artico groenlandese, costituisce la principale ragione di un incremento di gradiente nel comparto atlantico e della fase di rinforzo del jet stream.
Vorrei tuttavia far notare la scarsa coerenza degli isospessori verticali delle masse artiche ove si contrappone, per l'appunto ad un'Arctic Oscillation molto positiva al contrario una debole resistenza da parte del vps.
Il passaggio di testimone dall'heat flux 1 al 2 con tendenziale iniziale divergenza dell'e.p. flux rappresenta il cambio di forcing dalla prima alla seconda onda la quale dovrà fino ai limiti della tropopausa spingere contro velocità zonali notevoli ma che al di sopra non trovano altrettanto resistenza.
Si tratterebbe un pò come  bucare un duro strato di ghiaccio ma estremamente sottile.





Giusto per operare un'analisi integrata tropo/strato, ritengo che il passaggio ventilato da una fase 5 della Mjo ad una fase 6 (e verosimilmente 7) possa essere predictor di un evento al momento non inquadrabile dai GM ma che potrebbe esordire in tempistiche inquadrabili attorno alla metà del mese di gennaio...

Vedremo  ;)
freelance

Offline ghigo1969

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 6704
  • Age: 49
  • Località: san casciano in val di pesa
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1656
Un altro grande della meteo...complimenti Mat... ;)
c'ho i'banchino apparecchiato e mirfe pronte...

Offline caporosso

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3440
  • Age: 55
  • Località: Pisa
  • Molina di Quosa (PI) gemellata con Bucine (AR)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 111
Emhhh..... ho letto tutto....

qualcuno ha per caso un moment?  ;D ;D ;D ;D

(come non ci capisco una cippalippa!!!)

caporosso
Pisa tremar fà l'acque e la terra....

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Che fatica cercare dati con l'iPhone.. ;D

Piccolo aggiornamento,se cerchiamo anni con Novembre-Dicembre-Gennaio con solar flux comparabile a quello attuale e con QBO negativa troviamo i seguenti inverni:


                nov          dic           genn

1960-61   1489   1381   1220
1967-68   1453   1630   1891
1968-69   1385   1484   1527
1970-71   1620   1538   1626

se poi affiniamo la reanalisi comparando gli AA index del mese di Dicembre abbiamo:

2014: 23,54

67/68: 24,6

68/69: 20,4

mentre 60/61 mostra un AA molto più alto e il 70/71 molto più basso..

capitolo PDO: tutti ad eccezione del 60/61 mostrano PDO (NOV-DIC-GENN) tra il neutro ed il negativo,mentre attualmente siamo in positivo..

ricapitolando continuo a non essere convinto che sia la ripresa dell'attività solare ad indurre AO e NAO++ per il gennaio 2015..per quanto riguarda la PDO invece qualche indizio in più c'è,ma come visto sopra non appare legato all'attività solare,perchè se ci rifacciamo alla PDO+ come causa non troviamo nessuna accoppiata con attività solari comparabili all'attuale..

Se consideriamo invece inverni con PDO uguale o maggiore a 1 (novembre 2014= 1,72) senza considerare l'attività solare (visto che sono tutti con solar flux sotto a 1100) esce fuori un po' di tutto,sia inverni gelidi,sia inverni con VP a pezzi,sia inverni con VP forte..se affiniamo per il segno della QBO ecco cosa esce..



anche in questo caso abbiamo: un inverno con VP a pezzi senza grandi conseguenze su di noi (1976-77) due freddi (1984-85 e 1986-87) e uno con VP forte (1993-94)..tra l'altro sono tutti inverni che rientrano nel periodo di correlazione del SAI (SAI che avendo inglobato anche Marzo ha mostrato una buona affidabilità anche l'anno scorso,quindi molto meglio del fratello OPI)..

sono onesto,per me la fase NAO+++ in arrivo rimane ancora un rebus..



Aspetta aspetta.... La PDO è difficile estrapolarla dal valore "secco"(può essere falsato, è come se cerchi di estrapolare l'RM dall'AMO) , meglio plottarsi gli anni di interesse(tardo autunnali)... Più che la PDO in generale,  mi interessa l'area NAMIAS (50°N/140°W) , lo IOD e la posizione dei riscaldamenti in area ENSO nei vari settori.
Vedrai che se filtri un minimo , ti comparirà la namias neg, nino modoki, iod neg. (ma qui la situazione è più controversa per alcuni motivi) , Tripolo atl neg. e/o area RM-   ;)





La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline caporosso

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3440
  • Age: 55
  • Località: Pisa
  • Molina di Quosa (PI) gemellata con Bucine (AR)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 111

nino modoki


 :o :o :o

Caro Filippo, ma da dove l'hai tirato fuori, nino modoki, cos'è un cugino giapponese, un nuovo tipo di sushi....

Caporosso
Pisa tremar fà l'acque e la terra....

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Ottima analisi Matteo e piacere di ritrovarti su questi lidi  ;)

In effetti il mio vuole essere soltanto un pensiero ad alta voce , per quello che è stato il giro di boa degli inverni anni 2000, quando da un paio d'anni la principale caratteristica (NAO-) è andata progressivamente scemando, a favore di un pattern che quest'anno si sta rivelando opposto.

Dall'autunno 2013 il Pacifico ha visto un notevole cambio di assetto, cambiamento che adesso, col senno di poi, è stato purtroppo sottovalutato.
La risposta e la modifica del Waves train Euro-atlantico a lag 0 , ha fortemente modificato il quadro circolatorio.
Questo perchè è proprio la reiterazione di un pattern  NAO-   che grazie alla propagazione d'onda, favorisce il wave break del VP/VPS (AO--).

Riguardo all'attuale fase, il MMW ci scapperà per un soffio proprio a causa di questo fattore  ::)

Concordo con te per il prosieguo del mese di Gennaio (soprattutto 3^ decade) , quando una convezione equatoriale in settori più congeniali potrebbe metterci sul piatto il tassello mancante....  Un salutone ;)








La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline branda

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 2223
  • Age: 37
  • Località: Faenza
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 48
Impallidisco a leggere i ragionamenti di Filippo Mat etc... vi invidio tantissimo.
Sublimi. non c'è che dire. a prescindere dai risultati sul campo.
 ;)
nevicate : 3 tot. acc. 13cm
gelate: 10

Offline biagiorobur

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 700
  • Località: San Rocco a Pilli 254 slm/ Siena centro 322slm
    • Mostra profilo
    • Clima Meteo 24
  • Likes:
  • Likes Concessi: 142
Sono veramente sbalordito. E dico in positivo. Francamente faccio fatica a starvi dietro ;D

Qui si osa, forse fin troppo ma sono ipotesi sicuramente interessanti.

I miei complimenti vanno a colui che in sede di outlook aveva in sostanza previsto quasi al millimetro quello che si stava per realizzare. Una previsione che si reggeva sull' idea di fondo di un VP disturbato fino ad un collasso del medesimo nel mese di gennaio.

Voglio fare un BILANCIO.

Le resistenze, ai piani bassi, sono state più forti del previsto. Stiamo tornando in regime di AO ++ dopo una fase neutra-debolmente positiva.

Si parlava di un dicembre prevalentemente anticiclonico sull' Italia e sull' Europa centrale. Un dominio che doveva venir meno solo ad opera di fugaci onde corte. Direi che la previsione è andata veramente vicina dall' essere centrata. Già qui, però si poteva intuire "resistenze" più forti del previsto. Giacché le suddette onde corte più volte ripresentate nel medio lungo termine, poi puntualmente venivano spianate avvicinandosi al momento.

Centrata la previsione per la terza decade.
Si parlava di sblocco, ad opera di una pulsazione azzorriana in concomitanza del primo forte warming stagionale. E in seguito tentativo di ricompattamento del VP e "chiusura" continentale con ondata di aria fredda verso Mediterraneo e Europa centrale. I tempi sono solo stati più rapidi, perchè la pulsazione è arrivata ma è stata inferiore alle attese, mentre la risposta del vortice polare è stata più intensa del previsto. E qui arriva il secondo "campanello d'allarme". Altro segnale che le resistenze fossero più forti del previsto.


L' azione intrusiva delle onde troposferiche non è stata quindi sufficiente a realizzare il TERZO STEP dell' outlook, che prevedeva lo split del VPT con forte articata diretta verso l' Europa centrale e mediterranea. Sarebbe seguito un MMW e avremmo avuto un VP disturbato per i prossimi due mesi. Nei modelli è ben visibile l' "aborto" di questa dinamica che si realizza solo in minima parte regalando all' Europa nordorientale una pesante irruzione artica, in prossimità della Befana.


Rimane, a mio modo di vedere, la grande soddisfazione di riuscire a leggere con grande anticipo tali dinamiche. Una sicurezza, che al 25 di dicembre faceva già anticipare cosa sarebbe successo nella prima decade di gennaio. Ero molto dubbioso, francamente e devo dire che fino a 2-3 giorni fa ritenevo altre strade percorribili. Intanto ci si becca la piallata. 

Per me è solo tutto rimandato e sinceramente, vedo ancora delle potenzialità monstre per la seconda parte dell' inverno, anche e a maggior ragione senza spettacoli pirotecnici in stratosfera.
 
« Ultima modifica: Gennaio 02, 2015, 12:12:24 pm da biagiorobur » »
Marco Biagioli

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
è andata proprio così, ottimo resoconto Biagiorobur  ;)  E puoi capire lo scoramento avuto il giorno di Natale, quando i modelli ci fecero capire che il MMW sarebbe stato quasi impossibile, altrimenti sarebbe stato un Outlook con precisione quasi chiururgica  ;D .... Tutto digerito adesso (insieme ai vari panettoni  ;D ) , l'importante era capire i perchè , ed essere pronti per l'anno prossimo con un briciolo d'esperienza in più  ;)





 





La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Valerio75

  • ...
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 4329
  • Age: 43
  • Località: sarzana (sp)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 320
è andata proprio così, ottimo resoconto Biagiorobur  ;)  E puoi capire lo scoramento avuto il giorno di Natale, quando i modelli ci fecero capire che il MMW sarebbe stato quasi impossibile, altrimenti sarebbe stato un Outlook con precisione quasi chiururgica  ;D .... Tutto digerito adesso (insieme ai vari panettoni  ;D ) , l'importante era capire i perchè , ed essere pronti per l'anno prossimo con un briciolo d'esperienza in più  ;)

Filippo per anno prossimo intendi il 2016 vero? Perchè mi pare di capire che ormai non ci sono più speranze, hp fino a marzo.

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 557
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 295
Filippo per anno prossimo intendi il 2016 vero? Perchè mi pare di capire che ormai non ci sono più speranze, hp fino a marzo.
Non è stato assolutamente detto questo, leggi i post sopra ;)
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline aralbedo

  • Coordinatore Stormchaser Team Toscana
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5167
  • Age: 44
  • Località: Ab. Prato s/o - Lav. Capalle (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 975
Avendo poco tempo negli ultimi anni ho preferito dedicarmi al breve periodo e quindi ho nozioni di TLC e strato un po' datate che non mi consentono di sbilanciarmi a favore di una teoria, piuttosto che di un'altra. Questo non mi impedisce, però, di rimarcare che il modus operandi di Filippo è assolutamente corretto e condivisibile: quando qualcosa non va come da previsione, l'esercizio di andare a ricercare la variabile non considerata o mal interpretata è assolutamente fondamentale.

Il fatto che un'ipotesi simile, venga poi immediatamente condivisa, è altro fattore assolutamente apprezzabile: per cui un immenso BRAVO a Cloover.

Nel pacifico c'è stato un cambio di regime innegabile: mio cognato , che abita a San Francisco, per fare un esempio terra terra, mi diceva appunto che da un anno e mezzo piove veramente con il contagocce e ha notato , da persona comune , un netto cambio climatico rispetto ai 3-4 anni precedenti.

Io ho sempre considerato la NAO come un regista fondamentale per il nostro clima, per effetti immediati , ma anche per i disturbi che in una sua fase negativa inducono wave break al VP ( a qualcuno che mi conosce fischieranno le orecchie  ;D )

Lo spettro di inverni con NAO positiva è quanto di peggio si potesse palesare: spero vivamente che non sia così, perchè a parte gli episodi nevosi/invernali andati in porto, è propio la frequenza degli scambi meridiani a rendere la stagione invernale movimentata e quindi potenzialmente nevosa (opinione personale ovviamente)

Ciao

Non è vero che nelle ultime Estati fa più caldo e ci sono meno temporali rispetto alla media 1981-2010. Anzi.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Avendo poco tempo negli ultimi anni ho preferito dedicarmi al breve periodo e quindi ho nozioni di TLC e strato un po' datate che non mi consentono di sbilanciarmi a favore di una teoria, piuttosto che di un'altra. Questo non mi impedisce, però, di rimarcare che il modus operandi di Filippo è assolutamente corretto e condivisibile: quando qualcosa non va come da previsione, l'esercizio di andare a ricercare la variabile non considerata o mal interpretata è assolutamente fondamentale.

Il fatto che un'ipotesi simile, venga poi immediatamente condivisa, è altro fattore assolutamente apprezzabile: per cui un immenso BRAVO a Cloover.

Nel pacifico c'è stato un cambio di regime innegabile: mio cognato , che abita a San Francisco, per fare un esempio terra terra, mi diceva appunto che da un anno e mezzo piove veramente con il contagocce e ha notato , da persona comune , un netto cambio climatico rispetto ai 3-4 anni precedenti.

Io ho sempre considerato la NAO come un regista fondamentale per il nostro clima, per effetti immediati , ma anche per i disturbi che in una sua fase negativa inducono wave break al VP ( a qualcuno che mi conosce fischieranno le orecchie  ;D )

Lo spettro di inverni con NAO positiva è quanto di peggio si potesse palesare: spero vivamente che non sia così, perchè a parte gli episodi nevosi/invernali andati in porto, è propio la frequenza degli scambi meridiani a rendere la stagione invernale movimentata e quindi potenzialmente nevosa (opinione personale ovviamente)

Ciao

Grazie Andrea  ;D   ;)   Anche se lo spettro di Inverni in NAO+ in realtà potrebbe caratterizzare un periodo piuttosto breve ....

 Tra l'altro nessuno mi ha mai chiesto perchè sull'Outlook, per il mese di Gennaio, avessi visualizzato l'anomalia termica anzichè quella di geopotenziale........ Come mai?  ::)








La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline aralbedo

  • Coordinatore Stormchaser Team Toscana
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5167
  • Age: 44
  • Località: Ab. Prato s/o - Lav. Capalle (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 975
Ah dimenticavo, perchè sull'Outlook, per il mese di Gennaio, avevi visualizzato l'anomalia termica anzichè quella di geopotenziale?  ;D :P
Non è vero che nelle ultime Estati fa più caldo e ci sono meno temporali rispetto alla media 1981-2010. Anzi.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14785
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3618
Ah dimenticavo, perchè sull'Outlook, per il mese di Gennaio, avevi visualizzato l'anomalia termica anzichè quella di geopotenziale?  ;D :P


 ;D ;D

Quando feci l'Outlook mi sembrava strano poter avere bassi GPT sulla Grecia ed una chiusura atlantica così netta, questo perchè tendevo a privilegiare la forzante relativa alla BDC anzichè l'interazione tropo-oceanica....Per questo ho preferito inserire l'anomalia termica e rimanere più sul vago (anche se il fatto che avessi dubbi sul segno negativo della NAO , si notano rileggendo l'outlook.....)   ::) 





La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +