BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: * Nuovo INDICE PREDITTIVO INVERNALE *  (Letto 8548 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline METEODUE.IT

  • Fondatore - Amministratore
  • Membro Onorario
  • *****
  • Post: 203
  • Località: ITALIA
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
* Nuovo INDICE PREDITTIVO INVERNALE *
« il: Settembre 20, 2014, 04:41:01 pm »
Il Centro Meteo Toscana è orgoglioso di presentare lo studio relativo all'intensità della Brewer Dobson Circulation estiva, correlata con l'intensità del Vortice Polare Tropo-Stratosferico invernale.
Lo studio è di Filippo Casciani (Cloover ) , Presidente del CSCT(Center for Study on Climate and Teleconnections):


- Tutti gli anni , alla fine dell'Estate/ inizio Autunno, i Meteoappassionati si pongono con ricorrenza il medesimo quesito: Che tipo di Inverno ci attenderà?

Con questo studio non c'è la pretesa di rispondere in maniera precisa a questa domanda, ma più semplicemente di poter prevedere, con buona percentuale di successo, se il Weather Regime emisferico sarà caratterizzato da un  Vortice Polare forte oppure debole.

Per prima cosa dobbiamo chiarire il concetto di Brewer e Dobson circulation.
La BDC raffigura una circolazione generata dalla fisica del nostro pianeta, dove le masse d'aria equatoriali tendono a salire di altitudine sino a sfondare la tropopausa e giunte in stratosfera si dirigono poi verso i Poli.
Se ci pensate bene è un pò la circolazione che si instaura con le brezze marine o di terra date dallo scarto termico:



Adesso fate uno sforzo e pensate allo stesso meccanismo ma molto più in grande:



In pratica la BDC mantiene l'equilibrio termodinamico del pianeta con una ridistribuzione delle masse d'aria.
Questo spiega anche perchè i Poli hanno più Ozono rispetto all'Equatore(pur essendo qui che viene principalmente prodotto) , e perchè l'inquinamento atmosferico che si produce in tali zone e che si innalza sino in stratosfera in realtà non si disperde nello spazio, ma ricade proprio sui Poli ( ma questo ahimè, è un altro discorso....).

La BDC può essere accelerata in maniera logica, nel caso in cui i venti nella  stratosfera equatoriale spirino da Est verso Ovest (QBO negativa) e l'attività solare sia debole.
Non solo, è influenzata anche dal regime Enso, risultando rafforzata durante le fasi di El Nino.

A suffragio di tale discussione , ecco il profilo termico a 50mb del periodo 1990-'95, trimestre DJF:



Si evidenzia una stratosfera polare molto fredda, a testimonianza di una scarsa attività della BDC e, quindi, una tensione zonale decisamente forte. Ecco l'inevitabile responso per quanto riguarda le anomalie di GPT in sede EuroAtlantica:



Viceversa, un inverno come il 2009/'10 ha favorito ad esempio una forte accelerazione della BDC :



Ecco il responso per quanto riguarda le anomalie di GPT in sede EuroAtlantica:




Come avrete capito una forte attività di questa circolazione stratosferica accelera il moto delle masse d'aria equatoriali, con un incremento della convezione e successiva ricaduta nella regione Polare:



è facilmente intuibile come questo tipo di circolazione sia legata in maniera stretta alla fase ENSO ed alla QBO.
 I moti ascendenti  nell'area Equatoriale favoriscono un  raffreddamento per espansione adiabatica, mentre una volta che l'aria torna a scendere  in prossimità dell'area Polare,un riscaldamento  per compressione adiabatica.

Una BDC accelerata farà quindi registrare valori termici anomalmente bassi nell'area equatoriale a livello stratosferico e valori anomalmente alti nell'area Polare, facendo diminuire la tensione zonale e predisponendo il VP ad essere fortemente disturbato.

La domanda è la seguente: - È possibile adesso conoscere il comportamento del BDC invernale andando così ad estrapolare la forza reale del VP?

Questa è la domanda che mi sono fatto anch'io svariato tempo fa, e dopo varie analisi sono giunto alla conclusione che oltre agli ottimi spunti offerti dall'analisi teleconnettiva, c'è un ulteriore predictor offerto proprio dall'attività della BDC durante la fase Estiva.

In pratica sembra che già durante la stagione estiva il clima entri in un assetto determinato che rimane impresso durante il prosieguo stagionale, mantenendo inalterate le potenzialità inquadrate grazie ad una correlazione tutt'altro che casuale.

Analizzando l'Inverno 2006/'07, che tutti conosciamo per essere stato contraddistinto da una situazione scarsamente evolutiva e di bassa attività d'onda, ho notato che in realtà la situazione era già corrotta nell'ultima fase Estiva (AS) , esprimendo la scarsa attività della BDC :



In pratica già alla fine dell'estate era possibile estrapolare una scarsa attività dell'E-P flux ed un flusso zonale più attivo del normale (VP forte).
Tale tipologia circolatoria si è espressa durante l'inverno con un raffreddamento precoce della stratosfera Polare, un E-P flux divergente ed una forte anomalia negativa di Geopotenziale (B&D et al.), sino al raggiungimento di un evento stratosferico estremo (ESE).



analizzando  il 2009-'10 , si è ripetuto il medesimo concetto. Già nel mese di Agosto era possibile intravedere la forte attività della BDC, ipotizzando così un trimestre invernale contraddistinto da forte attività d'onda e da un possibile Stratwarming ( come in effetti è avvenuto):



Ma tale correlazione si ripete con un'altissima percentuale, manifestando il fortissimo legame con la fase della QBO ed evidenziando il "rumore" provocato dal segno dell'ENSO.

Ecco alcuni degli inverni contraddistinti da un forte riscaldamento stratosferico Polare durante il trimestre invernale con Vortice Polare debole :



Questo il responso dell'anomalia Geopotenziale in media troposfera:



Questo il predictor di Agosto relativo all'intensità della BDC:




Questa l'anomalia termica stratosferica nel periodo DJF del 1993 e del 2000 (AO+) :



E la seguente anomalia GPT in media troposfera nel comparto Euro-atlantico(DJF):



Ed ecco il predictor relativo all'intensità della BDC durante il mese di Agosto:

 

 

Ecco l'inverno 2013/'14:


stratosfera molto fredda causa di un e-p flux debole e divergente, VP forte

Anomalia GPT in media troposfera:



Predictor mese di agosto in relazione all'intensità della BDC:



Già nel mese di Agosto come vedete era possibile avanzare ipotesi su di un inverno con caratteristiche di debole attività d'onda.

Passiamo alla situazione attuale:



Come vedete la situazione attuale al momento si sposa perfettamente con la correlazione
BDC strong --->POLAR VORTEX WEAK , anticipando quelle che sono le condizioni per un Inverno dinamico ,con  waves intrusive e stazionarie (Ondate di freddo e/o neve sull'Europa centro meridionale), rientrando nella casistica dibattuta poco sopra, con elevata correlazione.


Ecco a suffragio di tale ricerca, un campione  che abbraccia un periodo di 43 anni (2013-->1970). La correlazione è elevatissima soprattutto negli ultimi 20-25anni, poi il segnale si fa più debole anche in relazione agli episodi ENSO .

BDC STRONG ( AS)  , POLAR VORTEX WEAK ( DJF):


PREDICTOR BDC STRONG (AS)




ANOMALIA GPT (DJF)




ANOMALIA TERMICA (DJF)



BDC WEAK (A) POLAR VORTEX STRONG (DJF)

PREDICTOR BDC WEAK (A):




ANOMALIA GPT (DJF)



AMOMALIA TERMICA (DJF)




Come possiamo notare, se le ultime fasi del WR estivo sono caratterizzate da un'elevata attività della BDC in media stratosfera, l'inverno seguente ha un'elevata probabilità di essere contraddistinto da un Vortice Polare molto debole, con forte raffreddamento del settore Siberiano / Russo-Scandinavo , possibilità di forti ondate di freddo/neve anche sul mediterraneo e centro Europa, nonchè un avanzamento del gelo verso ovest(Anticiclone Russo-Siberiano).

Se invece le ultime fasi del WR estivo sono caratterizzate da una bassa attività della BDC in media stratosfera, l'inverno seguente ha un'elevata probabilità di essere contraddistinto da un Vortice Polare molto forte, con ingresso delle correnti atlantiche sino nel cuore del continente ed un tipo di tempo più asciutto e generalmente più caldo sul centro-Europa e sulla nostra penisola( ma non al centro-sud italico che viceversa vede rimanenere  sospeso sul limbo di queste 2 configurazioni opposte la possibilità di un ottimo inverno).


Alla luce di quanto dibattuto [BDC strong (AS)----> Polar Vortex Weak(DJF)BDC Weak (AS) --->Polar Vortex Strong (DJF)] , proviamo a filtrare tale correlazione, plottando gli anni con ESEs (Extreme Stratospheric Events) o comunque borderline(vale a dire con NAM molto positivo/negativo e buon coupling tropo stratosferico):


BDC weak---->ESE(DJF), Polar Vortex Strong(DJF)











BDC Strong---->ESE(DJF) , Polar Vortex Weak(DJF)







In pratica una forte/debole attività della BDC nel periodo (AS) , è correlata con l'insorgenza di un ESE nel periodo (DJF) con Vortice Polare Debole/forte.


                                     CAPITOLO SECONDO


Andiamo a concentrarci sul mese di SETTEMBRE:


fig.A


fig.B

La fig.A  rappresenta una BDC forte, con generale raffreddamento della fascia equatoriale/sub-tropicale ed un riscaldamento dell'area emisferica compresa indicativamente  fra i 30°N ed i 60°N, rappresentando uno schema per altro già molto esaustivo considerata l'immaturità della fase stagionale.

La fig.B rappresenta invece una BDC debole, con generale riscaldamento della fascia Equatoriale ed un debole raffreddamento fra i 30°N ed i 60°N specie sul continente Euro-Asiatico.


Tale dinamica, vediamo come anticipi un mese di Dicembre in cui viene esaltata tale correlazione:


Fig.1


Fig.2

Anticipando una stagione invernale dominata da forti scambi termici o viceversa una stagione invernale dominata da una forte attività del VP ,con conseguenze ben diverse.

A tal proposito , se  ci concentriamo sui campi termici al suolo, notiamo come i mesi di NOVEMBRE che anticipano inverni con VP forte , siano contraddistinti da un cospicuo raffreddamento dell'area Balcanica, con invernate precoci anche sulla nostra Penisola e, addirittura, possibili nevicate a bassa quota o in pianura specie lungo il versante ADRIATICO.



In pratica le invernate precoci tra fine OTTOBRE&NOVEMBRE sulla nostra Penisola ,sono anti-correlate con un VP debole invernale, anche se spesso tale dinamica potrebbe confondere i meno esperti. Il vero forcing ovviamente si esplica sul comparto Siberiano con anomalia termica positiva e snow cover poco esteso specie alla latitudini più basse

Le anomalie di GPT si riferiscono ad un pattern EA/WR+, molto indicativo durante il mese di NOVEMBRE .



Viceversa, i mesi di NOVEMBRE che anticipano trimestri invernali contraddistinti da VP debole, trascorrono con temperature SOPRA LA MEDIA sul mediterraneo ed est Europa, a causa di un pattern contrapposto (EA/WR-).
Per quanto riguarda la nostra Penisola, si registra un tempo di stampo oceanico con precipitazioni sopra la norma  al Nord e Toscana e venti dominanti dai quadranti occidentali o sud/occidentali.
Forte incremento dello Snow cover sulla Siberia specie sotto i 60°N con netto raffreddamento.




                                                    CAPITOLO TERZO


Abbiamo visto come l'analisi del campo termico in media stratosfera nel periodo tardo estivo , sia fortemente correlato con l'attività del Vortice Polare invernale.

L'andamento termico anticipa  il quadro relativo all'altezza della tropopausa autunnale, nonchè dell'anomalia dei Geopotenziali.
Logicamente,parlando di temperature, finiamo per parlare anche di pressione ed altezza dei GPT.

Bene, analizzando il profilo Geopotenziale in media/alta Stratosfera dei mesi di NOVEMBRE che hanno preceduto un trimestre invernale caratterizzato da scarsa/forte attività d'onda e VP STRONG/WEAK (ESE , Stratcooling/Stratwarming, NAM>+1.5/NAM<-3), ecco cosa risulta:






Campo Termico 30mb Novembre






Filippo Casciani (Cloover), Presidente del CSCT , riadattamento a cura del Centro Meteo Toscana





E' vietata la riproduzione totale o parziale di grafica e contenuti presenti in questo articolo senza il preventivo consenso scritto dell'associazione Centro Meteo Toscana.
Unauthorised reproduction and/or distribution of the contents of this site in whole or in part by any means is strictly prohibited without the prior written consent of Centro Meteo Toscana Association.












gelosnow

  • Visitatore
Re:* Nuovo INDICE PREDITTIVO INVERNALE a cura del Centro Meteo Toscana*
« Risposta #1 il: Settembre 20, 2014, 04:53:40 pm »
Grande Filippo, bella analisi e grande intuito, l'inverno ci dira' quanto sara' affidabile questa nuova correlazione! ;)

Offline mai

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 3594
  • Age: 35
  • San Giovanni Alla Vena - e - Ponte a Egola (PI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2
Bravo Filippo! .....
voglio vivere un'inverno storico...

Offline zagor

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 831
  • Age: 51
  • Località: voghera
  • Voghera 96m slm Lombardia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Ragazzi non sò se ve ne rendete conto ma tra Filippo con lo studio sulla BDC e Riccardo ed Even con l'OPI...insomma il CMT ha portato una ventata di novità che non sò da quanti anni non si vedeva nel campo meteo.
Dire...giù il cappello è dire poco.
Inoltre vista la collaborazzione tra i nostri esperti,il Prof Choen e il lavoro ( per ora oscuro nel senso che giustamente si tengono abbottonati ....per ora)...ne vedremo delle belle in futuro!!
CMT per n°. 1 nel panorama meteo nazionale ed oltre.
Lasciatemelo dire!!
Tutto ciò che l'uomo può inventare....la natura lo ha già fatto!!

Offline smolarek

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 721
  • Località: Massa
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 60
Filippo ottima analisi, semplice ma ben spiegata. Tiriamo le somme a fine inverno e vediamo come va. Comunque sia un applauso per tutto il tempo che passate a studiare questa stupenda scienza.

Offline mai

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 3594
  • Age: 35
  • San Giovanni Alla Vena - e - Ponte a Egola (PI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2
Ragazzi non sò se ve ne rendete conto ma tra Filippo con lo studio sulla BDC e Riccardo ed Even con l'OPI...insomma il CMT ha portato una ventata di novità che non sò da quanti anni non si vedeva nel campo meteo.
Dire...giù il cappello è dire poco.
Inoltre vista la collaborazzione tra i nostri esperti,il Prof Choen e il lavoro ( per ora oscuro nel senso che giustamente si tengono abbottonati ....per ora)...ne vedremo delle belle in futuro!!
CMT per n°. 1 nel panorama meteo nazionale ed oltre.
Lasciatemelo dire!!



Su questo post si parla dello studio di filippo.. L'OPI è un'altra cosa!
E anche la presentazione è stata tutta un'altra cosa! A fari spenti , chiara e lineare! Avanti così!!
voglio vivere un'inverno storico...

sheva78

  • Visitatore
Re:* Nuovo INDICE PREDITTIVO INVERNALE a cura dell'Ass.ne Centro Meteo Toscana*
« Risposta #6 il: Settembre 20, 2014, 07:42:52 pm »
Ora Filippo è tutto molto più chiaro ;)

Per definire cosa hai fatto, qualunque aggettivo è riduttivo ;)

M I T I C O       C L O O V E R ;) ;) ;)

Offline oldstylewinter

  • Grande Ufficiale
  • *
  • Post: 25278
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4896
Fantasmagorico !
 :P
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Teowrc

  • Uscente
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 13295
  • Age: 39
  • Località: Campo tizzoro montagna pistoiese 718 m slm (pt)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 10
inverno 2008-2009: 136 cm
inverno 2009-2010: 227 cm
inverno 2010-2011: 148 cm
inverno 2011-2012: 108 cm
inverno 2012-2013: 316 cm
inverno 2013-2014:   33 cm
18 DICEMBRE 2010 -16,8°
20 DICEMBRE 2009 -18,2°

record -30,8° gennaio 1985

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 37753
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 206
...possiamo sperare di poter sperare ;)

Offline Bucine

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 14550
  • Age: 50
  • Località: Bucine (AR) gemellato con Molina di Quosa (PI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1673
Presidente....io non ho capito ....mi spiego meglio..
Sarà a tuo avviso un inverno interessante o no...
MB
Bucine (AR ) 251m     Non avere spirito provinciale. Dilata il tuo cuore fino a farlo diventare universale. Non volare come le galline quando puoi elevarti come le aquile.

Offline luca90

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 563
  • Age: 29
  • Località: cantù (co)
  • cantù (co)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 7
clamorosamente spettacolare! 8)

Offline Nick76

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2354
  • Age: 43
  • Località: Seano
  • Seano (Prato)
    • Meteoseano
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 106
Ormai non ci sono più aggettivi per dirti e dimostrarti la mia e penso quella di tutti,
sulla nostra ammirazione !!!!!
Sarò banale: COMPLIMENTI !!!!!

Offline Orso russo

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 361
  • Age: 32
  • Località: Sermide (MN)
  • Burian.....atlantico basso....Burian...
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 626
Come sempre tutto molto chiaro ed estremamente interessante Cloover......solo una cosa non riesco a capire bene, perchè una QBO negativa possa favorire una BDC, nel senso in linea teorica il trasporto di calore dalla stratosfera equatoriale a quella polare non avviene con direzione SUD-NORD nell'emisfero Boreale??? Se così fosse, sia una QBO + che una QBO - dovrebbero ostacolare questo "trasposrto di calore" cioè cosa non ho capito nell'ingranaggio??? Grazie in anticipo per la risposta.....

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15926
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4212
Come sempre tutto molto chiaro ed estremamente interessante Cloover......solo una cosa non riesco a capire bene, perchè una QBO negativa possa favorire una BDC, nel senso in linea teorica il trasporto di calore dalla stratosfera equatoriale a quella polare non avviene con direzione SUD-NORD nell'emisfero Boreale??? Se così fosse, sia una QBO + che una QBO - dovrebbero ostacolare questo "trasposrto di calore" cioè cosa non ho capito nell'ingranaggio??? Grazie in anticipo per la risposta.....


Grazie a tutti  :)    Riguardo la BDC devi sempre considerare che lavora in sinergia con l'e-p flux, o meglio si esplica attraverso di esso. E la QBO modula proprio l'attività dell'e-p flux, dato che il trasporto di calore Equatore-Poli non avviene in maniera lineare a causa della rotazione terrestre(forza di Coriolis).
Una QBO- facilità la stazionarietà delle onde planetarie, con vettori angolari convergenti, andando a dissipare momento nella stratosfera Polare (Breaking waves), e provocando un indebolimento del Polar Vortex o anche eventi di riscaldamenti stratosferici importanti.

Guardate come infatti proprio nel Sud Emisfero, a suffragio di quanto dibattuto, si stia realizzando un importante Stratwarming :



La medesima dinamica la vedremo molto probabilmente anche sul nostro emisfero tra Dicembre e Gennaio.


Presidente....io non ho capito ....mi spiego meglio..
Sarà a tuo avviso un inverno interessante o no...
MB


Te lo spiego al Meteopranzo  ;D   ;)


Cloover



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 787
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1166
Adesso cloover ti sei sbilanciato!!!! e io mi gaso per l'inverno!!! Stratwarming tra fine dicembre e gennaio è comunque bello....poi vedremo come si disporranno le correnti ma già sapere che il VP probabilmente andrà in pezzi è garanzia di divertimento e ci riempie di speranza per un inverno dinamico!!!

Grande Cloover!!!

Offline oldstylewinter

  • Grande Ufficiale
  • *
  • Post: 25278
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4896
Quest'anno il VP lo voglio a brandelli, in polvere,da raccattare col cucchiaino io belva !!!!
E se poi ci va storta lo stesso pace,ma il VP si deve atomizzare.
 >:(

 ;D
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

gelosnow

  • Visitatore
Re:* Nuovo INDICE PREDITTIVO INVERNALE a cura dell'Ass.ne Centro Meteo Toscana*
« Risposta #17 il: Settembre 21, 2014, 08:46:10 pm »
Quest'anno il VP lo voglio a brandelli, in polvere,da raccattare col cucchiaino io belva !!!!
E se poi ci va storta lo stesso pace,ma il VP si deve atomizzare.
 >:(

 ;D
Con la annuccia!

Offline oldstylewinter

  • Grande Ufficiale
  • *
  • Post: 25278
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4896
Con la annuccia!

Ammooooooo' !!!!!!

(esclamazione versiliese,in particolare camaiorese,che sta per "Diamine!!" o "Sicuro!!!! )
 ;D
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5464
  • Age: 54
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1223
Analisi esemplare, grande capacita' di sintesi, concetti svolti in una frase che mi hanno chiarito cose che in altri contesti non avevo capito neanche dopo tremila discorsi. E poi il modo di porre le cose , altrettanto lineare ,senza fronzoli (su cui l'attenzione fatalmente inciampa) che invoglia ulteriormente alla lettura.
Stringo idealmente la mano e ringrazio ancora una volta.
Never argue with stupid people (M. Twain)

Offline Orso russo

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 361
  • Age: 32
  • Località: Sermide (MN)
  • Burian.....atlantico basso....Burian...
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 626
Grazie a tutti  :)    Riguardo la BDC devi sempre considerare che lavora in sinergia con l'e-p flux, o meglio si esplica attraverso di esso. E la QBO modula proprio l'attività dell'e-p flux, dato che il trasporto di calore Equatore-Poli non avviene in maniera lineare a causa della rotazione terrestre(forza di Coriolis).
Una QBO- facilità la stazionarietà delle onde planetarie, con vettori angolari convergenti, andando a dissipare momento nella stratosfera Polare (Breaking waves), e provocando un indebolimento del Polar Vortex o anche eventi di riscaldamenti stratosferici importanti.

Guardate come infatti proprio nel Sud Emisfero, a suffragio di quanto dibattuto, si stia realizzando un importante Stratwarming :



La medesima dinamica la vedremo molto probabilmente anche sul nostro emisfero tra Dicembre e Gennaio.


Te lo spiego al Meteopranzo  ;D   ;)


Cloover



Ok perfetto adesso mi hai chiarito anche l'unico dubbio che avevo su questa dinamica......più che dubbio l'unica cosa che non capivo.....perchè dubbi sulla correlazione pare proprio non c'è ne siano.....insomma è ancora presto per parlare dell'Inverno 2014/2015.....ma se il buon giorno si vede dal mattino  :P :P :P :P :P

Offline Bucine

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 14550
  • Age: 50
  • Località: Bucine (AR) gemellato con Molina di Quosa (PI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1673
Analisi esemplare, grande capacita' di sintesi, concetti svolti in una frase che mi hanno chiarito cose che in altri contesti non avevo capito neanche dopo tremila discorsi. E poi il modo di porre le cose , altrettanto lineare ,senza fronzoli (su cui l'attenzione fatalmente inciampa) che invoglia ulteriormente alla lettura.
Stringo idealmente la mano e ringrazio ancora una volta.
Io lo leggo tutte le sere prima di andare a letto....e continuo a non capirci na cippa...
Io sono per la cartina artigianale...porta pure bene. .
MB :-*
Bucine (AR ) 251m     Non avere spirito provinciale. Dilata il tuo cuore fino a farlo diventare universale. Non volare come le galline quando puoi elevarti come le aquile.

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5464
  • Age: 54
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1223
Io lo leggo tutte le sere prima di andare a letto....e continuo a non capirci na cippa...
Io sono per la cartina artigianale...porta pure bene. .
MB :-*
Ahah! La cartina artigianale porta bene......e rilassa specie se roll...volevo dire goduta in compagnia!!
Never argue with stupid people (M. Twain)