BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...  (Letto 141814 volte)

adm.ackbar, pantasoft, sfanel, Daniele, maurino e 19 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #100 il: Ottobre 20, 2020, 10:54:19 am »
Primi segnali di un termico in Siberia?
Si, che è buona cosa, ma per contro ritarderebbe il freeze up artico-siberiano.

Non sono comunque da escludere risvolti stratosferici interessanti nel prosieguo ::)


Admiral Ackbar

Offline Holly

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 61
  • Località: Genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #101 il: Ottobre 20, 2020, 11:21:00 am »
Si, che è buona cosa, ma per contro ritarderebbe il freeze up artico-siberiano.

Non sono comunque da escludere risvolti stratosferici interessanti nel prosieguo ::)


Admiral Ackbar
E potrebbe anche azionare flussi di Eddy..

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #102 il: Ottobre 20, 2020, 12:08:54 pm »
E potrebbe anche azionare flussi di Eddy..
Esiste correlazione tra un UB Ural Blocking (tardo) autunnale e le sorti del VPS d'inizio inverno  ;)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1597
  • Age: 35
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 146
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #103 il: Ottobre 20, 2020, 12:12:03 pm »
Si, che è buona cosa, ma per contro ritarderebbe il freeze up artico-siberiano.

Non sono comunque da escludere risvolti stratosferici interessanti nel prosieguo ::)


Admiral Ackbar

Temo che il deficit di ghiacci artici autunnale in quella zona sia l'unica arma (anche un po' spuntata) che abbiamo avuto (2016-17 con il gennaio 2017), che abbiamo (forse) quest'anno e che avremo nei prossimi (facciamo 5 per ipotizzare un numero) inverni.. ::)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #104 il: Ottobre 20, 2020, 12:16:48 pm »
Temo che il deficit di ghiacci artici autunnale in quella zona sia l'unica arma (anche un po' spuntata) che abbiamo avuto (2016-17 con il gennaio 2017), che abbiamo (forse) quest'anno e che avremo nei prossimi (facciamo 5 per ipotizzare un numero) inverni.. ::)
A tal proposito ;)

https://agupubs.onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1029/2019JD031085


Admiral Ackbar

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #105 il: Ottobre 20, 2020, 01:03:21 pm »
Mi attendo un bel reversal pattern dell'EA/WR a Novembre   ::)   Per adesso tutto torna, vediamo se procediamo in maniera lineare quest'Inverno 
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Holly

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 61
  • Località: Genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #106 il: Ottobre 20, 2020, 04:22:16 pm »
Mi attendo un bel reversal pattern dell'EA/WR a Novembre   ::)   Per adesso tutto torna, vediamo se procediamo in maniera lineare quest'Inverno
Ciao Filippo! Cosa intendi quando dici di procedere in maniera lineare? Cosa ti aspetti per i mesi successivi?
Grazie

Offline barione

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 936
  • Age: 47
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 619
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #107 il: Ottobre 20, 2020, 04:42:14 pm »
Ciao Filippo! Cosa intendi quando dici di procedere in maniera lineare? Cosa ti aspetti per i mesi successivi?
Grazie
Mi par di capire niente di buono per chi ama neve e freddo...purtroppo  :'(
FPM73

Offline Old Style

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 203
  • Age: 62
  • Località: Villa Guardia -CO-
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 470
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #108 il: Ottobre 21, 2020, 07:10:02 am »
A tal proposito ;)

https://agupubs.onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1029/2019JD031085


Admiral Ackbar
E' un articolo molto interessante anche se penso di aver compreso solo alcuni concetti, visto la mia scarsa infarinatura scientifica sicuramente insufficiente per comprendere bene questa analisi. Vorrei chiedere a questo punto se le correnti termoaline possano giocare un ruolo in quello che è stato messo sotto osservazione nel 2016/17 .Non se ne è parlato di questo. Quindi le influenze marime di natura geotermica sia pur limitate ad alcune zone possono aver avuto un ruolo sull'andamento delle correnti in atmosfera che hanno portato questi estremi nell'autunno/inverno 2016/17 ? Non è per voler ingarbugliare  ulteriormente la matassa ma se è vero che si è sempre sostenuto la correlazione fra correnti termoaline e posizione delle figure bariche dominanti, come mai non sono stati inseriti questi elementi o non sono stati citati nell'analisi? Grazie per chi risponde  :)
Fa piu rumore un albero che cade che un'intera foresta che cresce [ Lao Tzu ]

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 868
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1321
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #109 il: Ottobre 21, 2020, 12:46:09 pm »
Buongiorno,
Sono un po’ di giorni che guardo le mappe delle temperature a 10 HPa su sito del NOAA da cui Filippo posta le temperature previste fino alle 384h. Il problema è che la mappa che si apre non è quella dei 10HPa ma quella degli 1 HPa. Potete confermare quello che dico e quindi confermare che il sito ha un qualche malfunzionamento? Mi fareste un link diverso dove monitorare tali temperature a 10 HPa? Grazie.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #110 il: Ottobre 21, 2020, 01:11:40 pm »
Buongiorno,
Sono un po’ di giorni che guardo le mappe delle temperature a 10 HPa su sito del NOAA da cui Filippo posta le temperature previste fino alle 384h. Il problema è che la mappa che si apre non è quella dei 10HPa ma quella degli 1 HPa. Potete confermare quello che dico e quindi confermare che il sito ha un qualche malfunzionamento? Mi fareste un link diverso dove monitorare tali temperature a 10 HPa? Grazie.

Si, è un problema vecchio....Devi inserire manualmente sull'indirizzo i 10hPa (t10):



La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #111 il: Ottobre 21, 2020, 01:16:59 pm »
Al 21 Ottobre si nota già l'enorme differenza del bilancio termodinamico tra il 2016 e l'attuale:




La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 713
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 371
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #112 il: Ottobre 21, 2020, 01:43:25 pm »
Al 21 Ottobre si nota già l'enorme differenza del bilancio termodinamico tra il 2016 e l'attuale:


Perche si prende come riferimento il 16/17? Fu un inverno orribile ::)
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1597
  • Age: 35
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 146
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #113 il: Ottobre 21, 2020, 01:53:16 pm »
Perche si prende come riferimento il 16/17? Fu un inverno orribile ::)

perchè in un contesto di NAO+ tipico degli ultimi anni ha visto uno dei gennaio più freddi degli ultimi 30 anni..

esempio perfetto di come un'ottima situazione siberiana autunnale ci ha fatto pescare un jolly insperato in pieno inverno ;)..quest'anno le condizioni di contorno non sono più favorevoli, anzi, per cui si cerca forse l'unico segnale che può darci una speranza.. :D :-*
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #114 il: Ottobre 21, 2020, 02:04:24 pm »
perchè in un contesto di NAO+ tipico degli ultimi anni ha visto uno dei gennaio più freddi degli ultimi 30 anni..

esempio perfetto di come un'ottima situazione siberiana autunnale ci ha fatto pescare un jolly insperato in pieno inverno ;)..quest'anno le condizioni di contorno non sono più favorevoli, anzi, per cui si cerca forse l'unico segnale che può darci una speranza.. :D :-*

Si, sostanzialmente è così....
Aggiungo che siamo in un contesto di BDC weak, ciò facilita un rafforzamento della componente zonale:




Dobbiamo prendere in considerazione anni in cui abbiamo BDC debole unitamente alla particolare situazione del Pacifico...
Ad esempio non potremmo prendere come similitudine un 2017/18 (Nina-BDC strong) o un 2011/12(Nina-BDC strong).

 



La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 713
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 371
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #115 il: Ottobre 21, 2020, 02:06:41 pm »
perchè in un contesto di NAO+ tipico degli ultimi anni ha visto uno dei gennaio più freddi degli ultimi 30 anni..

esempio perfetto di come un'ottima situazione siberiana autunnale ci ha fatto pescare un jolly insperato in pieno inverno ;)..quest'anno le condizioni di contorno non sono più favorevoli, anzi, per cui si cerca forse l'unico segnale che può darci una speranza.. :D :-*
è stato il classico inverno pro mediterraneo orientale come altri ultimamente, ben vengano le diversità con il 16/17  ;)
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1597
  • Age: 35
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 146
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #116 il: Ottobre 21, 2020, 02:21:00 pm »
è stato il classico inverno pro mediterraneo orientale come altri ultimamente, ben vengano le diversità con il 16/17  ;)

gli inverni "simili" senza l'intercessione siberiana sarebbero i dicembre-gennaio-febbraio 2006-07, 2007-08, 2014-15, 2017-18 (marzo escluso) il 2018-19 e il 2019-20..penso che un 2016-17 potrebbe andare.. :D
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #117 il: Ottobre 21, 2020, 02:54:58 pm »
gli inverni "simili" senza l'intercessione siberiana sarebbero i dicembre-gennaio-febbraio 2006-07, 2007-08, 2014-15, 2017-18 (marzo escluso) il 2018-19 e il 2019-20..penso che un 2016-17 potrebbe andare.. :D

Sono tutti Inverni che hanno una buona similitudine sul Pacifico a parte il 2006/07 (Nino/PDO-/BDC weak) ed il 2017/18 (Nina/PDO-/BDC strong).

Il 2017/18 è stato un ottimo Inverno con un pattern EUL predominante grazie alla particolare teleconnessione (NIna/Pdo/BDC):



La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1597
  • Age: 35
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 146
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #118 il: Ottobre 21, 2020, 03:26:06 pm »
Sono tutti Inverni che hanno una buona similitudine sul Pacifico a parte il 2006/07 (Nino/PDO-/BDC weak) ed il 2017/18 (Nina/PDO-/BDC strong).

Il 2017/18 è stato un ottimo Inverno con un pattern EUL predominante grazie alla particolare teleconnessione (NIna/Pdo/BDC):



si, intendevo che quest'anno difficilmente possiamo ipotizzare un MMW a fine Febbraio come nel 2018.. ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #119 il: Ottobre 21, 2020, 03:31:04 pm »
si, intendevo che quest'anno difficilmente possiamo ipotizzare un MMW a fine Febbraio come nel 2018.. ;)

Sull'analisi degli ultimi 22anni addirittura sarebbe il primo Inverno con queste teleconnessioni a vedere un MMW  :-X   Decisamente più probabile un SC   :-[    ;)
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 713
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 371
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #120 il: Ottobre 21, 2020, 04:39:17 pm »
gli inverni "simili" senza l'intercessione siberiana sarebbero i dicembre-gennaio-febbraio 2006-07, 2007-08, 2014-15, 2017-18 (marzo escluso) il 2018-19 e il 2019-20..penso che un 2016-17 potrebbe andare.. :D
Mi fermo qua perchè comprendo come stia travasando da un'analisi teleconnettiva ai gusti personali, di quelli citati (escluso 17/18 per i motivo ottimamente spiegati da te e Cloover) mi prendo subito un 18/19 dove solo a Febbraio si è palesato un SC e con 2 mesi su 3 con qualche ondulazione piu proficua anche per i settori occidentali. Il 14/15 in Pacifico era troppo diverso per poterlo comparare all'attuale credo. Ovviamente se fossi un adriatico o meridionale, 16/17 tutta la vita
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Valerio75

  • ...
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 4758
  • Age: 45
  • Località: Sarzana(sp)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 432
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #121 il: Ottobre 21, 2020, 05:18:38 pm »
Scusate ma nessuno di voi prevedere un inverno "anonimo deludente" pur con qualche passaggio di pertubazione ammazza monotonia? A quanto sembra da come parlate pare che il 2006-2007 e il 2019-2020 sono un '29 rispetto a quello che ci prospetterà il prossimo.

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 868
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1321
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #122 il: Ottobre 21, 2020, 05:54:09 pm »
Grazie Filippo dell’indicazione!

Offline burian78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 86
  • Località: gubbio
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #123 il: Ottobre 22, 2020, 11:08:04 am »
buongiorno a tutti……..volevo chiedere a cloover nonno o chi volesse rispondere ……ho letto su altri lidi che questo inverno avremo qbo positiva e nina ……..e che spesso questa accoppiata a portato in inverno ondate di freddo o anche gelo……per cui per il prossimo inverno non è da escludere anzi è possibile che ci sia spazio per freddo e neve ……………….è una cosa vera? è plausibile…..o è troppo semplice fare un analisi del genere con solo 2 indici presi in considerazione??  grazie

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #124 il: Ottobre 22, 2020, 12:26:24 pm »
buongiorno a tutti……..volevo chiedere a cloover nonno o chi volesse rispondere ……ho letto su altri lidi che questo inverno avremo qbo positiva e nina ……..e che spesso questa accoppiata a portato in inverno ondate di freddo o anche gelo……per cui per il prossimo inverno non è da escludere anzi è possibile che ci sia spazio per freddo e neve ……………….è una cosa vera? è plausibile…..o è troppo semplice fare un analisi del genere con solo 2 indici presi in considerazione??  grazie

Questa equazione purtroppo non è veritiera, anzi ...
Dobbiamo vedere l'intensità della Nina, la posizione delle anomalie, il quadro della PDO... L'attuale disposizione teleconnettiva favorisce un rinforzo del VP invernale


La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #125 il: Ottobre 22, 2020, 01:22:03 pm »
Intanto proseguono i segnali di SC, con un raffreddamento della Stratosfera che potrebbe divenire importantissimo ad inizio Novembre (NCEP vede temperature anomale di 2 deviazioni standard!):



Il problema maggiore è la mancanza di ghiaccio, veramente INCREDIBILE ma purtroppo largamente previsto quello che sta avvenendo sul Polo.
 L'impossibilità di una controbattuta Troposferica, che anzi tende già ad allinearsi con i piani superiori:



La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Zana

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4002
  • Age: 21
  • Località: Bucciano 200m - Colline Sanminiatesi (PI) - “tra Pisa e Firenze”
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 395
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #126 il: Ottobre 22, 2020, 01:30:09 pm »
Prima o poi il trend si invertirà...
Lessi un articolo sullo scioglimento dei ghiacci ed il conseguente blocco della circolazione termoalina

Offline adriatico puro

  • Novizio
  • **
  • Post: 26
  • Località: CIVITELLA DEL TRONTO
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 266
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #127 il: Ottobre 22, 2020, 04:13:04 pm »
Prima o poi il trend si invertirà...
Lessi un articolo sullo scioglimento dei ghiacci ed il conseguente blocco della circolazione termoalina
Se intendi l'ipotesi per cui lo scioglimento dei ghiacci marini artici possa in qualche modo condizionare la Corrente del Golfo, beh è solo una teoria, ad oggi non ci sono prove. Anche perché immissione di acqua dolce nell'oceano nord-atlantico è stata sostanziosa in questi anni, senza mai portare a nulla, se non ad un leggero indebolimento della CdG.

Offline incudine

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5491
  • Age: 43
  • Località: Molino del Piano-Pontassieve(fi) 120 s.l.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 156
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #128 il: Ottobre 22, 2020, 04:35:00 pm »
La situazione dell'artico è veramente tragica

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #129 il: Ottobre 22, 2020, 08:13:08 pm »
E' un articolo molto interessante anche se penso di aver compreso solo alcuni concetti, visto la mia scarsa infarinatura scientifica sicuramente insufficiente per comprendere bene questa analisi. Vorrei chiedere a questo punto se le correnti termoaline possano giocare un ruolo in quello che è stato messo sotto osservazione nel 2016/17 .Non se ne è parlato di questo. Quindi le influenze marime di natura geotermica sia pur limitate ad alcune zone possono aver avuto un ruolo sull'andamento delle correnti in atmosfera che hanno portato questi estremi nell'autunno/inverno 2016/17 ? Non è per voler ingarbugliare  ulteriormente la matassa ma se è vero che si è sempre sostenuto la correlazione fra correnti termoaline e posizione delle figure bariche dominanti, come mai non sono stati inseriti questi elementi o non sono stati citati nell'analisi? Grazie per chi risponde  :)
Difficile inserire anche discorsi su circolazioni termoaline in questo contesto, anche se è indubbio che hanno un peso non indifferente.

Se per assurdo si sciogliesse definitivamente l’artico, associato ad un GW sempre più spinto, quali potranno essere gli effetti su una circolazione termoalina come la Corrente del Golfo? Verrebbe da pensare ad una progressiva inibizione dovuta alle modifiche termiche e saline alle basi della corrente stessa...conseguente raffreddamento del continente europeo, in pieno stile Hollywood...ma ne siamo certi? No e la comunità scientifica è ben lontana da allinearsi verso un’idea preponderante e a larga condivisione ::)


Admiral Ackbar

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #130 il: Ottobre 22, 2020, 08:53:32 pm »
La situazione dell'artico è veramente tragica
C’è mezzo artico ancora a +10°C, specialmente nella “Culla del Ghiaccio”...il Mare di Laptev...ed oramai l’irraggiamento solare è <3hrs/d ::)




Admiral Ackbar

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #131 il: Ottobre 22, 2020, 09:05:28 pm »
C’è mezzo artico ancora a +10°C, specialmente nella “Culla del Ghiaccio”...il Mare di Laptev...ed oramai l’irraggiamento solare è <3hrs/d ::)


Admiral Ackbar

Questo spiega la drammatica conseguenza dello scioglimento, del feedback sulle temperature oceaniche, sul ritardo del ricongelamento, sul precoce raffreddamento stratosferico
Ghiaccio invernale sempre più sottile, scioglimento veloce all'aumento delle ore di luce, ricongelamento sempre più difficoltoso per l'assorbimento del calore Estivo (quella radiazione che una volta veniva riflessa ndr).
Di questo passo è ovvio che il ghiaccio Artico rischia di scomparire

La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Nick51622

  • Novizio
  • **
  • Post: 46
  • Age: 33
  • Località: Casteggio (Pavia)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 72
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #132 il: Ottobre 22, 2020, 09:09:48 pm »
Difficile inserire anche discorsi su circolazioni termoaline in questo contesto, anche se è indubbio che hanno un peso non indifferente.

Se per assurdo si sciogliesse definitivamente l’artico, associato ad un GW sempre più spinto, quali potranno essere gli effetti su una circolazione termoalina come la Corrente del Golfo? Verrebbe da pensare ad una progressiva inibizione dovuta alle modifiche termiche e saline alle basi della corrente stessa...conseguente raffreddamento del continente europeo, in pieno stile Hollywood...ma ne siamo certi? No e la comunità scientifica è ben lontana da allinearsi verso un’idea preponderante e a larga condivisione ::)


Admiral Ackbar

Vero, ma come disse il buon Dennis Quaid in quel film “non per questo secolo”, insomma, noi non dovremmo riuscire a vedere tale dinamica nell’ arco della nostra esistenza...(forse)...
Un’ altra cosa mi son chiesto in questi giorni...la QBO, che fino a qualche anno fa era abbastanza metronomica in quanto a precisione, negli ultimi anni ha cominciato a fare un po’ di bizze... qualche tempo fa era “saltato” il passaggio alla fase east, a sto giro mi pare che il ciclo east terminato poco fa sia stato più breve del normale... come la fase west sia in “anticipo” di circa 6-8 mesi... l’ inverno scorso, quando la QBO era virata nel corso dell’ inverno stesso, avevo pensato a un 20-21 in QBO-/SF low per tutto l’ inverno, per poi avere il cambio di segno in primavera 21, e invece... poi magari mi ricordo male o sto sbagliando di grosso... c’è una spiegazione a tutto questo oppure è solo casualità?
"Se conosci come terra, cielo, Yin e Yang possono mutare allora il sole, la luna, le stelle, la foresta, le montagne e il fuoco diventeranno soldati al tuo comando."

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #133 il: Ottobre 22, 2020, 09:12:56 pm »
Vero, ma come disse il buon Dennis Quaid in quel film “non per questo secolo”, insomma, noi non dovremmo riuscire a vedere tale dinamica nell’ arco della nostra esistenza...(forse)...
Un’ altra cosa mi son chiesto in questi giorni...la QBO, che fino a qualche anno fa era abbastanza metronomica in quanto a precisione, negli ultimi anni ha cominciato a fare un po’ di bizze... qualche tempo fa era “saltato” il passaggio alla fase east, a sto giro mi pare che il ciclo east terminato poco fa sia stato più breve del normale... come la fase west sia in “anticipo” di circa 6-8 mesi... l’ inverno scorso, quando la QBO era virata nel corso dell’ inverno stesso, avevo pensato a un 20-21 in QBO-/SF low per tutto l’ inverno, per poi avere il cambio di segno in primavera 21, e invece... poi magari mi ricordo male o sto sbagliando di grosso... c’è una spiegazione a tutto questo oppure è solo casualità?

Anche questo potrebbe dipendere dallo scioglimento del pack Artico.
Tieni presente che la QBO è lagata a stretto filo con la BDC e se cambia il bilancio termodinamico Planetario è chiaro che ci siano conseguenze anche sulla circolazione equatoriale e Stratosferica...

La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Old Style

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 203
  • Age: 62
  • Località: Villa Guardia -CO-
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 470
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #134 il: Ottobre 23, 2020, 07:20:52 am »
Difficile inserire anche discorsi su circolazioni termoaline in questo contesto, anche se è indubbio che hanno un peso non indifferente.

Se per assurdo si sciogliesse definitivamente l’artico, associato ad un GW sempre più spinto, quali potranno essere gli effetti su una circolazione termoalina come la Corrente del Golfo? Verrebbe da pensare ad una progressiva inibizione dovuta alle modifiche termiche e saline alle basi della corrente stessa...conseguente raffreddamento del continente europeo, in pieno stile Hollywood...ma ne siamo certi? No e la comunità scientifica è ben lontana da allinearsi verso un’idea preponderante e a larga condivisione ::)


Admiral Ackbar
Fermo restando che la certezza non è di questo mondo, penso che riguardi anche , quella che tu definisci "comunità scientifica" . La scienza è una sola ,mentre gli studi scientifici possono essere diversi e avere tutti in comune l'approccio scientifico. Inoltre va ricordato che spesso e volentieri il tempo che trascorre è rivelatore e quello che riteneva la maggioranza degli scienziati in passato, ha dovuto piegarsi aquello pensato da pochi se non da nessuno. La verità è spesso ai margini in posizioni scomode e quindi la presadi posizione delle moderne "comunità scientifiche" sono viziate da dover in qualche modo accontentare tutto quello che con la scienza ha poco a che fare. La mia non vuole essere una polemica ma solo una apertura a riflettere sempre sull'importante contesto umano e globale, dove è inserita la scienza e in che modo essa è influenzata e non è asettica alle scelte politiche prese a monte . Il nostro mondo non è un mondo molto scientifico, altrimenti non si spiegherebbe come all'aumento dello scibile umano e scientifico, sembra siamo sempre meno bravi a trovare una soluzione per risolvere problemi . Questo chiarisce quanto il ruolo della scienza venga dopo tutto il resto.
Tornando al topic, è interessante quello che hai detto sulla corrente del golfo e concordo anche sul fatto che non si può sapere oggi quanto e come verrà influenzato il clima fra anche "soli" 100 anni, solo sulla base di una proiezione che vede l'artico tendere a sciogliersi verso un ipotetico "punto di non ritorno. E' tutto da vedere. Solo che , mentre molti scienziati, mantengono la giusta umiltà e la giusta prudenza, la "comunità scientifica" si sente in dovere ( il motivo non è espletato ma è comprensibile), di prendere una posizione , perchè le forzanti non esistono solo nel campo della fisica .
Quindi mi complimento con tutti coloro che lasciano sempre una porta aperta al dubbio, e qui siete in parecchi  ;)
Fa piu rumore un albero che cade che un'intera foresta che cresce [ Lao Tzu ]

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #135 il: Ottobre 23, 2020, 08:05:00 am »
Questo spiega la drammatica conseguenza dello scioglimento, del feedback sulle temperature oceaniche, sul ritardo del ricongelamento, sul precoce raffreddamento stratosferico
Ghiaccio invernale sempre più sottile, scioglimento veloce all'aumento delle ore di luce, ricongelamento sempre più difficoltoso per l'assorbimento del calore Estivo (quella radiazione che una volta veniva riflessa ndr).
Di questo passo è ovvio che il ghiaccio Artico rischia di scomparire
Esattamente: ad oggi il freeze up non è partito, con un ritardo che supera il mese, in una fase cruciale per le sorti del VP... ::)


La forzante è già in essere, con maggiore ingerenza delle “calde” acque Nord Atlantiche in Artico, feedback su SC Euro Siberiano, riassetto termodinamico di tutta quell’area sterminata, etc etc...e ne riparleremo ancora in primavera ;)

L’esteso blocco altopressorio che parte dagli Urali inquadrato dai GM è il risultato nell’immediato e potrebbe caratterizzare anche la prima parte invernale: concordo con il Nonno, l’Ural Blocking sarà una figura barica ricorrente dei prossimi inverni.


Admiral Ackbar

Offline Orso russo

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 431
  • Age: 33
  • Località: Sermide (MN)
  • Burian.....atlantico basso....Burian...
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 851
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #136 il: Ottobre 23, 2020, 08:30:15 am »
Quest'anno il "ritardo" nella ripartenza della risalita dell'estensione dei ghiacciai artici fa davvero impressione (paura?).....potrebbero veramente esserci forti condizionamenti sul tipo di tempo che avremo nei prossimi 6 mesi.......così da poco esperto mi immagino una esasperazione delle dinamiche avute negli ultimi inverni....
VP indemoniato con flusso zonale spinto, possibile ondata di freddo ad inizio inverno, e probabile primavera fredda....ma questa è una mia idea basata solo su quello che si è visto negli ultimi anni con VP forte.....spero di sbagliarmi e che ci siano colpi di scena positivi

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1597
  • Age: 35
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 146
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #137 il: Ottobre 23, 2020, 09:59:27 am »
Esattamente: ad oggi il freeze up non è partito, con un ritardo che supera il mese, in una fase cruciale per le sorti del VP... ::)


La forzante è già in essere, con maggiore ingerenza delle “calde” acque Nord Atlantiche in Artico, feedback su SC Euro Siberiano, riassetto termodinamico di tutta quell’area sterminata, etc etc...e ne riparleremo ancora in primavera ;)

L’esteso blocco altopressorio che parte dagli Urali inquadrato dai GM è il risultato nell’immediato e potrebbe caratterizzare anche la prima parte invernale: concordo con il Nonno, l’Ural Blocking sarà una figura barica ricorrente dei prossimi inverni.


Admiral Ackbar

esatto, e non è detto che questo assetto favorisca sempre un VP strong ed una NAO++..probabilmente ci sono dei punti di non ritorno che se raggiunti possono determinare effetti opposti..Ad esempio sarà interessante vedere cosa succederà nei prossimi giorni quando il VPS accelererà, la NAO salirà temporaneamente, ma il tutto avverrà con quelle condizioni di mostruoso sopramedia sull'artico siberiano e con uno Snowcover asiatico che al momento risulta comunque sopra media..

negli ultimi runs il VP appare sempre più in grado di piallare sul continente euroasiatico rispetto a qualche giorno fa, tuttavia per quanto detto sopra mantengo qualche dubbio circa una forte ripartenza del VP stesso, potrebbe trattarsi di un fuoco di paglia, e per la prima volta negli ultimi anni non sono nemmeno troppo sicuro che ci aspetti il solito inverno..le indicazioni settembrine in ottica NAO per dicembre-gennaio ad esempio sono tanto interessanti quanto sorprendenti.. ::)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline aquila77

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1393
  • Località: Roma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 350
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #138 il: Ottobre 23, 2020, 10:08:52 am »
attenzione  quest'anno all'ottimismo del nonno  ;)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1597
  • Age: 35
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 146
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #139 il: Ottobre 23, 2020, 10:10:39 am »
attenzione  quest'anno all'ottimismo del nonno  ;)

ottimismo poco con il quadro che abbiamo, direi piuttosto che sono più disposto a considerare possibili colpi di scena che in passato..tuttavia ricordiamoci sempre che i colpi di scena rimangono merce estremamente rara.. ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #140 il: Ottobre 23, 2020, 10:21:16 am »
esatto, e non è detto che questo assetto favorisca sempre un VP strong ed una NAO++..probabilmente ci sono dei punti di non ritorno che se raggiunti possono determinare effetti opposti..Ad esempio sarà interessante vedere cosa succederà nei prossimi giorni quando il VPS accelererà, la NAO salirà temporaneamente, ma il tutto avverrà con quelle condizioni di mostruoso sopramedia sull'artico siberiano e con uno Snowcover asiatico che al momento risulta comunque sopra media..

negli ultimi runs il VP appare sempre più in grado di piallare sul continente euroasiatico rispetto a qualche giorno fa, tuttavia per quanto detto sopra mantengo qualche dubbio circa una forte ripartenza del VP stesso, potrebbe trattarsi di un fuoco di paglia, e per la prima volta negli ultimi anni non sono nemmeno troppo sicuro che ci aspetti il solito inverno..le indicazioni settembrine in ottica NAO per dicembre-gennaio ad esempio sono tanto interessanti quanto sorprendenti.. ::)
Concordo, Maestro! ;)

Da tempo insisto su possibili decorsi non convenzionali: stiamo entrando in territori inesplorati, molti schemi sono già saltati.

Quest’anno avremo una Niña che si profila Strong con un profilo verticale che è già di tutto rispetto ::)



Se facciamo il paio con le SSTA++ Artiche, possiamo solo immaginare i gradienti in gioco ed il disequilibrio in essere, che tenderà inevitabilmente ad essere colmato...


Admiral Ackbar

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2837
  • Age: 46
  • Località: Nelle periferie di Bassano del Grappa (Pedemontana Vicentina)
  • AMO index.. i miei figli.. e pure mia moglie..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4817
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #141 il: Ottobre 23, 2020, 04:33:38 pm »
 Prevedo un SC eterno fino in primavera..  :o Con un ESE infinito..  :-X

 ;D
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 713
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 371
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #142 il: Ottobre 23, 2020, 04:53:14 pm »
Prevedo un SC eterno fino in primavera..  :o Con un ESE infinito..  :-X

 ;D
Una previsione molto difficile e rivoluzionaria insomma.. ;D
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #143 il: Ottobre 23, 2020, 07:03:22 pm »
Gli ultimi aggiornamenti confermano una gelida 1^ armonica, super approfondimento da vertigini bilaterali ( si scende agilmente sotto i 2900dam a 10hPa)

La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 713
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 371
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #144 il: Ottobre 23, 2020, 07:21:07 pm »
Gli ultimi aggiornamenti confermano una gelida 1^ armonica, super approfondimento da vertigini bilaterali ( si scende agilmente sotto i 2900dam a 10hPa)
Verso nuovo orizzonti, vediamo dove ci spingiamo 8)
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #145 il: Ottobre 23, 2020, 07:22:02 pm »
Gli ultimi aggiornamenti confermano una gelida 1^ armonica, super approfondimento da vertigini bilaterali ( si scende agilmente sotto i 2900dam a 10hPa)
Et voilà ::)






Admiral Ackbar

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #146 il: Ottobre 23, 2020, 07:30:03 pm »
Più che un colpo di scena qui ci vorrà un miracolo  ::)
Cmq finalmente dipaneremo ogni dubbio sull'attività solare quest'Inverno
La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano

Offline Frasnow

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 242
  • Age: 26
  • Località: Valle Umbra Sudde (PG)
  • "La vita è come un biscotto, se piove si scioglie"
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 255
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #147 il: Ottobre 23, 2020, 07:36:03 pm »
Alla luce di quanto detto da voi tutti non sarebbe possibile, visto l'improvviso e forte approfondimento del VPS, un suo collasso nelle prossime settimane? Possibile che 'sto vortice stratosferico ogni anno sia sempre più forte? L'aumento di ozono che c'è stato in questi giorni è un fuoco di paglia o potrebbe rappresentare una sorta di freno a questa trottola impazzita?
Grazie

La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. Andrea Baroni

Online adm.ackbar

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 955
  • Age: 46
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1897
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #148 il: Ottobre 23, 2020, 07:36:56 pm »
Più che un colpo di scena qui ci vorrà un miracolo  ::)
Cmq finalmente dipaneremo ogni dubbio sull'attività solare quest'Inverno
Abbiamo parametri di input a fondo scala ed inedite condizioni al contorno, sarà una stagione altamente didattica ;)


Admiral Ackbar

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 10741
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 351
Re:Vortice Polare 20-21: nasce...cresce...splitta...
« Risposta #149 il: Ottobre 23, 2020, 07:50:08 pm »
Alla luce di quanto detto da voi tutti non sarebbe possibile, visto l'improvviso e forte approfondimento del VPS, un suo collasso nelle prossime settimane? Possibile che 'sto vortice stratosferico ogni anno sia sempre più forte? L'aumento di ozono che c'è stato in questi giorni è un fuoco di paglia o potrebbe rappresentare una sorta di freno a questa trottola impazzita?
Grazie



L'Ozono che c'è sul Polo è collegato alla debole attività della 1^ onda, ma siamo con E-P flux poco significativo e divergente, proprio per questo arriverà l'approfondimento.
L'Ozono è destinato a crollare, inoltre con debole BDC si riscontrano spesso aumenti di Ozono ai margini del VPS.
L'unico fattore che può indebolire il VPS arriva dal basso e deriva dal concetto di propagazione d'onda, ma nel nostro caso abbiamo un VP con vorticità estive, quindi questo passaggio ad un approfondimento è sicuramente anche necessario per sincronizzare la colonna, ma d'altro canto dobbiamo vedere quanto durerà.
Purtroppo la diminuzione del gradiente meridionale della temperatura favorisce un rinforzo del VPS, lo stiamo vedendo anno dopo anno, ed è sempre arduo combattere contro questo processo.....

La combinazione vincente di questi ultimi 22 anni si è manifestata nell'intensità della Brewer&Dobson circulation unitamente ad un particolare schema ondulatorio sull'Oceano Pacifico .
Torneranno gli Inverni freddi e nevosi quando torneranno le condizioni che li generano