BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: CNR(Inverno 2019/2020: mite e secco)  (Letto 623 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 8371
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 905
CNR(Inverno 2019/2020: mite e secco)
« il: Marzo 11, 2020, 11:41:55 am »
Si è appena concluso uno degli inverni più miti e secchi per l’Italia da quando abbiamo a disposizione osservazioni meteorologiche.

L’inverno meteorologico (che per convenzione si fa coincidere con il trimestre gennaio-dicembre-febbraio) ha fatto registrare per l’Italia un’anomalia di +2.03°C rispetto alla media del trentennio di riferimento 1981-2010, secondo solo all’inverno 2006/2007 (anomalia di +2.13°C).
Di seguito il grafico relativo alle anomalie della temperatura media

 Nello specifico il mese di dicembre ha fatto registrare un’anomalia di +1.91°C, il secondo più caldo dal 1800 ad oggi, e febbraio è risultato il più caldo da quando abbiamo a disposizione misure di temperatura, con un’anomalia di +2.76°C. Gennaio, invece, chiude “solamente” al nono posto con un’anomalia di 1.42°C.

Accanto alle temperature insolitamente alte, l’inverno 2019/2020 è stato caratterizzato da precipitazioni pesantemente sotto media: infatti, dopo un mese di dicembre nella media, le precipitazioni di gennaio e febbraio sono state piuttosto scarse (-68% a gennaio e -80% a febbraio) tanto che la cumulata sul trimestre invernale è risultata di poco al di sopra della metà di quello che piove di solito, facendo segnare un deficit del 43% rispetto alla precipitazione invernale media del trentennio di riferimento 1981-2010, chiudendo come l’ottavo inverno più secco dal 1800 ad oggi. Il deficit risulta più contenuta al nord (-25%) grazie alle precipitazioni delle prime decadi di dicembre, mentre sale a -55% al sud dove l’inverno appena concluso risulta il più secco da quando abbiamo a disposizione le misure.
Per informazioni: Michele Brunetti, responsabile della Banca dati di climatologia storica dell'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche di Bologna (Cnr-Isac), email: m.brunetti@isac.cnr.it, tel. 051/6399624

Ufficio stampa:
Emanuele Guerrini
Ufficio stampa Cnr - Roma
emanuele.guerrini@cnr.it
06.4993.2644


http://www.isac.cnr.it/climstor/climate_news.html


Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 8371
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 905
Re:CNR(Inverno 2019/2020: mite e secco)
« Risposta #1 il: Marzo 11, 2020, 05:12:30 pm »
 Anomalie altezza di geopotenziale  (in m) alla superficie isobarica di 500 hPa (circa 5500 m di quota) nel trimestre dicembre 2019 - febbraio 2020 in Europa.
Dati NCAR/NCEP.

Come evidenziato dalla mappa, condizioni anticicloniche hanno prevalso mediamente nella fascia compresa  tra la penisola iberica e l'Italia, mentre i settori settentrionali del continente sono stati interessati da condizioni maggiormente depressionarie.Situazione da ricondurre   alla fase positiva dell'Oscillazione Nord Atlantica (NAO+) e a un vortice polare decisamente intenso.

Una simile configurazione ha determinato condizioni piuttosto miti in tutto il continente, ma soprattutto tra Finlandia, Baltico e Russia nord-occidentale. Di seguito il grafico relativo alle  anomalie di temperatura in prossimità del suolo nel trimestre dicembre 2019 - febbraio 2020 in Europa, rispetto al trentennio 1981-2010.

(Fonte: ESRL-NOAA).
« Ultima modifica: Marzo 11, 2020, 05:27:41 pm da ale81 » »
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5961
  • Age: 55
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1440
Re:CNR(Inverno 2019/2020: mite e secco)
« Risposta #2 il: Marzo 11, 2020, 05:31:37 pm »
Tristi conclusioni ma ottimo compendio. Grazie ale81.

Offline Zana

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3933
  • Age: 21
  • Località: Bucciano 200m - Colline Sanminiatesi (PI) - “tra Pisa e Firenze”
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 395
Re:CNR(Inverno 2019/2020: mite e secco)
« Risposta #3 il: Marzo 11, 2020, 06:05:29 pm »
Grazie Ale!