BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Stratosfera/Troposfera.. situazione ed analisi Autunno/Inverno 2019/20  (Letto 40722 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alchimista

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 466
  • Località: Milano
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 54
Ciao ragazzi, negli ultimi mesi sono stato un po' assente, ma ora, con l'avvicinarsi dell'inverno, sono davvero felice di essere di nuovo qui, per leggere le vostre analisi e per discutere assieme della prossima stagione, nella speranza che possa essere un po' più entusiasmante delle ultime sei (non voglio passare il settimo inverno di fila ad aspettare Godot sulla panchina del parco). :D

http://meteodue.it/index.php?topic=14406.msg728231#msg728231



Ps:

A grande richiesta, il sito StratObserve ha iniziato a pubblicare le analisi stratosferiche dell'emisfero settentrionale.



__
winter is coming

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
Un so voi ma la tensione sale di giorno in giorno, dai dai che tra poco inizia la stagione bella  8)
Dopo mesi e mesi di inferno pian piano si entra ni paradiso  :D
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline claudio10viola

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2141
  • Age: 29
  • Località: campi bisenzio (fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 434
Un so voi ma la tensione sale di giorno in giorno, dai dai che tra poco inizia la stagione bella  8)
Dopo mesi e mesi di inferno pian piano si entra ni paradiso  :D

Finalmente si inizia

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
Ci siamo io bono, ieri ho mangiato 2 bei kg di marroni al forno, quanto mi mancava questa stagione.
La scorsa Estate ho sputato anima e corpo  :D :D :D
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 15856
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
  • vortice polare disturbato ma non troppo..(per noi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3903
Diciamo che evidenzia una certa perturbabilità del getto su scala globale

Attività solare molto bassa?  ::)
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2111
  • Age: 45
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • AMO index.. i miei figli.. e pure mia moglie..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3545
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Frasnow

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 185
  • Age: 25
  • Località: Valle Umbra Sudde (PG)
  • "La vita è come un biscotto, se piove si scioglie"
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 183
Come da copione, stratosfera dopatissima e SC penso molto molto scontato.
La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. Andrea Baroni

Offline Giaguaro

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 6990
  • Age: 36
  • Località: Pistoia (PT)
  • Pistoia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 625
Come da copione, stratosfera dopatissima e SC penso molto molto scontato.
E si va a fare il corteo dai dai
Il lavoro nobilita l'uomo, ma anche stare a casa ogni tanto non è delle peggio

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 15856
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
  • vortice polare disturbato ma non troppo..(per noi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3903
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15745
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4095
La situazione in Stratosfera, contrariamente a quello che molti credono e contrariamente alle proiezioni stagionali dei principali centri di calcolo mondiali, sta evidenziando una possibile dinamica di "Polar Vortex Weak" invernale:




La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 371
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 78
Accelera in alto per default negli ultimi anni (presumibile che le dinamiche troposferiche in inizio autunno vadano verso uno SC in stratosfera) ma sotto quest'anno non è come gli anni passati.
Tra l'altro quando uno SC diventa una costante è un'anomalia??
Oppure è una peculiarità di questi anni?
E soprattutto ha un valore predittivo in tal senso in quanto dinamica forzante nel percorso T-S-T?
Proprio perché sono cambiate le condizioni di sviluppo del VPT lo SC ha un valore meno "pesante".
Comunque pare che il tentativo di trasmissioni di vorticità dall'alto vada a disegnare un quadro troposferico decisamente connotato da onde lunghe.
La divergenza in area Scandinava in un pattern da NAO- è facilmente desumibile dal long range mattutino di ECMWF.
Onda troposferica pacifica e onda Scandinava in azione con possibile attivazione di Heat flux event non divergente.
Al primo giro la troposfera reagirà così, senza livella......
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1395
  • Age: 34
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 127
Accelera in alto per default negli ultimi anni (presumibile che le dinamiche troposferiche in inizio autunno vadano verso uno SC in stratosfera) ma sotto quest'anno non è come gli anni passati.
Tra l'altro quando uno SC diventa una costante è un'anomalia??
Oppure è una peculiarità di questi anni?
E soprattutto ha un valore predittivo in tal senso in quanto dinamica forzante nel percorso T-S-T?
Proprio perché sono cambiate le condizioni di sviluppo del VPT lo SC ha un valore meno "pesante".
Comunque pare che il tentativo di trasmissioni di vorticità dall'alto vada a disegnare un quadro troposferico decisamente connotato da onde lunghe.
La divergenza in area Scandinava in un pattern da NAO- è facilmente desumibile dal long range mattutino di ECMWF.
Onda troposferica pacifica e onda Scandinava in azione con possibile attivazione di Heat flux event non divergente.
Al primo giro la troposfera reagirà così, senza livella......

Gli ultimi anni secondo me hanno visto sostanziali conferme in merito allo sviluppo di ESE..a NAM > +1,5 è sempre seguito un periodo di NAO+ di 60 giorni (circa), mentre a NAM < -3 indotto da MMW ma verificatisi dopo lunghi periodi di NAO+ il segno della NAO medio sui 60 giorni non è stato invertito, inoltre i due MMW verificatisi in queste condizioni sono sempre stati al limite come dinamica tra split e displacement..nulla di nuovo rispetto a quanto troviamo in archivio dal 1948..NAM > +1,5 = NAO++ come nei decenni passati, NAM < -3 ma dopo periodi di NAO+ = NAO + come in molti casi nei decenni passati..unico cambiamento a mio avviso la maggior "potenza" degli MMW che ha "mascherato" gli ultimi due eventi come split, quando probabilmente qualche anno fa sarebbero stati displacement puri..

"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 371
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 78
Nonno io credo che abbiamo dei falsi positivi/negativi nella rilevazioni statistiche con una così netta variazione delle dinamiche troposferiche.....
Quest'anno vediamo se il un possibile SC avrà un impatto "da livella" sulla troposfera.
Buona serata
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Nick51622

  • Novizio
  • **
  • Post: 25
  • Age: 32
  • Località: Casteggio (Pavia)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 45
mmm... vero, si comincia a vedere qualcosina di carino su in stratosfera ma non sono ancora soddisfatto... dalle previsioni dell' europeo a 10hpa l' asse del VPS è buono ma non buonissimo e l' onda pacifica è ancora in una posizione non ottimale, però ci si può lavorare su!
Capitolo SST in pacifico, secondo il noaa si stanno riassorbendo un po' le anomalie positive a ridosso della costa ovest degli states, e l' area Namias comincia a colorarsi di arancio, il tutto in un contesto di ENSO pressochè neutra... come si suol dire, restiamo in ascolto ;)
"Se conosci come terra, cielo, Yin e Yang possono mutare allora il sole, la luna, le stelle, la foresta, le montagne e il fuoco diventeranno soldati al tuo comando."

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15745
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4095
Non dimenticate una fattore primario relativo al NAM.
Il particolare profilo termodinamico può innescare un grado di ellitticizzazione ed eccentricità del Vortice Polare tale che, nel caso di superamento della soglia o di valori molto alti, l'incremento di vorticità potenziale sui vari piani isentropici ,scendendo di quota, può favorire un abbassamento del wave number pattern ed un aumento dell'ampiezza, della stazionarietà ed intrusività d'onda.

Alcune delle più forti ma anche più persistenti ondate di gelo sull'Europa, fanno capo a questo processo fisico.



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1395
  • Age: 34
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 127
Insignificant influence of the 11-year solar cycle on the North Atlantic Oscillation
Chiodo, G.aEmail Author, Oehrlein, J.a, Polvani, L.M.a,b, Fyfe, J.C.c, Smith, A.K.d View Correspondence

"The North Atlantic Oscillation is the dominant mode of variability of atmospheric circulation outside of the tropics in the Northern Hemisphere in winter. To understand and attribute this mode of variability is of great societal relevance for populated regions in Eurasia. It has been widely claimed that there is a robust signal of the nearly periodic 11-year solar cycle in the North Atlantic Oscillation in winter, which thereby raises the possibility of using the solar cycle to predict the circulation years in advance. Here we present evidence that contradicts this claim. First, we show the absence of a solar signal in the North Atlantic Oscillation in the instrumental record prior to the mid-1960s, and a marginally significant signal thereafter. Second, from our analysis of a global chemistry–climate model repeatedly forced with the sequence of solar irradiance since the mid-1960s, we suggest that the solar signal over this period might have been a chance occurrence due to internal variability, and hence does not imply enhanced predictability. © 2019, The Author(s), under exclusive licence to Springer Nature Limited."

Segnalo questo paper del 2019 tra i cui autori compare anche Polvani (quello di Waugh&Polvani)..
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 962
Insignificant influence of the 11-year solar cycle on the North Atlantic Oscillation
Chiodo, G.aEmail Author, Oehrlein, J.a, Polvani, L.M.a,b, Fyfe, J.C.c, Smith, A.K.d View Correspondence

"The North Atlantic Oscillation is the dominant mode of variability of atmospheric circulation outside of the tropics in the Northern Hemisphere in winter. To understand and attribute this mode of variability is of great societal relevance for populated regions in Eurasia. It has been widely claimed that there is a robust signal of the nearly periodic 11-year solar cycle in the North Atlantic Oscillation in winter, which thereby raises the possibility of using the solar cycle to predict the circulation years in advance. Here we present evidence that contradicts this claim. First, we show the absence of a solar signal in the North Atlantic Oscillation in the instrumental record prior to the mid-1960s, and a marginally significant signal thereafter. Second, from our analysis of a global chemistry–climate model repeatedly forced with the sequence of solar irradiance since the mid-1960s, we suggest that the solar signal over this period might have been a chance occurrence due to internal variability, and hence does not imply enhanced predictability. © 2019, The Author(s), under exclusive licence to Springer Nature Limited."

Segnalo questo paper del 2019 tra i cui autori compare anche Polvani (quello di Waugh&Polvani)..

Apperò! ::)

Quindi ed in sintesi, il famoso studio https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/ potrebbe trovare fondamenti solo nel laconico "a chance occurrence due to internal variability"  ???

Aldilà delle autorevoli firme, sarebbe interessante conoscerne i dettagli.

Offline burian78

  • Novizio
  • **
  • Post: 42
  • Località: gubbio
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
praticamente per noi poveri che conosciamo poco l inglese  :D……..cosa dice in sintesi??

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 962
Non vorrei deviare troppo dal subject topic, ma segnalo che il primo autore del paper proposto dal Nonno, firmava alcuni fa un altro paper relativo alla combinazione SC-QBO, che con il modello utilizzato dalle simulazioni di allora, sembrava prospettare risultati diametralmente opposti... ::)

The 11 year solar cycle signal in transient simulations from the Whole Atmosphere Community Climate Model
G. Chiodo, N. Calvo, D. R. Marsh, R. Garcia‐Herrera
First published: 29 March 2012

"The atmospheric response to the 11 year solar cycle (SC) and its combination with the quasi‐biennal oscillation (QBO) are analyzed in four simulations of the Whole Atmosphere Community Climate Model version 3.5 (WACCM3.5), which were performed with observed sea surface temperatures, volcanic eruptions, greenhouse gases, and a nudged QBO. The analysis focuses on the annual mean response of the model to the SC and on the evolution of the solar signal during the Northern Hemispheric winter. WACCM3.5 simulates a significantly warmer stratosphere under solar maximum conditions compared to solar minimum. The vertical structure of the signal in temperature and ozone at low latitudes agrees with observations better than previous versions of the model. The temperature and wind response in the extratropics is more uncertain because of its seasonal dependence and the large dynamical variability of the polar vortex. However, all four simulations reproduce the observed downward propagation of zonal wind anomalies from the upper stratosphere to the lower stratosphere during boreal winter resulting from solar‐induced modulation of the polar night jet and the Brewer‐Dobson circulation. Combined QBO‐SC effects in the extratropics are consistent with observations, but they are not robust across the ensemble members. During boreal winter, solar signals are also found in tropospheric circulation and surface temperature. Overall, these results confirm the plausibility of proposed dynamical mechanisms driving the atmospheric response to the SC. The improvement of the model climatology and variability in the polar stratosphere is the basis for the success in simulating the evolution and magnitude of the solar signal."

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1395
  • Age: 34
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 127
nella mia personale (modestissima ed amatoriale) ricerca non sono mai riuscito a trovare un legame tra ciclo solare e NAO o tra AA* index e NAO nonostante le più svariate normalizzazioni..in letteratura la faccenda è dibattuta e a mio parere siamo sul 60% contrari ad un legame NAO/attività solare e un 40% favorevoli..

se ricordo bene la correlazione tra Ap/AA index e NAO oscilla molto, mi pare che fosse negativa prima degli anni 50 (forte attività solare=NAO negativa) per poi diventare positiva, ovviamente con fasi in cui era pressochè nulla..questo immagino che quando si analizzi un lungo periodo faccia perdere qualsiasi segnale di connessione.. ::)

"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1395
  • Age: 34
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 127
mi riferivo a questa:



chiaramente in questo caso diventa difficile fare una previsione della NAO in base all' AA index perchè non è dato sapere quanto valga la correlazione oggi..ad esempio gli ultimi  5 inverni con AA index basso ma NAO positiva potrebbero far pensare che si sia tornati ad una correlazione inversa, bassa attività solare, alto valore NAO..
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15745
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4095
A mio avviso, finchè ci si concentra su analisi di tipo statistico e correlazioni senza comprenderne pienamente i processi fisici, sarà sempre un brancolare nel buio.

Non bisogna dimenticare che nel mentre ci si concentra su una correlazione tra attività solare e NAO, intervegono altri X fattori a sporcare il segnale di fondo, amplificandolo e addirittura inverntendolo.
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15745
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4095
GFS06 ci fa vedere un tentativo di accoppiamento Strato-Troposferico, ma badate bene, questo non è ancora riconducibile ad uno sforamento della soglia del NAM, che sarebbe ancora intorno a +1 a metà mese, ma piuttosto un sincronismo dovuto ad un primo  impulso Stratosferico coadiuvato dal calo dell'altezza dei GPT e dall'aumento delle vorticità potenziali.

In questa fase diventa quindi determinante la risposta Troposferica, ma è indubbio che una chiusura del VP è un passaggio cmq forzato ed anche necessario, qualsiasi ipotesi si verifichi come step successivo.
In questo caso specifico, questo rinforzo del VP, anticiperebbe un tracollo della AO:










La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 962
GFS06 ci fa vedere un tentativo di accoppiamento Strato-Troposferico, ma badate bene, questo non è ancora riconducibile ad uno sforamento della soglia del NAM, che sarebbe ancora intorno a +1 a metà mese, ma piuttosto un sincronismo dovuto ad un primo  impulso Stratosferico coadiuvato dal calo dell'altezza dei GPT e dall'aumento delle vorticità potenziali.

In questa fase diventa quindi determinante la risposta Troposferica, ma è indubbio che una chiusura del VP è un passaggio cmq forzato ed anche necessario, qualsiasi ipotesi si verifichi come step successivo.
In questo caso specifico, questo rinforzo del VP, anticiperebbe un tracollo della AO:

Un passaggio stagionale ben visibile nei forecast del NAM, di cui ne è espressione, in assenza di particolari forzanti dall'alta strato:



Primo conseguente rimbalzo AO in territorio positivo e primi movimenti in tropo


Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
2012



2019



2012



2019



• Riprendo un po' il confronto messo dal maestro un po' di tempo fa riguardante questo periodo autunnale 2019 e quello del 2012.
Come potete notare dai grafici sopra postati le similitudini sono tante sia parlando di anomalie dei GPH che degli Zonal Wind lungo tutto il piano isobarico del vortice polare.
Anche se c'è da aggiungere che quest'anno abbiamo avuto un moderato-forte FW piuttosto condizionante.

Proiezioni:





Inoltre dalle proiezioni qui sopra postate sembra proprio che ci stiamo pian piano avvicinando al periodo di maggior raffreddamento stratosferico.
La troposfera ne rimarrà ancora non molto condizionata ma comunque il raffreddamento stratosferico dovrebbe sempre più cercare maggiori intese col basso.
AO Index che diciamo per il solo mese di Novembre dovrebbe rimanere abbastanza altalenante tra una negatività non troppo pronunciata ed una positività sempre più imperante che si dovrebbe concretizzare maggiormente dal 10 del mese in poi.
La NAO invece dovrebbe gradualmente propendere anche lei verso una maggiore positività.
• Tutti segnali che lasciano presagire ad un approfondimento graduale del vortice polare ma che ancora non mostrano almeno nelle proiezioni attuali indizi che mi lasciano presagire ad un strat cooling di tipo estremo e per estremo intendo l'ESE COLD.

2015



2019



•• Anche se c'è da dire come si può notare nella comparazione qui sopra postata e personalmente da me scelta per analogia di configurazione del vortice polare quasi sovrapponibile che il rischio di andare incontro ad un ESE COLD è reale.

••• Conclusione

Concludendo comunque al momento direi che le vie di mezzo a questo schema qui sopra preposto potrebbero essere poche per non dire nulla.
Stando alle proiezioni attuali per il prossimo futuro e direi inizio invernale non mi sento di escludere nemmeno l'ESE WARM perché le quotazioni propendono si in favore dell'ESE COLD ma ancora lassù in stratosfera o almeno dai grafici noaa di anomalie attuali non vedo l'incipit che decreta la formazione dell'ESE COLD, il TST EVENT che poi in seguito porta proprio alla discesa del raffreddamento stratosferico verso la troposfera, l'inizio del condizionamento insomma.





Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
In definitiva

Scusatemi per la lunga analisi sopra, il mio pensiero sul proseguo è riassumibile qui sotto.



Non vedo al momento come detto grandi vie di mezzo, verso l'ESE di tipo COLD oppure verso il MMW ??

La mia risposta la scrissi nell'analisi invernale messa qui tempo fa.

Ritengo chiave e di quasi vitale importanza quello che accadrà nel mese di Novembre sia in stratosfera che troposfera perché a seconda di ciò secondo me potremo avere in mano almeno il 60-70% delle chiavi sul prossimo futuro invernale italiano ed europeo.

••• Spero l'analisi sia comprensibile ma sopratutto se avessi errato qualcosa ditemelo perché in questo campo come analizzatore amatoriale delle dinamiche strato-troposferiche con relativi indici teleconnettivi mi ritengo solo un semplice neofita niente più.
Qualsiasi critica sopratutto se costruttiva è da me ben accettata, grazie dell'attenzione... :)
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15745
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4095
Quello che sta facendo la vera differenza rispetto al periodo 2013-17, è la stazionarietà d'onda.
Non c'è la classica rotazione dei blocchi, ma uno schema ben definito che mantiene un certo grado di ellitticizzazione del VPS impedendogli pericolose contrazioni, il tutto senza significativi heat flux.
L'asse del VPS è senza ombra di dubbio quello del 2 waves number pattern, vicino ad uno schema PDO-.

Questa evoluzione sta rappresentando la perfezione al momento, perchè ha le carte in regola per favorire il break down del VP nel momento in cui avremo un'attivazione dei flussi di calore (pattern NAO-):





La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2111
  • Age: 45
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • AMO index.. i miei figli.. e pure mia moglie..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3545
 Una cosa è certa.. Tutto quel treno d'onde, grazie ad una Waves Tracks da tensione zonale più debole ed FP basso.. con la oramai scontata legge dell'Est shift per via di una ottima rimodulazione delle anomalie SST, Atlantiche e Pacifiche (vedi oscillazioni spesso negative in area RM ed un tripolo Atl- più costante ed influente alla tenuta di una NAO mediamente negativa e a tratti neutra..).. ci investiranno in pieno una ad una ed il temuto Anticiclone Mediterraneo sarà sempre più eroso..  ;)
 
« Ultima modifica: Ottobre 31, 2019, 07:45:54 am da Luca Orlando » »
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2111
  • Age: 45
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • AMO index.. i miei figli.. e pure mia moglie..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3545
Una cosa è certa.. Tutto quel treno d'onde, grazie ad una Waves Tracks da tensione zonale più debole ed FP basso.. con la oramai scontata legge dell'Est shift per via di una ottima rimodulazione delle anomalie SST, Atlantiche e Pacifiche (vedi oscillazioni spesso negative in area RM ed un tripolo Atl- più costante ed influente alla tenuta di una NAO mediamente negativa e a tratti neutra..).. ci investiranno in pieno una ad una ed il temuto Anticiclone Mediterraneo sarà sempre più eroso..  ;)
Ovviamente, in considerazione al fatto che l'area a Nord-Ovest Pacifica, quindi a ridosso della costa Californiana e delle Rocky Mountain.. si assiste sempre ad una più emersione delle Anomalie negative in seno a quelle SST che daranno sempre più linfa ad una inversione di tendenza e di segno della PDO.. non a caso anche il PNA ha oramai varcato il Trend di una più costante semipermanente negativa..:

https://ibb.co/nRvsNVQ





Dunque, direi che siamo molto vicini alla svolta definitiva.. ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 962
Ovviamente, in considerazione al fatto che l'area a Nord-Ovest Pacifica, quindi a ridosso della costa Californiana e delle Rocky Mountain.. si assiste sempre ad una più emersione delle Anomalie negative in seno a quelle SST che daranno sempre più linfa ad una inversione di tendenza e di segno della PDO.. non a caso anche il PNA ha oramai varcato il Trend di una più costante semipermanente negativa..:

Dunque, direi che siamo molto vicini alla svolta definitiva.. ;)

Speriamo Luca: è dal 2013 che seguiamo l’altalenante fase discendente della PDO, come se fosse il nostro Oracolo ed i suoi benefici effetti modulanti sulla Wave Mother la nostra Cura 🩺🩹



Admiral Ackbar

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2111
  • Age: 45
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • AMO index.. i miei figli.. e pure mia moglie..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3545
 Riguardo alla Stratosfera, rimangono ancora forti dubbi sull'evoluzione di un forte SC precoce, che possa condizionare l'intera colonna isobarica del VP, in via di una trasmissione impulsiva della risonanza radiativa, sui sottostanti livelli isentropici..:




 Tra l'altro, situazione tuttavia che va a trovare un logico riscontro previsionale, in una prodromica ascesa del valore NAM e di un ulteriore accelerazione dello Zonal Wind(grazie soprattutto alla spinta operata sul fianco del VPS, sia Siberiano che Canadese, attraverso lievi ma efficaci disturbi che lo portano ad una costante accelerazione per compenso del momento angolare, dovuto al suo fisiologico mantenimento di carattere pressoché approfondimento radiativo..), associato alla costante diminuzione dei valori isotermici, sia a 10 che 30 hpa(ma che comunque va segnalato un momentaneo arresto a 10hpa con un riscontro evidente nelle dinamiche di anticipo rispetto agli anni addietro, andando a confermare quella precocità di sviluppo Stratosferico in quanto al repentino anticipo del raffreddamento radiativo e relativo approfondimento).. :








 Ovviamente, tutto ciò avrà a che vedere con una situazione in basso e quindi in ambito Troposferico, per cui la Stratosfera si scontrera' a causa di una situazione completamente opposta, per via di dinamiche evolutive e di sviluppo del VPT contrastanti alle precoci velleità Stratosferiche.
 Si evidenzia appunto la causa pregressa dovuta e apportata dalla crisi dei ghiacci marini artici in regime GW e allo sbilanciamento di nascita e sviluppo del VPT, con una costante evoluzione del grado di ellitticizzazione impresso al VPS, ad opera dei disturbi evidenziati sopra e soprattutto descritti da Filippo, per cui aree come le Siberia ed il Canada vengono precocemente raffreddate ed innevate.. andando a modificarne profondamente l'assetto del VP sull'intero piano isobarico, dal basso verso l'alto e proponendo quel classico sconvolgimento dell'assetto del VPS che ne contrasta l'ulteriore dinamica di risonanza tipica di un SC.. quindi disaccoppiamento nel momento delle maggiori vorticità potenziali impresse sui livelli isentropici in trasmissione verso il basso..:




 Concludendo con un ultima considerazione, invito tutti fortemente a non dimenticare, come gli ultimi 3 anni siano stati cruciali in tal senso, riguardo alle dinamiche discusse sopra.. per cui si fa riferimento, ancora una volta(e non mi stancherò mai di ripeterlo..), ai precursori correlati alla fase di Minimo Solare in avvio ed in profonda ulteriore diminuzione, con una QBO associata a fasi di oscillazione più inclini al segno negativo, individuato con gli ultimi 2 MMW passati, che hanno dato il via alle profonde modifiche del WR emisferico e non solo(e qui mi preme sottolineare anche il forte sussulto Stratosferico del VP Antartico con il potente SSW per cui non rimarrebbe soltanto una mera coincidenza..).
 Una escalation di eventi, individuabili appunto attraverso i precursori di cui sopra, e per cui nel prossimo futuro, saranno ancora più influenti e condizionanti.
 Non a caso, una Stratosfera così dopata e precoce nelle prime fasi autunnali.. non è altro che una ripercussione/conseguenza delle vicende legate all'Attività Solare, per cui ha la sua maggior influenza a partire dagli strati più esterni dell'atmosfera terrestre.

 Ribadisco il mio personale pensiero sull'andamento stagionale in prima fase, con un Trend di anomalie ed un Pattern più propenso alla positività degli indici descrittivi NAO ed AO, per cui le condizioni Stratosferiche imprimeranno al VP.. seppur incontrerà, non poco, la resistenza e dinamicità di una Troposfera più che reattiva, con una modulazione più accentuata del Waves Train in costante convergenza.
 Dunque, prima fase interlocutoria, ma con alcuni episodi interessanti.. e seconda parte invernale con il botto ;)
 Non escludo anch'io, un ennesimo MMW a cavallo tra Dicembre e Gennaio. ::)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Vin-78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 690
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 405
Netto cambio di segno della QBO.. Flussi diveranno via via sempre più convergenti. Assisteremo a diverse contrazioni del Vps che potrebbe esplodere precocemente a Dicembre.. Monitoriamo  8)
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15745
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4095
è dal 2017-18 che la bassa attività solare sta influenzando il WR emisferico, e ciò si nota dall'analisi della corrente a getto  e dalla ripercussioni sulla Brewer e Dobson circulation che ho studiato in questi anni.
Gli Inverni 2017-18 e 2018-19 hanno firmato i primi importanti cambiamenti sul setting del VP, cambiamenti che sono però legati a stretto filo con i processi di feedback ed oscillazioni teleconnettive in alta frequenza.
Sono stati tutti Inverni ad elevata perturbabilità e  potenzialità, e questo sarà il 3^ Inverno di fila a presentare caratteristiche similari, dove il graduale allentamento delle inerzie potrebbe amplificare il segnale, così come era nelle previsioni di 5 anni fa!

C'è sempre uno sfasamento ed una non apprezzabile congruenza tra un forcing ed il suo peso fisico sul sistema, ma una volta appurato il suo ruolo, se ne ridimensiona e ricalcola anche la correlazione.

 ;)
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
3 Ottobre 2019



::) ::) ::)
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 962
3 Ottobre 2019

::) ::) ::)
Nel mentre... ::)

####------------------------------------ Polar vortex status ------------------------------------###

The strat. vortex is currently stronger than ERA interim average
and is forecasted to remain stronger than average (according to EPS-mean)
18 of 21 members have stronger vortex than average at the
last forecast step (2019-11-15 06:00:00)

The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 25.9 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 11.4 m/s 2016
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 34.2 m/s 1997

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
Urge un rapido aggiornamento della situazione perché sembra ci siano grandi novità  ::)
Mi metto subito a scrivere due paroline e vediamo insieme di capirci qualcosa, a dopo...
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
Sembra che la situazione stia subendo una rapida accelerazione, vediamo un po', sto organizzando il materiale mi serve solo qualche minuto, sinceramente non mi aspettavo cambiasse così rapidamente.
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Nucleo89

  • ANANASSI DOC
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4766
  • Age: 30
  • Località: Campopiano (Pistoia) - 350 m s.l.m Montale (PT) - Lavoro
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 572
Non ci far venire l'ansia  ???
Io da quel poco che ho visto guardando le temperature di Gfs stratosfera sul lungo ci vedo solo un bel troiaio  :-X

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
Tutto fuorché l'ansia, anzi  ;)
Ancora qualche minuto e ci sono, qui la Wi-Fi è lentissima :D
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553


Direi di partire subito con l'AO Index che è previsto in forte tracollo e dovrebbe attestarsi su una media di - 3 verso il 10-13 Novembre, parliamo quindi un possente disturbo in troposfera ai danni del vortice polare troposferico.



Che troviamo confermato qui sopra a partire dal 10 Novembre.



Un disturbo davvero molto possente e strutturato che andrà a compromettere notevolmente il vortice polare dapprima troposferico ma sopratutto sembra avvenire nella sua fase di quasi massimo raffreddamento attuale.
Un coltello piantato dritto quasi al cuore quando le cose (per lui) sembrava potessero andare per il meglio.



Stavolta il tutto pare messo in moto dalla seconda onda planetaria, la prima sembrerebbe rimanere meno attiva.
Dovrei comunque guardarmi anche le altre mappe per dirlo con certezza, quelle dei centri di vorticità ma mi fa fatica ora  :D

->  Mi ero dimenticato di aggiungere che il NAM index visto quanto previsto subirà una più o meno marcata battuta di arresto che valuteremo meglio per intensità i prossimi giorni.



Tra l'altro proprio verso metà mese quando sembra interrompersi il lungo periodo perturbato atlantico (chiudersi la porta) iniziato poco fa si notano i primi interessanti movimenti in troposfera, ho preso come riferimento GFS alle sue fanta 336 h ma basterebbe già l'inglese alle 240 h per notare qualcosina.
E ormai quasi lecito aspettarsi verso quel periodo non vorrei dirlo ma ormai lo faccio i primi seri raffreddamenti sull'Europa orientale anzi direi forse anche più intensi del normale.
Anche qui in Italia la situazione potrebbe sbloccarsi verso quel periodo lì e virare verso un graduale possibile raffreddamento.
 
•• Vista la forte intensità del riscaldamento troposferico previsto per non dire violenta come risponderà il vortice polare, sopratutto quello stratosferico ??
Perché è ormai chiaro che lassù il VPS non starà a guardare e la risposta a tale sconquasso sarà immediata adesso però ci sarà da vedere e sarà di vitale importanza per il proseguo valutarne l'entità.

1 • Se il VPS dopo il parziale rallentamento rispondesse approfondendosi ulteriormente e stavolta in maniera molto intensa allora i rischi di un ESE COLD diventerebbero purtroppo concreti e a questo punto nulla potrà intervenire a fermarlo se non dopo il suo normale decorso di circa 60 giorni.
Capirete bene che ci giocheremo una buona parte di fetta invernale.

2 • Se il VPS dopo il forte sconquasso facesse fatica a riprendersi o lo facesse in maniera moderata senza passare all'estremo allora salirebbero nettamente per non dire quasi sicuramente le quotazioni di un successivo MMW che a questo punto potrebbe veder vita nel mese di Dicembre da metà in poi.
Successivamente lì per noi potrebbero aprirsi diversi scenari più o meno favorevoli ma sicuramente dinamici.

•• Quando potremo avere la risposta ??

Verso fine mese, perché è una dinamica vista la portata e l'intensità che richiede diversi giorni per la realizzazione.
Ma di una cosa sono quasi sicuro, ci darà una risposta quasi certa su parte delle chiavi del prossimo Inverno.

••• E per concludere...



Secondo il mio piccolo parere da semplice neofita amatoriale di questo campo, continuo a pensarla come l'ipotesi A qui sopra postata e messa la scorsa volta...
« Ultima modifica: Novembre 03, 2019, 08:08:48 pm da Fabri93 » »
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15745
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4095
Si parla erroneamente di decoupling, si dissociano i piani Stratosferico e Troposferico, facendo un errore di fondo.
L'alto wave number pattern è quello che sta provocando il raffreddamento della Stratosfera ed il forte approfondimento del VPS. L'unico fattore che nel periodo invernale può produrre riscaldamenti stratosferici è legato al flusso di Eliassen Palm, che deposita momento esterlies nel flusso zonale.


Il grado di eccentricità ed ellitticizzazione del VP, la stazionarietà ed intrusività d'onda, ci comunicano che molto presto (probabilmente tra fine Novembre ed inizio Dicembre), si verificherà il primo potente Heat flux per l'incremento di vorticità potenziale, favorendo una fortissima attività d'onda, l'abbassamento del wave number pattern e l'innesco di movimento antizonale.

Un Dicembre che quindi potrebbe essere caratterizzato da una significativa perturbabilità del getto, un tempo umido e freddo sull'Europa e Mediterraneo,da un WR AO- , da un nuovo incremento del wave number pattern e da un nuovo raffreddamento Stratosferico per la tendenza all'equilibrio radiativo.

C'è sempre una "stretta collaborazione" fra Troposfera e Stratosfera, anche se ad una prima analisi i due piani possano sembrare dissociati.

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 962
Da ieri al NOAA ci "provano", ribaltando i forecast "politically correct" dei gg precedenti ::)

Prematuro Heat Flux


Flussi in progressiva convergenza


NAM in forte anomalia negativa


Il forte raffreddamento in alta strato


2-waves pattern e VPS in forte ellitticizzazione/rotazione antioraria


Reading che sembra voler confermare...





Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 766
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1079
Si parla erroneamente di decoupling, si dissociano i piani Stratosferico e Troposferico, facendo un errore di fondo.
L'alto wave number pattern è quello che sta provocando il raffreddamento della Stratosfera ed il forte approfondimento del VPS. L'unico fattore che nel periodo invernale può produrre riscaldamenti stratosferici è legato al flusso di Eliassen Palm, che deposita momento esterlies nel flusso zonale.


Il grado di eccentricità ed ellitticizzazione del VP, la stazionarietà ed intrusività d'onda, ci comunicano che molto presto (probabilmente tra fine Novembre ed inizio Dicembre), si verificherà il primo potente Heat flux per l'incremento di vorticità potenziale, favorendo una fortissima attività d'onda, l'abbassamento del wave number pattern e l'innesco di movimento antizonale.

Un Dicembre che quindi potrebbe essere caratterizzato da una significativa perturbabilità del getto, un tempo umido e freddo sull'Europa e Mediterraneo,da un WR AO- , da un nuovo incremento del wave number pattern e da un nuovo raffreddamento Stratosferico per la tendenza all'equilibrio radiativo.

C'è sempre una "stretta collaborazione" fra Troposfera e Stratosfera, anche se ad una prima analisi i due piani possano sembrare dissociati.

Filippo ho già capito.... sai già anche quando ci sarà il MMW, ma ancora non ce lo vuoi dire.... scrivi al Met Office che se no fanno brutte figure...😊.

Offline Frasnow

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 185
  • Age: 25
  • Località: Valle Umbra Sudde (PG)
  • "La vita è come un biscotto, se piove si scioglie"
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 183
Sara super fanta ma...  :o :o :o

La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. Andrea Baroni

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
E' quello di cui parlavo nell'ultima analisi e mi sa che potrebbe essere anche il fattore chiave.
Non rimane che aspettare qualche giorno per vederne l'evoluzione, dai primi aggiornamenti sembra tenda a spostarsi verso il Canada...
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
Siamo vicini (anche se per vicini intendo ormai verso fine mese) a vedere da quale strada potremo andare senza alcuna mezza misura.

ESE WARM o ESE COLD ??

La risposta ce la darà il tempo e con gran probabilità a fine mese o almeno la gran parte di essa ;)
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
E aggiungo una cosa, è proprio la troposfera stavolta a dettare i giochi e non poteva essere diversamente, il maestro parla correttamente di non prenderli come piani separati però alcune volte sembrano proprio viaggiare in direzioni quasi opposte anche se comunque fanno parte tutti e due della stessa cosa.



Ora bisognerà vedere la risposta in stratosfera a questo forte sconquasso troposferico, Gfs già mostra qualcosa.
Ripeto che ritengo questo iniziale attacco ai danni del VP di vitale importanza per avere in mano gran parte delle chiavi sul futuro invernale o almeno quello dicembrino, iniziale...
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 371
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 78
Scusami Fabry se mi permetto un appunto.
La stratosfera detta i "giochi" non lo reputo corretto.
Al netto del fatto che si parla sempre di dinamiche T-S-T laddove la stratosfera è di fatto un "rimando" di ciò che accade sotto.
In questi ultimi anni è un ipotesi da non scartare che il raffreddamento stratosferico autunnale sia frutto di una troposfera che, durante almeno metà dell'autunno, è impegnata a "smaltire" il suo calore  latente post estivo. Dunque la stratosfera, in assenza di Heat flux si raffredda. Poi nel momento in cui c'è il tentativo di sincrono tra i vari piani isobarici e il raffreddamento radiativo in alta strato si esplica attraverso trasmissione di vorticità in troposfera ecco che capiamo di che pasta è fatta la troposfera.
E a quel punto se si attivano heat flux convergenti e o divergenti ecco che capiremo come la stratosfera si modulerà.
Come già detto da Filippo e come ampiamente dibattuto è di fondamentale importanza il posizionamento dell'onde troposferiche.
Dunque la stratosfera si manifesta sempre e sempre e sempre come dinamica di rimando della troposfera.
Parliamo sempre e comunque di dinamiche T-S-T che siano estreme o meno.
Un saluto e buon divertimento
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4412
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 553
Ma infatti se leggi ho parlato di troposfera che detta i giochi non di stratosfera, la dinamica parte dalla tropo per poi andare verso la strato, T-S-T event, ora però bisognerà vedere lassù come risponderà sempre la strato al T-S-T, il VPS insomma.
Farò di tutto per renderti felice, non permetterò più a nessuno di farti soffrire angelo mio...

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 371
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 78
Ma infatti se leggi ho parlato di troposfera che detta i giochi non di stratosfera, la dinamica parte dalla tropo per poi andare verso la strato, T-S-T event, ora però bisognerà vedere lassù come risponderà sempre la strato al T-S-T, il VPS insomma.
Sono Cieco. E' ufficiale :-\ :-\ :-\ :-\ :-\
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)