BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: temperature globali-2019-2020  (Letto 12133 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #200 il: Marzo 14, 2020, 11:32:59 am »
Buona giornata a tutti.Disponibile l aggiornamento del NOAA relativo alle anomalie della temperatura globale registrate a livello globale nel mese di: febbraio 2020


Sintesi dei principali eventi climatici riscontrati a livello globale  nel corso del mese di febbraio 2020. Fonte: NOAA


Il mese di febbraio 2020 è stato caratterizzato da condizioni climatiche contraddistinte da temperature superiori alla media su gran parte delle superfici terrestri e oceaniche, con le maggiori anomalie positive termiche che hanno riguardato gran parte dell'Europa e dell'Asia occidentale e centrale, dove le temperature  sono state più calde della media di  almeno 4,0°C (7,2°F) o in alcuni casi superiori.Contemporaneamente, l'Alaska, il Canada settentrionale e la Russia settori più orientali, hanno registrato temperature più basse rispetto ai valori medi di 3,0°C (5,4°F) o in alcuni casi inferiori .Le condizioni insolitamente più miti riscontrate nelle regioni poste nelle medie latitudini  e nello stesso tempo  le temperature più fredde riscontrate sull Alaska e nelle regioni polari possono essere attribuite alla fase positiva dell'Oscillazione Artica (AO).le caratteristiche peculiari dell'AO nella sua fase positiva coincidono con vortici polari troposferico e stratosferico più forti, profondi e compatti,Westerlies subpolari più forti, jet polari più tesi, forti e meno ondulati, zonalità e alte pressioni alle medie latitudini, concentrazione delle anomalie bariche e termiche positive alle medie latitudini e termiche negative ai tropici, rafforzamento degli alisei e westerlies in quota più accentuati sopra l'equatore, convergenza dei flussi di momento eddy dalle medie latitudini verso il polo e dalle regioni subtropicali verso l'equatore.Durante il mese di febbraio 2020, l'indice AO giornaliero è risultato molto alto, stabilendo un nuovo valore massimo  il 21 febbraio 2020 a 6,07. Nel complesso, la temperatura media registrata nel mese di febbraio 2020 è stata  di 1,17°C (2,11°F) superiore alla media del XX secolo. Solo il mese di febbraio 2016 è stato più caldo. Questo mese ha segnato il 44° febbraio consecutivo e il 422° mese consecutivo con temperature, almeno nominalmente, superiori alla media del 21° secolo. Lo scostamento di temperatura riscontrato nel mese di febbraio 2020 è stato anche il terzo più alto scostamento mensile di temperatura rispetto alla media per ogni mese durante gli ultimi 1.682 mesi.Solo nel marzo 2016 (+1,31°C / +2,36°F) e nel febbraio 2016 (+1,26°C / +2,27°F) la temperatura è risultata più alta.

Le temperature globali terrestri e oceaniche sono risultate le seconde più alte in assoluto, dopo il mese di febbraio 2016. La temperatura globale dei soli continenti è stata di 2,27°C (4,09°F) più elevata rispetto alla media . Solo il mese di marzo 2016 (+2,52°C) e febbraio 2016 (+2,42°C) sono stati più caldi.La temperatura globale della superficie terrestre e oceanica dell'emisfero settentrionale è stata  la seconda più calda in assoluto con una temperatura di  1,58°C (2,84°F) al di sopra della media del XX secolo.
 Questo valore è di soli 0,07°C (0,13°F), inferiore a quello registrato nel mese di febbraio del 2016. Nel frattempo, le temperature superficiali dell'emisfero meridionale comprendenti i continenti e gli oceani sono state di +0,76°C (+1,37°F) più calde rispetto alla media risultando insieme a quelle del 2017 e del 2019 come il secondo febbraio più caldo registrato nei 141 anni di registrazione.

Le mappe delle anomalie globali sono uno strumento essenziale per descrivere lo stato attuale del clima in tutto il mondo. Le mappe delle anomalie di temperatura ci dicono se la temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo (ad esempio, mese, stagione o anno) è stata più calda o più fredda rispetto a un valore di riferimento, che di solito è una media di 30 anni, e di quanto.
Le mappe dei percentili vanno a completare le informazioni fornite dalle mappe sulle anomalie. Con queste  mappe vengono fornite informazioni aggiuntive, inserendo l'anomalia di temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo in una prospettiva storica, mostrando come il mese, la stagione o l'anno più attuale si confronta con il passato.
Per collocare il mese, la stagione o l'anno in una prospettiva storica, i valori di temperatura di ogni punto della griglia per il periodo di interesse (ad esempio tutti i valori di agosto dal 1880 al 2012) vengono ordinati da più caldi a più freddi, con i gradi assegnati a ciascun valore. Il grado numerico rappresenta la posizione di quel preciso valore nel registro storico. La durata delle annotazioni cresce di anno in anno. È importante notare che il periodo di registrazione di ogni punto della mappa può variare, ma tutti i punti della griglia visualizzati nella mappa hanno un minimo di 80 anni di dati. Per il registro delle anomalie di temperatura globale, i dati si estendono fino al 1880. Ma non tutti i punti della griglia hanno dati dal 1880 ad oggi. Considerando un punto della griglia con un periodo di registrazione di 133 anni, un valore di "1" si riferisce al record più caldo, mentre un valore di "133" si riferisce al record più freddo.



Fonte dati:  https://www.ncdc.noaa.gov/sotc/global/202001
https://www.ncdc.noaa.gov/monitoring-references/dyk/global-mntp-percentiles
« Ultima modifica: Marzo 14, 2020, 01:17:01 pm da ale81 » »
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #201 il: Marzo 15, 2020, 10:39:58 am »
Il periodo compreso tra dicembre e febbraio corrisponde all'inverno meteorologico dell'emisfero boreale e all'estate meteorologica dell'emisfero australe.Il secondo dicembre più caldo, il gennaio più caldo e il secondo febbraio più caldo hanno ceduto il passo al secondo periodo stagionale più caldo di dicembre-febbraio degli ultimi 141 anni. La temperatura globale della superficie terrestre e oceanica per i tre mesi presi in esame è stata di 1,12°C (2,02°F) al di sopra della media del XX secolo. Il periodo di tre mesi di dicembre 2015-febbraio 2016 ha registrato una temperatura superiore di 1,18°C (2,12°F) rispetto alla media del ventesimo secolo.Questo valore insieme a quello del  trimestre marzo-maggio 2016 fanno sì che il periodo in questione sia il  quarto periodo  più caldo di tre mesi  attualmente registrato. Solo il periodo gennaio-marzo 2016 , febbraio-aprile 2016 e dicembre 2015-febbraio 2016 (terzo periodo più caldo) sono risultati più caldi.

Globalmente la temperatura della superficie terrestre è stata la più alta mai registrata nel periodo dicembre-febbraio, con un valore di 2,04°C (3,67°F) al di sopra della media del ventesimo secolo. Questo valore è stato solo di soli 0,01°C (0,02°F) più caldo rispetto al secondo periodo più caldo stabilito nel 2016. La temperatura stagionale trimestrale della superficie terrestre è stata anche la terza più alta anomalia di tre mesi attualmente registrata, dopo  quella di febbraio-aprile 2016 (+2,30°C) e gennaio-marzo 2016 (+2,21°C).La temperatura globale della superficie oceanica è stata di 0,78°C (1,40°F) sopra la media del XX secolo risultando la seconda più calda  a livello mondiale. Solo il periodo dicembre 2015-febbraio 2016 è risultato essere più caldo.
Le mappe delle anomalie globali sono uno strumento essenziale per descrivere lo stato attuale del clima in tutto il mondo. Le mappe delle anomalie di temperatura ci dicono se la temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo (ad esempio, mese, stagione o anno) è stata più calda o più fredda rispetto a un valore di riferimento, che di solito è una media di 30 anni, e di quanto.
Le mappe dei percentili vanno a completare le informazioni fornite dalle mappe sulle anomalie. Con queste  mappe vengono fornite informazioni aggiuntive, inserendo l'anomalia di temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo in una prospettiva storica, mostrando come il mese, la stagione o l'anno più attuale si confronta con il passato.
Per collocare il mese, la stagione o l'anno in una prospettiva storica, i valori di temperatura di ogni punto della griglia per il periodo di interesse (ad esempio tutti i valori di agosto dal 1880 al 2012) vengono ordinati da più caldi a più freddi, con i gradi assegnati a ciascun valore. Il grado numerico rappresenta la posizione di quel preciso valore nel registro storico. La durata delle annotazioni cresce di anno in anno. È importante notare che il periodo di registrazione di ogni punto della mappa può variare, ma tutti i punti della griglia visualizzati nella mappa hanno un minimo di 80 anni di dati. Per il registro delle anomalie di temperatura globale, i dati si estendono fino al 1880. Ma non tutti i punti della griglia hanno dati dal 1880 ad oggi. Considerando un punto della griglia con un periodo di registrazione di 133 anni, un valore di "1" si riferisce al record più caldo, mentre un valore di "133" si riferisce al record più freddo.

Analogamente a quanto avvenuto nel mese di febbraio 2020, gran parte delle superfici terrestri ed oceaniche globali hanno registrato condizioni più calde rispetto alle condizioni medie per il periodo di tre mesi . Temperature particolarmente più elevate hanno interessato gran parte dell'Europa e della Russia occidentale e centrale, dove le temperature sono state di almeno 4,0°C (7,2°F) al di sopra della media o superiori. Temperature più  basse rispetto ai valori medi, sono state registratein gran parte dell'Alaska e del Canada nord-occidentale, dove  sono state di almeno 3,0°C (5,4°F) al di sotto della media o in alcuni casi inferiori . Le condizioni climatiche particolarmente miti sono state osservate in gran parte della parte occidentale della Russia e di alcune parti dell'Europa, dell'Asia orientale, dell'Australia settentrionale, dell'Atlantico, dell'India e dell'Oceano Pacifico occidentale. L'emisfero nord e l'emisfero sud hanno registrato il secondo periodo più caldo di tre mesi . Per entrambi gli emisferi, solo il periodo dicembre 2015-febbraio 2016 è stato più caldo. L'emisfero settentrionale ha registrato la più calda temperatura invernale di superficie , con una differenza di temperatura rispetto alla media di +2,04°C (+3,67°F).
« Ultima modifica: Marzo 15, 2020, 04:29:05 pm da ale81 » »
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #202 il: Marzo 15, 2020, 04:21:38 pm »
Nel periodo gennaio-febbraio 2020 la temperatura globale della superficie terrestre e oceanica è stata di 1,16°C (2,09°F) al di sopra della media del XX secolo risultando la seconda temperatura più alta nei 141 anni registrati. Solo il periodo gennaio-febbraio 2016 è stato più caldo di 0,03°C (0,05°F).

I primi due mesi dell'anno sono stati caratterizzati da condizioni più calde della media su gran parte della superficie terrestre e oceanica mondiale.Le maggiori anomalie positive di temperatura hanno interessato buona parte dell'Asia occidentale e dell'Europa, dove le temperature sono state di almeno 3,5°C (6,3°F) al di sopra della media o addirittura superiori.Nel frattempo, condizioni più fredde rispetto alla media hanno interessato gran parte dell'Alaska, con temperature di 3,0°C (5,4°F) al di sotto della media o addirittura inferiori .Nel periodo gennaio-febbraio le temperature registrate sono state sensibilmente più alte rispetto ai valori climatologici in alcune parti dell'Asia settentrionale, dell'Europa, dell'America centrale e meridionale, così come nell' Atlantico, nell'Oceano Indiano e nel Pacifico occidentale.Le mappe delle anomalie globali sono uno strumento essenziale per descrivere lo stato attuale del clima in tutto il mondo. Le mappe delle anomalie di temperatura ci dicono se la temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo (ad esempio, mese, stagione o anno) è stata più calda o più fredda rispetto a un valore di riferimento, che di solito è una media di 30 anni, e di quanto.
Le mappe dei percentili vanno a completare le informazioni fornite dalle mappe sulle anomalie. Con queste  mappe vengono fornite informazioni aggiuntive, inserendo l'anomalia di temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo in una prospettiva storica, mostrando come il mese, la stagione o l'anno più attuale si confronta con il passato.
Per collocare il mese, la stagione o l'anno in una prospettiva storica, i valori di temperatura di ogni punto della griglia per il periodo di interesse (ad esempio tutti i valori di agosto dal 1880 al 2012) vengono ordinati da più caldi a più freddi, con i gradi assegnati a ciascun valore. Il grado numerico rappresenta la posizione di quel preciso valore nel registro storico. La durata delle annotazioni cresce di anno in anno. È importante notare che il periodo di registrazione di ogni punto della mappa può variare, ma tutti i punti della griglia visualizzati nella mappa hanno un minimo di 80 anni di dati. Per il registro delle anomalie di temperatura globale, i dati si estendono fino al 1880. Ma non tutti i punti della griglia hanno dati dal 1880 ad oggi. Considerando un punto della griglia con un periodo di registrazione di 133 anni, un valore di "1" si riferisce al record più caldo, mentre un valore di "133" si riferisce al record più freddo.

Condizioni climatiche insolitamente miti presenti in buona parte dell'emisfero settentrionale hanno contribuito a rendere il periodo gennaio-febbraio il più caldo per quanto riguarda i continenti (+2.18°C) , mentre per quanto riguarda i continenti + gli oceani (+1,16°C),il periodo in questione è risultato il secondo più caldo dietro al gennaio-febbraio 2016(+1,19°C).La temperatura della superficie terrestre e oceanica dell'emisfero australe è stata la seconda più alta nei 141 anni di registrazioni, con una temperatura di 0,77°C (1,39°F) più calda rispetto alla media di riferimento 1981/2010. Questa è stata di 0,10°C (0,18°F) inferiore a quella registrata nel periodo  di gennaio-febbraio del 2016(+0,87°C) continenti+ oceani.



Fonte NOAA: https://www.ncdc.noaa.gov/sotc/global/202002
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #203 il: Marzo 16, 2020, 11:18:35 am »
Disponibili i dati delle anomalie della temperatura superficiale globale relative al  periodo:dicembre 2019/febbraio 2020 , periodo che coincide con la stagione invernale nell emisfero boreale e la stagione estiva in quella australe.Dati elaborati dall agenzia  meteorologica giapponese jma.
Le anomalie stagionali relative alla temperatura media globale della superficie terrestre nel periodo invernale (da dicembre a febbraio) 2020 (cioè la media della temperatura dell'aria in prossimità della superficie terrestre e delle SST) è stata di +0,57°C superiore alla media del periodo 1981-2010 (+0,96°C rispetto alla media del XX secolo), ed è stata la seconda più calda dal 1892. Su una scala temporale più lunga, le temperature medie globali di superficie sono aumentate ad un tasso di circa 0,79°C per secolo.

Cinque anni più caldi (Anomalie)
1 °. 2016 (+ 0,60 ° C)
2 °. 2020 (+ 0,57 ° C)
3 °. 2017 (+ 0,40 ° C)
4 °. 2019 (+ 0,36 ° C)
5 °. 1998 (+ 0,31 ° C)
Distribuzione  spaziale delle Anomalie di temperatura in (C°)


Anomalie stagionali della temperatura  media  globale di superficie in (° C)
https://ds.data.jma.go.jp/tcc/tcc/products/gwp/temp/list/ssn_wld.html
« Ultima modifica: Marzo 16, 2020, 12:07:54 pm da ale81 » »
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #204 il: Marzo 16, 2020, 11:41:27 am »
Disponibili i dati delle anomalie della temperatura superficiale globale relative al mese di : febbraio 2020.Dati elaborati dall agenzia  meteorologica giapponese jma.
Nel mese di febbraio 2020 l'anomalia mensile della temperatura media globale della superficie (cioè la media della temperatura dell'aria prossima alla superficie terrestre e delle SST) è stata di +0,57°C sopra la media del 1981-2010 (+0,99°C sopra la media del XX secolo), ed è stata la seconda più calda dal 1891. Su una scala temporale più lunga, le temperature medie globali di superficie sono aumentate ad un tasso di circa 0,82°C per secolo.

Cinque anni più caldi (Anomalie)
1 °. 2016 (+ 0,62 ° C)
2 °. 2020 (+ 0,57 ° C)
3 °. 2017 (+ 0,46 ° C)
4 °. 1998 (+ 0,43 ° C)
5 °. 2019 (+ 0,32 ° C)
Distribuzione spaziale delle Anomalie riguardanti la temperatura di superficie a livello globale

Anomalie mensili della temperatura  media  globale  in (° C)

https://ds.data.jma.go.jp/tcc/tcc/products/gwp/temp/list/mon_wld.html
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #205 il: Aprile 02, 2020, 01:30:42 pm »
Disponibili i dati UAH riguardanti le anomalie della temperatura della  bassa troposfera (LT)   registrate nel mese di marzo 2020.L'anomalia media globale della temperatura della bassa troposfera (LT) riscontrata nel mese di marzo 2020 è stata di   + 0,48 ° C rispetto alla media del periodo 1981/2010, sostanzialmente in calo rispetto al valore di febbraio 2020 di +0,76 gradi °C.



Fonte:  http://www.drroyspencer.com/
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #206 il: Aprile 05, 2020, 05:59:28 pm »
Disponibili i dati dell  University of Alabama in Huntsville(UAH) riguardanti  le anomalie della temperatura della bassa troposfera registrate nel mese di marzo 2020
Tendenza climatica globale dal 1° dicembre 1978: +0.135 C per decade
Temperature  marzo 2020  valori (preliminari)
Globale: +0.48 C (+0.86 °F) sopra la media stagionale
Emisfero settentrionale: +0.61 C (+1.10 °F) sopra la media stagionale
Emisfero australe: +0.34 C (+0.61 °F)  sopra la media stagionale
Tropici: +0.63 C (+1.13°F) sopra la media stagionale



https://www.nsstc.uah.edu/climate/#
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #207 il: Aprile 06, 2020, 08:15:04 pm »
Buona serata a tutti.Disponibile l aggiornamento mensile relativo alle anomalie della temperatura  globale registrate nel  mese di marzo 2020. L aggiornamento è reso possibile grazie ai dati provenienti dal Programma Europeo di osservazione della terra Copernicus, Programma User Driven precedentemente conosciuto come GMES (Global Monitoring for Environment and Security), è un insieme complesso di sistemi che raccoglie informazioni da molteplici fonti, ossia satelliti di osservazione della Terra e sensori di terra, di mare ed aviotrasportati. Integra ed elabora tutte queste informazioni, fornendo agli utenti, istituzionali ed afferenti al comparto industria, informazioni affidabili e aggiornate attraverso una serie di servizi che attengono all'ambiente, al territorio ed alla sicurezza. Copernicus ha tra i suoi obiettivi anche quello di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando le necessità delle politiche pubbliche europee attraverso la fornitura di servizi precisi ed affidabili.I servizi si dividono in sei aree tematiche: il suolo, il mare, l'atmosfera, i cambiamenti climatici, la gestione delle emergenze e la sicurezza. Tali servizi, forniti da operatori incaricati dalla Commissione, supportano una vasta gamma di applicazioni a supporto delle aree urbane, della pianificazione regionale e locale, dell'agricoltura, della silvicoltura, della pesca, della salute, dei trasporti, dei cambiamenti climatici, dello sviluppo sostenibile e della protezione civile.
Di seguito il grafico relativo  alle anomalie della temperatura dell’aria di superficie registrate nel mese di marzo 2020  rispetto alla temperatura media di marzo del periodo 1981-2010. Fonte: Era-Interim. (Credits: Ecmwf, Copernicus Climate Change Service)

Le temperature registrate nel mese di marzo 2020 sono risultate superiori alla media del periodo 1981-2010 sulla maggior parte dell'Europa. Temperature particolarmente elevate per il periodo dell'anno, hanno interessato parti dell' Ucraina e della Russia, altrove sono risultate decisamente meno marcate rispetto a quelle osservate durante i mesi invernali precedenti. Nei Paesi più occidentali del continente europeo le temperature sono risultate vicine o leggermente al di sotto della media. Le temperature sono state inferiori alla media sulle isole Svalbard, dove i ghiacci marini si sono estesi oltre il limite medio del periodo 1981-2010. Temperature insolitamente miti sono state riscontrate tra l'Islanda e la Groenlandia, in corrispondenza di una copertura di ghiaccio marino al di sotto della media.Condizioni climatiche contraddistinte da temperature ben al di sopra della media non sono state circoscritte solo all'Europa orientale, ma si sono estese su tutta la Russia e su molti altri paesi asiatici, raggiungendo le coste occidentali e settentrionali dell'Alaska.Anche in Messico e nelle parti meridionali e orientali degli Stati Uniti, in Sud America, nell'Africa centrale e settentrionale e nell'Australia occidentale, così come nelle vicinanze della piattaforma di ghiaccio di Ross e della penisola antartica, le temperature sono state molto al di sopra della media.Temperature nettamente inferiori alla media hanno interessato il Canada settentrionale e occidentale, la Groenlandia e l'Antartide orientale. Inoltre, le temperature sono risultate inferiori alla media, ma in misura minore, su buona parte del subcontinente indiano e dell'Australia orientale, e su diverse regioni più piccole in altre parti del mondo.Sebbene alcune parti dei grandi oceani abbiano registrato temperature inferiori alla media, la temperatura dell'aria sopra la superficie del mare è stata prevalentemente superiore alla media del periodo 1981-2010, in particolare nella parte orientale del Giappone.Anomalie mensili della temperatura di superficie globale ed europea rispetto al periodo 1981-2010, dal gennaio 1979 al marzo 2020. Le barre di colore più scuro indicano i valori di marzo. Fonte dei dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service/ECMWF.

Globalmente le temperature sono state molto al di sopra della media durante il mese di marzo 2020. Il mese è stato:
0,68°C più caldo della temperatura media di marzo dal 1981 al 2010;
più fresco di 0,14°C rispetto a marzo 2016, al momento il marzo più caldo;
più fresco di 0,02°C rispetto alle temperature registrate nel marzo 2017 e nel marzo 2019, rispettivamente il secondo e il terzo marzo più caldo.
Generalmente le anomalie della temperatura media in Europa tendono ad essere più grandi e più variabili rispetto alle anomalie globali, soprattutto in inverno, quando possono subire variazioni di diversi gradi da un mese all'altro. La temperatura media europea per il mese di marzo 2020 è risultata piuttosto alta, ma non in modo eccezionale. Il mese è stato:quasi 2°C più caldo della media di marzo del periodo 1981-2010; 0,6°C più freddo rispetto al marzo più caldo verificatosi nel 2014;il sesto marzo più caldo nel periodo dal 1979.

https://climate.copernicus.eu/surface-air-temperature-march-2020
« Ultima modifica: Ieri alle 08:56:02 pm da ale81 » »
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 7610
  • Age: 39
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 860
Re:temperature globali-2019-2020
« Risposta #208 il: Ieri alle 08:55:04 pm »
Buona serata a tutti.Disponibile l aggiornamento mensile relativo alle anomalie della temperatura registrate a livello globale nel  periodo: aprile 2019 - marzo 2020 . L aggiornamento è reso possibile grazie ai dati provenienti dal Programma Europeo di osservazione della terra Copernicus, Programma User Driven precedentemente conosciuto come GMES (Global Monitoring for Environment and Security), è un insieme complesso di sistemi che raccoglie informazioni da molteplici fonti, ossia satelliti di osservazione della Terra e sensori di terra, di mare ed aviotrasportati. Integra ed elabora tutte queste informazioni, fornendo agli utenti, istituzionali ed afferenti al comparto industria, informazioni affidabili e aggiornate attraverso una serie di servizi che attengono all'ambiente, al territorio ed alla sicurezza. Copernicus ha tra i suoi obiettivi anche quello di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando le necessità delle politiche pubbliche europee attraverso la fornitura di servizi precisi ed affidabili.I servizi si dividono in sei aree tematiche: il suolo, il mare, l'atmosfera, i cambiamenti climatici, la gestione delle emergenze e la sicurezza. Tali servizi, forniti da operatori incaricati dalla Commissione, supportano una vasta gamma di applicazioni a supporto delle aree urbane, della pianificazione regionale e locale, dell'agricoltura, della silvicoltura, della pesca, della salute, dei trasporti, dei cambiamenti climatici, dello sviluppo sostenibile e della protezione civile.
Di seguito il grafico relativo  alle anomalie della temperatura dell’aria di superficie registrate nel  periodo:aprile 2019 - marzo 2020  rispetto alla temperatura media  del periodo 1981-2010. Fonte: Era-Interim. (Credits: Ecmwf, Copernicus Climate Change Service)

Le temperature medie registrate nel periodo di dodici mesi dall'aprile 2019 al marzo 2020 sono state decisamente superiori alla media del periodo  1981-2010 nei settori settentrionali dell'Alaska, nell'estremo nord-est del Canada e nelle zone centro-orientali della Siberia settentrionale e dell'Oceano Artico settentrionale;superiori alla media in quasi tutto  il continente europeo,in modo più accentuato nei settori orientali.Valori decisamente superiori alla media  nell'Africa meridionale, nell'Australia occidentale e in alcune parti dell'Antartico;
al di sopra della media nella maggior parte delle altre aree terrestri e oceaniche;mentre sono risultate al di sotto della media in alcune aree terrestri e oceaniche, tra cui una parte del Nord America settori centrali e una parte dell'Antartide orientale.
Di seguito il grafico che mostra le variazioni delle temperature medie nell' arco di dodici mesi  a livello globale ed europeo rispetto al periodo 1981-2010, sulla base dei valori mensili del periodo gennaio 1979-marzo 2020. Le barre di colore più scuro costituiscono le medie per ciascuno degli anni solari dal 1979 al 2019. Fonte dei dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service/ECMWF.

La media su un periodo di dodici mesi mitiga le variazioni delle temperature che avvengono nel breve termine, sia a livello regionale che globale. A livello globale, il periodo di dodici mesi da aprile 2019 a marzo 2020 è stato di 0,64°C più caldo rispetto alla media del periodo 1981-2010. Il periodo di dodici mesi più caldo è stato è quello compreso tra il mese di ottobre 2015 e il mese di settembre 2016, con una temperatura di 0,66°C sopra la media. Il 2016 è stato l'anno solare più caldo  con una temperatura globale di 0,63°C superiore alla media del periodo 1981-2010. Il 2019 è il secondo anno  più caldo attualmente presente negli archivi, con una temperatura di 0,59°C al di sopra della media.A questi valori vanno aggiunti 0,63°C per confrontare le recenti temperature globali con quelle del periodo preindustriale definite nel rapporto speciale dell'IPCC sul "Riscaldamento globale a 1,5°C". La temperatura media relativa al periodo di dodici mesi fino al mese di marzo 2020 è stata quasi vicina al valore di 1,3°C superiore al livello preindustriale.
La differenza nelle medie globali delle varie serie di dati sulle temperature globali  è stata relativamente ampia negli ultimi tre anni. Durante questo periodo le temperature medie su un periodo di dodici mesi, sono state  superiori a quelle di altri cinque set di dati, di un valore compreso tra 0,03°C e 0,14°C, con una media di 0,06°C, per l'anno 2019.Ciò è dovuto in parte alle differenze esistenti nel modo in cui le serie di dati tendono a rappresentare le condizioni relativamente più calde che hanno predominato nell'Artico e nei mari intorno all'Antartide. Le differenze riguardanti sia le stime della temperatura della superficie marina che quella dei continenti , al di fuori dell'Artico, hanno costituito un  ulteriore fattore di differenza. Tuttavia c'è un accordo generale tra i diversi dataset per quanto riguarda:il periodo 'estremamente caldo' che ha caratterizzato il 2016, come  anche il 2015, il 2017, il 2018 e soprattutto il 2019;l'aumento generale della temperatura globale , la quale è aumentata ad un tasso medio prossimo a 0,2°C per decennio . Tutto ciò a partire dalla fine degli anni '70.Inoltre  esiste un sostanziale  accordo per quanto riguarda il periodo compreso dal 2002 in poi  in cui la temperatura  è risultata  superiore alla media .Una maggiore variabilità nelle temperature medie viene riscontrata a livello europeo, ma i valori sono meno incerti poiché la copertura  relativa alle osservazioni  del continente risulta particolarmente elevata.Una maggiore variabilità esiste nelle  temperature medie  registrate sul  continente  europeo, ma i valori risultano essere meno incerti  poiché la copertura osservazionale del continente risulta particolarmente densa. Le temperature medie europee su un periodo di dodici mesi hanno raggiunto valori particolarmente elevati nel periodo  compreso dal 2014 al 2016.Successivamente hanno subito un calo, rimanendo tuttavia di 0,5°C o più al di sopra della media del 1981-2010.Successivamente sono nuovamente aumentate.Le temperature medie più recenti, fino a febbraio 2020, sono state di 1,6°C al di sopra dei valori medi del periodo 1981-2010, rendendo gli ultimi dodici mesi il periodo più caldo registrato fino ad oggi, con una temperatura di 0,1°C superiore a quella del periodo antecedente di dodici mesi che è  terminato nel gennaio 2020.Il 2019 è stato l'anno solare più caldo in europa  con uno scarto molto ridotto.

Fonte dati e grafici: https://climate.copernicus.eu/surface-air-temperature-march-2020
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.