BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA  (Letto 565 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3737
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Link al comunicato NOAA:
https://www.noaa.gov/news/summer-2018-ranked-4th-hottest-on-record-for-us

Noaa scrive che la 2018 è la 4a estate più calda, invece spulciando i dati della serie presenti nel database USHCN:
ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.raw.tar.gz
Tutti possono ottenere questo grafico:


Invece il NOAA elabora a suo modo i dati e ottiene questa serie e questo grafico:

ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz



Chiaramente tutte le maggiori testate giornalistiche statunitensi hanno riportato la notizia del NOAA e sui dati rielaborati/stimati o come si voglian chiamare..WashingtonPost, New York Times, USA TODAY, ecc..

« Ultima modifica: Novembre 04, 2018, 02:57:44 pm da esenaiof » »



Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 85
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #1 il: Ottobre 31, 2018, 10:38:51 am »
Credo che semplicemente la prima serie non sia omogenea, la seconda sì
Dall'800 in poi innumerevoli stazioni sono state spostate, sostituite ecc. e questo ha sicuramente creato delle discontinuità in molte delle serie storiche.



Ad ogni modo penso che al Noaa sappiano il lavoro che fanno e che lì non viga lo sport di mettere in giro "fake news" apposta per esaltare l'AGW (peraltro non è nemmeno necessario)

Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3737
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #2 il: Ottobre 31, 2018, 12:08:17 pm »
Credo che semplicemente la prima serie non sia omogenea, la seconda sì
Dall'800 in poi innumerevoli stazioni sono state spostate, sostituite ecc. e questo ha sicuramente creato delle discontinuità in molte delle serie storiche.

Ad ogni modo penso che al Noaa sappiano il lavoro che fanno e che lì non viga lo sport di mettere in giro "fake news" apposta per esaltare l'AGW (peraltro non è nemmeno necessario)
perdonami Nix, in questo grafico lo 0 del diagramma corrisponde al dato della serie storica cioè alla temperatura rilevata dalle stazioni US e vengono abbassate le temperature del passato riscrivendole di sana pianta, come se oggi fossimo in grado di dire che la temperatura rilevata un secolo fa era sbagliata, ti rendi conto?


Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 85
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #3 il: Ottobre 31, 2018, 12:37:37 pm »
perdonami Nix, in questo grafico lo 0 del diagramma corrisponde al dato della serie storica cioè alla temperatura rilevata dalle stazioni US e vengono abbassate le temperature del passato riscrivendole di sana pianta, come se oggi fossimo in grado di dire che la temperatura rilevata un secolo fa era sbagliata, ti rendi conto?



Cioè, avrebbero abbassato "deliberatamente" di 1-1.5 gradi i dati di 100 anni fa e aumentato di mezzo grado quelli recenti?
Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3737
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #4 il: Ottobre 31, 2018, 01:17:08 pm »
Cioè, avrebbero abbassato "deliberatamente" di 1-1.5 gradi i dati di 100 anni fa e aumentato di mezzo grado quelli recenti?

hanno fatto delle omogeneizzazioni come scrivi te, ma di sicuro non hanno preso i dati giornalieri MISURATI Tmax+Tmin/2 per determinare la temperatura media, perchè quelle sono le differenze, sicuramente c'è una logica di elaborazione, tutta logica NOAA che non si basa sui dati Tmax+Tmin/2 MISURATI del passato, visto che è l'unica base certa del passato e i dati delle stazioni più recenti avrebbero dovuto riportare come termine di paragone il Tmax+Tmin/2, unico punto di riferimento credibile per una serie secolare fatta partire con dati reali da cui la temperatura media si può estrapolare così e non in altro modo come nelle moderne stazioni.
In più guardando il dato mensile delle stazioni negli ultimi anni NOAA indica con E ("estimated") il dato mensile stimato e non misurato:
tutto ciò tu lo spieghi con il termine "omogeneo"...


e sono dati alla portata di tutti, basta leggerli, raw è la serie originale e FLs la serie "rimaneggiata":
http://ftp//ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.raw.tar.gz
http://ftp//ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz


Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 85
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #5 il: Ottobre 31, 2018, 03:50:22 pm »
Ma è necessario.
Hai gran parte della serie in cui  e medie sono  ricavate facendo la media della  massima e della minima, mentre nel periodo delle automatiche hai la media integrale. Avremmo una discontinuità della Madonna se non applicassimo alcun filtro di omogeneità nella serie.
La chiave del discorso è che io presuppongo che un ente l'abbia fatta bene e non "ad cazium" e tantomeno in malafede.
Alzo le mani e spero fideisticamente che abbiano lavorato in modo corretto.
Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3737
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #6 il: Ottobre 31, 2018, 04:13:17 pm »
Ma è necessario.
Hai gran parte della serie in cui  e medie sono  ricavate facendo la media della  massima e della minima, mentre nel periodo delle automatiche hai la media integrale. Avremmo una discontinuità della Madonna se non applicassimo alcun filtro di omogeneità nella serie.
La chiave del discorso è che io presuppongo che un ente l'abbia fatta bene e non "ad cazium" e tantomeno in malafede.
Alzo le mani e spero fideisticamente che abbiano lavorato in modo corretto.

a parte il discorso che l'omogeneizzazione dovrebbe essere fatta in base alla media delle massime e delle minime visto che si vuole prendere come riferimento i dati di stazioni che non potevano fare la media integrale delle moderne stazioni....mi sembra già un volo pindarico proiettare medie integrali irreali per stazioni del passato. A parte questo, se si va sul solito database del NOAA a leggere i dati sulle temperature massime sempre sulla serie storica raw dei dati misurati:
http://ftp//ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.raw.tar.gz
Tutti possiamo vedere che stranamente la media delle temperature massime dell'estate 2018 è più bassa che di altre 55 estati dal 1895, è la 56esima più calda prendend i dati di 1218 stazioni NOAA USHCN:

Quindi com è possibile che le temperature massime dell'estate 2018 in USA abbiano portato ad una temperatura medie estiva in 4a posizione?
Ricordo che è la media delle temperature minime misurate in 4a posizione.
NOAA con valori stimati giunge al risultato che la media delle temperature estive è la 4a più calda, davvero un dilemma inspiegabile anche per i più fantasiosi...
 

Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 85
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #7 il: Ottobre 31, 2018, 05:10:03 pm »
Effettivamente è strano. Lumi in merito?
Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3737
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #8 il: Novembre 03, 2018, 01:21:30 am »
Effettivamente è strano. Lumi in merito?
Chi sapesse darci lumi, se ne guarda dal farlo, altrimenti perderebbe credibilità, ma con me la credibilità la perde ugualmente, con la maggioranza delle persone credo di no.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5116
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • Morire non è nulla; non vivere è spaventoso.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 764
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #9 il: Novembre 03, 2018, 05:29:34 pm »
Buona giornata e un buon fine settimana a tutto il forum di meteodue.Emblematici sono gli ultimi grafici postati sopra Di seguito lo riporto.

Grafici che da un pò di tempo sta circolando in rete e il cui autore è  Tony Heller a.k.a. Steven Goddard,pagato da BigOil & Coal per un po', Master in ingegneria elettrica - Rice University. Geologia BS - ASU  facente capo al sito web https://realclimatescience.com/ e reperibili al seguente link https://realclimatescience.com/2018/09/noaa-attempting-to-rewrite-us-history/
Steven Goddard è conosciuto per le sue critiche riguardanti il   riscaldamento globale e nello stesso tempo  partecipa e collabora con alcuni siti tra cui WattsUpWithThat ( WUWT )   https://wattsupwiththat.com/
e autore del sito Deplorable Climate Science Blog https://realclimatescience.com/
  Il nome ‘Steven Goddard’ è uno pseudonimo usato da Tony Heller, che lui stesso ha confermato nel giugno 2014 .
Come accennato sopra , goddard tramite i supoi grafici  mette in discussione il riscaldamento a livello globale  attribuendo al NOAA la falsificazione dei dati e la divulgazione di dati e grafici non veritieri e che non rispecchiano la reale tendenza a cui è sottoposta la temperatura globale.
 da qualche tempo circola su internet il grafico di  Steve Goddard, alias Tony Heller, che sostiene di mostrare che le temperature negli Stati Uniti siano in calo, usando solo temperature elevate, usando solo temperature estive, basandosi su una media semplice senza prendere in considerazione  nuove stazioni in arrivo o vecchie stazioni in disuso o ponderazione dell'area o qualsiasi di quelle cose  usate dagli esperti della noaa come li definisce lui.
Proviamo  a fare un esempio per fare credere che le temperature stiano scendendo e tutto quello che la NOAA dice risulta taroccato e non veritiero. Per fare ciò, di seguito riporto un articolo in cui la tesi di haller viene smontata  https://tamino.wordpress.com/
Supponiamo che volessi convincere la gente che la temperatura negli Stati Uniti non sta salendo, ma al contrario sta diminuendo.
 Il grafico mostra che la temperatura è aumentata,e non sta affatto diminuendo. A proposito, ho incluso due stime di tendenza. La linea retta blu è una stima di tendenza lineare e sta salendo. La linea rossa sinuosa è una stima di tendenza non lineare.
 La temperatura mostrata è la temperatura media , che è la media delle temperature alte e basse .  Proviamo ad utilizzare solo le temperature basse
e di seguito le temperature alte

Nell ultimo grafico già si è avuto un miglioramento e nello stesso tempo si è avuto un maggiore picco negli anni 30 anni della polvere negli USA ovvero il  Dust Bowl.
Ora proviamo ad utilizzare le temperature medie elevate per tutte e quattro le stagioni separatamente:

 La temperatura estiva è ancora aumentata nel complesso, ma quella gobba degli anni '30l'era della polvere) è molto più pronunciata.
Proviamo a migliorare ulteriormente  iniziando con il 1918, invece di iniziare quando i dati effettivamente iniziano (1895).
Finalmente si ha un grafico in cui sembra che non ci sia nulla di cui preoccuparsi, in cui la tendenza lineare è così piccola che quasi non si può dire che è ancora (a malapena) in aumento, e ho dovuto scegliere solo una delle 12 possibili combinazioni (media / alta / bassa temperatura durante l'inverno / primavera / estate / autunno) e tralasciare i primi dati per ottenerlo
Anche in questo modo  la tendenza sta ancora salendo anche se a malapena. E questa è la tendenza lineare; la tendenza non lineare sembra che stia aumentando notevolmente negli ultimi tempi e dunque bisogna ulteriormente migliorare il grafico che in ultimo posterò.
Invece di usare i dati di temperatura degli Stati Uniti usati dal NOAA,prendo solo i dati grezzi e formo una media semplice ottenendo così l ultimo grafico.





articolo tradotto e concesso da:https://tamino.wordpress.com/2018/08/08/usa-temperature-can-i-sucker-you/
« Ultima modifica: Novembre 04, 2018, 08:08:13 am da ale81 » »
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi.
(Charlie Chaplin)

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3737
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #10 il: Novembre 04, 2018, 12:35:00 pm »
Buona giornata e un buon fine settimana a tutto il forum di meteodue.Emblematici sono gli ultimi grafici postati sopra Di seguito lo riporto.
Grafici che da un pò di tempo sta circolando in rete e il cui autore è  Tony Heller a.k.a. Steven Goddard,pagato da BigOil & Coal per un po', Master in ingegneria elettrica - Rice University. Geologia BS - ASU  facente capo al sito web https://realclimatescience.com/ e reperibili al seguente link https://realclimatescience.com/2018/09/noaa-attempting-to-rewrite-us-history/
Steven Goddard è conosciuto per le sue critiche riguardanti il   riscaldamento globale e nello stesso tempo  partecipa e collabora con alcuni siti tra cui WattsUpWithThat ( WUWT )   https://wattsupwiththat.com/
e autore del sito Deplorable Climate Science Blog https://realclimatescience.com/
  Il nome ‘Steven Goddard’ è uno pseudonimo usato da Tony Heller, che lui stesso ha confermato nel giugno 2014 .
Come accennato sopra , goddard tramite i supoi grafici  mette in discussione il riscaldamento a livello globale  attribuendo al NOAA la falsificazione dei dati e la divulgazione di dati e grafici non veritieri e che non rispecchiano la reale tendenza a cui è sottoposta la temperatura globale.
 da qualche tempo circola su internet il grafico di  Steve Goddard, alias Tony Heller, che sostiene di mostrare che le temperature negli Stati Uniti siano in calo, usando solo temperature elevate, usando solo temperature estive, basandosi su una media semplice senza prendere in considerazione  nuove stazioni in arrivo o vecchie stazioni in disuso o ponderazione dell'area o qualsiasi di quelle cose  usate dagli esperti della noaa come li definisce lui.
Proviamo  a fare un esempio per fare credere che le temperature stiano scendendo e tutto quello che la NOAA dice risulta taroccato e non veritiero. Per fare ciò, di seguito riporto un articolo in cui la tesi di haller viene smontata  https://tamino.wordpress.com/
Supponiamo che volessi convincere la gente che la temperatura negli Stati Uniti non sta salendo, ma al contrario sta diminuendo.
 Il grafico mostra che la temperatura è aumentata,e non sta affatto diminuendo. A proposito, ho incluso due stime di tendenza. La linea retta blu è una stima di tendenza lineare e sta salendo. La linea rossa sinuosa è una stima di tendenza non lineare.
 La temperatura mostrata è la temperatura media , che è la media delle temperature alte e basse .  Proviamo ad utilizzare solo le temperature basse
e di seguito le temperature alte
Nell ultimo grafico già si è avuto un miglioramento e nello stesso tempo si è avuto un maggiore picco negli anni 30 anni della polvere negli USA ovvero il  Dust Bowl.
Ora proviamo ad utilizzare le temperature medie elevate per tutte e quattro le stagioni separatamente:
 La temperatura estiva è ancora aumentata nel complesso, ma quella gobba degli anni '30l'era della polvere) è molto più pronunciata.
Proviamo a migliorare ulteriormente  iniziando con il 1918, invece di iniziare quando i dati effettivamente iniziano (1895).
Finalmente si ha un grafico in cui sembra che non ci sia nulla di cui preoccuparsi, in cui la tendenza lineare è così piccola che quasi non si può dire che è ancora (a malapena) in aumento, e ho dovuto scegliere solo una delle 12 possibili combinazioni (media / alta / bassa temperatura durante l'inverno / primavera / estate / autunno) e tralasciare i primi dati per ottenerlo
Anche in questo modo  la tendenza sta ancora salendo anche se a malapena. E questa è la tendenza lineare; la tendenza non lineare sembra che stia aumentando notevolmente negli ultimi tempi e dunque bisogna ulteriormente migliorare il grafico che in ultimo posterò.
Invece di usare i dati di temperatura degli Stati Uniti usati dal NOAA,prendo solo i dati grezzi e formo una media semplice ottenendo così l ultimo grafico.
articolo tradotto e concesso da:https://tamino.wordpress.com/2018/08/08/usa-temperature-can-i-sucker-you/


"Tamino" fa riferimento alla notizia NOAA?
E'NOAA che con l'articolo si è riferito all'estate, basta leggere il primo messaggio da me scritto.
Che cambiando il periodo di osservazione variano anche le considerazioni mi sembra che sia noto già a molti e infatti si scelgono i dati misurati e non stimati da NOAA.
"riporto un articolo in cui la tesi di heller viene smontata  "
non si riesce a capire questo che scrivi...perchè il fatto di aggiungere stazioni e toglierne altre è qualcosa che ha fatto Tamino che a parer mio mostra come sia facile portare analisi in favore della propria tesi..ma non smonta nulla, i dati misurati dal 1895 sono quelli che usa Goddard.

" senza prendere in considerazione  nuove stazioni in arrivo o vecchie stazioni in disuso o ponderazione dell'area o qualsiasi di quelle cose  usate dagli esperti della noaa come li definisce lui."

non so se ci rendiamo conto che le anomalie maggiori estive del 2018 siano negli USA settentrionali, reanalisi NOAA....
...quindi? sarebbe NOAA, nell'ottica di Tamino, che specula sul fatto che siano presenti più stazioni nel settentrione USA rispetto al passato per dimostrare la "tesi 4a calda estate dal 1895":



" Tony Heller a.k.a. Steven Goddard,pagato da BigOil & Coal per un po'"

questo significa nulla, anche NOAA ha i suoi guadagni e qualunque dipartimento ne ha provenienti dall'esterno.
Il" BigOil" ha permesso a noi tutti di usufruire delle attuali commodities,sviluppi e livelli di vita a basso costo, ora invece si sta dicendo che il BigOil è brutto e cattivo...invece per me è "brutto e cattivo" tutto ciò che è costoso e quindi sono favorevole allo stile a basso costo del BigOil e non a quello dei finanzieri(senza far nomi ma ce ne sarebbero da scrivere in merito fino a non so quando ) capofila e finanziatori delle innumerevoli associazioni ambientaliste che vorrebbero un aumento dei consumi e del consumismo mondiale(più soldi anche per questo tipo di associazioni e enti ambientali con l'aumento dei consumi)...appunto sfruttando i sucker people che è secondo me il tema preso a cuore da Tamino, visto che divaga cambiando periodo di osservazione e non sta sul pezzo di Goddard  non fa riferimento alcuno alla notizia estiva NOAA che rimane falsa(fake news):

https://www.noaa.gov/news/summer-2018-ranked-4th-hottest-on-record-for-us

questo è il collegamento mancante ne messaggio iniziale da me inviato in questa discussione degli ftp,
questi sono i dati misurati dalle stazioni:
ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz
questi sono quelli stimati da NOAA:
ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz

rimaniamo a discutere su questa serie di DATI METEO a cui si riferisce la notizia.
« Ultima modifica: Novembre 05, 2018, 01:43:04 am da esenaiof » »

Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 85
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #11 il: Novembre 05, 2018, 02:23:57 pm »
Ma se anche negli Usa la 2018 non fosse la quarta estate più calda di sempre? Cambia qualcosa nel bilancio del GW?
Non credo
Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3737
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Fake news sull'Estate 2018 in USA da parte del NOAA
« Risposta #12 il: Novembre 07, 2018, 09:11:03 am »
Ma se anche negli Usa la 2018 non fosse la quarta estate più calda di sempre? Cambia qualcosa nel bilancio del GW?
Non credo
Il GW è calcolato sui valori stimati, cosa c'entra con questa notizia che discute dei valori misurati dalle stazioni meteo?