BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Modellame Novembre: stai a vedere come nel cucci lo si riprende  (Letto 33902 volte)

0 Utenti e 5 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 23053
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3882
Se parliamo di post 2008 posso essere d'accordo sulla netta prevalenza del sopramedia termico nell'ultimo decennio, anche se poi non è che siano mancati periodi abbastanza lunghi in controtendenza, specie in inverno (gennaio/marzo 2010 o febbraio/marzo 2013). Non sono minimamente d'accordo sul sottomedia pluviometrico, in primo luogo perché il decennio precedente (1999-2008) è stato mediamente meno piovoso di quello 2009/2018, sia per via delle singole annate asciutte (2003 o 2007) sia per l'assenza di mesi significativamente piovosi (con la sola eccezione del 2002) e parlo basandomi su dati rilevati in scala nazionale non prettamente locale. Su scala locale il dato relativo alla piovosità è ancora più evidente: negli ultimi 10 anni qui si sono superati per ben 4 volte i 2000 mm/anno e, seppure non sia mancata qualche annata con sottomedia pluvio rilevante, ti posso dire che, su una media (ultra cinquantennale) che sfiora i 1700 mm/anno l'unico anno davvero anomalo per siccità forte e conclamata (molto al di fuori di ogni deviazione standard) è stato il 2017 con 995 mm di cumulata annua, seguirebbe nella classifica delle siccità importanti il 2005, con 1177 mm ma allora non ricordo tante lamentele sui forum meteo, quante ne ho viste per la supposta siccità del 2018, ossia in un anno che praticamente non ha connotati siccitosi in nessuna porzione del territorio nazionale. Posso pure garantirti che sono abbastanza vecchio da ricordarmi che 13 anni fa gli utenti dei forum meteo erano più numerosi di quanto non siano oggi.

Tanto per darti un termine di paragone tra l'attuale "decennio asciutto" e ciò che lo ha preceduto ti posso dire che, di anni con cumulate pluvio superiori ai 2000 mm, qui se ne sono visti solo un paio nei '90 (1993 e 1996) uno solo nei primi 7 anni del XXI secolo (2002), nessuno negli anni '80 (ci si arrivò vicini solo nel 1984) e "solo" due negli atlanticissimi anni '70 (1970 e 1978). Questo volendo basarsi su dati oggettivi e non su semplici impressioni. L'andamento attuale rispecchia quello delle annate piovose, in cui uno o due mesi in controtendenza possono capitare, nel 2014 lo furono aprile e settembre, nel 2018 lo sono stati giugno e settembre. Alle volte ho l'impressione che nei forum meteo la gente sia così "innamorata" delle proprie medie che prentenda davvero che ogni anno o ogni mese tendano a ricalcare i valori clino trentennali (oppure che se ne discostino per difetto). Bene, basta leggersi un po' di serie statistiche per confermare come le medie siano prodotte dalle composizioni di anomalie di carattere opposto, il che vorrà dire, in fase di riscaldamento climatico, locale o generale, permanente o temporaneo, che le anomalie termiche positive tenderanno (a volte di moltissimo, a volte di poco, qualche volta di nulla) a prevalere sulle negative...
Si,sulla pioggia è giusto (avrei dovuto mettere e/o )vi sono stati momenti di grande piovosità, più che negli anni '80 e '90 (non negli ultimi due anni) ma ha prevalso il surplus termico.
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline valvenegia

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 7211
  • Age: 43
  • Località: SAN DONATO LUCCA
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1953
Direi ottimo rasciuga e funghi a carrette da 10

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
non ti bruciare tutto ora  che a seconda di come si mette dicembre si colgono fino
all'ultimo dell'anno ;D
stefano

Offline barione

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 488
  • Age: 45
  • Località: Firenze - zona Castello
  • Firenze - Aeroporto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 10
Un altro ottimo intervento galinsoga.
FPM73

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
Un altro ottimo intervento galinsoga.

quoto!

ps avevo scritto un post sul discorso reanalisi, e su come benchè le condizioni mutino sempre, possano dare nuovi spunti per comprendere le dinamiche atmosferiche, correlate con altre variabili.Quindi essendo studi, benvengano.
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline galinsoga

  • Novizio
  • **
  • Post: 27
  • Località: Fado Basso (Mele, GE)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Ho poco tempo, provo a fare un sunto degli scenari proposti oggi dai due principali modelli:

ECMWF 00, confermata la fase anticiclonica, con EuH che evolve in EA/WR- e con un corposo raffreddamento dell'Europa orientale e sud-orientale, che nel lungo si spinge fino ai Balcani occidentali e lambisce l'Adriatico (da noi si passerebbe da un moderato sopramedia in quota a temperature attorno alle medie), la NAO resterebbe verosimilmente in territorio nettamente positivo, in attesa di un possibile shift del blocco di HP verso ovest e di una possibile avvezione da ENE verso il Mediterraneo centrale, qualora il lobo canadese del VP dovesse arricciarsi ulteriormente. Run non bello e intelocutorio;

GFS 00, vedono l'EA/WR-, ma meno incisivo, inoltre la disposizione dell'HP in sede europea ci lascerebbe sotto correnti da SW (con componente anticiclonica fino almeno alle 216 ore), francamente è un run molto brutto, una via di mezzo tra le uscite 00 e 12 di ieri e un deciso passo indietro in chiave evolutiva di lungo termine, se non per i pannelli oltre le 300 ore, che sarebbero interessanti più che altro in chiave di interazioni T/S...

Offline Snowfull

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 545
  • Località: Le botteghe(Fucecchio)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 403
L'estate di san Martino, ma oramai l'estate è quasi tutto l'anno :D  chi sarà contento per i funghi, ma sto tempo di autunno vero ha ben poco. Ci sono ancora un monte di zanzare e non appena esce il sole si vola a 20 gradi e oltre.

Offline simmenivis

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5620
  • Age: 41
  • Località: Certaldo (FI)
  • Sviluppatore e studioso del modello Moccoloch.2
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 50
L'estate di san Martino, ma oramai l'estate è quasi tutto l'anno :D  chi sarà contento per i funghi, ma sto tempo di autunno vero ha ben poco. Ci sono ancora un monte di zanzare e non appena esce il sole si vola a 20 gradi e oltre.
Di acqua ne abbiamo avuta ..stanotte su tutta la costa sono caduti dai 25-70 mm altra instabilita' fino a sabato nebbie ..e' vero saremo 2/3 gradi sopra media a partire da domenica ..tutto da vedere per altro ..non riesco a capire quale sia questa cosa tragica ..le zanzare? Ma via su'

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


Offline Snowfull

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 545
  • Località: Le botteghe(Fucecchio)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 403
Di acqua ne abbiamo avuta ..stanotte su tutta la costa sono caduti dai 25-70 mm altra instabilita' fino a sabato nebbie ..e' vero saremo 2/3 gradi sopra media a partire da domenica ..tutto da vedere per altro ..non riesco a capire quale sia questa cosa tragica ..le zanzare? Ma via su'

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
non ho visto tutta questa pioggia in zone abituate a ben altri accumuli, la distribuzione delle piogge lascia a desiderare. Poi il trend caldo continuo ed estenuante di questo autunno ha poco di normale. Queste sono considerazioni e non tragedie, rispetto al passato c'è un netto aumento del sopra media. Per quanto riguarda le zanzare ormai resistono tutto l'anno praticamente, a testimonianza del cambiamento climatico in atto già da diversi anni 

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 23053
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3882
L'estate di san Martino, ma oramai l'estate è quasi tutto l'anno :D  chi sarà contento per i funghi, ma sto tempo di autunno vero ha ben poco. Ci sono ancora un monte di zanzare e non appena esce il sole si vola a 20 gradi e oltre.
Più che estate di S.Martino la definirei ottobrata,visto che ottobre ha fatto settembre come piogge e temperature e novembre sta facendo ottobre.  ;)
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 23053
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3882
Di acqua ne abbiamo avuta ..stanotte su tutta la costa sono caduti dai 25-70 mm altra instabilita' fino a sabato nebbie ..e' vero saremo 2/3 gradi sopra media a partire da domenica ..tutto da vedere per altro ..non riesco a capire quale sia questa cosa tragica ..le zanzare? Ma via su'

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Stavolta l'hp sembra non presentarsi col solito grecalaccio o sciroccaccio secco: correnti in quota da sud-sud ovest e deboli meridionali al suolo con tendenza a circolazione debole. Più probabili formazioni maccajose,qualche nebbia mattutina all'interno e valori termici più contenuti. Sopra media ma forse non eccessivamente. :)
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Matraino

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3219
  • Località: Matraia ( Capannori - Lucca ) 280mt
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 991
Lamma per Ottobre:

Temperature ottobre 2018 sopra la media di quasi 2 gradi.
+1.9 °C l'anomalia di temperatura media  rispetto al periodo 1981-2010.

Dati meteo rilevati da una Davis Vantage VUE

Offline Zana

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 289
  • Località: Bucciano 200m - Colline Sanminiatesi (PI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 25
Sassi bianchi e san Gimignano sotto media

Offline jack92

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5000
  • Age: 26
  • Località: Retignano (Stazzema) 410 m.s.l.m.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 393
Di acqua ne abbiamo avuta ..stanotte su tutta la costa sono caduti dai 25-70 mm altra instabilita' fino a sabato nebbie ..e' vero saremo 2/3 gradi sopra media a partire da domenica ..tutto da vedere per altro ..non riesco a capire quale sia questa cosa tragica ..le zanzare? Ma via su'

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Di acqua ne abbiamo avuta in alcune zone. Qui senza un ritorno di correnti umide da ovest o sud ovest o ovest-sudovest (le dominanti in autunno) si fatica a fare accumuli giornalieri over 20-30 mm. E non a caso è proprio la zona apuana a risentire maggiormente di questa anomalia negativa con accumuli finali di Ottobre che sono arrivati al 50-60% della media mensile. Tralascio ovviamente settembre e i mesi estivi precedenti, secchissimi in zona.
Cumulata 2008= 2032.6 mm
Cumulata 2009= 2144.8 mm
Cumulata 2010= 2538.2 mm
Cumulata 2011= 1373.6 mm
Cumulata 2012= 1593.6 mm
Cumulata 2013= 2512.6 mm
Cumulata 2014= 2601.8 mm
Cumulata 2015= 1265.0 mm
Cumulata 2016= 2124.8 mm
Cumulata 2017= 1720.2 mm

Laureato in Scienze Geologiche a Pisa
Studente di Scienze e Tecnologie Geologiche sempre a Pisa

Offline magiogighen76

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 686
  • Age: 42
  • Località: Molino del piano , Pontassieve 120 mt. s.l.m.- Gualdo , pratovecchio 896 mt. s.l.m.
  • costanter et no trepide
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 56
Se parliamo di post 2008 posso essere d'accordo sulla netta prevalenza del sopramedia termico nell'ultimo decennio, anche se poi non è che siano mancati periodi abbastanza lunghi in controtendenza, specie in inverno (gennaio/marzo 2010 o febbraio/marzo 2013). Non sono minimamente d'accordo sul sottomedia pluviometrico, in primo luogo perché il decennio precedente (1999-2008) è stato mediamente meno piovoso di quello 2009/2018, sia per via delle singole annate asciutte (2003 o 2007) sia per l'assenza di mesi significativamente piovosi (con la sola eccezione del 2002) e parlo basandomi su dati rilevati in scala nazionale non prettamente locale. Su scala locale il dato relativo alla piovosità è ancora più evidente: negli ultimi 10 anni qui si sono superati per ben 4 volte i 2000 mm/anno e, seppure non sia mancata qualche annata con sottomedia pluvio rilevante, ti posso dire che, su una media (ultra cinquantennale) che sfiora i 1700 mm/anno l'unico anno davvero anomalo per siccità forte e conclamata (molto al di fuori di ogni deviazione standard) è stato il 2017 con 995 mm di cumulata annua, seguirebbe nella classifica delle siccità importanti il 2005, con 1177 mm ma allora non ricordo tante lamentele sui forum meteo, quante ne ho viste per la supposta siccità del 2018, ossia in un anno che praticamente non ha connotati siccitosi in nessuna porzione del territorio nazionale. Posso pure garantirti che sono abbastanza vecchio da ricordarmi che 13 anni fa gli utenti dei forum meteo erano più numerosi di quanto non siano oggi.

Tanto per darti un termine di paragone tra l'attuale "decennio asciutto" e ciò che lo ha preceduto ti posso dire che, di anni con cumulate pluvio superiori ai 2000 mm, qui se ne sono visti solo un paio nei '90 (1993 e 1996) uno solo nei primi 7 anni del XXI secolo (2002), nessuno negli anni '80 (ci si arrivò vicini solo nel 1984) e "solo" due negli atlanticissimi anni '70 (1970 e 1978). Questo volendo basarsi su dati oggettivi e non su semplici impressioni. L'andamento attuale rispecchia quello delle annate piovose, in cui uno o due mesi in controtendenza possono capitare, nel 2014 lo furono aprile e settembre, nel 2018 lo sono stati giugno e settembre. Alle volte ho l'impressione che nei forum meteo la gente sia così "innamorata" delle proprie medie che prentenda davvero che ogni anno o ogni mese tendano a ricalcare i valori clino trentennali (oppure che se ne discostino per difetto). Bene, basta leggersi un po' di serie statistiche per confermare come le medie siano prodotte dalle composizioni di anomalie di carattere opposto, il che vorrà dire, in fase di riscaldamento climatico, locale o generale, permanente o temporaneo, che le anomalie termiche positive tenderanno (a volte di moltissimo, a volte di poco, qualche volta di nulla) a prevalere sulle negative...

D'accordo con te su tutto , però vi è da precisare anche altro. Non è che le medie precipitative si discostino dal passato, anzi, a volte sono pure di più; semmai è in "come piove ", e questo non è un dettaglio.
Anche nel mio "orticello" le medie pluviometriche sono pressoché invariate nel corso degli anni ( con qualche eccezione ), però gli eventi piovosi sono cambiati. Aumentano gli eventi di pioggia a tratti violenta e di grandi quantità in un lasso temporale breve, cosa che non facilità l'assorbimento dell'acqua da parte del  terreno e quindi anche da parte delle falde acquifere. Penso che a volte la " percezione " di siccità sia dovuta anche nel vedere i corsi d'acqua asciutti quando in verità la stagione non è stata poi così avara di piogge.
Con stima e con un grande  Benvenuto sul forum.

Offline supermillax

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2787
  • Località: marlia 40mt
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 291
Lam pericolosi per la liguria di levante,vedo linee di convergenze pascolare da domattina fino a venerdì e oltre...rischio v shaped alto,specialmente venerdi,con più energia in gioco

Offline Cumolonembo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 97
  • Località: Chiusdino 564 m
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 112
D'accordo con te su tutto , però vi è da precisare anche altro. Non è che le medie precipitative si discostino dal passato, anzi, a volte sono pure di più; semmai è in "come piove ", e questo non è un dettaglio.
Anche nel mio "orticello" le medie pluviometriche sono pressoché invariate nel corso degli anni ( con qualche eccezione ), però gli eventi piovosi sono cambiati. Aumentano gli eventi di pioggia a tratti violenta e di grandi quantità in un lasso temporale breve, cosa che non facilità l'assorbimento dell'acqua da parte del  terreno e quindi anche da parte delle falde acquifere. Penso che a volte la " percezione " di siccità sia dovuta anche nel vedere i corsi d'acqua asciutti quando in verità la stagione non è stata poi così avara di piogge.
Con stima e con un grande  Benvenuto sul forum.
Ciao un saluto :)condivido quello che dici. A Chiusdino pero' eventi estremi non se ne vedono praticamente mai, questo dovuto ad un microclima particolare (a distanze  relative di 7-8 km ne fa' eccome), ma tutti gli anni si arriva in scioltezza alla media annuale tranne 2011 e 2017. Ho notato guardando alcuni dati degli anni 80 90 che piove molto meno nei mesi di agosto e settembre per concentrarsi di piu' che in passato nei mesi invernali. Questo e' quello che ho notato. Quindi non bombe di pioggia ma mesate di pioggia alternate a mesi secchi. Ho notato anche con piacere che fino al mese di giugno (questo a partire dal 2008) i fossetti ed i piccoli ruscelli tirano molto bene. Diciamo che questi ultimi anni la circolazione ha favorito molto di piu' la bassa Toscana rispetto all'ex pisciatoio d'Italia  :D
Puoi dire quello che vuoi ma sei cio' che fai

Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 88
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Regola nixesca da stampare per evitare di illudersi inutilmente

Non esistono circolazioni secondarie che possano andarci bene, salvo che non abitiamo a Lampedusa. Infatti, tempo due run, e la -5 si è già trasformata in una piallata zonale con la +5 al momento meno caldo. E la circolazione secondaria va ad Atene (peraltro sarebbe una zero modesta. Ma per forza eh... non c'è freddo sul continente per poter "attingere")  :P

Ritentiamo alla prossima... illudiamoci che ci sia davanti tutto l'inverno. Anche se temo che si possa fare ctrl V + ctrl C tale e quale da qui a febbraio
Quantomeno il timore di tutti è quello  :-[
Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline supermillax

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2787
  • Località: marlia 40mt
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 291
Regola nixesca da stampare per evitare di illudersi inutilmente

Non esistono circolazioni secondarie che possano andarci bene, salvo che non abitiamo a Lampedusa. Infatti, tempo due run, e la -5 si è già trasformata in una piallata zonale con la +5 al momento meno caldo. E la circolazione secondaria va ad Atene (peraltro sarebbe una zero modesta. Ma per forza eh... non c'è freddo sul continente per poter "attingere")  :P

Ritentiamo alla prossima... illudiamoci che ci sia davanti tutto l'inverno. Anche se temo che si possa fare ctrl V + ctrl C tale e quale da qui a febbraio
Quantomeno il timore di tutti è quello  :-[

Sembra un pelo prestino per il freddo  :-X

Offline Nucleo89

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3728
  • Age: 29
  • Località: Campopiano (Pistoia) - 350 m s.l.m
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 439
Altri 10 giorni di nulla all’orizzonte

Offline simmenivis

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5620
  • Age: 41
  • Località: Certaldo (FI)
  • Sviluppatore e studioso del modello Moccoloch.2
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 50
Ok poi...

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


Offline galinsoga

  • Novizio
  • **
  • Post: 27
  • Località: Fado Basso (Mele, GE)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
D'accordo con te su tutto , però vi è da precisare anche altro. Non è che le medie precipitative si discostino dal passato, anzi, a volte sono pure di più; semmai è in "come piove ", e questo non è un dettaglio.
Anche nel mio "orticello" le medie pluviometriche sono pressoché invariate nel corso degli anni ( con qualche eccezione ), però gli eventi piovosi sono cambiati. Aumentano gli eventi di pioggia a tratti violenta e di grandi quantità in un lasso temporale breve, cosa che non facilità l'assorbimento dell'acqua da parte del  terreno e quindi anche da parte delle falde acquifere. Penso che a volte la " percezione " di siccità sia dovuta anche nel vedere i corsi d'acqua asciutti quando in verità la stagione non è stata poi così avara di piogge.
Con stima e con un grande  Benvenuto sul forum.

Guarda per essere oggettivi bisogna sempre far riferimento alle serie statistiche, ricordo che qualche anno (autunno 2012) fa feci un confronto tra i dati cartacei, ricavati dell'annuario statistico del Comune di Genova (ultimi 3 decenni dell'Ottocento) e la piovosità del periodo 1981/2010, il confronto lo feci non con l'Aeroporto (troppo diverso il contesto geografico) ma tra i dati della stazione storica (che si trovava in pieno centro dalle parti di piazza Corvetto) e l'attuale stazione (sempre rete ENAV) di Genova Centro... bene la piovosità si era ridotta di 6 giorni, che non sono affatto pochi, anzi sono parecchi, però 6 giorni in 120 anni vogliono anche dire circa 12 ore a decennio, direi che è troppo poco per potercene accorgere. Quello che è aumentato in modo più visibile sono probabilmente gli estremi verso la siccità e verso l'eccesso di precipitazioni. Per fare il confronto andai per 2 settimane consecutivi alla Biblioteca "Gallino" di Genova Sampierdarena, perché i dati dell'Annuario statistico non sono mai stati digitalizzati.

Offline galinsoga

  • Novizio
  • **
  • Post: 27
  • Località: Fado Basso (Mele, GE)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Commento rapido sui modelli odierni: restano inalterate le potenzialità del lungo termine, ma prima bisognerà riuscire a sopravvivere al medio-termine... ???

Offline valvenegia

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 7211
  • Age: 43
  • Località: SAN DONATO LUCCA
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1953
Commento rapido sui modelli odierni: restano inalterate le potenzialità del lungo termine, ma prima bisognerà riuscire a sopravvivere al medio-termine... ???
già ;D e sopratutto a trasformarle in realtà le eventuali potenzialità ;)
stefano

Offline galinsoga

  • Novizio
  • **
  • Post: 27
  • Località: Fado Basso (Mele, GE)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Venendo all'aspetto precipitativo, che ormai è quello che mi interessa di meno (al netto di eventuali e poco probabili record decadali), appena raggiunti 2030 mm di cumulata annua e, guardando i modelli, dovrebbero esserci precipitazioni quasi tutti i giorni fino a martedì mattina, sia per via di deboli correnti cicloniche da SSW, sia per coalescenza. Contesto termico ovviamente indecente, con minime che viaggiano sui 10-12°C a fronte di una media della prima decade di +7,6°C (periodo 2005/2017) e massime che lambiscono i 16°C anche con cielo molto nuvoloso, ma con questo regime di correnti non è che ci si possa aspettare chissà cosa...

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
lascia stare và nel medio termine che qui nel breve  e presente oggi piove 11°  l'altro ieri pioveva con 13° lunedì pure ...
è autunno classico...  e che anomalie gpt a zonzo per l'Eurasia...lascia stare và...
se non pioveva non andava bene se piove non va bene nemmeno... ci sarà magari sopramedia, ma le stagioni di mezzo sono SEMPRE  così... la meteo non è  così schematica, non è giocare a dadi  :)
« Ultima modifica: Novembre 08, 2018, 09:48:31 am da ponente » »
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline valvenegia

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 7211
  • Age: 43
  • Località: SAN DONATO LUCCA
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1953
Venendo all'aspetto precipitativo, che ormai è quello che mi interessa di meno (al netto di eventuali e poco probabili record decadali), appena raggiunti 2030 mm di cumulata annua e, guardando i modelli, dovrebbero esserci precipitazioni quasi tutti i giorni fino a martedì mattina, sia per via di deboli correnti cicloniche da SSW, sia per coalescenza. Contesto termico ovviamente indecente, con minime che viaggiano sui 10-12°C a fronte di una media della prima decade di +7,6°C (periodo 2005/2017) e massime che lambiscono i 16°C anche con cielo molto nuvoloso, ma con questo regime di correnti non è che ci si possa aspettare chissà cosa...
tralasciando le considerazioni se prima era diverso oppure no,a pagare in fondo,quando arriverà il freddo che tutti aspettiamo sarà la natura e l'agricoltura
stefano

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
tralasciando le considerazioni se prima era diverso oppure no,a pagare in fondo,quando arriverà il freddo che tutti aspettiamo sarà la natura e l'agricoltura

perchè l'agricoltura...hai i pomodori che stanno fruttando?  ;D
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline galinsoga

  • Novizio
  • **
  • Post: 27
  • Località: Fado Basso (Mele, GE)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Le piante legnose e le erbe perenni in autunno (ma anche in primavera) si regolano seguendo il fotoperiodo, non la temperatura... le gelate sono dannose solo se troppo intense per il clima di riferimento oppure se troppo precoci o se sono troppo tardive (vedi aprile 2017). Se, per farti un esempio tra i tanti, sulla costa qualche contadino pianta fave a dicembre (perché tanto non fa freddo) sperando di raccoglierle in marzo e poi viene il gelo e gliele brucia... be'... problemi suoi. Chi forza le colture confidando che tanto "Freddo non ne viene più" fa comunque una scommessa, l'avesse fatta 30 anni fa avrebbe avuto meno probabilità di vincerla, ma può tranquillamente perderla anche oggi.

Offline Bassa-Valdivara

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 355
  • Age: 35
  • Località: Beverino (Sp) - Lecce
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 597
Regola nixesca da stampare per evitare di illudersi inutilmente

Non esistono circolazioni secondarie che possano andarci bene, salvo che non abitiamo a Lampedusa. Infatti, tempo due run, e la -5 si è già trasformata in una piallata zonale con la +5 al momento meno caldo. E la circolazione secondaria va ad Atene (peraltro sarebbe una zero modesta. Ma per forza eh... non c'è freddo sul continente per poter "attingere")  :P

Ritentiamo alla prossima... illudiamoci che ci sia davanti tutto l'inverno. Anche se temo che si possa fare ctrl V + ctrl C tale e quale da qui a febbraio
Quantomeno il timore di tutti è quello  :-[

Ma un opzione "nascondi utente" non si può mettere?  :(

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 23053
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3882
Da questo lato d'Italia,invece,dopo una giornata di classico autunno risiamo con lo scirocchetto,la nuvolaglia a banchi e le temperature già in netto aumento. Segno che tutto torna,e tornerà, come era fino all'altro giorno. Attendendo risvolti nuovi.  ::)
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline valvenegia

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 7211
  • Age: 43
  • Località: SAN DONATO LUCCA
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1953
perchè l'agricoltura...hai i pomodori che stanno fruttando?  ;D
grano e orzo che si ritrovano prima di natale ,come già risuccesso,ad essere come dovrebbero essere a fine febbraio
inizio marzo....sai che raccolti con l'inverno davanti....gli stessi olivi e le piante sempre verdi...
stefano

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
grano e orzo che si ritrovano prima di natale ,come già risuccesso,ad essere come dovrebbero essere a fine febbraio
inizio marzo....sai che raccolti con l'inverno davanti....gli stessi olivi e le piante sempre verdi...

il grano s'è piantato da poco mi pare.. le olive pastiscono il gelo, ovvio..di fatti ci sono zone del ns paese dove hanno rese diverse ecc. ma direi siamo ot
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline Bassa-Valdivara

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 355
  • Age: 35
  • Località: Beverino (Sp) - Lecce
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 597
il grano s'è piantato da poco mi pare.. le olive pastiscono il gelo, ovvio..di fatti ci sono zone del ns paese dove hanno rese diverse ecc. ma direi siamo ot

Il problema degli ulivi non è legato alla produzione delle olive, ma al fatto che è una pianta che non va mai in completa dormienza, quindi continua a crescere ogni qualvolta le temperature glielo permettono, qualunque sia il mese dell'anno. Per questo una gelata improvvisa dopo un periodo molto mite può essere molto pericoloso per queste piante  ::)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
Il problema degli ulivi non è legato alla produzione delle olive, ma al fatto che è una pianta che non va mai in completa dormienza, quindi continua a crescere ogni qualvolta le temperature glielo permettono, qualunque sia il mese dell'anno. Per questo una gelata improvvisa dopo un periodo molto mite può essere molto pericoloso per queste piante  ::)
In quel senso si, ma sono piante delicate appunto, che risentono degli sbalzi di temperatura. Ripeto non è nuova, infatti ci sono zone d'Italia più esposte a questo problema con clima più simile al continentale. saluti.
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline Bassa-Valdivara

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 355
  • Age: 35
  • Località: Beverino (Sp) - Lecce
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 597
In quel senso si, ma sono piante delicate appunto, che risentono degli sbalzi di temperatura. Ripeto non è nuova, infatti ci sono zone d'Italia più esposte a questo problema con clima più simile al continentale. saluti.

Sono spesso in accordo con te, ma su questo punto non ci troviamo ;) Credo ce ne faremo una ragione tutti e due  :P

Saluti

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4352
  • Age: 53
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 880
Da questo lato d'Italia,invece,dopo una giornata di classico autunno risiamo con lo scirocchetto,la nuvolaglia a banchi e le temperature già in netto aumento. Segno che tutto torna,e tornerà, come era fino all'altro giorno. Attendendo risvolti nuovi.  ::)
Risvolti nuovi in regione, specie l'interno, nisba per un po. Siamo in lizza per la solita elemosina meteocaritas. Domani sembra cedere finalmente il blocco ad est dopo giorni. L'elefante altopressorio si smuoverà leggermente lasciando aperto uno spiraglio sabato per una occlusione vagante. Ma al momento sembra poco più di una" razione k" in tempo di guerra e con parecchie difficoltà ad andare oltre la linea costiera. Vediamo.

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 34876
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Animo  ;)

SI PREGA DI PRENDERE POSTO E ALLACCIATE LE CINTURE:
TENETEVI FORTE. LO SPETTACOLO STA PER INIZIARE!

Offline Snowfull

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 545
  • Località: Le botteghe(Fucecchio)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 403
Animo  ;)
voglio anche io la scritta in sovraimpressione

Offline 980 hPa

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1429
  • Age: 19
  • Località: Tavarnelle Val di Pesa (FI) - 378 m s.l.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 157
Inverno 2019 pioggia fredda ovunque, mistone da Firenze3 ;D ;D

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 34876
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Inverno 2019 pioggia fredda ovunque, mistone da Firenze3 ;D ;D

🤘

SI PREGA DI PRENDERE POSTO E ALLACCIATE LE CINTURE:
TENETEVI FORTE. LO SPETTACOLO STA PER INIZIARE!

Offline supermillax

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2787
  • Località: marlia 40mt
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 291

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3749
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 363

Cavolo  :o

Ora vado vedere anche gli altri...
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3749
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 363
Urge aggiornamento per quanto riguarda il long range, si notano segnali interessanti già sul medio termine, corro a fare una veloce analisi che domani alle 6 devo essere di nuovo a raccogliere la tremenda quantità di olive che c'è quest'anno sulle mie piante  :o
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3749
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 363
Si Supermillax, situazione delicata  :-X

Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3749
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 363
Conferma anche Moloch di Isac il pericolo per la Liguria centrale, genovese, Supermillax apri un topic a parte oppure mettiamo tutto qui, merita un analisi la situazione...
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline supermillax

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2787
  • Località: marlia 40mt
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 291
Si Supermillax, situazione delicata  :-X


La mia impressione è che se parte un autorigenerante non lo fermi fino a domenica visto la staticità e domani e sabato c'è energia in gioco sul ligure,annessa a una convergenza netta

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3749
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 363
La mia impressione è che se parte un autorigenerante non lo fermi fino a domenica visto la staticità e domani e sabato c'è energia in gioco sul ligure,annessa a una convergenza netta

Esatto amico, bruttissima situazione  :'(
Faccio una piccola analisi insieme tutte le visioni dei modelli wrf
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline magiogighen76

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 686
  • Age: 42
  • Località: Molino del piano , Pontassieve 120 mt. s.l.m.- Gualdo , pratovecchio 896 mt. s.l.m.
  • costanter et no trepide
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 56
Guarda per essere oggettivi bisogna sempre far riferimento alle serie statistiche, ricordo che qualche anno (autunno 2012) fa feci un confronto tra i dati cartacei, ricavati dell'annuario statistico del Comune di Genova (ultimi 3 decenni dell'Ottocento) e la piovosità del periodo 1981/2010, il confronto lo feci non con l'Aeroporto (troppo diverso il contesto geografico) ma tra i dati della stazione storica (che si trovava in pieno centro dalle parti di piazza Corvetto) e l'attuale stazione (sempre rete ENAV) di Genova Centro... bene la piovosità si era ridotta di 6 giorni, che non sono affatto pochi, anzi sono parecchi, però 6 giorni in 120 anni vogliono anche dire circa 12 ore a decennio, direi che è troppo poco per potercene accorgere. Quello che è aumentato in modo più visibile sono probabilmente gli estremi verso la siccità e verso l'eccesso di precipitazioni. Per fare il confronto andai per 2 settimane consecutivi alla Biblioteca "Gallino" di Genova Sampierdarena, perché i dati dell'Annuario statistico non sono mai stati digitalizzati.

Per carità! Non metto certo in dubbio la statistica poiché sono dati, ed i dati sono quelli! Il fatto che tu sia molto documentato sulla tua zona non è che un tuo merito. Dovrai anche però constatare che se , mentre la tua terra ( bellissima poi anche se delicata) è sempre stata per collocazione geografica e per orografia foriera di eventi precipitativi " estremi" ( volutamente virgolettato) come la zona della Versilia ed Apuane in Toscana , altre zone erano più " votate" ad eventi di precipitazione  meno  "violenti e più costanti "! Io lo posso vedere nel mio "orticello" e ti posso garantire che anche negli ultimi 10 anni , mentre le medie di precipitazione sono pressappoco rimaste uguali , i gg. con accumuli importanti sono aumentati e molte volte sono racchiusi in un lasso di tempo molto breve .

Con stima
Francesco

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4352
  • Age: 53
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 880
La mia impressione è che se parte un autorigenerante non lo fermi fino a domenica visto la staticità e domani e sabato c'è energia in gioco sul ligure,annessa a una convergenza netta
Auguro di no a quei disgraziati. C'e' secondo me ancora qualcosa che rema contro ad una visione del genere, diciamo, per abbreviare, che manca supporto forte alle quote superiori ad ora presente solo nella prima parte della giornata di venerdi' .
Inoltre esiste anche una certa componente zonale della sinottica, con la vorticità potenziale legata al cutoff che tende a trasferirsi velocemente verso il canale di sicilia, quindi con direttrice da NW e interessamento meno diretto del tirreno centrosettentrionale .
La convergenza  al suolo e' innegabile ma potremmo assistere a temporali anche forti domani mattina in Liguria seguiti da momenti anche lunghi di pause precipitative a partire dal pomeriggio (o comunque diminuzioni di intensità )con una ripresa possibile sabato mattina ma stavolta con tendenza ad una certa retrogressione nella distribuzione dei picchi. Speriamo possano respirare.


Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3749
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 363
Una configurazione che merita attenzione 9 e 10 Novembre 2018 (Liguria)

L'avvicinamento da ovest di una saccatura nord-atlantica che dalla penisola iberica muoverà lentamente verso la Tunisia evolvendosi poi in cut-off richiamerà sull'Italia calde correnti di Ostro e Scirocco, venti miti che si attiveranno lungo buona parte delle coste italiane centrali e settentrionali, sul mare principalmente.
Quest'ultimi si dovrebbero congiungere e scontrare con quelli in caduta dalla Liguria occidentale più freschi di richiamo al minimo pressorio che si dovrebbe portare prima sulle Baleari e poi muovere verso il nord-Africa.
Grazie anche all'azione di '' deviamento '' della Corsica si potrebbero formare proprio in Liguria centrale sul mar Ligure delle '' pericolose '' convergenze dei venti che potrebbero a loro volta innescare temporali autorigeranti forgiati a '' V '' quasi semistazionari.
Come ben sappiamo questo tipo di temporali ha la brutta fama di dar luogo a precipitazioni molto violente in un lag temporale ristretto e generalmente possono risultare il più delle volte alluvionali.
Non voglio ricordare tragici eventi passati però il 4 Novembre 2011 ne fu un esempio lampante.
Ciò che è previsto attualmente non sembra poi così dissimile.
La convergenza delle correnti sembra partire dalle prime ore di Venerdì 9 per durare fino a gran parte della giornata di Sabato, fino al tardo pomeriggio.





E' proprio in questo lasso temporale il rischio maggiore.
Un eventuale temporale che si formasse in queste '' convergenze '' verrebbe continuamente alimentato per i discorso fatto durando varie ore e scaricando notevoli quantità di pioggia in una zona relativamente ristretta che attualmente sono identificali come Genova e Savona, qui ci sarà da prestare la massima attenzione.



Concludo per dare manforte alla piccola analisi una sommatoria delle visioni di vari modelli wrf per quanto riguarda le precipitazioni attese nei due giorni presi in esame:

Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)