BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)  (Letto 787099 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Frasnow

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 158
  • Age: 25
  • Località: Valle Umbra Sudde (PG)
  • "La vita è come un biscotto, se piove si scioglie"
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 142
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5100 il: Gennaio 12, 2019, 01:41:39 pm »
Sono indici multidecadali con serie storiche molto limitate, quindi di difficile previsione.  Anni fa avevo ipotizzato una certa correlazione tra tensione zonale ed attività solare, quindi su ripercussioni circolatorie circa le depressioni semipermanenti oceaniche.
Le dinamiche degli ultimi 2 anni mi stanno dando ragione, vista la tendenza ad un  riscaldamento stratosferico in opposta linea di tendenza rispetto agli anni precedenti.
L'inverno 2019/20 a mio avviso dovrebbe dare un importante segnale sulla PDO e sulla circolazione emisferica in generale.... Un saluto
Grazie mille Cloover, disponibile e chiaro come sempre!

Inviato dal mio NOTE9 utilizzando Tapatalk

La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. Andrea Baroni

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15242
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3951
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5101 il: Gennaio 12, 2019, 01:50:43 pm »
Ciao Filippo come sempre ti pongo una domanda  giusto per capire e credo non solo io. Mi ricordo che a dicembre tu insistevi sul fatto che se il Nam fosse salito anche alla soglia critica di 1.5 visto il quadro globale poteva essere un fatto positivo per l'innesco e la propagazione successiva e non lo spauracchio che tutti avevamo di un condizionamento come facilmente uno poteva supporre.... Alla luce degli sviluppi delle settimane successive ritieni che questa cosa avesse un senso ? Si sarebbe vista meno pastina in brodo e più gamberoni alla pietra in Strato insomma...

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Secondo me è tutto un problema di asse, no di propagazione o NAM.
La disposizione dei nuclei di vorticità è importantissima nel determinare il grado di approfondimento del VP, ecco perchè sottolineo nella mia "settimina" la situazione termica dell'oceano Pacifico, dato che si riesce ad estrapolare la forza della depressione Aleutinica, importantissima nel determinare  l'onda planetaria che da lì innesca la risonanza nel settore Euro-Atlantico, andando a condizionare il segno della NAO.
Un WR in NAO+ non riesce a far collassare il VP, pur se la spinta dal Pacifico è fortissima, direi che lo abbiamo appurato (anche) in questo mese per l'appunto.
Adesso l'evoluzione dell'ESE vedrà una diluizione del pattern primario, andando a scombinare un pò le carte e permettendo una rapida alternanza di pattern più favorevoli all'area Europea...

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Effetto_Albedo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1853
  • Località: Pavia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5102 il: Gennaio 12, 2019, 02:27:51 pm »
Allego la media Reading perchè ad oggi i modelli si stanno ben allineando per un pattern EUL nella parte finale del mese, con piogge e nevicate anche a quote medio-basse che potrebbero colpire il nostro Appennino, vestendolo finalmente del bianco che si merita:



 Poi tra fine mese ed i primi di Febbraio la frenata zonale del canadese dovrebbe farsi più decisa andando a partorire il 1^ step discusso qualche intervento fa

In poche parole mi stai dicendo di scordarmi la neve per quanto riguarda gennaio??  :-[

Offline pubblico

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 707
  • Località: Cecina (Li)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 386
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5103 il: Gennaio 12, 2019, 02:35:55 pm »
Dice molto bene l’anziano Filippo. Che gli effetti maggiori saranno dopo il 20 non significa che si manifesteranno come una saetta sul wr emisferico.  Ci vuole del tempo ed e per questo che tutti gli strumenti di lungo termine danno un pesante sotto media tra il 27 gennaio è il 3 febbraio

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 742
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 985
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5104 il: Gennaio 12, 2019, 03:26:35 pm »
E sicché sono Calvo.. :o :D

Sono calvo anch'io.... tra calvi ci si intende.....

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 3782
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 805
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5105 il: Gennaio 12, 2019, 04:46:35 pm »
Comunque insisto che sarà interessante il prossimo fine settimana da venerdì, per tutti quelli del centro nord.
Per febbraio tutta questa aria secca (ed assenza zonale) in arrivo non la vedo, perchè
la continentale secca dalla Russia non mi pare sia in tendenza, anzi..il flusso atlantico si è alzato negli ultimi 20 giorni ed è sempre influente il continente europeo..che dire un breve periodo possibile, ma ioscometterei sulla costante presenza del getto sull'Europa centro settentrionale... meno fredda e più umida..dall'ultima pioggia di dicembre ancora il terreo è umido e le correnti secche continentali hanno davvero fatto fatica ad entrare...molte nebbie poca pioggia al nord e sul versante tirrenico...mi pare una tendenza invernale che possa aprire la strada ad una seconda parte invernale con più vorticità sull'Italia, ma stravolgimenti circolatori a parer mio meno probabili dell'attuale circolazione.

Offline gima69

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1526
  • Age: 49
  • Località: San Terenzo (SP) 0 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 408
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5106 il: Gennaio 12, 2019, 05:09:05 pm »
Secondo me è tutto un problema di asse, no di propagazione o NAM.
La disposizione dei nuclei di vorticità è importantissima nel determinare il grado di approfondimento del VP, ecco perchè sottolineo nella mia "settimina" la situazione termica dell'oceano Pacifico, dato che si riesce ad estrapolare la forza della depressione Aleutinica, importantissima nel determinare  l'onda planetaria che da lì innesca la risonanza nel settore Euro-Atlantico, andando a condizionare il segno della NAO.
Un WR in NAO+ non riesce a far collassare il VP, pur se la spinta dal Pacifico è fortissima, direi che lo abbiamo appurato (anche) in questo mese per l'appunto.
Adesso l'evoluzione dell'ESE vedrà una diluizione del pattern primario, andando a scombinare un pò le carte e permettendo una rapida alternanza di pattern più favorevoli all'area Europea...

Ok grazie Filipo...allora perché a novembre nutrivi speranze circa un inverno più deciso se l'onda madre non era disposta bene?  mi ricordo post dove tu ed altri longer sottolineavate  l'importanza di un buon SH che per quanto si sia visto non ha mai dato segni di imporsi sullo scacchiere europeo con valori pressati di vecchia memoria tipo 1060 per intenderci. Forse ho messo sul piatto due cose diverse tra loro ma mi premeva chiedertelo     Scusa se sono insistente ma penso possa essere utile a capire...grazie non ti disturbo più per oggi :P
il ricordo piu bello 9 gennaio 1985

Offline pubblico

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 707
  • Località: Cecina (Li)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 386
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5107 il: Gennaio 12, 2019, 05:37:35 pm »
Comunque insisto che sarà interessante il prossimo fine settimana da venerdì, per tutti quelli del centro nord.
Per febbraio tutta questa aria secca (ed assenza zonale) in arrivo non la vedo, perchè
la continentale secca dalla Russia non mi pare sia in tendenza, anzi..il flusso atlantico si è alzato negli ultimi 20 giorni ed è sempre influente il continente europeo..che dire un breve periodo possibile, ma ioscometterei sulla costante presenza del getto sull'Europa centro settentrionale... meno fredda e più umida..dall'ultima pioggia di dicembre ancora il terreo è umido e le correnti secche continentali hanno davvero fatto fatica ad entrare...molte nebbie poca pioggia al nord e sul versante tirrenico...mi pare una tendenza invernale che possa aprire la strada ad una seconda parte invernale con più vorticità sull'Italia, ma stravolgimenti circolatori a parer mio meno probabili dell'attuale circolazione.

Io non ho mai visto un mese di correnti secche. Se per breve intendi una settimana allora può succedere di tutto
Vivi e lascia vivere

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15242
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3951
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5108 il: Gennaio 12, 2019, 06:26:38 pm »
Ok grazie Filipo...allora perché a novembre nutrivi speranze circa un inverno più deciso se l'onda madre non era disposta bene?  mi ricordo post dove tu ed altri longer sottolineavate  l'importanza di un buon SH che per quanto si sia visto non ha mai dato segni di imporsi sullo scacchiere europeo con valori pressati di vecchia memoria tipo 1060 per intenderci. Forse ho messo sul piatto due cose diverse tra loro ma mi premeva chiedertelo     Scusa se sono insistente ma penso possa essere utile a capire...grazie non ti disturbo più per oggi :P

Una previsione a lungo termine deve tenere conto di molti fattori, che affrontare qui in poche righe sarebbe impossibile.  Cmq i segnali ad inizio stagione erano contrastanti, visto che l'asse non era buono ma il grado di ellitticizzazione era elevato, alcune teleconnessioni non ben disposte.
 Il SH elevato è indicativo proprio di un VP poco propenso a girare in 1^ armonica, noi lo guardiamo soprattutto per questo.
Inoltre questi segnali vanno pesati in relazione al periodo che stiamo attraversando, visto che ci troviamo al giro di boa di una maestoso reversal pattern che dovrebbe concretizzarsi in questi prossimi anni (io avevo ipotizzato il 2020).
 il 1^ passo di una proiezione a lungo termine è valutare il grado di approfondimento del VP e le potenzialità, tutto il resto è pure esercizio di stile.

Per il resto vi si chiede un ulteriore briciolo  di pazienza che so ormai essere al limite per tutti, anche per noi che siamo dietro le quinte.
  Da fine mese e  soprattutto a   Febbraio potrebbero uscir fuori tutte le potenzialità inespresse di questo Inverno che, in linea di massima, ci avevano trovato tutti concordi.
Buona serata


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Gangi85

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 84
  • Località: Gangi (PA)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 64
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5109 il: Gennaio 12, 2019, 06:33:19 pm »
Una previsione a lungo termine deve tenere conto di molti fattori, che affrontare qui in poche righe sarebbe impossibile.  Cmq i segnali ad inizio stagione erano contrastanti, visto che l'asse non era buono ma il grado di ellitticizzazione era elevato, alcune teleconnessioni non ben disposte.
 Il SH elevato è indicativo proprio di un VP poco propenso a girare in 1^ armonica, noi lo guardiamo soprattutto per questo.
Inoltre questi segnali vanno pesati in relazione al periodo che stiamo attraversando, visto che ci troviamo al giro di boa di una maestoso reversal pattern che dovrebbe concretizzarsi in questi prossimi anni (io avevo ipotizzato il 2020).
 il 1^ passo di una proiezione a lungo termine è valutare il grado di approfondimento del VP e le potenzialità, tutto il resto è pure esercizio di stile.

Per il resto vi si chiede un ulteriore briciolo  di pazienza che so ormai essere al limite per tutti, anche per noi che siamo dietro le quinte.
  Da fine mese e  soprattutto a   Febbraio potrebbero uscir fuori tutte le potenzialità inespresse di questo Inverno che, in linea di massima, ci avevano trovato tutti concordi.
Buona serata
Concordo sulla pazienza, che poi l'unica zona penalizzata nelle ultime 3 settimane è quella del NW e alto tirreno, il resto della penisola ha vissuto periodi freddi e nevosi niente male, in questa stanza i piagnistei regionali sinceramente non li capisco. ;)

Offline Andre161197

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1707
  • Località: Ponte Buggianese
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 124
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5110 il: Gennaio 12, 2019, 06:35:09 pm »
Concordo sulla pazienza, che poi l'unica zona penalizzata nelle ultime 3 settimane è quella del NW e alto tirreno, il resto della penisola ha vissuto periodi freddi e nevosi niente male, in questa stanza i piagnistei regionali sinceramente non li capisco. ;)
Il nord in generale, da est a ovest, Tirreno fino al basso Lazio, in sostanza i soliti


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Apro io stamani che sento che protrebbe essere un run ancor più storico di quelli appena usciti

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 15242
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3951
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5111 il: Gennaio 12, 2019, 06:37:41 pm »
Concordo sulla pazienza, che poi l'unica zona penalizzata nelle ultime 3 settimane è quella del NW e alto tirreno, il resto della penisola ha vissuto periodi freddi e nevosi niente male, in questa stanza i piagnistei regionali sinceramente non li capisco. ;)

Si esatto
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Gangi85

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 84
  • Località: Gangi (PA)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 64
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5112 il: Gennaio 12, 2019, 07:02:00 pm »
Il nord in generale, da est a ovest, Tirreno fino al basso Lazio, in sostanza i soliti


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Capisco che non sia facile accettare questa situazione, anche a me dispiace vedere le alpi piemontesi senza un cm di neve, ma non si può far passare il messaggio che fino ad oggi non c'è stato inverno, ci sono anomalie termiche di -3°C o addirittura -4°C nelle regioni meridionali.
Qui leggendo alcuni post sembra che abbiamo avuto fino ad oggi VP a palla e flusso zonale sparato.

Offline batstef

  • CSCT Team
  • ...
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 8234
  • Località: Firenze-Isolotto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4361
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5113 il: Gennaio 12, 2019, 07:48:50 pm »
Capisco che non sia facile accettare questa situazione, anche a me dispiace vedere le alpi piemontesi senza un cm di neve, ma non si può far passare il messaggio che fino ad oggi non c'è stato inverno, ci sono anomalie termiche di -3°C o addirittura -4°C nelle regioni meridionali.
Qui leggendo alcuni post sembra che abbiamo avuto fino ad oggi VP a palla e flusso zonale sparato.

anche a Firenze c'è quell' anomalia  ;D ;D ;D ;D
"La passione, la voglia di veder mia figlia ributolarsi nella neve con mia moglie....la voglia di veder tutti voi euforici, la giornata che scorre con cazzate eclatanti di alcuni di voi che, porca miseria vi considero amici e non mi verra' mai in mente una sola volta di scrivere, andate in c..o. vero dovrei stare zitto e bon o a leggervi..non ci riesco chiedo scusa"...Marco da Bucine

Offline gima69

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1526
  • Age: 49
  • Località: San Terenzo (SP) 0 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 408
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5114 il: Gennaio 12, 2019, 09:10:32 pm »
Una previsione a lungo termine deve tenere conto di molti fattori, che affrontare qui in poche righe sarebbe impossibile.  Cmq i segnali ad inizio stagione erano contrastanti, visto che l'asse non era buono ma il grado di ellitticizzazione era elevato, alcune teleconnessioni non ben disposte.
 Il SH elevato è indicativo proprio di un VP poco propenso a girare in 1^ armonica, noi lo guardiamo soprattutto per questo.
Inoltre questi segnali vanno pesati in relazione al periodo che stiamo attraversando, visto che ci troviamo al giro di boa di una maestoso reversal pattern che dovrebbe concretizzarsi in questi prossimi anni (io avevo ipotizzato il 2020).
 il 1^ passo di una proiezione a lungo termine è valutare il grado di approfondimento del VP e le potenzialità, tutto il resto è pure esercizio di stile.

Per il resto vi si chiede un ulteriore briciolo  di pazienza che so ormai essere al limite per tutti, anche per noi che siamo dietro le quinte.
  Da fine mese e  soprattutto a   Febbraio potrebbero uscir fuori tutte le potenzialità inespresse di questo Inverno che, in linea di massima, ci avevano trovato tutti concordi.
Buona serata

La pazienza con te Filippo e con voi tutti per quanto mi riguarda è  infinita...non ansimo per l'evento che non si avvera oramai sono anziano e ho superato la fase del desiderio tutto e subito . Non mi logoro a seguire le vostre disquisizioni anzi ne sono del tutto beato e contemplando le vostre disamine accresce in me la  passione e un pochino di conoscenza....sempre e solo GRAZIE DI ESISTERE!!
il ricordo piu bello 9 gennaio 1985

Offline Meteorino

  • Novizio
  • **
  • Post: 33
  • Località: Roma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 13
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5115 il: Gennaio 12, 2019, 09:50:43 pm »
Concordo sulla pazienza, che poi l'unica zona penalizzata nelle ultime 3 settimane è quella del NW e alto tirreno, il resto della penisola ha vissuto periodi freddi e nevosi niente male, in questa stanza i piagnistei regionali sinceramente non li capisco. ;)

Si difatti qui a Roma l'altezza della neve è abnorme...

Offline granneve

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 114
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5116 il: Gennaio 12, 2019, 10:41:13 pm »
Mahh, io dico che le vicende accorse e quelle che devono accorrere, posson essere cosi spiegate. L' azione reiterata fredda continentale con inizio dal 1 gennaio e fino a ora, è stata tutta dovuta a vicende tropo per chiaro favore delle anomalie fredde al suolo che si sono andate costruendo da novembre in avanti e per chiaro favore delle SSTA; le vicende stratosferiche che tanto abbiamo analizzato in questa stanza, nulla c'entrano in quanto di freddo abbiamo avuto fino a ora.. Ciò che nella circolazione europea potrebbe accadere dal 20 gennaio e forse per tutto il resto dell'inverno, salvo qualche breve pausa, quello, sì, potrebbe avere una buona causa nelle vicende strato. Ebbene, la circolazione di cui stiamo parlando potrebbe essere una di quelle più deleterie  per l'inverno Italiano che, ripeto, per essere dignitosamente tale, deve avere connotati artico-continentali meridiani e non trasversali, verso centro Europa e Spagna. Mi sento di sospettare che il tanto conclamato MMW per cui abbiamo speso tanto nel fare tifo, per l'ennesima volta (infatti tutti gli ultimi che si sono verifiati dopo il 2012 ci hanno dato buca) potrebbe tradire tante nostre attese. Mi auguro di sbagliarmi.. Notte.

Offline gima69

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1526
  • Age: 49
  • Località: San Terenzo (SP) 0 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 408
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5117 il: Gennaio 12, 2019, 11:57:45 pm »
Mahh, io dico che le vicende accorse e quelle che devono accorrere, posson essere cosi spiegate. L' azione reiterata fredda continentale con inizio dal 1 gennaio e fino a ora, è stata tutta dovuta a vicende tropo per chiaro favore delle anomalie fredde al suolo che si sono andate costruendo da novembre in avanti e per chiaro favore delle SSTA; le vicende stratosferiche che tanto abbiamo analizzato in questa stanza, nulla c'entrano in quanto di freddo abbiamo avuto fino a ora.. Ciò che nella circolazione europea potrebbe accadere dal 20 gennaio e forse per tutto il resto dell'inverno, salvo qualche breve pausa, quello, sì, potrebbe avere una buona causa nelle vicende strato. Ebbene, la circolazione di cui stiamo parlando potrebbe essere una di quelle più deleterie  per l'inverno Italiano che, ripeto, per essere dignitosamente tale, deve avere connotati artico-continentali meridiani e non trasversali, verso centro Europa e Spagna. Mi sento di sospettare che il tanto conclamato MMW per cui abbiamo speso tanto nel fare tifo, per l'ennesima volta (infatti tutti gli ultimi che si sono verifiati dopo il 2012 ci hanno dato buca) potrebbe tradire tante nostre attese. Mi auguro di sbagliarmi.. Notte.

Su cosa basi scusa queste tue valutazioni?....mi pare che gli esperti qua dentro abbiano spiegato più volte la correlazione che esiste tra le vicende trascorse e in essere e l' MMW...In più aggiungo  che per quanto riguarda quello che tu dici giusto l'anno passato abbiamo avuto un MMW con picco massimo l'8 febbraio e ripercussioni successive nei 15/20 giorni dopo con la nevicata finale del 1 di marzo a livello del mare ( 10 cm )...scusa se è  poco e io non abito a Copenaghen...ma bensì nella perla del Golfo della Spezia dove il freddo non sappiamo neppure cosa sia eppure dal 2009 mi ha nevicato sempre tranne i 4 anni orribili dal  2014 al 17...prima era accaduto solo nell'85 , 86 e 91....a mia memoria....con simpatia Francesco ;D
« Ultima modifica: Gennaio 13, 2019, 01:20:33 am da gima69 » »
il ricordo piu bello 9 gennaio 1985

Offline AleSnowRoma

  • Novizio
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5118 il: Gennaio 13, 2019, 02:50:15 am »
A mio parere si sta sfociando troppo sul fattore ortocellistico. Mentre qui si dovrebbe analizzare la situazione del vp su larga scala per poter trarre conclusioni.
A me, osservando l'evoluzione, pare che la verità stia nel mezzo. Ossia vi è stata una propagazione sì, ma parziale finora. Infatti le velocità zonali troposferiche non hanno subito un drastico calo relativamente a quanto avvenuto sopra, ma, allo stesso tempo, si è avuta una riflessione dei centri di vorticità con bilobazione anche in tropo.
L'asse non estremamente favorevole, associata a una velocità zonale troppo elevata, ha comportato incursioni rapide e orientali sul comparto italico. 
Il fatto della PDO+ ritengo che sia una semplice conseguenza di queste due mancanze.
Le cause di queste due mancanze le rimando a più esperti :)
Comunque possiamo ancora raccogliere i frutti di questo MMW a fine mese, grazie alla compressione adiabatica che andrà a rompere inevitabilmente il muro dei 30hpa mettendo a dura prova la residua compattezza del vpt. Quindi barra a dritta.

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 3782
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 805
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5119 il: Gennaio 13, 2019, 03:09:48 am »
Io non ho mai visto un mese di correnti secche. Se per breve intendi una settimana allora può succedere di tutto
Come non lo hai mai visto? prevalentemente secco d'inverno qui sul versante tirrenico è stato per esempio il gennaio 2017...quello che mi viene in mente al volo..ma ce ne sono tanti altri di mesi invernali passati secchi.
Mi riferivo alla carta di febbraio postatada Filippo e alla circolazione a cui ci si riferisce, se poi la carta si riferisce ad una settimana o ad un episodio allora avevo capito male io.

Offline pubblico

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 707
  • Località: Cecina (Li)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 386
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5120 il: Gennaio 13, 2019, 09:02:04 am »
Come non lo hai mai visto? prevalentemente secco d'inverno qui sul versante tirrenico è stato per esempio il gennaio 2017...quello che mi viene in mente al volo..ma ce ne sono tanti altri di mesi invernali passati secchi.
Mi riferivo alla carta di febbraio postatada Filippo e alla circolazione a cui ci si riferisce, se poi la carta si riferisce ad una settimana o ad un episodio allora avevo capito male io.
Intendevo che non ho mai visto un mese di correnti orientali gelide  ;D
Vivi e lascia vivere

Offline galinsoga

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 159
  • Località: Fado Basso (Mele, GE)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 15
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5121 il: Gennaio 13, 2019, 09:21:06 am »
Comunque insisto che sarà interessante il prossimo fine settimana da venerdì, per tutti quelli del centro nord.
Per febbraio tutta questa aria secca (ed assenza zonale) in arrivo non la vedo, perchè
la continentale secca dalla Russia non mi pare sia in tendenza, anzi..il flusso atlantico si è alzato negli ultimi 20 giorni ed è sempre influente il continente europeo..che dire un breve periodo possibile, ma ioscometterei sulla costante presenza del getto sull'Europa centro settentrionale... meno fredda e più umida..dall'ultima pioggia di dicembre ancora il terreo è umido e le correnti secche continentali hanno davvero fatto fatica ad entrare...molte nebbie poca pioggia al nord e sul versante tirrenico...mi pare una tendenza invernale che possa aprire la strada ad una seconda parte invernale con più vorticità sull'Italia, ma stravolgimenti circolatori a parer mio meno probabili dell'attuale circolazione.

Quindi ti aspetteresti per febbraio un pattern con zonalità classica (medio-alta) e anticiclone mediterraneo? Perché "tra le righe" leggo questo. Però faccio fatica a conciliare la tua idea con quella di un Vortice polare disturbato e tendenzialmente decentrato rispetto al polo, anche in fase di accorpamento. Che poi è quello che abbiamo visto a partire da inizio stagione...

Le mie attese al momento sarebbero per un pattern SCAND-, anche in considerazione dell'interazione S/T, che continua con premesse un po' anomale, e della probabile ma graduale risoluzione del disturbo in troposfera a partire da fine mese.
« Ultima modifica: Gennaio 13, 2019, 09:40:06 am da galinsoga » »

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 742
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 985
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5122 il: Gennaio 13, 2019, 10:43:27 am »
Luca oggi sono più pessimista, la stratosfera di Reading fa 10 passi indietro. Non mi esprimerò più per i prossimi 5 giorni finché non vedrò l’inversione dei venti zonali confermata per 4/5 giorni consecutivi. L’impulso si blocca a metà strada e sotto si riaccelera..... 🤔🤔🤔

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5123 il: Gennaio 13, 2019, 10:43:50 am »
Mahh, io dico che le vicende accorse e quelle che devono accorrere, posson essere cosi spiegate. L' azione reiterata fredda continentale con inizio dal 1 gennaio e fino a ora, è stata tutta dovuta a vicende tropo per chiaro favore delle anomalie fredde al suolo che si sono andate costruendo da novembre in avanti e per chiaro favore delle SSTA; le vicende stratosferiche che tanto abbiamo analizzato in questa stanza, nulla c'entrano in quanto di freddo abbiamo avuto fino a ora.. Ciò che nella circolazione europea potrebbe accadere dal 20 gennaio e forse per tutto il resto dell'inverno, salvo qualche breve pausa, quello, sì, potrebbe avere una buona causa nelle vicende strato. Ebbene, la circolazione di cui stiamo parlando potrebbe essere una di quelle più deleterie  per l'inverno Italiano che, ripeto, per essere dignitosamente tale, deve avere connotati artico-continentali meridiani e non trasversali, verso centro Europa e Spagna. Mi sento di sospettare che il tanto conclamato MMW per cui abbiamo speso tanto nel fare tifo, per l'ennesima volta (infatti tutti gli ultimi che si sono verifiati dopo il 2012 ci hanno dato buca) potrebbe tradire tante nostre attese. Mi auguro di sbagliarmi.. Notte.


Siamo sicuri?







 ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5124 il: Gennaio 13, 2019, 10:47:08 am »
Mahh, io dico che le vicende accorse e quelle che devono accorrere, posson essere cosi spiegate. L' azione reiterata fredda continentale con inizio dal 1 gennaio e fino a ora, è stata tutta dovuta a vicende tropo per chiaro favore delle anomalie fredde al suolo che si sono andate costruendo da novembre in avanti e per chiaro favore delle SSTA; le vicende stratosferiche che tanto abbiamo analizzato in questa stanza, nulla c'entrano in quanto di freddo abbiamo avuto fino a ora.. Ciò che nella circolazione europea potrebbe accadere dal 20 gennaio e forse per tutto il resto dell'inverno, salvo qualche breve pausa, quello, sì, potrebbe avere una buona causa nelle vicende strato. Ebbene, la circolazione di cui stiamo parlando potrebbe essere una di quelle più deleterie  per l'inverno Italiano che, ripeto, per essere dignitosamente tale, deve avere connotati artico-continentali meridiani e non trasversali, verso centro Europa e Spagna. Mi sento di sospettare che il tanto conclamato MMW per cui abbiamo speso tanto nel fare tifo, per l'ennesima volta (infatti tutti gli ultimi che si sono verifiati dopo il 2012 ci hanno dato buca) potrebbe tradire tante nostre attese. Mi auguro di sbagliarmi.. Notte.
Tra l'altro.. quello del 2012 non fu un MMW.. ma un Minor Warming(SSW) con risoluzione Displacement. ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Frasnow

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 158
  • Age: 25
  • Località: Valle Umbra Sudde (PG)
  • "La vita è come un biscotto, se piove si scioglie"
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 142
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5125 il: Gennaio 13, 2019, 11:15:47 am »
Non c'è pericolo di decoupling? Vedo che la colonna tra VPT e VPS non è "colorata" uniformemente.



Il tempo passa, ma i problemi restano.  ??? ??? :(
La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. Andrea Baroni

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5126 il: Gennaio 13, 2019, 11:17:42 am »
Luca oggi sono più pessimista, la stratosfera di Reading fa 10 passi indietro. Non mi esprimerò più per i prossimi 5 giorni finché non vedrò l’inversione dei venti zonali confermata per 4/5 giorni consecutivi. L’impulso si blocca a metà strada e sotto si riaccelera..... 🤔🤔🤔

 A 30hpa resiste dalle 144h fino alle 240h per il Fu Berlin di Reading..:





.. mentre sotto ancora non c'è deposito di momento, ed il trasferimento risulta più lento di una lumaca.. penso che questa fase di propagazione e condizionamento, vada per le lunghe in modalità anomala, ma canonica per tipologie Ibride di eventi MMW Split con innesco Displacement.. sempre di più sulla falsa riga dell'evento del 2013..:



..quindi mi aspetto un condizionamento di 60 giorni, che copre il massimo range previsto per queste tipologie.. proprio a doverne caratterizzare la lentezza delle dinamiche propagative, che invece con i classici Split simil Gennaio 85'.. Febbraio 2018'.. etc.. la risoluzione è rapida ed improvvisa, con effetti maggiormente prodotti proprio nella 1° pulsazione maggiore..:







 ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 303
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 850
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5127 il: Gennaio 13, 2019, 11:18:55 am »
Luca oggi sono più pessimista, la stratosfera di Reading fa 10 passi indietro. Non mi esprimerò più per i prossimi 5 giorni finché non vedrò l’inversione dei venti zonali confermata per 4/5 giorni consecutivi. L’impulso si blocca a metà strada e sotto si riaccelera.....
Roberto, sei sicuro? I Calvi avranno la meglio...





Admiral Ackbar

Offline Frasnow

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 158
  • Age: 25
  • Località: Valle Umbra Sudde (PG)
  • "La vita è come un biscotto, se piove si scioglie"
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 142
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5128 il: Gennaio 13, 2019, 11:24:38 am »
@Luca:
ma quei valori lievemente negativi possono portare quel cambiamento tanto atteso nella troposfera?
Secondo me no, purtroppo più i giorni passano e più vedo una dinamica troppo diluita nel tempo e strozzata / stoppata a metà strada.
E' ormai quasi un mese che andiamo dietro a questa benedetta propagazione del disturbo senza averne effetti tangibili sulle nostre lande, in primis. Sia chiaro, non dico che da qui in avanti non possa esserci spazio per manovre anche importanti ma la vedo difficile avere quel tipo di esplosività che si aspetterebbe da un evento di tipo major, ma che evidentemente ha trovato più ostacoli del previsto nel voler dare il suo contributo a livello emisferico. E anche i GM non è che facciano impazzire.





Mi pare tanto una dinamica da vorrei, ma non posso....
La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. Andrea Baroni

Offline Paul

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3084
  • Age: 31
  • Località: Anghiari 429mt (AR)
  • 01/02/2012
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4386
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5129 il: Gennaio 13, 2019, 11:26:13 am »
Scusa Luca ma faccio una domanda da ignorante!
Non si era detto che la stratosfera quello che doveva dare l’aveva dato e che ora sarebbe la troposfera a dirigeri i giochi?
Da quello che leggo oggi sembra che ancora non ci sia stato il passaggio?
Grazie per la pazienza  ;D
9 cm

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4218
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 519
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5130 il: Gennaio 13, 2019, 11:32:25 am »
Scusa Luca ma faccio una domanda da ignorante!
Non si era detto che la stratosfera quello che doveva dare l’aveva dato e che ora sarebbe la troposfera a dirigeri i giochi?
Da quello che leggo oggi sembra che ancora non ci sia stato il passaggio?
Grazie per la pazienza  ;D

 :o

Il passaggio c'è già stato e ci sarà ancora meglio i prossimi giorni, faccio ora una piccola analisi, purtroppo sono di corsa anche oggi e non ho mai tempo per buttare giù due righe come vorrei...
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5131 il: Gennaio 13, 2019, 11:41:59 am »
Il tempo passa, ma i problemi restano.  ??? ??? :(

 Non mi sembra di vedere Decoupling.. ::)






..accoppiamento Stratosferico fino alla bassa Strato, e Coupling in Troposfera.. con evidente Pattern AD+ che parte dai piani medio-alti..:



 Quindi, il Decoupling non si è visto ne durante l'innesco e ne tanto meno con la propagazione da 1° impulso..:



 ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 742
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 985
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5132 il: Gennaio 13, 2019, 11:42:04 am »
Roberto, sei sicuro? I Calvi avranno la meglio...





Admiral Ackbar

Non mi riferivo alle mappe dello Zonal Wind.... ma alle mappe con le isobare dove le velocità a 30Jpa, 50, 70 e più giù. Rispetto a ieri sono nettamente superiori.

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5133 il: Gennaio 13, 2019, 11:51:07 am »
Scusa Luca ma faccio una domanda da ignorante!
Non si era detto che la stratosfera quello che doveva dare l’aveva dato e che ora sarebbe la troposfera a dirigeri i giochi?
Da quello che leggo oggi sembra che ancora non ci sia stato il passaggio?
Grazie per la pazienza  ;D
No.. sia la Troposfera con l'innesco e gli eventi di calore(Heat Fluxes prodromici al Lag dell'innesco Major..), che la Strato con l'MMW Split, ma con disposizione di base Displacement.. hanno già dato.. ;)
 Adesso tutto è negli effetti di propagazione e condizionamento, diluiti in un Range più lungo del previsto.. dove i piani Stratosferici medio-bassi e quelli Troposferici.. sono nel Range delle Pulsazioni con le relative fasi da Coupling.. che vedrebbe una reazione Troposferica in lenta dinamica, e a più fasi di risoluzione dei disturbi in lenta propagazione.. quindi anziché trovarci un risotto al dente e compatto, ci ritroveremo una crema di riso allungata.. ;D
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 3782
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 805
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5134 il: Gennaio 13, 2019, 11:51:25 am »
Quindi ti aspetteresti per febbraio un pattern con zonalità classica (medio-alta) e anticiclone mediterraneo? Perché "tra le righe" leggo questo.
un getto in corrispondenza delle coste europee centro settentrionali tendente a scivolare verso l'arco alpino apportando sui Balcani l'aria fredda, ma di sicuro lo "scivolo" da NW verso SE nella seconda parte potrebbe essere più occidentale(Carcassonne/Rodano).
Tra l'altro.. quello del 2012 non fu un MMW.. ma un Minor Warming(SSW) con risoluzione Displacement. ;)
è da una vita che ripeto: benvengano tre Minor uno al mese tutti gli inverni, ci sono più possibilità localmente di raccogliere la circolazione nevosa del caso.

Offline maurino

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 197
  • Age: 58
  • Località: savignano sul panaro(MO) 135 slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5135 il: Gennaio 13, 2019, 11:54:58 am »
questa non è tanto bella

Offline Calibre

  • Novizio
  • **
  • Post: 34
  • Age: 23
  • Località: Cagliari / Trieste
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 212
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5136 il: Gennaio 13, 2019, 11:57:39 am »
questa non è tanto bella

Però è relativa al run 12 di ieri sera, fuori dalla SD

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5137 il: Gennaio 13, 2019, 12:00:07 pm »
@Luca:
ma quei valori lievemente negativi possono portare quel cambiamento tanto atteso nella troposfera?
Secondo me no, purtroppo più i giorni passano e più vedo una dinamica troppo diluita nel tempo e strozzata / stoppata a metà strada.
E' ormai quasi un mese che andiamo dietro a questa benedetta propagazione del disturbo senza averne effetti tangibili sulle nostre lande, in primis. Sia chiaro, non dico che da qui in avanti non possa esserci spazio per manovre anche importanti ma la vedo difficile avere quel tipo di esplosività che si aspetterebbe da un evento di tipo major, ma che evidentemente ha trovato più ostacoli del previsto nel voler dare il suo contributo a livello emisferico. E anche i GM non è che facciano impazzire.





Mi pare tanto una dinamica da vorrei, ma non posso....

 Ciao Fra.. nei miei post di oggi trovi la tua risposta.. ;)
 Siamo davanti ad un evento di lenta trasmissione e di lungo condizionamento.. il paragone più lampante è quello del 2013.. ;)

 Gli effetti Troposferici, sono tutti da valutare nel Determinismo e a risoluzione delle dinamiche.. purtroppo, finché non si esaurisce il Range di Condizionamento e Propagazione.. e temo che andremo per 2 mesi abbondanti, e con ripercussioni anche e dopo la metà di marzo.. ::)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline tifernate

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 375
  • Age: 44
  • Località: Altotevere 465m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 224
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5138 il: Gennaio 13, 2019, 12:02:25 pm »
Lo 06, anche volendo essere pignoli, dalla media strato in giù è uno spettacolo. Onda atlantica in grande spolvero. Tanto per dire che meglio andarci piano con le sentenze a medio e soprattutto lungo termine. p.s. il primo step della trasmissione c'è stato la settimana passata con asse non favorevole a noi ma all'Europa orientale e marginalmente le adriatiche, è il condizionamento che, tra alti e bassi, sarà lungo e riporterà in gioco anche centro tirrenico e soprattutto nord Italia.

Offline Effetto_Albedo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1853
  • Località: Pavia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5139 il: Gennaio 13, 2019, 12:02:38 pm »
Ciao Fra.. nei miei post di oggi trovi la tua risposta.. ;)
 Siamo davanti ad un evento di lenta trasmissione e di lungo condizionamento.. il paragone più lampante è quello del 2013.. ;)

 Gli effetti Troposferici, sono tutti da valutare nel Determinismo e a risoluzione delle dinamiche.. purtroppo, finché non si esaurisce il Range di Condizionamento e Propagazione.. e temo che andremo per 2 mesi abbondanti, e con ripercussioni anche e dopo la metà di marzo.. ::)
Però non possiamo fare i proclami e poi dopo una settimana posticipare sempre, è una cosa abbastanza fastidiosa e sfiancante ;)
In poche parole dalla terza decade siamo già passati alla prima parte di febbraio, occhio che al prossimo step c'è la primavera ;D

Con affetto  :-*

Offline maurino

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 197
  • Age: 58
  • Località: savignano sul panaro(MO) 135 slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5140 il: Gennaio 13, 2019, 12:05:30 pm »
Però è relativa al run 12 di ieri sera, fuori dalla SD
vero non ci avevo pensato, ieri ha sbarellato

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5141 il: Gennaio 13, 2019, 12:05:48 pm »
un getto in corrispondenza delle coste europee centro settentrionali tendente a scivolare verso l'arco alpino apportando sui Balcani l'aria fredda, ma di sicuro lo "scivolo" da NW verso SE nella seconda parte potrebbe essere più occidentale(Carcassonne/Rodano).è da una vita che ripeto: benvengano tre Minor uno al mese tutti gli inverni, ci sono più possibilità localmente di raccogliere la circolazione nevosa del caso.
He si! qui ti devo dare Troppo Ragione.. ;) ;D
 Purtroppo gli MMW sono sempre una incognita, dove la combinazione perfetta tra Asse e innesco e tipologia dell'evento, con Split dinamico ed Esplosivo(vedi il classico e scanzonato esempio dell'85'..).. hanno una casistica di riuscita ben bassa e ritorni trentennali(di fatti, lo scorso anno, con febbraio 2018.. abbiamo quasi sfiorato l'evento perfetto.. ;) peccato sia arrivato a fine inverno.. ::)).
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4218
  • Age: 26
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 519
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5142 il: Gennaio 13, 2019, 12:19:05 pm »
Condizionamento del MMW in troposfera, quali i possibili effetti in Italia, Europa ?? (Piccola analisi su JFM a grandi linee)



Parto subito con questo splendido collage che diciamo spiega in maniera abbastanza semplice cosa sta succedendo al vortice polare lungo tutto il suo piano isobarico.
Il MMW è in corso, i suoi maggiori effetti dalla stratosfera stanno scendendo pian piano giù verso la bassa stratosfera e in troposfera con le famose '' pulsazioni '' già in corso la cui prima sta vedendo vita proprio in questo momento con AO index già al picco di calo.
Successivamente una leggera ripresa dell'indice ci porterà poi diretti alla seconda e più '' condizionante '', lunga pulsazione troposferica.
Mentre però come detto prima gli effetti del MMW si sposteranno, anzi si stanno già spostando in troposfera lassù in stratosfera è previsto nuovamente una forte ripresa dei venti zonali sopratutto in alta strato, si riprenderanno anche ai piani più bassi ma in maniera meno intensa e più lenta. 
Ovviamente a ciò c'è da aggiungere anche un raffreddamento delle temperature del VPS.
Il tutto si potrebbe riassumere con una sola parola, Decoupling...
VPS quindi strong e VPT weak, la pesante eredità del MMW che continuerà a condizionare il VPT per ancora svariato tempo mentre lassù il VPS strong poi pian piano potrebbe trovare la breccia e tentare qualche coupling con la tropo ma ormai in un regime stagionale molto avanzato e quindi non fortemente condizionante per quanto riguarda le sorti di noi terreni anche se qualche strappo alla regola potrebbe farlo ma nulla di cui mi preoccuperei particolarmente.
Il NAM quindi dopo l'estremo picco basso del MMW tornerà ovviamente a risalire.

• Venendo velocemente alla troposfera il discorso del canadese invadente è dovuto proprio alla bilobazione del VPS dove il ramo principale rimane sul comparto siberiano mentre l'altro su quello canadese, capirete che l'anticiclone azzorriano vista questa disposizione non ha tempo di elevarsi efficacemente verso la Groenlandia, questa situazione però con svuotamento di vorticità sul nord-Atlantico dovrebbe risolversi verso la fine di questo mese, dovremo andare gradualmente verso un regime di EUL spostata proprio sul Mediterraneo centrale che potrebbe coinvolgere la nostra penisola facendo tornare prima la tanto amata neve sull'Appennino settentrionale, facendo tornare il clima invernale dinamico sul centro e Nord, dopo poi la risoluzione potrebbe essere la chiusura continentale con Scand +.
Come lag temporale per la realizzazione di questa dinamica direi dal 20 Gennaio fino alla prima quindicina di Febbraio i tempi dovrebbero essere quelli in perfetto accordo con la seconda pulsazione del MMW in troposfera.



• La quasi negativizzazione della NAO è prevista proprio verso il periodo analizzato sopra, le altre carte del collage qui inoltre mostrano anche la ripresa della seconda onda planetaria che sarà proprio quella anche se fiacca a dettare i giochi nei prossimi giorni, per il prossimo mese.




•• Per farla breve quindi dal 20 Gennaio dovremo andare verso un weather regime a EUL ma già si sapeva con poi forse risoluzione, chiusura continentale verso fine mese, inizi Febbraio.
I tempi bene o male rimangono sempre quelli (20 Gennaio - 20 Febbraio 2019) e dopo anche il proseguo del mese di Febbraio, Marzo dovrebbero vedere un bel dinamismo.

••• Volevo dire di più ma non ho tanto tempo purtroppo, ci risentiamo la prossima settimana, spero di aver tolto qualche dubbio, buona Domenica e ripeto che il bello sta per venire...
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Gangi85

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 84
  • Località: Gangi (PA)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 64
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5143 il: Gennaio 13, 2019, 12:19:49 pm »
Però non possiamo fare i proclami e poi dopo una settimana posticipare sempre, è una cosa abbastanza fastidiosa e sfiancante ;)
In poche parole dalla terza decade siamo già passati alla prima parte di febbraio, occhio che al prossimo step c'è la primavera ;D

Con affetto  :-*
In realtà Cloover sono 10 giorni che lo dice, target fine mese/inizio febbraio per la roba tosta.
Quella di inizio gennaio l'ha presa anche se ha sbagliato l'asse.

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2018
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3466
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5144 il: Gennaio 13, 2019, 12:28:52 pm »
Però non possiamo fare i proclami e poi dopo una settimana posticipare sempre, è una cosa abbastanza fastidiosa e sfiancante ;)
In poche parole dalla terza decade siamo già passati alla prima parte di febbraio, occhio che al prossimo step c'è la primavera ;D

Con affetto  :-*
Facile criticare e sentenziare quando chi fa le analisi parte dalla fine della stagione estiva.. per poi ritrovarsi 2/3 di previsione centrata in pieno.. ;)
 Ovvio che le risposte Troposferiche vanno in base alla tipologia dell'Evento Primario e al tipo di Condizionamento a cui è soggetto.. perché prevedere un MMW a lunga distanza già di per se è un Grande Rompicapo e un Ottimo risultato.. poi, andare a classificarne la tipologia.. e gli effetti prodotti da tale dinamica.. di certo non lo si può vedere ne a fine Ottobre.. e ne tanto meno tra Agosto e Settembre.. :o
 Per cui, se non si verifica prima l'innesco ed in primis il Lag per cui classificarne gli eventi di calore e le correlazioni con le fasi della Madden(MJO).. mi sembra davvero una presunzione da Profeti, doverne prevedere anche le tipologie.. ::)
 Tuttavia, il fenomeno e l'evento c'è stato, ed è ancora in corso d'opera, e lo sarà per un lungo periodo(probabilmente ci trascinerà fino a fine inverno..).. gli effetti di propagazione sono diversi da come ce li aspettavamo, per cui si basavano su di una tipologia più dinamica, e di risoluzione veloce ed esplosiva, come più volte detto e specificato da molti.. ;)
 Ma di certo, in un contesto previsionale ed analitico del genere, il famoso quarto d'ora accademico di ritardo.. ;D è valido anche e soprattutto per questa Complicata e Tanto Affascinante Scienza. ;)
 Dunque, se invece di avere un primo evento Strong, in Macro Scala Europea, per cui ritrovarci l'intera area Mediterranea coinvolta in lungo e largo, e benefici per tutti.. si è avuto invece un evento Strong in Micro Scala Europea, dove l'area Mediterranea è stata coinvolta in piccola parte e quindi per mezza Europa.. ;)
 Non vuol dire che gli effetti non ci sono stati e non ci saranno nei tempi previsti.. ma invece ci sono comunque stati, ma con dinamiche diverse dalle aspettative e diluite in più tempo.. e ovviamente le aree coinvolte, spesso non premiano in egual misura, come ci si auspicherebbe.. :)

 Bisogna comunque fare i conti sempre a fine Stagione, per dire se una intera Stagione e Analisi annessa, abbia avuto più o meno riscontro.. mai fare i conti senza l'oste, prima ancora che l'Oste arrivi a riscuotere. ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Trieste

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 90
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 41
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5145 il: Gennaio 13, 2019, 12:37:57 pm »
Segni di risonanza si iniziano vagamente a vedere in tropo con il tentativo di rallentamento progressivo nel momento antiorario, non solo del canadese ma più in generale dei nuclei motori intorno al Polo..

Credo che il tutto rispecchi una dinamica di propagazione ''a tratti'' che prosegue ormai da settimane.

In tal senso sarà importante seguire la Madden per avere un'idea più chiara dalla quale è auspicabile attendersi un aumento di fase fino alla successiva (e nuova ) soppressione..

 ;)

Offline adm.ackbar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 303
  • Age: 45
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 850
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5146 il: Gennaio 13, 2019, 12:47:19 pm »
Però non possiamo fare i proclami e poi dopo una settimana posticipare sempre, è una cosa abbastanza fastidiosa e sfiancante ;)
In poche parole dalla terza decade siamo già passati alla prima parte di febbraio, occhio che al prossimo step c'è la primavera ;D

Con affetto  :-*
Anche reiterare le stesse medesime richieste/domande da 2/3 mesi è sfiancante, permettimi l’appunto...la dinamica è ben delineata: ci sono potenziali occasioni all’orizzonte, il che potrebbe voler dire anche che si rimanga col becco asciutto, è nell’ordine delle cose.

Il Pattern nei forecast è da EUL e possibili spifferi freddi da est.

Bye  ;)

Offline Bortan

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1000
  • Age: 45
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2189
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5147 il: Gennaio 13, 2019, 12:53:38 pm »
Infatti penso che secondo il quadro troposferico potremo al massimo beneficiare azioni da NW e successivamente da N .. quindi prima si inizierebbe con aria polare marittima per terminare con aria artica marittima .. nessuna dinamica da evento storico ma concrete possibilità di avere entrate dal Rodano con buoni apporti precipitativi solidi su Alpi e Appennino centro settentrionale . Sarà possibile anche il parziale coinvolgimento delle zone di pianura ma principalmente del nord . La chiusura continentale che si vociferava per febbraio penso che nn andrà oltre ad un pattern scand + con scarse chance di un remake febbraio 2012 ... questa la mia idea visto il quadro PDO .. la rimanente parte dell'inverno rimarrà credo molto dinamica con un continuo contributo di aria polare marittima / artica marittima  sul meditterraneo .. una buona fase invernale ma senza acuti clamorosi ... credo che si recupererà un quadro pluviometrico decente se nn abbondante su alcune zone ..
questo quello che avevo scritto in merito alla possibile evoluzione troposferica per la nostra penisola tra l'ultima di gennaio e febbraio ... sembra che i gm comincino a tracciare la strada del prossimo futuro su questi binari ...  ;)
Un giorno riuscirò a scavare un cunicolo nella neve ...

Offline batstef

  • CSCT Team
  • ...
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 8234
  • Località: Firenze-Isolotto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4361
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5148 il: Gennaio 13, 2019, 01:32:23 pm »
Oltre al mmw direi che sono state ben individuate le anomalie a macroscala e, soprattutto, il cambio di pattern tra dicembre e gennaio...una prestazione ben superiore alla gran parte dei modelli stagionali
"La passione, la voglia di veder mia figlia ributolarsi nella neve con mia moglie....la voglia di veder tutti voi euforici, la giornata che scorre con cazzate eclatanti di alcuni di voi che, porca miseria vi considero amici e non mi verra' mai in mente una sola volta di scrivere, andate in c..o. vero dovrei stare zitto e bon o a leggervi..non ci riesco chiedo scusa"...Marco da Bucine

Offline Nick51622

  • Novizio
  • **
  • Post: 23
  • Age: 31
  • Località: Casteggio (Pavia)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 45
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #5149 il: Gennaio 13, 2019, 01:37:00 pm »

Grazie, anzi sai cosa questo denota la tanta superficialità e menefreghismo che c'è al giorno d'oggi, male della società odierna, piaga sociale.
La gente vuole tutto e subito senza entrare nel succo delle cose e poi sono anche bravi a giudicare e criticare.

Persa tutta la mattinata per fare l'analisi e raccogliere i grafici mentre potevo benissimamente fare altro tra cui pip.... ecc...
Questo è il ringraziamento che si da a chi ''perde'' oltre 3 ore a giornata per cercare di rendere semplici concetti difficili a chi ha voglia di capire.
Grazie amico, bravo a nome di tutti i longer che siamo qui, mi fermo perché partono sennò cose peggiori...


In una riga hai detto tutto. Giù il cappello.
Non vi curate delle critiche e continuate così che per tanti che criticano, ce ne sono altrettanti che apprezzano i vostri sforzi e il vostro lavoro!

Fine OT.
"Se conosci come terra, cielo, Yin e Yang possono mutare allora il sole, la luna, le stelle, la foresta, le montagne e il fuoco diventeranno soldati al tuo comando."