BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)  (Letto 97987 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 89
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #500 il: Novembre 09, 2018, 12:15:26 pm »
Nam che arrivato al valore soglia positivo ( + 1,5 )  sembra inchiodare ... :o

Alle solite  :-[
Speriamo che la troposfera sia reattiva e contrasti la propagazione dello straatcooling



La regola che ho imparato seguendo i topic sulla strato in questi anni è che tanto sfonda comunque. Meglio che lo faccia ora, piuttosto che a dicembre.
Nel caso andasse in porto il precondizonamento, e dovessimo rinunciare a ogni velleità invernale per 60 giorni, ne usciremmo a inizio-metà gennaio e non a fine febbraio.
Vediamola in questo senso
Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14654
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3511
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #501 il: Novembre 09, 2018, 01:06:50 pm »
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline cavallo pazzo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3984
  • Age: 50
  • Località: Villore vicchio di mugello
  • alto mugello 700 mt
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #502 il: Novembre 09, 2018, 01:17:17 pm »
Grande Filippo lo scoprano ora ora che sei un alieno io lo so da anni  ;D ;D ;D ;D
Avanti così e speriamo che da qui in poi sia quello che avevi pronosticato anni a dietro .
Gf

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 330
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 67
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #503 il: Novembre 09, 2018, 01:20:57 pm »
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.
Dobbiamo aumentare le vorticita' potenziali in troposfera.
Una buona predisposizione delle onde troposferiche farà sì che il tutto non si manifesti con un incremento delle westerlies ma con un potenziamento delle onde stesse e un attivazione dei flussi di calore.. Nel frattempo sul nostro comparto avremo una grossa opposizione in area scand....
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline crascoz

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 176
  • Località: Acquaviva Picena (AP) 375m
  • Acquaviva Picena (AP) 375m
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 181
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #504 il: Novembre 09, 2018, 01:35:13 pm »
Dobbiamo aumentare le vorticita' potenziali in troposfera.
Una buona predisposizione delle onde troposferiche farà sì che il tutto non si manifesti con un incremento delle westerlies ma con un potenziamento delle onde stesse e un attivazione dei flussi di calore.. Nel frattempo sul nostro comparto avremo una grossa opposizione in area scand....

Perfettamente d'accordo.  In area scand l'opposizione oltre ad essere energica sembra essere orientata anche verso una certa perseveranza nel riproporla anche nel long. Un tassello decisamente importante. Attriti non da poco che possono fungere da miccia nell'attivazione dei flussi di calore.
Situazione interessante....
"quando s'accorcia il fiato, s'allunga la lingua" Adriano De Zan

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14654
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3511
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #505 il: Novembre 09, 2018, 01:39:01 pm »
Dobbiamo aumentare le vorticita' potenziali in troposfera.
Una buona predisposizione delle onde troposferiche farà sì che il tutto non si manifesti con un incremento delle westerlies ma con un potenziamento delle onde stesse e un attivazione dei flussi di calore.. Nel frattempo sul nostro comparto avremo una grossa opposizione in area scand....

Esatto Giuseppe!  ;)
L'aumento della PV su una struttura ellittica non è difficile ipotizzare cosa possa comportare.....



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1094
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 109
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #506 il: Novembre 09, 2018, 01:40:16 pm »
Segnalo che stanno uscendo carte più consone ad un ipotesi NAO+ nella prima parte invernale, un segnale che fin qui si limitava alle anomalie di Ottobre, ma che nei primi 10-12 giorni di Novembre non era/verrà confermato:





ovviamente non sappiamo se tali carte verranno confermate, nel caso lo fossero a mio parere confermerebbero le ipotesi circa Dicembre..


"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Effetto_Albedo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 764
  • Località: Pavia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #507 il: Novembre 09, 2018, 02:07:58 pm »
Segnalo che stanno uscendo carte più consone ad un ipotesi NAO+ nella prima parte invernale, un segnale che fin qui si limitava alle anomalie di Ottobre, ma che nei primi 10-12 giorni di Novembre non era/verrà confermato:





ovviamente non sappiamo se tali carte verranno confermate, nel caso lo fossero a mio parere confermerebbero le ipotesi circa Dicembre..




Quindi ci giocheremmo tutto dicembre e almeno la terza decade sarebbe "salva"?

Parlo di questa ipotesi, pur distante... solo per sapere..

grazie!

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1094
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 109
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #508 il: Novembre 09, 2018, 02:17:13 pm »
Quindi ci giocheremmo tutto dicembre e almeno la terza decade sarebbe "salva"?

Parlo di questa ipotesi, pur distante... solo per sapere..

grazie!

Sono correlazioni su medie mensili..difficile ragionare per decade..😉

"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 34876
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #509 il: Novembre 09, 2018, 02:18:12 pm »
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.

appunto.

Questa cosa ormai l'ho imparata da te... ;)

Benvenga il superamento del Nam

SI PREGA DI PRENDERE POSTO E ALLACCIATE LE CINTURE:
TENETEVI FORTE. LO SPETTACOLO STA PER INIZIARE!

Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 89
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 12
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #510 il: Novembre 09, 2018, 02:20:43 pm »
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.

Non ho seguito tutto il topic. In questi  anni non è stato deleterio il superamento NAM? Si è sempre parlato di troposfera inerte e di coupling S-T tardivi e duraturi.
Quest'anno è cambiata la solfa (in meglio)?  :(
Gli ultimi anni sanciscono la definitiva sconfitta dei negazionisti del global warming, e di chi sosteneva che le T sarebbero scese (uahuahuah).
IPCC win, Nix win

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 330
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 67
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #511 il: Novembre 09, 2018, 02:28:57 pm »
Spostate in 3^ decade l'anomalia di nonno rodano 500 km a nord. Incipit del mmw di tipo split i primi dell'anno  :-* :-*
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 34876
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #512 il: Novembre 09, 2018, 02:31:10 pm »
Non ho seguito tutto il topic.

Buona lettura del Topic  ;)

SI PREGA DI PRENDERE POSTO E ALLACCIATE LE CINTURE:
TENETEVI FORTE. LO SPETTACOLO STA PER INIZIARE!

Offline adm.ackbar

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 151
  • Age: 44
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 235
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #513 il: Novembre 09, 2018, 02:32:26 pm »
Spostate in 3^ decade l'anomalia di nonno rodano 500 km a nord. Incipit del mmw di tipo split i primi dell'anno  :-* :-*
Cloover dixit

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #514 il: Novembre 09, 2018, 03:34:17 pm »
appunto.

Questa cosa ormai l'ho imparata da te... ;)

Benvenga il superamento del Nam

Ok..così ci siamo, non mi ero inteso con the presy  ;D...superamento giusto
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline Snowfull

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 545
  • Località: Le botteghe(Fucecchio)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 403
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #515 il: Novembre 09, 2018, 03:53:16 pm »
Dobbiamo aspettare fine dicembre per l'inverno vero

Offline Maurizio64

  • Novizio
  • **
  • Post: 11
  • Age: 53
  • Località: Asola (MN) socio CML
  • La Meteo è passione
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 92
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #516 il: Novembre 09, 2018, 04:11:48 pm »
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.
gia' si intuiva 15/20g fa, mi auguro che lo sfondamento sia netto.

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 586
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 345
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #517 il: Novembre 09, 2018, 05:52:32 pm »
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.

Assolutamente d'accordo come dire più è grosso è più fa il botto  ;D :o 8)
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5129
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • Morire non è nulla; non vivere è spaventoso.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 766
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #518 il: Novembre 09, 2018, 05:56:07 pm »
Buona serata a tutti. Interessante sarà il monitoraggio nei prossimi giorni riguardante  il NAM che descrive il profilo verticale dell'atmosfera, dalla troposfera alla stratosfera, cercando di caratterizzare gli scambi tra questi strati. Alla 1000hPa il NAM coincide con l'AO. Soglie interessanti per questo indice sono considerate -3.0 e +1.5. È calcolato come proiezione delle anomalie giornaliere di geopotenziale sulla prima componente principale  dell'anomalia di geopotenziale invernale.


http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/hgt.shtml
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi.
(Charlie Chaplin)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #519 il: Novembre 09, 2018, 05:58:19 pm »
Assolutamente d'accordo come dire più è grosso è più fa il botto  ;D :o 8)

Giusto,a un decorso stagionale lineare..ma non spererei sfondi di molto per rischio stratcooling, oppure è una condizione obbligata come passaggio? Io avevo capito che un  eventuale superamento lieve sarebbe il canto del cigno..essenziale ma senza troppo sforamento per la situazione troposferica spiegata fin qui.  ::)
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 586
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 345
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #520 il: Novembre 09, 2018, 06:05:20 pm »
Giusto,a un decorso stagionale lineare..ma non spererei sfondi di molto per rischio stratcooling, oppure è una condizione obbligata come passaggio? Io avevo capito che un  eventuale superamento lieve sarebbe il canto del cigno..essenziale ma senza troppo sforamento per la situazione troposferica spiegata fin qui.  ::)

Ovvio che un prematuro superamento sarebbe manna dal cielo
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 330
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 67
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #521 il: Novembre 09, 2018, 06:18:47 pm »
Un conto è lo sfondamento del NAM inteso come soglia teorica.
Un conto è uno strat cooling inteso come T-s-t event.
Peraltro come già detto andrebbe ridefinita la soglia critica del NAM (con una condizione di stratosfera media così fredda) come espressione di uno status climatico troposferico favorevole ad AO+ e NAO+.

Diciamo che presumibilmente quella soglia teorica andrebbe rivista….
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1094
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 109
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #522 il: Novembre 09, 2018, 07:08:09 pm »
Un conto è lo sfondamento del NAM inteso come soglia teorica.
Un conto è uno strat cooling inteso come T-s-t event.
Peraltro come già detto andrebbe ridefinita la soglia critica del NAM (con una condizione di stratosfera media così fredda) come espressione di uno status climatico troposferico favorevole ad AO+ e NAO+.

Diciamo che presumibilmente quella soglia teorica andrebbe rivista….

se quella soglia ha delle "conseguenze" fisiche, come ad esempio un "rinforzo" del VPS tale che i successivi disturbi anche quando si verificano difficilmente sono in grado di riportare la NAO in negativo, allora andrà rivista al ribasso non appena cambierà la media di riferimento.. ;)

in effetti (lascio fuori soltanto il 2017-18 perchè devo ancora rianalizzarlo), se non sbaglio dal 1995 al 2017 in 22 anni lo sfondamento del NAM ha sempre determinato 30 giorni di NAO+ e quasi sempre 45 giorni di NAO+ (perdonatemi vado a memoria, devo ritrovare i dati sparsi su decine di file excel :P)

se parliamo di NAO, l'efficacia dello sfondamento del NAM è nettamente aumentata negli anni 2000..ovviamente con sfondamento non considero valori di +1,5 per 1-2 giorni (ci sono comunque pochi casi del genere in archivio)..

Se invece la soglia fosse solo statistica, bhe allora un suo "ricalcolo" potrebbe essere considerato sia verso l'alto che verso il basso in futuro ::)

basandomi sugli ultimi 15-20 anni il mio parere personale è che vada rivista al ribasso in futuro.. ;)

riguardo questo autunno in particolare non saprei ancora cosa dire, non è facile prevedere un ESE (anche se potrebbe sembrarlo) e serve un attento studio delle anomalie..quest'anno purtroppo non ho tempo di mettermi sotto,quindi mi affido a tutti i top players che scrivono qui..l'unica cosa che posso dire è che non abbasserei la guardia circa uno SC fino a che tra 1 e 5hpa si leggono fino a fine run anomalie oltre i 15-20 m/s di zonal wind..possiamo salvarci ma è presto per cantare vittoria 8)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14654
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3511
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #523 il: Novembre 09, 2018, 07:12:20 pm »
Situazione molto affascinante perchè un NAM elevato innescando forcing sulle PV, va a favorire la stazionarietà d'onda nel caso di un elevato grado di ellitticizzazione del VP. Il gradiente termico orizzontale troposferico ne provoca ulteriori feedback, in un botta-risposta che può andare avanti per molti giorni viste le notevoli forze in gioco.

Può terminare con un MMW,con uno Stratcooling classico oppure esaurirsi in questo modo (quello che nel passato chiamavamo "decoupling", quando in realtà il coupling c'è sempre).

Un sistema macchinoso per avere ondate di gelo di portata storica come persistenza ed intensità.
Non c'è bisogno che vi porti l'esempio storico di riferimento penso.......
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1094
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 109
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #524 il: Novembre 09, 2018, 07:30:09 pm »
Situazione molto affascinante perchè un NAM elevato innescando forcing sulle PV, va a favorire la stazionarietà d'onda nel caso di un elevato grado di ellitticizzazione del VP. Il gradiente termico orizzontale troposferico ne provoca ulteriori feedback, in un botta-risposta che può andare avanti per molti giorni viste le notevoli forze in gioco.

Può terminare con un MMW,con uno Stratcooling classico oppure esaurirsi in questo modo (quello che nel passato chiamavamo "decoupling", quando in realtà il coupling c'è sempre).

Un sistema macchinoso per avere ondate di gelo di portata storica come persistenza ed intensità.
Non c'è bisogno che vi porti l'esempio storico di riferimento penso.......

si,può essere la strada giusta..a Dicembre carica, a Gennaio....scarica.. :o
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 330
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 67
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #525 il: Novembre 09, 2018, 07:50:43 pm »
se quella soglia ha delle "conseguenze" fisiche, come ad esempio un "rinforzo" del VPS tale che i successivi disturbi anche quando si verificano difficilmente sono in grado di riportare la NAO in negativo, allora andrà rivista al ribasso non appena cambierà la media di riferimento.. ;)

in effetti (lascio fuori soltanto il 2017-18 perchè devo ancora rianalizzarlo), se non sbaglio dal 1995 al 2017 in 22 anni lo sfondamento del NAM ha sempre determinato 30 giorni di NAO+ e quasi sempre 45 giorni di NAO+ (perdonatemi vado a memoria, devo ritrovare i dati sparsi su decine di file excel :P)

se parliamo di NAO, l'efficacia dello sfondamento del NAM è nettamente aumentata negli anni 2000..ovviamente con sfondamento non considero valori di +1,5 per 1-2 giorni (ci sono comunque pochi casi del genere in archivio)..

Se invece la soglia fosse solo statistica, bhe allora un suo "ricalcolo" potrebbe essere considerato sia verso l'alto che verso il basso in futuro ::)

basandomi sugli ultimi 15-20 anni il mio parere personale è che vada rivista al ribasso in futuro.. ;)

riguardo questo autunno in particolare non saprei ancora cosa dire, non è facile prevedere un ESE (anche se potrebbe sembrarlo) e serve un attento studio delle anomalie..quest'anno purtroppo non ho tempo di mettermi sotto,quindi mi affido a tutti i top players che scrivono qui..l'unica cosa che posso dire è che non abbasserei la guardia circa uno SC fino a che tra 1 e 5hpa si leggono fino a fine run anomalie oltre i 15-20 m/s di zonal wind..possiamo salvarci ma è presto per cantare vittoria 8)

Lo studio era basato su delle evidenze statistiche nella campionatura.
Dunque +1.5 / -3

La questione della campionatura è sempre un bel rebus per cui:

- include tutti gli anni? No
- la stratosfera è tendenzialmente più fredda rispetto a 20 anni fa? SI
- le condizioni climatiche medie sono cambiate? certamente si

Ecco che la soglia statistica del NAM forse andrebbe rivista in alto ( stratosfera mediamente più fredda).
Non vorrei che proprio per questo motivo, nonostante le evidenze statistiche da te riportate, le condizioni di superamento meramente numerico non siano evidenza di uno status troposferico tendente allo SC.

Non so se mi sono spiegato.....
Tra l'altro in stratosfera negli ultimi 10-15 anni abbiamo visto di tutto e il contrario di tutto.
Sta di fatto che i segni di uno SC si vedono dalla disposizione dei centri pressori in troposfera.
Oltre al semplice numero è interessante maggiormente il setting del vp in fase precedente ad un evento in stratosfera che, ripetiamolo SUBISCE e RIVERBERA la troposfera.
Un saluto, Giuseppe
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1393
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • Ogni momento è buono per viverlo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2250
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #526 il: Novembre 09, 2018, 09:33:08 pm »
Situazione molto affascinante perchè un NAM elevato innescando forcing sulle PV, va a favorire la stazionarietà d'onda nel caso di un elevato grado di ellitticizzazione del VP. Il gradiente termico orizzontale troposferico ne provoca ulteriori feedback, in un botta-risposta che può andare avanti per molti giorni viste le notevoli forze in gioco.

Può terminare con un MMW,con uno Stratcooling classico oppure esaurirsi in questo modo (quello che nel passato chiamavamo "decoupling", quando in realtà il coupling c'è sempre).

Un sistema macchinoso per avere ondate di gelo di portata storica come persistenza ed intensità.
Non c'è bisogno che vi porti l'esempio storico di riferimento penso.......
Bhè! Scusami Filippo.. ma lo dico io a denti stretti.. :-X senza dover finire nel banale e nel solito luogo comune delle similitudini al ritorno trentennale di certi eventi.. ::)
 Ma qui, quest'autunno si vedono scenari ed evoluzioni sia Tropo.. che Stratosferici.. (senza metterci in ballo già tutti i Predictor sovrapponibili che abbiamo a favore.. e quindi accoppiata QBO 50-/Solar Low.. anomalie Pacifiche ed Atlantiche che stanno emergendo poco a poco, vedi Area RM.. EA-(già stazionaria da diverso tempo..).. il riassorbimento del Tripolo Atl+, specie sulla fascia Nord-Atlantica, dove il netto passaggio dalle anomalie negative a quelle positive sono molto evidenti in Area Groenlandese e Islandese, che associati all'EA-, vedono un buon presupposto prodromico ad una NAO futura negativa.. e oltre tutto un Namias positivo e una PDO- e PNA-.. passando poi alla fine ad un previsto NINO Modoki.. anche se all'epoca fu una Nina est-based, ma comunque con simili effetti per le nostre vicende invernali.. che dire più.. :o).. insomma, scenari che con lassi di tempistiche sensibilmente in anticipo, portano ad una chiara rievocazione dell'Autunno/(Inverno?) del nostro caro mostro sacro più vicino.. ;)



 Io come ho già fatto notare e detto in maniera molto spicciola e lampante, vedo tutta la dinamica che porterà ad un probabile MMW di tipo Split  in 3° decade di Dicembre.. quindi con un anticipo di una decina di giorni sull'evento per eccellenza, per ciò che mi riguarda. 8)

 Attualmente, sia la Strato che il Deterministico nei prossimi giorni.. vedono un incremento strutturale del Coupling S-T dettato dal post Soglia NAM, con una classica ed atipica evoluzione da T-S-T event di tipo Cold, per SC di quasi chiara evidenza, anche se con un certo grado di ellitticizzazione stazionaria.. e tutto ciò, inevitabilmente ci portano ad un periodo più o meno lungo, appunto legato ad un condizionamento di circa 40 giorni, che di fatti darebbe credito ad una NAO prevista in forte positività ed una AO+.. ma con un VP, seppur chiuso, allungato e comunque refrattario.
 Ed il Determinismo, sia nel medio che nel long.. questo lo fa già presente.. e ricordiamoci che i migliori Inverni con Eventi di prima qualità, arrivano con un una parte iniziale stabile(seppur si tratti di Autunno inoltrato, a cavallo con il primo mese invernale..) ed oltre media isotermica(parte finale autunnale, compresa tra seconda e terza decade di novembre soprattutto..) per lunghi periodi anticiclonici.. e vedere i GM che virano per tale ipotesi, non solo ci suggerisce l'eventuale accoppiamento Strato-Troposferico a regime di AO e NAO positiva, per probabile condizionamento NAM.. ma ci anticipa la fase anonima e mite di quel tanto, da far quadrare il cerchio giusto nella migliore parte invernale, e questo accade pochissime volte nella nostra storia meteo.. e quest'anno sembrerebbe accadere anche ed ancora prima del previsto, con un largo anticipo come confido e confidavo, appunto nei giorni scorsi(ieri soprattutto..).
 
 E' inutile dire a quale similitudine ci stiamo approcciando, ma il percorso e la direzione sono quelle giuste. ;)

















 ;D
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1393
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • Ogni momento è buono per viverlo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2250
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #527 il: Novembre 09, 2018, 09:47:40 pm »
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1393
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • Ogni momento è buono per viverlo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2250
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #528 il: Novembre 09, 2018, 09:59:15 pm »
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*
E con questa, me la son tirata dietro.. :'( >:( :-[ e spero di non buttare tutto in vacca.. mi fremono troppo le mani e non riesco a trattenermi come nel mio solito.. ;D

Chiedo di essere Bannato a Vita dopo questa gufata.. :D

Comunque a parte gli scherzi, mi ripeto anch'io.. che il NAM sfondi il prima possibile e avvenga l'SC di rito è un bene per ogni futuro evento che possa accadere da qui in avanti.. e soprattutto da fine Dicembre in poi.
La ripartenza dei flussi di calore e la modulazione delle onde successiva, saranno tutto un progressivo ed esponenziale sviluppo per le azioni di disturbo Stratosferico attraverso Warming crescenti.. soprattutto da parte dell'anomalia Scandinava e dell'Artico Marino adiacente le coste Russe Occidentali, e al forte raffreddamento Siberiano che ne attiverà la Batosta decisiva, grazie al forte gradiente meridionale che verrà innescato dal suo HP termico. ;)

Incrociamo anche i capezzoli.. :-X
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Aperol Split

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 143
  • Località: Sassoguidano(Mo)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 62
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #529 il: Novembre 09, 2018, 11:13:49 pm »
Aperol Split questa volta non dopo san valentino ma per l’Epifania

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13175
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2834
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #530 il: Novembre 09, 2018, 11:48:00 pm »
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*

Gran bella analisi..speriamo nell'anticipo  ;)
mi pareva che avessimo qualche indice strato-troposferico a favore, ma giorni addietro si leggeva di condizioni sfavorevoli di partenza, mah..  ::)
concordo con porano sul fatto dell'indice nam casomai rivisto al rialzo, con stratosfera mediamente più fredda.. ::)
e se è così più fredda....cioè....lo sapete,  ,.,preparatevi...  :-X
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline Burian.84

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 148
  • Località: Roma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 94
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #531 il: Novembre 10, 2018, 06:24:21 am »
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*

Che poesia  8)

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 586
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 345
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #532 il: Novembre 10, 2018, 06:49:45 am »
Le aspettative sono alte dati i parametri favorevoli in questo periodo punterei alla stazionarieta' dell'onda madre  8)
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 330
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 67
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #533 il: Novembre 10, 2018, 08:25:57 am »
Stazionarietà dell'onda atlantica con divergenza del getto in area SCAND.
Considerando che una media carte che sono molto "forti".
Il VP sgassa ma in area scand+ slitta, non c'ha le gomme termiche :P
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 330
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 67
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #534 il: Novembre 10, 2018, 08:32:40 am »
Aggiungiamo anche la teoria per cui con un basso geomagnetismo tendiamo ad avere blocchi su NATL/GB/SCAND.
Ovviamente NAO-.

p.s.: l'enstusiamo medio che si sta generando è che alcuni fattori positivi (descritti perfettamente da Filippo) stanno modulando rapidamente altre letture TLC.
E soprattutto il determinismo di lungo termine palesa decisamente alcune dinamiche a tinta quasi "sconce"......
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Artix

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2554
  • Age: 29
  • Località: Capannori (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1310
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #535 il: Novembre 10, 2018, 09:57:54 am »
[mmg]3123[/mmg]

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1393
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • Ogni momento è buono per viverlo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2250
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #536 il: Novembre 10, 2018, 10:25:04 am »
Ecco la mia previsione delle Anomalie dell'altezza dei Geopotenziali a tutte le quote isobariche.. tra SC - Condizionamento da T-S-T Cold event ed MMW Split molto potente.. preceduto da una serie di disturbi da Warming Siberiani sempre più forti..  ;)

Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 23053
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3882
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #537 il: Novembre 10, 2018, 10:26:34 am »
Stazionarietà dell'onda atlantica con divergenza del getto in area SCAND.
Considerando che una media carte che sono molto "forti".
Il VP sgassa ma in area scand+ slitta, non c'ha le gomme termiche :P

Media ECMWF.

[mmg]3124[/mmg]
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline fabri79

  • Novizio
  • **
  • Post: 28
  • Località: Saronno (Va)
    • Mostra profilo
    • BLOG METEOFABRY
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #538 il: Novembre 10, 2018, 10:39:11 am »
Ecco la mia previsione delle Anomalie dell'altezza dei Geopotenziali a tutte le quote isobariche.. tra SC - Condizionamento da T-S-T Cold event ed MMW Split molto potente.. preceduto da una serie di disturbi da Warming Siberiani sempre più forti..  ;)




Ciao Luca, mi par di capire che Gennaio potrebbe fare la voce grossa come da anni che non accade..

Offline adm.ackbar

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 151
  • Age: 44
  • Località: Vado Ligure
    • tazputer
    • adm_ackbar_it
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 235
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #539 il: Novembre 10, 2018, 11:30:46 am »
Stazionarietà dell'onda atlantica con divergenza del getto in area SCAND.
Considerando che una media carte che sono molto "forti".
Il VP sgassa ma in area scand+ slitta, non c'ha le gomme termiche :P


Verissimo, ENS emisferiche veramente potenti, che abbinate ad un VPS che sta ingranando le marce alte, potrebbero essere ingredienti esplosivi...
Siamo ai nastri direi, la prognosi è praticamente sciolta, anche le EPV sembrano pronte ad innescare la miccia...


Offline Gg84

  • Novizio
  • **
  • Post: 20
  • Località: Bologna-Costa Vesuviana
  • G.C.
    • Giulio Casapulla
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 32
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #540 il: Novembre 10, 2018, 11:32:59 am »
Molto interessante la dinamica in proiezione presentata da Luca Orlando :)

Si nota bene dal grafico il possibile TST event tipo cold atipico, inoltre credo anch'io alla tesi preponderante che getta le basi per un possibile MMW in dicembre e cioè, in primis, il precoce approfondimento del vps che già ai nastri di pertenza, che in settembre, ha mostrato valori di vento a 10hpa di tutto rispetto: in terza decade di ottobre si è gia raggiunta la media massima di gennaio praticamente.

Dunque da qui sono d'accordo, cosi come gia descritto, che ci potrà essere un possibile serio collasso della struttura quale il vortice polare in stratosfera in Dicembre, però io non scherzerei troppo sul NAM, auspicando che possa sfondare la soglia oppure meglio ancora a mio avviso, ondulare proprio attorno alla soglia (a prescindere dalle PV dall'ellitticità ecc ecc) però, per quel poco che basta per non aver a che fare con onde corte..

In ogni caso qualche gm, presenta e conferma disturbi a 10hpa con partenza in sede siberiana. ;)

Ciao da Giulio

Offline Gg84

  • Novizio
  • **
  • Post: 20
  • Località: Bologna-Costa Vesuviana
  • G.C.
    • Giulio Casapulla
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 32
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #541 il: Novembre 10, 2018, 11:36:56 am »
Aggiungiamo anche la teoria per cui con un basso geomagnetismo tendiamo ad avere blocchi su NATL/GB/SCAND.
Ovviamente NAO-.

p.s.: l'enstusiamo medio che si sta generando è che alcuni fattori positivi (descritti perfettamente da Filippo) stanno modulando rapidamente altre letture TLC.
E soprattutto il determinismo di lungo termine palesa decisamente alcune dinamiche a tinta quasi "sconce"......

Ciao Porano, non so se puo farlo qui, puoi spiegarmi su due righe come funziona questa correlazione magnetismo/Scand?

Ciao da Giulio :)

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 330
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 67
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #542 il: Novembre 10, 2018, 11:59:57 am »
ma diciamo che ci sono studi, che non ricordo che correlano l'AP index ad un nao negativa.
Quindi ne consegue alte pressioni su NATL e Scand andrebbe in accordo con un NAO negativa.

Anche qui la correlazione secca AP index - NAO dice poco come causa-effetto.
Evidentemente AP index basso incide sull'andamento del jet stream e generando fasi più propense a NAO nagative.
Capire bene dove impatta non è facile sta di fatto che quella correlazione sussiste

Mi pare ci sia uno studio di Giuliacci nel 2010
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 586
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 345
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #543 il: Novembre 10, 2018, 12:34:09 pm »
Non escludiamo dati i parametri troposferici che gli upper sul lato siberiano siamo una risonanza del posizionamento dell'onda madre e che nel momento clou spunti il drago rosso dall'Atlantico con una dinamica simile alla passata stagione 😁😁😁
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14654
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3511
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #544 il: Novembre 10, 2018, 12:35:06 pm »
ma diciamo che ci sono studi, che non ricordo che correlano l'AP index ad un nao negativa.
Quindi ne consegue alte pressioni su NATL e Scand andrebbe in accordo con un NAO negativa.

Anche qui la correlazione secca AP index - NAO dice poco come causa-effetto.
Evidentemente AP index basso incide sull'andamento del jet stream e generando fasi più propense a NAO nagative.
Capire bene dove impatta non è facile sta di fatto che quella correlazione sussiste

Mi pare ci sia uno studio di Giuliacci nel 2010


Il segno della NAO è in realtà una  conseguenza. Il geomagnetismo probabilmente interviene primariamente sulla conformazione del Vortice Polare, provocandone una destrutturazione/variazione dell'asse, ed operando una serie di effetti domino sulla MJO(che non è altro che l'espressione dell'attività convettiva in seno alla wave activity pacifica), sullo SC, sulla PDO, sul Tripolo ATL, area RM...ecc ecc., tutte TLC che anni fa credevamo forzanti e che invece fanno parte di un quadro molto più ampio, dove i processi di feedback sono mischiati alla forzante primaria.
Da parte mia posso dire che è la quadratura del cerchio dell'intervento che avevo fatto 4 anni fa:
http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0

Tornando al momento attuale, mi sembra ci sia la tendenza a sottovalutare un pò troppo quello che può accadere nel mese di Dicembre.
Ricordate che finchè c'è tensione zonale, c'è la vorticità per favorire la stazionarietà d'onda, che è la caratteristica necessaria a dirottare importanti quantità di gelo in direzione delle latitudini meridionali.

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1094
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 109
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #545 il: Novembre 10, 2018, 12:55:24 pm »
Attività solare vs NAO passando attraverso SSTA atlantiche e stratosfera:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/

ecco perchè conterebbe più l'anno del ciclo in cui ci si trova piuttosto che il valore secco di AA/AP index.. ;)
« Ultima modifica: Novembre 10, 2018, 01:18:20 pm da Nonno_rodano » »
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Giaguaro

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 6494
  • Age: 35
  • Località: Pistoia (PT)
  • Pistoia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 552
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #546 il: Novembre 10, 2018, 01:02:40 pm »
Ricordate finché non si rifà la fiera sul Tamigi non è Peg  ;D
Il lavoro nobilita l'uomo, ma anche stare a casa ogni tanto non è delle peggio

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 34876
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #547 il: Novembre 10, 2018, 01:10:47 pm »
Il segno della NAO è in realtà una  conseguenza. Il geomagnetismo probabilmente interviene primariamente sulla conformazione del Vortice Polare, provocandone una destrutturazione/variazione dell'asse, ed operando una serie di effetti domino sulla MJO(che non è altro che l'espressione dell'attività convettiva in seno alla wave activity pacifica), sullo SC, sulla PDO, sul Tripolo ATL, area RM...ecc ecc., tutte TLC che anni fa credevamo forzanti e che invece fanno parte di un quadro molto più ampio, dove i processi di feedback sono mischiati alla forzante primaria.
Da parte mia posso dire che è la quadratura del cerchio dell'intervento che avevo fatto 4 anni fa:
http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0


Tornando al momento attuale, mi sembra ci sia la tendenza a sottovalutare un pò troppo quello che può accadere nel mese di Dicembre.
Ricordate che finchè c'è tensione zonale, c'è la vorticità per favorire la stazionarietà d'onda, che è la caratteristica necessaria a dirottare importanti quantità di gelo in direzione delle latitudini meridionali.


E nel caso, tutti in piedi e 2 ore di applausi  ;)

SI PREGA DI PRENDERE POSTO E ALLACCIATE LE CINTURE:
TENETEVI FORTE. LO SPETTACOLO STA PER INIZIARE!

Offline stefanocarneval

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 386
  • Località: Firenze
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #548 il: Novembre 10, 2018, 01:22:00 pm »
Un grandissimo Cloover..

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk


Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 545
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 756
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #549 il: Novembre 10, 2018, 01:45:19 pm »
Il segno della NAO è in realtà una  conseguenza. Il geomagnetismo probabilmente interviene primariamente sulla conformazione del Vortice Polare, provocandone una destrutturazione/variazione dell'asse, ed operando una serie di effetti domino sulla MJO(che non è altro che l'espressione dell'attività convettiva in seno alla wave activity pacifica), sullo SC, sulla PDO, sul Tripolo ATL, area RM...ecc ecc., tutte TLC che anni fa credevamo forzanti e che invece fanno parte di un quadro molto più ampio, dove i processi di feedback sono mischiati alla forzante primaria.
Da parte mia posso dire che è la quadratura del cerchio dell'intervento che avevo fatto 4 anni fa:
http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0

Tornando al momento attuale, mi sembra ci sia la tendenza a sottovalutare un pò troppo quello che può accadere nel mese di Dicembre.
Ricordate che finchè c'è tensione zonale, c'è la vorticità per favorire la stazionarietà d'onda, che è la caratteristica necessaria a dirottare importanti quantità di gelo in direzione delle latitudini meridionali.


Infatti il long di GFS 6 per quanto poco realistico è spaventoso.....
Io Filippo invece non guardo Gennaio, ma Dicembre.... ho letto subito tra le righe delle tue parole..... ti ascolto sempre con attenzione.... e so che quando parli sai sempre bene quello che dici.... ribadisco che sei un mostro.... 👏 👏👏