BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)  (Letto 334985 volte)

SI-ASES, Max82, EPV96, fabry78, Zwölf, AJAX, cavallo pazzo, burian82, Etrusco, tramontana scura, Casalino, Aex73, aleazz72, Cucigliana, tommy80, Andre161197 e 52 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #100 il: Ottobre 06, 2018, 11:25:00 am »
Il segnale al quale mi riferisco è quello discusso e  relativo alle conseguenze di una BDC weak nonchè ad una disposizione del VPS che vede lavorare un 2waves number pattern.

Dalla 2^ metà di Ottobre diventerà importante monitorare il profilo termico alle quote medio-alte:



Una debole BDC favorisce infatti un incipiente raffreddamento Stratosferico che, tuttavia, nel caso in cui la disposizione del VP veda una decisa perturbabilità del getto, potrebbe rendere difficoltosi approfondimenti oltre la soglia critica nei mesi di Novembre/Dicembre.

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5371
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 784
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #101 il: Ottobre 06, 2018, 01:35:38 pm »
Buona giornata e un buon fine settimana a tutto il forum di meteodue.Vortice polare stratosferico ancora allo stato embrionale nel livello isobarico di 30 hpa(media stratosfera), centrato baricamente sull l'artico  e decentrato termicamente in direzione dell'artico canadese.
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #102 il: Ottobre 06, 2018, 01:46:21 pm »







La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Gabriele14

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 206
  • Age: 22
  • Località: Roma (zona marconi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1481
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #103 il: Ottobre 06, 2018, 01:55:07 pm »
Buongiorno a tutto il forum, è un piacere leggere anche quest'anno i commenti dei migliori che rendono tanto interessante e mai banale questo topic, in bocca al lupo a tutti noi e vediamo cosa ci riserverà questa stagione  :)
Dicono il mare è pieno di pesci e io rispondo: "Sì, ma al mare... non si scia!"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #104 il: Ottobre 06, 2018, 01:57:02 pm »
Bene:

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 573
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 807
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #105 il: Ottobre 06, 2018, 02:21:13 pm »
Il vortice polare è ruotato come l’anno scorso prima del MMW. Il surriscaldamento seguente ha lasciato una profonda ferita. E l’asse è perfetto. È questo che ci sta dicendo Filippo. Se mantiene quest’asse non ci può far paura niente, anzi..... MMW in arrivo? Ricordate anche quando Filippo scrisse che un buon predictor di inverni freddi e nevosi è una bella alta posizionata in autunno su Europa orientale e Russia e come invece irruzioni fredde precoci sui Balcani portino ad inverni ciofeca ? Bene abbiamo pure quella....l’alta sulla Russia.... probabilmente il tutto è una conseguenza del buon asse del VP. Quindi voglio il VP disposto da Hudson verso California come ci disse il mitico Filippo... e andiamo...
Filippo sei sempre un genio anche se impegni meno del tuo tempo....non perderai mai la tua bravura innata...Fuoriclasse!

Offline dadone

  • Novizio
  • **
  • Post: 37
  • Age: 30
  • Località: Bazzano (BO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #106 il: Ottobre 06, 2018, 07:05:43 pm »
Buona serata ragazzi e sopratutto bravo Cloover, la tua presenza oltre ad essere didattica ed istruttiva ci fa ben sperare per una stagione coi fiocchi letteralmente parlando :P. Tornando seri io penso che un vp messo in questo modo purtroppo è vero che non ci porta a situazioni dinamiche per l'Italia dove purtroppo l'atlantico zonale manca da troppo tempo e le uniche occasioni di brutto tempo sono dovute a cut off bloccati soprattutto al sud italia, infatti queste vorticità canadesi a mio parere unito anche ai residui uragani sul centro atlantico non fanno altro che stirare il getto e acuire la situazione da NAO + con situazioni anticicloniche invadenti, ma è anche vero che se il vp matura bene ed è bello compatto già ora senza troppi disturbi precoci magari in inverno si indebolirà in modo più deciso evitando magari cooling successivi con chiusura proprio sul più bello. Gli aggiornamenti fanno vedere un tentativo di travaso di vorticità sul lato siberiano anche se il 12 z di stasera il trasferimento è già meno evidente con un contemporaneo rinvigorimento delle vorticità canadesi dovuto probabilmente al nuovo aggancio dell'uragano. Ma ovviamente i run cambieranno altre 1000 volte, però un travaso sulla siberia è un altro tassello positivo per creare i primi raffreddamenti siberiani e prime nevicate con impennate del SAI.

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3818
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 379
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #107 il: Ottobre 07, 2018, 10:26:33 am »
Che bello e si riparte pure quest'anno
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1644
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • MMW Split Gennaio 2019.. Grazie Hannah! Ti Lovvo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2676
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #108 il: Ottobre 07, 2018, 10:39:52 am »
Ottimi segnali.. ed ottimi movimenti.. occhio! ;)

Scusatemi la latitanza.. :-X

Mi rifarò presto più avanti..

Intanto congratulazioni a tutti per gli ottimi contenuti e contributi.. siete davvero unici! ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 557
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 296
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #109 il: Ottobre 07, 2018, 10:46:07 am »
Buona serata ragazzi e sopratutto bravo Cloover, la tua presenza oltre ad essere didattica ed istruttiva ci fa ben sperare per una stagione coi fiocchi letteralmente parlando :P. Tornando seri io penso che un vp messo in questo modo purtroppo è vero che non ci porta a situazioni dinamiche per l'Italia dove purtroppo l'atlantico zonale manca da troppo tempo e le uniche occasioni di brutto tempo sono dovute a cut off bloccati soprattutto al sud italia, infatti queste vorticità canadesi a mio parere unito anche ai residui uragani sul centro atlantico non fanno altro che stirare il getto e acuire la situazione da NAO + con situazioni anticicloniche invadenti, ma è anche vero che se il vp matura bene ed è bello compatto già ora senza troppi disturbi precoci magari in inverno si indebolirà in modo più deciso evitando magari cooling successivi con chiusura proprio sul più bello. Gli aggiornamenti fanno vedere un tentativo di travaso di vorticità sul lato siberiano anche se il 12 z di stasera il trasferimento è già meno evidente con un contemporaneo rinvigorimento delle vorticità canadesi dovuto probabilmente al nuovo aggancio dell'uragano. Ma ovviamente i run cambieranno altre 1000 volte, però un travaso sulla siberia è un altro tassello positivo per creare i primi raffreddamenti siberiani e prime nevicate con impennate del SAI.
Occhio però a fare troppo affidamento sul SAI, ultimamente ha toppato
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #110 il: Ottobre 07, 2018, 01:07:41 pm »
Il vortice polare è ruotato come l’anno scorso prima del MMW. Il surriscaldamento seguente ha lasciato una profonda ferita. E l’asse è perfetto. È questo che ci sta dicendo Filippo. Se mantiene quest’asse non ci può far paura niente, anzi..... MMW in arrivo? Ricordate anche quando Filippo scrisse che un buon predictor di inverni freddi e nevosi è una bella alta posizionata in autunno su Europa orientale e Russia e come invece irruzioni fredde precoci sui Balcani portino ad inverni ciofeca ? Bene abbiamo pure quella....l’alta sulla Russia.... probabilmente il tutto è una conseguenza del buon asse del VP. Quindi voglio il VP disposto da Hudson verso California come ci disse il mitico Filippo... e andiamo...
Filippo sei sempre un genio anche se impegni meno del tuo tempo....non perderai mai la tua bravura innata...Fuoriclasse!

Grazie Roberto troppo buono  :-* ;)
Cmq piedi per terra, non c'è certo la perfezione teleconnettiva ed i rischi relativi ad un forte approfondimento del VPS rimangono reali.

Intanto dopo un mese di Ottobre con tempo perturbato al Sud e più secco al Centro-Nord,  per Novembre sarei propenso verso una progressiva mutazione del pattern Euro-Atlantico, con le piogge che tenderebbero a colpire in maniera copiosa proprio il Nord e la Toscana(quindi quasi un reversal EA pattern), e con freddo ancora lontano dal Mediterraneo.
Questa sarebbe un'evoluzione in linea a quanto discusso e andrebbe a condizionare pure la fase successiva:









La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Bannato!
  • Post: 96
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 14
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #111 il: Ottobre 07, 2018, 01:11:55 pm »
Certo, fa quasi ridere parlare di inverno quando, ormai a metà autunno, di autunno non c'è la minima traccia (sembra che siamo a metà settembre). Guardo le carte, e non si riesce a scendere sotto la +10 a 850 hpa ;)

 L'Europa è in una bolla calda ormai da parecchi mesi. E tra un po' siamo a novembre e non è ancora entrata la prima perturbazione strutturata in Mediterraneo (salvo gocce stupide che mi rifiuto di chiamare perturbazioni).
Negli autunni della mia adolescenza (10-15 anni fa) in questo periodo si parlava di saccature, di piogge, di prime lievi brinate nelle zone rurali piemontesi.
Ora esco di casa, vedo sto Sole accecante e ste T che mi fan venire voglia di andare in spiaggia :-[
Nix, il forumista più impopolare d'Italia. Ma dice la verità

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5371
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 784
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #112 il: Ottobre 07, 2018, 01:45:39 pm »
Buona serata a tutti gli utenti del forum di meteodue.Gli ultimi aggiornamenti evidenziano ancora un trasporto verticale d onda decisamente elevato andando in tal modo a rallentare il fisiologico rafforzamento stagionale del vps. Situazione che andrà a favorire altezze geopotenziali relativamente elevate in media -alta troposfera.
disturbi anche in media stratosfera  provenienti  dal settore atlantico





Buona domenica a tutto il forum di meteodue.Riprendo un vecchio post scritto giorni fa in cui veniva evidenziata la possibilità di avere anomalie positive  di geopotenziale in media stratosfera. Ora a distanza di giorni . i grafici pongono in evidenza l intensità del disturbo
Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4444
  • Age: 53
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 919
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #113 il: Ottobre 07, 2018, 01:58:57 pm »
Grazie Roberto troppo buono  :-* ;)
Cmq piedi per terra, non c'è certo la perfezione teleconnettiva ed i rischi relativi ad un forte approfondimento del VPS rimangono reali.

Intanto dopo un mese di Ottobre con tempo perturbato al Sud e più secco al Centro-Nord,  per Novembre sarei propenso verso una progressiva mutazione del pattern Euro-Atlantico, con le piogge che tenderebbero a colpire in maniera copiosa proprio il Nord e la Toscana(quindi quasi un reversal EA pattern), e con freddo ancora lontano dal Mediterraneo.
Questa sarebbe un'evoluzione in linea a quanto discusso e andrebbe a condizionare pure la fase successiva:


AAAhhhh! Questa mi garba! Da pluviofilo accanito spendero' i miei scongiuri perché si avveri.

Online Bortan

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 735
  • Age: 44
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1711
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #114 il: Ottobre 07, 2018, 02:13:58 pm »
Ciao a tutti .... allacciandomi all'intervento fatto precedentemente da Filippo in merito alla possibilità di un reversal pattern in zona euro- atlantica secondo la cartina riferita alle anomalie di gpt nel mese di novembre , penso che la situazione possa anticipare di una quindicina di giorni e quindi avvenire nella seconda parte di ottobre , in effetti alcune avvisaglie sui long run dei principali gm comincia a vedersi ... lo spartiacque tra la vecchia situazione settembrina con una pes prolungata e il reversal pattern sia stata la sciabolata artica che abbiamo vissuto ai primi giorni del mese corrente che per noi ha rappresentato la vera tempesta equinoziale nel mediterraneo .. in ambito invernale e sulla disposizione delle pedine sul campo di battaglia agli inizi di ottobre confermo le mie positive sensazioni che avevo già annusato nel mese di settembre .. buona maturazione del vp nei tempi prestabiliti e quindi in media temporale , interessante disposizione della massa glaciale sul polo con anomalie su mar di kara , e come detto da Filippo asse del della wave 1 ottimo con predisposizione a successivo pattern a due onde con vp weak nei mesi invernali ... siamo sempre nell'ottica di supposizioni e congetture ma il quadro nn sembra malaccio per il futuro .. pazientiamo ancora un po' ( fine ottobre ) e poi potremmo , come ben detto da Filippo , le idee più chiare .. barra a dritta ... ;)
Un giorno riuscirò a scavare un cunicolo nella neve ...

Offline Avril

  • ..
  • Membro Junior
  • *
  • Post: 52
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 183
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #115 il: Ottobre 08, 2018, 09:42:55 am »
Buongiorno a tutti, finalmente questo 3d decolla.

Sarebbe bello poter limitare, se non eliminare del tutto, i soliti interventi da piagnisteo.

C'è la sezione lamenti meteo per quello.

Scusate l'OT ma vedere un 3d così bello ed interessante "sporcato" è un vero peccato.

Offline mex90

  • Novizio
  • **
  • Post: 48
  • Località: Colline del pesarese 117mslm (PU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 55
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #116 il: Ottobre 08, 2018, 04:50:14 pm »
Un saluto a tutti! Anche se non mi sento assolutamente a livello di molte persone che stanno intervenendo in questi giorni sul thread desidero portare il mio contributo  :P .
Probabile impennata del SAI a partire dalla seconda decade di Ottobre, causa una spinta anticiclonica meridiana figlia dell' anticiclone che andrà formandosi sull' est-europa a partire da dopodomani. Il movimento era già ipotizzato (con intermittenza) diversi giorni fa dai gm quindi ho preferito aspettare a postare quest'intervento.


In questa prima carta (gfs 12 oct) vediamo la prima spinta meridiana farsi strada imperiosamente fino alle Svalbard/mar glaciale artico/mar di Kara e un grande nucleo di bassa pressione in scivolamento sul suo bordo orientale fino ad affondare verso il Kazakistan. Questo dovrebbe portare a un buon innevamento al di sotto del parallelo 60°N (correlato a un aumento del SAI).


Una spinta più timida (sembrerebbe) seguirà poi nei giorni successivi, la quale dovrebbe poter rallentare il rientro delle anomalie bariche negative dalla siberia verso il polo, continuando teoricamente l'azione di innevamento sopra descritta.

Dall' emissione odierna di GFS sembrerebbe esserci la possibilità di una terza spinta meridiana intorno al 16 che potrebbe tenerci compagnia anche fino all' inizio della terza decade di ottobre, o oltre, ma vista l'inaffidabilità della tendenza al range temporale descritto preferisco non avventurarmi in ipotesi estrapolate da un singolo run.
Rinnovo i complimenti a tutte le persone preparate che stanno intervenendo, sappiate che vi seguo con passione.
Mex

Offline Effetto_Albedo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 905
  • Località: Pavia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #117 il: Ottobre 11, 2018, 03:02:13 pm »
Rieccovi, che bellezza! :D
Pronti per un altro inverno, si spera più prolifico degli ultimi (ogni anno lo diciamo ma tant'è)... certo che fa strano scrivere di inverno quando siamo a metà ottobre e ancora si prevedono massime a 24-25 gradi   :-\

Cmq... l'ottimo Cloover aveva detto che questo sarebbe potuto essere l'inverno della svolta, onestamente non ho letto tutte le pagine ma spero abbia portato buone nuove, perchè questa volta rivoglio la NEVE! :D

Un saluto a tutti e ancora grazie del lavoro che fate!

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1187
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #118 il: Ottobre 11, 2018, 04:50:17 pm »
ottobre non è iniziato benissimo se si vanno a verificare le correlazioni tra questo mese e la NAO invernale, o almeno è iniziato seguendo le indicazioni avute nei mesi precedenti circa una VP abbastanza forte nella prima parte stagionale con migliori aspettative per un ritorno a NAO negativa nella seconda parte, pur senza grandi eccessi..

nei prossimi giorni invece sperimenteremo anomalie quasi "perfette" in chiave invernale:



con anomalie positive in zona scandinavia-kara-barents che dovrebbero consentire un discreto avanzamento del SAI, e soprattutto che dovrebbero mantenere o incrementare le anomalie di SIC in quella zona, le quali sono correlate sia alla NAO invernale, sia alla possibilità di avere episodi molto freddi sull'Europa anche in un contesto di VP forte..

si notano anche le anomalie negative su Terranova e Nuova Scozia, zona che mostra la più alta correlazione positiva negli anni 2000-2018 con la NAO invernale (anomalie negative ad Ottobre = NAO negativa invernale)..

Se tale assetto dovesse essere confermato nella seconda parte del mese è molto probabile che la media complessiva del mese di Ottobre possa proporre una NAO negativa invernale per la prima volta dopo alcuni anni..tuttavia occorre aspettare ancora una decina di giorni trattandosi pur sempre di carte molto lontane.. ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 557
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 296
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #119 il: Ottobre 11, 2018, 04:56:13 pm »
ottobre non è iniziato benissimo se si vanno a verificare le correlazioni tra questo mese e la NAO invernale, o almeno è iniziato seguendo le indicazioni avute nei mesi precedenti circa una VP abbastanza forte nella prima parte stagionale con migliori aspettative per un ritorno a NAO negativa nella seconda parte, pur senza grandi eccessi..

nei prossimi giorni invece sperimenteremo anomalie quasi "perfette" in chiave invernale:



con anomalie positive in zona scandinavia-kara-barents che dovrebbero consentire un discreto avanzamento del SAI, e soprattutto che dovrebbero mantenere o incrementare le anomalie di SIC in quella zona, le quali sono correlate sia alla NAO invernale, sia alla possibilità di avere episodi molto freddi sull'Europa anche in un contesto di VP forte..

si notano anche le anomalie negative su Terranova e Nuova Scozia, zona che mostra la più alta correlazione positiva negli anni 2000-2018 con la NAO invernale (anomalie negative ad Ottobre = NAO negativa invernale)..

Se tale assetto dovesse essere confermato nella seconda parte del mese è molto probabile che la media complessiva del mese di Ottobre possa proporre una NAO negativa invernale per la prima volta dopo alcuni anni..tuttavia occorre aspettare ancora una decina di giorni trattandosi pur sempre di carte molto lontane.. ;)
comunque meglio avere una prima parte di ottobre che dà brutte indicazioni e poi anomalie perfette nella seconda che viceversa giusto?
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1187
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #120 il: Ottobre 11, 2018, 05:03:42 pm »
comunque meglio avere una prima parte di ottobre che dà brutte indicazioni e poi anomalie perfette nella seconda che viceversa giusto?

se ma le indicazioni non esaltanti (non direi ancora brutte,abbiamo visto di peggio) sono già in archivio in quanto si sono già realizzate, quelle positive devono essere prima confermate, ed in tal senso non ci sono segnali così netti dai GM..oltretutto in stratosfera a breve sperimenteremo un quasi fuori-scala con VPS che dovrebbe far segnare i minimi di raffreddamento e GPT mai registrati per il periodo (o andarci molto vicino) e di conseguenza potrebbe indurre un rinforzo anche a 500hpa vanificando i prossimi 7 giorni.. ::)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 557
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 296
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #121 il: Ottobre 11, 2018, 05:40:54 pm »
se ma le indicazioni non esaltanti (non direi ancora brutte,abbiamo visto di peggio) sono già in archivio in quanto si sono già realizzate, quelle positive devono essere prima confermate, ed in tal senso non ci sono segnali così netti dai GM..oltretutto in stratosfera a breve sperimenteremo un quasi fuori-scala con VPS che dovrebbe far segnare i minimi di raffreddamento e GPT mai registrati per il periodo (o andarci molto vicino) e di conseguenza potrebbe indurre un rinforzo anche a 500hpa vanificando i prossimi 7 giorni.. ::)
mi ero un attimo gasato ma mi hai smontato subito Nonno >:( ;D
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Online Bortan

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 735
  • Age: 44
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1711
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #122 il: Ottobre 11, 2018, 06:32:46 pm »
Bene bene ... fallo girare a mille ad ottobre che poi quando la wave 1 con asse a noi favorevole gli darà un cazzotto in pieno mento verrà giù come una pera ... della serie più grosso è ....  e più rumore farà quando cadrà ...  ;D
Un giorno riuscirò a scavare un cunicolo nella neve ...

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1187
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #123 il: Ottobre 11, 2018, 06:36:54 pm »
Bene bene ... fallo girare a mille ad ottobre che poi quando la wave 1 con asse a noi favorevole gli darà un cazzotto in pieno mento verrà giù come una pera ... della serie più grosso è ....  e più rumore farà quando cadrà ...  ;D

purtroppo le cose non stanno così..o almeno per quanto ne sappiamo fino ad oggi..generalmente un VP in buona forma ad Ottobre non è sinonimo di "buon" inverno per noi..mentre il contrario (VP debole ad Ottobre) non sempre basta per avere conseguenze positive.. ;)

procediamo comunque con calma e vediamo nei prossimi runs cosa ci verrà proposto.. 8)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Holly

  • Novizio
  • **
  • Post: 49
  • Località: Genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #124 il: Ottobre 11, 2018, 06:47:11 pm »
Però non capisco perchè ad un VPT così in buona salute ne consegue un VPS altrettanto forte, se non di più.

Online Bortan

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 735
  • Age: 44
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1711
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #125 il: Ottobre 11, 2018, 06:50:05 pm »
Bah .. generalmente puoi avere ragione ma credo che molte delle certezze a  cui ci siamo aggrappati ultimamente ci hanno vistosamente deluso .. quindi dal mio punto di vista penso che la maturazione del vp fino ad ora sia più positiva che negativa .. e che l'asse della wave 1 sia determinante  .. abbiamo visto come nelle annate con tutte le pedine al posto giusto  ma l'asse sbagliato , quest'ultimo ci ha rovinato i programmi  ... quindi .. vediamo ..  :)
Un giorno riuscirò a scavare un cunicolo nella neve ...

Offline dadone

  • Novizio
  • **
  • Post: 37
  • Age: 30
  • Località: Bazzano (BO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #126 il: Ottobre 11, 2018, 07:31:38 pm »
Buona sera ragazzi, se è troppo forte non va bene, se troppo debole non va ugualmente bene, se è sbilenco sulla siberia non va bene o se è troppo sul canada nemmeno, come deve essere punto di domanda?? chiaramente ragazzi non c'è una risposta chiara e perfetta in quanto la climatologia come la meteorologia non è una scienza ne perfetta ne tanto meno esatta, anche se rimango dell'idea che in epoche più fredde e quindi favorevoli a buoni inverni non ci volevano cosi tanti indici (SAI; OPI; NAO; AO; QBO etcc) per avere un evento decente, ma venivano in modo più spontaneo senza diventare pazzi come ora a capire l'esatta combo di indici e assi del vp. Ora per avere una goccia di pioggia o una nevicata ci vuole il permesso del papa.  :P
Tornando seri io penso ad un buon inverno, che non vuol dire per forza avere un 85 o 56 o chissà quali eventi stratosferici, ma anche uno o due episodi degni di nota con belle nevicate e qualche periodo freddo anche notevole. Vedremo ragazzi cosa ci riserverà il futuro.. Saluti.

Offline Nix ci vede lungo

  • Membro Junior
  • ***
  • Bannato!
  • Post: 96
  • Località: Briona (NO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 14
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #127 il: Ottobre 12, 2018, 11:53:03 am »
Da quei grafici mi sembra che negli anni 80/90 ci siano state meno prp nevose e poi siano aumentate e non diminuite a fine anni 2000; poi fare il paragone con il 1800 mi sembra un po' tirato

Perché tirato? Se parliamo di tendenza dobbiamo guardare nel lungo, non rispetto a 2 anni fa
Ora stiamo vivendo una fase di magra eccezionale. La sostanziale differenza con gli anni '90 è che allora il freddo non mancava ma entrava male per avere situazioni favorevoli a precipitazioni al N Italia. Ora invece il freddo manca proprio

Ed è molto peggio, perché è una mancanza strutturale in ottica neve, e non contingente come 20 anni fa
Nix, il forumista più impopolare d'Italia. Ma dice la verità

Offline Effetto_Albedo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 905
  • Località: Pavia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #128 il: Ottobre 12, 2018, 01:17:57 pm »
Buona sera ragazzi, se è troppo forte non va bene, se troppo debole non va ugualmente bene, se è sbilenco sulla siberia non va bene o se è troppo sul canada nemmeno, come deve essere punto di domanda?? chiaramente ragazzi non c'è una risposta chiara e perfetta in quanto la climatologia come la meteorologia non è una scienza ne perfetta ne tanto meno esatta, anche se rimango dell'idea che in epoche più fredde e quindi favorevoli a buoni inverni non ci volevano cosi tanti indici (SAI; OPI; NAO; AO; QBO etcc) per avere un evento decente, ma venivano in modo più spontaneo senza diventare pazzi come ora a capire l'esatta combo di indici e assi del vp. Ora per avere una goccia di pioggia o una nevicata ci vuole il permesso del papa.  :P
Tornando seri io penso ad un buon inverno, che non vuol dire per forza avere un 85 o 56 o chissà quali eventi stratosferici, ma anche uno o due episodi degni di nota con belle nevicate e qualche periodo freddo anche notevole. Vedremo ragazzi cosa ci riserverà il futuro.. Saluti.

Ciao.
Ti dico, da una parte posso anche essere d'accordo con te, dall'altra però prendi gente esperta nonche' professionista come Nonno e Cloover (faccio 2 nomi eclatanti ma potrei farne anche altri) che lavorano tantissimo e ci mettono tanto impegno e passione, non a caso spesso ci beccano anche su lungo raggio.
Devi capire che questa è una scienza e come tale va analizzata, non si va alla ricerca del singolo evento durante i 3 mesi invernali ma di una tendenza di come sarà quel determinato inverno, ed essendo una scienza servono degli indici che la determinino, tutto li. Poi va bene, si può trovare inutile mesi prima star qui a fasciarci la testa analizzando 15 indici diversi e "buttare li" già delle proiezioni ma di fatto è un lavoro che va fatto, il Papa non c'entra, nessuno può sapere ora o anche fra 1 mese con certezza che inverno sarà sulla nostra testa ma esistono le tendenze e su quello si deve lavorare, altrimenti chiudiamo tutto e torniamo all'epoca di Bernacca, spegniamo PC spegniamo tutto e guardiamo solo le previsioni della sera su Canale5, per alcuni (tu saresti uno di quelli presumo) sarebbe meglio cosi per altri no, sono opinioni soggettive poi, ma di fatto se stai su un forum come questo devi accettare analisi di quel tipo ;)

Personalmente mi metto nel mezzo come già scritto all'inizio del mio intervento, ma il rispetto per il lavoro che fanno certi utenti sarà infinito da parte mia, imparo tantissimo e vedo chi ci sono pure dei riscontri! Poi per carità, se uno vuole seguire in maniera distaccata è libero di farlo ma il consiglio è di non "estremizzare" mai certi concetti ;)

Buona giornata!

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #129 il: Ottobre 12, 2018, 01:55:54 pm »
Capisco bene l'intervento di Nonno Rodano, Ottobre sta evidenziando un VP piuttosto forte, in linea con il WR estivo.

Tuttavia la situazione rimane molto interessante, con un asse del VPS che continua ad evidenziare il forte imprinting dello scorso mese di Febbraio, uno schema relativo, in prospettiva,  ad un suo forte indebolimento:



Ed ecco che iniziano a comparire  warmings in area critica anche a quote più basse, segno di un probabile cambio di assetto ormai imminente:




Inoltre, a differenza degli anni passati, è evidente un buon coupling tropo-stratosferico, sappiamo quanto sia deleterio un forte scollegamento in tal senso per i risvolti che ben conosciamo.

Attendo sviluppi






La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone
  • *****
  • Post: 35280
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #130 il: Ottobre 12, 2018, 02:18:58 pm »
Chiederei di non uscire fuori dal tema del topic.

Per confrontare dati di nevicate ecc, aprite pure un post a parte.

Grazie

RIDE BEN CHI RIDE ULTIMO :) 

Offline Napo

  • Novizio
  • **
  • Post: 22
  • Age: 54
  • Località: Milano / Trento (nei weekend)
  • Excelsior
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 21
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #131 il: Ottobre 12, 2018, 02:35:53 pm »
Chiederei di non uscire fuori dal tema del topic.

Per confrontare dati di nevicate ecc, aprite pure un post a parte.

Grazie

Perfettamente d'accordo , grazie.

Lasciamo lo spazio di quella che è tradizionalmente la migliore discussione dei forum meteo Italiani ai migliori commentatori che abbiamo la fortuna di avere qui....e godiamocela con umiltà.
(anche perchè, come già osservato da altri, i dati sullo snow cover sono davvero discutibili e, nel caso,  meriterebbero uno spazio ad hoc)

Offline Frasnow

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 110
  • Age: 24
  • Località: Valle Umbra Sudde (PG)
  • "La vita è come un biscotto, se piove si scioglie"
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 85
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #132 il: Ottobre 12, 2018, 02:55:01 pm »
Capisco bene l'intervento di Nonno Rodano, Ottobre sta evidenziando un VP piuttosto forte, in linea con il WR estivo.

Tuttavia la situazione rimane molto interessante, con un asse del VPS che continua ad evidenziare il forte imprinting dello scorso mese di Febbraio, uno schema relativo, in prospettiva,  ad un suo forte indebolimento:



Ed ecco che iniziano a comparire  warmings in area critica anche a quote più basse, segno di un probabile cambio di assetto ormai imminente:




Inoltre, a differenza degli anni passati, è evidente un buon coupling tropo-stratosferico, sappiamo quanto sia deleterio un forte scollegamento in tal senso per i risvolti che ben conosciamo.

Attendo sviluppi
Queste sono le notizie che vogliamo sentire  :P
La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili. Andrea Baroni

Offline dadone

  • Novizio
  • **
  • Post: 37
  • Age: 30
  • Località: Bazzano (BO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #133 il: Ottobre 12, 2018, 05:02:37 pm »
Ottimo Cloover, da un lato anche se questa NAO + ci fa penare non poco, d'altro canto ci fa ben sperare per una maturazione regolare del vp senza troppi disturbi da rischiare appunto di farlo precondizionare in un secondo tempo.

Offline dadone

  • Novizio
  • **
  • Post: 37
  • Age: 30
  • Località: Bazzano (BO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #134 il: Ottobre 12, 2018, 05:23:21 pm »
Ciao.
Ti dico, da una parte posso anche essere d'accordo con te, dall'altra però prendi gente esperta nonche' professionista come Nonno e Cloover (faccio 2 nomi eclatanti ma potrei farne anche altri) che lavorano tantissimo e ci mettono tanto impegno e passione, non a caso spesso ci beccano anche su lungo raggio.
Devi capire che questa è una scienza e come tale va analizzata, non si va alla ricerca del singolo evento durante i 3 mesi invernali ma di una tendenza di come sarà quel determinato inverno, ed essendo una scienza servono degli indici che la determinino, tutto li. Poi va bene, si può trovare inutile mesi prima star qui a fasciarci la testa analizzando 15 indici diversi e "buttare li" già delle proiezioni ma di fatto è un lavoro che va fatto, il Papa non c'entra, nessuno può sapere ora o anche fra 1 mese con certezza che inverno sarà sulla nostra testa ma esistono le tendenze e su quello si deve lavorare, altrimenti chiudiamo tutto e torniamo all'epoca di Bernacca, spegniamo PC spegniamo tutto e guardiamo solo le previsioni della sera su Canale5, per alcuni (tu saresti uno di quelli presumo) sarebbe meglio cosi per altri no, sono opinioni soggettive poi, ma di fatto se stai su un forum come questo devi accettare analisi di quel tipo ;)

Personalmente mi metto nel mezzo come già scritto all'inizio del mio intervento, ma il rispetto per il lavoro che fanno certi utenti sarà infinito da parte mia, imparo tantissimo e vedo chi ci sono pure dei riscontri! Poi per carità, se uno vuole seguire in maniera distaccata è libero di farlo ma il consiglio è di non "estremizzare" mai certi concetti ;)

Buona giornata!

Buon pomeriggio, la mia chiaramente non voleva essere una polemica, ma solo un modo per capire come la meteorologia sia molto complicata da capire e che come detto nell'intervento precedente non è esatta ne tanto meno perfetta, quindi nonostante tutto ci sarà sempre un qualcosa che sfugge, ma ovviamente ci si avvicina sempre di più alla perfezione anche se non si raggiungerà mai purtroppo. Il discorso del papa era un modo di dire per dire che bisogna fare i salti mortali per avere un periodo dinamico. Sul fatto di Bernacca hai ragione, io sinceramente ho nostalgia di quei tempi e da un lato non solo per motivi di meteo ma per tanti altri motivi io sarei propenso a tornare all'indietro soprattutto per il fatto che tutta questa tecnologia ci sta portando a illusioni inutili oppure a pessimismi cosmici, ed è per questo che bisogna cercare di essere obiettivi e vivere giorno per giorno. Ma ovviamente a me piace seguire i forum e a imparare cose sempre diverse per il fatto che non si impara mai abbastanza. Saluti ;)


Online Bortan

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 735
  • Age: 44
  • Località: Casanova di rovegno 870 mt - genova
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1711
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #135 il: Ottobre 12, 2018, 08:49:14 pm »
Ottimo Filippo .. sostengo pienamente la tua idea ( come avrai capito ) ... condivido le preoccupazioni statistiche di nonno Rodano anch'io , ma ribadisco che il vp nel suo insieme ha avuto uno stato di maturazione in media senza che deleteri pre - riscaldamenti troposferico ne ritardassero l'approfondimento portandolo ad una condizione di decoupling deleteria ... che giri a mille ora a me va anche bene anzi benissimo , l'importante è che l'asse della wave 1 ( mother ) si mantenga a noi congeniale e propedeutico ad un pattern invernale a 2 wave convergenti ... allora si che quando cominceranno i riscaldamenti il bombolone pur forte potrà subire colpo in pieno stomaco che lo renderanno indebolito e con meno forze ... tutta un'altra storia , invece , gli anni precedenti quando con tutte le pedine al posto giusto ( o quasi tutte ) la wave 1 era in posizione a noi poco congeniale o addirittura deleteria e creava solo disturbi divergenti che nn facevano altro che eliticizzare il vp , ricompattarlo e approfondirlo e addio sogni di gloria ... nam alle stelle ... che poi in modo molto semplice è come l'esempio della trottola che gira a mille , se gli dai una ditata nel senso della rotazione ( divergente ) acquista velocità , mentre se gli dai una ditata perpendicolare al senso di rotazione ( convergente ) la rallenti fino a farla cadere ... nn so se mi sono spiegato bene ... :)
Un giorno riuscirò a scavare un cunicolo nella neve ...

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3740
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 776
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #136 il: Ottobre 13, 2018, 01:56:48 am »
Mi pare si stia preparando un all-wavenumber come da letteratura, so di andare contro tutti visto che non l'ho mai letto, ma è quello che si vede in reanalisi:







Secondo me un "cold" stratosferico invernale continuo è molto probabile.

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1187
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #137 il: Ottobre 13, 2018, 07:16:45 am »
Fatico un po' a vedere grandi differenze circa VP/VPS degli ultimi anni..nei primi 10 giorni di Ottobre abbiamo avuto uno dei VP più disturbati degli ultimi anni, dovrei ricontrollare, ma le anomalie di GPT a 10hpa ci indicano se non il più disturbato dei VPS sicuramente uno dei più disturbati della serie storica..



il tutto mentre in alta stratosfera si procedeva con il consueto raffreddamento da fuori scala, che a breve scenderà fino a 10hpa e successivamente tenterà di "condizionare" (ovviamente non nel senso del NAM) anche il resto della colonna..

un andamento abbastanza tipico degli ultimi anni, con VP in grade crisi ad inizio mese, rinforzo in sratosfera in seconda e terza decade, rinforzo in troposfera tra fine mese e prima decade di Novembre..



ci tenevo comunque a ribadire che nel mio intervento volevo solo far notare come le anomalie fino ad oggi non sono positive circa un inverno con VP disturbato (negli ultimi due giorni lo SC eurosiberiano è addirittura regredito), che nei prossimi 5-7 giorni passeranno invece ad essere quasi perfette, e che in ultima decade di Ottobre non sappiamo ancora cosa potrà succedere visto che i GM alternano runs buoni ad altri pessimi come è normale che sia aoltre 240 ore..

per adesso abbiamo i ghiacci su Kara-Barents a favore, la situazione in stratosfera potenzialmente contraria..1-1..non si può ancora dire niente.. ;)

ps. date le condizioni di contorno che determinano una stratosfera autunnale fredda a prescindere spesso dalle anomalie a 500hpa o al suolo, è più probabile l'ennesimo sfondamento del NAM piuttosto che il contrario..come dicevo anche l'anno scorso, negli ultimi 10 e soprattutto 5 anni, la media di GPT a 10hpa si è abbassata di quasi 0,5..il che vuol dire che si parte già molto più vicini alla soglia critica, e che perchè ciò non avvenga serve sempre più pescare un coniglio dal cilindro..non è detto che ciò non possa cambiare, ma è quasi impossibile che lo faccia in pochi anni.. ;) 8)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 358
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 69
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #138 il: Ottobre 13, 2018, 10:27:24 am »
Bentrovati.
In particolare un caro saluto a Filippo.
Sono contento del suo ritorno.
Detto questo le dinamiche strato -troposferiche sono abbastanza chiare in questi ultimi anni con elementi che favoriscono o meno il raffreddamento della colonna del VP.
Quest'anno, a mio avviso, il vp ha fatto il suo decorso in modo più "old style" al netto della tendenza ben assodata a raffreddamento della stratosfera.
Vediamo quello che succederà tenendo in considerazione comunque il "setting" troposferico del VP.

Del resto se è pur vero che molti studi non sono riusciti a "sintetizzare" alcuni segnali troposferici (SAI- OPI) è pur vero che le intuizioni che erano alla base di quegli studi non erano "i fondi di caffè" ma bensì delle osservazioni empiriche che una qualche valenza la avevano…..
un saluto, Giuseppe
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Snowfull

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 745
  • Località: Le botteghe(Fucecchio)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 511
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #139 il: Ottobre 13, 2018, 11:05:29 am »
Come sempre per avere un quadro più chiaro della situazione bisogna aspettare metà/fine novembre. Gli indici sono in continua evoluzione, ci sono delle indicazioni alcune favorevoli a un buon inverno,e altre contrarie. Io personalmente sono ottimista, e concordo con chi dice che la maturazione del vortice polare sta procedendo bene, il vortice polare non deve essere disturbato adesso. Se si parla di statistiche un autunno freddo poche volte è stato seguito da un inverno freddo. Con questo non vuol dire che il prossimo non possa essere mite, ma è più difficile. Qualche idea sul prossimo inverno ce l'ho, alcuni indici al momento sono simili al alcuni buoni inverni di 10/15 anni fa.

Offline Millibar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 427
  • Località: Vasto
  • La natura il mare il sole e la neve nel cuore
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 328
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #140 il: Ottobre 13, 2018, 06:10:52 pm »
Mi pare si stia preparando un all-wavenumber come da letteratura, so di andare contro tutti visto che non l'ho mai letto, ma è quello che si vede in reanalisi:



Secondo me un "cold" stratosferico invernale continuo è molto probabile.
cosa intendi caro?

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3740
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 776
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #141 il: Ottobre 13, 2018, 07:03:45 pm »
ps. date le condizioni di contorno che determinano una stratosfera autunnale fredda a prescindere spesso dalle anomalie a 500hpa o al suolo, è più probabile l'ennesimo sfondamento del NAM piuttosto che il contrario..come dicevo anche l'anno scorso, negli ultimi 10 e soprattutto 5 anni, la media di GPT a 10hpa si è abbassata di quasi 0,5..il che vuol dire che si parte già molto più vicini alla soglia critica, e che perchè ciò non avvenga serve sempre più pescare un coniglio dal cilindro..non è detto che ciò non possa cambiare, ma è quasi impossibile che lo faccia in pochi anni.. ;) 8)
ma infatti si è sempre detto che quella è una soglia critica calcolata male, cioè senza contare l'ampiezza della variabilità interna, che nessuno può conoscere visto i pochi decenni in archivio...ci vorrebbero forse decine di secoli e non basterebbero ancora..

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3740
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 776
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #142 il: Ottobre 13, 2018, 07:17:58 pm »
cosa intendi caro?
l'all-wave number (a-d in figura) è una dinamica stratosferica come da letteratura, nè a un'onda(wave1  b-e) nè a due onde(wave2  c-f)

« Ultima modifica: Ottobre 15, 2018, 01:29:46 am da esenaiof » »

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #143 il: Ottobre 13, 2018, 07:46:00 pm »
Grazie Giuseppe, un caro saluto anche a te  :)

Non deve stupire questa forte attività del VP che avevo anche discusso qualche intervento fa in seno all'analisi della BDC.

Nell'avvio di questa stagione però ci sono alcune differenze.
Non classificherei questo VP come  molto disturbato, tanto che a parte una moderata amplificazione dei disturbi in media Stratosfera ad inizio Ottobre, a 1000mb presentiamo un VP decisamente forte, con valori di AO costantemente positivi:



Il NAM si è sempre mantenuto su valori positivi:



Un rinforzo del VPS a fine Ottobre non lo vedo proprio come una "brutta cosa", siamo nei limite di un fisiologico approfondimento, ben diverso da una contrazione genereta da un Heat Flux event come in questo caso:



Poi che questo prossimo Inverno sulla carta parta teleconnettivamente svantaggiato è appurato. Le indicazioni indirizzano verso un forte grado di approfondimento.
Tuttavia vediamo se riusciamo a portare avanti  una condizione di VP non decentrato dalla verticale del Polo Geografico come in effetti stiamo riscontrando,  senza nemmeno quelle fameliche heat wave sull'Alaska. ;)


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 573
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 807
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #144 il: Ottobre 13, 2018, 07:52:33 pm »
Grazie Giuseppe, un caro saluto anche a te  :)

Non deve stupire questa forte attività del VP che avevo anche discusso qualche intervento fa in seno all'analisi della BDC.

Nell'avvio di questa stagione però ci sono alcune differenze.
Non classificherei questo VP come  molto disturbato, tanto che a parte una moderata amplificazione dei disturbi in media Stratosfera ad inizio Ottobre, a 1000mb presentiamo un VP decisamente forte, con valori di AO costantemente positivi:





Il NAM si è sempre mantenuto su valori positivi:



Un rinforzo del VPS a fine Ottobre non lo vedo proprio come una "brutta cosa", siamo nei limite di un fisiologico approfondimento, ben diverso da una contrazione genereta da un Heat Flux event come in questo caso:



Poi che questo prossimo Inverno sulla carta parta teleconnettivamente svantaggiato è appurato. Le indicazioni indirizzano verso un forte grado di approfondimento.
Tuttavia vediamo se riusciamo a portare avanti  una condizione di VP non decentrato dalla verticale del Polo Geografico come in effetti stiamo riscontrando,  senza nemmeno quelle fameliche heat wave sull'Alaska. ;)

Filippo i ragazzi ti stuzzicano.... ma non sanno con chi hanno a che fare....
Comunque grazie Filippo. Sempre chiarissimo ciò che vuoi dire.... aspettiamo pazientemente l’evoluzione...

Offline Nick51622

  • Novizio
  • **
  • Post: 10
  • Age: 31
  • Località: Casteggio (Pavia)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 18
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #145 il: Ottobre 13, 2018, 09:23:03 pm »
Buonasera a tutti! Vi seguo da parecchio tempo e faccio i complimenti a tutti quanti per la vostra notevole competenza e passione!! Da neofita curioso quale sono volevo fare una domanda ai più esperti e mi scuso fin da subito se magari dico baggianate ;D... Lo scorso anno a livello teleconnettivo eravamo messi decisamente bene, avevamo una BDC strong e una delle poche carte (se non l' unica) che non ha giocato a nostro favore è stata la posizione della W1.  Fino allo sconquasso di metà febbraio, anche se avevamo tutte le carte in regola diciamo, non abbiamo raccolto granchè...in pratica avevamo l' ordigno piazzato, ma non la miccia per farlo saltare. Ora, correggetemi se sbaglio, seguendo i forecast e la situazione SST in Pacifico la situazione di partenza mi pare migliore dell' anno scorso anche se siamo ancora veramente agli inizi... La domanda sarebbe questa... a questo punto mi sono fatto l' idea che l' ingrediente principale sia la posizione della Wave Mother insieme all' asse del VP ortogonale ad essa. Sarebbe lecito aspettarsi qualcosa di meglio rispetto all' anno scorso anche se la "benzina" a disposizione è minore?? Vale a dire, disturbi più deboli ma paradossalmente più incisivi e più "letali" per il VP?
"Se conosci come terra, cielo, Yin e Yang possono mutare allora il sole, la luna, le stelle, la foresta, le montagne e il fuoco diventeranno soldati al tuo comando."

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #146 il: Ottobre 14, 2018, 10:44:54 am »
Purtroppo rispetto allo scorso anno la disposizione teleconnettiva è peggiore, leggi la mia firma e vedrai che su 7 pedine soltanto una è ben posizionata.
Quindi è logico attendersi un VP forte e la tendenza alla divergenza delle onde planetarie.
Quello che personalmente sto monitorando è il decorso del VPS, per appurare la possibilità che raggiunga un elevato grado di approfondimento in maniera fisiologica.....  Vediamo, non c'è fretta per adesso  ;)

PS(intanto sarebbe ottimale se si realizzasse quanto avevo ipotizzato per il mese di Novembre...)
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Orso russo

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 340
  • Age: 31
  • Località: Sermide (MN)
  • Burian.....atlantico basso....Burian...
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 509
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #147 il: Ottobre 14, 2018, 12:04:34 pm »
Purtroppo rispetto allo scorso anno la disposizione teleconnettiva è peggiore, leggi la mia firma e vedrai che su 7 pedine soltanto una è ben posizionata.
Quindi è logico attendersi un VP forte e la tendenza alla divergenza delle onde planetarie.
Quello che personalmente sto monitorando è il decorso del VPS, per appurare la possibilità che raggiunga un elevato grado di approfondimento in maniera fisiologica.....  Vediamo, non c'è fretta per adesso  ;)

PS(intanto sarebbe ottimale se si realizzasse quanto avevo ipotizzato per il mese di Novembre...)

Perdonami ma non sono 2?? QBO- e Solar flux low?? Sempre poche, ma non 1  :P

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14865
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3686
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #148 il: Ottobre 14, 2018, 12:28:33 pm »
Perdonami ma non sono 2?? QBO- e Solar flux low?? Sempre poche, ma non 1  :P

La QBO è prevista divenire positiva entro fine mese a 30mb, negativa ma in fase ascendente a 50mb.... 
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 557
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 296
Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
« Risposta #149 il: Ottobre 14, 2018, 02:30:33 pm »
La QBO è prevista divenire positiva entro fine mese a 30mb, negativa ma in fase ascendente a 50mb....
è anche vero che la Qbo non era negativa a 50mb lo scorso inverno fino a Gennaio. A questo punto mi domando: se si realizzasse quello che ipotizzava Nonno Rodano ovvero una seconda metà di Ottobre con anomalie su Terranova correlata a Nao- come si andrebbe poi a contestualizzare il tutto rispetto ad una combinazione di Tlc che invece non farebbe pensare a Nao-?
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA