BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: estate 2018 (prime considerazioni)  (Letto 677 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5335
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 778
estate 2018 (prime considerazioni)
« il: Agosto 19, 2018, 01:31:25 pm »
buona domenica a tutto il forum di meteodue. arrivati ormai al 19 agosto è tempo di andare ad analizzare quanto accaduto nel periodo estivo(anche se ancora non è concluso). Per fare ciò,andiamo ad analizzare quanto accaduto nel periodo primaverile. di seguito la mappa di reanalisi NCEP delle anomalie del quantitativo giornaliero di precipitazioni nel trimestre :marzo-aprile-maggio
(anomalie  dell'altezza del geopotenziale a 500 hPa  nel trimestre :marzo-aprile-maggio.
il periodo primaverile è stato contraddistinto da blocchi anticiclonici nelle aree settentrionali del continente e settori orientali, mentre le aree occidentali del continente e il mediterraneo occidentale sono state interessate da aree cicloniche e quindi maggiori precipitazioni e quindi suoli umidi.Ne consegue che il riscaldamento primaverile/estivo dell’aria è inibito e ritardato.
anomalia di temperatura nel trimestre :marzo-aprile-maggio, rapportata al periodo di riferimento 1981-2010

anomalie del rateo di precipitazione (in mm al giorno) rispetto al riferimento 1981-2010 (giugno 2018)

Anomalie del geopotenziale alla superficie isobarica di 500 hPa  rispetto al riferimento 1981-2010 (giugno 2018)

anomalia corrente a getto (300 mb)
anomalie del rateo di precipitazione (in mm al giorno) rispetto al riferimento 1981-2010 (luglio 2018)


anomalia corrente a getto(300mb)
sia il mese di giugno e luglio hanno visto la prosecuzioni di condizioni mediamente anticicloniche nelle alte latitudini , lasciando maggiormente scoperte le aree meridionali del continente le quali hanno ricevuto i maggiori apporti pluviometrici.
anomalia di temperatura (giugno-luglio 2018), rapportata al periodo di riferimento 1981-2010

le maggiori anomalie riguardante la temperatura sono state riscontrate nei settori settentrionali del continente ovvero in quelle aree in cui il periodo primaverile è stato contraddistinto da minori precipitazioni e quindi suoli più asciutti
per quanto riguarda i primi 15 giorni del mese di agosto, la situazione ha visto una certa attenuazione delle anomalie positive nei paesi dell europa settentrionale, mentre l italia   è rimasta più ai margini di suddetta  situazione ricevendo quindi i maggiori precipitazioni
« Ultima modifica: Agosto 19, 2018, 01:51:25 pm da ale81 » »


Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi.
(Charlie Chaplin)

Online Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1592
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • PURIFICATO!
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2586
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #1 il: Agosto 19, 2018, 07:16:40 pm »
Ottima sintesi Ale..  ;)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5335
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 778
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #2 il: Agosto 20, 2018, 12:37:44 pm »
buona giornata e un buon inizio settimana a tutto il forum di meteodue. ringrazio luca per l apprezzamento verso il mio post anche se penso di non meritare più di tanta attenzione.
tornando alla situazione,sia il mese di giugno che il mese di luglio sono stati contraddistinti  da una NAO(Oscillazione Nord Atlantica)  tra il neutro e il positivo.La nao  è un’anomalia (positiva o negativa) di pressione, calcolata tra l’Islanda e le Azzorre ed a  essa corrispondono delle fluttuazioni nell ’intensità dei venti provenienti dall oceano atlantico in direzione del continente europeo regolando    la variabilità nel ciclo della piovosità sul continente,
(anomalie  dell'altezza del geopotenziale a 500 hPa  nel periodo :giugno-luglio 2018)
 la situazione meteorologica è stata contraddistinta dalla persistenza di due azioni configurative ben distinte. La prima riguarda la persistenza di aree depressionarie nei pressi della groenlandia le quali hanno favorito un clima più freddo della media e nello stesso tempo maggiori precipitazioni in tali aree,  e dall altro  la persistenza di  figure anticicloniche e quindi scarse precipitazioni nel nord europa
 L anomala posizione  della corrente a getto chiarisce meglio la situazione..l asse  del jet stream ha favorito l afflusso di aria più calda in direzione dei paesi settentrionali del continente e da qui il clima estremamente caldo e siccitoso in tali aree in modo particolare nel mese di luglio
di seguito la mappa di reanalisi NCEP delle anomalie del quantitativo giornaliero di precipitazioni nel bimestre:giugno-luglio 2018
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi.
(Charlie Chaplin)

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5335
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 778
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #3 il: Agosto 20, 2018, 01:19:22 pm »
il "quadro  generale al momento sembra essere contraddistinto da un inversione del modello NE Atl  riscontrato negli ultimi 10 anni
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi.
(Charlie Chaplin)

Offline aralbedo

  • Coordinatore Stormchaser Team Toscana
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5167
  • Age: 44
  • Località: Ab. Prato s/o - Lav. Capalle (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 975
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #4 il: Agosto 20, 2018, 01:30:37 pm »
Senza nulla togliere  al gran lavoro che Ale quotidianamente compie per informare il forum, ho un gran dubbio per quanto le precipitazioni, confrontandole, ad esempio , con i report che il lamma fornisce per la Toscana.

Innanzitutto....il noaa indica mm/day e parla di anomalie. Che vuol dire? Che quotidianamente abbiamo avuto in media 6 mm  in più rispetto alla media?

Perché vedendo quelle mappe sembra che in Toscana tra Giugno e la metà di Agosto si sia andati in giro con il canotto quando invece le precipitazioni sono state globalmente in media anche se distribuite in modo molto molto eterogeneo.
Non è vero che nelle ultime Estati fa più caldo e ci sono meno temporali rispetto alla media 1981-2010. Anzi.

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3740
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 776
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #5 il: Agosto 20, 2018, 01:51:04 pm »
Senza nulla togliere  al gran lavoro che Ale quotidianamente compie per informare il forum, ho un gran dubbio per quanto le precipitazioni, confrontandole, ad esempio , con i report che il lamma fornisce per la Toscana.

Innanzitutto....il noaa indica mm/day e parla di anomalie. Che vuol dire? Che quotidianamente abbiamo avuto in media 6 mm  in più rispetto alla media?

Perché vedendo quelle mappe sembra che in Toscana tra Giugno e la metà di Agosto si sia andati in giro con il canotto quando invece le precipitazioni sono state globalmente in media anche se distribuite in modo molto molto eterogeneo.
è lo stesso problema che abbiamo con le temperature alle latitudini polari o sul continente africano...si approssimano i dati con raggio di 1200 km...e il resto delle latitudini con raggio di 250 km...teniamo conto che molti dati provengono dalle zone urbane dove le temperature minime sono antropicamente più alte di 2/5°C, infatti nei canyon di cemento e asfalto cittadini l'irraggiamento notturno non riesce a rilasciare il calore verso lo spazio grazie ai palazzi sempre più alti.

Offline aralbedo

  • Coordinatore Stormchaser Team Toscana
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5167
  • Age: 44
  • Località: Ab. Prato s/o - Lav. Capalle (Fi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 975
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #6 il: Agosto 20, 2018, 01:55:42 pm »
è lo stesso problema che abbiamo con le temperature alle latitudini polari...si approssimano i dati con raggio di 1200 km...e il resto delle latitudini con raggio di 250 km...

Ok, grazie, quindi lasciano il tempo che trovano..
Non è vero che nelle ultime Estati fa più caldo e ci sono meno temporali rispetto alla media 1981-2010. Anzi.

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3740
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 776
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #7 il: Agosto 20, 2018, 02:55:34 pm »
Ok, grazie, quindi lasciano il tempo che trovano..
quelle globali dell'estate 2018 (in questa discussione) in particolare, quelle toscane a livello termico non lo so bisognerebbe fare una lista delle stazioni prese in esame dal Lamma e vedere la stessa cosa dal punto di vista precipitativo come da te spiegato..

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5335
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 778
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #8 il: Agosto 20, 2018, 08:42:24 pm »
buona serata a tutto il forum di meteodue. ricollegandomi al discorso intrapreso da aralbedo,  se non ricordo male, i dati  provenienti dal database NOAA/NCEP vengono mediati su un grigliato di 2,5 gradi in longitudine e latitudine, il che equivale, alle nostre latitudini, ad un quadrato di circa 300 x 300 km2.  Ciò  rende praticamente impossibile fare considerazioni locali usando questa tipologia di dati
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi.
(Charlie Chaplin)

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5335
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 778
Re:estate 2018 (prime considerazioni)
« Risposta #9 il: Agosto 31, 2018, 08:19:09 pm »
Buona serata a tutto il forum di meteodue.l estate 2018 è stata  contrassegnata da un indice ao e nao che si sono mantenuti positivi per buona parte della stagione. Di seguito il grafico relativo alle anomalie di geopotenziale alla superficie isobarica di 500 hPa riscontrate nell emisfero settentrionale nel periodo compreso dal 1 giugno al 28 agosto 2018

Notare come l area artica e groenlandese  abbiamo avuto un'area contraddistinta  da  pressioni più basse della media  circondata da alte pressioni fino alle alte latitudini.
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi.
(Charlie Chaplin)