BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Cosa aspettarsi di nuovo, dopo l'evento di ESE Warm del Dicembre scorso  (Letto 1986 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Old Style

  • Novizio
  • **
  • Post: 9
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Chiedo scusa se apro un nuovo topic.
Sposto qui le mie domande , riflessioni e dubbi sul prosieguo del dopo "Doppio  ESE Warm con effetto TST"che  non sapendo a quale 3nd agganciarlo ho finito per sceglierne uno a caso e forse per questo o forse per il periodo , non ho avuto nessun tipo di risposta.
Sarà che forse ci sta anche un po di stanca visto il periodo o forse le mie domande erano state gia ampiamente trattate o per altri motivi.
Ecco il copia incolla del post:

Dopo essermi presentato nell'apposita "stanza", ho scelto questo 3ed per fare qualche domanda sul cosa aspettarci nel prosieguo delle stagioni. Le conseguenze del Warming Stratosferico hanno infine condizionato la troposfera quindi il TST è avvenuto come da letteratura. Questo evento ha cambiato notevolmente il pattern preesistente e come avevate annunciato , il mese di marzo è stato ampiamente condizionato . Si è accennato poi ad un probabile condizionamento del prossimo inverno. Sarà così?
Negli ultimi anni la cella di hadlei si è spostata a latitudini piu settentrionali trascinando di riflesso anche l'HP africano e impedendo di fatto l'ingresso delle perturbazioni in sede mediterranea.
Verrebbe da chiedersi come mai è accaduto questo. Alcuni sostengono che sia opera di un incrocio di situazioni legate a cicli conosciuti legati ai comportamenti delle correnti oceaniche che hanno forzato in qualche modo la troposfera a spostare gli anticicloni nelle posizioni che hanno finito per cancellare in parte l'inverno in sede europea così come eravamo abituati a viverlo nei decenni precedenti.
Quindi fu un nino strong o qualcosa di analogo ad aver dato uno scossone alla troposfera , inalzando la cella di hadlei ?
Oppure le cause sono da collegarsi sistematicamente al GW (antropico o meno, non importa)-
Sta di fatto che  forse a causa del principio di conservazione dell'energia, questo pattern con HP invadenti si è consolidato negli anni.
Ora ,dopo un doppio ESE Warm con valori record (come faceva notare Nonno Rodano , per esempio su una variazione del NAM da positivo a valori inferiori a -3 in pochi giorni), il pattern sembra aver cambiato e non di poco.
Le reiterazioni di correnti retrograde o artiche ci sono state e continueranno ancora forse  fino almeno a fine mese.
Ma dopo, cosa sarebbe auspicabile aspettarci?
Un ritorno graduale alle ingerenze anticicloniche?
Cosa ritenete possa accadere in futuro?
Un ritorno ad un ciclo climatico simile a quando avevamo l'indice AMO in negativo?
A proposito, l'AMO- si sa da letteratura essere forzante ad avere inverni in europa un po piu piovosi e freddi e guarda a caso dovrebbe cambiare di segno , tornando negativo, fra qulche anno.
Il cambio dell'AMO potrà agganciare lo scossone portato da questo post Warming strato e fungere da volano ?
Oppure dovremo rassegnarci a vivere inverni fra cammelli e maiali spancianti a tempo indeterminato?
Chiedo scusa per il turpiloquio meteo ma credo che la domanda di fondo sia quella che banalmente uno se la fa da anni .
Sembra che qualcosa sia cambiato, ma ...
Come la vedete voi?
Un saluto a tutti voi  :)



Offline 980 hPa

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1277
  • Age: 19
  • Località: Tavarnelle Val di Pesa (FI) - 378 m s.l.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 113
Bella domanda!
Me lo chiedo anche io... ;)

Offline Sniek

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5748
  • Age: 44
  • Località: Treggiaia - I Fabbri (Pi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1174
Ciao Old Style, avevo già letto il tuo intervento e le tue domande ma non ho le conoscenze per poterti rispondere. Credo che la stanza più adatta sia quella dove si discute della strato-tropo

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3694
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 758
Vorrai dire del febbraio scorso...
da aspettarsi una Pasqua perturbata e sottomedia termica:


come da previsione per la primavera 2018
APRILE: temperature inferiori alla media e giorni piovosi sopra media.
MAGGIO: temperature inferiori alla media e giorni piovosi in media.
http://www.lamma.rete.toscana.it/meteo/previsioni-stagionali
« Ultima modifica: Marzo 27, 2018, 12:52:28 pm da esenaiof » »

Offline Old Style

  • Novizio
  • **
  • Post: 9
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Si l'evento di Febbraio ...  E' un lapsus. Da dicembre vi furono alcuni outlook di Cloover e ne lessi un paio anche di Colarieti Tosti da altro sito/forum.
Nel Dicembre vi fu un ESE Warm dalle coseguenze tropo molto diverse ma era quello del 1984, poi a Gennaio sappiamo tutti come andò a finire

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13047
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2750
vedremo... concordo con quanto esposto, alla fine sono cicli naturali, condizionati in primis dal sole, (la nostra stella che comprende il 99% del sistema solare con la sua massa)..
il reversal pattern avvenuto e in corso, dovrebbe comprendere tutte una serie di fattori feed-back che a catena dovrebbero riportare una cella di hadley più bassa di latitudine,oceani più freddi mediamente(vedi ciclo amo) e ghiacci marini in espansione.

Offline equaqui

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2814
  • Age: 43
  • Località: San Giovanni Valdarno (AR) - 133m s.l.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1332
Comunque guardando i grafici storici non mi aspetto un AMO negativo per almeno altri 8-10 anni, vedendo le curve precedenti...quando giunge un picco mi pare sempre ci sia un plateau e il calo non è improvviso.
Per me c'è ancora da aspettare su quel punto.
Purtroppo non son sufficientemente preparato per rispondere sulle conseguenze del cambio di pattern sul prossimo inverno...spero che lo faccia qualcuno più esperto di me!
O si pensa, o si crede.
(Schopenhauer)

Offline Old Style

  • Novizio
  • **
  • Post: 9
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Citazione
Comunque guardando i grafici storici non mi aspetto un AMO negativo per almeno altri 8-10 anni, vedendo le curve precedenti...quando giunge un picco mi pare sempre ci sia un plateau e il calo non è improvviso.
Per me c'è ancora da aspettare su quel punto.
Purtroppo non son sufficientemente preparato per rispondere sulle conseguenze del cambio di pattern sul prossimo inverno...spero che lo faccia qualcuno più esperto di me!
Di solito l'amo segue il suo percorso con un andamento armonico che è soggetto anche all'ENSO. 8 o 10 anni sembrerebbero molti. forse troppi. E' pur vero che la durata del suo periodo multidecadale non è sempre lo stesso e quindi , potrebbe anche avere un ritardo senza precedenti proprio per la reiterata posizione della cella di Hadley, che per molto tempo è rimasta a latitudini molto piu settentrionali del solito. Vedremo però se questo evento importante appena trascorso troverà qualche "alleato" per far muovere anche l'AMO e riportare un nuovo ciclo climatico. Sono molto curioso di vedere se vi saranno delle sorprese . Intanto il minimo solare viaggia in spotless come non mai (questo mese , ben 24 giorni con attività piatta) Nemmeno le previsioni del NOAA lo davano così quiescente.

Offline Old Style

  • Novizio
  • **
  • Post: 9
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Citazione
Comunque guardando i grafici storici non mi aspetto un AMO negativo per almeno altri 8-10 anni,
vedendo le curve precedenti...quando giunge un picco mi pare sempre ci sia un plateau e il calo non è improvviso.
Per me c'è ancora da aspettare su quel punto.
Purtroppo non son sufficientemente preparato per rispondere sulle conseguenze del cambio di pattern sul prossimo inverno...spero che lo faccia qualcuno più esperto di me!
Posto il fatto che nessun modello deterministico è in grado di prevedere l'andamento dell'AMO index se non nel relativo breve termine, osservando i dati che evidenziano l'ultimo passaggio da negativo a positivo,
https://imgur.com/a/Wj10s
si evince che questo è avvenuto in tempi relativamente brevi. Non so se anche questa è una caratteristica che riguarda solo quel passaggio, ma puo darsi che il prossimo abbia tempi piu lunghi , e qui ci stanno anche i 10 anni . Non è escluso però che potrebbe essere ancora piu breve del pasaggio del 1995,daltronde sembra che anche il NAM in questo ultimo doppio ESE Warm abbia virato da positivo in negativo con scarti record , in tempi mai visti così brevi.
E' forse tempo di sorprese ;-)

Offline equaqui

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2814
  • Age: 43
  • Località: San Giovanni Valdarno (AR) - 133m s.l.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1332
Si, potrebbe essere una sorpresa l'effetto del warm...però è sempre un po' oscillato anche nelle fasi positive...vediamo se lo trascina giù o semplicemente l'ha fatto sbandare ma si riprende.
L'immagine "storico-statistica" prevederebbe ancora parecchi anni positivi - se si guardano poi le "durate storiche della fase positiva" si può vedere che è durata una trentacinquina d'anni e visto che siam in positivo dal '95.... ::)
(vero è che fa da sempre puntate negative o positive anche in "controtendenza con la fase" e niente vieta di pensare che visto il warm possa avere 1 anno o 2 di negatività pur non essendo uscito dalla fase positiva! Un po' come a metà degli anni '80 dell'ottocento o degli anni '40 del secolo scorso...)

O si pensa, o si crede.
(Schopenhauer)

Offline Old Style

  • Novizio
  • **
  • Post: 9
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Si da questo grafico si vede chiaramente che pur essendo nella fase discendente, mancano molti anni ancora. Forse come dicevi potremmo avere una fase con picco negativo di relativa breve durata come del resto è abituato a fare, spostando il suo valorenel tempo con andamento irregolare armonico.  ;)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13047
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2750
Giusto...ma si scende, anche sul neutro sarebbe già altra storia..
non è che gli effetti si iniziano a vedere solo se passati in negativo... manca ormai poco ..2020 (data già presa in considerazione anni fà... ::) :o :-X )

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13047
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2750

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3694
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 758
mi pare evidente cosa ci sia di nuovo 2018:


2017


Offline Old Style

  • Novizio
  • **
  • Post: 9
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Citazione
mi pare evidente cosa ci sia di nuovo 2018
:


2017


Fino alla fine di marzo è da letteratura , visto il trasporto in troposfera avvenuto e che porta una reiterazione del pattern per 40 giorni.
Fino qui ok. Vedremo dopo se il principio di conservazione dell'energia avrà la meglio oppure vi sarà un lento ed inesorabile ritorno alle situazioni degli scorsi anni. Qualunque cosa accada cmq dovremo prenderne atto, farsene una ragione e magari discuterne. Personalmente cercherò piu che altro di ascoltare/leggere i vostri interventi e quello che saprò trovare in giro per la rete.

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3694
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 758
Con un dipolo del genere in Mediterraneo rimane instabile anche l'intero mese di aprile 2018:



molto difficile al momento l'ipotesi di un ritorno alla stabilità anche per il mese di maggio..

Offline Millibar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 407
  • Località: Vasto
  • La natura il mare il sole e la neve nel cuore
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 313
Con un dipolo del genere in Mediterraneo rimane instabile anche l'intero mese di aprile 2018:



molto difficile al momento l'ipotesi di un ritorno alla stabilità anche per il mese di maggio..
  colgo l occasione x farti gli  auguri di una serena pasqua...non temi troppe cadute del js ad ovest con il sub tropicale stile gfs 12/reading 00  ?

Offline esenaiof

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3694
  • Località: Foiano della Chiana (Arezzo)
    • Mostra profilo
    • dati meteo Foiano della Chiana
  • Likes:
  • Likes Concessi: 758
  colgo l occasione x farti gli  auguri di una serena pasqua...non temi troppe cadute del js ad ovest con il sub tropicale stile gfs 12/reading 00  ?
Su Marocco e Algeria prevarranno termiche sottomedia.
La tendenza è al raffreddamento delle acque del basso Atlantico, un JS subtropicale molto attivo sfavorisce il perdurare di condizioni stabili.
Il js che cade spesso ad ovest e dirotta su di noi aria dal nord Africa è stata sempre una delle dinamiche climatiche in Italia, ma lo sta facendo con moto molto ondulato e irregolare.
le anomalie termiche africane:

Offline Stevesylvester

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 4269
  • Age: 53
  • Località: San Giovanni V.no (AR) (ma Grossetano)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 829
Su Marocco e Algeria prevarranno termiche sottomedia.
La tendenza è al raffreddamento delle acque del basso Atlantico, un JS subtropicale molto attivo sfavorisce il perdurare di condizioni stabili.
Il js che cade spesso ad ovest e dirotta su di noi aria dal nord Africa è stata sempre una delle dinamiche climatiche in Italia, ma lo sta facendo con moto molto ondulato e irregolare.
le anomalie termiche africane:...............................
Quoto. Nonostante la stagione avanzi, finche' il getto si mantiene con componente meridiana forte, una scappatoia ce l'abbiamo sempre.

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13047
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2750
getto che rallenta o getto ondulato..bye bye stabilità duratura...  spettacolo, stagioni indimenticate. :)

Offline Millibar

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 407
  • Località: Vasto
  • La natura il mare il sole e la neve nel cuore
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 313
Su Marocco e Algeria prevarranno termiche sottomedia.
La tendenza è al raffreddamento delle acque del basso Atlantico, un JS subtropicale molto attivo sfavorisce il perdurare di condizioni stabili.
Il js che cade spesso ad ovest e dirotta su di noi aria dal nord Africa è stata sempre una delle dinamiche climatiche in Italia, ma lo sta facendo con moto molto ondulato e irregolare.
le anomalie termiche africane:

  grazie alessandro passa una serena pasqua tienici aggiornati

Offline Old Style

  • Novizio
  • **
  • Post: 9
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Osservando l'uscita di GFS nelle ENS i geopotenziali rimangono bassi in tutto il territorio europeo e perfino in gran parte del Nord Africa. Notevole! La primavera ritorna ad essere dinamica direi... a misura del mio Nick  ;D