BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Neve in Valmarecchia e San Marino, blackout e strade bloccate  (Letto 372 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 5570
  • Age: 38
  • Località: Rimini
  • La vita è una grande delusione.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 797
buona serata a tutto il forum di meteodue. ore molto difficili in romagna. Da mercoledì notte la coltre bianca ha raggiunto dai 15 centimetri al mezzo metro d'altezza. Rinforzi in arrivo dalla Protezione Civile di Rimini. La neve ha di nuovo sommerso la Valmarecchia , San Marino e quasi tutto l'entroterra riminese. L'ondata di maltempo e gelo, già annunciata, è arrivata puntuale su tutto l'entroterra riminese dalla notte di mercoledì. La coltre bianca ha raggiunto il mezzo metro d'altezza a Sant'Agata Feltria, Novafeltria e Pennabilli, ed è proprio in questi ultimi due borghi che si sono registrati continui blackout nelle frazioni. La situazione viene monitorata costantemente da Enel e amministratori. Gli alberi sono caduti un po' ovunque lungo le strade comunali e provinciali. A Verucchio la strada che collega il centro storico a Villa Verucchio è in questo momento bloccata a causa di una grossa pianta crollata in mezzo alla carreggiata. Nessun ferito.

In questo ore sono in azione con motoseghe e turbine, i vigli del fuoco di Novafeltria e Rimini, decine di squadre della Protezione Civile, insieme a privati e amministratori. Inviati i rinforzi anche da Rimini: circa una ventina sono gli uomini che stanno arrivando in Valmarecchia, armati di ciaspole, miniturbine e motoseghe. L'obiettivo è quello di liberare le strade e le case più isolate dalla neve e dai rami spezzati.
Il centro di Poggio Torriana con neve (foto A.Celli)    fonte articolo:http://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/cronaca/neve-1.3740751


Capiamo di essere soli solo quando siamo di fronte a persone sbagliate, perché queste persone sono peggio della solitudine, non ti comprendono, non ascoltano i tuoi bisogni, sono vicine con il corpo ma lontane con l'anima.