BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18  (Letto 715913 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #50 il: Novembre 01, 2017, 06:54:13 am »
Ma sono un po confuso  , se mi porti come paragone il 2016/2017 sarebbe un disastro non solo per la pianura ma anche per le alpi e appennini.Meglio il 2012 sul finale ma per gli adriatici , e le briciole per noi occidentali ,eccetto da roma in giu'.Ti saluto con stima  ;D

stavo parlando di media..ovvero che nei prossimi  anni POTREMMO avere come tipo di inverno più frequente qualcosa che si avvicini al 2016-17, ovvero VP forte soprattutto a Novembre-Dicembre, fase continentale anche molto fredda a metà inverno (durante la quale sarebbero più probabili episodi di freddo secco sulla Toscana) e parte finale invernale nuovamente con VP forte..sicuramente ci saranno alcuni inverni scoppiettanti, e tra questi la configurazione media potrebbe avvicinarsi di più al febbraio 2012..

ovviamente avremo anche inverni più favorevoli alla neve su alpi e centro nord e con piogge abbondanti, semplicemente potrebbero stare al di sotto del 50%..tutto qui..detto così, oggi, può sembrare una previsione pessimistica, in realtà non cambia nulla in quanto di anno in anno comunque avremo sempre le stesse aspettative.. ;)

almeno questo è quello che ci si dovrebbe aspettare leggendo la letteratura qua e la, anche perchè in alcuni lavori si parla di come proprio la crisi di ghiacci artici porterebbe al rischio di inverni particolarmente freddi sull'Europa, tuttavia sappiamo bene come per avere eventi molto freddi servono configurazioni che difficilmente portano anche precipitazioni su alcune zone della nostra penisola..se tali studi troveranno conferma, secondo me è lecito attendersi più inverni stile 2011-2012 che inverni stile 2009..tutto qui..
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #51 il: Novembre 01, 2017, 07:30:19 am »
Ciao nonno, mi stavo chiedendo una cosa.

La fasa di NAO positiva che abbiamo avuto nella prima parte di ottobre e che probabilmente avremo a inizio novembre - situazione ipotizzata pure nel lungo termine - potrebbe essere in qualche modo correlata anche ai picchi di attività solare degli ultimi mesi?







Altra cosa, a prescindere dalle altre condizioni (enso, ssta, snow cover ecc.), com'è ad oggi la statistica degli inverni con QBO- e attività solare bassa?

In parole povere, negli ultimi decenni in presenza di tale accoppiata quanti inverni abbiamo avuto con AO+/- e soprattutto quanti inverni abbiamo avuto con NAO+/-?


riguardo all'attività solare che dire..l'argomento è sempre stato di mio grandissimo interesse..per quel che ne so non esistono dati univoci su una correlazione tra attività solare e NAO a LAG zero o quasi..

oltretutto la vera correlazione con la NAO è quella che riguarda l'AA* index, correlazione positiva soltanto dal 1950 al 2010, in quanto dal 1868 al 1946 era negativa (Lukianova, 2004)..questo ci dice che potremmo anche assistere negli anni ad un ritorno ad una correlazione negativa (l'ipotesi è che più che l'attività solare generale contino le attività dei due diversi emisferi solari)..

inoltre riporto questo grafico tratto da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/



secondo loro l'attività solare induce un cambiamento della NAO, il quale modifica le SSTA atlantiche, le quali influenzano il VPS che a sua volta rimodula la NAO, con un effetto feedback che impiega alcuni anni..secondo tale modello i valori più negativi della NAO si raggiungono tra il sesto e settimo inverno dopo il massimo (ovvero il -5 e il -4 dal successivo massimo)..

nel nostro caso a me risulta essere il 2013-14 l'inverno del MAX quindi questo inverno dovrebbe mostrare correlazione 0 o appena negativa..mentre il 2019-20 e il 2020-21 dovrebbero essere quelli su cui puntare per NAO-..

per quanto riguarda la situazione QBO/SF

QBO 30hpa negativa

QBO 50hpa (prevista negativa entro dicembre)

SF Ottobre: circa 760

gli anni simili sono:

2009-10
2005-06
1996-97

che dire?..Dicembre col botto ;) :D :D :D
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline cavallo pazzo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3971
  • Age: 50
  • Località: Villore vicchio di mugello
  • alto mugello 700 mt
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #52 il: Novembre 01, 2017, 11:30:40 am »
Grazie per le tue spiegazioni, molto esaustive , e capibili anche per un non esperto come me.
Io da tempo leggendo a destra e sinistra,ho sempre estrapolato che il sole con il suo minimo avrebbe dal 2013 direzionato sempre piu' inverni freddi con un futuro da mini era glaciale,come gia' successo in passato.
Ora pero' siamo nel 2017 e sembra che la natura vada verso un cambio deciso per un riscaldamento , addirittura con situazioni di siccita' duratura per mesi.Sappiamo per chi ama la meteo,sa che non è una scienza e di difficile lettura ,secondo te le ultime misurazioni di anidride carbonica da record possono essere ,quel qualcosa che va' a sconclusionare tutto il sistema ? con stima
Gf

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #53 il: Novembre 01, 2017, 12:46:00 pm »
Intanto il mese di Ottobre ha continuato a perseverare con un pattern PDO+ like :



Attendiamo Novembre  ::)
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 22532
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3662
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #54 il: Novembre 01, 2017, 12:47:33 pm »
 E con tanta pace per tutti. Speriamo in qualche briciola
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #55 il: Novembre 01, 2017, 01:59:40 pm »
Ma invece di rattristarsi per i prossimi 15 anni perché nevica dappertutto e da noi vento e basta..ma i Dicembre 1996-2005-2009 vi fanno schifo? ;D

Perché a QBO e SF ci si sarebbe pari pari eh 8)

"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Online ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12779
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2675
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #56 il: Novembre 01, 2017, 02:09:37 pm »
ehehe...intanto solar flux molto basso a 74,5  e solar wind a 281km/s  ::)  direi bassissimo rispetto alla media..
ovviamente spotless ......   

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #57 il: Novembre 01, 2017, 02:28:42 pm »
Ma invece di rattristarsi per i prossimi 15 anni perché nevica dappertutto e da noi vento e basta..ma i Dicembre 1996-2005-2009 vi fanno schifo? ;D

Perché a QBO e SF ci si sarebbe pari pari eh 8)

Però nel 2005 e 2009 la W1 era in posizione pressochè perfetta..... Un'96 invece sarebbe già un pelino più possibile.
Ovviamente in riferimento all'attuale situazione, c'è tempo ancora per cambiare.... ::)  ;) 

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Alchimista

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 335
  • Località: Milano
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 38
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #58 il: Novembre 01, 2017, 03:59:41 pm »
per quanto riguarda la situazione QBO/SF

QBO 30hpa negativa

QBO 50hpa (prevista negativa entro dicembre)

SF Ottobre: circa 760

gli anni simili sono:

2009-10
2005-06
1996-97

che dire?..Dicembre col botto ;) :D :D :D

Azz, speravo in un campione statistico un po' più corposo.

Va beh, ce lo faremo bastare. :D

winter is coming

Offline paolinopc78

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 256
  • Località: Piacenza
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 34
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #59 il: Novembre 01, 2017, 04:33:53 pm »
Però nel 2005 e 2009 la W1 era in posizione pressochè perfetta..... Un'96 invece sarebbe già un pelino più possibile.
Ovviamente in riferimento all'attuale situazione, c'è tempo ancora per cambiare.... ::)  ;) 


[/quotwe] sei fiducioso al riguardo?

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #60 il: Novembre 01, 2017, 04:42:13 pm »
Però nel 2005 e 2009 la W1 era in posizione pressochè perfetta..... Un'96 invece sarebbe già un pelino più possibile.
Ovviamente in riferimento all'attuale situazione, c'è tempo ancora per cambiare.... ::)  ;) 










 ::)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #61 il: Novembre 01, 2017, 07:41:35 pm »
Si, sta uscendo qualche carta veramente bella per Novembre in ottica Invernale,speriamo in conferme  :-X

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #62 il: Novembre 02, 2017, 06:11:35 pm »
Si, sta uscendo qualche carta veramente bella per Novembre in ottica Invernale,speriamo in conferme  :-X




E diciamo che si continua ad andare in quella direzione....   8) 8) 8)
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Frasnow

  • Novizio
  • **
  • Post: 32
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 31
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #63 il: Novembre 02, 2017, 07:29:42 pm »
Che per me, povero mortale, quelle mappe delle anomalie cosa farebbero intendere?
Grazie

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #64 il: Novembre 02, 2017, 09:04:10 pm »
Che per me, povero mortale, quelle mappe delle anomalie cosa farebbero intendere?
Grazie

Ricoleggandomi alle mappe postate da Cloover si notano anomalie negative attese in area PDO tra Alaska meridionale e W coast. Tale indice come più volte sottolineato va a modulare l'uscita del getto dagli states con la classica disposizione sinusoidale delle anomalie. Difatti appaiono anche in area Rm anomalie negative, altro segnale importante per avere uno stabile anticiclone di blocco in Atlantico. Ovviamente al momento sono proiezione modellistiche ma che negli ultimi giorni insistono su questo assetto. Spero nel mio piccolo di essere stato d'aiuto
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Frasnow

  • Novizio
  • **
  • Post: 32
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 31
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #65 il: Novembre 03, 2017, 03:02:34 pm »
Ricoleggandomi alle mappe postate da Cloover si notano anomalie negative attese in area PDO tra Alaska meridionale e W coast. Tale indice come più volte sottolineato va a modulare l'uscita del getto dagli states con la classica disposizione sinusoidale delle anomalie. Difatti appaiono anche in area Rm anomalie negative, altro segnale importante per avere uno stabile anticiclone di blocco in Atlantico. Ovviamente al momento sono proiezione modellistiche ma che negli ultimi giorni insistono su questo assetto. Spero nel mio piccolo di essere stato d'aiuto
Assolutamente, grazie! ;)

Offline Davide

  • CSCT Team
  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 109
  • Age: 31
  • Località: Monti Lessini (VR) 650 m.s.l.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 68
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #66 il: Novembre 04, 2017, 09:08:14 am »
Siamo in vista di un discreto raffreddamento in media alta stratosfera, i flussi di calore provenienti dalla troposfera sono visti in calo e divergenti. Tutto ciò favorisce un progressivo dissipamento d'onda in stratosfera consentendo al VPS di raffreddarsi senza particolari ostacoli.









Guardando l'extra long di GFS si notano geopotenziali a 10hpa di tutto rispetto, fino a 2840DAM nel core del VPS intorno al 20 novembre.
Per il momento non mi preoccupa questa dinamica poichè non è un raffreddamento indotto da una compressione del VPS ( displacement ), ma una normale fase di calo dei flussi che permette al VPS di approfondirsi e raffreddarsi progressivamente seguendo il normale processo radiativo.
Comunque credo che tra una 15 di gg inizieremo a parlare di NAM.  :P ;D

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #67 il: Novembre 04, 2017, 12:22:43 pm »
Approfondimento incisivo specie in alta Stratosfera ma che per adesso non preoccupa, soprattutto perchè sembra ancora confermata una rotazione dell'asse maggiore del VPS nella 2^ parte del mese forzata da una pulsazione della W1 in posizione pressochè PERFETTA .
Non sto dicendo che si sta per realizzare una dinamica di Split a Novembre, ma che tale assetto è compatibile con una convergenza della W2,con ATH/EUL.
Fuoco di paglia o linea di tendenza dell'Inverno 2017-18??  Per adesso le SSTA sono ancora un ibrido, ma occhio perchè le cose potrebbero cambiare velocemente a fine mese......  I prossimi step sono seguire l'approfondimento del VPS e l'eventuale conferma di questo importantissimo movimento. Buon Weekend!





La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #68 il: Novembre 04, 2017, 02:40:20 pm »
Direi non male un Vps forte a Novembre, meglio ora che a in pieno Dicembre o Gennaio. Cominciasse ad accelerare il fuori giri potrebbe così anticipare attivando in maniera decisa flussi e convergenza degli stessi con la BDC/QBO- in virata anche a 50 hPa potenti alleati. Di questo passo entro fine anno se non a metà Dicembre salta il banco  8)
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #69 il: Novembre 04, 2017, 02:51:48 pm »
 :D :D...ci sarà da seguire con molta attenzione questo mese in corso!!...si stanno creando delle potenziali condizioni, oggi  ancora embrionali, come ben detto da Filippo, non indifferenti!!...e non vuole essere la solita consuetudine di ogni inizio inverno, ripeto  ci sono molte potenzialità in campo!!...concordo in pieno anche con quanto detto da VINCENZO78.

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3670
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 347
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #70 il: Novembre 04, 2017, 07:04:00 pm »


 Esattamente, diciamo una cosa del genere  ;D
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Online ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12779
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2675
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #71 il: Novembre 05, 2017, 11:17:58 am »
vado un po' ot ma neanche troppo  per segnalare
la bassissima attività solare di questi ultimi giorni( non che prima fosse chissachè) : 5 giorno consecutivo spotless del nostro Sole,  solar flux a 72,1 e solar wind sotto i 400 km/s nelle ultime 24 ore ..ora a 371 km/s

75 esimo giorno spotless del 2017 (il 2016 si era fermato a 26 ..fase di max del ciclo 24 che ora sta precipitando verso la fase di minimo che ci porterà negli anni, ne ciclo solare n 25)


 sole out...andato... ::) :o :o ;D

Offline Frasnow

  • Novizio
  • **
  • Post: 32
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 31
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #72 il: Novembre 05, 2017, 12:53:07 pm »
Cosa ne pensate del medio e lungo termine che attualmente i modelli prevedono? Mi sembra molto positiva la cosa, no?

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 296
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 53
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #73 il: Novembre 05, 2017, 05:44:46 pm »
guardando gfs12 dal medio lungo termine l'onda pacifica tende ad assumere quella connotazione di stazionarietà che da un po' di anni non si vedeva
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1350
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • Ogni momento è buono per viverlo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2092
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #74 il: Novembre 05, 2017, 05:54:42 pm »
guardando gfs12 dal medio lungo termine l'onda pacifica tende ad assumere quella connotazione di stazionarietà che da un po' di anni non si vedeva
Appunto.. con Aleutinico in posizione centrale e di altri tempi.. ::)
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #75 il: Novembre 05, 2017, 06:35:06 pm »
Vado Ot ma guardando il 12z me so stranito, per non parlare di ENS  :-X :o
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #76 il: Novembre 05, 2017, 06:45:10 pm »
Si, è già qualche runs che si nota tale dinamica, anche se più che altro parlerei di locazione, la stazionarietà, con BDC forte, è sempre una peculiarità della W1.
Durante l'inverno abbiamo grosso modo 2 possibili circolazioni primarie:

1) Una che vede un VP debole ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-basse
2)Una che vede un VP forte ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-alte

L'impatto circolatorio è determinato dalla locazione della W1, denominata appunto la "Wave mother".

Quello su cui vorrei porre l'attenzione e che ha rivoluzionato il mio modo di elaborare previsioni a lungo termine, è che la forza del VP viene appunto determinata dalla locazione della W1, il concetto di "VP forte" non diventa più "astratto" o cmq generato da una sua "vorticità potenziale interna", ma dall'impatto innescato dalle onde planetarie  sulla conservazione del suo momento angolare.
Concetti come "stratcooling" perdono parzialmente di significato di fronte a questo, avendo appurato noi tutti, nel corso degli anni, come un aumento di vorticità segua un iter prestabilito, che sfocia in un qualcosa che era già pre-determinato.

Quindi in linea di massima si torna ad un concetto che avevamo già chiaro, la Troposfera comanda il gioco, La Stratosfera ne amplifica gli effetti, ma senza cambiarne il WR.

L'accelerazione della BDC è la prima condizione che anticipa una forte attività delle onde planetarie, ma non è sufficiente a garantire una AO--..... Perchè?

Abbiamo visto nel corso degli anni, come nonostante una W1 potentissima ed intrusiva, il VPS abbia poi evidenziato un rafforzamento anzichè il contrario. Ecco il fallimento di indici come il SAI o l'OPI. Avevamo sottovalutato un fattore importantissimo, legato all'orografia del nostro emisfero.

Anni con  BDC strong caratterizzati da una divergenza della W2, legata ad una locazione troppo avanzata della W1:



O anni con BDC strong caratterizzati da una convergenza della W2, legata ad una locazione arretrata della W1:






Come si capisce, il Centro-Sud della nostra Penisola si trova nel limbo di questa dinamica, ed è incredibile ed affascinante l'influenza su microscala.
Già nello studio che avevo effettuato nel 2014 ero infatti arrivato a tali conclusioni:


Citazione
"...."Se le ultime fasi del WR estivo sono caratterizzate da un'elevata attività della BDC in media stratosfera, l'inverno seguente ha un'elevata probabilità di essere contraddistinto da un Vortice Polare molto debole, con forte raffreddamento del settore Siberiano / Russo-Scandinavo , possibilità di forti ondate di freddo/neve anche sul mediterraneo e centro Europa, nonchè un avanzamento del gelo verso ovest(Anticiclone Russo-Siberiano).


"....."Se invece le ultime fasi del WR estivo sono caratterizzate da una bassa attività della BDC in media stratosfera, l'inverno seguente ha un'elevata probabilità di essere contraddistinto da un Vortice Polare molto forte, con ingresso delle correnti atlantiche sino nel cuore del continente ed un tipo di tempo più asciutto e generalmente più caldo sul centro-Europa e sulla nostra penisola( ma non al centro-sud italico che viceversa vede rimanenere  sospeso sul limbo di queste 2 configurazioni opposte la possibilità di un ottimo inverno..."...").
[/i]



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #77 il: Novembre 05, 2017, 06:53:07 pm »
Si, è già qualche runs che si nota tale dinamica, anche se più che altro parlerei di locazione, la stazionarietà, con BDC forte, è sempre una peculiarità della W1.
Durante l'inverno abbiamo grosso modo 2 possibili circolazioni primarie:

1) Una che vede un VP debole ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-basse
2)Una che vede un VP forte ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-alte

L'impatto circolatorio è determinato dalla locazione della W1, denominata appunto la "Wave mother".

Quello su cui vorrei porre l'attenzione e che ha rivoluzionato il mio modo di elaborare previsioni a lungo termine, è che la forza del VP viene appunto determinata dalla locazione della W1, il concetto di "VP forte" non diventa più "astratto" o cmq generato da una sua "vorticità potenziale interna", ma dall'impatto innescato dalle onde planetarie  sulla conservazione del suo momento angolare.
Concetti come "stratcooling" perdono parzialmente di significato di fronte a questo, avendo appurato noi tutti, nel corso degli anni, come un aumento di vorticità segua un iter prestabilito, che sfocia in un qualcosa che era già pre-determinato.

Quindi in linea di massima si torna ad un concetto che avevamo già chiaro, la Troposfera comanda il gioco, La Stratosfera ne amplifica gli effetti, ma senza cambiarne il WR.

L'accelerazione della BDC è la prima condizione che anticipa una forte attività delle onde planetarie, ma non è sufficiente a garantire una AO--..... Perchè?

Abbiamo visto nel corso degli anni, come nonostante una W1 potentissima ed intrusiva, il VPS abbia poi evidenziato un rafforzamento anzichè il contrario. Ecco il fallimento di indici come il SAI o l'OPI. Avevamo sottovalutato un fattore importantissimo, legato all'orografia del nostro emisfero.

Anni con  BDC strong caratterizzati da una divergenza della W2, legata ad una locazione troppo avanzata della W1:



O anni con BDC strong caratterizzati da una convergenza della W2, legata ad una locazione arretrata della W1:






Come si capisce, il Centro-Sud della nostra Penisola si trova nel limbo di questa dinamica, ed è incredibile ed affascinante l'influenza su microscala.
Già nello studio che avevo effettuato nel 2014 ero infatti arrivato a tali conclusioni:





Davvero Complimenti Filippo  ;)



PS: la firma è una dedica  :P
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 34523
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #78 il: Novembre 05, 2017, 09:29:39 pm »
Si, è già qualche runs che si nota tale dinamica, anche se più che altro parlerei di locazione, la stazionarietà, con BDC forte, è sempre una peculiarità della W1.
Durante l'inverno abbiamo grosso modo 2 possibili circolazioni primarie:

1) Una che vede un VP debole ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-basse
2)Una che vede un VP forte ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-alte

L'impatto circolatorio è determinato dalla locazione della W1, denominata appunto la "Wave mother".

Quello su cui vorrei porre l'attenzione e che ha rivoluzionato il mio modo di elaborare previsioni a lungo termine, è che la forza del VP viene appunto determinata dalla locazione della W1, il concetto di "VP forte" non diventa più "astratto" o cmq generato da una sua "vorticità potenziale interna", ma dall'impatto innescato dalle onde planetarie  sulla conservazione del suo momento angolare.
Concetti come "stratcooling" perdono parzialmente di significato di fronte a questo, avendo appurato noi tutti, nel corso degli anni, come un aumento di vorticità segua un iter prestabilito, che sfocia in un qualcosa che era già pre-determinato.

Quindi in linea di massima si torna ad un concetto che avevamo già chiaro, la Troposfera comanda il gioco, La Stratosfera ne amplifica gli effetti, ma senza cambiarne il WR.

L'accelerazione della BDC è la prima condizione che anticipa una forte attività delle onde planetarie, ma non è sufficiente a garantire una AO--..... Perchè?

Abbiamo visto nel corso degli anni, come nonostante una W1 potentissima ed intrusiva, il VPS abbia poi evidenziato un rafforzamento anzichè il contrario. Ecco il fallimento di indici come il SAI o l'OPI. Avevamo sottovalutato un fattore importantissimo, legato all'orografia del nostro emisfero.

Anni con  BDC strong caratterizzati da una divergenza della W2, legata ad una locazione troppo avanzata della W1:



O anni con BDC strong caratterizzati da una convergenza della W2, legata ad una locazione arretrata della W1:






Come si capisce, il Centro-Sud della nostra Penisola si trova nel limbo di questa dinamica, ed è incredibile ed affascinante l'influenza su microscala.
Già nello studio che avevo effettuato nel 2014 ero infatti arrivato a tali conclusioni:




Io ve loo dico:
prima o poi queste lezioni e ce le fa pagare tutte il Prof. Cloover  ;)
Come sempre coplimenti x la spiegazione

Offline gima69

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1464
  • Age: 48
  • Località: San Terenzo (SP) 0 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 358
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #79 il: Novembre 05, 2017, 10:27:42 pm »
Io ve loo dico:
prima o poi queste lezioni e ce le fa pagare tutte il Prof. Cloover  ;)
Come sempre coplimenti x la spiegazione

Ho paura anche io F3....sinceramente mi sento un privilegiato....e quando ascolto certi discorsi sulla meteo da bar mi devo mordere la lingua e penso.....se la sapeste tutta....grazie come sempre Clo ;)
il ricordo piu bello 9 gennaio 1985

Offline Grecale

  • Novizio
  • **
  • Post: 42
  • Age: 32
  • Località: Periferia di Parma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #80 il: Novembre 05, 2017, 11:03:27 pm »
Si, è già qualche runs che si nota tale dinamica, anche se più che altro parlerei di locazione, la stazionarietà, con BDC forte, è sempre una peculiarità della W1.
Durante l'inverno abbiamo grosso modo 2 possibili circolazioni primarie:

1) Una che vede un VP debole ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-basse
2)Una che vede un VP forte ed un raffreddamento del settore Siberiano a latitudini medio-alte

L'impatto circolatorio è determinato dalla locazione della W1, denominata appunto la "Wave mother".

Quello su cui vorrei porre l'attenzione e che ha rivoluzionato il mio modo di elaborare previsioni a lungo termine, è che la forza del VP viene appunto determinata dalla locazione della W1, il concetto di "VP forte" non diventa più "astratto" o cmq generato da una sua "vorticità potenziale interna", ma dall'impatto innescato dalle onde planetarie  sulla conservazione del suo momento angolare.
Concetti come "stratcooling" perdono parzialmente di significato di fronte a questo, avendo appurato noi tutti, nel corso degli anni, come un aumento di vorticità segua un iter prestabilito, che sfocia in un qualcosa che era già pre-determinato.

Quindi in linea di massima si torna ad un concetto che avevamo già chiaro, la Troposfera comanda il gioco, La Stratosfera ne amplifica gli effetti, ma senza cambiarne il WR.

L'accelerazione della BDC è la prima condizione che anticipa una forte attività delle onde planetarie, ma non è sufficiente a garantire una AO--..... Perchè?

Abbiamo visto nel corso degli anni, come nonostante una W1 potentissima ed intrusiva, il VPS abbia poi evidenziato un rafforzamento anzichè il contrario. Ecco il fallimento di indici come il SAI o l'OPI. Avevamo sottovalutato un fattore importantissimo, legato all'orografia del nostro emisfero.

Anni con  BDC strong caratterizzati da una divergenza della W2, legata ad una locazione troppo avanzata della W1:



O anni con BDC strong caratterizzati da una convergenza della W2, legata ad una locazione arretrata della W1:






Come si capisce, il Centro-Sud della nostra Penisola si trova nel limbo di questa dinamica, ed è incredibile ed affascinante l'influenza su microscala.
Già nello studio che avevo effettuato nel 2014 ero infatti arrivato a tali conclusioni:






Sono appena arrivato e pertanto potrei fare domande fuori luogo.
Quindi mi scuso in anticipo.
Innanzitutto Filippo voglio complimentarmi per l'affascinante post e vorrei chiederti se, col discorso della BDC, riesci a capire se nel corso dell'inverno il vortice polare sarà soggetto ad uno split o a un displacement.
Perché credo che se questo fosse possibile, beh allora si avrebbe una dritta davvero tosta....

Inoltre... Potresti darmi riferimenti (link) riguardo agli indici date citati ?

Grazie.   

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #81 il: Novembre 05, 2017, 11:33:39 pm »
Grazie a voi, cmq ogni indice è correlato su casa mia, questo per esser chiari  ;D


Sono appena arrivato e pertanto potrei fare domande fuori luogo.
Quindi mi scuso in anticipo.
Innanzitutto Filippo voglio complimentarmi per l'affascinante post e vorrei chiederti se, col discorso della BDC, riesci a capire se nel corso dell'inverno il vortice polare sarà soggetto ad uno split o a un displacement.
Perché credo che se questo fosse possibile, beh allora si avrebbe una dritta davvero tosta....

Inoltre... Potresti darmi riferimenti (link) riguardo agli indici date citati ?

Grazie.   


Con la BDC si riesce a capire il grado di intrusione della W1, ma non il tipo di disturbo al VPS.
Estrapolando la locazione della W1 invece si riesce anche a capire se andremo incontro ad un displacement oppure ad uno split nel corso della stagione, potremo verificarlo alla fine del mese.
Nel caso di Displacement abbiamo una W2 assente o divergente, nel caso di split convergente, con instaurazione di un pattern NAO- .
Purtroppo nn ho link di riferimento su questi indici....
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Grecale

  • Novizio
  • **
  • Post: 42
  • Age: 32
  • Località: Periferia di Parma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #82 il: Novembre 06, 2017, 08:27:05 am »
Ok. Grazie.  :D

Offline Orso russo

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 329
  • Age: 31
  • Località: Sermide (MN)
  • Burian.....atlantico basso....Burian...
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 404
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #83 il: Novembre 06, 2017, 05:20:54 pm »
E diciamo che si continua ad andare in quella direzione....   8) 8) 8)



Mi sembra arrivino conferme, con reiterazione delle anomalie avute in questa prima decade:

Offline Grecale

  • Novizio
  • **
  • Post: 42
  • Age: 32
  • Località: Periferia di Parma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #84 il: Novembre 06, 2017, 07:25:23 pm »
Grazie a voi, cmq ogni indice è correlato su casa mia, questo per esser chiari  ;D

Con la BDC si riesce a capire il grado di intrusione della W1, ma non il tipo di disturbo al VPS.
Estrapolando la locazione della W1 invece si riesce anche a capire se andremo incontro ad un displacement oppure ad uno split nel corso della stagione, potremo verificarlo alla fine del mese.
Nel caso di Displacement abbiamo una W2 assente o divergente, nel caso di split convergente, con instaurazione di un pattern NAO- .
Purtroppo nn ho link di riferimento su questi indici....


Scusate ma San Google mi ha lasciato perplesso riguardo alla faccenda indici.
Guardando un po' i post pregressi, ho visto che "Nonno Rodano" ha postato un grafico inerente a sto SAI.
S. Google mi ha portato rapidamente a questo:

http://www.aer.com/science-research/climate-weather/arctic-oscillation

Vi è anche lo studio in altri link di questo aggeggio.

Ma la cosa che mi ha lasciato più perplesso è la faccenda dell'indice OPI.
Sempre su S. Google, se si imposta OPI index, al secondo link fornito si va su un post di un'altro forum,  all'interno del quale, udite udiete, cliccando su "membri del cstc" si arriva su questo forum!

Ora... L'OPI è figlio vostro ?
Se si... Cos'è ?
E perché non l'ho trovato ?

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #85 il: Novembre 06, 2017, 07:48:28 pm »
Scusate ma San Google mi ha lasciato perplesso riguardo alla faccenda indici.
Guardando un po' i post pregressi, ho visto che "Nonno Rodano" ha postato un grafico inerente a sto SAI.
S. Google mi ha portato rapidamente a questo:

http://www.aer.com/science-research/climate-weather/arctic-oscillation

Vi è anche lo studio in altri link di questo aggeggio.

Ma la cosa che mi ha lasciato più perplesso è la faccenda dell'indice OPI.
Sempre su S. Google, se si imposta OPI index, al secondo link fornito si va su un post di un'altro forum,  all'interno del quale, udite udiete, cliccando su "membri del cstc" si arriva su questo forum!

Ora... L'OPI è figlio vostro ?
Se si... Cos'è ?
E perché non l'ho trovato ?


Non sarai un detective  spero .....  Semplicemente l'OPI era stato estrapolato da due ragazzi con i quali collaboravo qualche anno fa, se vai a spulciare nelle pagine indietro di questa sezione troverai vari post sull'argomento.
L'OPI (così come il SAI), avrebbe dovuto fornire il valore della AO trimestrale ed informazioni circa l'attività d'onda, ma in questi anni non ha raggiunto l'affidabilità che si era prefissata.
Purtroppo i ragazzi che l'avevano elaborato non scrivono più sui forum meteo per motivi personali. Un salutone
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Grecale

  • Novizio
  • **
  • Post: 42
  • Age: 32
  • Località: Periferia di Parma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #86 il: Novembre 06, 2017, 08:44:34 pm »
Non sarai un detective  spero .....  Semplicemente l'OPI era stato estrapolato da due ragazzi con i quali collaboravo qualche anno fa, se vai a spulciare nelle pagine indietro di questa sezione troverai vari post sull'argomento.
L'OPI (così come il SAI), avrebbe dovuto fornire il valore della AO trimestrale ed informazioni circa l'attività d'onda, ma in questi anni non ha raggiunto l'affidabilità che si era prefissata.
Purtroppo i ragazzi che l'avevano elaborato non scrivono più sui forum meteo per motivi personali. Un salutone

 ;D ;D No non sono.un detective ! :D
Ma S. Google si !  :D
Non sapevo che qualcuno avesse tentato di creare un indice che esprimesse un qualcosa (numero ?) di oggettivo a tal riguardo.

Ve me sono altri di sti indici ?
La cosa si fa davvero curiosa...

Ma a parte quei ragazzi con cui collaboravi, non hai mai pensato di crearne uno tuo ?
Grazie comunque della pazienza... Io sono curioso  ;D

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #87 il: Novembre 06, 2017, 09:46:42 pm »
Scherzavo eh   ;) No, non esistono altri di questi indici, ma ovviamente ci sono le proiezioni stagionali dei vari centri di calcolo mondiale .
Si, avevo pensato di creare un "modellino" stagionale , ma mi manca sempre la voglia di portare in fondo il progetto ..

Intanto la W1 fa sul serio e tira giù i clusters della AOin maniera decisa:




La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #88 il: Novembre 06, 2017, 09:50:38 pm »

Scherzavo eh   ;) No, non esistono altri di questi indici, ma ovviamente ci sono le proiezioni stagionali dei vari centri di calcolo mondiale .
Si, avevo pensato di creare un "modellino" stagionale , ma mi manca sempre la voglia di portare in fondo il progetto. Avevo fatto uno studio nel 2014 sulla Brewer e Dobson circulation, lo puoi leggere qui:

http://www.meteodue.it/forum/index.php?topic=8875.0 ..

Intanto la W1 fa sul serio e tira giù i clusters della AOin maniera decisa:


[/quote]
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #89 il: Novembre 06, 2017, 10:09:49 pm »
Scherzavo eh   ;) No, non esistono altri di questi indici, ma ovviamente ci sono le proiezioni stagionali dei vari centri di calcolo mondiale .
Si, avevo pensato di creare un "modellino" stagionale , ma mi manca sempre la voglia di portare in fondo il progetto. Avevo fatto uno studio nel 2014 sulla Brewer e Dobson circulation, lo puoi leggere qui:

http://www.meteodue.it/forum/index.php?topic=8875.0 ..

Intanto la W1 fa sul serio e tira giù i clusters della AOin maniera decisa:




Sta cosa ci sta sfuggendo dalle mani.....  :o
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Luca Orlando

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1350
  • Age: 44
  • Località: Merlo(Pedemontana Vicentina)
  • Ogni momento è buono per viverlo..
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2092
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #90 il: Novembre 06, 2017, 11:57:12 pm »
Sta cosa ci sta sfuggendo dalle mani.....  :o

Eloquenti avvisaglie di cambi di rotta dei pattern Nord-Atlantici e Artici, grazie al risveglio dell'alta Pacifica in posizione centrale e con radice in momentanea fase di semipermanenza nei settori naturali di pertinenza, condizionata dal riassorbimento delle anomalie positive centro-orientali e MJO che sembra stazionare e ripartire dalla fase 1 ::)
Direi che molto probabilmente potremmo assistere ad un significativo cambio di circolazione, con trend finalmente propenso alle meridianizzazioni delle due figure altopressorie principali(azzorriana e aleutinica..) grazie ad un getto più ondulato e con più intrusività.
Dunque, mi aspetterei onde planetarie più convergenti che divergenti, come spesso accaduto nell'ultimo inverno, per via della continua traslazione del VP in assetto di Dipolo Artico da positivo a negativo, e con finale spesso da CW, in risoluzione proprio grazie all'accelerazione dei venti stratosferici e abbattimento dei flussi, per fisiologico mantenimento del momento angolare e chiusura del VP in continua dinamica di Dislocamento verso il Comparto Canadese.. e portando sempre la Wave 2 a divergere, esponendo il centro sud Italia a continue dinamiche retrograde da strappi Artici Continentali.

Quanto detto, potrebbe essere l'evoluzione classica che rispecchia la situazione dovuta all'accoppiata degli indici teleconnettivi predittivi, di cui ne siamo già abbastanza a conoscenza.. e mi riferisco ovviamente alla QBO- e all'Attività Solare debole.. nonché ad una situazione delle SST Pacifiche, con Enso- e PDO tutt'al più neutra e in controtendenza rispetto agli inverni scorsi.
Un evidente segnale che qualcosa si sta muovendo in ambito di simile trend stagionale e direi anche per i prossimi inverni futuri.
Sia l'AO che la NAO stanno dando la giusta risposta a questo cambio di rotta embrionale ;)

Spero di non aver fatto troppa confusione.. ::) :D
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #91 il: Novembre 07, 2017, 08:25:35 am »
Ottima disamina Luca Orlando, anche se dobbiamo tenere le chiappe strette, sto tenendo d'occhio alcune cose in questi giorni per non dire ore ...

Intanto ecco uscita la proiezione di ECMWF su AO e NAO mese di DICEMBRE:



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #92 il: Novembre 07, 2017, 10:11:42 am »

.....Un evidente segnale che qualcosa si sta muovendo in ambito di simile trend stagionale e direi anche per i prossimi inverni futuri.
Sia l'AO che la NAO stanno dando la giusta risposta a questo cambio di rotta embrionale ;).....


personalmente reputo una delle migliori, chiare, semplici e coincise disamine mai avute su questo forum, sia sul quanto avuto nel passato, che e sulle possibili prospettive, naturalmente tengo fuori dai giochi l'insuperabile maestro clooveriano, lui ha un report diverso!....ma è da incorniciare quanto detto da Luca Orlando.

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #93 il: Novembre 07, 2017, 10:21:29 am »
Ottima disamina Luca Orlando, anche se dobbiamo tenere le chiappe strette, sto tenendo d'occhio alcune cose in questi giorni per non dire ore ...

Intanto ecco uscita la proiezione di ECMWF su AO e NAO mese di DICEMBRE:





...intanto bisogna lottare anche contro la NASA per dicembre!!...sono appena uscite le nuove proiezioni su base nov/2017 e ci rimettono i piedi per terra anche in modo "brutto" sul primo mese invernale.....

Offline Andreaneve

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3299
  • Pistoia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 24
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #94 il: Novembre 07, 2017, 10:24:34 am »
Che pensino a mandare i razzi nello spazio... All inverno ci si pensa noi!

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #95 il: Novembre 07, 2017, 10:27:34 am »
Che pensino a mandare i razzi nello spazio... All inverno ci si pensa noi!

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
..... :) :) :)....fra poco muoio!!

Online ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12779
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2675
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #96 il: Novembre 07, 2017, 10:28:47 am »
Che pensino a mandare i razzi nello spazio... All inverno ci si pensa noi!

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

ahaha giusto..
ci sono dentro come un uovo...nel grafico per loro è tutto rosso.. ::) ;D ;D

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #97 il: Novembre 07, 2017, 10:31:30 am »
Dalla proiezione ECMWF, la disamina proposta dalla NASA e le parole di Luca Orlando, il rischio è un antizonalità medio alta con base dell'azzorriano per l'appunto dislocata troppo a est. Il riassetto tuttavia potrà evidenziare sorprese in area PDO e RM, una vera partita a scacchi dove la posta in gioco quest'anno è davvero alta.... incrociamo tutto 
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14537
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3424
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #98 il: Novembre 07, 2017, 01:14:41 pm »
Posso capire una proiezione come la NASA, che lavora su input generati da anomalie GPT antecedenti e dati tropo-oceanici.

ENSO e PDO in stato embrionale obbligano a cautela, ma un passo indietro c'è stato, non si può negare:


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 34523
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Re:Analisi Troposfera-Stratosfera Inverno 2017-'18
« Risposta #99 il: Novembre 07, 2017, 02:12:15 pm »
Posso capire una proiezione come la NASA, che lavora su input generati da anomalie GPT antecedenti e dati tropo-oceanici.

ENSO e PDO in stato embrionale obbligano a cautela, ma un passo indietro c'è stato, non si può negare: