BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Guardiamo avanti....Settimina vincente o ennesima stagione incolore?  (Letto 25124 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779

Mah. Io resto perplesso sul discorso del deficit dei ghiacci artici.
Non è che il grande ammanco di superficie occupata dai ghiacci sia prerogativa degli ultimissimi anni. Anzi. Si va avanti da almeno metà anni 2000.
Oltretutto mi si dovrebbe spiegare come mai l'ultimo grande inverno sia stato il 2012-2013....
Sottolineo che si arrivava dal più grande deficit di ghiacci artici mai misurato. Qualcosa evidentemente non torna.
Non è  che tra il 2006 ed il 2013 i ghiacci artici godessero di buona salute. Eppure proprio in quegli anni ci sono stati ottimi inverni.
Forse occorrerebbe dare più importanza ai massimi e minimi solari? Oltre che ad altri numerosi fattori.

Il fatto che hai fatto questa giusta osservazione sullo stato dei ghiacci artici di quel 2012, in effetti da minimo storico fino a metà anno  come estensione , è sicuramente un dato di fatto, ma se andiamo ad analizzare attentamente l'andamento del pack artico di allora, notiamo un particolare molto evidente. Fino a quando la NAO era su campi ampiamente positivi, la crisi artica si amplificava, portando a quei minimi storici,  poi in quell'estate 2012 (figlia di un sconvolgimento, SSW del 17 gennaio 2012, ben ricordato per gli eventi di febbraio, ha portato in primis ad un aumento esponenziale dei gph, ben radicato, in area polare, ma anche ad un successivo cambiamento di Pattern contrapposto e quindi un crollo continuo della NAO) dopo una repentina discesa si invogliava in quell'Autunno in una fase nettamente Negativa e da qui si arrivava ad un sensibile recupero dei ghiacci, tanto che il minimo da ottobre in poi non spetta più a quel finale del 2012.

Ecco perché focalizzo molto l'andamento della NAO, un indice molto importante per noi e non solo!...poi le eccezioni, anche crude, ce le danno nel nostro orto, improvvisi sconvolgimenti (ssw in primis) figli di un mix di alcune teleconnessioni favorevoli, esempio eclatante lo scorso gennaio, e ancora di più, il febbraio 2012 sopra indicato, ma le reputo delle ECCEZIONI anche se con risvolti che avvolte ripagano ampiamente una stagione mediocre.
« Ultima modifica: Settembre 27, 2017, 05:41:00 pm da Marca Fermana » »

Offline Lecco77

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 140
  • Lecco
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1
Il fatto che hai fatto questa giusta osservazione sullo stato dei ghiacci artici di quel 2012, in effetti da minimo storico fino a metà anno  come estensione , è sicuramente un dato di fatto, ma se andiamo ad analizzare attentamente l'andamento del pack artico di allora, notiamo un particolare molto evidente. Fino a quando la NAO era su campi ampiamente positivi, la crisi artica si amplificava, portando a quei minimi storici,  poi in quell'estate 2012 (figlia di un sconvolgimento, SSW del 17 gennaio 2012, ben ricordato per gli eventi di febbraio, ha portato in primis ad un aumento esponenziale dei gph, ben radicato, in area polare, ma anche ad un successivo cambiamento di Pattern contrapposto e quindi un crollo continuo della NAO) dopo una repentina discesa si invogliava in quell'Autunno in una fase nettamente Negativa e da qui si arrivava ad un sensibile recupero dei ghiacci, tanto che il minimo da ottobre in poi non spetta più a quel finale del 2012.

Ecco perché focalizzo molto l'andamento della NAO, un indice molto importante per noi e non solo!...poi le eccezioni, anche crude, ce le danno nel nostro orto, improvvisi sconvolgimenti (ssw in primis) figli di un mix di alcune teleconnessioni favorevoli, esempio eclatante lo scorso gennaio, e ancora di più, il febbraio 2012 sopra indicato, ma le reputo delle ECCEZIONI anche se con risvolti che avvolte ripagano ampiamente una stagione mediocre.

Ciao Marca. D'accordissimo sul discorso della NAO.
Meno su quello del recupero ghiacci ad ottobre 2012.
Nel senso che mediamente dal 2005 in avanti abbiamo avuto estensioni di banchisa deficitarie.
Ma contemporaneamente anche ottime invernate.
È evidente ci siano molti aspetti di cui tener conto.
Non è per me scontato che avere poco ghiaccio al polo significhi in automatico stratcooling novembrino o dicembrino ecc.
Un saluto. Mauro

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
Indici, correlazioni varie tra loro ...paragoni ecc, ma è sempre molto dura prevedere le sorti e l'evolversi del vortice polare e vortice polare stratosferico da inizio Ottobre a fine Marzo  ;)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
intanto la situazione ghiacci per la Groenlandia, non di certo prossima alla fusione... ;D :)


Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Indici, correlazioni varie tra loro ...paragoni ecc, ma è sempre molto dura prevedere le sorti e l'evolversi del vortice polare e vortice polare stratosferico da inizio Ottobre a fine Marzo  ;)

infatti ho fatto più che altro un analisi retrospettiva e una correlazione partendo da un discorso fatto da Mauro. Inoltre mi sono permesso di fare una  considerazione, per di più scontata: NAO+ insieme alla strotosfera fredda, simbiosi da evitare!
....sul fenomeno dell'Amplificazione Artica, il discorso sarebbe molto lungo, posso solamente dire da parte mia,  che la disposizione del getto e della circolazione atmosferica prettamente troposferica, che a sua volta dipende molto  dall'andamento delle oceaniche e quindi dalle SSTA globali (andamento dell'AMO in generale anche se poi dovremmo valutare le singole aree dell'atlantico, PDO e fenomeni Strong dell'ENSO) hanno un peso fondamentale, sia per l'estensione generalizzata del pack artico che nella "locazione" dei punti critici nell'ARTICO e delle relative anomalie, positive o negative che fossero. Saluti.

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
...se mi devo sbilanciare in una proiezione "Guardiamo avanti.....Settimina vincente o ennesima stagione incolore?".....
io scommetto su eventi, per modo di dire, IMPROVVISI!! Warm intrusivi, frutto anche delle teleconnessioni fondamentali favorevoli....ossia: BDC strong (ora), Nina, QBO-, Bassa Attità Solare = tutte componenti appunto che favoriscono un lavoro intrusivo delle Rossby per poi generare un fattibile SSW stile 17 gennaio 2012, ma anticipato quasi di un mese, chissà forse in prossimità del Natale tutti con il naso all'insù a guardare i piani alti. Sarà poi la PDO-, con l'area RM-, che contribuiranno a dare un giusto asse favorevole per l'Europa e il cuore del Mediterraneo....e gli effetti concreti si evidenzieranno ed acutizzeranno nel mese di gennaio e di questo è quanto da tempo scrivo spensieratamente sui social e che oggi mi ritrovo in toto su una proiezione sul web. ....

ora andateVi a vedere se ci sono correlazioni teleconnettive,  con quel finale del 2011?!....
facilito il tutto allegandoli all'interno di questo patchwork grafico:


.....non sarà di certo una settimina vincente, ma avvolte per gli eventi improvvisi come un SSW, sono fondamentali sufficienti....

Ora ditemi pure di posare il fiasco!!.....ma se ci si sbilancia e si è pure brilli, la caduta ci può stare!!! ;D



Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
ottimo..per quello che ne capisco sono tutti ottimi indici quelli che hai menzionato...e scusa se è poco!  ;D nel senso stretto del termine, che non sono pochi!  :D ;D
non mi piacciono i paragoni con altre annate, servono, ma magari l'imprevedibilità della meteo la fà andare diversa....
beh se così fosse speriamo ancora più "cattiva" ;)

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
ottimo..per quello che ne capisco sono tutti ottimi indici quelli che hai menzionato...e scusa se è poco!  ;D nel senso stretto del termine, che non sono pochi!  :D ;D
non mi piacciono i paragoni con altre annate, servono, ma magari l'imprevedibilità della meteo la fà andare diversa....
beh se così fosse speriamo ancora più "cattiva" ;)

...l'ho precisato!!....mi sono molto sbilanciato e visto che è il periodo di far vino, forse respirar il mosto in cantina da i suoi effetti!! :P
ma sulle correlazioni di dati storici, queste creano dati statistici, poi certo le dinamiche spesso variano come giustamente hai detto, dall'imprevedibilità!...e poi mi piace sfidare NASA ed ECMWF messi insieme!!... ;D

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
...l'ho precisato!!....mi sono molto sbilanciato e visto che è il periodo di far vino, forse respirar il mosto in cantina da i suoi effetti!! :P
ma sulle correlazioni di dati storici, queste creano dati statistici, poi certo le dinamiche spesso variano come giustamente hai detto, dall'imprevedibilità!...e poi mi piace sfidare NASA ed ECMWF messi insieme!!... ;D

Giusto..il vinello aiuta. dici bene è tempo di vino, travasi e sempre sul pulito mi raccomando. :) Ottime tra l'altro queste giornate più chiare per effettuare tali lavori  ;)

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Per adesso mi attengo alla BDC activity, che continua a mantenersi strong. Significativa anche l'anomalia termica  dell'emisfero Australe che evidenzia forte attività d'onda.
Qualche tassello al posto giusto ed altri no...

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Per adesso mi attengo alla BDC activity, che continua a mantenersi strong. Significativa anche l'anomalia termica  dell'emisfero Australe che evidenzia forte attività d'onda.
Qualche tassello al posto giusto ed altri no...



.....però Filippo è un gran tassello giusto al momento giusto!!!...per gli altri c'è ancora tempo!
Un salutone  ;)

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
.....però Filippo è un gran tassello giusto al momento giusto!!!...per gli altri c'è ancora tempo!
Un salutone  ;)

Si, sicuramente uno dei tasselli più importanti per sperare in MMW ed AO--....Vediamo queste SSTA come andranno a definirsi nei prox 2 mesi...Un salutone anche a te  ;)
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
Si, sicuramente uno dei tasselli più importanti per sperare in MMW ed AO--....Vediamo queste SSTA come andranno a definirsi nei prox 2 mesi...Un salutone anche a te  ;)

spettacolo daii...emhh...step by step giusto Cloover?   ;D  :) :) ;)
prima bdc  poi enso e....    shhh

grande..saluti!  :)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
è evidente che QBO e fase del ciclo solare siano fondamentali, a tal proposito ecco un'immagine interessante:

dall'alto in basso gli inverni del massimo solare fino a 3 anni dopo, a sinistra la media di tutti i casi, a destra invece gli ultimi 4 inverni (il 2013-14 è considerato quello del massimo solare)..sono stati "sincronizzati" considerando solo quelli aventi lo stesso segno della QBO degli ultimi 4..



la correlazione è abbastanza interessante,anche se la media di casi è 3/4 cioè molto pochi per costruirci una statistica.. ;)

sulla base di questo,il prossimo inverno potrebbe avere il seguente schema:



ovvero la media degli anni a +4 dal massimo solare e con QBO negativa..ovviamente soltanto dal punto di vista QBO/Attività solare..rimangono molti altri fattori da analizzare..

Credo comunque che sarà un ottimo banco di prova,visto che le condizioni di contorno spingono per il ritorno di un inverno in NAO negativa..capiremo infatti se SSTA e deficit di ghiacci artici (ad oggi invece piuttosto orientate verso NAO+) sono davvero in grado di sfavorire un VPS invernale debole,oppure se il ritorno in una fase del ciclo solare favorevole ci restituirà inverni stile 2005-06, 2009-10, 2010-11.. :-X ::)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline EastCoast

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 476
  • Località: Abruzzo, Casalincontrada (CH) 333 s.l.m.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 540
quoto !! ci spariamo dei segoni invernali, passatemi il termine, per anomalie innescate da repentine risposte da tropicalizzazione antropiche in alte latitudini, fà anche una certa tristezza.. non me ne voglia utente ,visitatore, nix..non è mia intenzione sostituirlo nel togliere le altrui gioie, ma credo sia innegabile lo stravolgimento cui stimo assistendo, del quale pur avendo buona esposizione d'orto..non riesco a goderne del tutto.

avevo già fatto un test spostando in avanti la finestra temporale del SAI, ma i risultati non erano entusiasmanti (sebbene negli ultimi 2-3 anni la correlazione aumentasse leggermente rimaneva comunque bassa)..

sul perchè il SAI abbia mostrato una scarsa performance negli ultimi 3-4 inverni credo che ad oggi lo schema sia il seguente:

- Forte deficit di ghiacci artici estivi

- Conseguente forte debolezza del VP tra Settembre ed Ottobre con intenso raffreddamento dell' Eurasia e successivo disturbo in stratosfera

- Risposta del VPS nel corso del mese di Novembre che "reagisce" al forcing innescato da l'estesissimo snowcover ottobrino con un altrettanto intenso strat-cooling e condizionamento (NAM > +1,5)

In altre parole il SAI non sarebbe più un indice di debolezza del VP attendibile in quanto l'innevamento a basse latitudini verrebbe "dopato" dal deficit di ghiacci..

Una situazione che spinge a mio avviso sempre più verso inverni stile 2016-17, ovvero con SC, VP forte, tendenza a NAO+ ma d'altra parte muro termico sulla siberia, con conseguenti fasi continentali sull'europa e (meno frequentemente) sul Mediterraneo (vedi Gennaio 2017)..secondo me sarà questo lo schema dei prossimi inverni, con inverni nel complesso anonimi ma soggetti ad irruzioni fredde brevi con termiche di primissimo livello anche se con precipitazioni risicate sui nostri lidi.. ::)

ovviamente parlo di configurazione media e di breve periodo (prossimi 3-4 inverni al massimo), è chiaro che rimane possibile un inverno in NAO-, anzi, visto che negli ultimi 6 inverni abbiamo avuto NAO negativa soltanto una volta (2012-13) e che veniamo da 4 inverni consecutivi in NAO+, direi che le probabilità di un inverno "fuori dal coro" sono abbastanza buone tra il 2017-18 e il 2020-21.. ;)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
quoto !! ci spariamo dei segoni invernali, passatemi il termine, per anomalie innescate da repentine risposte da tropicalizzazione antropiche in alte latitudini, fà anche una certa tristezza.. non me ne voglia utente ,visitatore, nix..non è mia intenzione sostituirlo nel togliere le altrui gioie, ma credo sia innegabile lo stravolgimento cui stimo assistendo, del quale pur avendo buona esposizione d'orto..non riesco a goderne del tutto.

ehheeee?!??!!  :o :o  qui di stravolto ci vedo tutto... ;D  nel clima invece dipende..

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
 Sembra che l'area RM sia work in progress......  8)
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline riccardo

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 72
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 10
« Ultima modifica: Ottobre 02, 2017, 03:42:12 pm da riccardo » »

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Sembra che l'area RM sia work in progress......  8)

dici?.....


...forse focalizzerei al momento, più che altro al continuo raffreddamento in area 1+2 in particolare dell'ENSO (positivo, per la disposizione della W1, discorso ampiamente indicato da Filippo e che successivamente dovrebbe beneficiarne anche l'area RM)  sperando che non si  arrivi però, ad un NINA Strong!!...
« Ultima modifica: Ottobre 02, 2017, 05:59:18 pm da Marca Fermana » »

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
intanto permettetemi un refresh sul mio modellino di previsione della NAO:

questi sono i dati aggiornati con il 2016-17, primo anno di reale test sul campo..non benissimo Settembre che aveva proposto una NAO di -0,53 contro i + 0,2 osservati, con un calo di correlazione da 0,69 a 0,66..



straordinario Ottobre che (e non avevo dubbi ;D ;D) purtroppo a causa di problemi informatici (avevo perso le coordinate da inserire) mi pare di non aver potuto postare l'anno scorso.. :o



si mantengono buone (sopra lo 0,6) anche le correlazioni più ampie a livello di finestra temporale (1990-2016 anzichè 2000-2016)..a giorni dovrebbero uscire i dati NCEP di settembre e di conseguenza vi potrò dare il primo valore previsto per la NAO di Dicembre-Gennaio 2017-18, aspettando con curiosità quello di Ottobre.. 8)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Casentino

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 105
  • Age: 37
  • Località: Bibbiena (AR) 325m slm/ Firenze 50m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Interessante ;) a me sembra però che stia emergendo un tripolo ben positivo..  ::)

intanto permettetemi un refresh sul mio modellino di previsione della NAO:

questi sono i dati aggiornati con il 2016-17, primo anno di reale test sul campo..non benissimo Settembre che aveva proposto una NAO di -0,53 contro i + 0,2 osservati, con un calo di correlazione da 0,69 a 0,66..



straordinario Ottobre che (e non avevo dubbi ;D ;D) purtroppo a causa di problemi informatici (avevo perso le coordinate da inserire) mi pare di non aver potuto postare l'anno scorso.. :o



si mantengono buone (sopra lo 0,6) anche le correlazioni più ampie a livello di finestra temporale (1990-2016 anzichè 2000-2016)..a giorni dovrebbero uscire i dati NCEP di settembre e di conseguenza vi potrò dare il primo valore previsto per la NAO di Dicembre-Gennaio 2017-18, aspettando con curiosità quello di Ottobre.. 8)

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
dici?.....


...forse focalizzerei al momento, più che altro al continuo raffreddamento in area 1+2 in particolare dell'ENSO (positivo, per la disposizione della W1, discorso ampiamente indicato da Filippo e che successivamente dovrebbe beneficiarne anche l'area RM)  sperando che non si  arrivi però, ad un NINA Strong!!...

Rispetto alle settimane scorse cè una tendenza a raffreddamento ovviamente in riferimento ad Aprile 2017 siamo messi peggio
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Interessante ;) a me sembra però che stia emergendo un tripolo ben positivo..  ::)


Non mi funziona il sito del NOAA per plottare le SSTA dei mesi di Settembre precedenti a inverni in NAO negativa e viceversa..in realtà la situazione dovrebbe essere meno brutta di quanto si potesse pensare, tuttavia Ottobre pare essere il mese determinante in ottica NAO invernale..

a tal proposito andrà tenuta d'occhio la situazione a 70hpa e quella dei ghiacci in zona Kara/Barents..aggiungo che, solo negli ultimi anni, la correlazione più importante Ottobre/NAO DJ è questa:




"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Rispetto alle settimane scorse cè una tendenza a raffreddamento ovviamente in riferimento ad Aprile 2017 siamo messi peggio

Vincenzo78, le date dei grafici delle SSTA sono in formato inglese. Comunque ho voluto sottolineare le differenze degli ultimi 20gg.

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Non mi funziona il sito del NOAA per plottare le SSTA dei mesi di Settembre precedenti a inverni in NAO negativa e viceversa..in realtà la situazione dovrebbe essere meno brutta di quanto si potesse pensare, tuttavia Ottobre pare essere il mese determinante in ottica NAO invernale..

a tal proposito andrà tenuta d'occhio la situazione a 70hpa e quella dei ghiacci in zona Kara/Barents..aggiungo che, solo negli ultimi anni, la correlazione più importante Ottobre/NAO DJ è questa:





Nonno, eccoti i plotter....

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
....forse non ritenuti interessanti il lavoro dei Plotter per il Nonno, comunque sono usciti gli  Higlights Winter 2017/2018 per gli States secondo AccuWeather.....SNOW e ICE sui Laghi e area più Nord Orientale...interessante in chiave proiezione NAO!! ::)

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Si, ho visto i plot..al momento però la situazione SSTA pur non essendo positiva in termini di NAO- invernale, secondo me non è comunque abbastanza definita per trarre conclusioni..

soprattutto alla luce di alcune carte che stanno uscendo,ma ne parleremo nel caso in cui verranno confermate..

Intanto posso darvi il primo dato circa la NAO di Dicembre-Gennaio prevista dal mio modello (inizializzato con i dati di Settembre):

-0,24

un valore che si discosta poco dallo 0 e dunque ancora poco indicativo..aspettiamo quindi Ottobre a maggior ragione.. ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Orso russo

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 30
  • Località: Sermide (MN)
  • Burian.....atlantico basso....Burian...
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 401
....forse non ritenuti interessanti il lavoro dei Plotter per il Nonno, comunque sono usciti gli  Higlights Winter 2017/2018 per gli States secondo AccuWeather.....SNOW e ICE sui Laghi e area più Nord Orientale...interessante in chiave proiezione NAO!! ::)


In che senso interessanti, una configurazione del genere che tipo di NAO potrebbe comportare da noi???
Cmq i plot dei mesi di settembre da te postati hanno preceduto tutti inverni molto freddi e nevosi per il nord Italia, a parte il 1995, chissà che sia un buon segno, visto che dai plot le anomalie di questo settembre 2017 sono molto simili......

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Tornando al discorso SAI, vorrei ricordare come l'avanzamento dello snowcover siberiano ottobrino negli ultimi 3 anni sia stato da record, eppure abbiamo comunque vissuto tre inverni in NAO+..

questo ha fatto crollare la correlazione del SAI (in realtà il crollo è stato più nella fiducia che nei numeri ;)), oltre che mettere in dubbio la valenza di tale indice e di tutto il ragionamento che ci sta dietro..

Andiamo quindi a plottare i mesi di Ottobre incriminati: 2016-2015-2014:



notiamo subito che le anomalie negative si posizionano su Kazakistan centro-settentrionale mentre il "motore" del forte raffreddamento/innevamento siberiano appare essere quella importante zona ad anomalie positiva in alto a sinistra, che si estende dal mar di Kara fino alla Gran Bretagna e che ha i suoi massimi sulla penisola scandinava..

vediamo adesso i mesi di Ottobre (1980-2016) in cui il SAI ha funzionato (si,lo so che il SAI non è correlato alla NAO,ma preferisco usare questo indice in quanto più indicativo):



stavolta le anomalie sono rovesciate :o

negative sulla penisola scandinava e positive su Kazakistan settentrionale, con blocco spostato molto più ad est e conseguenti anomalie negative asiatiche più meridionali e orientali (cina-giappone-corea)..la differenza è abbastanza netta..

potrebbe essere soltanto un cambio di dispozione delle anomalie dovuto al passare dei decenni?..

plottiamo allora i mesi di Ottobre degli ultimi anni con NAO negativa che abbiamo a disposizione:



parrebbe un pattern abbastanza stabile ed ancora del tutto valido ::)

chiudo con il biscottino ;D ;D ;D



"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline VINCENZO78

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 561
  • Località: Guidonia, Roma
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 339
Tornando al discorso SAI, vorrei ricordare come l'avanzamento dello snowcover siberiano ottobrino negli ultimi 3 anni sia stato da record, eppure abbiamo comunque vissuto tre inverni in NAO+..

questo ha fatto crollare la correlazione del SAI (in realtà il crollo è stato più nella fiducia che nei numeri ;)), oltre che mettere in dubbio la valenza di tale indice e di tutto il ragionamento che ci sta dietro..

Andiamo quindi a plottare i mesi di Ottobre incriminati: 2016-2015-2014:



notiamo subito che le anomalie negative si posizionano su Kazakistan centro-settentrionale mentre il "motore" del forte raffreddamento/innevamento siberiano appare essere quella importante zona ad anomalie positiva in alto a sinistra, che si estende dal mar di Kara fino alla Gran Bretagna e che ha i suoi massimi sulla penisola scandinava..

vediamo adesso i mesi di Ottobre (1980-2016) in cui il SAI ha funzionato (si,lo so che il SAI non è correlato alla NAO,ma preferisco usare questo indice in quanto più indicativo):



stavolta le anomalie sono rovesciate :o

negative sulla penisola scandinava e positive su Kazakistan settentrionale, con blocco spostato molto più ad est e conseguenti anomalie negative asiatiche più meridionali e orientali (cina-giappone-corea)..la differenza è abbastanza netta..

potrebbe essere soltanto un cambio di dispozione delle anomalie dovuto al passare dei decenni?..

plottiamo allora i mesi di Ottobre degli ultimi anni con NAO negativa che abbiamo a disposizione:



parrebbe un pattern abbastanza stabile ed ancora del tutto valido ::)

chiudo con il biscottino ;D ;D ;D





Grande Nonno..... qualcuno direbbe non fa una piega...... ho ottime sensazioni.....
ADOTTA ANCHE TE UN TEMPORALE NEVOSO

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3670
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 347
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 518
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 665
Grande Nonno..... qualcuno direbbe non fa una piega...... ho ottime sensazioni.....

Io pessime purtroppo..... :-\

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
Beh..vedremo, intanto SC che è già più avanti, o meglio, più proteso verso ovest, rispetto alla stessa data del 2016  ::)

2016


ieri


..sembra anche esserci maggior ghiaccio artico sul settore siberiano, rispetto a quello canadese

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3670
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 347
Si sembra superiore.
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline zagor

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 634
  • Age: 50
  • Località: voghera
  • Voghera 96m slm Lombardia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 50
Ovviamente visti i pochi dati a disposizione è un post che punta alla pesca "grossa", vale a dire a trovare quegli elementi che in maniera lineare indirizzano verso un Inverno freddo e nevoso su Europa centro-occidentale e Mediterraneo(specie centro-nord italico).

Per adesso siamo lontani da questa tipologia di pattern (classico EUL per intendersi), mancando l'ondulazione chiave della wave mother.
Secondo le proiezioni del CFSV2 a Novembre saremo così:



La PDO sembra non avere intenzioni di decollare, con la circolazione sull'Atlantico che rimane caratterizzata da una moderata vorticità sui settori centrali, deleteria per la creazione di uno strutturato 2 wave number pattern, e quindi di MMW esplosivi.
La fase ENSO sembra vedere uno spostamento un pò troppo marcato dell'acqua fredda verso i settori centro-occidentali dell'Oceano Pacifico, andando ad inficiare la progressione della MJO.
Tutto questo si ripercuote  sul WR emisferico, con una AO negativa che sarà favorita dalla bassa attività solare e QBO, ma uno scarso collegamento tropo-stratosferico (ricordo che l'Inverno si gioca in larga parte sugli attriti generati dal flusso zonale ed i movimento delle onde planetarie).

Per quanto riguarda la stagione Autunnale, un pò tutti i GM sono concordi nel vedere un Autunno non molto piovoso, questo almeno secondo le prime proiezioni.
Come dice fra55, attendiamo qualche sopresa strada facendo. Tutto sommato la teleconnessione solar flux low/QBO- garantisce quasi sempre spunti interessanti, se non sarà l'Inverno della svolta, che sia almeno Inverno.


Cloover lo disse il 13 di Agosto citando anche le proiezioni dei GM che l'autunno sarebbe stato probabilmente povo piovoso. E spesso ci azzecca.
Poi se qualcuno pensa che la passata temporalesca settembrina non democratica e realizzatasi anche grazie ad un effinero spostamento leggermente piu' ad ovest del permanente HP sul mediterraneo occidentale e penisola iberica sia stato un cambiamento del pattern configurativo.....meglio che cambi idea.....o pusher......
Tutto ciò che l'uomo può inventare....la natura lo ha già fatto!!

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 3307
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è il trattino tra materia e spirito.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 704
buona serata a tutto il forum di meteodue. anche se non competente in materia di previsioni o tendenze di seguito espongo l aggiornamento  relativo alle anomalie medie del geopotenziale a livello globale per il periodo (N-D-J). modello previsionale : UKMETuna situazione che andrebbe a  descrivere  un pattern  NAO+ . FONTE:https://www.metoffice.gov.uk/research/climate/seasonal-to-decadal/gpc-outlooks/ens-mean
« Ultima modifica: Ottobre 12, 2017, 08:55:59 pm da ale81 » »
tanti  si chiederanno se in questo mio riflettere, studiare, e impegnarmi per molte cause ho travato il senso della vita.la mia risposta è  che forse la vita non ha alcun senso. ma proprio per questo passiamo la vita a cercarne uno. l importante non è sapere, ma cercare.

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 507
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 228
buona serata a tutto il forum di meteodue. anche se non competente in materia di previsioni o tendenze di seguito espongo l aggiornamento  relativo alle anomalie medie del geopotenziale a livello globale per il periodo (N-D-J). modello previsionale : UKMETuna situazione che andrebbe a  descrivere  un pattern  NAO+ . FONTE:https://www.metoffice.gov.uk/research/climate/seasonal-to-decadal/gpc-outlooks/ens-mean
Un aborto insomma :D
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Torno in modalità "work in progress" per segnalare un primo interessante movimento circolatorio intorno a fine mese, quando avremo un probabile deciso cambio di WR.

Una moderata attività della W1 andrà infatti a generare un riscaldamento stratosferico a tutte le quote, favorendo una progressiva rotazione del VP ed una possibile successiva distorsione delle isoipse:



Un blocco zonale che potrebbe anche puntare l'area Nord-Atlantica come step secondario, innescando una divergenza del getto(abbassamento del flusso zonale su Europa centro-meridionale e Mediterraneo?  ::)  )

Quindi AO e NAO in calo, prodromo di una certa  instabilità del Vortice Polare.




La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline zagor

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 634
  • Age: 50
  • Località: voghera
  • Voghera 96m slm Lombardia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 50
Torno in modalità "work in progress" per segnalare un primo interessante movimento circolatorio intorno a fine mese, quando avremo un probabile deciso cambio di WR.

Una moderata attività della W1 andrà infatti a generare un riscaldamento stratosferico a tutte le quote, favorendo una progressiva rotazione del VP ed una possibile successiva distorsione delle isoipse:



Un blocco zonale che potrebbe anche puntare l'area Nord-Atlantica come step secondario, innescando una divergenza del getto(abbassamento del flusso zonale su Europa centro-meridionale e Mediterraneo?  ::)  )

Quindi AO e NAO in calo, prodromo di una certa  instabilità del Vortice Polare.

Quando riporti di  codeste ipotesi....e tu sei meglio di Babbo Natale per un bimbo di 4 anni.Sperem.
Tutto ciò che l'uomo può inventare....la natura lo ha già fatto!!

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 33942
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Quando riporti di  codeste ipotesi....e tu sei meglio di Babbo Natale per un bimbo di 4 anni.Sperem.
Concordo  8)

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 518
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 665
Torno in modalità "work in progress" per segnalare un primo interessante movimento circolatorio intorno a fine mese, quando avremo un probabile deciso cambio di WR.

Una moderata attività della W1 andrà infatti a generare un riscaldamento stratosferico a tutte le quote, favorendo una progressiva rotazione del VP ed una possibile successiva distorsione delle isoipse:



Un blocco zonale che potrebbe anche puntare l'area Nord-Atlantica come step secondario, innescando una divergenza del getto(abbassamento del flusso zonale su Europa centro-meridionale e Mediterraneo?  ::)  )

Quindi AO e NAO in calo, prodromo di una certa  instabilità del Vortice Polare.

Cloover finalmente sei uscito dalla ghiacciaia.... abbiamo bisogno del nostro skipper dei sogni per tirare avanti in questo squallore meteo. Aspettiamo con ottimismo fine mese allora... :)

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Se si lavora ad una sola onda, quella in vista potrebbe essere un cambio con qualche beneficio nel momento di compressione e poi rotazione  del VP con dislocazione ellittica temporanea della neonascente struttura tra la penisola scandinava e la Siberia

 ...MA POI!!....ricordiamoci sempre a quale campo minato  possono portare i CW!!....vedo che c'è molta similitudine come DINAMICA (divergenza dei flussi e primo displacement del VP) con quanto avvenuto a novembre dello scorso anno, ma ci sarà poi da vedere come risponderà e si comporterà successivamente la troposfera a questa prima sbandata "pericolosa"!...insomma si devono svegliare anche le altre due onde planetarie (w2 e w3), secondo me potrebbe essere solo un primo campanello d'allarme.
« Ultima modifica: Ottobre 15, 2017, 08:37:59 am da Marca Fermana » »

Offline roberto7382

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 518
  • Località: Forli(FC)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 665
Se si lavora ad una sola onda, quella in vista potrebbe essere un cambio con qualche beneficio nel momento di compressione del VP con dislocazione ellittica della neonascente struttura tra la penisola scandinava e la Siberia, MA POI!!....ricordiamoci sempre a quale campo minato  possono portare i CW!!

Verissimo quello che dici. Ma preferisco rischiare ed avere piogge. Adesso c’è troppa penuria d’acqua. Se devo avere uno schifo d’inverno come gli ultimi 4 almeno vorrei averlo in stile caldo umido con tanta pioggia. Siamo più secchi che nel deserto.
Poi spero che QBO-, solar flux Low, BDC Strong e Nina tirino fuori qualcosa di diverso quest’anno. Questo è chiaro.
Mi ricordo che anche nel 2009 non fece nulla fino a fine Ottobre e poi cambiò tutto. Ecco questa è la mia massima aspirazione. E mi sembra che lo snow cover siberiano possa avere una curva d’incremento rapidissima verso fine mese come quell’anno. Ricordo che cloover ha sempre detto che più dell’estensione totale era significativa la rapidità di crescita nel fine mese. E quest’anno mi sembra possa accadere proprio questo.
So che che ci manca la PDO- quest’anno che è importantissima e nel 2009 c’era il Niño in buona posizione  .... però ora non voglio pensarci. Voglio raccattare acqua!

Offline ale81

  • ..
  • MD GROUP
  • *
  • Post: 3307
  • Age: 37
  • Località: Rimini
  • La vita è il trattino tra materia e spirito.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 704
buona domenica a tutto il forum di meteodue.nel lungo termine, sembra trovare conferma  un possibile displacement” caratterizzato da un chiaro spostamento del vortice polare e dalla sua successiva distorsione come evidenziato da filippo  e marco.
tanti  si chiederanno se in questo mio riflettere, studiare, e impegnarmi per molte cause ho travato il senso della vita.la mia risposta è  che forse la vita non ha alcun senso. ma proprio per questo passiamo la vita a cercarne uno. l importante non è sapere, ma cercare.

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Concordo in pieno con te roberto7382, soprattutto sul fine utile in questa tornata e poi vedremo...buona domenica.
Appropofitto per un caro saluto anche all'amico Alessandro.

Offline Porano444

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 296
  • Località: Porano ( TR )
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 53
Che sbandi e acceleri a più non posso ora, che siamo a Ottobre
meglio star zitti e dar l'impressione di essere stupidi...che parlare e darne la conferma!!!( by la prof. d'Italiano al liceo....)

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Si, al momento è prestino per  stare a guardare dinamiche di Displacement, anche perchè eventuali ri-accelerazioni sarebbero cmq pienamente in linea col percorso stagionale  ;)

Se posso dire qualcosa in ottica stagione Invernale, spendo 2 parole ancora sulla BDC, uno degli indici primari riguardo la forza del VP/VPS.
Come si vede dal plot, le prime 2 settimane di Ottobre stanno vedendo il mantenimento di una buona attività, con una accelerazione dello scambio termico planetario:





Come evidenziai nello studio del 2014 (http://www.meteodue.it/forum/index.php?topic=8875.0) , una forte attività di tale indice è fortemente correlata con incisivi disturbi al VPS generati da una decisa attività d'onda.
Tale dinamica innesca un progressivo squilibrio termico tra Poli ed Equatore, finendo per generare il collassamento del VPS:





Si nota in particolare il forte impatto sul settore Europeo Centro-Sett fino al centro-nord della nostra Penisola, con neve diffusa a bassa quota e possibile anche in pianura sui settori alto-medio Tirrenici(Inverni umidi e freddi).

Tuttavia un Inverno come il 2014-'15 ha visto "tradire" queste aspettative in parte, con una tensione zonale che si è rilevata forte sul settore Atlantico (NAO+), sfavorendo il break down del Vortice Polare Stratosferico, nonostante una fortissima attività d'onda a carico della W1.

Ecco che sulla famosa settimina in firma, ho inserito  "PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale" , perchè non è tanto il valore della PDO in senso stretto da osservare, quanto la disposizione delle anomalie e l'area Namias.
Tornando al Dicembre 2014 si vede allora proprio il Blob Pacifico in area critica con una Namias neg., disposizione infausta per il pattern NAO-:



Non c'è bisogno che vi dica come andò a finire vero?  ::)




Quindi la "profezia" di 3 anni fa, circa un Inverno 2017-'18 pro-Nord Italia andrà in porto?  ::) Se non ho le allucinazioni qualcosa di meglio sicuramente si vede al momento, anche se non si capisce ancora bene dove andremo a parare:



Manca un sincero sbilanciamento delle anomalie, sia sul Nord Pacifico che sui veri settori Enso, ma ci si può lavorare, contrariamente ai 4 anni passati.....



La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 33942
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Si, al momento è prestino per  stare a guardare dinamiche di Displacement, anche perchè eventuali ri-accelerazioni sarebbero cmq pienamente in linea col percorso stagionale  ;)

Se posso dire qualcosa in ottica stagione Invernale, spendo 2 parole ancora sulla BDC, uno degli indici primari riguardo la forza del VP/VPS.
Come si vede dal plot, le prime 2 settimane di Ottobre stanno vedendo il mantenimento di una buona attività, con una accelerazione dello scambio termico planetario:





Come evidenziai nello studio del 2014 (http://www.meteodue.it/forum/index.php?topic=8875.0) , una forte attività di tale indice è fortemente correlata con incisivi disturbi al VPS generati da una decisa attività d'onda.
Tale dinamica innesca un progressivo squilibrio termico tra Poli ed Equatore, finendo per generare il collassamento del VPS:





Si nota in particolare il forte impatto sul settore Europeo Centro-Sett fino al centro-nord della nostra Penisola, con neve diffusa a bassa quota e possibile anche in pianura sui settori alto-medio Tirrenici(Inverni umidi e freddi).

Tuttavia un Inverno come il 2014-'15 ha visto "tradire" queste aspettative in parte, con una tensione zonale che si è rilevata forte sul settore Atlantico (NAO+), sfavorendo il break down del Vortice Polare Stratosferico, nonostante una fortissima attività d'onda a carico della W1.

Ecco che sulla famosa settimina in firma, ho inserito  "PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale" , perchè non è tanto il valore della PDO in senso stretto da osservare, quanto la disposizione delle anomalie e l'area Namias.
Tornando al Dicembre 2014 si vede allora proprio il Blob Pacifico in area critica con una Namias neg., disposizione infausta per il pattern NAO-:



Non c'è bisogno che vi dica come andò a finire vero?  ::)




Quindi la "profezia" di 3 anni fa, circa un Inverno 2017-'18 pro-Nord Italia andrà in porto?  ::) Se non ho le allucinazioni qualcosa di meglio sicuramente si vede al momento, anche se non si capisce ancora bene dove andremo a parare:



Manca un sincero sbilanciamento delle anomalie, sia sul Nord Pacifico che sui veri settori Enso, ma ci si può lavorare, contrariamente ai 4 anni passati.....


Che lezione...che lezione, grande Prof. ;)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
Avanti piano piano, con la pdo che sarà il tassello completo del puzzle! Avanti così!

Offline Marca Fermana

  • CSCT Team
  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 454
  • Località: direttamente dalla Marca Fermana
  • IL CLIMA DEL FUTURO? LA CHIAVE E' NEL PASSATO
    • Mostra profilo
    • mfmeteo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 779
Che sbandi e acceleri a più non posso ora, che siamo a Ottobre

Infatti ora ci sta e mi sta bene!.. ed è del tutto naturale, ma basta che non ci si prenda il vizio poi nei momenti clou!!...perché ai piani alti si tende sempre a mantenere già in partenza quello scompenso termico negativo.
 
« Ultima modifica: Ottobre 16, 2017, 12:08:53 am da Marca Fermana » »