BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: Global Warming e cambiamenti climatic  (Letto 29722 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #100 il: Marzo 30, 2017, 10:53:49 am »
A me non è chiaro l'obiettivo di Nix...se anche fosse come dici tu, che dovremmo fare?

Si possono fare tante cose. Ognuno può contribuire nel piccolo. E può votare chi intelligentemente ha una visione lungimirante e non pensa solo alla crescita economica infinita, tanto immediata quanto utopistica. La gente dovrebbe innanzi tutto non votare gente come Trump, e allo stesso tempo i governi dovrebbero finanziare i ricercatori che propongano soluzioni su come si possa vivere in futuro mantenendo un buon livello di benessere.
Il singolo cittadino deve stare attento a non sprecare acqua, elettricità, a inquinare il meno possibile; la grande politica deve scervellarsi TUTTI I GIORNI per cercare di risolvere la più grande crisi umanitaria della storia.

Comportarsi in modo virtuoso non significa che da domani tutti mettiamo dieci pannelli solari, perchè lo vedo anch'io che sarebbe un intervento economico traumatico... ma non per questo dobbiamo ignorare che esiste un problema di sostenibilità economica e resilienza ambientale. Si può intervenire in modo intelligente magari creando un'economia ibrida (in parte green, in parte legata ancora alla "vecchia" concezione) ma che nel più breve tempo possibile diventi INTERAMENTE sostenibile... è un po' il concetto di decrescita felice, che però modificherei (il termine "decrescita" spaventa) in "nuovo tipo di crescita".

Volenti o nolenti, di lì si deve passare se vogliamo conservare uno status di relativo benessere che abbiamo costruito nei decenni sfruttando risorse come se non ci fosse un domani, ma che ora non può più essere mantenuto continuando a comportarsi così.
La tecnologia sostenibile esiste ed è molto più efficace di quanto una certa campagna di dissuasione vuole far credere... ma se ne deve parlare. E' un argomento di cui si dovrebbe sentir parlare tutti i giorni dalla mattina alla sera, perchè riguarda la nostra vita.
Le soluzioni ci sono... poi che lo risolvano per il 50, per il 70, per il 100% è un altro discorso... ma se ne deve parlare. Si deve finanziare quella parte di ricerca che lavora per costruire il benessere del domani, per evitare di trovarsi con 10 miliardi di persone su una Terra che ha risorse solo per 3 (non è un dato inventato... guarda la "teoria delle tre terre" che dice che per vivere tutti con uno stile di vita alto, nel 2050 occorreranno le risorse presenti su tre pianeti come il nostro).
Insomma, se ne deve parlare... sui forum, sui giornali, in tv, in parlamento, nelle università, nei bar... questo atteggiamento negazionista per partito preso, che purtroppo si riflette anche in politica, ci porterà al disastro.
Il singolo cittadino può anche ficcare il muso sotto la sabbia come gli struzzi, ma intanto il problema continua ad aggravarsi alla velocità della luce. E prima o poi i limiti fisici del pianeta (limiti FISICI e non politici) si faranno sentire... volenti o nolenti

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #101 il: Marzo 30, 2017, 11:07:51 am »
escluso i gusti personali, non mi pare che vi sia una crisi climatica in atto..il numero di esseri umani sul pianeta è in costante crescita,segno evidente che le condizioni attuali sono favorevoli.. ;)

"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • *
  • Post: 23376
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4009
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #102 il: Marzo 30, 2017, 11:40:11 am »
A mio avviso,indipendentemente da fatto che ci sia o meno una crisi climatica,essere virtuosi ed evitare gli sprechi è doveroso,quanto meno per rallentare lo sfruttamento del pianeta e la rapida consumazione delle risorse non rinnovabili
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #103 il: Marzo 30, 2017, 11:54:29 am »
A mio avviso,indipendentemente da fatto che ci sia o meno una crisi climatica,essere virtuosi ed evitare gli sprechi è doveroso,quanto meno per rallentare lo sfruttamento del pianeta e la rapida consumazione delle risorse non rinnovabili

perfettamente d'accordo, la preoccupazione (più o meno motivata) per il futuro però non può farci distorcere la situazione presente, ad oggi le condizioni climatiche (e non solo) risultano ideali per l'espansione della specie, oltretutto anche l'aspettativa di vita continua a salire,segno evidente che viviamo in una vera e propria "età dell'oro" per l'essere umano..

Ogni altro discorso temo sia poco più che una chiacchera da bar, si può discutere per ore se quel fallo fosse o meno da rigore, ci sarà chi sostiene che andava fischiato (sostenitori del GW di origine antropica), chi dice che era involontario (sostenitori del GW non antropico) chi ribadisce che per lui non c'era nessun fallo (negazionisti), ma l'unica certezza è che la partita non verrà rigiocata e la classifica rimane quella (non vi sarà alcuna riduzione delle emissioni di gas serra nel breve periodo)..un po' come sostenere che il mondo sarebbe migliore  se non esistesse alcuna guerra,violenza o se nessun essere umano avesse un'arma..certo, ma nelle realtà delle cose è semplicemente impossibile.. ;)

piuttosto quindi che perdere tempo a proporre soluzioni per arrestare il GW, sarebbe forse più utile studiare i cambiamenti climatici (come dato di fatto) per adeguarsi e limitarne gli impatti..non sempre la malattia può essere evitata,ma curarla una volta che si presenta può dare comunque un netto miglioramento delle condizioni di vita.. 8)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline fra55

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 414
  • Age: 33
  • Località: Lodi
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 37
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #104 il: Marzo 30, 2017, 12:05:15 pm »
8)

Nonno, non c'entra nulla ma...il tuo outlook per la primavera rimane invariato a fronte delle previsioni modellistiche recenti?

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #105 il: Marzo 30, 2017, 06:34:19 pm »
escluso i gusti personali, non mi pare che vi sia una crisi climatica in atto..il numero di esseri umani sul pianeta è in costante crescita,segno evidente che le condizioni attuali sono favorevoli.. ;)

E' come dire a un alcoolizzato "ma non stai mica male... la forza per sollevare il bicchiere ce l'hai"
Istès  ;)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #106 il: Marzo 30, 2017, 09:50:24 pm »
escluso i gusti personali, non mi pare che vi sia una crisi climatica in atto..il numero di esseri umani sul pianeta è in costante crescita,segno evidente che le condizioni attuali sono favorevoli.. ;)

Concordo...ma se parli con nix ti dirà che il gw si mangerà anche le suole dei piedi... ;D
mentre invece è proprio grazie a queste condizioni più favorevoli che le condizioni di vita sono più che favorevoli, mentre invece se
così non fosse...............
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #107 il: Marzo 30, 2017, 11:52:02 pm »
Concordo...ma se parli con nix ti dirà che il gw si mangerà anche le suole dei piedi... ;D
mentre invece è proprio grazie a queste condizioni più favorevoli che le condizioni di vita sono più che favorevoli, mentre invece se
così non fosse...............

Sì, con mezzo grado globale in meno rispetto a ora non immagino i miliardi di morti che ci sarebbero... meglio 6 gradi in più

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #108 il: Marzo 31, 2017, 10:36:47 am »
Sì, con mezzo grado globale in meno rispetto a ora non immagino i miliardi di morti che ci sarebbero... meglio 6 gradi in più

non ho detto che con mezzo grado in meno ci sarebbero morti, semplicemente che  al momento le condizioni sono ideali e non si sono ancora raggiunti cambiamenti tali da determinare un'inversione di tendenza (aumento del numero di individui e aumento dell'aspettativa di vita)..considerando che sono necessari almeno alcuni secoli perchè ciò si verifichi, direi che non ci sono pericoli concreti per le prossime 3-4 generazioni..questo parlando di sopravvivenza..

ciò non significa che non si debbano testare strategie alternative per ridurre le emissioni o lo sfruttamento del pianeta (sono un grande sostenitore della limitazione della crescita demografica ), ma non si può parlare di GW come problema per l'umanità quando i fatti dimostrano il contrario.. ;)

"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • *
  • Post: 23376
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4009
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #109 il: Marzo 31, 2017, 11:10:50 am »
perfettamente d'accordo, la preoccupazione (più o meno motivata) per il futuro però non può farci distorcere la situazione presente, ad oggi le condizioni climatiche (e non solo) risultano ideali per l'espansione della specie, oltretutto anche l'aspettativa di vita continua a salire,segno evidente che viviamo in una vera e propria "età dell'oro" per l'essere umano..

Ogni altro discorso temo sia poco più che una chiacchera da bar, si può discutere per ore se quel fallo fosse o meno da rigore, ci sarà chi sostiene che andava fischiato (sostenitori del GW di origine antropica), chi dice che era involontario (sostenitori del GW non antropico) chi ribadisce che per lui non c'era nessun fallo (negazionisti), ma l'unica certezza è che la partita non verrà rigiocata e la classifica rimane quella (non vi sarà alcuna riduzione delle emissioni di gas serra nel breve periodo)..un po' come sostenere che il mondo sarebbe migliore  se non esistesse alcuna guerra,violenza o se nessun essere umano avesse un'arma..certo, ma nelle realtà delle cose è semplicemente impossibile.. ;)

piuttosto quindi che perdere tempo a proporre soluzioni per arrestare il GW, sarebbe forse più utile studiare i cambiamenti climatici (come dato di fatto) per adeguarsi e limitarne gli impatti..non sempre la malattia può essere evitata,ma curarla una volta che si presenta può dare comunque un netto miglioramento delle condizioni di vita.. 8)

Grosso modo d'accordo anche se sappiamo che prima di potenziare e rendere efficienti fonti alternative di energia rinnovabile,bisogna finire tutto il petrolio e i combustibili fossili per ovvie ragioni,specie economiche. Ad ogni modo,visto che chi ha il potere ha scelto tale strada,concordo con te sul fatto che si debbano prevenire e ridurre come impatto gli eccessi del clima. Eccessi che,comunque potrebbero diventare notevoli se il clima si modificasse ulteriormente e soprattutto se lo facesse con rapidità. Secondo me siamo quasi al limite fra un ambiente ancor più favorevole alle attività umane e un ambiente che da amico puo' improvvisamente trasformarsi in nemico.
E non mi riferisco a quanto già esistente ma a qualcosa di nuovo che ancora non possiamo prevedere e che ci si augura non accada.
Naturalmente sono congetture e ancora non sappiamo quale sarà l'aumento termico medio da qui a fine secolo;2.3,6,100 gradi? Boh,chi lo sa.
 :)
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Buriano84

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 9869
  • 7 km a NE della citta' di Siena..Chianti ridente
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #110 il: Marzo 31, 2017, 02:03:02 pm »
L'uomo è sulla terra da 65 milioni di anni....quando ha fato caldo l'umanità è aumentata,veceversa quando ha fatto freddo....nozione elementare che la sanno anche i bambini di Prima media...a quanto pare solo Nix la pensa diversamente... 8)
Poi il discorso sulle fonti di energia è giusto quello che dice Nonno Rodano....ma è un altro par di maniche come si dice qua in Toscana...
 ;)
IL FEBBRAIO 2012????SICURAMENTE IL PIU' GRANDE EVENTO DAL 1985!!!!!!

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1181
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 115
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #111 il: Marzo 31, 2017, 02:12:57 pm »
L'uomo è sulla terra da 65 milioni di anni....quando ha fato caldo l'umanità è aumentata,veceversa quando ha fatto freddo....nozione elementare che la sanno anche i bambini di Prima media...a quanto pare solo Nix la pensa diversamente... 8)
Poi il discorso sulle fonti di energia è giusto quello che dice Nonno Rodano....ma è un altro par di maniche come si dice qua in Toscana...
 ;)

no calma..l'uomo non è sulla terra da 65 milioni di anni.. :D :D

se parliamo di Homo Sapiens possiamo stimarne la comparsa al massimo 200.000 anni fa.. ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Buriano84

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 9869
  • 7 km a NE della citta' di Siena..Chianti ridente
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #112 il: Marzo 31, 2017, 02:18:27 pm »
no calma..l'uomo non è sulla terra da 65 milioni di anni.. :D :D

se parliamo di Homo Sapiens possiamo stimarne la comparsa al massimo 200.000 anni fa.. ;)
Sono stato molto vago...hai ragione....mi riferivo ai primati dai quali poi deriva anche l'uomo....
 ;)
Cmq tante fonti parlano di 500000 anni fà per l'Homo Sapiens...cmq il succo è il solito...
IL FEBBRAIO 2012????SICURAMENTE IL PIU' GRANDE EVENTO DAL 1985!!!!!!

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • *
  • Post: 23376
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4009
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #113 il: Marzo 31, 2017, 03:52:14 pm »
Si certo,60 milioni di anni più,60 meno.
 ;D

Ridolini
« Ultima modifica: Marzo 31, 2017, 04:29:21 pm da oldstylewinter » »
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Buriano84

  • MD GROUP
  • ******
  • Bannato!
  • Post: 9869
  • 7 km a NE della citta' di Siena..Chianti ridente
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 774
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #114 il: Marzo 31, 2017, 04:25:26 pm »
 ;D
IL FEBBRAIO 2012????SICURAMENTE IL PIU' GRANDE EVENTO DAL 1985!!!!!!

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #115 il: Marzo 31, 2017, 11:22:43 pm »
Grosso modo d'accordo anche se sappiamo che prima di potenziare e rendere efficienti fonti alternative di energia rinnovabile,bisogna finire tutto il petrolio e i combustibili fossili per ovvie ragioni,specie economiche. Ad ogni modo,visto che chi ha il potere ha scelto tale strada,concordo con te sul fatto che si debbano prevenire e ridurre come impatto gli eccessi del clima. Eccessi che,comunque potrebbero diventare notevoli se il clima si modificasse ulteriormente e soprattutto se lo facesse con rapidità. Secondo me siamo quasi al limite fra un ambiente ancor più favorevole alle attività umane e un ambiente che da amico puo' improvvisamente trasformarsi in nemico.
E non mi riferisco a quanto già esistente ma a qualcosa di nuovo che ancora non possiamo prevedere e che ci si augura non accada.
Naturalmente sono congetture e ancora non sappiamo quale sarà l'aumento termico medio da qui a fine secolo;2.3,6,100 gradi? Boh,chi lo sa.
 :)

si vabbè...forse tra i 8 e 10° ... ::) ;D ;D

altrochè ridolini... ;D ;D
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #116 il: Marzo 31, 2017, 11:51:41 pm »
bando alle ciance....sono solo parole al vento

ecco gli studi:

https://www.dmi.dk/en/groenland/maalinger/greenland-ice-sheet-surface-mass-budget/

 :) ;)
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • *
  • Post: 23376
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4009
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #117 il: Marzo 31, 2017, 11:58:19 pm »
si vabbè...forse tra i 8 e 10° ... ::) ;D ;D

altrochè ridolini... ;D ;D

Ero retorico nel dire i numeri;ma forse con voialtri bisogna usare i monosillabi perchè un eloquio di un certo livello mi pare che non lo capiate.
Ho detto che in realtà non è dato sapere quanto sarà l'eventuale aumento,se leggi bene.
 ::)
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #118 il: Aprile 01, 2017, 10:31:45 am »
Ero retorico nel dire i numeri;ma forse con voialtri bisogna usare i monosillabi perchè un eloquio di un certo livello mi pare che non lo capiate.
Ho detto che in realtà non è dato sapere quanto sarà l'eventuale aumento,se leggi bene.
 ::)

Ah beh, scusami... ;D
sarai stato retorico  ::)( a parte che la reotorica se si discute di cose scientifiche andrebbe lasciata da parte, ma per pochi di voi la scienza è classificabile a ridolini appunto ;)) ...   ma perchè poi tu, che conosci così bene tutto,  sai dirmi con assoluta certezza che da qui a x anni il clima globale sarà perforza più caldo?? :)
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • *
  • Post: 23376
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4009
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #119 il: Aprile 01, 2017, 01:47:13 pm »
Ah beh, scusami... ;D
sarai stato retorico  ::)( a parte che la reotorica se si discute di cose scientifiche andrebbe lasciata da parte, ma per pochi di voi la scienza è classificabile a ridolini appunto ;)) ...   ma perchè poi tu, che conosci così bene tutto,  sai dirmi con assoluta certezza che da qui a x anni il clima globale sarà perforza più caldo?? :)

E tu con quale assoluta certezza sostieni che potrebbe anche calare? Io mi sono espresso cosi per il fatto che si parlava di aumenti e condizioni migliori di vita. Non ho affatto dato per crrto che aumenti.
Poi lascia perdere ridolini che a qualcuno non ha portato bene
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 557
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 295
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #120 il: Aprile 02, 2017, 01:41:08 pm »
Si possono fare tante cose. Ognuno può contribuire nel piccolo. E può votare chi intelligentemente ha una visione lungimirante e non pensa solo alla crescita economica infinita, tanto immediata quanto utopistica. La gente dovrebbe innanzi tutto non votare gente come Trump, e allo stesso tempo i governi dovrebbero finanziare i ricercatori che propongano soluzioni su come si possa vivere in futuro mantenendo un buon livello di benessere.
Il singolo cittadino deve stare attento a non sprecare acqua, elettricità, a inquinare il meno possibile; la grande politica deve scervellarsi TUTTI I GIORNI per cercare di risolvere la più grande crisi umanitaria della storia.

Comportarsi in modo virtuoso non significa che da domani tutti mettiamo dieci pannelli solari, perchè lo vedo anch'io che sarebbe un intervento economico traumatico... ma non per questo dobbiamo ignorare che esiste un problema di sostenibilità economica e resilienza ambientale. Si può intervenire in modo intelligente magari creando un'economia ibrida (in parte green, in parte legata ancora alla "vecchia" concezione) ma che nel più breve tempo possibile diventi INTERAMENTE sostenibile... è un po' il concetto di decrescita felice, che però modificherei (il termine "decrescita" spaventa) in "nuovo tipo di crescita".

Volenti o nolenti, di lì si deve passare se vogliamo conservare uno status di relativo benessere che abbiamo costruito nei decenni sfruttando risorse come se non ci fosse un domani, ma che ora non può più essere mantenuto continuando a comportarsi così.
La tecnologia sostenibile esiste ed è molto più efficace di quanto una certa campagna di dissuasione vuole far credere... ma se ne deve parlare. E' un argomento di cui si dovrebbe sentir parlare tutti i giorni dalla mattina alla sera, perchè riguarda la nostra vita.
Le soluzioni ci sono... poi che lo risolvano per il 50, per il 70, per il 100% è un altro discorso... ma se ne deve parlare. Si deve finanziare quella parte di ricerca che lavora per costruire il benessere del domani, per evitare di trovarsi con 10 miliardi di persone su una Terra che ha risorse solo per 3 (non è un dato inventato... guarda la "teoria delle tre terre" che dice che per vivere tutti con uno stile di vita alto, nel 2050 occorreranno le risorse presenti su tre pianeti come il nostro).
Insomma, se ne deve parlare... sui forum, sui giornali, in tv, in parlamento, nelle università, nei bar... questo atteggiamento negazionista per partito preso, che purtroppo si riflette anche in politica, ci porterà al disastro.
Il singolo cittadino può anche ficcare il muso sotto la sabbia come gli struzzi, ma intanto il problema continua ad aggravarsi alla velocità della luce. E prima o poi i limiti fisici del pianeta (limiti FISICI e non politici) si faranno sentire... volenti o nolenti
Mha...negazionista mica tanto.. ormai la maggior parte delle popolazioni è a conoscenza della situazione e con effetti tangibili, se poi questo non si tramuti in quello che ti auspicheresti tu è un altro paio di maniche, non andiamo per forza a caccia di nemici..
Quando parli dei pannelli solari a me sembra che comunque rispetto a 20 anni fa il progresso ci sia stato, purtroppo al momento però si è confermato quando già si sapeva, ossia che non è al momento nemmeno lontanamente paragonabile all'uso di idrocarburi, senza tralasciare aspetti dei quali forse si è all'oscuro: i pannelli solari come vengono costruiti? Con l'uso di idrocarburi, i mezzi di trasporto per il materiale dei pannelli solari a cosa vanno? Ad aria? Il vantaggio lo si ha una volta finito il processo, ma tutto quello che c'è prima? Ce lo scordiamo?
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #121 il: Aprile 06, 2017, 11:07:01 pm »
Tornando anoi ohi ohi...  :)  dando uno sguardo alle ssta degli Oceani terrestri si nota come l'Atlantico tenda ad un raffreddamento generalizzato ..ma a dir la verità su scala globale la prevalenza del color azzurro-blu mi pare di riflesso (e anche qualcosa in più... ) prevalente!



Dunque...la co2 in atmosfera è in continuo aumento secondo le rivelazioni, ma la temperatura dei mari tende a raffreddarsi, invece di aumentare..

io terrei d'occhio il raffreddamento nei pressi della Groenlandia, passaggio di 2 correnti termoaline molto importanti.........

« Ultima modifica: Aprile 06, 2017, 11:45:49 pm da ponente » »
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Online Sniek

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5803
  • Age: 45
  • Località: Treggiaia - I Fabbri (Pi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1191
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #123 il: Aprile 07, 2017, 09:55:39 am »
Mha...negazionista mica tanto.. ormai la maggior parte delle popolazioni è a conoscenza della situazione e con effetti tangibili, se poi questo non si tramuti in quello che ti auspicheresti tu è un altro paio di maniche, non andiamo per forza a caccia di nemici..
Quando parli dei pannelli solari a me sembra che comunque rispetto a 20 anni fa il progresso ci sia stato, purtroppo al momento però si è confermato quando già si sapeva, ossia che non è al momento nemmeno lontanamente paragonabile all'uso di idrocarburi, senza tralasciare aspetti dei quali forse si è all'oscuro: i pannelli solari come vengono costruiti? Con l'uso di idrocarburi, i mezzi di trasporto per il materiale dei pannelli solari a cosa vanno? Ad aria? Il vantaggio lo si ha una volta finito il processo, ma tutto quello che c'è prima? Ce lo scordiamo?
Mi chiederei anche come verranno smaltiti...

Online Sniek

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 5803
  • Age: 45
  • Località: Treggiaia - I Fabbri (Pi)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 1191

Online maurino

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 182
  • Age: 58
  • Località: savignano sul panaro(MO) 135 slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #125 il: Aprile 07, 2017, 02:17:07 pm »
Tornando anoi ohi ohi...  :)  dando uno sguardo alle ssta degli Oceani terrestri si nota come l'Atlantico tenda ad un raffreddamento generalizzato ..ma a dir la verità su scala globale la prevalenza del color azzurro-blu mi pare di riflesso (e anche qualcosa in più... ) prevalente!



Dunque...la co2 in atmosfera è in continuo aumento secondo le rivelazioni, ma la temperatura dei mari tende a raffreddarsi, invece di aumentare..

io terrei d'occhio il raffreddamento nei pressi della Groenlandia, passaggio di 2 correnti termoaline molto importanti.........
però un oceano freddo assorbe + co2 :)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #127 il: Aprile 08, 2017, 01:42:18 pm »
Tornando anoi ohi ohi...  :)  dando uno sguardo alle ssta degli Oceani terrestri si nota come l'Atlantico tenda ad un raffreddamento generalizzato ..ma a dir la verità su scala globale la prevalenza del color azzurro-blu mi pare di riflesso (e anche qualcosa in più... ) prevalente!



Dunque...la co2 in atmosfera è in continuo aumento secondo le rivelazioni, ma la temperatura dei mari tende a raffreddarsi, invece di aumentare..

io terrei d'occhio il raffreddamento nei pressi della Groenlandia, passaggio di 2 correnti termoaline molto importanti.........


Che mappa ridicola è? FOnte? SU che media è calcolata? Magari sulla 2014-16  ::)
Guardare le fonti serie, please
http://www.ospo.noaa.gov/Products/ocean/sst/anomaly/

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #128 il: Aprile 17, 2017, 10:03:18 am »
Estensione nevosa emisfero NORD (Boreale)



Livelli altissimi nell'ultimo decennio, dimostrato dalla linea del trend.

 :) ;)
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #129 il: Aprile 18, 2017, 06:09:50 pm »
Estensione nevosa emisfero NORD (Boreale)



Livelli altissimi nell'ultimo decennio, dimostrato dalla linea del trend.

 :) ;)

Peccato che le T globali non se ne accorgano
Tantomeno il volume dei ghiacci

« Ultima modifica: Aprile 18, 2017, 07:05:07 pm da Moderatore 6 » »

Offline Moderatore 6

  • Moderatore Utenti
  • Membro Onorario
  • *
  • Post: 217
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #130 il: Aprile 18, 2017, 07:22:27 pm »
vi preghiamo di rimanere attinenti al topic e di non oltrepassare il confine del rispetto altrui.

come ampiamente specificato nel regolamento.


Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #131 il: Aprile 24, 2017, 12:00:38 am »
Altro studio che evidenzia le forti connessioni sole-spazio-terra-clima..

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1342937X10001966

i dati e gli studi ci sono, chi fà orecchie da mercante presto se ne accorgerà.......
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #132 il: Aprile 24, 2017, 01:12:29 am »
Altro studio che evidenzia le forti connessioni sole-spazio-terra-clima..

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1342937X10001966

i dati e gli studi ci sono, chi fà orecchie da mercante presto se ne accorgerà.......


L'attività solare sta calando dagli anni '60. Giusto un piccolo dettaglio


SI è visto il minimo solare del 2006-2011 cos'ha fatto... e pure la PDO- del 1999-2012
Un belino di niente ;-)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #134 il: Aprile 27, 2017, 03:52:06 pm »
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #135 il: Maggio 16, 2017, 11:51:33 pm »
Nord Atlantico sempre più freddo...  ma,in tempi di gw non dovrebbe ribollire tutto?  ;)

https://wattsupwiththat.com/2016/08/21/the-north-atlantic-ground-zero-of-global-cooling/

 ::)
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #136 il: Maggio 17, 2017, 03:21:48 pm »
Nord Atlantico sempre più freddo...  ma,in tempi di gw non dovrebbe ribollire tutto?  ;)

https://wattsupwiththat.com/2016/08/21/the-north-atlantic-ground-zero-of-global-cooling/

 ::)

Quanta ignoranza
Quando hai il cancro ogni singola parte del corpo deve peggiorare linearmente ogni giorno?
Ma quanta ignoranza, mamma mia

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #137 il: Maggio 17, 2017, 05:55:07 pm »
Quanta ignoranza
Quando hai il cancro ogni singola parte del corpo deve peggiorare linearmente ogni giorno?
Ma quanta ignoranza, mamma mia

Ignorante è colui che ignora...tu ignori il fatto che sono studi di professionisti del settore, quello che tu non sei innnanzitutto e soprattutto
non sono enti finanziati dai governi. Poi pensala come vuoi, di solito le capre vanno tutte dietro al gregge... ::) ;D
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #138 il: Maggio 21, 2017, 11:09:09 am »
Neve e ghiaccio N emisfero 

19 Maggio 2016



19 Maggio 2017



quest'anno deciso aumento ...la parte occidentale della Russia nel 2016 a fatica era così a Febbraio(nino docet) ..
ora trend inverso visto che ormai siamo a Giugno

1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #139 il: Maggio 21, 2017, 11:29:10 am »
Neve e ghiaccio N emisfero 

19 Maggio 2016



19 Maggio 2017



quest'anno deciso aumento ...la parte occidentale della Russia nel 2016 a fatica era così a Febbraio(nino docet) ..
ora trend inverso visto che ormai siamo a Giugno

Era glaciale imminente

E' inutile attaccarci al 2% di recupero dovuto magari alla variabilità interannuale, quando il trend di fondo è chiarissimo... abbiamo anche visto che da un anno all'altro tutto può precipitare (vedi 2012)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #140 il: Maggio 21, 2017, 06:10:13 pm »
di imminente non credo ci sia nulla.. ma lo hai detto tu..
ovvio che sia variabile, anni cresce anni si ritira..poi ci sono fasi con trend opposti su scala maggiore ecc..
ma a seconda della teoria dell'agw il mondo sarà destinato ad essere a breve sempre più caldo e senza calotte polari, ma sembra che questo non stia accadendo...
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #141 il: Maggio 27, 2017, 10:31:47 am »
Ghiaccio marino artico(calotta polare) in ripresa quest'anno...forte aumento rispetto al 2016



Negli ultimi mesi trend  raffreddamento dei mari settentrionali dei due principali Oceani del pianeta.

1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #143 il: Giugno 20, 2017, 12:11:38 am »
però un oceano freddo assorbe + co2 :)

E' il contrario  ;)  scusa
ora ti diranno che la co2 assorbita dagli oceani che si scaldano, rallentano il gw  ;D
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #144 il: Giugno 21, 2017, 12:12:58 am »
di imminente non credo ci sia nulla.. ma lo hai detto tu..
ovvio che sia variabile, anni cresce anni si ritira..poi ci sono fasi con trend opposti su scala maggiore ecc..
ma a seconda della teoria dell'agw il mondo sarà destinato ad essere a breve sempre più caldo e senza calotte polari, ma sembra che questo non stia accadendo...

A me sembra di sì

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #145 il: Giugno 21, 2017, 06:24:47 pm »
A me sembra di sì

 ;D  ..a te ?   ah beh....  ;D



quello di oggi è una pippa a confronto! sciacquati le idee  ;)
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #146 il: Giugno 21, 2017, 10:10:09 pm »
;D  ..a te ?   ah beh....  ;D



quello di oggi è una pippa a confronto! sciacquati le idee  ;)


Con tutto l'archivio wetterzentrale, sei riuscito a Trovare una +19 in Piemonte? Che scarso

Ah... T media estiva 1897 22.5 gradi, ovvero esattamente come la 2014, considerata epocale per il fresco. Peccato che allora la 1897 fosse addirittura sopra la media dell'epoca

Non ti invito a sciacquarti le idee perché sarebbe tempo perso, ma ti invito a non scrivere boiate. Ringrazierebbe il forum i lettori esterni, coloro che usano questo spazio per informarsi; e ti ringrazierei io

http://www.nimbus.it/clima/2014/140903Estate2014.htm
Stammebbuono  ;)

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #147 il: Giugno 21, 2017, 10:59:01 pm »
come vedi ne ho preso una a caso e toh..anche in epoche lontane senza agw in Piemonte faceva caldo a Giugno  :D
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #148 il: Giugno 22, 2017, 12:22:51 pm »
come vedi ne ho preso una a caso e toh..anche in epoche lontane senza agw in Piemonte faceva caldo a Giugno  :D

Allora immagino che sarai anche interessato alla temperatura media delle estati del passato.
Se no sul fatto che anche in passato ci fossero ondate di calore, hai scoperto l'acqua calda

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 13457
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3096
Re:Global Warming e cambiamenti climatic
« Risposta #149 il: Giugno 22, 2017, 06:12:46 pm »
certo...dipende sempre a che medie fai riferimento e quale trentennio metti a confronto...
le ondate di calore da noi ci sono sempre ..solo che 50 anni fà nessuno ti veniva a dire di mangiarti il ghiacciolo e di stare al fresco possibilmente nelle ore più calde, in casa magari chiudendo le finestre!! ;D ;D
1)Meteorologia e climatologia fanno parte della stessa scienza ma sono due materie completamente differenti. 2) quelli dell'agw convinti, se la suonano e se la cantano un po' a piacimento, dice:piove di meno, no, piove di più ma in maniera diversa, fa freddo in maniera diversa, così come caldo, così come il vento, una tromba d'aria ..dice...chiamalo "climatechange"