BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: conferma di atlantico bloccato, ritorno agli anni '90...  (Letto 743 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline meteopalio

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 2589
  • Località: Siena (Vico Alto)- 370 m s.l.m.
  • avatar: + è brutto + le carte fanno schifo
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 9
oramai mi sento di confermare l'ingresso in una nuova fase stile anni '90, con posizionamento reiterato dell' HP azzorriano sull' europa centro- settentrionale e occidentale, con flusso atlantico altissimo in latitudine, e rientri da est molto meridionali a sud dell' hp... tendenza che va avanti sempre più convinta dal dicembre 2014, con brevi prodromi già dalla fine del 2013...

le conseguenze sono l' estrema difficoltà nell' aprirsi una breccia perturbata vasta e duratura tra francia e baleari: ogni tentativo esordisce in una bassa pressione che staziona troppo brevemente in posizione occidentale, finendo subito o in cut-off verso il tirreno e quindi il sud italia, o non affonda affatto e scivola verso sud-est, finendo sul medio adriatico: il classico CAVETTO - FETECCHIA da nord-ovest, che porta un miglioramento immediato al il centro-nord, e riprende energia al sud... o talora al centro-nord non produce nessun fenomeno perchè entra subito meridionale...

e come accadeva negli anni '90, solo nel periodo autunnale un affondo ad ovest può risultare talmente potente da sconfiggere l'HP, ma a volte, proprio per la sua irruenza, richiama aria da sud troppo "sparata",  apportando alluvioni al nord e alta toscana e solo nuvolosità stratificata altrove (vedi alluvione in emilia 10 gg fa), oppure la saccatura è troppo inclinata verso est, perchè schiacciata da ovest dalla solita HP, con conseguenti correnti sud-occidentali e ombra della corsica sulla toscana, specie centrale, vedi agosto scorso...

 e in ogni caso, successivamente si ripropone l'hp... l'elemento che ci taglia le gambe... perchè non esistono più situazioni cicloniche ad alimentazione prolungata tra francia e baleari, quelle tipiche degli anni dal 2008 al 2014... quando le hp erano limitate a brevi promontori presto demolite da ovest, ove ora non riesce più a crearsi niente di duraturo... è un giochetto che speravo finisse col terminare della fase negativa di indici come la QBO e col ninho strong, o quantomeno per il fisiologico abbassarsi del flusso atlantico e per il fatto che come detto sopra, negli anni '90 dominati da questa situazione, ottobre è spesso stato il mese dello sblocco temporaneo... invece c'è troppa concordanza e perseveranza nelle code di tutti i modelli circa un blocco atlantico granitico e duraturo... più facile a questo punto pensare ad uno sblocco definitivo, magari che scongiuri una durata lunga come negli anni '90 (durò dal 1988 al 2002)... ma che secondo me non avverrà prima di anno nuovo o al massimo dicembre... fino ad allora solo cavetti da nord-ovest, rientri da est, e nella migliore delle ipotesi una breve sfuriata atlantica , una o due di numero, tra fine ottobre e novembre, che se andrà male quella finiamo l'anno a 4- 500 mm

per rendere l' idea di cosa sono stati gli anni '90... cito il 1993: anno chiuso a poco più di 500 mm, dei quali 400 circa caddero tutti tra settembre e ottobre e aprile... significa che tolti questi tre mesi, i rimanenti 9 mesi produssero in tutto scarsi 100 mm... e caddero 0 mm tra metà dicembre 1992 e fine febbraio 1993...

nel 1995 fu forse anche peggio: tra fine settembre e fine dicembre caddero circa 30 mm, di cui 25 tutti il 13 dicembre, colla famosa nevicata di santa lucia... in pratica, da fine settembre fino al 31 dicembre non piovve mai...