BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI


Autore Topic: *ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*  (Letto 260592 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #200 il: Novembre 12, 2015, 01:37:52 pm »
Solo io spero che non venga mai raggiunta?

Io anche ci spero...veder bruciato sicuramente 50-60 giorni con lo sforamento e assistere a poco o nulla, nel clou invernale non è il massimo...anche se poi non è detto che ci sia un condizionamento così lungo, come non è detto, anche se probabile ad oggi, che si superi perforza la soglia critica  ::) ::)

Offline fourseason

  • Novizio
  • **
  • Bannato!
  • Post: 20
  • Località: Amiata (abbadia San salvatore)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #201 il: Novembre 12, 2015, 02:18:22 pm »
C'è chi dice che questo superamento del NAM è precondizionante

C'é chi sostiene che  Il superamento del NAM non sarà precondizionante perché imputabile a cause fisiologiche (radioattività stagionale) stante la la mancanza dei flussi di calore di origine troposferica specie in area est siberiana, dovuto all'eccezionalità del NINO che indebolirebbe la circolazione di walker e della circolazione di BD
Ad Augusta per Angusta

Offline ponente

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 12238
  • Località: Pontedassio(IM) 80 Mt.
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 2615
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #202 il: Novembre 12, 2015, 02:23:29 pm »
C'è chi dice che questo superamento del NAM è precondizionante

C'é chi sostiene che  Il superamento del NAM non sarà precondizionante perché imputabile a cause fisiologiche (radioattività stagionale) stante la la mancanza dei flussi di calore di origine troposferica specie in area est siberiana, dovuto all'eccezionalità del NINO che indebolirebbe la circolazione di walker e della circolazione di BD

In effetti EL NINO favorisce una maggior velocità al getto sub-tropicale, indebolendo le spinte meridiane...questo in linea di massima su quanto ho letto
Di sicuro l'approfondimento del vp in questo periodo è una cosa normale e fisiologica, resta da capire se ci siano cause che durante tale fase, e con conseguente superamento del valore critico, siano poi precondizionanti(50-60 giorni di riflesso in troposfera) oppure cause diverse da scongiuarne tale evoluzione a lungo termine e in che modo  ::)

Offline Meteorino

  • Novizio
  • **
  • Post: 26
  • Località: Roma
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 6
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #203 il: Novembre 12, 2015, 02:26:58 pm »
Pare che ci siano tutte le premesse per una prima parte d'inverno anonima...spero che la situazione si sblocchi a Gennaio perchè ad un altro mese insipido non resisterei... :(
C'è da mettere nel piatto il NINO STRONG, la QBO++ e un solar flux probabilmente sotto la soglia dei 110...  :o  :o

Offline Casentino

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 105
  • Age: 37
  • Località: Bibbiena (AR) 325m slm/ Firenze 50m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #204 il: Novembre 12, 2015, 03:07:31 pm »
Ciao Filippo, vedo che stai battendo la tua strada con convinzione  :)
indubbiamente l'alta statosfera si sta raffreddando molto e anche più giù a 10-30hPa siamo già ampiamente sottomedia...come valuti però i primi leggeri riscaldamenti "siberiani" che si vedono nelle code dei modelli?
probabile verranno sparati velocemente verso il Canada date le velocità in essere del VPS, ma io continuo a non vedere forcings così condizionanti da mandarci già dritti dritti a gennaio inoltrato, forse sono un inguaribile ottimista  ;D  L'alta siberiana pare resistere benone al suolo, mi aspetto possa disturbare un po' la trottola che non mi sembra nei prossimi 10gg vada "fuori giri" nè come geopotenziali, nè a livello di temperature:



stiamo a vedere....

Fondoscala termico che quest'oggi conquista anche la quota dei 5hPa:





Raffreddamento che inizia a farsi importante anche negli strati intermedi:



Dalla carta postata da Artix vediamo un NAM ormai prossimo al valore di +1  ma soprattutto , considerato il progressivo ma deciso approfondimento del VPS da qui a 10gg, aumentano ancora le quotazioni circa uno sforamento della soglia del NAM proprio nella 3^ decade del mese.

Lo sforamento di questa soglia innesca un meccanismo per cui, il forte abbassamento della stratosfera Polare (la massa di aria fredda si ritrova ad una quota sempre più bassa con il passare dei giorni ) innescata da processi termodinamici, va a generare un forte incremento dell'indice zonale, mentre assistiamo ad un progressivo riscaldamento degli strati stratosferici più elevati legato a processi di compressione adiabatica .

Considerato il fattore "lag" nel processo di risonanza, rimane quindi possibile assistere ad una fase più dinamica e probabilmente anche piuttosto fredda tra fine mese ed inizio Dicembre, con discesa artica in chiusura artico-continentale sull'Est Europa e nevicate anche a bassa quota sulla nostra Penisola, specie versanti esposti.

Dopo pochi giorni dovremmo poi assistere al primo vero impulso stratosferico, con forte ripresa della zonalità.

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 507
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 228
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #205 il: Novembre 12, 2015, 03:29:55 pm »
sperare o meno, penso che non conti nulla luca ,
la natura fa il suo gioco anche se, oggi con i vari studi
la stiamo piano piano interpretando lei va' avanti per la sua strada.
E io aggiungo menomale ci lascia il dubbio su cosa fara' il tempo ,come
facciamo da anni .
Rispondevo a quelli che "tifano" per lo sforamento
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #206 il: Novembre 12, 2015, 03:56:08 pm »
Ciao Filippo, vedo che stai battendo la tua strada con convinzione  :)
indubbiamente l'alta statosfera si sta raffreddando molto e anche più giù a 10-30hPa siamo già ampiamente sottomedia...come valuti però i primi leggeri riscaldamenti "siberiani" che si vedono nelle code dei modelli?
probabile verranno sparati velocemente verso il Canada date le velocità in essere del VPS, ma io continuo a non vedere forcings così condizionanti da mandarci già dritti dritti a gennaio inoltrato, forse sono un inguaribile ottimista  ;D  L'alta siberiana pare resistere benone al suolo, mi aspetto possa disturbare un po' la trottola che non mi sembra nei prossimi 10gg vada "fuori giri" nè come geopotenziali, nè a livello di temperature:


stiamo a vedere....



Ciao Roberto  ;)

Vedendo l'evoluzione sono piuttosto convinto che l'epilogo sia segnato. Il grafico che ritengo più attendibile riguardo il NAM , aggiorna al 9 Novembre  ad un valore di +1 :



Siamo già pericolosamente vicini alla soglia critica, ma questo è niente. I prossimi 10 giorni vedono un inarrestabile approfondimento del VPS .

Ma soprattutto è la maniera in cui siamo arrivati a questo punto. Che non è figlio del decoupling (leggesi wave breaking) , ma di una totale assenza di heat flux. Questo fattore spiega la debole propensione della troposfera a "reagire" pur incrementando le velocità zonali(e quindi la possibilità di avere  proprio  un immediato heat flux), dato che il rinforzo zonale arriverà con un VP debolmente dislocato (fattore che potrebbe concederci una ondata di freddo prima della "piallata zonale").

I siberian warmings(cmq totalmente divergenti), li avevo ipotizzati già alcuni giorni fa, sono il frutto dello snowcover, ma questo non deve farci perdere di vista l'attuale posizione delle SSTA Pacifiche (PDO+ e posizione wave1),  di quelle atlantiche (RM+) e del Nino east (MJO 1-2-3).

A mio avviso ad oggi non c'è niente di concreto che possa arrestare questo processo........ Ciò non toglie che rimango possibilista riguardo qualsiasi soluzione, la materia è troppo complessa per "sentenziare" dinamiche così fortemente articolate ...







La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Orso russo

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 325
  • Age: 30
  • Località: Sermide (MN)
  • Burian.....atlantico basso....Burian...
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 401
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #207 il: Novembre 12, 2015, 05:41:39 pm »
Fino ad ora abbiamo assistito ad un VP molto più "indemoniato" rispetto agli ultimi anni, in questo periodo, e molto probabilmente sfonderemo la soglia del NAM molto presto.......ora mi chiedo se il forte anticiclone siberiano che i modelli vedono resistere nelle corse modellistiche riuscirà a resistere alla probabile sfuriata zonale che ci dovrebbe colpire ai primi di dicembre, o se invece sarà spazzato via......
Inoltre nel caso riesca ad opporre resistenza potremmo avere delle sorprese quali riscaldamenti in stratosfera o cmq dei colpi di scena??
Sarebbe bello che almeno una volta riuscisse a imporsi sullo scacchiere Europeo e portarci delle sorprese inaspettate......

ciao Matteo

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 507
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 228
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #208 il: Novembre 12, 2015, 05:58:52 pm »
Arrivati a questo punto le domande che mi pongo sono: come si comporterà il VP dopo una partenza cosi a razzo e con uno sforamento così prematuro? Di condizionamenti cosi prematuri se ne sono visti pochi..
Altro pensiero: sarebbe interessante vedere se la risposta del VP a un condizionamento sia la stessa indipendentemente dalla causa che lo genera, mi spiego meglio: a livello emisferico un condizionamento come questo dovuto a totale assenza di heat flux ha gli stessi effetti di un condizionamento dovuto a disturbi deleteri quali solo a carico della wave1 e/o CW?
Il tutto al netto di un Nino dalla portata enorme e che potrebbe mischiare le carte in tavola in un senso o nell'altro con effetti bene poco prevedibili..
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #209 il: Novembre 12, 2015, 06:14:39 pm »
Arrivati a questo punto le domande che mi pongo sono: come si comporterà il VP dopo una partenza cosi a razzo e con uno sforamento così prematuro? Di condizionamenti cosi prematuri se ne sono visti pochi..
Altro pensiero: sarebbe interessante vedere se la risposta del VP a un condizionamento sia la stessa indipendentemente dalla causa che lo genera, mi spiego meglio: a livello emisferico un condizionamento come questo dovuto a totale assenza di heat flux ha gli stessi effetti di un condizionamento dovuto a disturbi deleteri quali solo a carico della wave1 e/o CW?
Il tutto al netto di un Nino dalla portata enorme e che potrebbe mischiare le carte in tavola in un senso o nell'altro con effetti bene poco prevedibili..

La risposta del VP è la stessa, perchè il processo fisico che genera tale dinamica non ne modifica la risposta (In pratica arriviamo allo stesso risultato partendo da strade diverse).

 
Citazione
Di condizionamenti cosi prematuri se ne sono visti pochi..

Me ne vengono in mente 3  ::)   90/'91 ,  2006/'07  e 2011/'12  ........  Ora non vi fate strane idee  ;D 







La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline oldstylewinter

  • Commendatore
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 22017
  • Località: Zona Querceta, Versilia (LU)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3479
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #210 il: Novembre 12, 2015, 06:23:46 pm »
La risposta del VP è la stessa, perchè il processo fisico che genera tale dinamica non ne modifica la risposta (In pratica arriviamo allo stesso risultato partendo da strade diverse).

 
Me ne vengono in mente 3  ::)   90/'91 ,  2006/'07  e 2011/'12  ........  Ora non vi fate strane idee  ;D

No,no, prendo il 90-91 senza neanche farmi tante manustuprazioni mentali.   ;D
PENSI DI AVER VISTO IL PEGGIO? PRIMA O POI TI RICREDERAI.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #211 il: Novembre 12, 2015, 06:31:22 pm »
Gli ESE precoci (stratcooling) , sembrano essere seguiti da un reversal pattern emisferico nella 2^ parte invernale:



Niente di nuovo in fin dei conti, ne avevamo già discusso....


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline turbine

  • Novizio
  • **
  • Post: 21
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 0
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #212 il: Novembre 12, 2015, 07:36:43 pm »
e va be, dai ragazzi prendiamola con filosofia ,certo da me dopo l'inverno scorso con tre nevicate di cui una storica con -2 gradi ,non potevo pretendere una replica quest'anno :)

Offline fourseason

  • Novizio
  • **
  • Bannato!
  • Post: 20
  • Località: Amiata (abbadia San salvatore)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 5
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #213 il: Novembre 12, 2015, 07:49:32 pm »

Ciao Roberto  ;)

Vedendo l'evoluzione sono piuttosto convinto che l'epilogo sia segnato. Il grafico che ritengo più attendibile riguardo il NAM , aggiorna al 9 Novembre  ad un valore di +1 :



Siamo già pericolosamente vicini alla soglia critica, ma questo è niente. I prossimi 10 giorni vedono un inarrestabile approfondimento del VPS .

Ma soprattutto è la maniera in cui siamo arrivati a questo punto. Che non è figlio del decoupling (leggesi wave breaking) , ma di una totale assenza di heat flux. Questo fattore spiega la debole propensione della troposfera a "reagire" pur incrementando le velocità zonali(e quindi la possibilità di avere  proprio  un immediato heat flux), dato che il rinforzo zonale arriverà con un VP debolmente dislocato (fattore che potrebbe concederci una ondata di freddo prima della "piallata zonale").

I siberian warmings(cmq totalmente divergenti), li avevo ipotizzati già alcuni giorni fa, sono il frutto dello snowcover, ma questo non deve farci perdere di vista l'attuale posizione delle SSTA Pacifiche (PDO+ e posizione wave1),  di quelle atlantiche (RM+) e del Nino east (MJO 1-2-3).

A mio avviso ad oggi non c'è niente di concreto che possa arrestare questo processo........ Ciò non toglie che rimango possibilista riguardo qualsiasi soluzione, la materia è troppo complessa per "sentenziare" dinamiche così fortemente articolate ...

Ciao Cloover, come sempre le tue argomentazioni sono molto precise e come sempre ben circostanziate, questa volta però mi verrebbe la voglia di dirti, forse sin troppo circostanziate.
Se la tua elaborazione è vera in condizioni normali, perché mi domando nelle tue argomentazioni non prendi assolutamente in esame il Ninõ extra strong, dove per ipotesi potrebbe costituire un elemento quanto meno in incognita in più sul tuo discorso, magari anche rafforzandolo.
Ad Augusta per Angusta

Offline zagor

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 634
  • Age: 50
  • Località: voghera
  • Voghera 96m slm Lombardia
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 50
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #214 il: Novembre 12, 2015, 07:54:16 pm »
I 50/60 GG medi di condizionamento dovuti allo sfondamento del valore del Nam non sono un dogma ma una media dei periodo passati.
Quindi la speranza di un reversal pattern come ipotizzato da Filippo nella seconda parte dell'inverno e' concreta.......ed io posso anche lecitamente credere che cio' possa realizzarsi anche a fine Dicembre/prima decade di gennaio.
Staremo a vedere.
Tutto ciò che l'uomo può inventare....la natura lo ha già fatto!!

Offline Max Selvaggi

  • Novizio
  • **
  • Post: 24
  • Località: Pisticci (MT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 18
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #215 il: Novembre 12, 2015, 08:54:11 pm »
Congratulazioni, Phil. Occhio lunghissimo e capacità di analisi magistrale.
Rendi semplicissimi concetti che non lo sono affatto.
Sono molto ammirato.
;)
Happiness is a warm gun!

Offline Iron Maiden

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1222
  • Age: 23
  • Località: Chiesina Uzzanese (PT) 35 m s.l.m e Villa Basilica (LU) 280 m s.l.m
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 483
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #216 il: Novembre 13, 2015, 01:45:12 am »
Ma una volta superata la fatidica soglia,  in che modo riusciamo a capire se è partito questo tanto discusso precondizionamento?
E anche oggi vedo la neve domani

Offline Casentino

  • Membro Onorario
  • ****
  • Post: 105
  • Age: 37
  • Località: Bibbiena (AR) 325m slm/ Firenze 50m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 8
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #217 il: Novembre 13, 2015, 08:28:20 am »
Qualcosina si muove? osserviamo...  ::)



Edit: NOAA conferma comunque un VPS in continuo approfondimento a 10 hPa in prospettiva, solo un primo lieve disturbo in zona Aleutine:


« Ultima modifica: Novembre 13, 2015, 11:42:08 am da Casentino » »

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #218 il: Novembre 13, 2015, 12:29:54 pm »
Ho chiesto al LAMMA se fosse stato previsto a breve un aggiornamento del grafico NAM, ecco cosa mi hanno risposto:

"Gentile Lorenzo, purtroppo il problema è più complesso del previsto. Tuttavia, attraverso strumenti più tradizionali, abbiamo stimato il NAM attuale intorno a 1.3, quindi non distante dall'anomalia principale che indica l'inizio di uno Stratcooling. Nei prossimi 3-4 giorni vedremo se arriverà a tale soglia o se tornerà a calare, in quel caso la situazione meteo potrebbe, almeno in parte, sbloccarsi"

per Martineau invece siamo ancora a +1 (aggiornato ad oggi).. ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline firenze3

  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 33942
  • Age: 36
  • Località: Fi Sodo (Abit) - Casellina Scandicci(FI) Lav
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #219 il: Novembre 13, 2015, 12:40:40 pm »
Ho chiesto al LAMMA se fosse stato previsto a breve un aggiornamento del grafico NAM, ecco cosa mi hanno risposto:

"Gentile Lorenzo, purtroppo il problema è più complesso del previsto. Tuttavia, attraverso strumenti più tradizionali, abbiamo stimato il NAM attuale intorno a 1.3, quindi non distante dall'anomalia principale che indica l'inizio di uno Stratcooling. Nei prossimi 3-4 giorni vedremo se arriverà a tale soglia o se tornerà a calare, in quel caso la situazione meteo potrebbe, almeno in parte, sbloccarsi"

per Martineau invece siamo ancora a +1 (aggiornato ad oggi).. ;)

Bravo,

ben fatto  ;)

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #220 il: Novembre 13, 2015, 01:13:43 pm »
Ciao Cloover, come sempre le tue argomentazioni sono molto precise e come sempre ben circostanziate, questa volta però mi verrebbe la voglia di dirti, forse sin troppo circostanziate.
Se la tua elaborazione è vera in condizioni normali, perché mi domando nelle tue argomentazioni non prendi assolutamente in esame il Ninõ extra strong, dove per ipotesi potrebbe costituire un elemento quanto meno in incognita in più sul tuo discorso, magari anche rafforzandolo.

Grazie fourseason  ;)  Il Nino strong favorisce pattern invernali caratterizzati da un'ingerenza subtropicale nel Mediterraneo , per la particolare risonanza che ha l'impatto di tale anomalia sul waves train....In linea di massima mi concentro sul tipo di Nino e sui centri di convezione....  Un saluto


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #221 il: Novembre 13, 2015, 01:14:41 pm »
Congratulazioni, Phil. Occhio lunghissimo e capacità di analisi magistrale.
Rendi semplicissimi concetti che non lo sono affatto.
Sono molto ammirato.
;)

Sempre gentilissimo Max ....Grazie  ;)


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #222 il: Novembre 13, 2015, 01:19:02 pm »
Qualcosina si muove? osserviamo...  ::)


Edit: NOAA conferma comunque un VPS in continuo approfondimento a 10 hPa in prospettiva, solo un primo lieve disturbo in zona Aleutine:
]

Per adesso si nota più che altro un ulteriore incremento delle velocità zonali favorito proprio dalla rediviva wave1  con momento divergente ::)   Quello che continuo ad ipotizzare (e che inzia a vedersu sui modelli), è un'artica in chiusura artico-continentale prima della piallata zonale, che se c'andasse di lusso  potrebbe  vedere l'instaurarsi di una circolazione secondaria per inizio Dicembre, pur con WR AO+

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #223 il: Novembre 13, 2015, 01:20:19 pm »
Ho chiesto al LAMMA se fosse stato previsto a breve un aggiornamento del grafico NAM, ecco cosa mi hanno risposto:

"Gentile Lorenzo, purtroppo il problema è più complesso del previsto. Tuttavia, attraverso strumenti più tradizionali, abbiamo stimato il NAM attuale intorno a 1.3, quindi non distante dall'anomalia principale che indica l'inizio di uno Stratcooling. Nei prossimi 3-4 giorni vedremo se arriverà a tale soglia o se tornerà a calare, in quel caso la situazione meteo potrebbe, almeno in parte, sbloccarsi"

per Martineau invece siamo ancora a +1 (aggiornato ad oggi).. ;)


Il mio consiglio è sempre questo, dal 2006 non sbaglia un colpo  ;)






La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #224 il: Novembre 13, 2015, 01:35:00 pm »
Il mio consiglio è sempre questo, dal 2006 non sbaglia un colpo  ;)




unico problema è che non esiste l'archivio e che è 3-4 giorni indietro.. ;D
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #225 il: Novembre 13, 2015, 01:39:58 pm »
unico problema è che non esiste l'archivio e che è 3-4 giorni indietro.. ;D

Si non è il massimo, però è preciso  ;D  Cmq quello di Martineau è praticamente identico , siamo intorno a +1
La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline gima69

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1464
  • Age: 48
  • Località: San Terenzo (SP) 0 m slm
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 358
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #226 il: Novembre 13, 2015, 03:20:03 pm »
Ragazzi siete sempre scoppiettanti...e' un piacere leggervi.....quando arrivo all' ultimo post mi intristisco....vorrei continuare all'infinito....bravi!!! ;D
il ricordo piu bello 9 gennaio 1985

Offline Max Selvaggi

  • Novizio
  • **
  • Post: 24
  • Località: Pisticci (MT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 18
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #227 il: Novembre 13, 2015, 11:08:01 pm »
Sempre gentilissimo Max ....Grazie  ;)
(Y)
Ps: ho letto l'intervista su meteo 2: secondo te è proprio impossibile un disaccoppiamento tra stratosfera e troposfera dopo la parentesi di fine novembre?
Happiness is a warm gun!

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #228 il: Novembre 14, 2015, 06:45:39 am »
a quanto pare abbiamo deciso di andare all-in e provare a fermare il VPS:



una tattica suicida?

siamo già molto vicini alla soglia del NAM (che a vedere dai GM di ieri e stamattina probabilmente non sfonderemo nei prossimi 10 giorni) ed ecco che arriva un disturbo figlio dell'eccezionale resistenza dell'HP russo siberiano..molto spesso in questi casi come sappiamo il risultato è soltanto un ritardo nell'innesco dello stratcooling..

il disturbo viene sparato dalla siberia sul canada,il VPS rallenta qualche giorno, poi gira più forte di prima e si sfonda il NAM in prima decade di Dicembre..

Se invece ci va di lusso, inizia una fase in cui il VPS tende ad indebolirsi sempre di più (per la gioia di Cohen e del SAI ;D ;D)..ma abbiamo deciso di rischiare grosso, avrei preferito che la situazione rimanesse bloccata ancora per un mesetto.. ::)

ovviamente il tutto basato su 2-3 run, anche se c'è una certa coerenza tra i GM..poi magari ricambia tutto eh.. :P :P
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #229 il: Novembre 14, 2015, 06:51:49 am »
c'è anche da dire che al momento il modello proposto fitterebbe alla perfezione con l'evoluzione in corso:

"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #230 il: Novembre 14, 2015, 12:10:22 pm »
(Y)
Ps: ho letto l'intervista su meteo 2: secondo te è proprio impossibile un disaccoppiamento tra stratosfera e troposfera dopo la parentesi di fine novembre?


VPS e VP sono perfettamente sincronizzati, entrambi molto forti e profondi.

Siamo esattamente al punto che mi aspettavo , questo scrivevo il 1^ Ottobre:

Citazione
Con l'avanzamento stagionale e soprattutto a Novembre, non escludo un'ondata di freddo (T a 850hPa =< -5°C) anche piuttosto intensa , con ondulazioni mobili a favorire l'ingresso di correnti fredde settentrionali tendenti ad andare in chiusura artico-continentale:







Quindi Novembre caratterizzato da lunga fase statica e siccitosa, con sblocco da Nord, come da proiezioni.

QUESTIONE NAM:

- Il superamento della soglia del NAM è un processo fisico per cui il raffreddamento dei piani alti strosferici provoca un forte calo dei GPT ,con un abbassamento della stratosfera a parità di quota ,che produce una risonanza sulla circolazione troposferica.
Attualmente abbiamo un NAM intorno a +1.1 , vale a dire un VPS molto forte ma non ancora abbastanza da "prendere le redini del gioco" . Vale a dire che attualmente è ancora la troposfera a modulare la risposta del VPS.

Tuttavia l'aumento del wavenumber pattern non è  sufficiente ad arrestare il processo di approfondimento del VPS, tanto più che si tratta di onde non intrusive che finiranno per provocare una contrazione del VPS, aumentandone la velocità di rotazione e provocandone un raffreddamento ulteriore:



E non dimentichiamo che saremo ancora a Novembre  ::)    Calma e gesso, prendiamoci la possibile sfuriata artica della prossima settimana che di doman non v'è certezza   :)





La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #231 il: Novembre 14, 2015, 12:37:53 pm »
a quanto pare abbiamo deciso di andare all-in e provare a fermare il VPS:



una tattica suicida?

siamo già molto vicini alla soglia del NAM (che a vedere dai GM di ieri e stamattina probabilmente non sfonderemo nei prossimi 10 giorni) ed ecco che arriva un disturbo figlio dell'eccezionale resistenza dell'HP russo siberiano..molto spesso in questi casi come sappiamo il risultato è soltanto un ritardo nell'innesco dello stratcooling..

il disturbo viene sparato dalla siberia sul canada,il VPS rallenta qualche giorno, poi gira più forte di prima e si sfonda il NAM in prima decade di Dicembre..

Se invece ci va di lusso, inizia una fase in cui il VPS tende ad indebolirsi sempre di più (per la gioia di Cohen e del SAI ;D ;D)..ma abbiamo deciso di rischiare grosso, avrei preferito che la situazione rimanesse bloccata ancora per un mesetto.. ::)

ovviamente il tutto basato su 2-3 run, anche se c'è una certa coerenza tra i GM..poi magari ricambia tutto eh.. :P :P


Uhmmm...che non sfonderemo nei prossimi 10gg qualche dubbio ce l'ho  ::)  Al 10 Novembre siamo messi così:



Cmq vediamo, qualche margine di incertezza, che lascia aperta la porta a diverse soluzioni, continua ad esserci   ::)  ;)

La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #232 il: Novembre 14, 2015, 02:45:47 pm »
Cloover (e altri esperti), avrei una domanda: vorrei chiederti quali saranno le possibili vie per uscire dal forte approfondimento del VP previsto a dicembre.
C'è una minima speranza di non dover aspettare, come al solito, il 5-10 febbraio per vedere qualcosa di interessante, ma accelerare un po' i tempi? Parlo di movimenti strutturati per portare il freddo sul target Mediterraneo e non mi riferisco al possibile strappo zonale che si intravede nei modelli e che si risolverà in 2-3 giorni

Mi sembra di aver capito che sostanzialmente dicembre e almeno parte di gennaio siano "andati"

Offline Vin78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 62
  • Age: 40
  • Località: Guidonia (RM)
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #233 il: Novembre 14, 2015, 02:52:33 pm »
La resistenza in Troposfera è comunque rilevante cè un tentativo di decoupling probabilmente figlio del Nino Strong, SSTA eloquenti a riguardo ed MJO per nulla mai doma. Braccio di ferro importante anche se la chiusura sembra quasi certa, come già letto solo rimandata.... in Strato per ora si viaggia più veloci a causa della mancata correlazione Attività Solare/QBO. VPS termico con punte di -82 nei prossimi giorni.




PS: In bocca al lupo Filippo :)

Offline Vin78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 62
  • Age: 40
  • Località: Guidonia (RM)
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #234 il: Novembre 14, 2015, 02:59:57 pm »
Cloover (e altri esperti), avrei una domanda: vorrei chiederti quali saranno le possibili vie per uscire dal forte approfondimento del VP previsto a dicembre.
C'è una minima speranza di non dover aspettare, come al solito, il 5-10 febbraio per vedere qualcosa di interessante, ma accelerare un po' i tempi? Parlo di movimenti strutturati per portare il freddo sul target Mediterraneo e non mi riferisco al possibile strappo zonale che si intravede nei modelli e che si risolverà in 2-3 giorni

Mi sembra di aver capito che sostanzialmente dicembre e almeno parte di gennaio siano "andati"

Basandomi sulle SSTA date le buone anomalie positive sull'asse Penisola Iberica/UK, con la ripartenza del flusso zonale atlantico possano crearsi agganci in Scand e circolazioni secondarie fredde sui balcani. Ovviamente solo strappi veloci allo stallo dettato dalla velocità del VPS.

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #235 il: Novembre 14, 2015, 03:23:06 pm »
Cloover (e altri esperti), avrei una domanda: vorrei chiederti quali saranno le possibili vie per uscire dal forte approfondimento del VP previsto a dicembre.
C'è una minima speranza di non dover aspettare, come al solito, il 5-10 febbraio per vedere qualcosa di interessante, ma accelerare un po' i tempi? Parlo di movimenti strutturati per portare il freddo sul target Mediterraneo e non mi riferisco al possibile strappo zonale che si intravede nei modelli e che si risolverà in 2-3 giorni

Mi sembra di aver capito che sostanzialmente dicembre e almeno parte di gennaio siano "andati"

Ciao Nix, le possibile vie di uscite le ha ben espresse Nonno Rodano.  Al momento per quanto riesco ad estrapolare da questo tipo di evoluzione, rimango ancorato alla mia "ipotesi 1" , vale a dire probabile sfondamento del NAM tra fine Novembre ed inizio Dicembre, pur senza chiudere la porta ancora del tutto all'ipotesi 2 (mancato raggiungimento della soglia critica).

Nel primo caso avremmo un mese di Dicembre contraddistinto da ZONALITà marcata, dopo la fase dinamica di fine Novembre e forse inizio Dicembre.

Nel secondo caso avremmo un Dicembre molto dinamico, con frequenti ellitticizzazioni del VP che potrebbero culminare con un MMW a fine mese.

Come già detto, la disposizione teleconnettiva mi fa propendere per l'ipotesi1 con percentuale nettamente maggiore.... Stiamo a vedere i prox giorni, non manca moltissimo a sciogliere la prognosi  ;)




La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #236 il: Novembre 14, 2015, 03:25:33 pm »
Uhmmm...che non sfonderemo nei prossimi 10gg qualche dubbio ce l'ho  ::)  Al 10 Novembre siamo messi così:



Cmq vediamo, qualche margine di incertezza, che lascia aperta la porta a diverse soluzioni, continua ad esserci   ::)  ;)


si scusami, non intendevo la soglia numerica di +1,5, ma il suo significato funzionale..anche nel 2012 ad esempio (parlo solo di dinamica NAM visto che tutto il resto era diverso) toccammo il +1,5 per tre giorni e il +1,6 per un giorno, ma non partì il condizionamento..intendevo questo, un ritardo nella dinamica da cui far decorrere i 60 giorni fin verso la prima decade di Dicembre..il NAM come valore numerico potrebbe essere sfondato anche prima.. ;)

questo se ragioniamo in termini di NAM, perchè se parliamo di anomalie di GPT in senso meno stretto..bhe..



se "rimanesse tutto bello azzurro" a mio parere un VP forte sarebbe insostenibile oltre inizio 2016.. :P
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #237 il: Novembre 14, 2015, 03:25:34 pm »
La resistenza in Troposfera è comunque rilevante cè un tentativo di decoupling probabilmente figlio del Nino Strong, SSTA eloquenti a riguardo ed MJO per nulla mai doma. Braccio di ferro importante anche se la chiusura sembra quasi certa, come già letto solo rimandata.... in Strato per ora si viaggia più veloci a causa della mancata correlazione Attività Solare/QBO. VPS termico con punte di -82 nei prossimi giorni.

PS: In bocca al lupo Filippo :)

Grazie Vincenzo  ;)   Una precisazione....La troposfera non sta "resistendo" , attualmente è ancora quella che detta i giochi e che ha permesso questo forte approfondimento del VPS. Troposfera e stratosfera sono in perfetto coupling, finita questa situazione di stallo salterà il banco, in un modo o nell'altro....




La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #238 il: Novembre 14, 2015, 03:37:45 pm »
si scusami, non intendevo la soglia numerica di +1,5, ma il suo significato funzionale..anche nel 2012 ad esempio (parlo solo di dinamica NAM visto che tutto il resto era diverso) toccammo il +1,5 per tre giorni e il +1,6 per un giorno, ma non partì il condizionamento..intendevo questo, un ritardo nella dinamica da cui far decorrere i 60 giorni fin verso la prima decade di Dicembre..il NAM come valore numerico potrebbe essere sfondato anche prima.. ;)

questo se ragioniamo in termini di NAM, perchè se parliamo di anomalie di GPT in senso meno stretto..bhe..



se "rimanesse tutto bello azzurro" a mio parere un VP forte sarebbe insostenibile oltre inizio 2016.. :P

Rispetto al 2012 il problema è che siamo arrivati a questo risultato partendo da strade totalmente opposte. nel 2012 per wave breaking ed AO--, quest'anno per AO+ ed eddies inattivi. Difficile credere ad un epilogo simile nel caso venisse davvero raggiunta la soglia  ::)  .... Non è impossible si mantenga un'anomalia gpt negativa ancora per 1 mese almeno, è accaduto nel 1990/'91 , 2006/'07 e 2011/'12....Quindi non tanto un VP quanto un VPS è probabile che subirà un processo di indebolimento forse già nel corso del mese di Dicembre (ma questo fa parte anche dei naturali processi fisici legati alle dinamiche di compressione adiabatica post NAM+)....  ;)


La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Vin78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 62
  • Age: 40
  • Località: Guidonia (RM)
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #239 il: Novembre 14, 2015, 03:38:40 pm »
Grazie Vincenzo  ;)   Una precisazione....La troposfera non sta "resistendo" , attualmente è ancora quella che detta i giochi e che ha permesso questo forte approfondimento del VPS. Troposfera e stratosfera sono in perfetto coupling, finita questa situazione di stallo salterà il banco, in un modo o nell'altro....
Grazie per la precisazione Filippo, con un Vps in chiusura l'elemento che può far saltare il banco positivamente per l'Inverno possiamo individuarlo nell'ENSO? Constatata una circolazione BDC fiacca nel periodo estivo/Settembre, la non ottimale correlazione SOLE/QBO mi sembra l'unica freccia al nostro arco.. Cosa ne pensi? M'interessa molto un tuo parere in proposito

Offline Cloover

  • Presidente del CSCT
  • Fondatore - Amministratore
  • MD GROUP
  • *****
  • Post: 14527
  • Località: Monsummano Terme(PT)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 3418
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #240 il: Novembre 14, 2015, 04:06:27 pm »
Grazie per la precisazione Filippo, con un Vps in chiusura l'elemento che può far saltare il banco positivamente per l'Inverno possiamo individuarlo nell'ENSO? Constatata una circolazione BDC fiacca nel periodo estivo/Settembre, la non ottimale correlazione SOLE/QBO mi sembra l'unica freccia al nostro arco.. Cosa ne pensi? M'interessa molto un tuo parere in proposito


Se la soglia del NAM verrà raggiunta, dubito che possa esserci un qualcosa che faccia saltare il banco....Probabilmente andremmo avanti con un VP forte e zonalità marcata per Dicembre e buona parte di Gennaio.
L'unica "ancora di salvezza" è rimanere in bilico su questa situazione (un vero è poprio equilibrio con le leggi della fisica, affascinante solo per questo), di VPS forte e VP forte, ma senza che il VPS riesca ad imporsi sul VP. Tale eventualità lascerebbe libero l VP di aumentare il wavenumber pattern e lasciarsi modulare dall'orografia troposferica, regalandoci affondi artici e dinamicità.....Ma come spiegato è attualmente l'ipotesi minoritaria...E  Intanto :






La settimina vincente? BDC strong, QBO-,Solar Flux Low,Nina east/Nino Modoki,Tripolo Atl- , PDO-/anomalie neg. su Pacifico orientale , Area Namias +

Offline Vin78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 62
  • Age: 40
  • Località: Guidonia (RM)
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #241 il: Novembre 14, 2015, 04:23:42 pm »
Se la soglia del NAM verrà raggiunta, dubito che possa esserci un qualcosa che faccia saltare il banco....Probabilmente andremmo avanti con un VP forte e zonalità marcata per Dicembre e buona parte di Gennaio.
L'unica "ancora di salvezza" è rimanere in bilico su questa situazione (un vero è poprio equilibrio con le leggi della fisica, affascinante solo per questo), di VPS forte e VP forte, ma senza che il VPS riesca ad imporsi sul VP. Tale eventualità lascerebbe libero l VP di aumentare il wavenumber pattern e lasciarsi modulare dall'orografia troposferica, regalandoci affondi artici e dinamicità.....Ma come spiegato è attualmente l'ipotesi minoritaria...E  Intanto :




Anche la MJO vola su una fase 2/3

Nix novariensis

  • Visitatore
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #242 il: Novembre 14, 2015, 08:02:07 pm »
Ciao Nix, le possibile vie di uscite le ha ben espresse Nonno Rodano.  Al momento per quanto riesco ad estrapolare da questo tipo di evoluzione, rimango ancorato alla mia "ipotesi 1" , vale a dire probabile sfondamento del NAM tra fine Novembre ed inizio Dicembre, pur senza chiudere la porta ancora del tutto all'ipotesi 2 (mancato raggiungimento della soglia critica).

Nel primo caso avremmo un mese di Dicembre contraddistinto da ZONALITà marcata, dopo la fase dinamica di fine Novembre e forse inizio Dicembre.

Nel secondo caso avremmo un Dicembre molto dinamico, con frequenti ellitticizzazioni del VP che potrebbero culminare con un MMW a fine mese.

Come già detto, la disposizione teleconnettiva mi fa propendere per l'ipotesi1 con percentuale nettamente maggiore.... Stiamo a vedere i prox giorni, non manca moltissimo a sciogliere la prognosi  ;)


Ciao anche a te...di dicembre mi sono, devo dire, già fatto un ragione...però vedo che non hai citato gennaio. Certo, è ancora presto, ma ultimamente gli inverni che partono con un dicembre zonale, difficilmente si sbloccano entro fine gennaio (vedi 2011-12 e anno scorso...nel 2013-14 invece lo sblocco non c'è stato per nulla)

Offline Fabri93

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 3670
  • Age: 25
  • Località: Empoli (FI)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 347
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #243 il: Novembre 15, 2015, 01:17:41 am »
Come ben detto ormai siamo vicini a scogliere la prognosi sul nostro probabile futuro,secondo me.

L'occhio ora è da dare sul rapido disturbo al VP atteso verso il prossimo fine settimana,non questo,tra l'altro ben evidenziato dal calo di AO e NAO.





I cluster previsionali dell'AO e della NAO poi sembrano andare in confusione anche se propendono chiaramente verso un nuovo aumento dei due indici,tradotto ve lo spiego dopo.....


Anche se qui siamo in campo troposferico,tale disturbo potrebbe andare dal 20 al 30 Novembre o addirittura spingersi fino alla prima parte di Dicembre.



Il tutto lo vediamo meglio qui sotto,ormai è chiaro che tutto il VP che comprende VPS e VPT sia in fase di moderato/forte approfondimento,il piccolo disturbo in sede VPT lo notiamo bene nella carta del NOAA relativa ai ZNGPH anom. con le anomalie positive,potrebbe esser proprio quello la causa di ciò che ci aspetterebbe,ben mostrato nella carta di meteociel sopra.



E ancora di più qui sotto (parlo sempre del disturbo al VP),previsto calo moderato degli zonal wind a 1 e minore a 10 e 30 hpa.
Tutto con attivazione di Geopot. e Heat Flux,anche se è ben evidente come il tutto venga sparato a 0° N,vedere frecce EPV.
Questo significa che il disturbo potrebbe essere indolore per il trottolone polare.

l'AO poi è eloquente,se leggete bene le due carte capirete come tali mappe siano strettamente collegate fra loro.



Stesso discorso per il NAM,il quale attualmente è in continua ascesa pronto a raggiungere la soglia ''famosa'' di + 1.5 a 10 hpa che a vedere dal grafico sotto ci dovremo già essere vicini.
Tale soglia comunque ricordo che è solo di riferimento per eventuali ESE,la regola del condizionamento dei 60 giorni (se non ricordo male) è solo a puro scopo informativo,non sempre va cosi.





--------------------------------------------

Siamo quindi ad un bivio importante che vi spiego con una mia personale cartina elaborata,prendendo come base quella del NOAA:

1 - Moderato raffreddamento del VP con coupling frequente tra strato e troposfera,anomalie negative su tutto il suo piano isobarico,pochissime o nulle quelle positive,tutto questo possibile fino a metà Gennaio 2016.

2 - Moderato raffredamento del VP con coupling strato e troposfera sempre meno frequente,frequente poi il decoupling,anomalie negative che gradualmente lasciano il posto a quelle positive con MMW possibile verso tra fine Dicembre 2015 e metà Gennaio 2016.

1


2


Ritengo possibile quanto scrissi nel mio ultimo post riguardo la similitudine coll'Inverno 2013-2014,ipotesi 1,anche se uno sblocco simil 2012,che poi è l'ipotesi 2 rimane ancora saldamente in piedi.

_____________________

Questo è ciò che penso per ora,il resto lo vedremo,tempo 10 giorni e la situazione potrebbe risultare più chiara,ancora meglio se aspettiamo la fine del mese.



Fabri93
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale, la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)

Offline nessuno

  • Membro Senior
  • *****
  • Post: 351
  • Age: 38
  • Località: Lendinara (RO)
  • Lendinara (RO)
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 23
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #244 il: Novembre 15, 2015, 07:44:38 am »
Bella analisi Fabri complimenti!

Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 507
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 228
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #245 il: Novembre 15, 2015, 11:40:18 am »
Comunque a giudicare dalle carte di stamattina di ECMWF, le zonal wind non sembrano aumentare ulteriormente rispetto al valore attuale(a 1 hpa calerà invece), stessa cosa dicasi per le temperature in Stratosfera.
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Nonno_rodano

  • CSCT Team
  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 1001
  • Age: 33
  • Località: Prato
  • Prato
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 99
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #246 il: Novembre 15, 2015, 12:05:04 pm »
Comunque a giudicare dalle carte di stamattina di ECMWF, le zonal wind non sembrano aumentare ulteriormente rispetto al valore attuale(a 1 hpa calerà invece), stessa cosa dicasi per le temperature in Stratosfera.


attuali: 37,7



23 novembre: 42,1 :o :o :o :o



le temperature passerebbero da -80 a -84.. ;)
"siamo buoni a nulla ma capaci di tutto"

Offline Vin78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 62
  • Age: 40
  • Località: Guidonia (RM)
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #247 il: Novembre 15, 2015, 12:18:34 pm »
In un contesto di VP in chiusura le SSTA continuano a dettar legge a mio avviso il Fanta dello 06z non è utopia considerando il forte raffreddamento dei settori orientali e prossimo il Mar Nero, considerando anche una buona predisposizione Europea positiva dalla Penisola Iberica verso UK/Scand con circolazione orientale secondaria a farla da padrona a Est... Noi siamo nel limbo ma trovarci ai margini è tutt'altro che negativo. Continua a non convincermi la chiusura in todo del VPT/VPS che mantiene sempre una certa eliticizzazione


Offline luca_mo

  • MD GROUP
  • ******
  • Post: 507
  • Località: Modena
  • Modena
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 228
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #248 il: Novembre 15, 2015, 12:21:02 pm »
attuali: 37,7



23 novembre: 42,1 :o :o :o :o



le temperature passerebbero da -80 a -84.. ;)

Eppure a giudicare da questa non sembra che la t a 10 hpa cali, anzi sembra salga leggermente nel lungo termine. Comunque non da raggiungere i -84 ::) ma probabilmente sono io che non colgo appieno questa carta.
Località: Modena(MO) 34 m s.l.m
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

Offline Vin78

  • Membro Junior
  • ***
  • Post: 62
  • Age: 40
  • Località: Guidonia (RM)
  • La Passione nella Meteo prima di tutto
    • Mostra profilo
  • Likes:
  • Likes Concessi: 4
Re:*ANALISI STRATOSFERA INVERNO 2015-'16*
« Risposta #249 il: Novembre 15, 2015, 12:26:56 pm »
Eppure a giudicare da questa non sembra che la t a 10 hpa cali, anzi sembra salga leggermente nel lungo termine. Comunque non da raggiungere i -84 ::) ma probabilmente sono io che non colgo appieno questa carta.


Anche i Flussi vanno nella direzione opposta seppur deboli al più moderati cominciano a divenire convergenti