BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - dadone

Pagine: [1] 2 3
1
Il raffreddamento Stratosferico da record che stiamo riscontrando col sole non c'entra nulla, casomai è evidenza del Global Warming, dove lo scioglimento del Pack Artico inibisce la propagazione d'onda, favorendo uno scollegamento nella 1^ parte Invernale per la disorganizzazione dei nuclei di vorticità.
La Stratosfera in assenza di e-p flux tende all'equilibrio radiativo, quindi si raffredda e fortifica il VPS con NAM molto positivo.

L'aumento dei Gas Serra hanno generato un aumento costante della temperatura ed uno scioglimento dei ghiacci che ha ormai raggiunto livelli preoccupanti, con fenomeni di feedback in continua amplificazione(assorbimento anzichè rifrazione).

Anche la PDO è un indice di variabilità interno che tende a modificare il waves train, ma non modifica il bilancio energetico. Ciò è ben documentato da una linearità dell'aumento termico indipendentemente dalle fasi PDO.
Tuttavia i cicli PDO hanno un determinante impatto sul pattern Euro-Atlantico

Buona serata, io invece continuo a pensare che questo benedetto GW non sia dovuto all'aumento dei gas serra ma a semplici cicli naturali.

2
Ma infatti era un Inverno che spingeva in direzione di un VP forte e scarse probabilità di ondate di freddo, gli indici teleconnettivi erano disposti in questo senso, l'hanno capito persino i centri di calcolo che non ne prendono mai mezza.
La mia scommessa era che la bassa attività solare provocasse una modifica del wr Pacifico, scommessa persa.
Vuol dire che il sole non ha il peso che pensavo, ma di questo ne parlerò a Primavera

Buona sera a tutti ;), il sole avrà pur meno peso del previsto, però non la vedo cosi, in quanto il minimo deve dar ancora i suoi frutti, essendo solo agli inizi e il tutto non avverrà dall oggi al domani, poi comunque ci vuole tempo per uscire da questa configurazione incancrenita che è iniziata intorno al 2014. I primi segnali incoraggianti di cambiamento della PDO ad esempio si vede e non a caso nella parte ovest degli stati uniti c'è molto più freddo e dinamicità, cosi come le ssta in generale stanno pian piano cambiando non presentando più appunto le caratteristiche cosi radicate come nel 2014 fino allo scorso anno. Nei prossimi anni secondo il tutto verrà esarcerbato verso una maggior dinamicità.

3
Buon anno a tutti  ;) ;)

4
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:Auguri di buone feste
« il: Dicembre 24, 2019, 05:02:06 pm »
auguroni ragazzii

5
Finalmente abbiamo smesso di fare voli pindarici e ci stiamo concentrando sui movimenti troposferici a medio termine .. li si gioca la partita .. oddio nn dico che si vince a mani basse , ma il clou è proprio lì tra qualche giorno e qualche run ... dopo si potrà guardare in alto ma sarà tutta una conseguenza della partita che si gioca ora o tra poco in basso .. quindi okkio e barra a dritta ... :P

Parole sante caro Bortan, io ribadisco che la chiave di tutto sta nel setting iniziale troposferico, la stratosfera lo dobbiamo vedere come una sorta di JOLLY, AMPLIFICATORE, chiamatelo come volete. I migliori inverni ne abbiamo avuti senza stratwarming il più delle volte, l'importante è avere un VP mediamente disturbato, una NAO tendente al negativo, e le giuste anomalie e i giusti blocchi e vedrete come ci divertiamo, la cosa che ho notato ragazzi è il fatto che noi pretendiamo di avere l'evento MASSIVO tipo 85, 56, 29, etcc in quanto con questi eventi si divertirebbero anche posti come ROMA, ad esempio dove capisco che per avere eventi eccezionali ci vogliono ondate di freddo massive se no non fai l'evento. Parlando delle mie zone sarei già contento di fare quei 4 - 5 eventi belli tostini, tipo rodanate con la - 5 minimo elbico a lenta evoluzione, ecco 40 cm di neve in pedemontana li farei benissimo con qualche bella gelata o giornate di ghiaccio se arrivasse qualche bella irruzione da est.

6
Ciao e buona serata a tutti, dopo tantissimo tempo volevo tornare a scrivere un mio pensiero riguardo tutta questa succulenta situazione, pronti a vivere l'ennesima nuova stagione invernale marcata anno 2019 2020. Direi che dopo tutto sto tempo ho iniziato a vedere a mio parere situazioni sempre migliori con cambio graduale delle anomalie anche se ci sarà da lavorare parecchio per ribaltare del tutto le anomalie (PDO in primis) e tutto il calore troposferico, in quanto la marcatissima anomalia artica e conseguente amplificazione artica negli ultimi anni sta portando a profonde modifiche, con i soliti problemi legati agli stratcooling, partendo sempre con una stratosfera dopata e iperattiva, contrabbalzando un VP indebolito in partenza nel periodo autunnale con Decoupling e successivo rischio di stratcooling. Però..... nonostante tutto questo trambusto emisferico, nel quale molto probabilmente dovremo rivedere parecchi concetti e rivivere chissà in un prossimo futuro vecchie configurazioni a noi tanto care, come ad esempio il basso atlantico, realtà divenuta concreta specie tra Novembre Dicembre con un ritorno forsennato delle precipitazioni ora a nord e ora a sud, dove non si vedevano da parecchi anni, come anche ondate di gelo siberiane come ai tempi dei grandi inverni con convergenze atlantiche ecc. Detto questo nonostante tutto io quest anno voglio essere fiducioso e secondo me ne vedremo davvero delle belle, con una prima modifica dell'aria PDO e raffreddamento a ridosso delle coste dove già si sta osservando una wawe 1 meno addossata alla california, con un drastico cambio del wheater regime ormai conclamato e palese. Altro punto a favore nostro la BDC con una corrente più pimpante dello scorso anno, area ENSO direi equilibrata senza eccessivismi ne da un lato ne dall'altro, QBO in probabile inversione totale entro l'inverno o almeno credo, poi anche minimo solare per completare la torta di compleanno!!!!!!Altri elementi da tenere conto anche le relative SSTA, area RM etccc. Anche la NAO pian piano andrebbe più verso fasi negative e questo favorisce maggior dinamicità e una corda zonale più bassa come stiamo vedendo ora. Ora io volevo fare un semplice paragone: facciamo finta che il VP sia IVAN DRAGO del film Rochy Balboa, mentre i disturbi che ci saranno facciamo finta che siano i colpi del celebre BALBOA!!! come ben sappiamo i disturbi piccoli e un elevato wawe number rischiano di fare indiavolare ancora di più il VP diventanto più aggressivo, reagendo come controrisposta, e appunto IVAN DRAGO era una vera bestia uno dei personaggi più potenti del film. Ma se arrivasse un MMW questo potrebbe essere un colpo unico e grosso e quindi potrebbe stendere il VP in modo definitivo anche se nulla è cosi scontato, dove lo scorso anno i tempi di propagazione erano molto diluiti e incompleti, in quanto abbiamo avuto un MMW del tutto atipico con SPLIT alto e DISPLACEMENT in basso a causa della mal sincronia delle wawe, causato ancora una volta dalla PDO positiva e anche dalla possibile QBO che non ha aiutato in modo deciso alla deposizione del momento easterlies. Tornando un attimino indietro abbiamo avuto a che fare con il recente CANADIAN WARMING, di solito viene visto di mal occhio, in quanto a causa del momento angolare il tutto rischia di girare a mille portando all'inevitabile stratcooling, NAM oltre la soglia, VP in prima armonica e cosi via. Ma quest anno sembra che la risoluzione del recente warming il VP tentando il riaccentramento verso il polo appunto avremo una temporanea soppressione dei flussi di calore (wawes breaking) e accelerata zonale, però vedendo il VP con un forte grado di eliticizzazione pressato come un sandwich tra le due wawe a modi ganasce, tutto questo stato di cose crea degli attriti, generando via via i primi UPPER warming, altro elemento la formazione dell' hp russo dovuto alla recente temporanea AD - portando un raffreddamento cospicuo nelle aree siberiane, via via aumentando lo snowcover per ovvi motivi la successiva liberazione delle vorticità sul comparto asiatico, porta l'hp via via a termicizzarsi con l'orsetto yoghi in formazione e quindi questo SH (siberian higt), a creare ulteriori riscaldamenti. Concludo affermando che la stratosfera è come un amplificatore o jolly, ma se la troposfera ha un setting sfavorevole è ovvio che la strato amplifica gli effetti negativi, al contrario amplifica gli effetti positivi se il setting è favorevole, ma la cosa primaria è L'ASSE del VP !!!!!!!!!!!!!!!! Salutoni a tutti.

7
Buona sera ragazzi, da quello che ho letto di Luca Orlando mi è parso di capire una cosa: che male che vada se il VP dovesse compattarsi ma che comunque avremo un zonale mediamente più basso degli altri anni, la cosa mi alletterebbe comunque, favorendo un inverno comunque spesso di natura oceanica e piovoso e nevoso sulle alpi, come era spesso negli anni 70 8) 8) 8). In parole povere un VP compatto ma "BASSO" e non quindi con zonalità alta e alta pressione a oltranza. Magari ho detto una cavolata, però volevo capire se le mie intuizioni sono giuste oppure no. Intanto pensiamo a capire il futuro del VP e come reagirà la troposfera e godiamoci il tanto vecchio atlantico che era da anni che non si vedeva cosi prepotente.

8
Ragazzi l'accoppiata qbo negativa minimo solare non depone bene statisticamente...cosi pare. Che ne dite ?

Tutt'altro invece, di solito i segni concordi che sia qbo + sole forte, oppure qbo - sole debole favorisce un VP mediamente debole e quindi maggior dinamicità, al contrario i segni dispari sono i più deleteri.

9
Buona sera ragazzi, anche io prendo le parti di Chuck, ormai avere situazioni esplosive e dinamiche è diventata una cosa impossibile, ogni volta che i modelli vedono spiragli, puntualmente si spengono e si sciolgono come neve al sole, di riffa o di raffa si parte da una situazione bellissima per arrivare a fetecchie ridicole. Qua il problema è che siamo sempre sopramedia e non cè più dinamicità bisogna guardare la realtà dei fatti, io da piccolo ricordo temporali e piovute che duravano giorni e gran dinamicità ora robe cosi non se ne vedono più da tempi biblici!!!!! io sinceramente comincio ad essere stufo e preoccupato per il futuro, poi vedremo come andrà a finire.

10
Lamenti e pianti meteo / Re:Schifo Ignobile atto II
« il: Settembre 19, 2019, 07:08:16 pm »
ci riuscirò io ragazzi state tranquilli, per mancanza di tempo non scrivo tanto sul forum, ma con tutte le inculate che ho preso tutta questa estate e pure adesso di pagine di incazzature ne fari come minimo 10 8) 8)

11
"Ultim'ora news"

Pontedassio 11 Settembre 2019,

Durante la notte blitz delle forze dell'ordine nella casa del noto personaggio del forum meteodue,Ponente.Trovati circa 35 sacchi pieni di foglie ancora verdi nella sua cantinetta,per questo è stato portato in caserma con l'accusa di aver "spogliato" molti alberi nel centro e periferia di pontedassio,le telecamere di sorveglianza confermano il tutto,durante le ore notturne il Sig.Ponente si aggirava per le strade munito di sacchi e rastrelli strappando dalle chiome ingenti quantità di fogliame.
Le sue prime dichiarazioni poco dopo la convalida del fermo sono state: "io non c'entro nulla,è solo il lento declino della stagione estiva che fa il suo dovere" e anche "è colpa del trenino di perturbazioni atlantiche nel mediterraneo" frasi che non hanno convinto minimamente gli inquirenti dato che siamo solo a inizio Settembre, ma soprattutto vista la prova schiacciante dei filmati di sorveglianza sarà molto dura o meglio impossibile che la passi liscia.
Nonostante questa piccola parentesi la stagione estiva durerà ancora qualche settimana.
 :o :o :o :o :o :o :o :o :o

 ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D

Buona sera ragazzi, no vabbè ;D ;D ;D ;D ;D ;D Chuck sei venuto fuori non bene, ma divinamente, mi hai scompisciato dalle risate e sono ancora qua che rido giuro ;D. Diciamo che Ponente in una crisi di raptus ha voluto accelerare di colpo la stagione autunnale, visto che ilm eteo non aiuta di certo lo ha solo voluto fare artificialmente, facendo credere alla gente di essere a Novembre inoltrato :D :D. L'unica pecca rimangono comunque le temperature estive, che di autunnale non hanno nulla, a meno che il ragazzo non inventi una sorta di macchina colossale in grado di portare ad una PEG settembrina.

12
Mah..vedremo, di certo un clima con molte estremizzazioni è un clima votato ad un trend di raffreddamento del sistema climatico, non di certo al riscaldamento dove la riduzione del gradiente di temperatura le ridurrebbe venendo a mancare l'energia potenziale(vedasi la riduzione dei cicloni tropicali in questi decenni)

Infatti tendenzialmente è proprio il raffreddamento la teoria più votata, l'estremizzazione ci fu pure nella pre PEG infatti ::) ::), la cosa comunque che molti non capiscono che attribuiscono l'estremizzazione proprio al riscaldamento in quanto secondo molti affermano che maggior vapore acqueo e maggior calore di fatto aumentano i fenomeni estremi, però non hanno tenuto conto del fatto che un riscaldamento globale porta comunque ad una riduzione palese del gradiente POLO EQUATORE con contrasti smorzati, di conseguenza puoi avere tutto il calore che vuoi ma se non c'è contrasti nada de nada :-\ :P- Facciamo l'esempio di una tanica di benzina che viene buttata per terra o sulla macchina e un fiammifero, quindi la benzina è il calore e il fiammifero è l'aria fredda, se il fiammifero non lo si accende e lo si butta sulla benzina, la benzina rimarrà intatta e non prenderà fuoco, di conseguenza i fenomeni estremi non ci saranno senza miccia.

13
Lo cito anche e soprattutto di qua il mio intervento fatto nel modellame.. così non passa inosservato.. ;D
 Immagino che adesso possa sembrare un po azzardato, ma GFS nelle prime emissioni mattutine, inizia a riproporlo più di una volta.. tra l'altro non è proprio un'ipotesi e soluzione tanto lontana e campata in aria. ::)
 Il percorso classico stagionale, vede appunto come dicevo nell'intervento sopra.. un proseguo del genere, stando alle anomalie e alla disposizione del Pattern AO/NAO debolmente negativo.. l'assetto delle SST atlantiche ripropongono quel Blob negativo/freddo che ondula il getto spingendolo sempre più ad orientalizzare le eventuali colate Nord-Atlantiche/Artiche.
 I Prefrontali, da semi mobili o semi stazionari.. stanno per cedere il passo agli assetti ciclonici bloccati e in balia di probabili Cut-Off semipermanenti, con Lacune Bariche Mediterranee.
 La soluzione, o risoluzione estiva, con eventuale rottura definitiva.. sembra oggi, riproporsi con più efficacia, dal modello GFS in fine terza decade. E rimarcare quel bivio già accennato e valutato con la prima uscita mattutina di ieri e di qualche giorno fa.
 Dunque, mi aspetto a questo punto.. già con le prossime emissioni, o un netto riproporsi dell'eventuale soluzione avanzata da GFS e in serata un graduale inizio di virata da parte di Rrading.. oppure una netta controtendenza di GFS e quindi un reiterarsi delle condizioni estive di stampo Africano, per cui ha condizionato quasi l'intero scenario estivo 2019. E Reading prevalerebbe nella sua ipotesi di continuità del Trend fin qui presentatosi.
 È pur vero che il declino sembra più lento del solito, ma il passaggio di Stagione invertira' improvvisamente la tendenza e si presenterà di netto.. son convinto che il filo conduttore di questi ultimissime stagioni/anni, sia l'estremizzazione climatica e non la stazionarieta' e reiterazione dei Pattern.. e dunque, le fasi estive andranno a scambiarsi con quelle autunnali con forte impatto barico e ad alto contrasto termodinamico, portando squilibri e scompensi da ampi divari e scarti isotermici, per cui solo un estremizzazione del clima può contraddistinguerli.

 Occhio alle prossime emissioni e soprattutto a Reading serale.. ;)

Buon pomeriggio, Luca, se estremizzazione sarà speriamo sia cosi pure per i prossimi inverni con spavirate di neve e gelo estremi :P :P :P, io comunque ribadisco che l'estremizzazione climatica secondo me è sintomo di un possibile cambiamento a lungo termine, poi bisognerà capire se verso il caldo costante o verso un nuovo raffreddamento.

14
Buona sera, gran bel peggioramento a livello di mm anche nelle mie zone emiliane specie area pedemontana, dove ho accumulato circa 35mm di pioggia, anche se sono rimasto deluso nel senso che credevo in molti più temporali, invece è stato un peggioramento autunnale, almeno però ho goduto tantissimo con un gran bel temporale sabato pomeriggio con grandine, diluvio, downburst, fulmini etc.. dove non si vedeva da anni!!! accumulato col prefrontale temporalesco 18 mm, totale mm 57 mm tra sabato e domenica.

15
Io non vorrei che se si attiva il garbino nelle mie zone si asciughi tutto troppo in fretta e mi ritrovo roba autunnale domenica, altro che temporaloni. :-\

16
Buona sera ragazzi, leggendo Luca Orlando il suo intervento sono sempre più convinto che la mia tesi all'estremizzazione stia prendendo piede, e secondo il mio punto di vista io l'ho sempre sostenuto da tempo che secondo me stiamo entrando in una nuova era climatica imprevedibile e tutta nuova nel quale dovremo abbandonare i vecchi schemi e le vecchie ideologie, perchè tutte le certezze stanno cadendo e dovremo abituarci a situazioni tutte nuove e rivedere tantissimi concetti :-X :-X :-X :-X :-X, Sarà l'uomo ad aver causato il GW?? è un fattore naturale per poi portarci al raffreddamento o PEG o EG?? non lo so, ma di sicuro ne vedremo delle belle.

17
o grazie ragazzi ;D ;D ;D ;D siete molto gentili >:( >:( >:(

18
Regaz, io spero vivamente che venga un pò' limato sto peggioramento e mancando ancora molti giorni secondo me qualcosa cambia, voi mi prenderete per pazzo e io amante dei temporali in effetti sembra strano parlar cosi, però un motivo c'è ed è che dall' 8 al 21 luglio parto per rimini 2 settimane di mare!!! quindi ok il temporale e spero ne vengano, ma l'andazzo non mi piace in quanto si passa da un estremo all'altro con giornate brutte consegutive e spero non vada cosi e andare al 21 di beccarmi anche una fase più stabile.

19
Buona sera, io sono sempre più propenso a pensare che questo nuovo ciclo climatico ci stia portando a situazioni davvero inquietanti non sono nel caldo ma anche nei prossimi inverni magari più rigidi, questa dinamica ha caratteristiche autunnali a livello emisferico con temperature ancora autunnali nel nord emisfero, questo stato di cose potrebbe portare ad eventi parossistici :-\ :-\ siamo passati da un maggio incredibilmente freddo e nevoso ad un giugno che nemmeno nei peggiori film hollywood poteva realizzarsi, io quando parlavo dell'ipotetica 30 a 850 hpa facevo l'asino ma alla fine non è che ci sono andato poi tanto lontano :-X :-X. e secondo me questa entrata di questo minimo solare e di conseguenza nuovo ciclo configurativo, eventi come il febbraio 2012, oppure come quello in atto, potrebbero esser presto la norma e diventando sempre più frequenti e intensi. Ricordiamoci che anche nella PEG successe la stessa cosa con aumento delle alluvioni, inverni gelidi nevosi, alternati ad altri mitissimi, oppure estati torride e secche, interrotte da violenti temporali, oppure estati sottomedia e umide. Tutto questo a causa dell'irregolarità del getto e del cambiamento delle anomalie oceaniche. Più che GW propendo per un aumento dell'estremizzazione, sintomo di un probabile cambio a lungo termine, anche se ora direi di non divagare troppo in la e soprattutto la verità in tasca non c'è l'ha nessuno e il tutto può anche avvenire in pochi anni. Una cosa la devo dire però: la storia prima o poi si ripete e guardando il comportamento del clima del passato non c'è nulla da meravigliarsi che non ritorni a capitare tutto di nuovo.

20
Buon pomeriggio, io invece vedo una situazione più da bucate orientali, unica via d'uscita per il caldo, ma secondo me non ne verremo fuori del tutto e non certamente da ovest, e questo stato di cose se la mia tesi è corretta, avremo luglio magari più estremo con caldo intenso ma anche molti più temporali se la porta dell'est dovesse favorire contrasti per fare temporali di quelli cattivi, anche se la Toscana in queste situazioni paradossalmente avrebbe grecale di caduta :-X :-X. Io vedo a questo punto più agosto come periodo cruciale per un vero sblocco del tutto, con vere burrascate e tanti temporali per tutti. Vedremo...

P.S: rimane il fatto che la cosa inquietante è il fatto di avere isoterme da deserto fino a latitudini settentrionali, dove sinceramente non avrei mai creduto di arrivare fino a sto punto, anche se scherzosamente avevo prima o poi ipotizzato una 30 a latitudini insolite e ho paura che la mia profezia seppur non del tutto si sia avverata :-\ :-\ :-\ e quando sparavo questa ipotesi magari per alcuni sciocca alla fine non è che poi sia stata del tutto una cavolata. Un altra cosa però da dire è anche il quadro emisferico generale dove abbiamo ancora delle 4 e delle 8 a 850 hpa in giro per il l'europa e addirittura valori sottozero su europa settentrionale, quindi mi viene sempre più da pensare ad un estremizzazione delle configurazioni, e questo causerà per forza di cose fenomeni davvero molto violenti.

21
Buona sera regaz, io per luglio vedrei piuttosto una maggior altalenanza tra fasi calde ma anche tanti temporali, dovuto al fatto che la situazione sarebbe meno bloccata, ma non si sbloccherà del tutto, poi magari potremo avere un luglio ancora più estremo fatto da rinfrescate con sottomedia e violenti temporali, ma al momento opterei per bucate orientali più ficcanti.

22
Comunque non sono soddisfatto di questo shift a ovest, volevo provare l'ebrezza della 28 mannaggia :( :( :(

23
 
Nel periodo 2000--->2012 abbiamo avuto una rara combinazione teleconnettiva che ha unito tutte le pedine della "settimina", partorendo Inverni con le massime potenzialità per quanto riguarda l'Europa centro- settentrionale, Occidentale ed il Mediterraneo occidentale.
Adesso sto monitorando la possibilità che avvenga nuovamente a partire dal prox inverno  ;)

Ecco cosi va già un po' meglio ;D, dico un po' perchè comunque io vorrei sperare in un cambio più cazzuto, magari non dico una PEG per carità, ma ad un vero e proprio cambio di ciclo tipo anni 60 70 quando quelli (togliendo anni 70 perchè atlantici) furono ottimi inverni con diverse occasioni di freddo e neve, ed estati fresche e temporalesche. Ecco io chiedevo se un ipotetico cambio di ciclo del genere si tornerà a verificare, io del GW son sincero non credo che arrivi ai livelli che predicono e che il pianeta si riscalderà con inverni finiti ed estati infuocate.

24
Noi abbiamo già avuto il massimo possibile in fatto di inverni, più del periodo 2000-->2012 sarà dura vedere in questa vita.
Rimane il fatto che a parer mio un altro 2009-10 sarebbe da cpnsiderare un super inverno, pur se alla fine siamo sempre in un contesto di inverni segnati dal GW

mmmmm :( :( :( non è che nel profilo di Cloover in realtà si nasconda Nix? ;D ;D ;D ;D ;D boh, non ti vedo in forma ragazzo ??

25
Tornando all'ondata record di GFS sarebbe stato bello aver la 28 son sincero, e l'avrei sopportata meglio per il fatto che a me piacciono gli eventi estremi anche di caldo e quindi il disagio verrebbe compensato dall'euforia nel vivere e vedere un evento storico!! mi prenderete per matto ma son fatto cosi ;D ;D ;D, io son sincero se devo aver solo 35 gradi ormai si sa che non fanno storia e quindi non lo sopporterei, anzi a sto punto preferirei come in sto periodo, almeno di notte dormi ancora bene :P quindi se deve fare evento che lo faccia stop.

26
Quando si rientra in media fa un temporale o un break, questo spiega come la temperatura si sia alzata rispetto al passato.
Una volta con un break andavi sottomedia, adesso è molto raro che avvenga.
 Per questo le medie andrebbero alzate , in relazione al riscaldamento che stiamo ormai vivendo da anni.

Non ha senso tenere la 81-10 o ancora peggio la 71-00 , bisogna forzatamente andare sulla 2000-14  e riaggiornare ogni 5 anni massimo, visto che la tendenza è verso un rapido aumento termico.

Le Estati presto diverranno invivibili sul mediterraneo, soprattutto se tornerà a scendere come previsto la NAO.
Polo ed equatore sempre più caldi vuol dire che gli scambi termici avverrano a latitudini maggiori ed il Mediterraneo sarà inglobato nella cella di Hadley, con isoterme tipiche del Nord Africa, senza nessun break per mesi e mesi.
Inoltre la sempre minor presenza di boschi e l'asfalto imperante,  modificano ulteriormente il bilancio termico tra quota e suolo, con temperature anche oltre i 40°C al suolo a fronte di isoterme non altissime in quota.

Ovviamente tale concetto riguarda anche gli Inverni, che diverranno assenti o caratterizzati da una sola forte ondata di gelo in tutto il trimestre.

Cloover sotto sotto si è spaventato per le carte tant'è che anche lui è diventato AGW ??? ??? ???  ;D ;D ;D ;D ;D comunque tornando seri è palesissima l'estremizzazione termica di GFS però comunque un fondo di verità c'è sul discorso di NAO -, se è pur vero che gli inverni potrebbero darci più soddisfazioni le estati al contrario con NAO - in alcuni frangenti potrebbero farci tribolare anche se credo che con il minimo solare prossimo nei prox anni col calo della PDO, AMO etcc .. secondo me tornerebbero estati più vivibili, ma che non vuol dire che non avremo più africano, ma che anzi sarà proprio il prossimo ciclo climatico che ci porterà ad una maggior irregolarità del getto con estremizzazioni più accentuate!! Ricordiamoci ragazzi che l'africa è a due passi e viviamo pur sempre sul mediterraneo, quindi non pretendiamo estati stile PEG, che poi alla fin fine se andiamo ad analizzare bene la PEG fu un periodo estremissimo con estati anche caldissime forse peggio del 2003 e non un periodo sempre gelido e nevoso di continuo come molti credono. Io sono convinto che sono i periodi freddi a generare estremizzazioni climatiche più violente e non col caldo col fatto che ridurrebbero i contrasti polo - africa.

27
Dai mooo che alla fine il mio sogno si avvera !!!! :D :D :D :D :D a forza di chiamarla arriva davvero la 30 chissà, ma andrebbe bene pure la 28, mi accontento 8) 8) 8)

28
Cloover, purtroppo l'andazzo non mi piace per nulla e qua dobbiamo sperare in temporali di calore per avere dinamicità dove il più delle volte invece di scendere rimangono in quota creando velature estese dovute a incudini, dove peggiorano le minime per via della copertura nuvolosa. A questo punto dobbiamo solo sperare di limitare i danni al più possibile sperando in fiammate solo per il centro sud, ma qua vere entrate non se ne vedono e la situazione è molto più incancrenita di quanto preventivato.

29
Potresti, se hai voglia e tempo, spiegarmi come mai in PP ci sono così tanti temporali, e nella nostra benamata regione no?
Ti ringrazio in anticipo


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Buona sera, semplice, perchè le perturbazioni o saccature non entrano franche nel mediterraneo, al contrario essendo molto occidentali con il costante ramo ascendente da SW le zone dove beneficeranno dei temporali come sempre sono le zone a nord del PO, oggi c'è stata una supercella nel modenese partito dalla pedemontana, e io come sempre manco un temporale riesco mai a vedere. Comunque parlando di temporali noi siamo sfigatissimi nel senso che maggio avrebbe avuto gran belle perturbazioni ma col freddo non c'era benzina per temporali con piogge autunnali, ora che c'è calore a vendere non abbiamo le perturbazioni serie, ma che cazz :-X :-X :-X

30
Andrà visto cmq nel corso del trimestre il risultato.
Negli ultimi 20 anni questa disposizione teleconnettiva non è stata efficace nel produrre stazionarietà d'onda e blocco configurativo nei 3 mesi estivi.
Per quanto le ondate di caldo possano essere feroci, la cosa veramente importante è che ci sia evoluzione delle Rossby.
Bisogna anche rassegnarsi all'idea che ormai sul Mediterraneo l'Estate è diventata molto più calda e quindi le medie contano il giusto. Quel che conta ormai è limitare i danni

Buona serata regaz, però nel 2003 ci fu stazionarietà dove abbiamo fatto 3 mesi assurdi, mettendoci anche maggio e fanno 4 poi fini tutto a settembre.

31
Tra l'altro si sta accumulando parecchia energia sul Mediterraneo (nonostante la superficie non proprio calda) e alle prime infiltrazioni instabili potrebbero essere botti di capodanno.  ;D

Buona sera, io rimango dell'idea che ci sarà pure caldo e benzina a sufficienza però dobbiamo sempre considerare il grado di entrata delle saccature, considerando che saremo sempre perennemente sotto il SW con ombra costante specie su emilia, con temporali a nord del PO e NW in genere. Inoltre il SW asciuga tutto il potenziale e quindi il carburante per fare i "botti" va a scemare, almeno parlo delle mie zone pedemontane, in toscana siete più favoriti con le linee di convergenza. In parole povere tutta energia per dissiparti piano piano come è già successo varie volte anche negli anni passati, nelle mie zone i veri temporali da rottura estiva ormai sono soltanto un ricordo e ogni volta che entrano saccature non entrano più di colpo, ma entrano troppo lentamente facendo si di attivare richiami da SW per un periodo troppo lungo, dopodichè all'entrata ipotetica della saccatura ormai è tutto dissipato.

32
Buona sera regaz, certo che se aggiungessimo pure itcz alta, con monsone iperattivo e guinea negativo cosa arriva la 30 ?? con le anomalie messe bene cosi siamo partiti male, figuriamoci con anomalie opposte ;D ;D ;D.

33
Può entrare anche la +25, ma quel che conta principalmente è la durata. La durata è quella che sbriciola ogni forma di vita.
Con questo schema per me non dura.

 Buona sera, ma infatti il picco in se non è poi cosi spaventoso, ma è la durata, anche se ci fossero temperature più umane ma la durata fosse lunga darebbe fastidio lo stesso primo per un discorso di ristagno dove giorno dopo giorno aumenta l'umidità, secondo le abitazioni si riscaldano creando appunto disagio.

P.S: io voglio giocare pesante, se deve fare proprio caldo vorrei una bella 30 a 850 hpa :o :o :o ;D ;D ;D

34
Però c'è Ecmwf e con queste al nord per me è sagra... ;D




già oggi pomeriggio prime infilatrzioni al nord-ovest e incudini temporalesche verso i monti...movimento d'aria già diverso da ieri, primi ristagni umidi.. ::)


Buona serata, quoto il sottoscritto, ne ho la prova oggi con una mattinata innanzitutto con stratocumuli e minime sui 17 gradi, ma soprattutto un aumento del tasso di umidità, passato dal 30 35 % di ieri al 40 45% di oggi, e anche da una maggior attività cumuliforme rispetto a ieri dove al più sui monti avevo dei cumulus humilis, mentre oggi già diversi congesti rimasti tali, ergo, domani mi aspetto anche dei temporali di calore 8) 8) 8).

35
Io chiuso a 258 mm pedemontana emiliana 8) 8)

36
Vai presi..   :D

ho appena visto gfs 06 ed Ecmwf ...   ;D

discorso itcz previsto in risalita visto l'assorbimento delle anomalie (ssta) sul Golfo di Guinea...ma con le giuste ssta più a nord e quelle mediterranee ci giochiamo tutto... o risalite feroci seguite da veloci ingressi perturbati rovinosi oppure trend alla non estate spece al centro nord peninsulare viste appunto le ssta mediterranee con richiamo tipo calamita per lacuna barica

Buona serata, la penso esattamente come te, abbiamo le stesse idee 8), infatti male che ci vada (o bene a seconda a chi piace l'estate), avremo magari prefrontali con picchi anche maggiori rispetto alla scorsa estate e con ingressi appunto virulenti con temporali molto dannosi, mentre nella miglior delle ipotesi un trend sempre più o meno fresco o in media con situazioni temporalesche costanti e instabilità ricorrente. Io però darei un punticino in più alla prima ipotesi quella dei prefrontali, per il fatto che avremo una fisiologica risalita dell'itcz e con questo proseguo della NAO - potremo avere magari occidentalizzazioni delle colate fresche, ma che allo stesso tempo farebbero il cosidetto pendolo dove avremo una rapida traslazione. Vedremo...

37
Buona sera regaz, per gli estremofili e amanti dei temporaloni come il sottoscritto, è già da tanto tempo che mi bazzica nella testa una roba al limite dell'indecenza e penso che molti di voi mi prenderanno per matto con TSO (trattamento sanitario obbligatorio) ;D ;D ;D ;D ;D ;D, ma non ci avete mai pensato avere un ipotetica isoterma 30 a 850 hpa fin sul nord italia per almeno una settimana, per poi arrivare una perturbazione nord atlantica freddissima con isoterme di almeno 5 gradi a 850 hpa sprofondare sull'Italia con minimo sull'elba di 990 hpa?? non oserei immaginare un simile scenario a cosa possa portare :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

38
Secondo me la persistenza di masse d'aria fresche o fredde non ha permesso di avere un buon serbatoio d'energia e,se di la dall'Appennino se la sono giocata con lo stau,per noi serviva una forte attività convettiva che non c'è stata. A parte locali piovaschi.

Buona sera regaz, infatti per i temporali sono tempi duri proprio per il troppo freddo :D :D :D, scusate se rido ma è proprio buffo anche il fatto che ci si lamentava della scarsità dei temporali dovuto alla persistenza degli HP e caldo continuo senza perturbazioni forti da fare da innesco, ora è l'opposto, anche se ci fossero le perturbazioni non c'è calore da permettere ai temporaloni.

39
Sinceramente come entrata non mi sembra affatto malaccio, e in teoria dei temporali ne dovrebbe fare a bizzeffe, ma i due elementi fortemente inibitori sono due: l'entrata tra la notte e la mattina, e la pochissima benzina a disposizione, ergo zero contrasti per fare roba seria. Forse qualche situazione locale ma molto veloce, anche parlando delle mie zone con un entrata cosi se fosse stata una situazione più calda avrebbe fatto roba più concreta. A questo punto io che odio il caldo come voi preferirei a questo punto un periodo seriamente caldo perchè i temporaloni senza almeno un periodo caldino ve li scordate. Sarebbe buffo pensare se dovessimo fare un estate molto sottomedia con zero temporali dovuto non alla persistenza dell'hp con scarse entrate dei fronti, ma proprio ai pochi contrasti magari con piogge autunnali :P :P :P :P.

40
Aggiungo: la nostra regione è passata dalla siccità alle alluvioni, tanto per parlare di estremi con fiumi specie romagnoli esondati e situazioni critiche anche sulle basse pianure emiliane per il colmo di piena del Secchia :-\ :-\, fra la botta della scorsa domenica con neve a quote eccezionalmente basse e oltre 50 cm di neve fresca e 80 mm di pioggia, e altri 60 mm tra ieri e oggi oltre alla neve completamente sciolta a parte sui crinali, direi due botte non da poco, delineando un maggio che di diritto entrerà negli anni e pare non essere finita, con goccia fredda mercoledi e freddo e weekend prossimo perturbazione con peggioramento maggiormente diffuso anche nel NW italia.

41
Regaz, una fiammata improvvisa quanto feroce è fattibile, con queste bizzarie non mi meraviglio più di nulla, ma non credo affatto a situazioni persistenti, anzi, credo proprio che questa estremizzazione possa continuare anche per l'estate. Io sinceramente non vedo vie di mezzo ma un estate double face, caldi feroci specie al centro sud e onde temporalesche rovinose per via degli accesi contrasti, del resto le anomalie sst parlano chiaro, Orlando, Ponente, Cloover, Bortan etcc docet. 8)

42
Buona serata ;), la grande rodanata domenicale entra di diritto negli annali della storia meteorologica, con una nevicata incredibile fino a quote davvero clamorose per maggio :o :o :o :o :o :o, per di più un gran pioggione con valori di tutto rispetto, molto rari nelle mie zone della pedemontana emiliana. Dettagli a parte la situazione delinea senza dubbio una situazione davvero interessante con un deciso cambio di assetto emisferico, dove abbiamo reiterate tendenze hp con asse Spagna UK e bucate da est dettate da cut-off con situazioni in loco per giorni e tanti temporali. Le uniche occasioni d'oro per fare ottime situazioni perturbate sono le gocce fredde.

43
Buona sera a tutti, il problema che ok da un lato non abbiamo hp strutturati ne fiammate calde e questo senza ombra di dubbio è un bene, però dall'altro lato anche non avendo fronti e perturbazioni organizzate non è un granchè per le mie zone e per tante altre di pianura, essendo instabilità relegata nelle stesse zone, (appennini, zone del PO, etcc..) quindi alla fin fine se non è zuppa e pan bagnato.

44
Buona serata a tutti, in effetti sto West shift non è che mi piaccia molto però l'importante avere un bel periodo dinamico, anche se siamo consapevoli del fatto che la bella stagione oramai è una realtà conclamata, speriamo solo e di questo ne sono sempre più convinto del fatto che non avremo un estate calda no stop, ma con picchi maggiori della scorsa e allo stesso tempo con molti temporali anche rovinosi. Auguro una buona pasqua a tutti!!! anche se purtroppo per me sarà una pasqua piuttosto tribolosa.

45
Ottimo aprile, gia' incamerati 113 mm che porta il totale annuo a 267 che naturalmente e' ancora scarsellone :D in gennaio si sono avuti anche 30 cm di neve che il pluvio chiaramente non e' riuscito a conteggiarli tutti. Dai che ce la famo

Forza e coraggio che dopo il secco viene il pioggione ;D ;D, secondo me si apre un periodo interessante a livello di piogge.

P.S: il tuo nick lo devi modificare è sbagliato non cumolonembo ma cumulonembo 8)

46
Buon pomeriggio, speriamo nell'aggancio e nell'avanzamento del cut - off 8) 8), oggi comunque gran nuvoloni e breve rovescino dovuto ai residui dell'instabilità pomeridiana, da domani e ancor di più da mercoledi bel tempo deciso pure sui monti.

47
Da me al contrario sono migliorate  :P :P vabbè dai, vi do un pezzo di merenda  :D :D :D

48
Buona sera regaz ;), il problema che questa SCAND + porterebbe ad un circuito troppo alto con aggancio alto in atlantico e successivo sprofondamento verso l'est atlantico e non vorrei che questa manovra ci porti ad un omega blocking, ma nella migliore dell'ipotesi avremo il proseguimento della palude barica, con instabilità sui monti. Preferirei avere una situazione maggiormente dinamica con basso atlantico ed entrata di fronti organizzati magari convergenti con azioni fredde più dirette.

49
Meno di due mesi, intanto il vp, dopo che qualche giorno fà era visto avviarsi verso il Fw procede( sembrerebbe) verso un rinforzo e qundi continuerà e condizionerà anche buona parte di Maggio, se, quello visto dai forecast sarà realtà. Insieme alle acque superficiali del Golfo di Guinea con anomalia positiva, che manterranno i monsoni deboli ancora per un po'. L'estate sul calendario è un'altra cosa rispetto alla realtà ad oggi.

Le SSTA sul basso atlantico non le vedo molto bene son sincero e questo propenderebbe per le prime vampate di calore tra maggio e giugno, anche e manca un abisso ::), io comunque continuo a credere visto il VP ancora molto in forma nonostante la sua lenta decadenza come naturale che sia, e anche di contro la possibilità di avere un monsone abbastanza rognoso, secondo me avremo un estate double face, con prefrontali feroci alternate ad altrettanto feroci fasi temporalesche per via dei violenti contrasti che si verranno a creare. Tornando nel medio termine vedo una sorta di SCAND + anche se saremo sempre in un contesto di palude barica e instabilità latente sui monti.

50
Mi cito perché fin'ora la convezione per quel che ne so e' rimasta tutta sul lato emiliano. Ero convinto potesse sconfinare un po' di qua. Vediamo tra qui e le prossime ore.

Se ti può consolare purtroppo anche nelle mie zone di alta pianura sono sconfinati gli zebedei :P :P Verso Sassuolo nel modenese è stata segnalata grandine e 15 mm a Maranello sempre nel Modenese e forti temporali in appennino, per il resto cielo tapezzato di congesti e grossi cumuli e incudini sparse.

Pagine: [1] 2 3