BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - esenaiof

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 70
1
https://www.ncdc.noaa.gov/cag/global/time-series/europe/land/5/8/1910-2018
ho dato un occhiata al link, non riesco a trovare da quali stazioni europee derivano i dati.
Il periodo Aprile-Agosto è un esempio di cherry picking.

2
Continua a mostrare un calo repentino della temperatura per colata fredda con direzione Balcani. Piogge " a latere".
In fondo e' una configurazione vista non di rado ultimamente, solo abbassata di latitudine...
Sono dell'idea di @simmenivis visto che si parla di modelli a 144 ore e non di 48 ore

3
Con una temperatura media mensile di 22,4 ° C, luglio 2018 è risultato  il mese più caldo  per quanto riguarda Stoccolma.

rapporto completo al seguente link http://www.smhi.se/klimat/klimatet-da-och-nu/manadens-vader-och-vatten-sverige/manadens-vader-i-sverige/juli-2018-langvarig-hetta-och-svara-skogsbrander-1.137248


è imbarazzante la collocazione della stazione meteo, in questo modo tutte le località sono più calde nel 2018:

https://www.misu.su.se/research/weather-station?cache



Stessa cosa succede per Uppsala e chissà per quante altre stazioni che hai elencato in questa discussione:

http://eu-meteo-contest.enm.meteo.fr/concours_ref/content/weather-station-uppsala

4
io direi che ci siamo dal 22 in poi ;)
dalle 108 ore alle 240 ore l'ENS è termicamente drastico nel cambiamento:




5
Uscita calda stamani quella di ECMWF:


6
come lo scorso scorso anno ( settembre 0 mm ottobre 0 mm) ..
Voghera - settembre 2017 - 43 mm non zero, quando si parla di queste cose il rischio è che i dati non siano dati reali ma dati faziosi...
poi riguardo la proiezione su settembre e ottobre 2018 io la mia l'ho espressa...

I rimpianti anni '70 (tanti li rimpiangono) sono le specchio della faziosità di moda oggi:






7
Reading ribalta completamente rispetto a ieri sera
c'era da aspettarselo visto che era uno dei più freddi tra gli spaghi:



9
Appunto,esistono solo le stime quindi chi può dire che il '61/'90 è anomalo?
se esistesse questa consapevolezza che dici allora di eclatante oggi dovrebbe esserci poco visto che il grafico Lamma è relativo dal 1955 in poi..inoltre è anche fazioso escludere sia 1950 che il 1952 dalla classifica

10
No ,ma sai,ti dicono che è la memoria a giocare brutti scherzi,che la percezione cambia con l'età ecc. Ecco la dimostrazione che "una volta" era un altra musica,a parte qualche periodica eccezione.  :)
il fatto è che i ricordi fanno parte di un trentennio anomalo a livello termico, il 1961/90...tutto il resto, sopratutto prima del 1950 (di cui esistono solo stime) e dopo contano nulla.

11
E no,cacchio: facciamole venire più a nord. Anch'io voglio poter dire che da me le piogge non sono mancate. ;)
sai meglio di me che almeno ci sarebbe da discutere sul dove anche perchè ormai sappiamo che a quella distanza cannano le zone di precipitazioni....

12
Dovrei rivederle ma quelle proposte da ECMWF mi sembrano simili anche al 2009-10, anno con ben più soddisfazioni..firmerei con il sangue per quelle anomalie a livello emisferico..poi sul Mediterraneo se ne riparla a 144 ore dall’evento.. ;) :P
Nonno io ho solo analizzato la previsione fatta da ECMWF scevro da ogni meteogusto, il 2009/2010 ha un'anomalia positiva artica centrata tra Greenland e Canada(non sull'artico russo come mostra ECMWF) e l'anomalia negativa atlantica 2009/10 è ben diversa da quella dipinta da ECMWF, ma son d'accordo con te sul fatto che quella proiezione invernale fatta da ECMWF possa essere sbagliata...di sicuro quelle anomalie emisferiche vengono fuori da un certo metodo modellistico di calcolo..fidarsi è bene non fidarsi di questi tempi amari per i modelli forse è meglio...

13
Prima di tutto mettiamo in evidenza i valori medi di pressione rilevati ai 500mb lo scorso inverno, in area PNA, con la “prima” proiezione invernale  di ECMWF

...si nota una bella differenza ...praticamente l’opposto!
ora prendiamo in esame l’andamento della PDO, ristretto agli ultimi due anni e mezzo, dal periodo dell’optimum del grande blob del 2016, alla moderata positività del passato inverno, fino alla fase pressoché neutrale degli ultimi mesi

....le prospettive della PDO, restano un mio parere, ma sembrerebbero essere avallate dalle proiezioni  del patcwark del PNA region, ora perdonami Foiano, ma perché mi hai postato i grafici didattici delle anomalie di quest’indice?

Ci sono vari modi di calcolare la PDO, tant è che l'EOF in questione per l'inverno scorso è risultato
positivo con questo tipo di calcolo:
http://research.jisao.washington.edu/pdo/PDO.latest
neutro con questo calcolo:
https://www.ncdc.noaa.gov/teleconnections/pdo/

Riferendomi alle prospettive di ECMWF z500 ho solo fatto notare che la previsione ECMWF anche sull'area nord pacifica corrisponde all'inverno 1976/77.
Ho parlato di PDO perchè ti sei riferito a quell'indice, se ti riferisci al PNA direi che ECMWF in quella carta preveda PNA positivo come nel 1976/77.
Ho fatto riferimento a quella carta didattica della PDO perchè le SSTA del 1976/77 e le anomalie di pressione al suolo hanno seguito le anomalie z500, a cui si riferisce la previsione ECMWF da te postata.

14
volesse il cielo:


16
le prime 4 posizioni della classifica delle estati più calde in Toscana dovrebbero essere queste.

Ecco invece i settembre più caldi, tutti più o meno sulla stessa media decimo più decimo meno:

1932 1942 1943 1946 1949 1961 1982 1987 1999 2011 2016

L'unico che regge il confronto col 2018 è il 1943

il 1943 sarà dura batterlo perchè giugno-luglio-agosto- settembre-ottobre 1943 sono stati tutti mesi sopramedia di fila e per il momento nei primi tre mesi estivi il 2018 è meno caldo...

estate 1943



settembre 1943



ottobre 1943


17
1)2003
2)1947 1950
3)1945 2015 2012
4)1943 1952 2017
le prime 4 posizioni della classifica delle estati più calde in Toscana dovrebbero essere queste.

Ecco invece i settembre più caldi, tutti più o meno sulla stessa media decimo più decimo meno:

1932 1942 1943 1946 1949 1961 1982 1987 1999 2011 2016

L'unico che regge il confronto col 2018 è il 1943

18
.. e speriamo che l'europeo ( e il sottoscritto ) abbiano ragione ...  :-*
caldofilo tu sei, l'anomalia negativa europea(tra Pirenei e golfo di Biscaglia) così posizionata butta tanta aria da sud... ::)

19
, ma i fondamentali ci sarebbero: QBO Negativa ai 50mb, bassa Attività Solare, Nino debole di tipo CP, PDO non da intralcio, tra il neutro e il negativo.

l'inverno 1976/77 ha fatto rilevare una QBO negativa, bassa attività solare,nino debole di tipo CP, ma con quella carta ECMWF prevede PDO positiva con quei bassi GPT pacifici e alti sulle coste del nord ovest america come del resto è stata positiva la PDO dell'inverno 1976/77

vedi figura sinistra PDO+


20
ossia una stagione contrassegnata da un AO negativa, sarà proprio così?....

  per un DJF mediamente in AO e NAO negativa.

vedendo la disposizione delle anomalie sembra l'Inverno 1976/77, ho trovato nell'archivio solo questo inverno simile con anomalie positive forti sull'artico russo, NAO e AO molto negative da Dicembre a Febbraio, EA positiva a febbraio, EA dicembre e gennaio debolmente negativa:



sopramedia termico per noi anche quell'inverno:



piovoso al nord, secco all'estremo sud:


21
Foianese.....dimmi una cosa : nell'altro trehad dell'autunno....tu asserisci che probabilmente Ottobre sarà caratterizzato da anomalie pluvio importanti ( noi analfabeti ...e si dice che non piove na fava e fa secco inutile e dannoso) e che pure Ottobre sara' sopramedia...ma non di tanto....( e dai..sa da far festa).....confermi codesta tua intuizione?
Non si tratta di intuizione, ma di una reanalisi dell'andamento del getto.
Confermo che al momento sia la reanalisi a 90 giorni che quella degli ultimi 30 gg (10 agosto - 10 settembre) sono in favore di un ottobre con sottomedia precipitativo al centro-sud.
Con la tendenza degli anticicloni a centrarsi sui Balcani c'è da attendersi temperature sopra norma, tuttavia l'analisi a 90 giorni invece che a 30 gg mostrava sia a me che a NonnoRodano la tendenza degli anticicloni a centrarsi su UK che invece sarebbe sinonimo di temperature nella norma o sotto.. vediamo di aggiornarci.

22
Ma questa statistica comprende tutto lo stivale o una zona in particolare? Io ricordo il 1998 come un'estate caldissima niente a che vedere con quella 2018 che non mi stanchero' mai di dire che in queste lande e' stata gradevole con pomeriggi spesso nuvolosi e temporaleschi

FI AR PI GR: 4 stazioni toscane
Per l'estate
1950 con stazioni di  Siena Grosseto Firenze idrografico e Pisa media di +24,9°C
1947 con stazioni di  Siena Grosseto Firenze idrografico e Pisa media di +24,9°C
1945 con stazioni di Cortona(AR) Follonica(GR) Firenze idrografico e Pisa media di +24,7°C
1943 con stazioni di Cortona(AR) Grosseto Firenze idrografico e Pisa media di +24,5°C
1952 con stazioni di Arezzo Grosseto Firenze Idrografico e Pisa media di +24,5°C

cioè praticamente sono 5 estati in un solo decennio tra il 1943 e il 1952 del solito tenore del 2012,2015 e 2017

il 2015 dovrebbe essere sui 24,7°C alla pari col 1945,
 invece le estati 1947 e 1950 dovrebbero essere state più calde.

1)2003
2)1947 1950
3)1945 2015 2012
4)1943 1952 2017

23
peccato nn ci siano paragoni con il 1930-40 ..
Per l'estate
1950 con stazioni di  Siena Grosseto Firenze idrografico e Pisa media di +24,9°C
1947 con stazioni di  Siena Grosseto Firenze idrografico e Pisa media di +24,9°C
1945 con stazioni di Cortona(AR) Follonica(GR) Firenze idrografico e Pisa media di +24,7°C
1943 con stazioni di Cortona(AR) Grosseto Firenze idrografico e Pisa media di +24,5°C
1952 con stazioni di Arezzo Grosseto Firenze Idrografico e Pisa media di +24,5°C

cioè praticamente sono 5 estati in un solo decennio tra il 1943 e il 1952 del solito tenore del 2012,2015 e 2017

24
Una webcam per vedere l'arrivo del tifone:

https://explore.org/livecams

 :o :o :o
la bandiera si è sbranata da quanto tira forte il vento

25
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana giovedì 13 settembre 2018
« il: Settembre 13, 2018, 01:42:49 pm »
Anche oggi piove domani ;D
qui piove oggi, domani vedremo

26
direi di salutare positivamente questa tendenza degli oceani a smaltire il calore in eccesso:



speriamo di ritornare ad una frequenza maggiore di uragani come in passato:



Faccio notare il nulla dal 1965 al 1985, intervallo all'interno del trentennio anomalo 1961/1990, corrispondente ad un anomalo comportamento di immagazzinamento del calore da parte degli oceani.

27
Previsto anche l'anticiclone balcanico, il più caldo per il centro sud con aria continentale africana :



secco e over 30°C assicurato:





28
brutta piega ha preso questo settembre al momento uno dei più secchi degli ultimi 10 anni
stai dimenticando il settembre 2011 e poi anche il settembre 2015 che è stato secco, brutta memoria più che brutta piega

29
Come sarà l'autunno? A questa domanda si era risposto relativamente ad un forte tendenza del JS nel generare una forte anomalia dei GPT in UK, invece sembra che questa previsione almeno per il mese di settembre sia sbagliata e che vedremo tale anomalia spostata sul continente e in particolare sull'Europa orientale:



immagino che tale anomalia si avvicinerà all'area balcanica, visto i forecast o comunque si dovrebbe abbassare su Europa centro orientale e visto anche che la zona UK tende ad essere depressa nei forecast.

ciao carissimo e per ottobre e novembre?

Un ottobre che potrebbe essere più secco di settembre, ma meno caldo.
Sia settembre che ottobre dovrebbero risultare sopramedia.
Anomalie GPT previste per ottobre(molto ottimiste visto che l'anomalia posiyiva balcanica sparirebbe):



in Italia: forte sottomedia precipitativo, sopramedia termico

Per Novembre meglio attendere ottobre visto che sarebbe un discreto cambio di posizionamento di anomalie tra settembre ed ottobre.

30
Seccume per seccume speriamo almeno nella configurazione vista da Nonno,almeno non si schianterebbe dal caldo.
secondo me la previsione giusta per settembre e parte di ottobre sarà con anomalia GPT  positiva su Europa orientale, sempre più conferme su prevalenti circolazioni anticicloniche su Europa centro orientale/Balcani e termiche sopramedia centrate a NE dell'Italia...il seccume è da vedere anche perchè qualunque spiffero è buono per le piogge col Mediterraneo così caldo..

31
Come sarà l'autunno? A questa domanda si era risposto relativamente ad un forte tendenza del JS nel generare una forte anomalia dei GPT in UK, invece sembra che questa previsione almeno per il mese di settembre sia sbagliata e che vedremo tale anomalia spostata sul continente e in particolare sull'Europa orientale:



immagino che tale anomalia si avvicinerà all'area balcanica, visto i forecast o comunque si dovrebbe abbassare su Europa centro orientale e visto anche che la zona UK tende ad essere depressa nei forecast.

32
, capisco il discorso delle visualizzazioni e robe così ma serietà zero veramente
più visualizzazioni hai e più pubblicità che foraggia hai, una serietà contabile, c'hanno da campà coi soldi dei consumatori e invogliare laggente ad aumentare i consumi $

33
Seccume per seccume speriamo almeno nella configurazione vista da Nonno,almeno non si schianterebbe dal caldo.
nell'apposita discussione ho previsto anomalie simili prima del nonno, c'è un cospicuo ritardo del'area fredda continentale vedendo i forecast:


34
penso che nessuno chiede massime di 20 gradi...ma neanche 32-33gradi degni di luglio...
i 26,5 gradi di media delle massime di settembre a Lucca non si fanno certo con le temperature di questi giorni
quella di 20°C è la media di minime e di massime di quel trentennio anomalo,ma i dati del passato ci indicano medie giornaliere di 22°C sia per giugno che per settembre.
Lucca può fare anche medie di massime di 27,8°C non vedo dove sia l'esclusività attuale:



evito di allegare i documenti di tutte le medie di massime di Lucca sopra quella attuale, ma in 5 minuti ho letto 27,2°C nel 1942, 27,5°C nel 1943 e molti altri dati mancano del solito decennio, ma scommetterei su i caldi settembre del 1947,1949,1951, ecc.ecc.

P.S. quella del 1951 è 27,4°C ed è validata dal SIR

35
a metà agosto ci diciamo giornate più corte,ora rompe ecc ecc,ma alla fine non consideriamo mai
settembre che oramai è un altro mese estivo in pieno..
infatti!
tant è che per dirne una a caso, le medie 1961/1990 di Grosseto indicano una media mensile di giugno di 20,2°C e una media mensile di settembre di 20,7°C...basterebbe consapevolizzarsi leggendo i dati prima di scrivere.

a giugno senti dire e' normale è estate e siamo in toscana
a luglio  senti dire e ' normale è estate  e siamo in toscana
ad agosto senti dire e ' normale è estate e siamo in toscana
a settembre quando pensi che l'estate sia finita ti senti sempre dire la stessa cosa
aspetto con ansia ottobre per vedere cosa sentirò dire... ;)
Che ad ottobre è normale che possa ancora fare caldo: siamo in Toscana.  ;D
vi ricordo che a novembre è sempre esistita l'Estate di San Martino..un antico detto

37
Guardate come è imprevedibile Helene, DWDvsUKMO:




38
L'atlantico da 15-20 anni nel mese di settembre purtroppo sembra farci bei pernacchioni. So' moccoli per i funghi :(
è la solita solfa dei mesi scorsi...gocce fresche, LP blande:


39
points of view  ;D
era un'ipotesi, magari è un altro tipo di fazione non so..
comunque l'unico pannello in media termica di ieri, domani potrebbero diventare due, chi lo sa?

chiaramente i pannelli a cui mi riferisco sono sotto le 72 ore e potrebbero cambiare in 24 ore in sopramedia(come oggi), ma meno probabilmente in sottomedia:



[/img]

40
Non vedo niente di strano paragonato a quello che sta succedendo negli ultimi 15 -20 anni in questo mese.Magari mi ricordo male
infatti!
scorrendo le anomalie termiche estive per trovare una stagione estiva differente bisogna risalire al 1996, dove la media termica di luglio e agosto era stata sui 21°C, mentre nel luglio-agosto 2014 era già sui 22°C ed è stata una "stranezza" (se vogliamo chiamarla così) negli ultimi 20 anni...

41
Altri giusto un "pochetto" lamentoni :D
faziosi nel giustificare il proprio lamento. ;)

42
Visto il particolare andamento del getto negli ultimi 90 giorni, ricollegandomi al discorso delle probabilità e di fare una previsione più probabile del segno della NAO mensile invernale, noto che in casi come l'attuale il segno della NAO è ricaduto mediamente tra +0,5 e -2,5.
Concordo sull'attendersi in Italia dato l'andamento del getto probabilmente un inverno in media 1981/2010 e quindi mite, come scritto da nonno rodano.
Tuttavia mi attendo anche episodi con forti sottomedia termici.




43
Con quelle medie li degli anni 30-40 i ghiacciai sotto i 3500 mt erano spariti.
Ti ricordo che l'estensione di un ghiacciaio dipende da un bilancio apporti-perdite che è legato non solo alla temperatura, ma anche alle precipitazioni, quindi ci andrei piano a specificare la sparizione dei ghiacciai alpini ad una determinata media non annuale, ma relativa ad un solo mese e per di più per soli 20 anni.

44
Con Settembre intanto è partita come da regola la stagione degli uragani atlantici e pacifici..



Avevo postato un grafico dove mostrava una diminuzione nella frequenza della formazione di tali mostri(scusate il gioco di parole)a partire dagli anni 90 in poi.
direi di salutare positivamente questa tendenza degli oceani a smaltire il calore in eccesso:


45
Mi riferivo  all’energia  Cinetica... perché li vedo come due oggetti che si muovo ( con 2 quantità di moto ) che ad un centro punto si uniscono... quantità di moto che si sommano e quindi energia cinetica che aumenta... per quello penso che per un periodo il getto acceleri finché poi le forze di attrito non riportano questa perturbazione ad azzerarsi... 😅 semplice cinematica... ma sicuramente mi sbaglio 😅
si certo, il contenuto energetico delle masse d'aria espresso nelle sue varie forme (energia potenziale, cinetica, interna, quantità di calore ecc.) e, come bilancio tra energia proveniente dal Sole, energia assorbita e riemessa dal sistema atmosfera-suolo ed energia perduta verso lo spazio; il trasferimento di energia e le trasformazioni energetiche all'interno delle masse d'aria e tra masse d'aria differenti, in particolare i processi di riscaldamento/raffreddamento delle masse d'aria, di evaporazione/condensazione del vapor d'acqua, di espansione/compressione dell'aria e di rimescolamento orizzontale e verticale fra masse d'aria diverse, compresi i processi di trasformazione dell'energia termica in energia cinetica e viceversa.

Bisognerebbe tener conto di tutto insomma anche dei processi energetici col segno meno e non solo di quelli col segno più.

46
Ma io dubito parecchio dei dati di prima degli anni 50.
Se si dubita dei dati allora è inutile prenderli come riferimento ed è inutile rielaborarli a proprio piacimento per dimostrare degli assunti...tipo " è dal 1800 che"...
Tra l'altro sono tutti allineati su quelle medie, quindi bisognerebbe dimostrare che al tempo i termometri utilizzati erano tutti contemporaneamente difettosi per un trentennio e più.

47
..solo un po’ “fazioso “  ;D
se si leggono i dati, è impossibile esserlo. E' fazioso chi legge solo i dati che vuole leggere e non tutti i dati. Per esempio anche prendere un ventennio come riferimento,invece di un trentennio lo trovo fazioso.

48
ancora?....sicuramente allora mi spiego male e non me ne vogliate Foiano, se non sono stato chiaro!…ma senza farla lunga, consiglio di approfondire la conoscenza dell'East Atlantic e dei relativi pattern, che ripeto in modo più scolaresco, resta molto simile alla NAO (e da qui è iniziata tutta la chiacchierata!) ma con centri di misurazione delle differenze di pressione in Atlantico più a  sud-est e quindi più a ridosso delle continente Europeo e nello specifico a largo della penisola Iberica e dall'altra parte, il nord ATL. In Inverno, con un pattern EA negativo, in combine con una NAO altrettanto negativa (restava scontato che un indice da solo ci fai ben poco!), solitamente si genera un blocco coriaceo sul NATL e dall'altra parte in basso alle ns latitudini si genera invece una cintura d'interazione tra flussi gelidi ed instabili orientali e flussi perturbati dal basso atlantico con le conseguenze ben immaginabili su buona parte della penisola, esempio lampante PROPRIO il 2005, a fine febbraio…(EA negativo mensile di -1,93 di media)

In estate, è solitamente collegato all'ITCZ e soprattutto all'andamento dell'ITF occidentale dove spesso possiamo valutare, sempre in modo descrittivo, la presenza o meno del gobbo sull'Iberia.
Con questo chiudo il discorso e me ne ritorno in letargo.
Ho solo riportato altre considerazioni e non ho assolutamente negato ciò che hai scritto, come si fa in qualunque chiacchierata.
Non avevo dato per scontato l'abbinamento al segno della NAO invernale e avevo capito male io, visto che sono il solo ad aver risposto come ho risposto.
Se non ti scoccia vorrei capire meglio come associare l'ITF occidentale con l'EA, anche perchè mi risulta che le abbondanti precipitazioni su Sahel che sono collegate all'ITF occidentale più alto della media corrisponde anche a quella fase negativa dell'EA da te indicata dal 1950 fino a fine anni '60.
Me ne ritorno in letargo anch'io senza problemi se queste considerazioni ti danno fastidio.

49
....foianese, il fatto che evidenziate con il rafforzativo, nettamente positivo di quei mesi sopra da voi riportati,  sono solo delle vostre considerazioni in eccesso, perché bisognerebbe andare più nello specifico dettaglio di quei mesi, appunto per vedere come si evidenzia un pattern EA negativo o positivo. Prendiamo ad esempio il dicembre 2009 e vediamo che in tutta la prima decade abbiamo riscontrato questa distribuzione termica al suolo in Europa, da focalizzare in particolare l’area del bacino del ns mediterraneo:

come anche dal 22 al 31 dicembre sempre del 2009, qui addirittura con un incipiente anomalia termica  positiva:

Ora solo nella parte centrale del mese, di quel dicembre , con maggiori effetti  in particolare sul ns centro nord della penisola, abbiamo avuto un riscontro termico negativo:

Quindi, in riepilogo abbiamo avuto  2/3 di positività ed un terzo di negatività termica in area italica  e che se poi andiamo a vedere il periodo termico negativo, comunque le maggiori anomalie in quel senso,  si sono avute oltralpe e quindi, più che giustificato il +0,93 dall’EA di media. Concludo, sottolineando che tutte le grandi sberle da Est, le abbiamo avute con pattern EA negativo, vedi lo scorso febbraio, il febbraio 2012, l’inverno 2004/2005 e per non parlare dei storici inverni del 62/63 e dei primi mesi del 56, dove l’EA index era oltre le 2 unità negative. Quindi, resta per me, l’EA index un valido ed ottimo mezzo di riassunto descrittivo  delle vicende meteoclimatiche, a stretto giro temporale, della ns penisola, dell’area mediterranea....e non solo!

Infatti facendo un discorso a più ad ampio respiro, il grafico ne è la perfetta rappresentazione, delle vicende meteoclimatiche e del suo trend, a partire dal periodo climatico più freddo degli anni 50/60 che va poi lentamente scemando fino ad arrivare al cambio di marcia imputabile al 97/98 (il periodo dall’avvento del secondo, Super Nino degli ultimi 60 anni, dopo quello dell’82/83) e al relativo avvio della fase calda, in crescendo negli ultimi 5/6 anni dove non a caso abbiamo concentrati i vari molti record mensili di temperature positive, da noi, in giro per l’Europa e non solo.

Ho solo utilizzato il dato mensile dell'indice EA, come da te utilizzato nel tuo post.
Capisco il voler a tutti i costi imbrigliare certe dinamiche con un solo indice, ma prendendo per esempio periodi di soli 10 gg bisognerebbe fare ciò che hai analizzato per il dicembre 2009 in tutto l'archivio dell'EA index.
In particolare gennaio e febbraio 2009 abbiamo rilevato temperature sotto la norma e l'EA mensile in entrambi i casi è stato positivo.
Chiaro che esistono casi in cui l'EA index negativo corrisponde ad un periodo freddo, perchè associato ad altri indici che permettono il verificarsi di determinate condizioni in Europa, ma un indice che riguarda l'oceano non può essere indicatore di ciò che succede sul Mediterraneo o su altre zone.
A mio avviso l'EA negativo che mostri nel grafico dal 1950 si compone di ben 48 anni e quindi in 48 anni abbiamo più possibilità di incappare in eventi freddi rispetto ai soli 20 anni che hai identificato con frequente EA positivo. Tra l'altro questi eventi freddi a cui ti riferisci in 20 anni sono accaduti anche dal 1998 in poi con fase EA positiva:inverno 2004/2005,dicembre 2009 febbraio 2009 febbraio 2012 febbraio 2018.

Alla fine è tutta questione di ampliare il campione in esame e vedremo con nostra sorpresa che l'EA negativo precedente al 1998 spesso non ha portato periodi freddi.

50
Grosseto, l'attuale media al suolo per settembre 2018 è 22,2°C per la prima decade  , la media mensile è 20,6°C nel trentennio 1961/1990.
continuando a discorrere di Grosseto mi sono imbattuto in molti annali di questa stazione meteorologica che riportano una media mensile di settembre di 21,8°C per il periodo 1934-1957:



scorrendo gli annali si arriva all'annale del 1964 in cui la media norm. (normale) dovrebbe corrispondere alla media trentennale 1934-1963 che corrisponde a 21,7°C, ecco qua:



Tutto questo ci mostra che la variabilità interna del sistema è molto più ampia di quello che crediamo e tutto questo in meno di un secolo:
per esempio la media mensile normale 1934-1995 per settembre diventa  21,3°C, mentre invece se prendiamo la media trentennale 1961-1990 risulta 20,6°C e la 1981-2010 risulta 20,8°C.
Questo dimostra che se allarghiamo il periodo di osservazione e quindi prendiamo un campione più ampio, il confronto col dato attuale del 2018 cambia molto.

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 70