BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - esenaiof

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 74
1
Tra l’altro è molto preparato in materia!
se la logica conseguenza sarà un'altra allora diventerà impreparato

2
Quindi ti aspetteresti per febbraio un pattern con zonalità classica (medio-alta) e anticiclone mediterraneo? Perché "tra le righe" leggo questo.
un getto in corrispondenza delle coste europee centro settentrionali tendente a scivolare verso l'arco alpino apportando sui Balcani l'aria fredda, ma di sicuro lo "scivolo" da NW verso SE nella seconda parte potrebbe essere più occidentale(Carcassonne/Rodano).
Tra l'altro.. quello del 2012 non fu un MMW.. ma un Minor Warming(SSW) con risoluzione Displacement. ;)
è da una vita che ripeto: benvengano tre Minor uno al mese tutti gli inverni, ci sono più possibilità localmente di raccogliere la circolazione nevosa del caso.

3
Io non ho mai visto un mese di correnti secche. Se per breve intendi una settimana allora può succedere di tutto
Come non lo hai mai visto? prevalentemente secco d'inverno qui sul versante tirrenico è stato per esempio il gennaio 2017...quello che mi viene in mente al volo..ma ce ne sono tanti altri di mesi invernali passati secchi.
Mi riferivo alla carta di febbraio postatada Filippo e alla circolazione a cui ci si riferisce, se poi la carta si riferisce ad una settimana o ad un episodio allora avevo capito male io.

4
Comunque insisto che sarà interessante il prossimo fine settimana da venerdì, per tutti quelli del centro nord.
Per febbraio tutta questa aria secca (ed assenza zonale) in arrivo non la vedo, perchè
la continentale secca dalla Russia non mi pare sia in tendenza, anzi..il flusso atlantico si è alzato negli ultimi 20 giorni ed è sempre influente il continente europeo..che dire un breve periodo possibile, ma ioscometterei sulla costante presenza del getto sull'Europa centro settentrionale... meno fredda e più umida..dall'ultima pioggia di dicembre ancora il terreo è umido e le correnti secche continentali hanno davvero fatto fatica ad entrare...molte nebbie poca pioggia al nord e sul versante tirrenico...mi pare una tendenza invernale che possa aprire la strada ad una seconda parte invernale con più vorticità sull'Italia, ma stravolgimenti circolatori a parer mio meno probabili dell'attuale circolazione.

5
La vorticità in formazione sul Tirreno non è un evoluzione sicura, le ENS a 144/168 ore ancora stentano ad essere univoche in questo aspetto



Se la LP alto tirrenica sarà confermata alle 96/120 ore ci sarà da chiedersi se si formerà grazie ad cut off o sarà ancora agganciata al flusso atlantico.
Nel caso di un cut off della vorticità sul Tirreno il flusso sarebbe interamente artico senza nessun mix.
La previsione di Reading vede in questo senso un vortice su Mare dl Nord che si staccherebbe dalla saccatura artica scandinava:


6
Dovresti come prima insegnare se sai, non sentenziare tutti .Io leggo le carte da anni e non commento perché non ce niente da commentare per ora con Spread così alti Fra i GM cmq ho imparato da gente come te ,quindi se sai insegna.
io non sono nessuno per insegnare alcunchè, ma discutere di qualcosa argomentando una mappa penso sia alla portata di tutti, anche perchè basterebbe fare una domanda dettagliata postando una mappa e la discussione diventa interessante, questo credo che possa essere un punto di partenza per domandare, commentare e quindi discutere...nn mi pare che lo si faccia e quindi sentenzio che non si sa discutere come scriveva Luca Orlando.

7
l'ingresso di vorticità nel Mediterraneo da parte del VP:



Rodanata artica in arrivo:


8
. certe uscite, fine a se stesse, senza una giusta argomentazione a dover comprovare un determinato Lamento in maniera accettabile e comprensibile.. vanno evidenziate e riprese per dovere di cronaca e ammonite.
Concordo e aggiungo che anche delle semplici domande qualcuno se le dovrebbe prima chiedere e giustamente scrivere sul forum a 144 ore e non a 240.

9
Va beh è inutile scrivere qua, come non detto, mancano le basi per leggere le carte a 120 ore e nemmeno si considera l'articata possibile il 18/19 gennaio, assurdo...le domande bsognerebbe farle a 144 ore non a 300.Passo e chiudo discussione.

10
chiamala statistica se vuoi :D
chiaramente la base circolatoria è quella e non mi attenderei se fossi in te chissà quale gelo o chissà qali stravolgimenti circolatori , ma conta che a questo punto il mare Mediterraneo è un pò più freddo ed entra della vorticità dalla Valle del Rodano e non su Balcani o Ionio come nelle occasioni precedenti..

11
ho imparato che quando si parte da una certa base è difficile vengano stravolte a pochi giorni di distanza, se si partiva da potenziali massime di 2-3 gradi era un conto ma cosi è difficile, non dico impossibile ma difficile.


e quale sarebbe la base? mi pare un commento così criptico che ha ragione Luca Orlando..

Qua ho capito di più grazie ;)

Proverò a crederci ;D
più che credere bisgnerebbe leggere le mappe prima di sentenziare...io se fossi stato nelle tue condizioni avrei fatto una domanda postando la mappa, avrebbe significato pertutti discutere...

12
No va be lo so, ma se la base di partenza è questa la vedo difficile, non mancano 2 settimane ma 5-6 giorni ;)
va beh allora non lo sai, è proprio questa l'esperienza nel valutare i GM... ICON 06 il flusso artico ce lo mostrano sul golfo di Marsiglia, alle 120 ore confronto fra 2 run 06 e 00, blando flusso atlantico:



basta leggere le carte per vedere che lo 00 mostrava il mix con aria atlantica, come fi adire che le temperature previste non cambiano alle 120 ore? di conseguenza cambia persino il flusso di corrente in arrivo sul Rodano per il 18/19 in sole 6 ore da un'emissione ad un'altra:



13
A me mettono 4-5 gradi di massima e 3 di minima.. la vedo difficile anche con correzione :D

allora segui da pochissimo i GM, vedi di farti le ossa e fermati all 120 ore, guardando i forecast per il 18/19, praticamente è meglio non guardarli adesso...ma poi...

14
Nel breve per la pianura purtroppo non basta,
vediamo da dove verrà pescata quell'aria artica a 144 ore, di sicuro per la pianura quel getto dovrebbe partire  almeno dal nord della Groenlandia, ma c'è tempo per eventuali correzioni della rodanata.

se si dicutesse di questo invece di scrivere a caso...

quel flusso artico alle 120 ore interagisce con quello atlantico tra UK e Mar di Norvegia e il tutto converge in una rodanata, di sicuro moto umida e non secca come spesso accaduto in passato.
Tra l'altro il flusso atlantico mi pare blando mentre il contributo artico è il principale PARA GEM e ECMWF molto simili alle 120 ore , peccato non avere visibile la quota dei  300h Pa di tutti e tre i GM:



15
In verità ho detto ormai da giorni che l'Anticiclone tende a spanciare(piallata) e quindi allontanerà il freddo dal tutto il nostro Paese compreso il Sud.
a me pare oltralpe un anticiclone termico europeo con a sud un vortice in corrispondenza dell'Italia.
Le isobare orientali dell'anticiclone delle Azzorre sulla Francia indicano che il flusso artico farebbe ingresso dalla Valle del Rodano:




16
quel flusso artico alle 120 ore interagisce con quello atlantico tra UK e Mar di Norvegia e il tutto converge in una rodanata, di sicuro moto umida e non secca come spesso accaduto in passato.
Tra l'altro il flusso atlantico mi pare blando mentre il contributo artico è il principale PARA GEM e ECMWF molto simili alle 120 ore , peccato non avere visibile la quota dei  300h Pa di tutti e tre i GM:


17
Mi sembrate poco euforici, visto i vs gusti bianchi lo sarei fossi al Centro Nord, basta uno spiffero atlantico con aggiunta di aria artica, 18/19 gennaio, guardate che anticiclone termico sull'Europa:



Tenete conto che la maggioranza dei cluster ECMWF sono più freddi dell'operazionale, considererei quindi qualche grado in meno:



Anche GFS Parallelo mostra un anticiclone termico europeo, è la volta della dama al centro nord visto che anche GEM non è da meno, preparate la pala:



qui ha spesso nevicato con questi anticicloni termici oltralpe, mi sfugge da quando mancano in inverno...

19
Infatti..l'anno scorso avuto simil-canadian warming, un ibrido diciamo..  ;D..stavolta con o senza siamo con un vp che ci farà sognare..
di sicuro con più CW di novembre/dicembre si vivrebbero stagioni simili a più di 20 anni fa.
Mi sembra che anche lo 06z vada in quella direzione (anche se la distanza è ancora tanta). Pensi che non sarebbe male un CW?
di sicuro indicherebbe dinamiche molto lontane nel tempo, dinamiche che dovrebbero di conseguenza comparire in tutte le stagioni..

20
ma il Canadian warming a Novembre del 1962 e il Canadian Warming a Novembre del 1980 corrispondono ai 2 seguenti inverni più freddi per l'Italia degli ultimi 60 anni.
Forse a dicembre ce la fa? manca dal novembre 2000 un CWse non erro.
Sarebbe una novità negli ultimi 18 anni... :D :-*

21


 Dai grafici si nota chiaramente come le fasce climatiche  hanno subito uno spostamento  verso nord.[/b]
Ale la scala non è ugual, ma soprattutto come ti è stato suggerito sarebbe opportuno prendere in esempio campioni trentennali. ;D

22
Sei matto se pensi che mi metta a leggere 4 paper in inglese
Estrapola come ho fatto io  :D
Il problema è che il paper da cui hai estrapolato ha un titolo in cui si parla di "proiezioni" di "persistent extreme summer weather events": il che vuol dire che c'è una tesi e poi successivamente si cercano prove per confutarla, tra l'altro modelli che mostrano un output futuro con input che non sappiamo se saranno reali anche in futuro. Un bell'esempio di cherry picking.

L'estrapolazione che hai effettuato parla di riscaldamento globale? No nix, si discute dell'Arctic Amplified Warming e delle proiezioni fatte dai modelli, io invece sto parlando del passato e del presente in cui tutti sanno che lo strato di ozono è più o meno spesso secondo il tipo di radiazione solare (la concentrazione di elettroni è variabile).


23
Non ci siamo capiti
Tu hai affermato che il GW dipende dalla diminuzione di ozono. Immagino che ti riferisca a studi ben precisi. Se sì, quali, che mi interessa?
C.  R.  Beckie,Determining  the  Polar  Cosmic  Ray  Effect  on  Cloud  Microphysics  and  the  Earth’s  Ozone  Layer,  UCGE  Reports  No.20356 (The University of Calgary,2012)

R. E. Johnson,Energetic Charge-Particles Interactions with Atmospheres and Surfaces, Physics and Chemistry in Space Planetology, Vol. 19 (Springer-Verlag, Berlin, 1990)

L.  G.  Christophorou,  D.L.  McCorkle  and  A.  A.  Christodoulides,  in  Electron-Molecule  Interactions  and  Their  Applications,  Vol.  1,  Ed. L. G. Christophorou (Academic Press, Orlando, 1984)

D. G. Torr, in The Photochemistry of Atmospheres, Ed. J. S. Levine (Academic Press, Orlando, 1985)


24
Mi metteresti le fonti a cui ti ricolleghi?
Soprattutto il passo in cui dici che il riscaldamento  della troposfera è causato dagli elettroni in mesosfera che mangiano l'ozono
non c'è da fare nessun collegamento a fonti...è noto alla scienza che la presenza di ozono dipende dal tipo di radiazione solare

25
Anche con NAO/AO negativa se il getto atlantico tende comunque ad interessare l'interno dell'Eurasia, difficilmente avremo grandi eventi invernali sia a Dicembre che a Gennaio:



Attendiamo fine mese, ma non dovrebbero esserci clamorosi sviluppi, al momento molto simile al 1957/58 con AO/NAO negativa a partire da Gennaio ed episodi invernali rilevanti solo a fine stagione invernale:



I prodromi di un MMW di febbraio spesso portano in Italia un dicembre/gennaio abbastanza mite



26
Viene spiegato ben poco come hanno fatto notare alcuni utenti.

Aggiungo che se si discute di impotenza delle Rossby si dovrebbe parlare solo della circolazione a 300 hPa che non è cambiata, circolazione tra l'altro che determina la formazione di anticicloni e cicloni.
Invece si parla come al solito di temperature -5 -10 vicino alle Alpi, Pianura Padana, in un ventennio in cui il riscaldamento globale è riconosciuto da tutti come una realtà, in cui gli oceani sono superficialmente più caldi e in cui la Pianura Padana dovrebbe essere maggiormente colpita dal riscaldamento con la presenza dello scudo alpino nei confronti delle correnti setttentrionali e con la presenza a sud di un più caldo Mar Mediterraneo.
Le Rossby stanno disegnando a 300 hPa qualche tipo di andamento differente dal passato?
A me sembrano più potenti che in passato, difatti tutte le volte che faccio la reanalisi Noaa l'intensità del vector wind è più intenso che in passato: tenendo conto che la bassa stratosfera è in continuo raffreddamento, mentre la bassa troposfera subisce un riscaldamento, quindi in teoria diminuiscono gli scambi tra i due strati atmosferici.
Ergo l'aumento di intensità delle Rossby è un aumento dovuto ad una velocità aumentata di riequilibrio termico dell'atmosfera che ha subito un trend di aumento di temperatura superficiale.
Il riscaldamento globale troposferico è dovuto al depauperamento dell'ozono che è provocato probabilmente dall'aumento della concentrazione di elettroni in mesosfera.
Infatti una concentrazione più alta di elettroni causa una maggiore ossidazione da parte dell’ozono o dell’ossigeno degli ioni meteorici ablati.



27
Ma se anche negli Usa la 2018 non fosse la quarta estate più calda di sempre? Cambia qualcosa nel bilancio del GW?
Non credo
Il GW è calcolato sui valori stimati, cosa c'entra con questa notizia che discute dei valori misurati dalle stazioni meteo?

28
fatto sta che per una strage del genere(milioni di alberi, si parla del 25% dei boschi trentini distrutto) non penso che si debba andare a ricercare scritti o racconti dei nostri avi. Come ben dice zagor sono gli alberi più vecchi a parlare.
è una rara strage di alberi, lo diciamo tutti, ma non ci si va a ricercare chissà cosa, perchè (come già ho scritto) nel passato non c'era il monitoraggio attuale..non è proprio paragonabile il monitoraggio di oggi con quello passato.

29
Chi è in cerca di record(non di velocità o raffica, ma danni) può considerarsi accontentato: una strage del genere credo fosse nemmeno pensabile da mente umana.
i record "forestali"relativi ad foreste secolai solitamente si attestano avendo informazioni più che secolari.
Immagino che le tecnologie di monitoraggio oggi siano più presenti rispetto al passato e che in passato l'informazione di oggi in merito ad un abbattimento di foreste da parte del vento era pressochè inesistente in assenza delle attuali possibilità di monitoraggio.
Oggi le associazioni ambientaliste sono davvero in cerca di queste notizie, in passato un abbattimento di questo genere passava come un fenomeno naturale,d'altra parte nel mondo vegetale è mai esistita l'immortalità.
Scusate l'OT ma era doveroso.

30
Buona giornata e un buon fine settimana a tutto il forum di meteodue.Emblematici sono gli ultimi grafici postati sopra Di seguito lo riporto.
Grafici che da un pò di tempo sta circolando in rete e il cui autore è  Tony Heller a.k.a. Steven Goddard,pagato da BigOil & Coal per un po', Master in ingegneria elettrica - Rice University. Geologia BS - ASU  facente capo al sito web https://realclimatescience.com/ e reperibili al seguente link https://realclimatescience.com/2018/09/noaa-attempting-to-rewrite-us-history/
Steven Goddard è conosciuto per le sue critiche riguardanti il   riscaldamento globale e nello stesso tempo  partecipa e collabora con alcuni siti tra cui WattsUpWithThat ( WUWT )   https://wattsupwiththat.com/
e autore del sito Deplorable Climate Science Blog https://realclimatescience.com/
  Il nome ‘Steven Goddard’ è uno pseudonimo usato da Tony Heller, che lui stesso ha confermato nel giugno 2014 .
Come accennato sopra , goddard tramite i supoi grafici  mette in discussione il riscaldamento a livello globale  attribuendo al NOAA la falsificazione dei dati e la divulgazione di dati e grafici non veritieri e che non rispecchiano la reale tendenza a cui è sottoposta la temperatura globale.
 da qualche tempo circola su internet il grafico di  Steve Goddard, alias Tony Heller, che sostiene di mostrare che le temperature negli Stati Uniti siano in calo, usando solo temperature elevate, usando solo temperature estive, basandosi su una media semplice senza prendere in considerazione  nuove stazioni in arrivo o vecchie stazioni in disuso o ponderazione dell'area o qualsiasi di quelle cose  usate dagli esperti della noaa come li definisce lui.
Proviamo  a fare un esempio per fare credere che le temperature stiano scendendo e tutto quello che la NOAA dice risulta taroccato e non veritiero. Per fare ciò, di seguito riporto un articolo in cui la tesi di haller viene smontata  https://tamino.wordpress.com/
Supponiamo che volessi convincere la gente che la temperatura negli Stati Uniti non sta salendo, ma al contrario sta diminuendo.
 Il grafico mostra che la temperatura è aumentata,e non sta affatto diminuendo. A proposito, ho incluso due stime di tendenza. La linea retta blu è una stima di tendenza lineare e sta salendo. La linea rossa sinuosa è una stima di tendenza non lineare.
 La temperatura mostrata è la temperatura media , che è la media delle temperature alte e basse .  Proviamo ad utilizzare solo le temperature basse
e di seguito le temperature alte
Nell ultimo grafico già si è avuto un miglioramento e nello stesso tempo si è avuto un maggiore picco negli anni 30 anni della polvere negli USA ovvero il  Dust Bowl.
Ora proviamo ad utilizzare le temperature medie elevate per tutte e quattro le stagioni separatamente:
 La temperatura estiva è ancora aumentata nel complesso, ma quella gobba degli anni '30l'era della polvere) è molto più pronunciata.
Proviamo a migliorare ulteriormente  iniziando con il 1918, invece di iniziare quando i dati effettivamente iniziano (1895).
Finalmente si ha un grafico in cui sembra che non ci sia nulla di cui preoccuparsi, in cui la tendenza lineare è così piccola che quasi non si può dire che è ancora (a malapena) in aumento, e ho dovuto scegliere solo una delle 12 possibili combinazioni (media / alta / bassa temperatura durante l'inverno / primavera / estate / autunno) e tralasciare i primi dati per ottenerlo
Anche in questo modo  la tendenza sta ancora salendo anche se a malapena. E questa è la tendenza lineare; la tendenza non lineare sembra che stia aumentando notevolmente negli ultimi tempi e dunque bisogna ulteriormente migliorare il grafico che in ultimo posterò.
Invece di usare i dati di temperatura degli Stati Uniti usati dal NOAA,prendo solo i dati grezzi e formo una media semplice ottenendo così l ultimo grafico.
articolo tradotto e concesso da:https://tamino.wordpress.com/2018/08/08/usa-temperature-can-i-sucker-you/


"Tamino" fa riferimento alla notizia NOAA?
E'NOAA che con l'articolo si è riferito all'estate, basta leggere il primo messaggio da me scritto.
Che cambiando il periodo di osservazione variano anche le considerazioni mi sembra che sia noto già a molti e infatti si scelgono i dati misurati e non stimati da NOAA.
"riporto un articolo in cui la tesi di heller viene smontata  "
non si riesce a capire questo che scrivi...perchè il fatto di aggiungere stazioni e toglierne altre è qualcosa che ha fatto Tamino che a parer mio mostra come sia facile portare analisi in favore della propria tesi..ma non smonta nulla, i dati misurati dal 1895 sono quelli che usa Goddard.

" senza prendere in considerazione  nuove stazioni in arrivo o vecchie stazioni in disuso o ponderazione dell'area o qualsiasi di quelle cose  usate dagli esperti della noaa come li definisce lui."

non so se ci rendiamo conto che le anomalie maggiori estive del 2018 siano negli USA settentrionali, reanalisi NOAA....
...quindi? sarebbe NOAA, nell'ottica di Tamino, che specula sul fatto che siano presenti più stazioni nel settentrione USA rispetto al passato per dimostrare la "tesi 4a calda estate dal 1895":



" Tony Heller a.k.a. Steven Goddard,pagato da BigOil & Coal per un po'"

questo significa nulla, anche NOAA ha i suoi guadagni e qualunque dipartimento ne ha provenienti dall'esterno.
Il" BigOil" ha permesso a noi tutti di usufruire delle attuali commodities,sviluppi e livelli di vita a basso costo, ora invece si sta dicendo che il BigOil è brutto e cattivo...invece per me è "brutto e cattivo" tutto ciò che è costoso e quindi sono favorevole allo stile a basso costo del BigOil e non a quello dei finanzieri(senza far nomi ma ce ne sarebbero da scrivere in merito fino a non so quando ) capofila e finanziatori delle innumerevoli associazioni ambientaliste che vorrebbero un aumento dei consumi e del consumismo mondiale(più soldi anche per questo tipo di associazioni e enti ambientali con l'aumento dei consumi)...appunto sfruttando i sucker people che è secondo me il tema preso a cuore da Tamino, visto che divaga cambiando periodo di osservazione e non sta sul pezzo di Goddard  non fa riferimento alcuno alla notizia estiva NOAA che rimane falsa(fake news):

https://www.noaa.gov/news/summer-2018-ranked-4th-hottest-on-record-for-us

questo è il collegamento mancante ne messaggio iniziale da me inviato in questa discussione degli ftp,
questi sono i dati misurati dalle stazioni:
ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz
questi sono quelli stimati da NOAA:
ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz

rimaniamo a discutere su questa serie di DATI METEO a cui si riferisce la notizia.

31
Effettivamente è strano. Lumi in merito?
Chi sapesse darci lumi, se ne guarda dal farlo, altrimenti perderebbe credibilità, ma con me la credibilità la perde ugualmente, con la maggioranza delle persone credo di no.

32
Vero... Ormai non ci faccio più caso...  ;)
è fondamentale farci caso per andà a funghi. ;)

34
sono proprio le anomalie contrarie a quelle da te postate ad essere buone per discese fredde sull'Europa meridionale, Canada Orientale + è sinonimo di Rossby poleward in arrivo per l'Europa:






direi che sarà fotunato chi schiverà un'onda lunga adesso, in Italia in questi casi lo siamo..

35
Sì, come no... credici  ;D

Se anche tornasse un pattern uguale a quello del gennaio 1963, arriverebbe una -10 e durerebbe al massimo una decina di giorni.
Del resto, la dimostrazione sta nello scorso anno...è servito lo split del secolo per avere gelo per una settimana.
Un po' come dover sborsare diecimila euro per una sveltina con una escort che non è nemmeno un granchè
Nix abbiamo una Stratosfera molto più fredda del 1962/63, quindi un pattern stratosferico come quello bisognerebbe invece pregare di non averlo basta andare a vedersi l'emisferica a 10 hPa.. ;D



sei te Nix che ci insegni quanto calore ci sia in troposfera, basterebbe un upper warming senza scomodare grandi eventi stratosferici per fare freddo uguale al 1962/63..hai perso n'altra occasione per... :-X

No ma ha detto che prende in esame solo dal 2013, ben 5 anni di campionamenti ;D
si sa che è uno che va a fondo nello sviscerare gli argomenti.

36
Sembra che per noi l'inverno inizi verso il 16 novembre, Rossby Poleward in carica sul comparto canadese:



37
Almeno qui si intravede una disposizione di anomalie di gpt buona sia nel Pacifico che sul Canada orientale



sono proprio le anomalie contrarie a quelle da te postate ad essere buone per discese fredde sull'Europa meridionale, Canada Orientale + è sinonimo di Rossby poleward in arrivo per l'Europa:


38
Ma è necessario.
Hai gran parte della serie in cui  e medie sono  ricavate facendo la media della  massima e della minima, mentre nel periodo delle automatiche hai la media integrale. Avremmo una discontinuità della Madonna se non applicassimo alcun filtro di omogeneità nella serie.
La chiave del discorso è che io presuppongo che un ente l'abbia fatta bene e non "ad cazium" e tantomeno in malafede.
Alzo le mani e spero fideisticamente che abbiano lavorato in modo corretto.

a parte il discorso che l'omogeneizzazione dovrebbe essere fatta in base alla media delle massime e delle minime visto che si vuole prendere come riferimento i dati di stazioni che non potevano fare la media integrale delle moderne stazioni....mi sembra già un volo pindarico proiettare medie integrali irreali per stazioni del passato. A parte questo, se si va sul solito database del NOAA a leggere i dati sulle temperature massime sempre sulla serie storica raw dei dati misurati:
http://ftp//ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.raw.tar.gz
Tutti possiamo vedere che stranamente la media delle temperature massime dell'estate 2018 è più bassa che di altre 55 estati dal 1895, è la 56esima più calda prendend i dati di 1218 stazioni NOAA USHCN:

Quindi com è possibile che le temperature massime dell'estate 2018 in USA abbiano portato ad una temperatura medie estiva in 4a posizione?
Ricordo che è la media delle temperature minime misurate in 4a posizione.
NOAA con valori stimati giunge al risultato che la media delle temperature estive è la 4a più calda, davvero un dilemma inspiegabile anche per i più fantasiosi...
 

39
CANADIAN WARNING???????? --->>>> DISPLACEMENT --->> SFONDAMENTO NAM ---->>> CI RIVEDIAMO CON DINAMICHE INVERNALI AI PRIMI DI GENNAIO 2019  ;D :o
o a dicembre 2018 come nel Canadian Warming del novembre 1996 o ....quello del novembre 1962  ;D 

40
Cioè, avrebbero abbassato "deliberatamente" di 1-1.5 gradi i dati di 100 anni fa e aumentato di mezzo grado quelli recenti?

hanno fatto delle omogeneizzazioni come scrivi te, ma di sicuro non hanno preso i dati giornalieri MISURATI Tmax+Tmin/2 per determinare la temperatura media, perchè quelle sono le differenze, sicuramente c'è una logica di elaborazione, tutta logica NOAA che non si basa sui dati Tmax+Tmin/2 MISURATI del passato, visto che è l'unica base certa del passato e i dati delle stazioni più recenti avrebbero dovuto riportare come termine di paragone il Tmax+Tmin/2, unico punto di riferimento credibile per una serie secolare fatta partire con dati reali da cui la temperatura media si può estrapolare così e non in altro modo come nelle moderne stazioni.
In più guardando il dato mensile delle stazioni negli ultimi anni NOAA indica con E ("estimated") il dato mensile stimato e non misurato:
tutto ciò tu lo spieghi con il termine "omogeneo"...


e sono dati alla portata di tutti, basta leggerli, raw è la serie originale e FLs la serie "rimaneggiata":
http://ftp//ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.raw.tar.gz
http://ftp//ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz


41
questa l'anomalia climatica di giugno per le temperature in Italia:


42
Credo che semplicemente la prima serie non sia omogenea, la seconda sì
Dall'800 in poi innumerevoli stazioni sono state spostate, sostituite ecc. e questo ha sicuramente creato delle discontinuità in molte delle serie storiche.

Ad ogni modo penso che al Noaa sappiano il lavoro che fanno e che lì non viga lo sport di mettere in giro "fake news" apposta per esaltare l'AGW (peraltro non è nemmeno necessario)
perdonami Nix, in questo grafico lo 0 del diagramma corrisponde al dato della serie storica cioè alla temperatura rilevata dalle stazioni US e vengono abbassate le temperature del passato riscrivendole di sana pianta, come se oggi fossimo in grado di dire che la temperatura rilevata un secolo fa era sbagliata, ti rendi conto?


43
Link al comunicato NOAA:
https://www.noaa.gov/news/summer-2018-ranked-4th-hottest-on-record-for-us

Noaa scrive che la 2018 è la 4a estate più calda, invece spulciando i dati della serie presenti nel database USHCN:
ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.raw.tar.gz
Tutti possono ottenere questo grafico:


Invece il NOAA elabora a suo modo i dati e ottiene questa serie e questo grafico:

ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz



Chiaramente tutte le maggiori testate giornalistiche statunitensi hanno riportato la notizia del NOAA e sui dati rielaborati/stimati o come si voglian chiamare..WashingtonPost, New York Times, USA TODAY, ecc..


44
ricorda vagamente questa
sì anche qui per la Valdichiana la pioggia tra 11-13 novembre 2012 è stata l'ultima recente pioggia che sia riuscita a creare disagi:
   

ecco la sinottica prevista preoccupante per talune zone, Roma in primis:


45
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 30 Ottobre 2018
« il: Ottobre 30, 2018, 06:45:39 pm »
non è cambiato nulla (cit) ???

46
Ooooh,finalmente: tutto questo freddo aveva stufato.
 ;D
i fungaioli e gli agricoltori ringraziano, meno male che c'è il sopramedia in prospettiva...

47
ECMWF 00z evidenzia la possibilità per la prossima settimana di avere un intensa anomalia termica positiva  sull'Europa.
meno male, come ai vecchi tempi:



48
La strutturazione di un anticiclone russo siberiano nella stagione invernale deve essere descritta bene, più orientale, più occidentale più meridionale o più settentrionale, la sua estensione ecc...un anticiclone russo siberiano che fa capolino bisogna vedere come lo fa, se non lo si sa dettagliare difficilmente si possono dare indicazioni dettagliate del tempo in Italia..nè tantomeno partendo da un analisi stratosferica.

Sperando sempre che lo spauracchio del superamento NAM venga scongiurato.. ::)

dovrebbe essere noto ormai che il superamento del NAM manca di precludere qualsivoglia tempo meteorologico in Italia, visto che gli studi in proposito sono ormai obsoleti.

49
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 29 ottobre 2018
« il: Ottobre 29, 2018, 01:36:55 pm »
Ma il vento che facevano vedere ieri le carte quando dovrebbe partire? Qui ancora non muove foglia..
beato te, qua sono 3 giorni che tira come un forsennato da SSE, stamani ha toccato i 70 km/h e le raffiche erano molto continue

50
L'archivio SIR per Pietrasanta mostra i seguenti accumuli:

1985 da luglio a ottobre =82,0 mm
1956 da luglio a ottobre = 107,6 mm
1970 da luglio a ottobre = 117,5 mm
1957da luglio a ottobre =120,9 mm
1941 da luglio a ottobre = 123,5 mm
2017 da luglio a ottobre = 138,4 mm
1971 da luglio a ottobre = 144,6 mm
1986 da luglio a ottobre =150,9 mm
2018 da 1 luglio a 28 ottobre = 195,6 mm (rete linea meteo) in attesa del dato SIR

Il campione utilizzabile in cui sono presenti tutti i dati da luglio ad ottobre  comprende 80 anni ci sono 8 casi  in cui il periodo in questione del 2018 è paragonabile come mm caduti al suolo:

ciò equivale a tempi di ritorno di una volta su 10 anni, nulla di così eccezionale come potete riscontrare sul sito del SIR:
http://www.sir.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=6

La stessa cosa può essere verificata al link sopra (magari analizzate tutto il campione e non solo gli anni che compaiono qui sopra) per altre località di cui alcuni utenti segnalavano invece l'eccezionalità della mancanza di mm.
Saluti

il 2018 scende di molte posizioni, nemmeno è più interessante un analisi dell'estremo del periodo luglio ottobre senza contare anche nel passatogli ultimi giorni di ottobre..

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 74