BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Lunitav

Pagine: [1]
1
4 chiacchiere al bar / Io e il Covid.
« il: Novembre 02, 2020, 07:01:24 pm »
Se ne parla poco qui nel nostro bar di questo argomento. Pensavo di fare cosa gradita raccontare di questo argomento e sotto un puto di vista di un soggetto che lo sta vivendo di prima persona, ma non so se poi faro' bene.

Tu pensi che hai contratto il covid perche' i tuoi figli sono stati alla movida e ti hanno portato il virus in casa? Ci puo' stare,e' possibilissimo ma non e' assolutamente il mio caso, anzi, il mio caso e' assai ben diverso.

Tu pensi di non contrarre assolutamente il virus recandoti ad aiutare i tuoi suoceri, due splendidi ottantenni al loro Paesino, si un paesino di 25 ,avete capito bene 25 anime abbarbicato sotto le pendici di Campocecina a 400 mt slm, strada che finisce nella piazza del Paese che dista dalla stazione della ferrovia Aulla Pisa piu' vicina di ben 13 km?

Ebbene si, io li ho incontrato il virus il giorno 15 ottobre. Devo pero' raccontarvi un antefatto: i miei suoceri nei giorni immediatamente precedenti sono stati dal loro medico di famiglia che essendo positivo continuava a professare ambulatorio come se niente fosse. Risultato: 4 contagiati nel paesino di 25 anime piu' la figlia delle altre 2 persone che si sono recate in Ambulatorio, i miei suoceri inizialmente asintomatici. Io qui ci vedo parecchia incoscienza ma tant'e' che i fatti furono questi.
Il giorno dopo la data del mio contagio, il giorno 16 ho una cena con degli amici di Parma, sono stato vicino a tutti i commensali, praticamente senza maschera ma per fortuna nessuno e' rimasto contagiato in quanto il virus era ancora in fase di incubazione.
Si arriva a domenica 18 e ancor piu' lunedi 19 che sento un senso di spossatezza ma non ci faccio caso. Nel frattempo i miei suoceri e la moglie cominciano a non sentirsi bene e cosi' mio cognato, la sua  compagna, la figlia, il fidanzato della figlia. Per me martedi 20 arriva la febbre che sale fino a 38C, poi 39C e il 22 eseguo il tampone.
La malattia procede fino a domenica 25 con febbre costante giorno e notte, dolori a non finire, nausea, odori e sapori kappao'. Domenica 25 mi sembra pero' di sentirmi meglio. Niente di tutto questo, da lunedi' si percorre una strada verso il baratro, comincio a stare male davvero e con gia' una settimana quasi di febbre sulle spalle. Le mie condizioni giorno dopo giorno peggiorano, mercoledi' 28 arriva l'esito del tampone ed e' anche l'ultimo giorno che scrivo sul forum il mio messaggio giornaliero. Le mie condizioni vanno verso una deriva mentale, la testa sembra che mi vada via, vedo il mio corpo come se fosse un corpo estraneo, non appartenente piu alla mia mente, vengo assalito da un torpore che e' molto simile ad un coma vigile, lo stomaco si chiude e non tocco cibo per due, tre giorni e nel frattempo muore per Covid un grande Amico mio, fino ad arrivare a venerdi 30 ed arriva il 118 a sera ,pronto per trasportarmi all'Ospedale ma prima una visita preventiva esclude problemi respiratori e si decide con consulto medico improvvisato di non procedere al ricovero. Ecco ,questa e' l'acme della crisi, dopo la somministrazione urgente di cortisone e iniezioni di calciparina il mio stato fisico comincia a migliorare. Gia' sabato 31 meno febbre, meno dolori, meno nausea fino ad arrivare ad oggi dove mi e' tornata la voglia di scrivere e di condividere questa mia terribile esperienza che continua tuttora, con voi. Riguardatevi ragazzi, con la prudenza non si prende il covid e nemmeno si trasmette. Io sono stato fortunato a non trasmetterlo a nessuno ma sarebbe bastato veramente poco per infettare qualcuno.

Vorrei che qualcun altro , spero vivamente pero' che non ce ne siano riporti qui, se vorra', la propria esperienza. Buona serata.



2
Nowcasting Toscana / Nowcasting Toscana sabato 15 Agosto 2020.
« il: Agosto 15, 2020, 01:43:53 pm »
Via oggi apro io, vi capisco ragazzi, la sera della vigilia di Ferragosto e' difficile un po' per tutti...comunque Buon Ferragosto.

Per ora un'altra splendida giornata con qualche cumulo vagante che fa apparire il cielo meno monotono, sembra il quadro di un grande artista.

Minima 15.7C,ora 30.8C con UR al 62%, si soffre un po'.

Buon pomeriggio e buona festivita' , un abbraccio a tutte le Marie del forum e non, inteso anche per quelle che non partecipano, con tanti auguri di buon onomastico e....niente...a piu' tardi.

3
4 chiacchiere al bar / Cometa Neowise.
« il: Luglio 20, 2020, 12:04:04 am »
A chi interessa ,si vede dalla Webcam di Sassalbo del sito www.meteoapuane.it   Si vedeva bene ieri sera e stasera,io tra l'altro l'ho vista da casa a occhio nudo ma ci vuole un po' d'oscurita', si vede bene "sotto" il grande carro dell'Orsa Maggiore ma per chi sta' in citta' magari non riesce a vedere questo fenomeno celeste abbastanza raro da osservare a occhio nudo.

https://www.meteoapuane.it/webcam/sassalbo.jpg

4
4 chiacchiere al bar / Scusatemi ma.....
« il: Novembre 19, 2015, 09:22:06 pm »
....dove sono capitato stasera che volevo un po' sentire gli umori della stagione che stiamo per vivere dopo tanti mesi sopra la media? Lo so, sono fuori dal mondo, ho abbandonato un po' internet, mi sono concentrato su altre cose, come ad esempio il lavoro e la famiglia che non  ti consente di essere libero e spensierato come prima ma fa sempre piacere poi infine vedere cosa scrivono i vecchi amici e mi ritrovo in un..mondo nuovo! Mi sono chiesto...ma che ho cliccato per avere questo bel sole tra due scritture quasi ..indecifrabili!  ;)  ... Bah! Se mi nevica mezzo metro a 10 mt da me non me ne accorgo!  ;)

Auguri per questo nuovo progetto, un abbraccio a tutti.

5
4 chiacchiere al bar / Auguri a tutti ragazzi!...
« il: Dicembre 04, 2014, 10:12:39 pm »
...A tutti voi e alle vostre famiglie per le prossime Feste e per il futuro che vi sorridi sempre! Un Grande Abbraccio...siete eccezionali! :)

Le previsioni natalizie del Colonnello Bernacca (1968) Small | Large

6
4 chiacchiere al bar / Il Taverone...affascinante e pericoloso...
« il: Marzo 12, 2013, 12:08:11 am »
E' un fiumiciattolo che scende dall'Appennino in due rivoli che si uniscono prima di Licciana Nardi, il fiume che ha scavato con la sua irruenza la mia valle e'....un'emozione unica che purtroppo a qualcuno ha costato la vita qualche anno fa....insomma da prendere con le molle...ma e' davvero una esperienza per persone forti...

Small | Large

7
Sezione foto / Lunigiana 11 e 12 Febbraio.Frazione di Monti di LIcciana.
« il: Febbraio 28, 2013, 12:21:35 am »
Dei miei amici hanno scattato queste foto a 2 km da casa mia e a 170 mt di quota slm inserendole su youtube, naturalmente sono foto che riguardano la prima delle 4 nevicate mensili che hanno portato un accumulo complessivo di c.ca 60 cm (stimato per difetto):

Small | Large

8
4 chiacchiere al bar / Le informazioni TV...da ridere...
« il: Gennaio 25, 2013, 08:37:38 pm »
Oggi un tal Fabrizio Corona arrestato in Porogallo per motivi suoi ha tenuto banco sulle TV con dirette di arrivo dell'aereo dal Portogallo....le notizie si accavallavano tra le altre ben piu' serie del terremoto.

Telecamere fisse sull'aereo che riportava il Grande Personaggio in Italia come fosse ...un Capo di Stato che fosse arrivato qui...per la prima volta. :)

ROBA DA MATTI!!! >:( Ma la TV che ci vuole fare? Ci vuole rimbecillire ancora di piu'?, Dove ci vuole portare questa TV fatta in questo modo?..Vuole osannare forse qualcuno che ha sempre fatto quello che gli e' parso finora in barba a tutti? Mah! Se e' cosi' capisco come siamo ridotti e ci meritiamo quello che abbiamo! :'(

9
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Forte scossa di terremoto.
« il: Gennaio 25, 2013, 03:49:34 pm »
E' durata pochi secondi ...a dopo!

10
4 chiacchiere al bar / Benigni e la Costituzione Italiana.
« il: Dicembre 17, 2012, 11:11:22 pm »
E' ancora in corso lo show (ma non e' il termine giusto...direi che e' piu' una lezione vera sulla Costituzione Italiana) di Benigni su Raiuno.

Mi piace, e' un nuovo modo di esprimere il nostro orgoglio Nazionale senza discorsi retorici e manie di grandezza e nel comprendere come poi la nostra Costituzione sia una cosa Grandissima ma nello stesso tempo sfregiata dai disonesti e soprattutto dalla Casta che dovrebbe dare l'esempio senza rifuggere in leggine che gli parano il culo.

11
4 chiacchiere al bar / Strani pranzi tra forumisti.
« il: Dicembre 02, 2012, 08:29:14 pm »
Sembra la moda di questi ultimi tempi...oggi un pranzo strano a 700 mt di quota a Noce di Zeri in alta Lunigiana con una strana compagnia....

Quota elevata come il tasso alcolico...che vergogna! :-[

Da sinistra si puo' notare il Moderatore Fico, Lunitav, Sporvino e FrancescoLunigiana assetati come non mai...eppure non e' nemmeno estate... ::)



Replay:



Il Moderatore Fico spiega animatamente come si modera appunto...con calma un forum meteo.... ;)



La resa dei conti......ma stavolta ha pagato davvero... ;)



Dopo il pranzo si sale ad oltre i 1300 mt di Zum Zeri e ci sorprende una incredibile graupelata ...pareva primavera... ::)



Felici e...dispersi nella neve:





Ma che spettacolo!!!





La zona del passo del Bracco in Liguria:





Laggiu' sullo sfondo, quella linea retta e' il mare nella zona di Marinella di Sarzana in Liguria,vista da oltre 1300 mt di quota:



E insomma ,e' stata una bella giornata, gratificata anche dal digestivo a base di Graupel.... :)


12
Sezione foto / Prima neve invernale in Appennino 01-12-2012.
« il: Dicembre 01, 2012, 10:59:17 pm »
Inizio dell'inverno meteorologico in grande spolvero per quanto riguarda l'Appennino dopo l'antipasto autunnale del 28 ottobre scorso.

Ho fatto una 2 giorni davvero spettacolare, oggi la neve era bella, cadeva a larghe falde ma quando fa' cosi' e' molto pesante e spettacolare anche quando si deposita sulle piante anche se puo' provocare qualche danno alle piante stesse.

Versante Toscano:





















Versante Emiliano, le piante non reggono il peso della neve:



Per finire...Miscoso a 900 mt in Provincia di Reggio Emilia:



Cascata di neve dalle piante:



La..."frontiera"  :) :



Tutto qui per questo inizio inverno meteorologico...se in buongiorno si vede dal mattino..... ;) ..... :)

13
Sezione foto / Appennino 30-11-2012.
« il: Dicembre 01, 2012, 12:25:24 am »
Fresche in tutti i sensi dall'Appennino oggi a 1000 mt di quota versante Toscano:



Tutte scattate sotto i 1200 mt di quota anche in versante Emiliano...che magia..... :)







Il tutto con un amico e la mia compagna di tante avventure...neve difficile oggi...e' piovuto prima poi la pioggia si e' ghiacciata e sopra una bella neve asciutta ma molto infida.... :)


14
Sezione foto / Alluvione in Lunigiana 11-11-2012.
« il: Novembre 12, 2012, 04:12:43 pm »
Niente a che fare con i disagi di Marina di Massa e Carrara, qui il disagio maggiore rimane il pericolo di isolamento della Lunigiana orientale con la Bassa valle assai importante per le comunicazioni...traffico pesante bloccato per impedire frane e rotture delle stradine alternative a causa del ponte crollato dulla Statale del Cerreto a Serricciolo di Aulla (chissa' perche' i media continuano a chiamarlo Serricciola...mah! ::) ) e quindi ritardo o sospensione delle varie attivita' lavorative che peggiorano un'economia gia' in ginocchio per altri motivi ben conosciuti.

Le foto non sono un granche' scattate ieri mattina in fretta...il lavoro pomeridiano incombeva...qui la statale del Cerreto in prossimita' del ponte crollato, non ho osato avvicinarmi, gas e elettricita' sospese e pure fornituta di acqua e a chi arrivava da considerarsi non potabile...tutto passava da quel ponte:



La piena dell'Aulella ieri mattina ,foto al volo dalla statale del Cerreto tra Pallerone e Aulla:



Le auto all'ingresso di Aulla provenendo dal Cerreto nel quartiere dei Surrogati parcheggiate alla rinfusa e salvate dalle piena dell'Aulella...non tutte mi hanno detto:





I rimasugli dell'esondazione notturna dell'Aulella ieri mattina dopo le 11 nel quartiere Surrogati ad Aulla:



I detriti rimasti dove e' arrivato il fiume, praticamente vicino a quella serra...come sia rimasta in piedi non si sa..





La ruspa e' stata salvata dalla furia del fiume:



La riga sulla parete di quella costruzione indica dove e' arrivato il fiume...sembra impossibile, li, la piena, ha portato via tutto:



Mi sposto nella mia valle,il Taverone furioso:



e il mio idrometro personale ,il ponticello medioevale di Pontebosio vicino a Licciana Nardi...per sapere l'onda di piena come e' alta, lo fotografo sempre e le sue arcate sono un ottimo strumento di misura:





La frana tra Monti e Licciana sulla Provinciale del Passo di Lagastrello ostruisce meta' carreggiata:





Strada del Passo di Lagastrello interrotta a Licciana Nardi, by pass all'interno del Paese:



Foto al volo del fiume Magra dall'ingresso del casello di Aulla in A15:



Disagi autostradali:



Il Magra dalla A12 nei pressi di S.Stefano di Magra,foto al volo:



Il Vara nei pressi di Brugnato,altra foto al volo e sotto una bella pioggia:



Non sono granche'...ripeto, il litorale e' davvero in una situazione preoccupante. >:(


15
4 chiacchiere al bar / Dedicato a Sheva....
« il: Ottobre 29, 2012, 09:27:49 pm »
 :)  Che si sono inventati i cacciatori Lunigianesi della zona di Marciaso, paesino alle "spalle" di Carrara nel versante interno della valle, notizia che ho appreso addirittura dal quotidiano "Il Tirreno" di ieri in cronaca locale......la caccia tecnologica con tanto di telecamera montata sul fucile...da matti!!! :)

Se c'e' qualche animalista il filmato fara' discutere.....forse piu' di Catania-Juve....... ::)

Small | Large


Small | Large

16
Sezione foto / Prima neve in Appennino 28-10-2012.
« il: Ottobre 28, 2012, 09:49:07 pm »
Si va' in Appennino per la prima neve....sono trascorsi mesi dall'ultimo fiocco che hai visto...quindi questa e' un'emozione particolare... :)
 Di primo..acchito non e' particolarmente bello... mi aspettavo qualcosa di piu' visto anche le termiche mattutine che vanno pero' sempre valutate in questo frangente, all'intensita' delle precipitazioni...va beh! Tutta esperienza e non si finira' mai di imparare e non imparerai mai se non fai questi ...ma si...nivotours...qui siamo a 800mt:



Un po' piu' in alto:



Gran neve all'incrocio delle tre Province, Massa Reggio e Parma...non e' perfettamente li ma siamo ad 1 km:



Si arriva alla mitica Montanara, grande Ristorante in Provincia di Reggio Emilia.....l'unico Reggiano che non ha mai mangiato li' e' il Big! (Credo che quando abbia avuto occasione di andarci gli abbiano chiesto di pagare per tutti!...Oh i Reggiani mica scherzano come noi Toscani...lo fanno pagare davvero!!!  ;) ;) ) ;)



Sosta e qualche parola con i proprietari gentilissimi....ci hanno offerto anche una consumazione anche se non siamo clienti abituali.....potenza di questa Gente dell'Emilia sempre straordinariamente cordiale...noi Toscani siamo piu' musoni.... >:(  e ti arriva da una nevicatina che a stento copriva i campi, un nevicatone che ha imbiancato tutto...che meraviglia!  :)





Si decide di rientrare, la neve sta' scendendo forte e sta' imbiancando davvero tutto e in pochissimi minuti rendendo nel frattempo il paesaggio fiabesco ma anche infernale....la strada sta' accumulando neve a vista d'occhio:







Si sta' ora facendo notte ...nevica davvero...sul passo a 1200 mt...c'e' gia' lo spartineve in azione:





E accumula anche:



Nella discesa troviamo la neve e di conseguenza la nevicata molto piu' in basso e con una certa intensita'...in seguito poi e' come uscire dal Paese delle Fiabe...tutto si placa all'improvviso,niente piu' neve o pioggia,  la luna traspare tra le nubi...la bufera e' alle spalle, qui e' un altro mondo.....ma?  :o

Ho forse sognato? ;) :)

17
4 chiacchiere al bar / Per non dimenticare.....
« il: Ottobre 25, 2012, 01:07:13 am »
......una storia accaduta appena un anno fa', come oggi, una storia fatta di DOLORE, acqua, fango, fatica ma anche di tanta SOLIDARIETA'.

Se ne parla gia' qui nel forum nella pagina principale, chiedo scusa a Bassa-Valdivara per avere aperto un post parallelo ma l'ho fatto semplicemente per accumunare il mio luogo di nascita e residenza che e' Aulla con la mia sede di lavoro che e' qui a Brugnato Borghetto Vara dove ora sto' scrivendo,legate assieme da un tragico destino che mi ha sconvolto personalmente...non e' da tutti assistere ad una tragedia in diretta mentre ti trovi sul tuo luogo di lavoro e poi sapere, a notte inoltrata e dopo parecchie ore che anche la tua Citta', dove sei nato e dove vivi principalmente e' stata sconvolta dalla solita tragedia portandoti via un amico e collega che anche lui lavorava in autostrada....ma di fronte alla morte e al dolore non esistono colleghi e amici, ci sono solo persone umane che, molto probabilmente, hanno perso la vita per errori nostri, per la nostra incuria ed e' qui che noi non dobbiamo dimenticare questa tragedia, per cercare di essere domani migliori, per fare quello che non abbiamo fatto, per fare in modo che questi eventi non si ripetano piu'....la Storia ci deve insegnare qualcosa, ci deve insegnare ad essere migliori in futuro...anche se...ahime' ...ne dubito!

Small | Large


Sotto quell'elicottero c'ero anch'io, Casello autostradale di Brugnato Borghetto:

Small | Large


Small | Large


Poi Brugnato:

Small | Large


Quindi Borghetto:

Small | Large


Oggi ci saranno manifestazioni per ricordare...di cercare di essere migliori....si parla di una fiaccolata qui in val di Vara a Borghetto, ad Aulla ci sara' una processione dal Supermercato Conad, il piu' disastrato dall'all'alluvione e per prontezza del gestore che ha allontanato i clienti mettendo a repentaglio la sua vita non ha causato ulteriori vittime, fino alla Chiesa di Aulla anch'essa colpita e poi ci sara' almeno credo, un Consiglio Comunale Straordinario....che spero porti...buoni consigli!  ::)

18
4 chiacchiere al bar / La Castagna Racconta....
« il: Ottobre 06, 2012, 03:22:52 am »
E' il tradizionale appuntamento qui in Lunigiana di una Sagra che sa' anche un po' di antico.....non ne parlo qui per la prima volta...e' la semplice storia di un frutto non coltivato ma che nasce spontaneo nei nostri boschi che ha avuto il grande merito di saper sfamare una popolazione ridotta a niente nel periodo delle ultime guerre del secolo scorso.

Per fortuna oggi non c'e' n'e' piu' bisogno anche se capisco che se andiamo avanti di questo passo.....probabilmente...ritorneranno buone anche quelle! >:(

E' un modo comunque di tener vivo le nostre tradizioni, anche culinarie che poi non sono solo Lunigianesi ma che fanno parte anche di tanti altri posti di questo nostro meraviglioso Paese Italiano in cui abitiamo, fatto anche di gente semplice schietta e genuina.

Questo mio post, lo ribadisco, a leggerlo sembra una pubblicita'....a me personalmente non mi interessa assolutamente economicamente (non faccio parte dell'organizzazione)....e' solo per scopo culturale.....chi vorra' venire a vedere come si cucinano le castagne in una cucina aperta a tutti perche' durante la manifestazione la cucina e'...a cielo aperto, tutti potranno vedere come si fanno le caldarroste, pattone e altre cose dal vivo che si ordinano per assaggiare....praticamente vedi quello che hai ordinato come viene fatto!

La Castagna Racconta inizia oggi 6 e proseguira' domani 7 ottobre a Licciana Nardi, Paese che si trova sulla strada del Passo di Lagastrello uscendo dal casello autostradale di Aulla a 10 km dall'uscita stessa.

Non finira' domenica, ci sara' replica anche il 13 e 14 ottobre....vanto della manifestazione anche il passaggio televisivo, qualche anno fa' sulla trasmissione domenicale di RAI UNO Linea Verde e poi tanti amici che vengono annualmente da gran parte della Toscana e dalle zone dell'Emilia anche con i pullman.

19
E' questo il dato che sembra ormai sicuro in bel articolo apparso oggi sul Corriere della Sera nelle cronache a pag.23 a firma di Giovanni Caprara.

Sembra sicuro perche' si e' potuto finalmente comparare i dati dei satelliti artificiali dell'ESA con quelli Americani in possesso del Noaa.

Spiega Jerome Benveniste del centro Esrin dell'Esa che l'aumento del livello marino non e' uniforme in tutta la superficie del Globo terrestre come ad esempio nel Mare delle Filippine dove li' la crescita annua e' stata di oltre 10 mm mentre in alcune zone del nord Atlantico si e' avuta addirittura una regressione dovuta all' asporto di calore verso nord da parte delle correnti marine che modificano poi la Corrente del Golfo, in che modo dall'articolo in questione non e' dato a sapere.

Poi si e' parlato delle cause scatenanti  questo fenomeno e si sono trovate 3 cause, la prima per cui e'dovuto meta' del fenomeno stesso e' imputata al riscaldamento climatico e l'acqua si comporta come tutti i fluidi, aumenta di volume in base al calore ricevuto, la seconda allo scioglimento dei ghiacci(penso terrestri, non e' specificato bene) e la terza ancora allo scioglimento dei ghiacci, in questo caso della Groenlandia.

L'articolo finisce con l'asserire ancora della sicurezza di questi dati e fa' notare che nel secolo scorso,prima dell'avvento dei satelliti artificiali i dati parlavano di un aumento di 1.5 mm annui....praticamente la meta'.

Nota personale, ma questo e' un mio pensiero da sempre asserito, siamo sempre li, a qualsiasi turbativa indotta nel sistema atmosfera, di cui   la superficie marina e il mare stesso sono di notevole importanza, prima o poi si innesca un qualcosa che riesce a riequilibrare tutto il sistema, altrimenti non saremmo mai stati qui a raccontarcela...questo e' sicuro!

20
4 chiacchiere al bar / Che Palle le TETTE di Kate...
« il: Settembre 18, 2012, 08:44:31 pm »
 >:(   Ritorno da una vacanza da un posto praticamente isolato dal mondo e scopro che qui in Italia non fa' notizia di come gli Italiani oberati da Tasse e Controtasse( tra poco ci tocchera' lavorare in un anno fino a ottobre per avere il nostro stipendio pulito!....) riescano ad  arrivare a fine mese e comunque e' arrivato subito il Berlusca , risorto dai Festini vivo e vegeto (ma come fara' quell'Uomo  a vivere una vita cosi' intensa alla sua eta?... lo invidio davvero!!  ;) ) da qualche Villa sua sparsa in qualche parte d'Italia che vuole togliere l'IMU in attesa di un nuovo governo che ce la faccia ripagare con gli interessi come sta' succedendo ora.....comunque non divaghiamo ...le Tette Principesche tengono banco ora altroche' altre cose piu' importanti, con buona pace di chi non sa' come sbarcare il lunario...ma se la Divina Fanciulla se le teneva ben nascoste non usciva questo terribile Putiferio Mediatico costruito sul nulla e sulla pelle di chi vorrebbe ascoltare notizie migliori. >:(

Roba da MATTI!!! >:(....questi sono i cosidetti mass media italiani.... :'(

21
Sezione foto / Lanzarote...Canarie....le porte dell'Inferno.
« il: Settembre 17, 2012, 07:45:31 pm »
Voglio cominciare da questa Piccola Grande Isola delle Canarie per raccontarvi il mio viaggio di 12 giorni in quelle sperdute Isole in Atlantico a solo 100 km dall'Africa e dal deserto del Sahara che poi come vedremo influenzera' e di molto il colore delle spiagge di queste Isole meravigliose.....nonostante la grande siccita' ...si vocifera a memoria d'uomo che qui piove 3 volte l'anno e non piu' di 10 minuti ogni volta ma noi.....uomini di scienza non ci crediamo..... ;)  anche se potrebbe essere vero......davvero!  :)

Lo spettacolo che hai davanti e' quello di immani colate laviche( iniziamo quindi dai vulcani che hanno fatto nascere dal mare, tormentato e modellato queste Isole fino a 8000 anni fa' circa...cosi' almeno dicono i Geologi) e le pietre che vedi nel tuo viaggio all'interno di Lanzarote sembrano ti sbattano in faccia...una natura cosi' selvaggia non ricordo di averla mai vista ma e' la sensazione che volevo da questo viaggio...volevo un'emozione forte e un paesaggio totalmente diverso dalle vacanze abituali...



I coni vulcanici visti dalla cima del Parco Naturale di Timanfaya (il terzo parco naturale Spagnolo piu' visitato) che hanno fatto nascere e modellato l'Isola di Lanzarote:



Sempre il Parco di Timanfaya...lassu' su quella montagna vulcanica la temperatura e' ancora a 350C appena sotto 20 cm dal suolo....c'e' un Signore che scava un po' di terra e te la mette in mano per farti provare...il brivido caldo di quel terreno e poi la dimostrazione che la paglia prende fuoco( dove la prenderanno non si sa'...e' talmente secco li che non ci cresce proprio nulla... ::) ) :



La prova dell'acqua versata nei tubi infissi nel terreno....la risposta e' a dir poco tremenda....dopo 3 secondi un getto di vapore surriscaldato esce dal tubo e quel braccio in primo piano non e' il mio  >:(....



Ah....col calore di quella terra ci cuociono persino la carne, sopra un cono vulcanico....se guardi giu' c'e' di tutto...ossa, animali abbrustoliti....cadono dalla griglia.... ::)

Volevo farvi vedere i mitici vigneti di Lanzarote....niente a che vedere con la cultura e la coltura della vigna che abbiamo noi...la' i filari non esistono, c'e' la pianta singola della vigna messa a dimora dentro una specie di imbuto scavato nel terreno per cercare forse di raccogliere il piu' possibile la miserrima acqua che riceve quella terra o forse per imitare la pianta di vigna che cresce da un cono vulcanico...non riesco a caricare le immagini e non so' perche'...probabilmente sono "pesanti"...riprovero' domani...comunque la Gita che ho fatto in quella terra prevedeva anche una fermata presso un'azienda agricola che vendeva vino di Lanzarote DOC...solo 2 tipi...Malvasia vulcanica e moscatello a 15 .....dopo che ho visto le colture delle vigne anche a perdita d'occhio in quel posto e ho visto il traffico turistico in quella cantina ho capito subito che il vino che ti volevano vendere a quel prezzo non poteva provenire tutto da li.....all'assaggio faceva davvero ribrezzo da tanto che era aspro....non puo' venire da li' quel vino e poi in quantita' cosi.....industriale....quello lo possono far credere solo ai...tedeschi....forse!  ;)

Riprendiamo domani il racconto...buona notte a tutti quelli che hanno avuto il coraggio di leggere questo post! :)

Si parlera' poi anche di deserto causato dal vento, mare e Kooly Noody a volonta'......mamma mia che spettacolo...e va be' son provinciale io...mica cittadino... ;)


22
4 chiacchiere al bar / La violenza sulle donne...
« il: Agosto 05, 2012, 03:33:21 pm »
E' un tema reale, finora molto dibattuto ma finalmente una legge non proprio recentissima ha reso piu' chiaro il modo di combattere questo problema reale che e' sempre esistito anche purtroppo in un ambito che ti dovrebbe proteggere come e' quello familiare.

La legge sullo stalking e' finalmente una realta' anche in Italia ma il tema e' entrato prepotentemente alla ribalta nelle pagine dei giornali grazie anche ad un docomentario girato di nascosto da una studentessa all'ultimo anno della scuola di cinema di Bruxelles, tale Sofie Peeters dal titolo Femme de rue andato in onda anche nelle TV pubbliche belghe di lingua francofona e fiamminga.

La studentessa in questione e' andata in giro per le strade con un abbigliamento provocante ed ha scoperto che la maggioranza delle persone che la infastidivano erano di origine straniera (nella fattispecie araba) al 95% dei casi.

Ne e' uscito un putiferio perche' il filmato e' stato accusato di razzismo e nello stesso tempo osannato da chi vuole eliminare tutti i tabu' ma provocando anche la reazione degli integralisti Islamici che hanno definito la Signorina in questione non in modo proprio benevolo.

E' quanto si legge anche a pagina 15 del Corriere della Sera odierno...sembra un discorso estivo da fare sotto l'ombrellone, ma invece il problema e' reale.

Per spostarci un po' a noi, addirittura se ne parla (sarebbe meglio dire ,se ne canta)  anche nelle sale frequentate dagli appassionati del ballo di coppia...il liscio ora come ora non esiste quasi piu' ma questa musica di nicchia e' stata presa da autori davvero bravi che forniscono dei testi davvero impressionanti per l' impegno e anche la crudezza delle parole.

Ascoltate, se ne avrete voglia ,questo pezzo derll'amico Pietro Galassi cantato dall' amica Valentina cantante della band...qui il liscio non c'entra proprio...si va' nel vero impegno sociale:

Small | Large



23
4 chiacchiere al bar / La Pizza piu' lunga del mondo a Marina di Massa.
« il: Luglio 23, 2012, 08:21:46 pm »
E' motivo d'orgoglio Provinciale (finche' durera' questa struttura  ;) ) e' stata certificata da un notaio (vedere il TG3 Regionale), lunghissima ...quasi 2 km? ....ma chi se ne frega di quanto e' lunga!  :)

La notizia vera sta' che i proventi della vendita saranno devoluti alle Popolazioni terremotate dell'Emilia Romagna da una parte di Toscana davvero...terremotata in tutti i sensi...la chiamo, la mia Provincia, un lembo depresso del Sud, senza  togliere stima agli amici Meridionali di questa Italia che ha sempre viaggiato a velocita' diverse tra Nord e Sud, il motivo d'orgoglio sta' infatti che una zona cosi' depressa come la nostra trovi la fantasia (e' una GRANDE cosa la FANTASIA) di inventarsi un qualcosa di veramente buono(in tutti i sensi!  ;) ) per quelle Popolazioni.

Un motivo anche per ringraziare le persone di quelle zone che vengono al mare a Marina di Massa....devo dire che sono abbastanza neutrale...io vengo dall'interno...ma mi ha fatto davvero piacere questa iniziativa intelligente....tu dai una mano  a me ma se hai bisogno io te ne do' una a te... :)

E' questa l'Italia che mi piace, l'Italia della SOLIDARIETA' che certamente ad ALTO LIVELLO,nelle stanze dei bottoni, non ci rappresenta (almeno per quanto ne penso) davvero!   >:( >:( >:(....quelli ti mangerebbero anche i lacci delle scarpe...oltre alle scarpe... >:( >:(

24
4 chiacchiere al bar / I Metallica come Casadei?
« il: Giugno 26, 2012, 10:51:15 pm »
Incredibile ma vero come la musica poi sia....un concetto matematico e quando parti con un ritmo devi arrivare fino in fondo con quello se non si eccettuano qualche sincope che in un brano musicale ci sta' anche bene ma non deve alterare magari piu' di tanto la traccia musicale precostituita.....:)

Fate ascoltare questo pezzo dei Metallica ai vostri genitori (preferibilmente appassionati di balli alla buona...insomma di quelli che si fanno in balera) e loro vi diranno...questo e' un valzer perfetto e pure...ballabilissimo ;)


Small | Large



Scusatemi ragazzi...oggi ho un po' esagerato....con un post qui....ma la rabbia e' davvero tanta....e non mi va' neppure di cancellarlo anche se capisco che potrebbe offendere la sensibilita' di qualcuno di voi. >:(

25
Sezione foto / Venezia...la Luna e tu.
« il: Giugno 16, 2012, 04:20:57 pm »
Titolo del post liberamente tratto da, per me,  un grandissimo film dell'Albertone Sordi Nazionale del 1958.

Premetto subito che voglio presentarvi una Venezia non come la conosciamo aprendo una qualsiasi guida turistica con S.marco e magari Ponte dei Sospiri...troppo facile...Venezia e' una citta' particolare e per assaporarla pienamente bisogna immedesimarsi nello spirito delle persone che ci vivono e con la difficolta' di far vivere una citta' come questa...le foto rendono bene l'idea rispetto ad un filmato....e' una citta' silenziosa nelle sue vie,solo sul Canal Grande si odono i cupi rumori del traffico marittimo e a volte sembra di stare sulla Firenze Mare in orari di punta....ma non solo Venezia e' bella...anche l'hinterland e qui, forse, lo scopriremo.... ::)

Si parte da Piazzale Roma, arrivo obbligato e con un motoscafo taxi si parte pe Murano percorrendo inizialmente il Canal Grande e gia' si intravvede la fatica del Gondoliere:



A Murano l'arte dei Maestri che forgiano il vetro ricavato dalla fusione di una sabbia bianchissima, qui si vede com'e' il vetro inizialmente e la statua che ne verra' fuori:





Un altro tragitto nella Laguna Veneta e si arriva e si arriva a Burano...ci accoglie il faro:



Burano...famosa per i merletti, addirittura gli ombrelli...



Ma non solo...avete presente il quardiere di Londra Portobello Road, famoso per chi vuole acquistare chincaglierie..si fanno bnuoni affari oppure...belle fregature...comunque il succitato quartiere Londinese e' famoso anche per le sue case colorate....forse non come Burano ma qui e' molto meglio che a Londra...qui c'e' un' aria diversa...che sa' di Italia e non c'e' neppure paragone:



Sembra...il Paese delle Fiabe...non c'e' che dire.... ::)









Non solo la Mitica Torre di Pisa e' ....pendente.....lo e' anche il campanile di Burano e non e' nemmeno l'unico...a Venezia se ne contano almeno tre...uno spettacolo nello spettacolo:



Per ora basta....vi' rimandero' il seguito in serata o domani.

26
Per il nivofilo e' il peggiore periodo dell'anno....ho aperto questo post...per chi e' in crisi d'astinenza!  :)

Small | Large


Spero comunque che chi ne abbia voglia possa descrivere qui la sua crisi...d'astinenza...magari con filmati!  :)

27
E' un evento astronomico di grande interesse questa "minieclisse" del Sole causata da Venere che, dalla nostra prospettiva, essendo Venere un Pianeta interno alla nostra posizione d'orbita rispetto al Sole, puo' provocare questo fenomeno, grazie anche all'allineamento che ha il Sistema Solare con tutti i corpi celesi che gli ruotano attorno, piu' o meno sullo stesso piano orbitale.

 E' un fenomeno abbastanza raro negli ultimi anni, diventera' poi rarissimo negli anni a venire.

L'ultima volta che si e' verificato tale fenomeno e' stato nel 2004, commentarlo cosi' sembra non raro, tranne che la prossima volta che potremo rivedere questo fenomeno...sara' tra 105 anni...auguri a tutti..spero ce ne siano molti che potranno rivederlo..mai dire mai nella vita... ;)

Il fenomeno sara' visibile in tutto il Pianeta,tranne che a noi ci tocchera' l'ultima parte del fenomeno, quando poi praticamente il Pianeta Venere uscita' dal disco solare e tutto questo accadra' all'alba del giorno 6 giugno alle 5,20 e il fenomeno si concludera' alle 06.30 .

La macchiolina di Venere sul Sole sara' visibile nella parte alta del Sole.

Mi preme raccomandare che, chiunque vorra' e avra' voglia di vedere il fenomeno, di NON FARLO ASSOLUTAMENTE con dispositivi che hanno LENTI NON SCHERMATE!!!! >:(

La sola visione attraverso binocoli, telescopi e quant'altro NON MUNITI di un'adatta schermatura potrebbero provocare DANNI ALL'OCCHIO ASSOLUTAMENTE NON REVERSIBILI!!!! >:(

Per chi vorra' vedere il fenomeno in manierea indiretta o saperne di piu', questi i link:

www.uai.it

http://gloria-project.eu/about-it/


28
4 chiacchiere al bar / Giro d'Italia....che passione!!!
« il: Maggio 18, 2012, 10:24:33 pm »
Consueto o...quasi l'appuntamento annuale con il Giro d'Italia, e' un'appuntamento al quale difficilmente mi sottraggo e in caso di lavoro un giorno di ferie lo prendo volentieri.

Tappa di ieri in partenza da Seravezza per approdare sui lidi Liguri con una discreta dose di salite prima dell'arrivo e di discese pericolose(il mio pensiero va' alla morte di quel ragazzo un anno fa e la tappa arrivava a pochi km dal luogo del fatto) e che ha reso omaggio alle zone duramente colpite dall'alluvione dello scorso 25 ottobre.

Decidiamo di seguire la tappa in 2 punti,uno al mare e l'altro in montagna ed eccoci quindi, dopo un breve trasferimento autostradale di 20 minuti da Aulla a Marina di Carrara, lungomare Colombo, inizia la corsa:



Dopo 35 minuti dalla partenza da Seravezza arrivano e di gran carriera, prima ora di corsa a 51 km/h!!! :o e gia' si susseguono gli scatti e controscatti che porteranno 9 corridori in fuga fino all'arrivo di Sestri Levante:



seguono le ammiraglie:



Poi, appena passata la corsa, via in auto di nuovo in autostrada in direzione Genova e a Sarzana siamo fortunati, passiamo su un viadotto e nella strada sottostante passa in quel momento il gruppone, la fuga e' gia' avanti, si esce a Brugnato e da li' proseguiamo sul Valico la Mola a 653 mt di quota per vedere il Gran Premio della Montagna di seconda categoria, lungo la salita si arriva al bel paesino di Carro,sede del traguardo volante di tappa:





Lungo la strada incontriamo la Gente del Giro, persone genuine...una cosa diversa dal calcio:





Ed arriviamo cosi' alla nostra meta del Valico La Mola:



Lassu' il posto e' davvero bello c'e' un ampio tornante che ti consente di vedere 300 mt di corsa, c'e' pieno di gente, passa la Carovana Pubblicitaria e il tifo si infiamma, gridano tutti, grandi e piccini, una bolgia:













Toh! C'e' anche BIG!  :)



Dopo un po'la corsa entra nel vivo:



Annunciata anche dall'arrivo dell'elicottero per le riprese dall'alto che ti indica pressapoco dov'e' la corsa:



Ed infatti eccoli i 9 fuggitivi ormai a 20 mt dal GPM:





Passano i minuti,circa 4 e si capisce subito che la fuga appena transitata e' quella buona, arriva il gruppo con maglia rosa e i migliori nelle prime posizioni:







Questa m'e' venuta male ma la metto lo stesso:



Continuano a susseguirsi gruppi di ritardatari, la corsa e' davvero esplosa in quelle tortuose strade anche se i migliori non si son persi di vista:



Finisce la corsa,l'entusiasmo cala, la gente ritorna ai propri mezzi....la festa e' finita e si ritorna a casa, rimane la bellezza di una fantastica giornata al Giro, un'ultima foto ad uno dei traguardi di giornata:



...rimane il ricordo per aver assistito ad uno degli evento Sportivi piu' importanti per l'Italia e anche un fatto di costume che si tramanda ormai da qualche generazione.

29
4 chiacchiere al bar / Sono felice di essere GOBBO!!!!
« il: Maggio 06, 2012, 11:05:56 pm »
Stasera si perche' e' stata una vittoria ottenuta col gioco...sfido chiunque a dimostrare il contrario, abbiamo pagato e siamo stati ripagati con gli interessi!!!!  :)  (Non proprio tutti, ma non e' il momento di fare fare polemica...e' un momento di gioia!!!  :) :) :) :) :)   )

Essere GOBBO oggi NON significa per me un termine dispregiativo, ANZI e' un onore.

Unica cosa e'...che sono un GOBBO un po' anomalo....voglio che la FIORENTINA rimanga in serie A ma credo non ci siano ormai problemi, rimane sempre la mia seconda squadra anche se, a tanti, potrebbe risultare incomprensibile...... :) :o ::) :) :)

30
Chi se la perde dopo l'astinenza a cui sono stato costretto in questo ultimo inverno.

Parto sotto un temporale di quelli tosti e grandinigeno a tal punto che le precipitazioni solide non mi hanno mai abbandonato in tutto il tratto dai 120 mt slm di casa mia ai 1350 mt di Prato Spilla, trasformandosi via via che salivo da pioggia e grandine a   grandine schietta a nevischio a Graupeln e finalmente in fiocchi di neve con la premessa che l'episodio non e' stato sicuramente spettacolare come quello di Pasqua.

A 1000 mt inizia l'accumulo nei prati sotto il graupeln:



La cima del Monte Giogo, lassu' nevica qui Graupeln bagnato:



1100 mt:



P.sso di Lagastrello a 1200 mt e altopiano successivo:











Si entra in Provincia di Parma:







Si devia a sinistra per Prato Spilla, sullo sfondo l'alta catena Appenninica lato Padano nascosta dalle virga nevose,si va' in quella direzione:









Ed eccoci a Prato Spilla sotto una fitta nevicata e non senza difficolta' per la strada non proprio pulitissima su delle rampe impegnative ma ci sono riuscito:









Qui si intravvede una sagoma familiare



Ma certo...e' lei...la mia compagna...oggi davvero bravissima e non era facile..... :)



Si ridiscende...da notare la strada con neve bagnata...davvero divertente... :)





Si rientra nell'amata valle:



Il ponte di collegamento tra me e BIG attraverso il P.ssi di Lagastrello:



Il lago Paduli:



La "Capanna" della Marta territorio di libagioni accompagnate da formaggio e prosciutto da far paura... ;)



Tanto...se qualcuno si sente male chi se ne frega?...Guardate che c'e' a 10 metri dalla capanna... :-[



Bon...tutto qui il report di oggi, non e' granche' e' sempre l'Ultima neve di Primavera.....

Small | Large

31
Sezione foto / Pasqua 2012...e' Prmavera?..... Macche' sembra....Natale!
« il: Aprile 08, 2012, 09:54:19 pm »
Sapevamo da almeno un paio di giorni che oggi pomeriggio era buono per vedere una delle ultime nevicate di stagione e sapevamo che c'era una ritornante che poteva dare spettacolo,cosi' io e Paolo ci siamo organizzati per oggi pomeriggio e monitorando costantemente il Radar di Meteoliguria  ci siamo dati appuntamento in Appennino con il nucleo precipitativo piu' consistente proveniente dalla Pianura Padana proprio la' dove doveva dare spettacolo con una tempistica da manuale davvero perfetta. :)

Appena partiti da fondovalle gia' vediamo delle virga nevose in Appennino sul Giogo ma sappiamo che queste non sono quelle buone, colpiranno di piu' la zona del Cerreto e non quella del Lagastrello che arriveranno piu' tardi:



Infatti lungo il viaggio rischiara ma appena arriviamo lassu' le prime virga nevose del nostro nucleo in arrivo dall'Emilia cominciano a fare effetto,questa e' un'immagine del Monte Giogo dal versante Padano dove lassu' c'e' anche la nostra Stazione meteo tra i radar della dismessa base NATO:



Avanza il nucleo dalla Pianura Padana...e' davvero impressionante,le virga coprono tutto il preapennino lato Padano:



Arrivano le virga anche nella nostra postazione sita sul ponte che collega le province di Massa e Reggio Emilia a 1150 mt di quota ed e' davvero impressionante la graupelata di traverso accompagnata da forte vento che fa vibrare l'auto, scompaiono i profili delle montagne dietro le virga:









Crolla la temperatura sotto la furia degli elementi,poco prima era a 3C:





Il graupeln si sta' trasformando in fiocchi...inizia l'apoteosi BIANCA:

















Prato Spilla ieri spoglio...



Potente mezzo dell'escursione odierna...Panda 4x4=16: ;)



La stazione meteo:



Il resto e' ....godimento allo stato puro...puri ricami primaverili dal sapore molto invernale.... ;)









Si rientra a valle ,P.sso Lagastrello a 1200 mt:



La Lunigiana sottovento e le sue schiarite, si vedono quasi in primo piano i ruderi dell'Abbazia di Linari a 1100 mt rifugio dei viandanti del XVIII secolo che percorrevano a piedi sfidando le intemperie il passo che collegava l'Emilia e il Parmense al mare:



Quota 1000 mt, gli ultimi accumuli:



Spiace che queste foto non rendano merito ad un episodio davvero entusiasmante sia per la vioklenza con la quale e' arrivato e per la spettacolarita' di vedere un'imbiancata cosi' improvvisa....siamo partiti a terreno privo di neve per arrivare alla magia del bianco il giorno di Pasqua...che bella sorpresa nell'uovo...anche se era poi preventivata.... ;)

32
....e fu cosi' che il Profeta sali' di nuovo alla Montagna visto che il miserrimo centimetro del 31 Gennaio scorso raccolto dal fondovalle Lunigianese non volle mai successivamente incrementarsi in data postera e credo che ormai mai piu' incrementera'! :)

Va beh! Si sale verso l'Appennino dalle 11 alle 12 di stamane e gia' i primi fiocchi sospinti da un forte vento cadono a 600 mt:



Si sale, qui siamo a 900 mt e si entra in un paesaggio da fiaba:





Siamo a quasi 1000 mt di quota, il paesaggio da fiaba diventa un inferno bianco tra neve a falde larghe e scaccianeve:



a 1000 mt,inutile il segnale,strada infida per la presenza di neve bagnata sotto la coltre, guida divera rispetto alla neve farinosa invernale:



Siamo quasi in vetta a 1200 mt ma ancora nel versante Toscano:





La vetta sotto una assurda nevicata e lo scaccianeve:



Dopo aver cercato di..   ;D  distruggere uno spartineve a lama larga incontrato dietro una curva ci ritroviamo a scendere con la strada pulita a meta':







Siamo a Rigoso nel Parmense:











Si ritorna indietro dal Parmense nella Toscana e si prende a sinistra in direzione Reggio Emilia e questa e' una nevicata di confine Lunitav-Big:



...verso Miscoso a 900 mt:



Sia rriva a Miscoso ma mi dovete credere sulla parola,altrimenti provate a leggere questo cartello:



...ed eccola finalmente la mitica "La Montanara" tra poco piedi sotto il tavolo....



...con tavolo rigorosamente vicino alla finestra per non perdere nemmeno un fiocco, in compagnia della mia dolce meta' e...di qualcosaltro:



Dopo aver fatto..."il pieno" si ritorna a valle:





Questa e' la vera porta che ci apre al versante Tirrenico anche se siamo in Toscana da almeno circa 3 km, da notare le schiarite verso il mare,mentre alle spalle ormai rimane il cielo grigio e neve da stau:



si inizia a scendere:



Sorpresa...non c'e' piu' la neve che ho trovato a salire ed era davvero tanta, questo e' il mitico tornante gia' visto nel mio precedente tour della neve di 2 settimane fa':



Continuera' a nevicare debolmente fino a 700 mt di quota portata dal vento.

Stavolta niente pandino,deve andare al collaudo biennale,ho usato questa della moglie per la prima volta guidata sulla neve ma non mi ha divertito per niente... >:(



Per finire una citazione: mia moglie ringrazia BIG per il suo progetto di fare un monumento alle mogli VIOLENTATE dalla nostra insana passione...per me va' bene ...tanto paga lui,l'idea e' la sua! :P :P :P

33
Niente inverno qui in Italia e allora si parte per la Svezia,destinazione Stoccolma alla ricerca del grande freddo che fino ad ora e' mancato(arrivera' poi)...solo dei matti ci vanno nei periodi piu' freddi dell'anno...ma andarci in estate e' troppo facile...o forse troppo da furbi..dipende. ;)

 Comunque si parte da Orio al Serio (BG) il mattino del 22 gennaio poco dopo le 10 dopo un nebbione autostradale da paura nella zona di Brescia e si dovrebbe arrivare all'aeroporto di Skavsta a 100 km a sud di Stoccolma attorno alle 12.30,volo che prevede dopo la partenza una inversione a 180 e un breve sorvolo della zona di Treviglio per prendere quota ed infilarsi nella vallata dell'Adige passando ad W del lago di Garda, di Trento e passare sulla verticale di Innsbruck,poi a W di Monaco di Baviera, Ingolstadt, Lipsia, Berlino per poi arrivare sul Baltico a Est di Copenaghen e Malmoe e passare sulla costa est della Svezia in direzione del Golfo di Botnia.

Sopra le Alpi...finche' le nubi sono cosi' va bene:



Quando invece vedi le nubi a strisce (sopra il motore dell'aereo) che indicano forti venti in quota e attorniate dalle altre nubi che si sollevano verticalmente significa che apre la discoteca...si balla! :) Mi sono divertito tantissimo, turbolenza per almeno 10 minuti, almeno 3 vuoti d'aria degni del Tornado blu' di Gardaland (c'eravamo quasi sopra) tra gente un po' impaurita..ma un po' d'incoscienza ci vuole...  :)



Poi svalicate le Alpi tutto purtroppo si calma e il volo diventa noioso,tra le nubi di vede Innsbruck e persino la pista dell'aeroporto ma siamo gia' a oltre 10.000 mt di quota:



Si arriva a Skavsta sotto una nevicata ventata con cielo che fa' persino intravvedere il blu'...la neve non ci abbandonera' quasi mai, nelle foto seguenti, anche se non si vede,sara' sempre presente anche sotto forma di qualche fiocco ogni tanto,questa e' presa dall'oblo' dell'aereo appena atterrato con qualche passeggero...atterrito :)



Si prende l'autostrada da Nykoping verso Stoccolma:



e si arriva a Kugens Kurva ,vicino a Skarholmen a 4 km da Stoccolma, base per le nostre incursioni in centro citta' nel frattempo il comitato di accoglienza si e' attivato, dopo breve pausa nevicatoria, il tardo pomeriggio (siamo attorno alle 18) ci accoglie cosi':



Devo dire la verita',sta' faccia da imbranato...cosi' felice nella neve nordica e dopo il coronamento di un sogno un po' mi fa' commuovere:



Si va' al centro di Stoccolma, nella parte vecchia della citta', a Gamla Stan (Stoccolma e' una maxivenezia che si estende su 13 isolotti anche se non te ne rendi conto quando ci sei,come quando appunto sei a Venezia).
Il Palazzo del Re,visto di fianco a Gamla Stan:





A destra il Palazzo del Parlamento:



L'ingresso del Palazzo del Parlamento protetto da una sola guardia e non come da noi dove sembra che stia per scoppiare una guerra...o sono i nostri Parlamentari a voler essere protetti perche' sanno che se le meritano? ;D



Altre foto:









Si passa al frivolo...dal Fridays Bar di Stoccolma...



.....all'Hard Rock Cafe' mia meta abituale nelle grandi citta'...ma questo, rispetto a quello di Londra,molto piu' contenuto(non nei prezzi!  >:( ) ....insomma quello di Londra e' e rimane un vero museo della Musica Contemporanea...questo di Stoccolma si trova a 2 passi dalla fermata della Tunnel Bana (metropolitana) di Odenplan:



La sostituta del mitico pandino verde ,una Ford Focus SW Eco gommata da 4 antineve e rigorosamente senza catene con sedili riscaldati e tergiparabrezza, altroche' spatole per grattare il ghiaccio al mattino.... ;)



Per ora mi fermo qui,domani sera vi metto la seconda parte,devo scegliere ancora qualche foto del centro di Stoccolma, poi dell'escursione nei pressi delle foreste e delle pianure scandinave, la bellissima cittadina di Nykoping sotto una nevicata a falde larghe la sera prima del rientro e...un mitico albergo (abbiamo alloggiato nella suite) nei pressi dell'Aeroporto di Skavsta..praticamente immerso nella natura,lontano da qualsiasi paese e casa...un vecchio castello ristrutturato....emozionante...una via di mezzo tra Dracula e...Shinning! :) ...e quella notte...eravamo soli...gli unici clienti di questa nostra misteriosa dimora notturna (dopo il pagamento del conto eh!) nemmeno i gestori dell'Albergo hanno osato soffermarsi in quella struttura.....che succedera' durante la notte?  :o

Alla prossima puntata!  :)

34
Sezione foto / Cisa e Pianura Padana-Neve rimasta Martedi' 21-02-2012.
« il: Febbraio 24, 2012, 12:05:15 am »
Viaggio a Bologna di martedi' scorso, le prime tre foto si riferiscono alla Cisa lato Emiliano e riguardano il famoso bosco degli alberi spezzati durante il gelicidio di circa 2/3 anni fa con le piante che resistono stoicamente:







Si scende verso la valle del Fiume Taro:



E si arriva all'area di servizio di Medesano...spartineve a riposo e poca neve rimasta nei dintorni di Parma, ancor meno nei pressi di Reggio emilia:





Si arriva cosi' all'area di parcheggio di Castelvetro nei pressi di Modena Nord dove c'e' il famoso monumento alla Ferrari:



Qui nei campi c'e' piu' neve ed aumentera' nel proseguire verso Bologna:





Siamo ormai prossimi alla meta,l'area di servizio La Pioppa a 1 km dall'uscita di Bologna Borgo Panigale ,interessante questa foto ,ci fa capire l'effimera nevicata di lunedi' di circa 2 cm....si nota bene la neve fresca su quella vecchia:



Siamo ormai a destinazione,dalla finestra dell'abitazione di mio figlio 3 foto, la prima del Santuario della Madonna di San Luca sui colli Bolognesi a sud verso l'Appennino e poi 2 panoramiche della zona della stazione Centrale:







Passeggiata verso il centro:



La centralissima via Indipendenza con la neve ormai ridotta a....un cumulo di macerie :)



Non ci rimane che una cosa buona da fare...un paio di  bruschette da 40 cm (la misura non e' a caso, rappresenta la prossima nevicata che vorrei!  ;)  )



E isomma, concludendo, non sono proprio belle foto ma rappresentano i rimasugli di questa storica ondata di freddo appena trascorsa.

35
Suddiviso in 3 parti, si inizia con il lato Toscano dell'Appennino a salire verso i 1200 mt del passo Lagastrello:






Il Passo a 1200 mt:





Settore Reggiano, verso Ramiseto e Cervarezza:

























Settore Parmense:















Rimagna a 1000mt nel Parmense paese fantasma assediato dalla neve:





Si riscende nel versante Toscano:





Il tutto grazie a questo trottolino che in questi casi diventa l'ammiraglia di famiglia e non e' nemmeno 4x4:



Particolare dell'attrezzatura invernale del mezzo:antineve ricoperte vecchie di 3 inverni e mai tolte nemmeno d'estate:



Un saluto da Roberto...felice nella neve...stavolta e' stato Maometto ad andare dalla montagna....poca trippa in basso.... :)


Pagine: [1]