BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - esenaiof

Pagine: [1]
1
Link al comunicato NOAA:
https://www.noaa.gov/news/summer-2018-ranked-4th-hottest-on-record-for-us

Noaa scrive che la 2018 è la 4a estate più calda, invece spulciando i dati della serie presenti nel database USHCN:
ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.raw.tar.gz
Tutti possono ottenere questo grafico:


Invece il NOAA elabora a suo modo i dati e ottiene questa serie e questo grafico:

ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/ushcn/v2.5/ushcn.tavg.latest.FLs.52j.tar.gz



Chiaramente tutte le maggiori testate giornalistiche statunitensi hanno riportato la notizia del NOAA e sui dati rielaborati/stimati o come si voglian chiamare..WashingtonPost, New York Times, USA TODAY, ecc..


2
L'archivio SIR per Pietrasanta mostra i seguenti accumuli:

1985 da luglio a ottobre =82,0 mm
1956 da luglio a ottobre = 107,6 mm
1970 da luglio a ottobre = 117,5 mm
1957da luglio a ottobre =120,9 mm
1941 da luglio a ottobre = 123,5 mm
2018 da luglio a ottobre = 136,6 mm (rete linea meteo) in attesa del dato SIR
2017 da luglio a ottobre = 138,4 mm
1971 da luglio a ottobre = 144,6 mm
1986 da luglio a ottobre =150,9 mm

Il campione utilizzabile in cui sono presenti tutti i dati da luglio ad ottobre  comprende 80 anni ci sono 8 casi  in cui il periodo in questione del 2018 è paragonabile come mm caduti al suolo:

ciò equivale a tempi di ritorno di una volta su 10 anni, nulla di così eccezionale come potete riscontrare sul sito del SIR:
http://www.sir.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=6

La stessa cosa può essere verificata al link sopra (magari analizzate tutto il campione e non solo gli anni che compaiono qui sopra) per altre località di cui alcuni utenti segnalavano invece l'eccezionalità della mancanza di mm.
Saluti

3
4 chiacchiere al bar / Niente più ombrelline, prima del Gran Premio...
« il: Febbraio 01, 2018, 09:33:41 am »
I buaioli al potere. :o
Io penso che la bellezza di una donna nel mondo è il motore della vita.
Altra incredibile bischerata che sta accadendo nel mondo.
Sta davvero diventando impossibile campare...
Mi aspetto una class-action contro questa boiata.

4
Apro questa discussione per fare chiarezza sulle medie termiche di riferimento.
Il titolo del thread si riferisce all'isoterma annuale per completezza e per dimostrare che le medie a cui mi riferirò differiscono anche negli altri intervalli di tempo (stagioni,mesi,decadi,etc).
Inizio con Arezzo rurale e le 2 fonti ufficiali AM (Molin Bianco) e SIR (San Fabiano):
http://clima.meteoam.it/AtlanteClim2/pdf/%28172%29Arezzo.pdf
http://www.sir.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=6
Arezzo AM - isoterma 1971/2000 annuale 12,7°C  ???
Arezzo SIR - isoterma 1971/2000 annuale 14,1°C
(mi risulta più attendibile SIR)
La stessa cosa avevo fatto tempo fa con i dati del 1981/2010, ma subito dopo la mia segnalazione sono spariti i dati dell'AM che trovavo su OGIMET per il periodo in questione e qualcuno se riesce potrebbe recuperare la fonte di questi dati AM.
Io avevo salvato tutto su un file excel ed ecco i risultati:
Arezzo AM - isoterma 1981/2010 annuale 13,2°C  ???
Arezzo SIR - isoterma 1981/2010 annuale 14,3°C
(mi risulta più attendibile SIR)
Inutile farvi notare che le differenze sono più o meno le stesse se si prendono le medie termiche mensili, basta provare per credere. :)

5
Question:

C'è qualche longers che ha voglia o tempo di abbozzare una sua opinione ( non previsione sia chiaro.... solo per pour parler' così che a qualcuno non vengano in mente strane idee) o una sua idea in base ai dati attuali ed alle statistiche su come sarà la seconda parte della primavera e l'inizio dell'estate ( Maggio /Giugno x intendersì)?
Grazie in anticipo a coloro che vorrano rispondere!


La mia idea deriva da reanalisi dei geopotenziali nord emisferici fatta a 300 hPa degli ultimi 100 gg di dati,
La tendenza delle anomalie avute è abbastanza rara visto che la  reanalisi è stata fatta su un campione invernale secolare con i due centri di anomalia negativa su NH (uno a sud di Groenlandia e Islanda e l'altro su Pacifico nord orientale-golfo di Alaska) e l'anomalia positiva centrata tra mar di Kara e Siberia centro occidentale.
La tendenza per i GPT primaverili 2016 risulterebbe essere questa:

Il modello concettuale che dovrebbe prevalere in questa primavera astronomica 2016 questo:

pour parler mi attenderei se cio si verificasse:
1) termiche sottomedia 1981/2010
2) pluvio  sottomedia  1981/2010
P.s. relativamente ai sottomedia ho seguito i dati NOAA, ma ad onor del vero il CNR in questo caso riporta anomalie termiche e pluvio in media 1971/2000

6
Dagli annali del 1916 ad oggi i mm caduti nei primi due mesi del 2016 risultano da record.
a Gennaio ben oltre i 130 mm e Febbraio oggi ha superato la soglia dei 100 mm.
Nel passsato dovremo analizzare le stazioni storiche negli anni precedenti la prima guerra mondiale, dati in mm che non ho disponibili.

7
Ringraziando innazitutto dello spazio resoci disponibile su questa piattaforma,

il Comitato Tecnico Scientifico di Meteonetwork vi invita alla lettura dell'outlook invernale 2013/2014:

http://www.meteonetwork.it/comitato-tecnico-scientifico/analisi-e-proiezione-inverno-201314

Autori:
Stefano Agustoni, Luca Bargagna, Andrea Giulietti, Andrea Rossi, Alessandro Vannuccini

Gli autori dell'articolo saranno lieti di commentare e condividere insieme su questa sezione

la proiezione dell'inverno meteorologico secondo il CTS di MNW che vi augura buona lettura!

8
L'analisi della circolazione subpolare nord atlantica con l'aiuto della statistica ci apre la porta alla possibilità di un

autunno molto piovoso a livello nazionale.

Le possibili dinamiche atmosferiche nel campo sinottico europeo convergeranno su due principali anomalie dei geopotenziali:

un anomalia negativa su Golfo di Biscaglia e una positiva su Mar di Norvegia:



Uploaded with ImageShack.us

la lettura dei geopotenziali ci suggerisce un autunno sottomedia termica sul continente euroasiatico e un clima secco

ad esclusione delle zone europee influenzate durante la stagione dai cut off su Golfo di Biscaglia:

Portogallo,Spagna, Francia, Inghilterra e Italia.

I modi e gli effetti delle depressioni su Biscaglia dovranno essere valutati separatamente in sede previsionale, questa

discussione vuol essere solo una proiezione stagionale e quindi solo da valutare in termini generali.  :)

Pagine: [1]