BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Stevesylvester

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 86
1
no, però si è fatto intendere che piove più agevolmente con una sinottica anzichè un'altra...secondo me se entriamo in un fase dove nelle sinottiche sono più frequenti i blocchi atlantici tra uk e Islanda avremo precipitazioni più frequenti con questa sinottica..

P.s. UKMO si dovrebbe allineare a GFS:

Mi pareva ovvio che certe sinottiche maggiorino la probabilità di piogge cosi come altre la diminuiscono . Se tutte le sinottiche dessero la stessa probabilità a tutti i fenomeni, o anche solo la pioggia, perderebbe di senso qualunque previsione.
Tu stesso sostieni che una fase in cui i blocchi tra UK e Islanda sono più frequenti porterebbero precipitazioni più frequenti....evidentemente lo dici rispetto ad altre sinottiche che ne vedono meno.
Comunque per spazzare via dubbi : la sinottica che in questo scorcio di stagione secondo me è la più fruttuosa per le precipitazioni toscane è quella che ho postato prendendola in prestito da Cloover con Atlantico spalancato, magari con un bel corridoio depressionario che si instaura in Mediterraneo  al suolo da nw con sistemi frontali veicolati da bei rami ascendenti del getto,graditi strappi nel medesimo.
Da questa situazione siamo lontanissimi e in più col crearsi di un blocco atlantico nella modalità prevista, per l' Atlantico, sempre secondo me per carità, si chiude bottega specie per atlantico basso, con limite collocabile al 25.
Puo piovere comunque? Ovviamente si ma stante la situazione (secondo sempre il qui presente) ci restano solo avvezioni polari marittime ritornanti o del tutto continentali con rami al massimo solo secondari del getto polare su di noi. Che sono nettamente meno favorevoli alle piogge toscane. Ammetto che è una previsione di massima, un po' scolastica e forse banalotta ma fino grossomodo al 25 credo andrà cosi. Dopo...boh si starà a vedere. Cio detto per me il mezzo OT è chiuso, ciascuno si farà la sua idea.

2
Blocco atlantico che se tiene così, speriamo duri anche dopo il 25:



E' qualcosa di tenace questa sinottica, vediamo di guardarla con altri occhi, banalizzare scrivendo che senza il blocco non piove è molto superficiale..
Uh, qualcuno lo ha scritto? Mi son perso quel post. Di certo comunque non le agevola.

3
Al netto della risoluzione grossolana e con base GFS nell'ultima emissione 00z, i forecasts del NOAA vedono il blocco ora sull'Europa orientale che  tende a spostarsi progressivamente in Atlantico e raggiungere un indice considerevole per giorni per smollarsi , speriamo, solo dopo il 25.




4
Prendo a prestito l'immagine di la postata da Cloover per far capire cosa intendo per  rimozione del blocco altopressorio su UK e ingresso atlantico.
Giungere alle anomalie ideali visibili nell'immagine con inizio dell'ingresso deciso a latitudini nordafricane del getto polare principale, atlantico tra islanda e Inghilterra ciclonico. Il blocco anticiclonico trasla col centro di massa lontano ad E.

5
Credo che il cambiamento o le modifiche sono già evidenti in termini di geopotenziali, escludendo le evidenze in termini pluviometrici che ancora non si sono verificate sull'Italia intera:
Settembre


Ottobre

Anomalia positiva erosa lentamente e principalmente a oriente. Per l'apertura atlantica quell' anomalia va erosa a ovest, piogge altrimenti ancora carenti.  E su questo piano i modelli devono ancora chiarirsi.

6
...................... La presenza di una vasta area di bassi geopotenziali ormai quasi semi-permanente sulla penisola iberica verrà disturbata nella giornata di Mercoledì da una graduale distensione e rafforzamento dell'anticiclone azzorriano (dovrebbe esser lui se non erro)............Uno sblocco della situazione con l'avvio delle grandi piogge atlantiche autunnali si potrebbe vedere se tale mia piccola teoria (senza troppe pretese) fosse esatta nel corso di Novembre verso la fine della prima cinquina (seguendo il ragionamento del 2017).............
Buonanotte sul serio ora  :)
E vediamo se si vede un po' d'acqua. Per ora l'alta delle Azzorre (è proprio lei  ;D) si sta comportando come spesso negli ultimi mesi: elevazioni sghembe a formare specie di Weikoff con e senza Scand+ efficacissime nello strangolare in cutoff qualsiasi saccatura abbia tentato di entrare da ovest.
Ma, come hai detto, sembrano finalmente alle porte modifiche e non più miraggi.

7
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 14 ottobre 2018
« il: Ottobre 14, 2018, 06:36:36 pm »
Ed anche molto energetica.
Adesso temperatura in forte calo
Be' va detto che due mesi fa una sinottica di questo tipo avrebbe dato ben altri temporali come quantita' , durata e diffusione. Non e' stato l'irraggiamento il responsabile della convezione di oggi, necessario ma assolutamente non sufficiente (mentre in piena estate e' sufficiente)
C'e' voluto l'innesco dato dalla bolla fresca in rotazione ciclonica in quota.
La base dei CB, molto alta, e' comunque indice che le parentele con la stagione passata ci sono ancora e sono dure a finire.

8
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 14 ottobre 2018
« il: Ottobre 14, 2018, 06:03:57 pm »
Qua alla fine un rovescio lo ha fatto, a occhio siamo sui 2-3 mm. Scomparsi pero' tuoni e fulmini, convezione in smontaggio.

9
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 14 ottobre 2018
« il: Ottobre 14, 2018, 05:34:59 pm »
La famosa instabilita' pomeridiana OttobrinaAnche qui nuvoloni ma pare innoqui.

Presto trovata la causa (carta sotto) , la risalita da sud della vecchia pozza di aria fredda in quota. Non c'e' verso, puoi avere tutta l'energia potenziale che ti pare nei primi due terzi della colonna ma se in quota manca supporto , succede poco o nulla. Viceversa anche una piccola cosa in quota, nonostante il nulla sotto, puo dar luogo a sorprese. Oggi comunque l'irraggiamento simil estivo ha dato grossa mano, il grosso dei temporali si e' sviluppato solo dopo le 16:30 nonostante il cutoff in quota fosse gia da qualche ora sopra la regione.
Ieri ho seguito pochissimo previsioni e modelli e devo dire che ogni tanto l'imprevisto fa piacere.


10
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 14 ottobre 2018
« il: Ottobre 14, 2018, 05:02:43 pm »
Incredibile! Un tuono da un CB largo quanto una gabina del telefono e del tutto isolato. Vediamo dove va a parare, comunque gradita sorpresa.

11
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 14 ottobre 2018
« il: Ottobre 14, 2018, 03:21:38 pm »


Poche centinaia di metri da casa  :-X
Le teste di ca..o sono sempre all'erta, destinassero a usi migliori questa costante iperattività ne avremmo da guadagnare tutti , loro compresi.
Dalla Maremma mi segnalano qualche cumulonembo a spasso tra l'Amiata e le metallifere con eco di qualche tuono.

12
Mentre s'aspetta il cambio di passo, i centri per l'assistenza ai bisognosi ci spediscono un altra manciata di elemosine per i prossimi tre-quattro giorni.
Il cutoff in entrata oggi da ovest si pianta contro l'anticiclone-Schwarzenegger che ci protegge ,indesiderato ,da giorni e se ne va verso le Baleari seguendo pari la strada del precedente e generando in loco un robusto sistema frontale.
Incapace di procedere verso E ma favorito da una piccola dislocazione dei centri motori orientali, prima di esaurirsi il vortice riesce a mandare in blanda depressione anche parte del mediterraneo centrale entrando in fase al suolo con la bassa termica africana
Tra domani pomeriggio e mercoledi mattina con l'attivazione di correnti meridionali, riceveremo quindi la visita caritatevole dei resti dell'avvezione calda davanti al sistema frontale in formazione in queste ore e destinato a rapida lisi. Cieli spesso nuvolosi col passaggio a tratti di banchi piu' compatti associati a fenomeni da settore caldo.
Trattandosi di sistemi frontali residuali in balia di circolazioni blande, e' difficile dire quando esattamente e quanto potranno interessarci (comunque in modo tuttalpiu' modesto ) , la sinottica al suolo aggiornata (sotto) indicherebbe i fenomeni piu' probabili per martedi pomeriggio-mercoledi notte.
Poi fino a venerdi di nuovo circolazione orientale ma ciclonica e quindi piu' calda , leggermente piu' umida e con cieli sporchi. E' poco, molto poco, ma mala tempora...ecc.


13
Comunque ci vuole pazienza, son cicli, anche se la tendenza generale, come detto più volte, qualche dubbio lo fa venire. L'inverno e la primavera scorsi son stati molto piovosi, l'estate non fa testo anche per la distribuzione a macchia di leopardo delle precipitazioni....e poi ( è questo probabilmente è il vero motivo della generale frustrazione di molti del forum m, me compreso) arriva la stagione delle piogge per eccellenza e piove meno che in Estate ???
Qualche dubbio, destinato pero'a restar tale , viene.
Be' per me la frustrazione e' proprio quella che hai detto, spero ancora nel mio mese preferito da sempre, il prossimo.

14
Praticamente siamo rimasti l'unica regione ad oggi senza contributi precipitativi almeno normali

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Di questa avvezione caldoumida s'e' beccato le uniche due cose garantite: il caldo e l'umido…………..me cojones…..

15
Mah, la meteogiornata è ancora lunga ma vivrà di episodi. Se in quota non c'è supporto è inutile arrabattarsi a scavare nelle pieghe. Possiamo contare solo su: orografia, convergenze, eddies e poco altro. Elenco che puo rivelarsi nefasto come visto nel cagliaritano, dato che la persistenza c'era, ma difficilmente si va oltre la scala locale. E gli anticicloni dinamici continuano ad avere il pessimo vizio di interessare tutta la colonna, senza azioni di pari livello li solletichi ma non li schiodi, eh no che non li schiodi.

16
Lo capiva anche un embrione………………..
;D ;D ;D questa m'ha fatto piegà!

17
Intanto alle Baleari ci sono morti per le piogge torrenziali..
...e sto sentendo notizie di problemi nel cagliaritano. Nelle prossime ore il ligure sara' sotto convergenza al suolo a lungo. Per fortuna non si individuano eddy vortex entro la corrente avvettiva, talmente veloce in alcuni punti da formare sorte di strappi. Il getto principale lontano, mitiga gli effetti della sinottica.

18
La tendenza per noi va appunto verso un incremento della subsidenza da E a partire da domani pomeriggio che però dovrebbe quantomeno aiutare a demolire prima del previsto l'occlusione facendo si che insista un po' meno sulle stesse zone. Questa avvezione calda si presenta cosi repentina e potente da raggiungere la Gran Bretagna nel momento più intenso, richiamata dai cicloni in Atlantico con valori al suolo non distanti dall'uragano. Nella prima pare della sua azione, tende a far cedere leggermente l'alta su di noi, grossomodo tra stasera e domani primo pomeriggio, in padana poi stagna un cuscino freddo che farà da "trampolino". In sostanza: in Toscana è ormai conclamato il decremento delle precipitazioni in intensità e durata a partire dalla costa verso l'interno ma sulle coste specie centro settentrionali e nei lati esposti allo stau - quindi lunigiana e garfagnana in particolare- potrebbero insistere i fenomeni per diverso tempo, da stasera. Nell'interno fenomeni più occasionali e sparsi ma possibili.

19
Sempre delle belle analisi da leggere qua  :)
Complimenti a Fabri93  :)

Per il peggioramento di giovedì però, a mio modesto parere quel LAM è parecchio ottimistico.
Mi pare la classica situazione "da Liguri", la Toscana presa (forse) nella parte estrema NO e sfiorata lungo le coste, col grosso che rimane in mare
Devo guardare, di sicuro tra giovedi e parte di venerdì il mediterraneo centrale è sotto una avvezione caldoumida instabile da SW che va a convergere con la circolazione più fresca e secca da ESE. Verrà agganciata la vecchia occlusione vagante che si trasformerà in occlusione a carattere caldo. Almeno ieri c'erano probabilità che la regione fosse coinvolta in qualche modo. Al momento almeno io non saprei sbilanciarmi anche se propendo più per l'idea di Aralbedo.

20
.....Magari sognassi di trom... la Belen ;D
Capitasse a me sarebbe il mio primo sogno piu' corto di 10 secondi  ;D ;D ;D

21
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 7 ottobre 2018
« il: Ottobre 07, 2018, 04:00:41 pm »
Barriera invisibile dopata: ON ;D
Non posso controllare ma a ricordo , la componente verso E dell'aria fredda in ingresso era poca. Vale a dire che piu' a oriente del dito corso non ci si aspettava nulla.

22
Non vi fate commuovere da un run.  ;D
;D ;D ;D riserviamo le lacrime, potrebbero servire .

23
Sono prontissimo si entra nelle stagioni che più amo, grazie caro.
Penso che la settimana prossima farò già l'analisi sul prossimo Inverno, l'anno scorso non la feci o non mi ricordo così per provare a buttare giù due paroline.
Bene. Aspetto volentieri. Su cosa hai fatto l'anno scorso non posso testimoniare, sono rimasto lontano dal forum e da tante altre cose per , diciamo, causa di forza maggiore per tutto il 2017 e parte del 2018.

24
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 7 ottobre 2018
« il: Ottobre 07, 2018, 03:06:41 pm »
Qua s'e' riempito nell'ultima ora di cumuli dal congesto in giu' , cielo quasi coperto. Ma sembra manchi l'energia per l'ultimo sforzo che possa dare il via a qualche rovescio.
Nisba. Le condizioni favorevoli stanno passando, non e' successo nulla, cielo in schiarimento veloce.

25
Grazie Roberto troppo buono  :-* ;)
Cmq piedi per terra, non c'è certo la perfezione teleconnettiva ed i rischi relativi ad un forte approfondimento del VPS rimangono reali.

Intanto dopo un mese di Ottobre con tempo perturbato al Sud e più secco al Centro-Nord,  per Novembre sarei propenso verso una progressiva mutazione del pattern Euro-Atlantico, con le piogge che tenderebbero a colpire in maniera copiosa proprio il Nord e la Toscana(quindi quasi un reversal EA pattern), e con freddo ancora lontano dal Mediterraneo.
Questa sarebbe un'evoluzione in linea a quanto discusso e andrebbe a condizionare pure la fase successiva:


AAAhhhh! Questa mi garba! Da pluviofilo accanito spendero' i miei scongiuri perché si avveri.

26
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 7 ottobre 2018
« il: Ottobre 07, 2018, 01:54:27 pm »
Qua s'e' riempito nell'ultima ora di cumuli dal congesto in giu' , cielo quasi coperto. Ma sembra manchi l'energia per l'ultimo sforzo che possa dare il via a qualche rovescio.

27
Buongiorno,
Già buono il fatto di aver abbandonato quei fastidiosi venti di Grecale e Tramontana che per giorni ci tenevano compagnia.
Ora si dovrebbe andare per gran parte di questa settimana verso un clima anticiclonico sì ma stagnante interrotto dal break in entrata occidentale atteso per Giovedì e forse Venerdì, in ottica funghi il fatto di aver abbandonato i venti secchi nord-orientali vuol dire tanto ;D



Per il proseguo bisognerà vedere come si muoverà quel blocco anticiclonico su Russia europea e repubbliche baltiche, le grandi piogge atlantiche per adesso sembra che non vogliano sfondare, l'omega rovesciata blocking potrebbe risolvere la situazione. ::)
Un Autunno che non mi dispiace per adesso.


Felicissimo di avervi ritrovato e buon Autunno a tutti, dai che si entra nella '' bella stagione ''...

Aah! Bentornato Fabri, detto da uno dei tuoi seguaci piu' assidui. Ti aspetto all'opera nella stanza di la!

28
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 7 ottobre 2018
« il: Ottobre 07, 2018, 11:41:42 am »
Potrebbe scapparci qualche sorpresa tardiva per l'interno anche se nesun lam mi appoggia: l'arrivo in quota di aria secca dovuta alla nuova disposizione delle correnti, l'umidita' al suolo e il sole sono in grado secondo me di generare termoconvezione tra fine mattina e prima meta' del pomeriggio. Rovesci sparsi  esattamente come d'estate…... ;D

29
Sono stato io ad averla sopravvalutata ;D
Ieri sembrava un bell’affare ma poi si è spompato di brutto questo ciclone...
Comunque ancora non ci siamo con le sinottiche
Fallimentari sono soprattutto i lam che in particolare alla prova- Mediterraneo vanno in crisi. Nel caso della depressione di oggi tutto stava nel vedere quanto durava il filo di corrente atlantica che la alimentava da SW. Finito quello sarebbe sparita nel tempo dell'abbaio d'un cane.
A fine mattina il vortice era gia completamente isolato ed e' sparito in un amen. E' durato quanto bastava per ostacolare col contributo delle Alpi , l'ingresso del nuovo cutoff, che se ne andra' verso le Baleari.
Questo secondo cutoff è sicuramente abbastanza intenso da dare frontogenesi mediterranea ma non fara' progressi veso E, mancando l'apporto del getto. Per quanto si vede al momento, bisognera' aspettare la prossima ondulazione che lo faccia fuori , sganci i fronti e ce li porti versi casa . In pratica dobbiamo aspettare l'arrivo di un vecchio fronte freddo o una occlusione abbandonati e vaganti tra giovedi e venerdi. Roba da Caritas meteorologica... Vediamo.

30
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana sabato 6 ottobre 2018
« il: Ottobre 06, 2018, 09:38:30 pm »
Lo spettacolino , piuttosto scadente, e' terminato. La rotazione ciclonica e' scomparsa dal satellite,una passatina residua nel pomeriggio e via . Sotto la carta pluvio.

31
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana sabato 6 ottobre 2018
« il: Ottobre 06, 2018, 04:48:42 pm »
Quando dico che siamo messi male non lo dico per il gusto di lamentarsi.  :(
Qui sembra gia finito con un accumulo di 2,6 mm. Ieri dicevo che gran parte della regione da Siena in su avrebbe visto piogge intermittenti con accumuli migliori al massimo attorno ai 10 mm. La distribuzione delle piogge e' stata rispettata ma i 10 mm li ha fatti da Siena esclusa in giù, sopra ne ha fatti uno o due  :( . Di qui a stasera dovrebbe riuscire a fare qualche altra passatella , probabilmente anche dalle tue parti. Auguriamocelo. Anche perché il cutoff in arrivo dall'Atlantico non e' affatto detto che ci coinvolga. Quando e' abbandonato dal getto, un vortice perde gran parte delle componenti di moto e se trova sulla strada un altro vortice anche morente , ci sbatte sopra come su un muro.
Il vortice tirrenico, anche residuo,  puo fare tranquillamente da muro cambiando la direzione d'inerzia della nuova depressione.
Abbiamo a favore solo il rapido declino, piu' del previsto,  del vortice tirrenico che potrebbe levarsi di c..o .

32
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana sabato 6 ottobre 2018
« il: Ottobre 06, 2018, 02:34:55 pm »
Che arrivasse sfiatata la depressione, si sapeva da ieri. Ma così è una lérnia , piove da banchi di nembostrati relitto di nuvole convettive. L'unico vantaggio di questa roba e' che invece di piovere 20 mm qua e 10 la lasciando vaste porzioni asciutte, fa 1 mm dappertutto.
Se la gode solo il gatto che dorme da stamani nella scatola in giardino, ogni tanto alza il capo, vede piovigginare, si rigira e si ributta a diacere.

33
Ciclone tirrenico che la depressione la fa venire ai poracci che lo aspettano.
E che, come gia adombravo ieri sera, si mettera' probabilmente in mezzo a tenere lontano il prossimo cutoff , tanto che dai modelli sta sparendo il peggioramento di giovedi' come ha visto il Simme. AUGURI al Simme.

34
Una genova low.

Sono quasi commosso.




Un effetto probabilmente negativo della depressione attesa , bloccata a est da altre figure e dalla fine dell'alimentazione, e' che finisca col fare da zeppa ostacolando un ingresso piu' orientale e piu' premiante della nuova saccatura da ovest che entrera' in cutoff prima che il getto spazzi via la depressione vecchia.
Comunque l'abbassamento di latitudine del getto gradatamente continua e nonostante si presenti con strappi potenti e frequenti e velocita' medie elevate, non ha perso la componente meridiana .

35
Ovvia, la sinottica per domattina mostra le due tracce al suolo attese: modesta linea instabile a carattere caldo domani sull'Adriatico e oggi che sta dando pioggerelle da noi e poi la pseudoocclusione a carattere freddo che sara' responsabile di convezione sparsa gia dalle prossime ore sull'arcipelago e coste centrali  e meridionali dove tendera' ad insistere coi fenomeni maggiori. Poi nel corso del giorno i fenomeni si estenderanno grossomodo con direttrice da SSW un po' a tutta la regione. La depressione arrivera' dalle nostre parti gia in fase di senescenza , non piu' alimentata e in colmamento con veloce progressione. Zone meridionali costiere avvantaggiate per tempi e minor distanza dal centro di azione assieme ai rilievi per stau.
Secondo il mio parere, le precipitazioni saranno a carattere sparso e in alcune aree settentrionali probabilmente solo  intermittenti.
Nella maggior parte della regione a nord di Siena, cumulati mediamente modesti ( diciamo sui 10 mm) fatte salve le zone indicate prima e le aree interessate da qualche rovescio piu' intenso. Vediamo e speriamo .

36
La tristezza del periodo che ci aspetta si vede dalla frequentazione del thread  ;D

Comunque ennesimo ciclone mediterraneo in formazione per Arome, ma non sono un po' troppo frequenti?  ::)
Non e' uno nuovo. E' il vortice che porto' le piogge lunedi' e che, spostatosi sul basso tirreno, ha continuato a frullare semistazionario  bloccato a ovest dalla radice e a nord ed est dal centro di massa dell' anticiclone nordeuropeo che in cambio lo alimentava al suolo con le solite correnti fresche e secche retrograde. A sud era murato dal getto subtropicale che contribuiva a tenerlo in vita. Sono giorni che produce temporali tra basso Tirreno, canale di Sicilia e lo Ionio. Era previsto che rimanesse ad ovest della penisola.
Succedera' gia da domani che un affondo del getto in Atlantico - senza entrare in troppi particolari - lascera' un cutoff nei pressi delle Azzorre. La contemporanea dislocazione delle figure principali  e lo sgancio dal getto ,favoriranno la risalita verso l'alto Tirreno della depressione mediterranea che, ed e' qui l'asso da giocare, iniziera' ad essere alimentata nella prima meta' della colonna da correnti sudoccidentali umide provenienti dal cutoff atlantico che la ringalluzziranno con la probabile generazione di un paio di linee instabili, una a carattere caldo se riuscira' a richiamare avvezione da SE e una a carattere pseudooccluso fredda .
Sara' l' ultima botta di vita, l'alimentazione atlantica verra' meno alla svelta e il vortice si colmera' velocemente.
Le incognite per la regione restano parecchie, la principale e' relativa alla durata della sua alimentazione da SW. Se dura abbastanza in regione potremmo ritrovarci un sabato , specie di pomeriggio, con convezione diffusa. Altrimenti solo nuvole. Seguiamola.


37
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana martedì 2 ottobre 2018
« il: Ottobre 02, 2018, 05:51:20 pm »
Qui alla fine abbiam fatto circa 16 mm. Non so se avete notato che tutto il vento anticipato non s'e' visto. Era probabile, oltreche' il gradiente barico orizzontale , vanno osservaate le sue tendenze. E in questo caso le tendenze contrarie in atto gia ieri in tarda sera erano due: una dovuta all'allontanamento verso sud del minimo al suolo non compensato da un parallelo incremento barico a nord e l'altra la sua veloce tendenza a colmarsi. Salvo una finestra di poche ore a cavallo della nottata con intensita' media da brezza tesa, il vento poi e' andato rapidamente calando.

38
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana lunedì 1 ottobre 2018
« il: Ottobre 01, 2018, 08:33:00 pm »
Nient'altro che un po' di bagna strada. Vediamo sta ritornate occlusa se fa qualcosa se no possiamo pure "enfatizzare" come dice qualcuno.
Rientrato da poco a casa, una occhiata al cielo e poi una rapida alle carte con la conferma che il minimo , stazionario fin'ora  grazie ad una combinazione ad occhiale con uno analogo ina Adriatico, scomparso quest'ultimo si sta portando verso sud. Dopo la pausa pluvio in atto, la ripresa della convezione legata alla fase pseudoocclusa dovrebbe arrivare nella prima nottata ma essenzialmente sul sud della regione e interno.

39
Domani finalmente nuvole e piogge, inizialmente " prefrontali" anche se fronti conclamati non se ne formano, gia domattina.
E poi per il resto della giornata piogge convettive a seguire in serata la probabile entrata di una pseudo occlusione generata dalla chiusura dell'ingresso freddo mediterraneo con quello facente parte della stessa massa d'aria ma in ritorno dalla porta di bora e dalle valli alpine.Il tutto accompagnato dall'asse di saccatura in quota. La distribuzione delle precipitazioni a fine evento dovrebbe coprire buona parte della regione . E' la prima entrata "franca" di aria fredda dal golfo del Leone (immagine a 850hPa) e questo e' segno autunnale, il primo, in questa dinamica che presenta invece altri segni ancora legati alla sinottica estiva passata, vedi l'entrata sguincia della saccatura in quota. Altro segno non piu' estivo e' l'accompagnamento del ramo principale del getto anche se lo stesso abbandonera' velocemente la saccatura in cutoff per riportarsi oltre il 50° parallelo, chiuso rapidamente da ovest dalla rimonta anticiclonica.
In pratica stiamo assistendo al lento abbassamento di latitudine stagionale delle strutture principali con l'aria fredda in arrivo o da nord ( come in questo caso) o da ovest che non sbatte piu' sopra le alpi schizzando via tipo flipper ma , affondando un po' di piu' le aggira riuscendo ad entrare in Mediterraneo.
Stante la cella di Ferrel ancora ampia ,altro segno di persistenza della sinottica trascorsa, una entrata siffatta sul Mediterraneo centrale con cutoff in quota lascera' a ballare una lacuna fredda dura a colmarsi alimentata dal solito rientro continentale favorito dal solito anticiclone in arrivo con centro di massa alto.
Il vortice - questo invece e' un altro piccolo buon segno - non trovera'piu' anticicloni con radice subtropicale abbastanza forti da scalzarlo verso est come successo fin'ora e tendera' a stazionare abbastanza indisturbato ad ovest della penisola. Si spera possa calamitare qualche altra discesa fredda successivamente.
Tutto fa brodo, stiamo uccidendo il cattivo a colpi di cottonfioc ma per ora questo e'.


40
La storia del Medicane e' probabilmente la solita esagerazione. Si tratta di un vortice esattamente fotocopia di quello che ha stazionato per giorni tra Sardegna e coste tirreniche, piu' cattivo causa mare piu' caldo tra Ionio e coste greche ma appunto, in grado di sopravvivere solo in mare. Il fatto poi di portarsi in un arcipelago fitto di isole non fara' mancare dei danni ma secondo me siamo lontano dagli estremi del medicane e il traslare verso terra e verso l'Egeo piu' fresco dovrebbe smontarlo rapidamente.
Le carte mostrano valori e ordini di grandezza del tutto paragonabili al precedente cicloncino tirrenico. La stagione trascorsa con la cella di Ferrel molto gonfiata, si è visto che ha lasciato il Mediterraneo orfano di scambi meridiani potenti, solo secondari. E ora , in mancanza di scambi orizzontali sufficienti, il mare ha reso la troposfera un calderone che tenta di smaltire con violenti scambi verticali il surplus.
Piuttosto, e' raro e' che due vortici dello stesso tipo ad alta energia abbiano raggiunto la scala sinottica a poca distanza temporale uno dall'altro e scollegati completamente dal getto principale.

41
tu sei quasi da bannare a leggere i che tu hai scritto sopra  ;D

cmq auguri Nucleo
;D ;D suvvia! Gli è scappato e per forza, a furia di sentire che anche quest'anno pe' vedere qualcosa ci s'ha bisogno di c..o.

42
Boh, proviamo a credere almeno in una passatina piovosa, anche se è dura  ::)
Auguri anche da parte mia. E proviamo a crederci.

43
Le cose si stanno disponendo per avere tre giorni di tramontana bella tesa tra lunedì e mercoledi'. E ci va ancora bene perché mi ma' era solita dire che " la tramontana dura cosi': tre, sei o nove dì " , siamo quindi al minimo  ;D e in Maremma quando batte, batte bella forte non trovando ostacoli per chilometri.

44
Il cicloncino bassotirrenico non e' evoluto in nulla di drammatico ma continua da tre giorni imperterrito a dissipare energia accumulatasi in mare ( ed a aumentarlo di livello…). In pratica sta raffreddando il medio e basso tirreno.


45
Meglio di questo strazio di sicuro, ma io dopo l'Estate avrei preferito l'autunno e non l'inverno. Ma sono precipitofilo e quindi il giudizio è influenzato dai gusti personali. Se non cambia registro per i moccoli seri c'è tempo in inverno ;D
Idem. Ma non disdegno una raffrescata degna di quel nome, è da Marzo che aspetto  ;D.
Va detto che e' una botta singolare, un vero cazzotto che sembra dare il de profundis istantaneo e definitivo alle temperature di quest'ultimo periodo.

46
Sono dell'idea di @simmenivis visto che si parla di modelli a 144 ore e non di 48 ore
Simmenivis nel post che ho quotato faceva riferimento al 12z odierno. E quello ho commentato. Poi c'e' di sicuro tempo per modifiche
.

47
Dice il 12z faccia schifo...io mi cheto sono un ignorante e pertanto leggo e cerco di imparare

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Continua a mostrare un calo repentino della temperatura per colata fredda con direzione Balcani. Piogge " a latere".
In fondo e' una configurazione vista non di rado ultimamente, solo abbassata di latitudine...

48
ecco l'aggancio col ciclone tirrenico...

Ovviamente nella emissione 12z perde forza il cicloncino lungi dall'evolvere in qualunque direzione se non quella piu' probabile in fondo: abbondanti piogge marine, temporali forti ma localizzati, piuttosto rapida perdita di forza sul posto con tendenza a modesta componente di moto verso SW quindi regione Toscana interessata solo in modo sporadico domani nel quadrante SW. E soprattutto , mancando energia , manca anche l'aggancio con l'aria fredda europea sparito rapidamente dalle sinottiche.
Torna l'estate  ;D

49
ecco l'aggancio col ciclone tirrenico





Bene, vediamo se ne va dritta una. Le cose da mettere a posto sono ancora parecchie a cominciare dalla necessità che il cicloncino mantenga sufficiente energia e tenga la posizione e questo vorrebbe dire evolvere piu' verso un vortice ciclonico a dissipazione piu' lenta che sarebbe meglio per tutti. Sono ancora in treno, sono curioso di vedere il 12z.

50
Il wrf europe mette un 1007 hpa ,più stretto  di altri modelli


Visto. Interessante nell'immagine anche il potente fronte freddo oltralpe. Il cicloncino sardo potrebbe fare da gancio per trascinare finalmente aria fredda sul mediterraneo e dare via a frontogenesi. Sono al lavoro, appena a casa guardo tutto.

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 86