BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - luca_mo

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 12
1
Sono d'accordo anche io con le impressioni di tanti altri utenti..tra l'altro aggiungo che il concetto "fortuna" in meteorologia è sempre un giochino pericoloso..Se una determinata configurazione avviene o no non si tratta di fortuna ma bensì di una determinata combinazione teleconnettiva. È come dire: negli ultimi anni sfortunatamente le ondate di freddo finiscono sempre nel Mediterrano orientale, invece sappiamo che non è sfortuna ma bensì un consolidato pattern NAO+ dovuto a tutta una serie di meccabismi a portare questo. Perciò se questa ondata ci risparmierà in parte starei attento a parlare di fortuna.
Fermo restando che, anche se Agosto sopramedia termico e sottomedia pluvio venisse centrato (ed è ancora tutto da verificare) di certo non si può asserire che le previsioni di Maggio circa un'Estate bollente sia stata centrata considerato che i primi 2 mesi non sono stati "bollenti".

2
Però filippo. Perdonami. Ha poco senso insistere con il citare il mese di settembre. L'estate meteorolgica inizia il primo di giugno e termina il 31 di agosto.
Piuttosto si apra un td apposito sull'autunno. Allora sì ha più senso.
Altrimenti sembra che si voglia tirare l'acqua al proprio mulino.
E spero non sia così.
Esattamente, il 1 Settembre tireremo le somme, ciò che avverrà a Settembre farà già parte dell'Autunno. Se sarà caldo allora diremo che il primo mese dell'Autunno sarà stato caldo.

3
Si..grande intervento Filippo. Come sempre.
Ora però guardiamo anche un attimo più a Sud.
Il monsone di Guinea non dovrebbe essere legato alle sorti del VP ma ....forse......al Nino/Nina.....
Quest'anno è debole e se quest'estate non è rovente è anche perché l'itcz rimane basso e non solo grazie all'atlantico.
Quindi , magari dico una stupidaggine , ma sembra che ci sia voluta una combinazione di macrofattori ed anomalie per avere un estate comunque con temperature sopramedia alla 81/00 .
Posso dire di non essere molto ottimista sul clima che ci attende in futuro ?
PS...prego di cuore di sbagliarmi.
Io continuo a pensare che sia troppo peso a questo indice ITCZ, avevo visto che a Luglio 2014 era in media o addirittura sopra ed invece si è avuto un mese piovoso e non caldo. La mia idea rimane che è l'andamento del getto euroatlantico a determinare le nostri sorti, una convergenze intertropicale di qualche grado latitudinale di differenza per me non ha un impatto cosi importante.

4
Domanda forse un po stupida, al di la dell super evento estremo di quest inverno, potrebbe essere che il lock down di diversi mesi, dovuti alla pandemia e quindi un minor impatto antropico, sul glima, in quanto a emissioni...potrebbe aver influito positivamente sull andamento di questa estate...o per ora è un fatto irrilevante?
Ne dubito, la differenza di emissioni è talmente irrisoria da non poter generare processi globali di questo tipo..

5
Abbiamo visto che le cose non sono così lineari come potremmo pensare ad una prima analisi....
Se logicamente lo scioglimento dei ghiacci diminuisce il gradiente meridionale della temperatura e quindi l'indice zonale, le conseguenze sembrerebbero essere quelle di un VP più debole.
Tuttavia questa Estate è la testimonianza che intervengono altri fattori a complicare il quadro.

Innanzitutto dobbiamo considerare l'equilibrio radiativo della Stratosfera, una Stratosfera che anno dopo anno risulta essere sempre più fredda rispetto al passato
Questo raffreddamento Stratosferico è innescato proprio dalla debolezza del VP e dal Global warming.
Quindi meno ghiaccio al Polo=Stratosfera più fredda.

Già nel mese di Novembre la Stratosfera inizia ad avere vorticità potenziali rilevanti, tanto che il VP tende a copiarne l'equilibrio dinamico.
Quindi meno ghiaccio=VP più forte?
No, è una semplificazione errata anche questa.

Ci sono due importanti fattori primari che stanno condizionando il WR Estivo ed Invernale del nostro emisfero:

1) Global Warming
2)Posizione delle onde planetarie

Il GW interviene sul WR tramite un generale aumento termico, lo scioglimento del Pack Artico, gradiente meridionale della T indebolito, raffreddamento Stratosferico con incremento delle vorticità del VPS invernale.
La posizione delle onde planetarie, difficilmente prevedibile perchè causa/effetto dell'indice PDO ed AMO, può a sua volta ribaltare il quadro, generando inverni freddi/miti ed Estati fresche/infuocate.

Il Blob Pacifico ad esempio, più paragonabile al vecchio concetto di PDO positiva, genera un rafforzamento del VP soprattutto nel settore Euro-Atlantico (NAO+), favorendo Estati fresche ed Inverni miti sul comparto Europeo.
Questo dipende dall'interazione tra la posizione delle ondulazioni e dei nuclei di vorticità con la morfologia emisferica (Oceani/Continenti), interazione che porta ad un rafforzamento/indebolimento del VP.

Si capisce che ci sono troppe variabile per dire che X+Y=Z , ma se veramente il Blob Pacifico fosse una diretta conseguenza del GW , generato magari da una modifica della circolazione termoalina indotta dallo scioglimento dei ghiacci, mi verrebbe da pensare che meno ghiaccio= Stratosfera più fredda= Pacifico più caldo= Nao+=VP più forte, grazie ai processi di feedback.

Concludendo, pensare che meno ghiaccio porti ad un VP più debole, per quanto ad una prima analisi possa sembrare corretto, è di per se errato.
Ma lo è anche dire il contrario, perchè ci sono fattori di interazione tropo-stratosferica che possono modulare il quadro dinamico......
Grande intervento Filippo, anche se c'è da dire che nessuno di noi "umani" attuali ha mai assistito ad una totale fusione artica, quindi potrebbero innescarsi processi a noi ancora ignoti, come lo erano quelli del GW fino a 15/20 anni fa ::)

6
Ciao Marco, grazie
Le mie non buone sensazioni sono riferite a questo progressivo riscaldamento climatico.
Non sto qui a dibattere se le cause siano naturali o artificiali o se questo si sia già verificato in passato,  soltanto evidenziare un cambio del clima talmente rapido da dover coniare nuovi termini anno dopo anno.

In particolare mi preoccupa la crisi Artica, con una situazione prevista per Novembre che vede questo quadro:




Il VP ed il VPS  sono come due macchine da corsa che corrono su di un tracciato della medesima lunghezza ma con caratteristiche diverse:
Il VPS vede una pista ovale e con asfalto levigato, il VP una pista con molte curve e con sterrato.
Giro dopo giro il VP accumula un ritardo incolmabile, finchè il VPS gira talmente veloce che il VP tende a copiarne le traiettorie, indipendentemente dalla propria pista.
Questo è un pò quello che avviene con i picchi sempre più positivi del NAM.
Perchè sul Polo, dove adesso manca il ghiaccio, l'acqua sta accumulando calore giorno dopo giorno, con anomalie termiche sempre più positive.
Nei mesi autunnali  quando la Stratosfera inizierà a raffreddarsi ed il VPS a girare con sempre maggior vorticità, il VP sarà  invece claudicante e scollegato, con il "BLOB" Pacifico che andrà a modulare la wave mother, favorendo ancora troppa vorticità in Atlantico per innescare una buona attività d'onda.

Ma quanti anni ci vorranno per raggiungere il picco massimo? E nel frattempo cosa accadrà quando raggiungeremo il picco massimo? E soprattutto,  quanto potrà durare tale picco massimo?

Ci sono ancora troppe domande senza risposta, ma in questi ultimi anni abbiamo visto la potenza del caldo sull'Europa, una potenza feroce ed incontrastabile.
Questa Estate ci sta graziando, ma ciò potrebbe dipendere addirittura da un'amplificazione della crisi artica, quindi non si faccia l'errore di credere ad una inversione di tendenza, è l'esatto contrario.
Siamo nel pieno del Global Warming e dei repentini cambi di circolazione che questo comporta.
Provo a fare una "provocazione" (in senso buono):
E se la TOTALE fusione dell'artico in Estate portasse ad una tale debolezza e sconnessione del VPT che si potrebbe protrarre per buona parte dell'Inverno? Quali feedback si innescherebbero? ::)

7
Sembra possibile che in terza decade possa esserci la prima vera fiammata della stagione, ma vorrei invitare ad una riflessione sulla sua eventuale genesi.. l'innesco sarà dovuto più che ad una caduta del getto (se non in una primissima fase) in est atl, ma da una forte vorticità presente in N atl a cui farà da contrapposizione una fascia di anticicloni nel Mediterraneo, ma questo pare confermare la buona vivacità del getto di questa stagione nonostante il quadro SSTA suggerisca qualcosa di diverso.. ::)

8
Ecco.....quella frase " non vorrei che fosse tutto in ritardo " mette paura specie per settembre ed oltre....e non aggiungo altro. Spero che come hai scritto anche tu in termini speranzosi...sia un estate azzoriana .
meglio a Settembre l'africano che a Luglio

9
Mesi fa espressi dubbi sulla fase orientale della QBO per il prossimo inverno e mi fu risposto che sarebbe stata positiva..... e infatti..... io credo che stia cambiando qualcosa in maniera violenta. Poi non so nè cosa, nè quello che ci porterà, ma siamo totalmente fuori dagli schemi e in terre inesplorate. Comunque questo minimo non si è mai accoppiato con la QBO- da iniziò a fine inverno. E questo è un fatto. E il VPS lassù è sempre più forte.
in condizioni "normali" il prossimo inverno avrebbe visto sicuramente una QBO- ma le cose non stanno più andando come eravamo abituati.

10
A dispetto del deciso cambio di pattern discusso, ad oggi l’imprinting sembra indirizzarsi verso una moderata caduta del getto con propensione NW ATL, configurazione che potrebbe agevolare il lavoro azzoriano e le nostre sorti estive.

Le ragioni andrebbero ricercate anche nelle anomalie N/NE americane, attese in forte territorio positivo, complice la protezione del VP tuttora residuale e che ha tenuto alta la tensione zonale, oltre ad una probabile non drammatica situazione dei ghiacci artici, seppur in un trend pluriannule discendente drammatico ::)






Admiral Ackbar
Sempre ottimi interventi Admiral

11
ITCZ che tende a rientrare in media per la 2^ decade di Giugno:



Fermo restando che è più indicativo l'andamento del getto che l'ITCZ in sè, quest'ultimo pò anche essere sottomedia ma se il getto ti affonda in Atl l'africano te lo becchi comunque.

12
Intanto oggi è il 24 giugno e le vostre teorie di caldo africano nn sono ancora pervenute ... nn avere il coraggio di ammetterle sarebbe quantomeno un’eresia ... umiltà ... prego  ;D ;D ;D
Sono d'accordo Bortan e del resto pensare che andasse avanti cosi per 3 mesi con temporali ogni giorno era impossibile quindi era ovvio che il pattern andando verso Luglio si sarebbe stabilizzato, da qui però all'africano ed estate rovente manca ancora qualche tassello e intanto il primo mese se ne è andato molto diversamente da quanto prospettato. Tra l'altro in epoca di GW sparato prevedere un'estate rovente non ci vuole una laurea in fisica atmosferica..

13
Bhe diciamo che scommettere sul caldo in Estate è come scommettere sulla Juventus che vince lo scudetto.. :P ;D

14
Tutto torna per adesso......


Non ci giurerei su una stabilità duratura ::)

15
La carta piu calda di Ecmwf stamattina è a 240h e presenta una +14 al Nord..se per voi questo è l'arrivo del caldo firmo ogni anno per condizioni cosi ;D
Vi ricordo che l'anno scorso a fine Giugno è entrata una +28 al NW ;D

16
gfs 06z a 4000 ore mette il cammello....dopo i diluvi attuali lo accetterei pure
A giudicare da quadro ENS lo 06 è una sparata bella e buona

17
Grazie Ale per aggiornarci su questi interessantissimi studi!

18
Solo quando vedrò scritto sul Calendario 21 Marzo 2020 mi arrenderò, fino ad allora come un imbecil.... ed un povero illuso continuerò a crederci.
La vita mi ha insegnato che ci si arrende solo dopo aver lottato fino alla fine e con tutte le proprie forze...
Si ok Fabri ma questa non è una cosa che dipende da te

19
Io credo che ormai questa stanza possa essere abbandonata e credo si svuoterà sempre di piu, Stratosfera ed Inverno che non hanno piu nulla da dire ;)

20
Gfs è dal giorno 11 che inizia ad abbozzare, con maggior evidenza nell'ultimo run, un forte riscaldamento in alta stratosfera.

Abbiamo sulla carta ben 95 gradi di differenza a 1hpa tra il "core" e la zona soggetta al warming....

Possibile doppio disturbo al vp dal basso e dall'alto...

Da quel che so è una dinamica non rara post Ese cold, l'aria fredda tende a scendere di quota quindi si hanno warming in alta Stratosfera..ma aspettiamo magari il parere di qualcuno piu esperto

21
Portatemi un defibrillatore
ciao Antonio, non hai paura che l'eccessivo travaso di vorticità in area siberiana svuoti troppo il canadese inficiando la strutturazione del blocco?

22
Io onestamente sotto ESE avrei preferito un VP sul canada liberando da vorticità la Siberia per portare a casa come sempre in questi casi il contentino da EST in NAO+..

vedere il nucleo principale del VP sulla Siberia mi scoraggia abbastanza in vista della restante parte invernale ::)..ma son opinioni, speriamo di pescare il jolly.. ;)
Però Nonno se il contentino deve essere la solita roba pro Turchia\Grecia o se va bene SE Italia piuttosto me la rischio col jolly

23
Un ESE con strada spianata..serve un miracolo anche per portare a casa una sfuriata da est in NAO+.. ;D

Vediamo come va, ma credo che ogni futura analisi non potrà prescindere dalla presa d'atto che ci troviamo in una serie di inverni in cui il segnale NAO+ vince su tutto..un po' come gli anni 1987-1995..in quel caso furono 8 di fila, con questo siamo a 7..e vi ricordo che ho già dato un'occhiatina alla NAO del 2020-21.. :P :P ;D ;D

qui poi entrano in gioco varie teorie, a mio modo di vedere un segno netto in tal senso è il costante rinforzo del VPS autunnale, rinforzo che nel momento in cui dovesse arrestarsi ed invertire marcia (i dubbi in merito sono molto grandi,soprattutto se legato al GW) lascerà comunque un feedback attivo per alcuni inverni..non è detto quindi che ci si fermi a 7 e nemmeno a 8.. ::)
Quindi Nonno pensi che il quadro si sia complicato anche per Febbraio?

24
mi permetto di postare un link esterno, nel caso sia vietato, cosa che però non mi pare, chiedo scusa in anticipo e toglietelo pure.

https://www.attivitasolare.com/ultimora-il-valore-per-dicembre-della-qbo-166-linverno-non-e-finito/

Può sembrare paradossale parlare di inverno finito ad inizio gennaio, ma le previsioni dei maggiori centri di calcolo mondiale e l’atteso ricompattamento del vortice polare questo potrebbero farci pensare, se non fosse che proprio in questi minuti un dato particolarmente importante ci è pervenuto, dato che attendevamo per sciogliere la prognosi sulla seconda parte dell’inverno 2019-20. La QBO di dicembre viene registrata di molto inferiore al valore 3, 1,66 per l’esattezza, questo vuol dire che a breve, già questo mese raggiungerà valori negativi determinando le condizioni per la crisi sempre più evidente del vortice polare. Ci attendiamo dunque già dalle prossime emissioni dei modelli la formazione in sede polare di anticicloni che potrebbero determinare le condizioni per importanti eventi invernali. Tutto questo già dalla seconda parte del mese di gennaio, l’andamento, come avevamo sottolineato nel corso dello scorso articolo di previsione potrebbe essere simile a quello registrato nel gennaio-febbraio 2005, che ripresentiamo qui di seguito:





Gennaio, dunque, ma soprattutto febbraio sottomedia e perturbati? Probabilmente
Non so quel valore di QBO da dove arrivi, NOAA deve ancora mettere il valore di Dicembre sia a 30 che 50 hpa. Poi parlano di 3 come se fosse un valore soglia ;D ::)

25
GFS12 ci mostra un VPT meno accorpato sul lungo, con maggiore ondulazione in area pacifica, segno che comunque c'è ancora una certa incertezza.

27
poco da dire..Novembre con buona probabilità metterà giù una prima quindicina di giorni favorevoli a NAO molto negativa su Dicembre-Gennaio:



vedremo la seconda metà del mese..ricordo che questa è solo una delle correlazioni utilizzate (decine),ma per il mese di Novembre è senza dubbio la migliore in termini di performance..Ottobre invece aveva dato il segnale più netto di tutti gli altri mesi (da dicembre 2018 ad Ottobre 2019) verso una NAO fortemente positiva.. ;)
Ciao Nonno, se anche la seconda quindicina dovesse confermare questa ipotesi come la vedresti? Dato che il tuo modello per DJ vede Nao neutra/positiva.

28
Ineffetti pare di si, ed è insolito dato che è da poco passata in positivo soprattutto a 50hpa.. ::)

29
Prendo un estratto di questo post per confermare i segnali che si sono avuti in questi ultimi 2 anni, con un MMW nel 2017-18 ed un MMW nel 2018-19:



E adesso vi chiedo: Cosa meglio di ben 2 MMW ravvicinati con impianti teleconnettivi differenti vanno a confermare l'ipotesi di un graduale aumento del grado di ellitticizzazione del VP?

Dal 2013 al 2017 la Stratosfera è andata in direzione di un deciso raffreddamento ed il VPS è stato molto forte. Adesso siamo testimoni di un deciso cambio di passo, già ben delineato dallo scorso Inverno:




Se nel Febbraio 2018 siamo arrivati al break down del VP (MMW split/NAO-) , quest'Inverno ci sono state difficoltà maggiori (MMW ibrido/ NAO neutra) , ma questo lo ritengo lineare alla variazione in bassa frequenza di indici di contorno, in questo caso una menzione particolare alla Brewer Dobson circulation debole ed alla QBO in fase ascendente.

L'Inverno 2019/20 sarà l'anno del BIG EVENT?

Sarebbe bello poter rispondere con certezza a questa domanda, ma qualcosa giunti a questo punto possiamo dirlo.
Avevamo infatti evidenziato il comportamento dell'Oscillazione Nord Atlantica in relazione all'attività solare ed al Geomagnetismo. In pratica un basso Ap index/ Solar Flux ( io preferisco estendere tale comportamento a tutta l'attività solare ),  ha una forte correlazione con blocchi zonali Euro-Atlantici:



Il calo della NAO si sta manifestando nei tempi descritti su questo post, con ben 2 importanti segnali in questi ultimi 2 anni.

Se il prossimo mese di Marzo non vedrà forti rialzi dell'indice, dovremmo stare su un valore quasi neutro per il periodo JFM 2019:



Le possibilità che l'Inverno 2019/20 veda un indice NAO puntare la negatività sono a questo punto concrete, ma dipenderanno in larga parte dalle future condizioni della fase ENSO.

Se , come penso, dovessimo andare in direzione di una Nina east ed una BDC strong, queste possibilità diverrebbero quasi certezze, avendo in saccoccia buona parte della "settimina" (non scordiamo che l'attività solare ha un grosso impatto anche sull'Enso).

Alla fine dell'Estate ne riparleremo  ;)
Non pensi che la PDO continuerà a remarci contro? O sarà la stessa solar activity low a modulare la PDO?

30
Se si realizza GFS12 scompaio dalle carte io.. :o

31
Allora perché guardare il valore della NAO. Quello è ancora di più un numero. Il NAM non è un numero? Certo che c’è  Una dinamica; e non la perdo certo di vista. Ma credo che perché vada in porto bisogna frenare un altro po’. L’Atlantico entra ancora troppo forte... ho solo voluto dire questo.
infatti anche sul Nam è sempre stato detto che non è un interruttore on/off, idem la Nao a cui valori uguali possono corrispondere dimamiche molto diverse.

32
Forse sono fissato coi numeri come dici te... ma quel numero è il riassunto di un movimento retrogrado che come ha ben detto Filippo si palesa nella strato di Reading da 4 giorni e a mio modesto parere è l’unico in grado di portare qualcosa di consistente. Sarà che abito a Forlì ma non ho mai creduto che il freddo venga da NO. Quindi aspetto un movimento da est nord est e perché la traiettoria ci colpisca chiedo che abbiamo bisogno di un ulteriore frenata in modo da portare all’indietr Una massa più estesa.....
Si ma non vorrei che per guardare i numeri ci si perda di vista la dinamica, che a 100hpa la u siano 5m/s o 10 non preclude da sola un'eventuale dinamica, giusto per fare un esempio

33
Transiberiana work in progress.....

Quel movimento in stratosfera è l’unico Che guardo da un po’ di giorni...infatti... il determinismo sotto mi interessa poco. Filippo pensi che le velocità zonali diventino negative anche a 50 e più in basso?
secondo me Roberto ti fissi troppo su quei numeretti

34
Non capisco come si possa affermare che  il vps riparta dai piani alti, quando c'è propagazione ed è appena iniziato il tst event..
stamani mi pare di aver capito che è abbastanza nornmale che avvenga per via della propagazione ai piani più bassi..e che appunto trovandosi più in basso successivamente  più separato, perde l'appiglio principale e la ripartenza ai piani più alti nuovamente riassorbita..
Occhio a non fare confusione però: che il VPS post MMW riparta ai piani alti non è un male, anzi caratterizza gli eventi di Split, la ricostruzione del VPS in alta strato provoca quella compressione adiabatica degli strati sottostanti essenziale per la propagazione in basso. Ed anche in ECMWF in coda vede un ristabilirsi del VPS ad una 1hpa, con un aumento delle u e ricostruzione del normale gradiente meridionale.

35
Buongiorno,
A me sinceramente Reading pare peggiorato rispetto a ieri. Flussi meno convergenti e meno propagazione dello split che procede bene fino a 3/5 HPa. Già a 10 le velocità zonali sono più alte di ieri e a 20 sono il doppio di ieri. Non sono un esperto ma direi non migliorate. Felice di sbagliare.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Penso siano normali oscillazioni in un quadro difficile da inquadrare, importante che confermi la dinamica di Split.. noto invece un passettino di Gfs00 ufficiale verso lo Split ::)

36
Siamo sicuri che in questi giorni non abbiano pubblicato dati errati(non tu Ale)? Sbalzi del genere da un giorno all'altro non se ne sono mai visti.. ::)

37
Mahh, io non mi spiego una cosa: venti zonali in forte calo, AO media-negativa, NAO+, PNA+ combinazione per chiaro blocco atlantico e HP non molto invadente per Italia, quindi tutte le carte in regola per azione meridiana con coinvolgimento Italia e questo dal 19/20, posso capire anche qualche giorno di traslazione, mettiamo 4/5.  Come mai ci si ostina a mettere HP e a manetta e questo da tutti i gm  specie poi per la terza decade di Dicembre.... MAHH..  O tra qualche run inizieremeo a vedere ribaltoni su ribaltoni, o io dovrò imparare parecchio altro in fatto di forecast long e su indici funzionali a esso. Mahh..
Bhe insomma Nao+ è da invadenza anticiclonica

38
intendevo il valore NAO osservato in questi primi 8 giorni di Dicembre, non quello previsto..forse mi sono espresso male.. 8)
Differenza discreta direi, una correzione giornaliera addirittura porta una differenza così?

39
Dopo un Natale-Capodanno con freddo da est ancora in regime di NAO positiva, personalmente ho già evidenziato sul calendario il periodo 20 Gennaio- 10 Marzo 2019 :-X

Intanto il NOAA ha già disponibili i dati di Novembre 2018, ma qui (http://climexp.knmi.nl/selectfield_rea.cgi?id=someone@somewhere) ancora no..quindi a naso l'aggiornamento cadrà proprio tra sabato e domenica..giusto per rovinare il "ponte" dell'8 Dicembre.. ;D
Quante possibilità ci sono quindi secondo te di passare almeno un Natale termicamente normale quest'anno?

40
Notevole il crollo dell'u-change visto stamattina da ECMWF:


Ed infatti:

41
Concordo  ;)  E se come pensiamo la storm track rimarrà debole, col travaso di vorticità sulla Siberia il VP potrebbe iniziare a puntare l'Europa  :o  :-X  Reading in coda ci fa vedere un primo abbozzo, questa dinamica andrà monitorata attentamente, soprattutto puntando gli occhi sul settore Groelandese/Islandese


Non credi che però il forte sbilanciamento del VP in Asia possa portare ad un totale svuotamento del canadese? E sappiamo quanto siano importanti le residue vorticità sul Canada per veicolare i blocchi in Atl.. ::)

42
Io comunque finchè vedo carte così sto sicuro che prima o poi qualcosa di buono arriva:

43
Mentre sta prendendo sempre più forma il 1^ step, il 2^ step è in cantiere  ;)


Allora Filippo, se mi nevica a Natale ti vengo ad offirre una cena ;D

44
In fondo non è forse vero che l'attesa della cartina di Cloover è essa stessa la cartina di Cloover? [cit.] :D
Oppure che l'attesa di Cloover è essa stessa Cloover?  ::) ;D :o

45
Sono dal telefono e non riesco a postare ma pare che stamattina alla weaterschool si sono scordati il rosso ;D :o

46
Non vorrei sbagliare ma mi sembra che stamattina si sia andata per una via di mezzo tra i due modelli ::)

47
Mi preoccupa molto quel rosso fuoco over 300h di Gfs..speriamo si sbagli..

48
Ciao Ale dove posso trovare il grafico che metti sempre tutti i giorni?

49
come altro la definiresti una roba così con le carte che stanno uscendo?.. ;D


Intendi per le correlazioni anomalie di gpt Novembre con NAO dicembre? Le carte comunque fanno sempre in tempo a cambiare in peggio ;D

50
dopo la vergognosa tendenza per Dicembre azzardo anche una cartina per Gennaio..un'idea ancora molto parziale, mancando i dati fondamentali di Novembre:



purtroppo anche stavolta in archivio non c'è niente di nettamente simile alle anomalie che vengono fuori a me, la rappresentazione è stata quindi fatta plottando gli anni meno diversi da quanto atteso..rispetto a questa carta a me verrebbe una NAO più negativa.. ::)

queste tendenze sono uno spin-off dei dati in uscita dal modellino per la NAO, fino ad oggi l'unica volta che c'ho provato (mi pare fosse il dicembre di due anni fa) venne fuori il contrario.. :P :P
perche vergognosa?

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 12