BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - alevicenza

Pagine: [1]
1
Stamattina sarò molto breve. Terremoto modellistico in corso..... FUOCO ALLE POLVERI!!!  8)

2
Si però c'è da dire che è stato tanto visitato anche per la grande partecipazione dei fans clubs di vespa e lambretta sparsi in tutta Europa ..  :P

3
Nonostante le enormi oscillazioni modellistiche l'impianto si conferma giorno dopo giorno e questa è la cosa importante.

L'obiettivo è una reiterazione invernale a Febbraio e Marzo con anche un evento strong sull'Europa e Mediterraneo.
Ai fini puramente "tecnici" legati agli studi intrapresi in questi anni, è atteso l'auspicato Reversal Pattern sul settore Euro-Atlantico(NAO-).
------------------------------------------------------------------------

Essenzialmente la dinamica sarà caratterizzata, come ormai ripetuto più volte, da una migrazione del VP sulla Baia di Hudson in seguito alle pulsazioni dell'ondulazione sul Pacifico, manovra che dovrebbe mandare gradualmente in stallo il VP(Kelvin wave/MJO7 legata alla locazione della W1. La forte pulsazione della MJO è infatti una conseguenza):





In questa fase si apprezza il 1^ segnale di svolta, legato alla diversa posizione della Wave Pacifica rispetto agli anni passati.
Se infatti osservate bene, vedrete una somiglianza circolatoria con lo schema 2(MJO 7/8):




Quello che ci dà ulteriore manforte in questa analisi, è lo sviluppo di tale dinamica nei giorni seguenti.
Infatti il VP non viene visto ri-traslare sul Labrador come solitamente accade, ma piuttosto compiere una rotazione oraria e portare il core termico sul Canada Occidentale/Alaska:



Questa manovra trova supporto da ormai molti runs anche sulle ENS.

Il Warming va a traslare sulla Groelandia, innescando le tipiche condizioni dello schema 2:





Possibilità di successo di tale dinamica?

A mio avviso molte, altrimenti non c'avrei scommesso da inizio Inverno e non continuerei a crederci.
Certo, qualcosa potrebbe andare storto, non stiamo parlando di fare una torta alla mela. Tuttavia già mi ritengo soddisfatto come stessi giocando una buona partita.
Come dissi ieri per invertire il segno della NAO ci vorrà un numero da circo, ed il numero da circo è sotto i nostri occhi.
Abracadabra
 













4
Bè a forza di rilanciare ho il mal di braccia   ... Cmq tiriamo dentro l'inverno anche Marzo.
Riguardo il FMMW credo proprio che ne parleremo abbondantamente nei prossimi giorni.

5
Concordo con le ottime analisi fatte, aggiungo che il VPS per quanto forte non è mai riuscito a forzare un riaccentramento delle vorticità, ed il tallone di Achille di questo ESE sta proprio qui.
Rilancio ancora lo schema:

1) Scand+ /Weikoff
2)EUL/ATH con discesa artica
3)FMMW
4) Reversal pattern che si compie con NAO- (Febbraio/Marzo/Aprile)


6
Si inizia a stare stretti  ;D


7
Ens lontano dal superamento soglia NAM e contrazione del Vps per breve attenuazione del forcing W1 . Nell'extra long azione più convergente a tenaglia 1-3 con sbilanciamento del core tra Groenlandia e Canada attivazione della 2 con la possibile formazione di un corposo scand+

8
Si riparte per il 18z


9
Io credo che la prossima settimana sarà decisiva: se va in porto lo Scand + le ripercussioni a livello VP saranno evidenti fin da fine mese..e non si escludono appunto numeri da circo  ;D  se invece si va di NAO+ e distensione zonale sul comparto europeo allora beh...si va a anno nuovo. Io sono fiducioso, questo non è l'anno passato, anche se ancora ne portiamo qualche traccia evidente  ::)

10
Da quanto posso vedere non lo riterrei un CW...
Mancano alcuni importanti step di definizione. Innanzitutto un CW può portare all'inversione del gradiente meridionale della T ed all'inversione dello zonal wind, mentre in questo caso l'impatto è minimo:





Inoltre la rotazione dell'asse maggiore forzata appunto dal CW, provoca un incremento della vorticità potenziale sui vari piani isentropici con abbattimento dei flussi di Eliassen Palm (momento angolare divergente), evoluzione ben diversa da quanto vediamo sui forecast del FU di Berlino:


La rotazione dell'asse è infatti seguita da una chiusura del VP legata al gradiente, con riaccentramento.

Dalle seguente immagine si notano evidenti differenze nella disposizione, in particolare l'Aleutinico più intrusivo e lo svuotamento di vorticità sul Canada, con significativo displacement  del VPS:



Lo chiamerei preferibilmente "Alaska Warming" in relazione al pattern AD+:







11
Il Super Fanta di GFS è da Orgasmo puro.. :D ;D :o




... comunque, quest'anno, anche se sono configurazioni Fantascientifiche per via di un Trend di Annate negative.. ::) sono evoluzioni più probabili viste le dinamiche in gioco e gli Indici Favorevoli ;)

E di sicuro, questo treno di Articate DOC.. ce lo porteremo avanti per un bel po.. ;)

Direi che il Trend, sia girato quasi del tutto in via Definitiva.. Troposfera Reattiva e Imperante! :o

12
Perche le temp fanno cagare a 216 e 240...??  ???

13
Grande Vincenzo!  ;)

14
il determinismo sta offrendo segnali interessanti nelle ultime uscite
fase ao fortemente negativa che sarebbe limitata e porterebbe una rapida relativa ripresa del vortice troposferico
questo garantirebbe una limitazione nella fase di dissipazione dei flussi tipica delle condizioni ad elevato numero di onde corte e confermerebbe invece il lavoro in sinergia tra l'onda madre e a seguire attivazione della seconda con onde lunghe non stazionarie ma ben posizionate e intrusive





il successivo probabile ricompattamento sarà fase cruciale per capire le reali potenzialità di questa stagione e della ritrovata dinamicità circolatoria anche in relazione a una strato che, per fattori di ordine sia endogeno che esogeno non strettamente connessi alle dinamiche circolatorie del semestre freddo negli ultimi 15 anni circa, si presenta costantemente più forte della norma
saremmo a quel punto come  all'incirca in corrispondenza dell'inizio dell'inverno metereologico
altro aspetto fondamentale sarà valutare le risposte circolatorie nel nord pacifico che andranno monitorate passo passo e dovrebbero rimanere molto labili in relazione a un enso debole in constrasto al segnale di fondo ipo+
sarà a quel punto importante valutare le tempistiche delle fasi favorevoli in relazione al decorso stagionale

15
La strada sembra quella buona



La dinamica però viene gia vista nel medio termine ..magari è solo questione di tempi

16
Il NAM tornerà a salire, trattasi  di un minor warming in questa 1^ fase.
Notiamo infatti una ripresa dei venti zonali, generata dalla contrazione del VPS in seguito all'attività della W1.

Per tornare a vedere una ellitticizzazione del VPS dobbiamo andare intorno alle 240h( 15 Febbraio). In questa 2^ fase  sarà invece possibile arrivare ad una NAM<=-3  con ESE e Major Warming.
Per tutto il mese avremo un braccio di ferro tra il VP canadese ed Hp Russo-Scandinavo, con vari indicatori che fanno pendere l'ago della bilancia in direzione di un collassamento del VP, con blocco zonale sul settore Euro-Atlantico...

Siamo  in "extreme forecast",  modelli inaffidabili al momento, attendiamo.... Buona Domenica

17
gfs 06 comincia leggere i post di Cloover ;D
meglio non guardare nel finale....

c'è roba grossa in vista  :-X   Prox runs in coda potrebbe venir fuori qualche carta illegale

18
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / GFS18z *** Scatto ***
« il: Gennaio 29, 2017, 06:32:22 pm »
....una salita lunga, tortuosa e dura ...
IO CI PROVO ....scatto e vi lascio con il culo a terra !

Marco Bardelli

19
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:Modelli **Gennaio **
« il: Gennaio 20, 2017, 10:38:05 am »
Chiedo scusa a tutto il forum per sfogo e OT !!

 ma siamo veramente in ginocchio, ma davvero !!
Siamo anche economicamente piegati ben peggio, ma molto peggio dei vari terremoti, per peso eccezionale della neve (acuita da scossa questo nel teramano, aquilano) o sono inagibili e spesso crollati interi comparti industriali, commerciali e/o privati, la metà circa delle rimesse agricole o personali tra i 300 mt circa e 500 mt ed in attuale rialzo.. una guerra di tre giorni non avrebbe causato tale devastazione !!  Aziende anche importanti, su un territorio esteso, saranno con ogni probabilità costrette a chiudere. Non voglio essere venale in presenza di tragedie umane ancora in corso, con morti da estrarre, ma la situazione è catastrofica e non se ne ha ancora una minima e corretta divulgazione. Spero che la competenza di tanti utenti di questo forum possano aiutarci a denunciare quantomeno la superficialità e pressappochismo  con la quale si è proceduto a tale catastrofe annunciata !

Scusate di nuovo, saluti

20
Buonasera a tutti,
Volevo segnalare che Colarieti Tosti su Climatemonitor ha fatto l'aggiornamento strato ed è davvero interessante anche perché mostra con un calcolo diverso di cui io non ho sinceramente capito le basi nè la validità scientifica che il NAM non ha nemmeno toccato la soglia critica. Inoltre tira dritto per la sua strada e parla di un SSW split subito dopo il displacement. Non so postare il link ma mi piacerebbe che i grandi di questa stanza lo commentassero. Sarebbe davvero interessante. Anche capire come ha calcolato il NAM.
Grazie. Saluti!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Mah, son parecchio perplesso riguardo il calcolo sul NAM  ::)  Il forcing Stratosferico è indubbio che c'è stato, i GPT del VPS sono crollati su tutta la colonna isobarica, a 100hPa siamo sotto i 1490Dam e la AO è rimasta sempre positiva contrariamente a quello che pensava(ricordo che parlava di MMW anche a fine Dicembre e pure l'anno scorso si era impuntato sul MMW):




Quello su cui bisogna ragionare non è il NAM, ma la moderata eccentricità del VPS derivata dalla anomalie Troposferiche, che ha permesso una lunga fase continentale come era nelle attese, unita ad una tensione zonale piuttosto forte grazie proprio all'input Stratosferico. Uno schema che sotto molti aspetti è simile a quello del Febbraio '56. Quindi una particolare interazione Strato-Troposferica, evitiamo di scollegare i due livelli manco riguardassero 2 pianeti diversi....
Riguardo il MMW split subito dopo displacement, vediamo prima di arrivarci a questo MMW e poi vediamo:




Fermo restando che a mio avviso il pattern di Febbraio è cmq destinato a subire una profonda modifica....

21
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:Modelli **Gennaio **
« il: Gennaio 10, 2017, 02:12:01 pm »
I minimi...state a vede i minimi ora...i minimi ...
Loro stanno sindacando per i minimi...
I MINIMIIIII MAREMMA SERPE 😘😘😘😘

22
..sappiamo bene.... che una rondine non fa primavera!!  ;D

23


La AO segue le indicazioni Geffesica come da manuale

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


..Geff...che?
E comunque come indicato prima questa è la situazione aggiornata a ieri, delle anomalie di gph tra i 65/90 N sulla verticale dei due piani atmosferici

Ora l'imminente fase d'incremento positivo della NAO andrà comunque, come l'ultima volta, ad impattare con il muro consolidato siberiano.
(perdonatemi l'insistenza negli interventi odierni, ma l'influenza mi ha bloccato a letto e il forum è il mio svago, e la vs croce per i miei interventi!!😄😄😄😜)

24
Straquoto Filippo!!...soprattutto  ciò che ho evidenziato del tuo discorso, visto anche la chiusura di run del deterministico Europeo di stamane a 500 mb che, visto la forte trasmissione (meglio indicato come riverbero) tra i due piani, non è certo di quanto proposto dal Fu Berlino stamane, ma visto che i dati di inizializzazione dei diagrammi e delle carte strato di Reading e l'università di elaborazione Tedesca,  giungono su imput del 12, vediamo allora, già da stasera, se il tiro del modello è stato deviato   verso Gfs, oppure ripercorre l'inizializzazione per le news accennate ieri e stamane.  :D

Filippo scusa la demenziale e banale domanda....Ma allora arrivati a questo punto meglio se và come ipotizza Gfs?

Bè io prenderei un MMW tutta la vita, sia per la forte emozione che una tale dinamica ogni volta riesce a darmi, sia per gli effetti, visto che generalmente al Nord e Toscana un netto calo della tensione zonale è sinonimo di un abbassamento della storm tracks con tempo umido e freddo.
Per il Centro-Sud è invece da preferirsi una dinamica con maggiore tensione zonale per i motivi opposti (freddo diretto).

Stasera Reading pare fare alcuni passi verso GFS, ma cmq il VP rimane eccentrico ed ellitticizzato, l'instabilità del getto è palese ed il wavenumber elevato.
La NASA conferma le pulsazioni Stratosferiche:



La dinamica è indubbiamente riconducibile ad un ESE, ma il VPT è fortemente eccentrico, pur scendendo i GPT a valori inferiori ai 1500dam, l'incremento di vorticità si presenta fuori asse, favorendo la reiterazione ondulatoria. Un raro e particolare equilibrio Strato-Troposferico senza dubbio.

25
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:Modelli **Gennaio **
« il: Dicembre 31, 2016, 04:24:45 pm »
GFS 12 
Io ci credo perdio!!

A volte mi chiedo come un uomo di quasi 55 anni con tutti i suoi acciacchi possa sognare ancora come quando era un bambino che guardava incantato quei fiocchi scendere lievi.
Poi ci penso e mi rammarico per coloro che non ci riescono più..
Mi dolgo per i miei genitori che mi hanno lasciato e che erano i primi a svegliarmi la mattina : Giampaolo nevica! E saltavo giù dal letto con il cuore impazzito e la magia negli occhi..
Come vorrei poter fare lo stesso con i miei figli!

26


Un consiglio per Gfs e Reading  :o

27
Il Corpo di Spedizione Italiano in Russia e' partito !
I generali del Meteoforumme sono pronti nelle trincee del Don per suonare la carica al grido :
Che ci ghiacci anche le 00 !
Il Corpo venne dislocato nell'Ucraina meridionale alle dipendenze del Gruppo di Armate Toscane   del nell'ambito delle operazioni volte di accerchiamento delle armate hp termiche a Kiev. Duri combattimenti affrontò nei pressi della città di Stalino .
Qua i soldati del Meteoforumme in aspri combattimenti riuscirono ad aprire un varco il quale parte dell' aria russa potesse entrare in quell' Itala sudaticcia e fradicia di un estate che non ebbe fino a quel momento mai fine.
Qui i nostri militari cominciarono a rendersi conto che i luoghi dove avrebbero dovuto combattere erano impervi e disagevoli, il comandante Norisse con la sua jeep degli anni 30 riuscì più volte a scavalcare il nemico . La pioggia abbondante, che aveva trasformato le già disastrose piste russe in enormi pantani, si trasformarono in ghiaccio dove li il generale Firenze3 dette il meglio di se con tulle e abbigliamento disgustoso pattinando per giorni sul ghiaccio cantando : Maledetta primavera.
I soldati capeggiati da innumerevoli eroi  convinti di andare a fare la guerra sulle montagne del Caucaso, si ritrovarono invece a dover affrontare i russi sulla pianura del fiume Don con abbigliamento estivo. Si distingue su tutti il generale super decorato Cloverio con tanga leopardato il quale gli dette il soprannome di battaglia Il Fionda !
Con l'approssimarsi del temibile inverno russo era giunta infine l'ora di consolidare il fronte raggiunto, calcolando che nelle truppe iniziava a mancare quel pizzico di sesso che poteva alzare il morale.
In questo frangente di desolazione dobbiamo ricordare il gesto eroico del colonnello pluridecorato
 IlFiorentino che dopo le innumerevoli inculate calcistiche, alzando lo sguardo al cielo esclamò a voce ferma e forte la famosa frase : una più una mena .. ( rido da solo )
Questo gesto eroico gli valse la medaglia ambita è assegnata a pochi :
La Croce di Ferro del Culatton

Ormai bloccati dall'arrivo dell'inverno russo, con temperature che scendevano fino a venti, se non trenta gradi sotto zero, Tutta la truppa del Meteoforumme  si distingue in atti eroici sul campo di battaglia, tutto loro era permesso l' importante era giungere alla vittoria e portare quell' ammasso gelido in Italia.
Qua si distingue il colonnello Bat, che con la sua pacatezza nell' affrontare il nemico lo sconvolse spedendo loro dei volantini con carte e calcoli meteo  i quali sbronzarono il nemico ma il solito effetto lo ebbe con i soldati della truppa non capendoci una sega ( come al solito ) di quello che aveva scritto per ignoranza della truppa.
Le  operazioni di rafforzamento del fronte durarono una 20  di giorni circa , dal 8 al  25 dicembre e  furono chiamate la "Battaglia di Chazepetovka", dal nome di un villaggio ad alcuni chilometri da Rykovo.
La vittoria era ad un passo e qua come la storia e la leggenda racconta, dopo giorni e giorni di camera di consiglio per fare la tattica di guerra i 3 generali   Cloverio detto il Fionda, il generale Firenze3 detto il Fracci è il glorioso IlFiorentino lascio a voi il nomignolo di battaglia, uscirono per deliberare il quanto era stato deciso.
Quando uscirono, uno dei soldati che vuole rimanere anonimo racconta che:
Le loro facce erano cambiate, Cloverio il Fionda era biondo e riccio con colpi di sole sotto le ascelle, Firenze3 indossava un tutù di pizzo rosa, Il Fiorentino detto em em em..., vestito in pelle con in mano sinistra uno strano oggetto, mentre l' altra mano non ci fu modo di vederla la poggiava sul dietro dicendo e mormorando....Maremma Bestia altro che solleone !
Questi tre personaggi ancora oggi con senso eroico ci fanno divertire con la loro passione, con la loro inconfondibile vena Gogliardica....e per questo auguro loro con l' inizio del periodo natalizio un felice e sereno Natale.
Un ricordo anche a quelle persone che realmente hanno combattuto in quelle Langhe gelide, un ricordo va a nonno Beppe detto Raghizzo ....uno dei pochi a ritornare !

Signori che sia un attacco attanaglia che sia un Frustrocche nevoso per tutti !
MB

28
molto interessante, come sempre, l' intervento del Nonno. Colpiscono quelle due aree di forte anomalia in Pacifico Settentrionale e Artico Siberiano, legate alla forte attività d'onda in stagioni contrassegnate da troposfera particolarmente attiva...a prescindere dallo stato dell' ENSO ( una lezione per chi ragiona con schemi fissi in una materia che si occupa di un sistema così complesso, lezione utile anche e soprattutto per il sottoscritto che talvolta tende a dimenticarsene inseguendo fili logici che forse troppo logici non sono  ;) ).

Qualche settimana (?) fa avevo postato uno dei tanti studi recenti che riguardano l' anomalia glaciale artica, mi riferisco in particolare al modello sviluppato da Nakamura et al. che simula gli effetti sull' atmosfera artica della progressiva diminuzione di ghiaccio marino nel SEMESTRE INVERNALE.
A tale proposito non ringrazio mai abbastanza il lavoro di informazione quotidiana che sta facendo Ale81 sul forum  ;) :



l' anomalia è imponente PER IL SEMESTRE INVERNALE e senza precedenti conosciuti.
Il modello messo a punto da Nakamura prevede un progressivo "scollamento" tra i piani verticali dell' atmosfera :

https://www.researchgate.net/profile/Koji_Yamazaki2/publication/308009569_On_the_atmospheric_response_experiment_to_a_Blue_Arctic_Ocean_Climate_Response_to_Blue_Arctic_Ocean/links/57d8a0aa08ae5f03b498608f.pdf?origin=publication_list

osservando il comportamento dell' atmosfera nel campo termico di quest' anno si può forse già scorgere questa tendenza alla difficoltà di dialogo tra i piani isobarici :





Difficoltà che potrebbe essere accentuata da un altro mancato "accoppiamento", quello tra Nina oceanica ed atmosfera. Ricordo i due anni simili da questo punto di vista, il 1995/96 e il 1978/79 :




Come considerazione finale ricordo A TUTTI che questo è un thread sulla stratosfera e STOP ( se vogliamo sapere se nevicherà all' Isolotto o a Montecatini andiamo a cazzeggiare sul thread di Analisi Modelli  :D :D ;) ).


Il disaccoppiamento, nel senso di mancata risonanza dell'accelerazione zonale tra media alta strato e i piani inferiori è motivato in gran parte dalle basse EPV:



Un parziale raffreddamento ci sarà anche ai piani inferiori ma come effetto della diminuzione degli eddy heat fluxes su tutta la colonna del vortice e non come dinamica propagativa strato-tropo:



Flussi che riprenderanno comunque entro 5/6 gg. rispetto la loro completa inibizione:



Ciao  ;)

29
Vorrei ricordarvi che il tempo delle brice fredde dei bambini,lamentosi, caldofili , iellatori e' :
 
FINITO

Alcuni giorni di preparazione contro la sfiga e poi ....tutto il resto sarà solo live !

MB

30
molto interessante, come sempre, l' intervento del Nonno. Colpiscono quelle due aree di forte anomalia in Pacifico Settentrionale e Artico Siberiano, legate alla forte attività d'onda in stagioni contrassegnate da troposfera particolarmente attiva...a prescindere dallo stato dell' ENSO ( una lezione per chi ragiona con schemi fissi in una materia che si occupa di un sistema così complesso, lezione utile anche e soprattutto per il sottoscritto che talvolta tende a dimenticarsene inseguendo fili logici che forse troppo logici non sono  ;) ).

Qualche settimana (?) fa avevo postato uno dei tanti studi recenti che riguardano l' anomalia glaciale artica, mi riferisco in particolare al modello sviluppato da Nakamura et al. che simula gli effetti sull' atmosfera artica della progressiva diminuzione di ghiaccio marino nel SEMESTRE INVERNALE.
A tale proposito non ringrazio mai abbastanza il lavoro di informazione quotidiana che sta facendo Ale81 sul forum  ;) :



l' anomalia è imponente PER IL SEMESTRE INVERNALE e senza precedenti conosciuti.
Il modello messo a punto da Nakamura prevede un progressivo "scollamento" tra i piani verticali dell' atmosfera :

https://www.researchgate.net/profile/Koji_Yamazaki2/publication/308009569_On_the_atmospheric_response_experiment_to_a_Blue_Arctic_Ocean_Climate_Response_to_Blue_Arctic_Ocean/links/57d8a0aa08ae5f03b498608f.pdf?origin=publication_list

osservando il comportamento dell' atmosfera nel campo termico di quest' anno si può forse già scorgere questa tendenza alla difficoltà di dialogo tra i piani isobarici :





Difficoltà che potrebbe essere accentuata da un altro mancato "accoppiamento", quello tra Nina oceanica ed atmosfera. Ricordo i due anni simili da questo punto di vista, il 1995/96 e il 1978/79 :




Come considerazione finale ricordo A TUTTI che questo è un thread sulla stratosfera e STOP ( se vogliamo sapere se nevicherà all' Isolotto o a Montecatini andiamo a cazzeggiare sul thread di Analisi Modelli  :D :D ;) ).

31
Permettetemi un caloroso applauso ai membri del CSCT ed a tutti gli intervenuti.

 È proprio in queste fasi concitate che si apprezzano le competenze.
Ed è un piacere entrare in questa discussione trovando argomentazioni ed un ambiente che, nonostante sia popolato da appassionati, evidenzia una padronanza scientifica di livello.
Ci voleva questa situazione "borderline" per mettere un pò di pepe in uno dei post più visitati della stagione.
Per me l'Inverno, in fondo, vuol dire proprio questo...

33
Anche se lui nn lo vuol dire,io già lo so che tra una decina d gg il santo Clooverio c delizierà aprendo il topic monster gelido....Abbiate fede ;D

perchè lui..SOLO lui può parlare col VP...ecco perchè...  ;)

 ;D


34
Appppproposito di ottimismo:
Neve pregna su Bucine 15-20 Dicembre....ari neve dopo il Natale ma solo fiocchi portati..
Sciolgo la prognosi come cani sciolti....fra un paio di giorni !
È' un analisi troppo articolata per voi umani  ;D
MB

36
X la cronaca,su ps4 si vede a bomba :o ;)

e noi siamo avanti...diglielo i che si perdono....diglielooooo  ;D

38
Anche stamani si nota la buona linearità dell'evoluzione, con il "lavoro sporco" fatto dalla W1  che provoca una forte compressione del VPS sul lato Euroasiatico:
Ancora Conferme  su di un crollo delle velocità zonali a fine mese:



Tuttavia questa dinamica per adesso non rappresenta un MMW. Il forte displacement del VPS favorito dall'attivazione della W1 non lo porta ad una destrutturazione, ma ne comporta una contrazione, innescandone una progressiva accelerazione e raffreddamento.
Non è un'evoluzione che al momento ci interessa, visto che nel frattempo la 1^ parte del mese di Dicembre trascorrerà sotto le redini dell'attuale movimento, di natura troposferica.
Il forte raffreddamento del settore Russo-Siberiano è significativo circa il disequilibrio termodinamico che si realizzerà nel corso della prima parte invernale.
L'impatto sulla circolazione emisferica è e sarà esplosivo, andando a determinare forti disturbi al VPS. La stazionarietà della W1 ed il suo forte grado di intrusività, è possibile che vadano a provocare il break down del VPS tra Dicembre e Gennaio, con un MMW che a mio avviso ha discrete probabilità di realizzazione, passando però prima da una fase temporanea in cui avremo un incremento delle vorticità potenziali.
Che lo spettacolo abbia inizio


39
Innanzitutto una doverosa premessa per chiarire la questione stratosfera.
Stiamo attualmente commentando in questo post, ma la Stratosfera in questa prima parte invernale è a brandelli, quindi conta meno di zero.
La dinamica è comunque eccezionale, perchè per anni abbiamo visto un VPS già dopato a Novembre con il rischio, quasi sempre, di raggiungere una soglia del NAM molto positiva con possibile ESE.
Bene, quest'anno è l'esatto contrario. Una W1 di buona ampiezza sta polverizzando il VPS, che si ritrova costretto così , a seguire le evoluzioni troposferiche.
Detto questo, un Dicembre in un contesto di basse velocità zonali è una chicca da vivere, non fossilizzatevi su carte a 300ore  ;)


40
Si, una W1 che tenta di riportare le vorticità sulla Scandinavia, un passaggio di consegne non proprio semplicissimo a causa della termicizzazione anticiclonica in atto sulla Siberia.
Tale dinamica sembra far sprofondare le velocità zonali, ferendo gravemente un VPS già in netta crisi:



Sostanzialmente una Stratosfera che non può dire e non può fare nulla in questo frangente, se non subire il terremoto circolatorio in atto.
Una situazione in controtendenza rispetto agli anni passati, ed uno squilibrio termico che riuscirà a sopperire ad una disposizione teleconnettiva poco favorevole ad avere  un Vortice Polare disturbato durante il trimestre Invernale?  I prossimi giorni scioglieranno molti dubbi a tal proposito


41
ma ad arrivare ad una cosa cosi, è chiedè tanto!?!?!?...ma io un lo so mia...  :o ;D ;D

[/img]

mi sà ch nn si vede l'immagine.. vabbè eè rovaniemi con -29 gradi e una bella coltre di neve.

Pagine: [1]