BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - oldstylewinter

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 102
1
Anche stamattina conferme.... Saltata la solita mezza regione.

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk

La meteocaritas distribuisce quel poco che ha con criterio: mercoledi (se non finisce prima la benzina  ;D) si arena un relitto di occlusione sulle coste settentrionali della regione, distribuendo un po' d'acqua prevalentemente sull'area che tra oggi e domani viene saltata. Per il fine settimana è ancora presto ma i segnali scoraggianti sono diversi.
EDIT: Auguri a bebix.


3
È la cruda verità, di questo passo non chiuderemo in media nemmeno novembre (mi dovrebbe fare il doppio dei mm che ha fatto finora), dopo aver chiuso in media ottobre e venendo da un sottomedia estivo monstre...peccato, pensavo che la situazione si raddrizzasse e voglio ancora sperare che novembre ci regali altri giorni piovosi...ma a vedere le carte, con quelle depressioni che si isolano in Atlantico inizio ad avere seri dubbi in proposito  ::)
ritieniti fortunato: qui ottobre ha terminato con un deficit del 40-45% mentre a Novembre mancano ancora 150 mm ;D ;D ;D

4
Cari Nucleo e Valerio.......come darvi torto
Continua a perseverare una situazione che ci vede spettatori
Spero vivamente che i soliti qualunquisti non inveiscono accusandoci di lamentoni
Per un situazione o l’altra TUTTA Italia ha beneficiato di abbondanti piogge, spesso purtroppo disastrose
Qua nel mezzo dell’Autunno, i corsi d’acqua fanno impressione da quanto stanno in secca, sembra fine Agosto
Se non si apre qualche spiraglio da Ovest, c’è da rassegnarsi

bye
Max
Verissimo
Non ricordo una situazione del genere nemmeno nel 2011
Inoltre le piogge cadute ormai 2 settimane fa, per altro non così abbondanti  sono state riassorbite!
Ok che il paesaggio è ritornato ad essere verde ma il fiume versilia, tempo una settimana potrebbe riessere ai livelli di fine ottobre (livello normale di fine agosto)!
Spero che le future perturbazioni possano essere incisive perché onestamente questi fronti troppo a nord o troppo a ovest o troppo a sud hanno rotto

5
Cari Nucleo e Valerio.......come darvi torto
Continua a perseverare una situazione che ci vede spettatori
Spero vivamente che i soliti qualunquisti non inveiscono accusandoci di lamentoni
Per un situazione o l’altra TUTTA Italia ha beneficiato di abbondanti piogge, spesso purtroppo disastrose
Qua nel mezzo dell’Autunno, i corsi d’acqua fanno impressione da quanto stanno in secca, sembra fine Agosto
Se non si apre qualche spiraglio da Ovest, c’è da rassegnarsi

bye
Max

6
Notevole l'ENS by Reading che evidenzia un quadro termico modulato dalla fase in NAO- che andremo a vivere nei prossimi giorni e che difficilmente andrà in risoluzione.
Un Siberian High che sarà già molto robusto nel mese di Dicembre, mentre l'abbassamento del flusso zonale atlantico ed il suo naturale indebolimento (weak storm track), anticipano la netta difficoltà di una sua forte penetrazione nel continente Europeo
IL rinforzo della Siberian High andrà a modulare il grado di ellitticizzazione del VP e la posizione dei nuclei di vorticità,  contribuendo alla forte baroclinicità con i piani isoentropici superiori.
Tale dinamica innescherà una forte torsione, la partenza di una kelvin wave  ed un probabile stratwarming :








8
Voi ci scherzate,ma alla "montagnetta" di S.Siro si svolgevano davvero delle gare di slalom in parallelo (se non sbaglio nel periodo natalizio). Da quella competizione sono venute fuori rivelazioni come A. Tomba.
Ovviamente era neve riportata ma che reggeva bene grazie alle basse temperature.
NOn so se questa manifestazione si fa piu'
 :)
Scherzi a parte e' chiaramente vero che qualche decennio fa' il clima fosse piu' rigido. Al mio paese mi e' sempre stato raccontato che fino agli anni '60 la neve in inverno era di casa ed anche il gelo. Questo come mi ha spiegato l'ottimo Alessandro dovuto molto probabilmente ad un atlantico piu' freddo, quindi una pioggia di adesso con +3 era neve con 1 o 0 gradi. Un'irruzione dal rodano portava gelo. Almeno cosi credo che andasse. Mio fratello ha vissuto a Querceta per 15 anni ricordo ancora il famoso ex pisciatoio d'Italia :D e quando cominciava a piovere in inverno e le Alpi Apuane si coprivano per poi scoprirsi di un candido manto bianco. Spettacolare era il Monte Pania ;) Sembrava ci fosse la neve anche in estate con tutto quel marmo

9
Run che ci rimette con i piedi per terra ,ma era normale
troppo bello e tutto insieme .Speriamo per le prossime emissioni

10
Voi ci scherzate,ma alla "montagnetta" di S.Siro si svolgevano davvero delle gare di slalom in parallelo (se non sbaglio nel periodo natalizio). Da quella competizione sono venute fuori rivelazioni come A. Tomba.
Ovviamente era neve riportata ma che reggeva bene grazie alle basse temperature.
NOn so se questa manifestazione si fa piu'
 :)
L'Albertone nazionale vinse il parallelo (a sorpresa) nel lontano 1984 ;D ;D

11
Si fa per parlare con questa run martedi in serata ci s avrebbe sul centro nord regione,precipitazione con una -2/-3 e una -28/-30 e uno zero termico tra i 750 e i 1000 metri...sono carte da neve bassa su Appennino e forse serra
Carte buone per il futuro ma dopo il nullame degli ultimi giorni, per noi da non disprezzare nemmeno per il presente. E ora incrociamento diti...

12
È strano che il nonno non abbia ancora detto niente
Sta preparando 300 pagine di documenti per dire che sarà un inverno orribile dagli tempo  :o

13
Non volevo esagerare...scusate  ;D

14
Cari feticisti della neve , lustratevi gli occhi di fronte alla maestosità di una  configurazione che vede il Vortice Polare semplicemente smembrato, la spettacolarizzazione di un evento in cui si è creduto senza tregua in queste lunghe settimane, la giusta ricompensa visiva alla nostra infinita passione.

Sole 150h ci separano da un reversal pattern che è degno di entrare nella storia Meteorologica, nei manuali della meteo, per l'innesco prepotente ed inarrestabile di un'onda Atlantica che trova linfa vitale da un nuovo assetto del Vortice Polare, un grado di ellitticizzazione che nei prossimi giorni toccherà livelli soltanto immaginati in questi ultimi anni.

Rullo  di tamburi,  frastuono di campane, suonano le trombe.... La meteorologia scende dal piedistallo e diventa poesia, il sogno diviene realtà, la realtà piacere:






15
Presto... ritorno!

un saluto a tutta la banda

Caporosso

17
APOCALYPSE NOW!!  ;D
[mmg]3138[/mmg]

La volevo postare io poi ho pensato che siccome è nel fanta passavo da gufo 🦉

18
Al di la che in passato venisse più freddo con queste configurazioni o meno,già vedere delle -1,-2 al 20 novembre mi rincuora,visto che si viaggia ancora con le +9.
Poi vediamo le interazioni,l'altezza in latitudine dei passaggi ecc.
L'importante è uscire da questa "cancrena" e restarne fuori a lungo. :)
E io concordo con te e con Paul . Per il lungo periodo mi affido all'ottimismo degli esperti , non ci chiappo nulla. Ma a breve non vedo l'ora che arrivi questa scozzata del mazzo, la partita in corso ha da finire.

19
io la preferisco con i dovuti rischi alta ::)
Così forse è troppo alta... Un ci s'arriva!
X GEM invece si rimane in traiettoria.


Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk


20
Tre mesi di anticiclone, niente pioggia,maccaja e mite a dicembre e gennaio poi exploit dell'hp a febbraio con caldo peggio che nel '90. A febbraio matureranno pesche e albicocche e il primo marzo apertura degli stabilimenti balneari.
 ;D

tu scherzaci, di questi tempi c'è da aspettarsi di tutto  :D, io visto le inchiappettate degli ultimi anni, preferisco non aspettarmi nulla, quello che avverrà in più sarà tutto guadagnato.

21

Si ok, ma non era stato detto che sarebbe stato auspicabile un superamento della soglia Nam 1,5 per un decorso favorevole ad una futura destrutturazione del Vps ed avere quindi onde lunghe? Oppure è sufficiente un avvicinamento della soglia anche senza oltrepassarla come sembra avvenire da queste proiezioni?

La seconda.
Più che auspicabile era prevedibile.... Che raggiunga o meno la soglia non fa differenza, il VPS è forte come deve essere e l'avvicinamento alla soglia non fa altro che contribuire per l'appunto alla formazione di onde di Rossby di maggior ampiezza con attivazione dell'e-p flux, instaurando un maggior "dialogo" tra i vari piani atmosferici


22
Infatti prima di entrare ho visto nonno alle 7.16 di domenica ho subito pensato a robaccia  ;D

23
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:Inversione termica
« il: Novembre 09, 2018, 11:38:05 pm »
Buonasera a tutti.. una di queste mattina mi sono ricordato che avevo posto il quesito su questo forum.. così sono tornato a vedere se qualcuno mi aveva risposto nel mentre... avete una qualche idea.. o dei link da suggerirmi per rispondere alla mia domanda?? Grazie per l'attenzione!
Paolo
Dagli spaghi e' dura. Credo che il modo migliore sia, in casi favorevoli alle inversioni (tendenza alla stratificazione in subsidenza)  guardare i diagrammi termodinamici nell'intorno della propria località coi profili termici previsti per la notte e la mattina dopo ricavati dai modelli e -per esempio- reperibili per la regione sul Lamma. E conoscere bene il proprio microclima come suggerisce Old.

24
Penso volesse fare una battuta ... :D

25
Da questo lato d'Italia,invece,dopo una giornata di classico autunno risiamo con lo scirocchetto,la nuvolaglia a banchi e le temperature già in netto aumento. Segno che tutto torna,e tornerà, come era fino all'altro giorno. Attendendo risvolti nuovi.  ::)
Risvolti nuovi in regione, specie l'interno, nisba per un po. Siamo in lizza per la solita elemosina meteocaritas. Domani sembra cedere finalmente il blocco ad est dopo giorni. L'elefante altopressorio si smuoverà leggermente lasciando aperto uno spiraglio sabato per una occlusione vagante. Ma al momento sembra poco più di una" razione k" in tempo di guerra e con parecchie difficoltà ad andare oltre la linea costiera. Vediamo.

26
Se parliamo di post 2008 posso essere d'accordo sulla netta prevalenza del sopramedia termico nell'ultimo decennio, anche se poi non è che siano mancati periodi abbastanza lunghi in controtendenza, specie in inverno (gennaio/marzo 2010 o febbraio/marzo 2013). Non sono minimamente d'accordo sul sottomedia pluviometrico, in primo luogo perché il decennio precedente (1999-2008) è stato mediamente meno piovoso di quello 2009/2018, sia per via delle singole annate asciutte (2003 o 2007) sia per l'assenza di mesi significativamente piovosi (con la sola eccezione del 2002) e parlo basandomi su dati rilevati in scala nazionale non prettamente locale. Su scala locale il dato relativo alla piovosità è ancora più evidente: negli ultimi 10 anni qui si sono superati per ben 4 volte i 2000 mm/anno e, seppure non sia mancata qualche annata con sottomedia pluvio rilevante, ti posso dire che, su una media (ultra cinquantennale) che sfiora i 1700 mm/anno l'unico anno davvero anomalo per siccità forte e conclamata (molto al di fuori di ogni deviazione standard) è stato il 2017 con 995 mm di cumulata annua, seguirebbe nella classifica delle siccità importanti il 2005, con 1177 mm ma allora non ricordo tante lamentele sui forum meteo, quante ne ho viste per la supposta siccità del 2018, ossia in un anno che praticamente non ha connotati siccitosi in nessuna porzione del territorio nazionale. Posso pure garantirti che sono abbastanza vecchio da ricordarmi che 13 anni fa gli utenti dei forum meteo erano più numerosi di quanto non siano oggi.

Tanto per darti un termine di paragone tra l'attuale "decennio asciutto" e ciò che lo ha preceduto ti posso dire che, di anni con cumulate pluvio superiori ai 2000 mm, qui se ne sono visti solo un paio nei '90 (1993 e 1996) uno solo nei primi 7 anni del XXI secolo (2002), nessuno negli anni '80 (ci si arrivò vicini solo nel 1984) e "solo" due negli atlanticissimi anni '70 (1970 e 1978). Questo volendo basarsi su dati oggettivi e non su semplici impressioni. L'andamento attuale rispecchia quello delle annate piovose, in cui uno o due mesi in controtendenza possono capitare, nel 2014 lo furono aprile e settembre, nel 2018 lo sono stati giugno e settembre. Alle volte ho l'impressione che nei forum meteo la gente sia così "innamorata" delle proprie medie che prentenda davvero che ogni anno o ogni mese tendano a ricalcare i valori clino trentennali (oppure che se ne discostino per difetto). Bene, basta leggersi un po' di serie statistiche per confermare come le medie siano prodotte dalle composizioni di anomalie di carattere opposto, il che vorrà dire, in fase di riscaldamento climatico, locale o generale, permanente o temporaneo, che le anomalie termiche positive tenderanno (a volte di moltissimo, a volte di poco, qualche volta di nulla) a prevalere sulle negative...

D'accordo con te su tutto , però vi è da precisare anche altro. Non è che le medie precipitative si discostino dal passato, anzi, a volte sono pure di più; semmai è in "come piove ", e questo non è un dettaglio.
Anche nel mio "orticello" le medie pluviometriche sono pressoché invariate nel corso degli anni ( con qualche eccezione ), però gli eventi piovosi sono cambiati. Aumentano gli eventi di pioggia a tratti violenta e di grandi quantità in un lasso temporale breve, cosa che non facilità l'assorbimento dell'acqua da parte del  terreno e quindi anche da parte delle falde acquifere. Penso che a volte la " percezione " di siccità sia dovuta anche nel vedere i corsi d'acqua asciutti quando in verità la stagione non è stata poi così avara di piogge.
Con stima e con un grande  Benvenuto sul forum.

27
Di acqua ne abbiamo avuta ..stanotte su tutta la costa sono caduti dai 25-70 mm altra instabilita' fino a sabato nebbie ..e' vero saremo 2/3 gradi sopra media a partire da domenica ..tutto da vedere per altro ..non riesco a capire quale sia questa cosa tragica ..le zanzare? Ma via su'

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Di acqua ne abbiamo avuta in alcune zone. Qui senza un ritorno di correnti umide da ovest o sud ovest o ovest-sudovest (le dominanti in autunno) si fatica a fare accumuli giornalieri over 20-30 mm. E non a caso è proprio la zona apuana a risentire maggiormente di questa anomalia negativa con accumuli finali di Ottobre che sono arrivati al 50-60% della media mensile. Tralascio ovviamente settembre e i mesi estivi precedenti, secchissimi in zona.

28
Lamma per Ottobre:

Temperature ottobre 2018 sopra la media di quasi 2 gradi.
+1.9 °C l'anomalia di temperatura media  rispetto al periodo 1981-2010.


29
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting martedì 6 novembre 2018
« il: Novembre 06, 2018, 08:32:07 pm »
Comincia a piovere: vediamo se si arriva a qualche mm

si ma.......che fatica per vede’ du gocce

30
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting martedì 6 novembre 2018
« il: Novembre 06, 2018, 07:21:00 pm »
A vedere dal satellite..solita perturbazione che sfila alle boe e troppo hp ad est..noi nel limbo..un must

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


31
per favore postate gli spaghi ad esempio di varsavia,e guardate la media della linea rossa del periodo...poi è normale così..  ::)
Vai... Li metto io....
Metto anche quelli di Helsinki kiruna Tromso bergen e di Edimburgo


Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk


32
un'anomalia prevista su nord-est era prevista da tempo....sarebbe congeniale per futuri disturbi al vp con la formazione di una potente anomalia asiatica, che và a  modulare l'uscita del getto sul Pacifico, prodromico di onde convergenti verso le alte latitudini.Questo secondo le reanalisi
si ma il fatto che era prevista non vuol dire che è normale,una +16 in quelle zone a novembre non è normale per nulla!

33
per favore postate gli spaghi ad esempio di varsavia,e guardate la media della linea rossa del periodo...poi è normale così..  ::)

34
Meno male che qualcuno se ne sta accorgendo. :-X

E intanto anche Reading si accoda: ma guarda un po'.  ;)
È un anno e mezzo che si accoda

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk


35
Se era Luglio si batteva la testa nel muro  ;D


36
Meno male che qualcuno se ne sta accorgendo. :-X

E intanto anche Reading si accoda: ma guarda un po'.  ;)
me ne sono sempre accorto old..  :-\

37
È inutile far finta che vada tutto bene: siamo di fronte a qualcosa di eccezionale che andrà avanti ancora a lungo. Dire se e quando arriverà un po di freddo normale è difficile ma il modo con cui questo tipo di circolazione si incancrenisca per mesi è sconcertante.
Hai detto bene.. purtroppo sarà dura avere anche quel minimo di freddo per qualche giorno..

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk


38
scusate l'OT! Rimanendo nel doveroso rispetto per le popolazioni che hanno avuto danni e purtroppo anche perdite di vite umane, le variabili da analizzare sono tante e tutte con un fondo di verità, anche se questa non è un valore assoluto in quanto suscettibile a immense condizioni.
Penso che questi disastri siano sempre avvenuti, e che purtroppo anche in seguito avverranno; la parte in cui noi possiamo intervenire comunque esiste , anche se non potranno mai mettere le popolazioni al riparo dagli eventi atmosferici e non al 100%.
Questo scomodando e non scomodando i cambiamenti climatici; perché se da una parte, come dicono alcuni, il clima varia sempre nei suoi cicli naturali ( peridi più caldi e periodi più freddi), la variabile antropica non è nemmeno da tenere in scarsa considerazione, Il fatto che il nostro modello di vita degli ultimi 100 anni sia radicalmente cambiato e che la crescita demografica sia in continuo aumento, qualcosa apporta! Non tanto e solamente nei cambiamenti climatici, la cui valutazione sull'impatto diretto sul clima nessuno di noi può quantificarla ( non credo né al catastrofismo né al negazionismo climatico) ; ma anche sui sistemi ambientali e biologici al che vorrei citare un esempio: circa 2 anni fa se non ricordo male, in alcune zone delle nostre montagne ( passo del Giogo, in prossimità della Consuma , lato Casentino ed altre zone ) vi fu , in piccolo , un evento simile a quello che è successo in Veneto; molti boschi furono sconvolti e decimati dal forte vento, con caduta di molti alberi, specialmente boschi di Douglas ed Abeti bianchi. Beh, in tal caso la componente antropica qua centra, nel fatto che dove circa 50/60 anni fa  esistevano pascoli o zone boschive a vocazione di latifoglie ( quindi flora autoctona ) composte principalmente da castagneti, Marronete, cerrete e faggete, esse,  sono state completamente convertite da " piantate" di bosco di aghifoglie per legame da taglio.l
Quindi molte volte, a mio parere, alcuni di questi disastri sono imputabili anche ad uno stravolgimento del territorio non solo nella tanto usata anche impropriamente " cementificazione" , ma anche del non "rispetto" di quelle che sono le "caratteristiche" ambientali ( flora) di un determinato territorio per una logica di profitto fatto, anche non colpevolmente, a cuor leggero.
Credo che le valutazioni su questi "eventi" debbano esser fatte senza demonizzare o polemizzare con nessuna posizione, in quanto ognuna può avere in se un fondo di "verità", e magari farle anche ad ampio raggio e non valutando solamente i cambiamenti climatici ma anche cosa è presente nel luogo dove un evento estremo colpisce.

Scusate ancora l'OT, ma mi sembrava doveroso scrivere!
Grazie

39
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting lunedì 5 novembre 2018
« il: Novembre 05, 2018, 10:42:44 am »
Buongiorno. Poco da dire. Ennesima giornata primaverile con vento da est sud est foehnizzato e cielo poco nuvoloso.
Per essere maggio si sta da 10. ;D :-\

ma anche da 11  ;)

40
i record "forestali"relativi ad foreste secolai solitamente si attestano avendo informazioni più che secolari.
Immagino che le tecnologie di monitoraggio oggi siano più presenti rispetto al passato e che in passato l'informazione di oggi in merito ad un abbattimento di foreste da parte del vento era pressochè inesistente in assenza delle attuali possibilità di monitoraggio.
Oggi le associazioni ambientaliste sono davvero in cerca di queste notizie, in passato un abbattimento di questo genere passava come un fenomeno naturale,d'altra parte nel mondo vegetale è mai esistita l'immortalità.
Scusate l'OT ma era doveroso.
Sarà che sono particolarmente sensibile ai problemi ambientali, fatto sta che per una strage del genere(milioni di alberi, si parla del 25% dei boschi trentini distrutto) non penso che si debba andare a ricercare scritti o racconti dei nostri avi. Come ben dice zagor sono gli alberi più vecchi a parlare.

41
i record "forestali"relativi ad foreste secolai solitamente si attestano avendo informazioni più che secolari.
Immagino che le tecnologie di monitoraggio oggi siano più presenti rispetto al passato e che in passato l'informazione di oggi in merito ad un abbattimento di foreste da parte del vento era pressochè inesistente in assenza delle attuali possibilità di monitoraggio.
Oggi le associazioni ambientaliste sono davvero in cerca di queste notizie, in passato un abbattimento di questo genere passava come un fenomeno naturale,d'altra parte nel mondo vegetale è mai esistita l'immortalità.
Scusate l'OT ma era doveroso.

Beh......sicuramente i tempi di ritorno di fenomeni del genere sono o dovrebbero essere plurisecolare altrimenti le piante secolari non sarebbero state li a testimoniarlo. Poi.....ognuno ha o si e fatto la sua idea sul perché dopo mesi di hp e di temperatura sopramedia nel bacino del Mediterraneo siano avvenuiti questi eventi meteo estremi. Un caro amico di Treviso ieri sera mi diceva che anche studiando le cronache e le tradizioni orali che si tramandano in zona non esistono cronache di eventi paragonabili almeno negli ultimi 2 secoli.
Ma anche in altre zone dicono la stessa cosa............
Sicuramente ha ragione Marco da Firenze......sul tempo e sul c....
Forsei anche chi dice che il GW non c'entra nulla e la persistenza dell'hp non conta potrebbe aver ragione.
Ma forse......anche No!

Chiunque abbia ragione.....la natura quando si scatena non la puoi fermare.

42
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / L' ANGOLO DELLA MAGIA
« il: Novembre 04, 2018, 08:30:06 pm »
Dicembre :



Gennaio/Febbraio :



dicembre con pochi scambi meridiani, cambio netto gli altri due mesi.
Decisivo il passaggio da ENSO neg. a ENSO debolmente pos. o moderato, che mantiene su dicembre ancora molte caratteristiche atmosferiche della Nina.
Uno schema che si accorda bene anche con la QBO occidentale e la forzante ( recente ) delle anomalie glaciali artiche.
Però su Gennaio/Febbraio non facciamoci troppo la bocca, perchè proprio la QBO potrebbe mettersi di traverso...nei prox giorni ulteriori partcolari.





43
Purtroppo altre vittime per il maltempo in Sicilia.Sud italia e isole sotto il tiro di nubifragi devastanti dalla scorsa estate.Mai vista una cosa del genere.

44
Bene per l'acqua ma 22 gradi e mezzo a novembre a me danno fastidio……..
Anche a me. E nonostante mi sforzi di essere obiettivo, mi danno fastidio lo stesso…
Ripresa netta dei temporali marini sul Tirreno meridionale, segno che il nuovo approfondimento della depressione e' iniziato. Speriamo arrivi roba.

45
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana sabato 3 novembre 2018
« il: Novembre 03, 2018, 05:16:35 pm »
Sentivo la mancanza del caldo.
Il freddo freddo sarà anche bene averlo pou avanti ma nemmeno può continuare sto scempio sciroccale.
+21,2 e siamo solo alle 11.30 :(
Invece è meglio averlo subito ne ho le xxxxx piene di questi 19/20 gradi🤦‍♂️



Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk


46
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting venerdì 2 novembre 2018
« il: Novembre 02, 2018, 09:09:40 pm »
Cumulati delle ultime 24h, si capisce ad occhio che l'azione principale oggi e' rimasta piu' ad ovest del previsto.
In questi ultimi due giorni non ho avuto  tempo per controlli approfonditi, alcuni lam vedevano un peggioramento piu' forte per la serata- notte di oggi anche nell'interno regione. Un'occhiata al sat mi porta a pessimismo.
Rispetto a quanto si poteva vedere mercoledi' scorso, la depressione al suolo si sta indebolendo velocemente e il sistema frontale retrocede .
Finche' non arriverà la nuova saccatura da ovest a riattivare temporaneamente l'occlusione e la componente zonale domenica sera , puo darsi che ci ritroveremo ad accontentarci di episodi modesti.
Ribadisco che e' solo una impressione dopo controlli rapidi , speriamo non venga confermata.

47
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting venerdì 2 novembre 2018
« il: Novembre 02, 2018, 06:42:16 pm »
Finalmente! Una mezza giornata di piogge autunnali momentanei tra il debole ed il moderato

Accumuli intorno ai 20mm

Bye
Max

49
Un po' di pioggia fino a Domenica poi un po' di piattume senza scossoni...
S'andrà a funghi.

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk
Ovviamente sempre sopra media termica

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk


50
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 102