BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Galaverna

Pagine: [1]
1
Mamma quanti errori che ho fatto  :o
Pazienza.. sono con il cell. ;D :-*
Quisquiglie... pinzillacchere ,inestetismi digitali  ;D  I concetti e il messaggio sono stati chiari  8)

2
 Buongiorno a tutti!
 Che bello rileggervi e sentirvi attivi e partecipi come fossimo in stagione invernale :D ;)
 Io ho smorzato un po la presa da quando é iniziata sta maledetta odissea Covid.. importanti urgenze ed impegni familiari hanno dovuto prendere il sopravvento in questa fase della mia vita.

 Ma ci sono ancora.. eccomi anche se per brevi interventi, che mi sento in qualche modo di dover aggiungere a questa interessante Discussione Estiva.

 Io vi avevo lasciati con la toppata del FW ::) per cui lo davo in versione Early e di tipo Major, anziché Late come nella tipologia ed in falsa riga, dello scorso anno 2019..
 E in effetti così è stato, una sorta di Remake con aggiunta amplificazione degli effetti, apportati da un Super ESE Cold di lunga durata.. e una macata azione Tropo-Stratosferica a dare il colpo di grazia in tempi rapidi.
 Effeti che non hanno agevolato una rottura del VP in anticipo, in fase di incidenza stagionale primaverile che vedeva una crisi termodinamica in vista di un atipico e precoce riscaldamento radiativo dell'atmosfera(segnatamente per i settori di Alta Stratosfera e Bassa Troposfera a latitudini basse oltre il circolo polare Artico..), non a caso il VP compatto per inerzia da ESE Cold, ha comportato una seria contrazione del Jet Stream relegando una zonalita' alta e anticipando un effetto radiativo  primaverile sui continenti Euro-Asiatici e Nord-Americani.. di fatti siamo stati spettatori di un finale invernale ed inizio primaverile ad alto gradiente termico verticale, con Bassa Stratosfera ed Alta Troposfera, eccezionalmente fredde e compatte, ed invece un'Alta Strato che cercava di provare a riscaldarsi con condizioni di precoce avanzamento stagionale primaverile ed incedere del gradiente termodinamico, a forzare una crisi del VP in tempi più consoni alla classica risoluzione da condizionamento ESE.. condizioni per cui avevo riposto una mia più che sicura analisi, riguardo all'ipotetico FMW early, dignitosamente sfumato ;D..(ricorderemo oramai negli annali, tra Febbraio e prima parte di Maggio, sopramedia isotermica e sottomedia pluvio con diverse fasi record.. 8)).

 Comunque, adesso eccoci qui a dover commentare un inizio Estivo tutt'altro che imprevedibile.. tuttavia le condizioni legate agli effetti di un dinamico FW late(forse sensibilmente  più late del 2019..)in stile 2019, non potevano avere altro che una risoluzione, con le conseguenze che stiamo vivendo dalla seconda metà di Maggio fin qui.. e aggiungerei anche oltre.. viste le premesse dei forecast, in base a previsioni nel determinismo, che non vedono ancora una uscita a breve delle condizioni atipiche di questo periodo.. e dunque non prima dell'inizio terza decade di giugno.
 Il quadro barico, é afflitto ancora da profonde ferite dinamiche, ad onde interintermittenti, che fanno leva su una falla iberica semistazionaria ed una lacuna mediterranea semipermanente ed alimentata da un basso flusso atlantico.
 Ovvie le complicità di una condizione SSTA evidente che fanno sponta, con un Nord-Atlantico anomalmente freddo, con il solito Blob negativo per cui arreca manovre di dinamicità dell'ondulazione a getto, a fare sprofondare le anomalie in sede Iberica e attivando fugaci prefrontali,  con intermittenza a flusso basso atlantico, di propagini depressonarie che trovano autoalimentazione in una lacuna mediterranea semipermanente.

 Ad ogni modo, l'ITCZ riferibile a tale periodo.. è  eloquente sull'azione Sub-tropicale smorzata e tenuta piuttosto bassa, con un atlantico che trova via libera verso est e un FP basso coadiuvato dalla rottura del VP, che si trascina con gli egfetti del FW late.
 Insomma un mix di figure bariche e di anomalie SST che portano ad um avvio Estivo rallentato e posticipato.. e per di più con un incremento delle anomalie Oceaniche che potremmo scontare il prezzo proprio nei 2 mesi più Caldi.. con ovvie rimonte Sub-Tropicali di forte intensità a carattere Pre-Frontale e rischio di rapidi ed estremi moti perturbati con stampo ciclonico simil-tropicale.

 L'ITCZ é visto ancora sottomedia e tutt'al più in media per la fase Estiva.. per cui non vedo stabili ed estremi scenari stagionali(forti anomalie positive isotermiche..)con medie fuori dal normale.
 Le TLC hanno un quadro tipico delle condizioni per cui siamo abituati a vivere negli anni 2010/2019.. la fase dell'attività solare bassa ed al minimo, ovviamente fanno parte integrante nel tenere un quadro Oceanico Pacifico a regime di ENSO negativo e quindi con una Nina sugli scudi, come ipotizzato ancora a fine inverno.. che tiene a bada un profilo pluviometrico, anch'esso in normalità e media stagionale, con qualche plausibile ipotesi di sottomedia durante il clou estivo.. dove un azione Azzorriana la vedo più efficace e prevedibile rispetto al suo fratello Africano, più  caldo ed afoso.  ;)

 Presto vi prometto che interverro' con contributi più  tecnici e completi di dati e grafici a supporto.. ora purtroppo, sono ancora con il cell. e a breve potrò tornare a collegarmi con il PC. ;) :-*

 Un caro Saluto a Tutti e godetevi questo Giugno di altri tempi.. rara bellezza e poesia di questi tempi. 8)

3
Una gentilezza. Onde evitare di rovinare il td raccomanderei a tutti di evitare post che tendano per  certi versi a fare il tifo per una previsione o per l'altra. Molto più utile analizzare con freddezza ed obiettività le carte del determinismo sia nelle corse ufficiali sia nelle ens.
Grazie a tutti.

4
Lo so che sono fuori tema, ma vedendo come è trascorsa la primavera, il final warming e l'assetto barico, oltre che alcuni parametri, come bassa attività solare, QBO - ed Enso probabilmente negativo, si può dire qualche cosa sul prossimo autunno inizio inverno o ancora è troppo presto?? Sento già nostalgia  :P
Resisti!!! Ci vuole resilienza!!! A brevissimissimo Cloover e/o Luca Orlando e/o il sottoscritto apriremo l’apposito thread...tutti invitati, nessuno escluso...Nonno_rodano compreso ;)

Tempo di seppellire prematuramente la stagione estiva sotto imperiture e bollenti ventate africane... :P

Admiral Ackbar

5
Solo per curiosità......in realtà mi garbano di più le analisi e le ipotesi dei nostri longers
Meteoffice e Nooa....che dicono per l'estate ? Che menù propongono ?

Estate sostanzialmente in media termica e pluviometrica a parte deboli scarti,  x Meteoffice, CFS, NASA...Reading  un pochino più votato al caldo.
Accuweather è l'unico che vede molto caldo come me.


6
Buona giornata a tutti.Apro questo thread per postare nel corso dei giorni, gli eventi meteorologici accaduti in passato e che oggi vengono definiti anomali.
Uno di questi è l inverno 1833-34.L'inverno del 1833-34 è stato molto mite in tutta l'Europa occidentale, lo stesso del 2019-20 ed entrambi gli inverni si sono verificati durante i periodi di minimo solare. Le regioni vicino a Parigi registrarono temperature intorno ai  68F (20C) nel mese di  gennaio 1834.




7
Intervengo rompendo il coprifuoco da virus , situazione quest'ultima in lieve rilassamento per un minimo di organizzazione che si e' lentamente fatta strada nell'ambiente di lavoro sanitario a dispetto dei mezzi limitati .
Domani la saccatura atlantica ,sprofondando in nordafrica, attiva la immancabile risposta al suolo con formazione di minimo tunisino e innesco di avvezione subtropicale secca. Sinottica che va rapidamente in condizione barotropica stante la condizione di parziale blocco a nord e ad est.
Proprio il blocco impone alla avvezione calda una evolutività limitata e una forzante consistente verso le quote superiori.
La resistenza del cuneo anticiclonico favorisce la deviazione del getto che si presenta divergente in regione (specialmente il LLJ) con attivazione di shear positivo .
Tra stanotte e domattina sciroccata in regione con tendenza alla rotazione antioraria dei venti col passare delle ore fino a venti moderati da est dal pomeriggio, precipitazioni tipo fronte caldo instabile gia da stanotte a partire dai quadranti occidentali , insistenti su quello di sudovest.
La sinottica generale a lenta evoluzione limita la componente evolutiva meridiana, ne risulta una tendenza a permanere dei fenomeni.
Non esclusi occasionali temporali che sembrano piu' probabili su arcipelago e quadranti meridionali.
Probabile trascinamento dei fenomeni , piu' sparsi e irregolari, per buona parte di martedi'.
Alla prossima.










8
10-15 ° C in meno in 24 ore nell'Europa centrale, oltre 20 ° C nei Balcani
 Banja Luka da 26 a soli 2 ° C alle ore 14:00



https://t.co/EPtPYLui88?amp=1

9
Precipitazioni anche intense sono segnalate  in alcune aree dell italia nord orientale a seguito dell entrata dell aria fredda.


10
Situazione vista dal satellite.

11
Sembra che il FW si realizzerà generando un possibile forcing in AD+.
Dovremmo avere una discesa di aria anomalmente fredda su Nord Europa tra fine mese ed inizio Maggio, ma è molto difficile adesso dire se il Mediterraneo potrà in qualche modo beneficiare di questa situazione.
Ci sono varie opzioni...Potrebbe tornare il freddo fuori stagione con neve a quote relativamente basse in caso di interazione diretta, viceversa se ci fosse una deriva occidentale potrebbe verificarsi un'onda calda...

Io sono propenso alla via di mezzo, vale a dire una confluenza artica/oceanica con fase instabile perturbata e temperature sotto la media al centro-nord...Poi eventualmente possibile cut-off ed alta pressione sbilanciata su centro-nord Europa, leit motiv della prima quindicina di Maggio?




12
Anche stamattina, fino alla soglia delle 200 ore, resta confermata l'evoluzione barica prospettata nei giorni scorsi. Un VPT che mantiene, ormai fuori tempo massimo, il suo assetto invernale, con una compattezza fuori dall'ordinario che perpetua un jet stream alquanto teso con reiterata invadenza altopressoria sul nostro Paese (un hp che, per fortuna, conserverà al suo interno geopotenziali non elevati)... I 3 principali modelli, seppure con lievi differenze, direi che sono abbastanza concordi sull'evoluzione attesa per tutta la prossima settimana. ::)
[mmg]5254[/mmg]
[mmg]5255[/mmg]
[mmg]5256[/mmg]
Successivamente si scorgono i primi germi di un potenziale cambiamento che dovrebbe concretizzarsi con un riassetto del VPT  favorevole a successivi scambi meridiani... Attendiamo, da parte dei centri di calcolo, ulteriori conferme...
[mmg]5257[/mmg]

13
Stando più nel range temporale più breve è davvero molto interessante quanto prospettato da Reading per inizio settimana prossima.
Questa la situazione termo-barica prevista a 96 ore con una depressione da contrasto collocata tra Liguria e Costa Azzurra che potrebbe portare (viste le termiche alla quota isobarica di 850hPa) a importanti nevicate tardive sul nord-ovest italico... Una tra le migliori configurazioni bariche, da manuale, per portare la neve sul NO...  8)
[mmg]5216[/mmg]
[mmg]5217[/mmg]

14
Mappe come queste sotto le 200 ore, ricche di scambi meridiani, non si vedono certamente tutti gli anni ad aprile. Un VPT che, pur facendo di tutto per non perdere la sua compattezza e riconquistare il polo geografico, manifesta i primi segnali di cedimento. L'avanzamento stagionale e la crescente incidenza radiativa porteranno, fisiologicamente, al suo progressivo smembramento.
[mmg]5212[/mmg]
[mmg]5213[/mmg]
Rimane, tuttavia, il rischio di una deriva troppo occidentale dei prossimi affondi meridiani; un disegno che si evince sotto traccia in alcune corse perturbatrici, supportate peraltro da un indice NAO visto in tracollo e scendere in territorio negativo entro i primi giorni di aprile. Un segnale da non trascurare e che ammonisce che in questa scienza nulla può essere dato per scontato. In tal caso non mi stupirei di passare dall'Inverno all'Estate in pochi run...  ::)
[mmg]5214[/mmg]

16
Buona giornata a tutti. Di seguito i grafici relativi alle anomalie della temperatura a 2m e della pressione previsti per i prossimi giorni a scala europea . Le aree in rosso (blu) indicano zone dove la previsione mensile differisce in modo significativo dalla climatologia.
Vietata la riproduzione anche parziale dei grafici
L inizio della stagione primaverile sembra confermare l avvio di un periodo più dinamico in sede europea.Inizialmente avremo condizioni maggiormente anticicloniche relegate sull europa centrale mentre condizioni maggiormente depressionarie dovrebbero interessare le aree più meridionali del continente che andrebbero a trovarsi al di sotto di tale fascia anticiclonica.La distensione lungo i paralleli della cella anticiclonica favorirà almeno inizialmente l afflusso di correnti fredde sulla nostra penisola determinando temperature inferiori a quelle medie del periodo.Successivamente si dovrebbe assistere ad un più deciso crollo della fascia anticiclonica a discapito di condizioni maggiormente depressionarie che andrebbero ad interessare buona parte dell europa occidentale.In un simile contesto le temperature dovrebbero presentare valori al di sotto della media nelle aree coinvolte da tale circolazione. La dinamica dovrebbe accompagnarci almeno sino al 5 o 6 aprile.




17
Lobi polari a spasso per l'emisfero nord con HP polare  di 1040  :o
Contrasti termici e barici veramente notevoli per il periodo.
Bombolone con articata che sembrerebbe dirigersi verso le aree sud europee occidentali con entrata rodano o carcassonne...
Scenari meridiani estremi all'orizzonte
Monitoriamo laprimavera entrante  ::)
E quest'oggi, sulla falsariga di ieri, sia GEM che ECMWF (con il benestare di GFS) rilanciano in maniera assai spettacolare... 1070hPa sulla Groenlandia, hp polare in sviluppo... Scenari barici quasi estremi all'orizzonte...  :o
[mmg]5187[/mmg]
[mmg]5188[/mmg]
Tutte fantasie di qualche run estremo...? Basta buttare un occhio alle ENS di Reading per capire che questi contrasti termo-barici sono assai verosimili, nonostante la distanza temporale ancora notevole...  8)
[mmg]5189[/mmg]

19
Gfs 00 ... Rodano style .. :-*

20
Tutti presi ad inseguire le dinamiche della retrogressione gelida, sfuggono mappe a lungo termine che lasciano, a dir poco, senza parole...
A 240 ore GFS e ECMWF sono uniti a prospettare scenari barici incredibili, rari a vedersi, con addirittura abbozzi di formazione di un hp polare (per Reading) a smembrare un VPT con reiterati affondi meridiani anche severi per il mese di aprile...  :o
[mmg]5180[/mmg]
[mmg]5181[/mmg]
È da un pò che lo sottolineo, occhio...

21
Saluti tutto bene in valle?
Secondo te domani sera abbiamo speranze di vedere fioccare a Torino e provincia,le temperature reggeranno?
Ciao buona giornata
Ciao, se le mappe precipitative fossero confermate, viste le termiche, sì, ma temo che la previsione, in tal senso, sia di molto sovrastimata...

22
Mentre la modellistica, in modo spettacolare, a partire da domani sera, farebbe entrare nella fenomenologia anche il nord-ovest (a mio avviso addirittura sovrastimando le precipitazioni...)
[mmg]5173[/mmg]
ha davvero del clamoroso quanto la modellistica continua a prospettare a lungo termine, con addirittura un ramo del VP che potrebbe piombare in Europa... :o
Reading
[mmg]5174[/mmg]
Una dinamica clamorosa che, seppure edulcorata, troverebbe riscontro nelle ENS dello stesso modello...
[mmg]5175[/mmg]

23
Buona domenica a tutti.Condizioni anticicloniche dovrebbero  dominare il tempo nel nord Europa per i prossimi 5-10 giorni.Più ai margini i settori mediterranei che dovrebbero vedere diverse occasioni di precipitazioni.


https://climatereanalyzer.org/wx/fcst_outlook/

24
Senza postare immagini, è abbastanza evidente che siamo all’ultimo giro, borderline tra Early/Late con netta propensione verso quest’ultimo.

C’è infatti un evidente trasferimento di PV verso i piani isentropici inferiori e progressivo svuotamento di quelli superiori: il VPS sta dando fondo a tutte le sue notevoli risorse, accumulate in mesi di raffreddamento record, ma in Alta Stratosfera c’è poco da pescare, essendo oramai svuotato e già in stato avanzato di rimpiazzo stagionale.

Giunti all’equinozio primaverile, le carte sopra i 10hPa hanno utilità prossima allo zero, direi nemmeno i 10hPa stessi, tanto meno arrivare a 1hPa, dove l’allentamento delle isoipse è dilagante.

A conferma di ciò, il profilo termodinamico di riferimento nella determinazione del FW è quello a 30hPa, dove il VPS mostra un trend dei forecast volto al recupero barotropico verso i 90N.

Come dicevo, siamo all’ultimo giro: è infatti dai 30hPa in giù che il VPS sparerà le ultime cartucce, recuperando la bilobazione in bassa stratosfera figlia dell’attuale dinamica ed un momentaneo riassetto termodinamico.

Difficile spingerci oltre, ma la strada è imboccata: ci sono serie possibilità per un periodo pasquale frizzante


Admiral Ackbar

25
alle 13 c'ho un brifinghe ni'pollaio  ;D

26
uhmmmm......not the best declaration ever   :-[
si però max ( dico in generale) anche basta con questo finto essere corretti,e uno non può dire ciò che pensa veramente..pare che se uno ha piacere nella prossima ondata non deve dirlo ma bisogna tutti reggere una parte..allora vi dico io smettiamo di tifare il freddo anche a dicembre,nessuno pensa a quelle migliaia di senzatetto che ci sono in giro?mai sentito qualcuno dire qualcosa qui dentro,e questo è uno dei tanti esempi che potrei fare,non credo che quelli che vogliono il freddo ora sia gente che gode perché almeno si contagiano più persone e si danneggia più che mai l’agricoltura..e non credo neanche se si avvera la sfreddata siano loro i colpevoli perché la volevano,basta con questo finto moralismo.

27
CVD primavera cominciata alla grande sul bel Paese, qui sull'estremo nord est caduti già oltre 80/100mm sulla fascia pianeggiante e oltre 50/80cm di neve a seconda della zona oltre i 1800m con accumuli oltre i 30/40cm oltre i 1000m e ancora moltissimi ne cadranno così co,me mm.  Si prospetta una delle prime decadi di marzo più piovosa/nevosa di sempre qui in regione alla faccia delle proiezioni con ingenti accumuli di neve anche sotto i 1000m.

A parte che la Primavera che io sappia inizia il 20 Marzo, al 2 Marzo mi sembra un pò presto per fare i bilanci e lasciarsi prendere dall'euforia per un run, magari di GFS ....

28
Il contributo del NINO del 2015/16 sul Global Warming è stato calcolato dalla NASA sull'8/10% e Gavin Schmidt ,  direttore del Goddard Institute for Space Studies della NASA, ha stimato che El Nino ha rappresentato il +0,07°C sul bilancio termico del 2015/16.
Sappiamo che El Nino contribuisce a modulare il bilancio termico terrestre, ma l'aumento delle temperature globali e oceaniche, a loro volta, intensifica El Nino?  Questo lo chiedo a voi, perchè gli scienziati di tutto il mondo non sanno rispondere e con gli attuali calcolatori non è ancora possibile arrivare a simulare le condizioni.

Usando 20 modelli climatici per esaminare possibili cambiamenti  nei prossimi 100 anni, gli scienziati hanno previsto che eventi estremi di El Nino potrebbero accadere all'incirca ogni 10 anni anziché ogni 20, quindi raddoppiando gli eventi.
È in corso un aumento variabile ma costante del contenuto di calore degli oceani, ma nessuno sa ancora con certezza come ciò potrebbe influenzare El Nino.

Nel periodo 2009-2010, intense siccità e ondate di calore hanno attanagliato la regione amazzonica  molto più del previsto in base al moderato El Nino dell'epoca. Inoltre, dal 2010 al 2011 gravi siccità e ondate di calore hanno colpito gli Stati Uniti meridionali, in coincidenza con un evento di La Nina.
 Altre condizioni meteorologiche estreme negli Stati Uniti, in Australia, nell'America centrale e meridionale e in Asia sono stati più forti di quanto ci si saremmo attesi dal comportamento storico di El Nino ed hanno sollevato preoccupazioni sul fatto che in questo nuovo periodo  El Nino potrebbe diventare "sovralimentato".

 Significa che se vivi in ​​una zona colpita da El Nino o La Nina, l'effetto è probabilmente amplificato dai cambiamenti climatici. Ad esempio, consideriamo la California. Lì, El Nino porta temperature fresche con piogge. La Nina porta caldo e tempo secco. In futuro El Nino renderà più probabili le inondazioni, mentre  La Nina favorirà più siccità ed intensificherà la stagione degli incendi.

 

Anche a me sembra, pur nella mia scarsa conoscenza, che il ciclo 24, sia pur debole deve essere considerato un massimo e non un minimo solare, e che quindi dal 2009 ca. siamo stati in fase di solar high fino al 2018, ad aggiungerci poi il forte Nino, non vedo perchè le temp. avrebbero dovuto scendere. Poi se si vuole per forza dire qui dentro che il riscaldamento degli ultimi anni è inarrestabile e moriremo tutti cotti, e chi si oppone è uno che non capisce nulla, allora mi dispiace ma neanche io mi riconosco più in questo forum

Questo lo pensi tu ... Qui nessuno ha preso una posizione, lo state facendo voi  ;)  Il ciclo solare è il periodo, lungo in media 11 anni, che intercorre tra un periodo di minimo (o massimo) dell'attività solare e il successivo. La lunghezza del periodo non è strettamente regolare, ma può variare tra i 10 e i 12 anni.  Quello che vedi tra il 2009 ed il 2018 è stato il ciclo 24, molto debole:



Negli anni 40,50 e 60 avevamo il doppio di sunspot, eppure non siamo morti carbonizzati, anzi mi risulta che facesse freddino rispetto ad adesso....Sarà stata la Nina?  ::)

Ci vuole prudenza cari ragazzi, non prese di posizioni ferree, non ce n'è bisogno  ;)



29
http://www.climatemonitor.it/?p=52428 uno dei tanti, ma evidentemente sono "negazionisti"!!


L'articolo risponde ad un sensazionalismo giornalistico nei confronti di una temperatura rilevata,  in maniera altrettanto sensazionalistica ed amplificata.... ad ogni modo sbagli l'approccio, qui non siamo nè negazionisti nè pro-AGW, si analizzano semplicememte dati e configurazioni.
I questa stanza nessuno del CSCT ti dirà mai che l'AGW non esiste o che invece è certezza, quindi le "fazioni" non hanno senso di esistere qui dentro.
Quello che infastidisce un pò è invece la  sicumera che qualcuno ha parlando di argomenti così complessi, un atteggiamento che stona con il modus operandi di questa sezione.
Cmq siamo ormai fortemente OT, chiudiamo qui questo discorso ed affrontiamolo negli appositi spazi, grazie





31
Ciao, ci mancherebbe, non ho convinzioni, ma tutto quel negativismo mi pare eccessivo..non credi? Cerco di essere obiettivo e realista...tu sembra che descrivi l'inferno dantesco con l'altro giorno che parlavi di gas serra ..oggi con la convinzione che il sole nn regola un bel nulla ecc..bah..
la storia insegna eppure.. ;)

Perchè discutere di gas serra vuol dire parlare a sproposito? Attingere da intuizioni figlie della comunità scientifica Internazionale vuol dire essere dei poveri sciocchi?
Io sono abituato a sentire tutte le campane e, quella relativa all'attività solare inizia a fare acqua da tutte le parti, io stesso che l'avevo sposata manifesto molti dubbi,  ma è commovente come venga difesa strenuamente da molti di voi, tra l'altro con basi scientifiche praticamente nulle.
L'evidenza è che la Temperatura sta aumentando nonostante un'attività solare in deciso calo da almeno 20anni, il resto è gossip. Da cosa dipende quest'aumento termico? Io devo ancora capirlo contrariamente a molti di voi, ma quel che so è che se la curva di incremento non si smorza il destino è questo.
Poi possiamo stare qui a parlare di era glaciale imminente ed altre possibilità fino all'infinito, ma ci vogliono teorie ben supportate, come cerco di fare io, altrimenti son chiacchiere da bar:




32
Il periodo che abbiamo vissuto nella 1^ decina degli anni 2000 è stato fortemente caratterizzato dalla PDO-.
Tale disposizione delle anomalie è esplicativa di una determinata posizione dell'asse del VP, posizione che è fortemente instabilizzante e che tende facilmente a disturbi del vortice molto efficaci:


Le Estati invece erano molto calde anche in quegli anni.
Adesso, pur variando fortemente il pattern sul Pacifico e tornando ad una NAO positiva ai livelli del periodo 1990/1999, la cosa strana è che d'Estate perdiamo il segnale, mentre emerge quello di una NAO-, con gran caldo un pò ovunque:


Questo significa che, pur con pattern diversi, durante la stagione Estiva abbiamo un persistente abbassamento della tensione zonale in Oceano Atlantico, o una specie di Amplificazione Artica (che io leggo come diminuzione dell'Indice Zonale).

Ma la domanda è, come mai ad inizio anni 2000 la PDO è diventata negativa?

Tutto è stato dovuto all'insorgenza di una Nina strong, che ha iniziato ad affacciarsi nell'Estate del '98 e che ha caratterizzato anche i 2 anni successivi, favorendo il cambio di segno della PDO:



In quegli anni inziai a convincermi che il calo della PDO potesse in qualche modo essere correlato con l'attività solare...Bè, ad oggi posso dire che mi sono sbagliato clamorosamente.

C'è quindi una "variabilità" interna, con forcing ad ora  sconosciuti, probabilmente relativi alla circolazione termoalina, che favoriscono questa ciclicità.
L'impatto del sole sul clima(su larga scala) è quindi ancora da verificare (soprattutto l'errata associazione Attività solare bassa=PEG) , mentre è ben approfondito correlato con altri parametri tipo QBO e BDC.

Tuttavia il trend verso il caldo è palese, pur con l'alternanza dei pattern abbiamo un segnale di fondo che spinge verso un riscaldamento del clima e questo è ben documentato.

Te tu sei uno scienziato, è inutile fa tanti discorsi...gli altri non se avranno a male...
A volte il carattere ti spinge “troppo” oltre, per passione e perché vorresti, da buon freddofilo, si realizzassero i sogni “bianchi” tuoi e nostri per i quali hai iniziato ad appassionarti a questa materia....è statistico ma soprattutto umano(visto che non sei un professionista...per ora😉)...🤷‍♂️😉 si permette di dirtelo un bischero che ha iniziato a seguire là meteo forse prima di te ma con esiti diversi...😂
Nonostante ciò...ti ringrazio al tempo che dedichi a questo “caos”...che Dio te ne renda merito...😉😘

33
Inizierei a monitorare l'inverno 2021-2022.... potrebbe essere quello buono  ;D ;D  :P

ah nemmeno il 20-21...sei passato direttamente al 21-22? :-X

34
Il 21 Marzo potremo abbandonarla definitivamente, fino ad allora rimarrei anche solo per parlare del nulla  :)

35
E per fortuna che doveva essere un inverno caratterizzato da un'ottima B&D Circulation !...abbiamo i livelli di ozono fra i 10 e i 30 hpa sotto i tacchi....l'errore di Filippo a mio avviso sta nel considerare il gradiente Polo/equatore a fine estate che poco dice in merito al trasporto di O3 durante il semestre freddo giacchè nel periodo estivo la strato è praticamente inerte...................

Sulla BDC bisogna precisare che già a fine Estate aveva dato segnali nebulosi, evidenziando un'accelerazione soltanto nell'Emisfero meridionale, tanto che ad Ottobre eravamo messi così:



Solitamente, con ottima correlazione per ovvi motivi fisici, le Invernate caratterizzate da un VP disturbato sono precedute da un'accelerazione della BDC sulla Linea Equatoriale ,che si riscontra già nei mesi estivi.
L'ultimo anno che abbiamo avuto una BDC strong estiva, è stato il 2017/18 ed il segnale si è mantenuto anche d'Inverno:





Quindi l'Inverno 2019/20 non partiva con buoni presupposti sotto molti aspetti, ma c'era da sdoganare l'impatto del Geomagnetismo sul WR, con un AP index che aveva raggiunto i valori degli anni 2009 e 2010 (Ap<5):



Inoltre lo studio del grado di ellitticizzazione autunnale, mi aveva convinto a perseguire la strada di un reversal pattern che si sarebbe realizzato proprio in questo anno.

Come capite è stata un pò una "cabala" che tuttavia era doverosa per sciogliere questi dubbi una volta per tutte.
Aver avuto un Inverno molto sottotono mi ha fatto capire dei precisi concetti, per cui dal prossimo anno alzerò ancor più l'asticella  ;D





36
Ho ripulito il post dei miei interventi polemici ... per me è finita qua ..  :)

37
 SSW minor.. nuovo approfondimento del VP per ulteriori pulsazioni da ESE.. e via così fino al Final Warming Major early di Marzo, con Primavera mediamente in sottomedia isotermica e soprattutto sopramedia pluvio.. e tanta.. tanta.. tanta.. e aiutatemi a dire tanta.. neve in montagna, sui rilievi alpini e appenninici, anche a quote basse.
 Insomma na Primavera di m... ;D

 Visto che sta sfumando l'epilogo dell'ultima parte della mia Profezia Orlandiana.. e quindi il quasi certo mancato MMW Split(per poco.. anzi pochissimo.. :o).. mi proietto nefastamente verso la primavera.. ;D

 Godiamoci questa articata, che spero possa premiare più appassionati possibili..  8) :-*

 È stato un vero piacere ragazzi..  ;)


38
Ed infatti dopo tutti i vostri interessanti interventi io continuo a camminare rasente il muro .... e mi accontento della rasoiata artica ( sempre se ci prende ) ... per il resto pretendo conferme del tipo 1 mt in terrazzo ...  ;D

39
Personalmente ho un sentore, diciamo un pensiero che ormai mi frulla in testa da un po', da dopo l'Epifania e qualche volta ho espresso scherzosamente poi ultimamente sempre in maniera più chiara.
Domani mi metto ad esporlo e ribadirlo per bene, voglio giocarmi quest'ultima carta poi se va male anche stavolta visto le mazzate prese con l'analisi invernale passata vi giuro che il prossimo Inverno mi dedicherò totalmente alla piantagione di patate, zucchine ecc... :D 
Cambio mestiere così alla fine ogni santo periodo invernale smetto di mangiarmi l'anima e la tranquillità mentale ;D

Non è colpa tua, il problema è che non capiscono.....A Dicembre avevo chiesto un Polar split mi hanno portato un Aperol spritz ....E per scusarsi mi ha detto:  Mi displacement

40
 Questa mattina, dopo giorni di latitanza.. attesa.. e osservazione in religioso silenzio.. mostro la mia timida espressione..  :o ;D ;)

 La Profezia Orlandiana sta per colmarsi.. :
"SC/CW/SC/ESE Cold/MMW Split?" ;D

 Resta solo il dilemma del MMW e della sua evoluzione e risoluzione.. sembra evolvere in Displacement per poi risolversi in Split.. ma al momento ancora non mi sbilancio definitivamente.. attendo ancora in stretto religioso silenzio.. 8)

 2012? o ... 2009?  ::)

 Tutto molto interessante e soprattutto eclatante.. sorprese inaspettate in arrivo?
 ..io dal mio canto non ne sarei sorpreso.. perché sposerebbe limpido e lineare come da mie previsioni ed analisi.. anche se con ritardi di 15/20 giorni dalle prime tendenze.. potrebbe anche arrivare ad un mesetto di plausibile ritardo.. ma si sa che in Meteo può capitare questo ed altro.. e soprattutto Non può capitare di beccare una intera tendenza stagionale.. perché e difficile solo riuscirne ad inquadrare un terzo.. figuriamoci tutta una stagione.

 Comunque ritorno alla mia religiosa osservazione e monitoraggio.. perché siamo ancora nel Long e alle prime probabili svolte di questa situazione stagnante. ;)

41
Nessuna risoluzione, si sta seguendo pari pari schema Baldwin. Ne esce la stratosfera ma la troposfera continua ad essere condizionata, nessuno sconto, se non verso il 40 esimo giorno dove ne abbiamo 10 di bonus (ultima decade di Febbraio).
Per fortuna che la meteo è una scienza analogica...  ::)

42
Il raffreddamento Stratosferico da record che stiamo riscontrando col sole non c'entra nulla, casomai è evidenza del Global Warming, dove lo scioglimento del Pack Artico inibisce la propagazione d'onda, favorendo uno scollegamento nella 1^ parte Invernale per la disorganizzazione dei nuclei di vorticità.
La Stratosfera in assenza di e-p flux tende all'equilibrio radiativo, quindi si raffredda e fortifica il VPS con NAM molto positivo.

L'aumento dei Gas Serra hanno generato un aumento costante della temperatura ed uno scioglimento dei ghiacci che ha ormai raggiunto livelli preoccupanti, con fenomeni di feedback in continua amplificazione(assorbimento anzichè rifrazione).

Anche la PDO è un indice di variabilità interno che tende a modificare il waves train, ma non modifica il bilancio energetico. Ciò è ben documentato da una linearità dell'aumento termico indipendentemente dalle fasi PDO.
Tuttavia i cicli PDO hanno un determinante impatto sul pattern Euro-Atlantico

Buona serata, io invece continuo a pensare che questo benedetto GW non sia dovuto all'aumento dei gas serra ma a semplici cicli naturali.

43
ma tutti i displacement storicamente sono stati deleteri per noi?
... No nel gennaio 87 fu da evento big qui al nord italia

44
Nn voglio dare false speranze al forum ma forse qualcosa si muove ... o almeno si può pensare che nn sarà pialla eterna ...  ;)

45
Un po’ di ripasso: è un forum a bassissima moderazione, dove è bene leggere molto e scrivere poco.

Sono ben tollerati l’ironia ed anche un po’ di sarcasmo: di base le discussioni sono asettiche e pacate.

Inoltre, è bene intervenire con un minimo di contenuti, diversamente è preferibile la passività.

Indi per cui, vi esorto a moderarvi ed eventualmente utilizzare gli appositi topic per gli usi estranei al topic in oggetto, sempre con i limiti imprescindibili del rispetto reciproco e della educazione, che non devono mancare mai.

Grazie,
Admiral Ackbar

46
...vi svelo un segreto..i messaggi che infastidiscono si possono anche non leggere..ho conosciuto questo forum quando era formato solo da un gruppo di amici che discutevano di meteo e ho fatto anni senza iscrivermi proprio perché mi sembrava di disturbare questa affinità tra i vari membri... consiglio da un vecchietto..cerchiamo di non rovinarlo.. prendetela più scialla come si dice dalle mie parti.. :P..buona serata zen a tutti

47
Non si molla un cazzo

48
Si,  il goal della bandiera è nelle corde di questa dinamica  ::)

Pare che la strada sia quella di un displacement  del VPS sul settore Euroasiatico, con un pattern AD+ in progressiva estremizzazione grazie alla compressione del VPS ed all'aumento del grado di ellitticizzazione sul Continente, con flussi di calore gradualmente più convergenti.
Una evoluzione che prometterebbe qualche bella emozione, anche perchè grazie all'ESE abbiamo GPT da record, e veder venir giù una -40°C a 510dam sarebbe tutt'altro che impossibile(e già accaduto con questo tipo di dinamica) se ci fosse una buona risonanza.

Da lì bisogna poi vedere come evolverà la situazione, ci sono varie opzioni.....





49
Una volta, ma soprattutto sui film, in frangenti disperati, si esclamava "non può finire così", ed a quel punto il colpo di scena, arrivava la cavalleria o comunque i rinforzi. Io ancora ci spero. :D

50
La sensazione è che, persistendo il moderato grado di eccentricità ed il disturbo ad un'onda con warmings sempre più convergenti, si possa arrivare ad una forte compressione del VPS sull'Eurasia, con coltellata artica sull'Europa, breve ma intensa.... In tempi e modi per ora sconosciuti, ma potrebbe essere un passaggio chiave tra l'ESE ed un possibile MMW displacement...è l'unica cosa che mi è venuta in mente a quest'ora  ;D



E io l'ho letta per primo e subito ti commento che il comandante non abbandona mai la nave... Grande Filippo!!! Crederci sempre fino all'ultimo respiro... Pur consapevoli di un inverno molto scadente rispetto alle aspettative... Incrocio le dita con te🤞💪

Pagine: [1]