BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Gabriele14

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 11
1
Per ora va tutto come da me preventivato ... entrati in una fase temporanea di stabilità e temperature leggermente sopra media ... e dai primi di luglio nuovo giro d’instabilità... poi si vedrà .. il quadro nn è cambiato granché rispetto alla prima quindicina di giugno ... porta del golfo di Biscaglia sempre aperta come pure lo scivolo di nord-est europeo per le gocce fredde ... solo un naturale aumento dei geopotenziali in area mediterranea ... per forza siamo a fine giugno ...  ;)

2
Prime due decadi di giugno tra le più fredde di sempre qui a Udine e le più piovose in assoluto. Udine (zona centro) conta già al momento ben 250,4mm di pioggia ma ancora giugno promette instabilità e temporali specie tra stasera e domani, ma dubito, possa mancare anche nella terza decade del mese a causa di possibili infiltrazioni di aria più umida e instabile da est. Insomma caldo al più moderato all'orizzonte sempre che avere 14/15C a 850Hp con picchi di poco superiori, possa essere definibile caldo con i tempi che corrono. Giugno 2020 che chiuderà ben sottomedia rispetto alla media dell'ultimo trentennio qui, anche se la terza decade risultasse più calda del normale, e dubito lo sia, se non di poco, direi max +1C dalla media nella peggiore ipotesi a occhio.
Che dire di più se non che il primo 1/3 della stagione estiva sta trascorrendo come si auspicava e non si vede a mio avviso un reversal pattern con radici solide, e anche reading 12 evidenzia questa cosa. Alta pressione si, ma con insidie da est e poi nuovamente atlantiche entro fine mese o prima decade di luglio. Una stagione estiva ben lontana dalle ultime calde estati, anni luce da quella del 2003 o del 2019, ma che chiuderà senz'altro più fresca anche di moltissime altre, e già adesso possiamo tranquillamente dirlo, trascorso oramai quasi il primo 1/3 e senza alcuna vera ondata di caldo all'orizzonte.  ;D ;)

3
Bhe diciamo che scommettere sul caldo in Estate è come scommettere sulla Juventus che vince lo scudetto.. :P ;D

4
La carta piu calda di Ecmwf stamattina è a 240h e presenta una +14 al Nord..se per voi questo è l'arrivo del caldo firmo ogni anno per condizioni cosi ;D
Vi ricordo che l'anno scorso a fine Giugno è entrata una +28 al NW ;D
calda considerando il sottomedia di giugno e stabile considerando l’instabilità che ha finora contraddistinto il mese corrente ... per ora nessuna ondata africana in vista  ma forse una fase con clima estivo nella norma ... e ci vorrebbe anche ... altrimenti qui da me sull’Appennino prenderò in considerazione la coltivazione di funghi più che verdure ... :D

5
speriamo che continuiate a vedere il caldo in arrivo come si è fatto per il gelo nel recente inverno....in quel caso sto tranquillo  ;D ;D

scherzo, però spero sul serio che continui cosi


Che l'anno scorso l'Estate sia stata caldissima e l'Inverno mite, è stato un segnale  pessimo anche in ottica futura .

La partita è lunga, ma spero che i desideri di un'Estate fresca siano esauditi  :)



6
 Buongiorno a tutti!
 Che bello rileggervi e sentirvi attivi e partecipi come fossimo in stagione invernale :D ;)
 Io ho smorzato un po la presa da quando é iniziata sta maledetta odissea Covid.. importanti urgenze ed impegni familiari hanno dovuto prendere il sopravvento in questa fase della mia vita.

 Ma ci sono ancora.. eccomi anche se per brevi interventi, che mi sento in qualche modo di dover aggiungere a questa interessante Discussione Estiva.

 Io vi avevo lasciati con la toppata del FW ::) per cui lo davo in versione Early e di tipo Major, anziché Late come nella tipologia ed in falsa riga, dello scorso anno 2019..
 E in effetti così è stato, una sorta di Remake con aggiunta amplificazione degli effetti, apportati da un Super ESE Cold di lunga durata.. e una macata azione Tropo-Stratosferica a dare il colpo di grazia in tempi rapidi.
 Effeti che non hanno agevolato una rottura del VP in anticipo, in fase di incidenza stagionale primaverile che vedeva una crisi termodinamica in vista di un atipico e precoce riscaldamento radiativo dell'atmosfera(segnatamente per i settori di Alta Stratosfera e Bassa Troposfera a latitudini basse oltre il circolo polare Artico..), non a caso il VP compatto per inerzia da ESE Cold, ha comportato una seria contrazione del Jet Stream relegando una zonalita' alta e anticipando un effetto radiativo  primaverile sui continenti Euro-Asiatici e Nord-Americani.. di fatti siamo stati spettatori di un finale invernale ed inizio primaverile ad alto gradiente termico verticale, con Bassa Stratosfera ed Alta Troposfera, eccezionalmente fredde e compatte, ed invece un'Alta Strato che cercava di provare a riscaldarsi con condizioni di precoce avanzamento stagionale primaverile ed incedere del gradiente termodinamico, a forzare una crisi del VP in tempi più consoni alla classica risoluzione da condizionamento ESE.. condizioni per cui avevo riposto una mia più che sicura analisi, riguardo all'ipotetico FMW early, dignitosamente sfumato ;D..(ricorderemo oramai negli annali, tra Febbraio e prima parte di Maggio, sopramedia isotermica e sottomedia pluvio con diverse fasi record.. 8)).

 Comunque, adesso eccoci qui a dover commentare un inizio Estivo tutt'altro che imprevedibile.. tuttavia le condizioni legate agli effetti di un dinamico FW late(forse sensibilmente  più late del 2019..)in stile 2019, non potevano avere altro che una risoluzione, con le conseguenze che stiamo vivendo dalla seconda metà di Maggio fin qui.. e aggiungerei anche oltre.. viste le premesse dei forecast, in base a previsioni nel determinismo, che non vedono ancora una uscita a breve delle condizioni atipiche di questo periodo.. e dunque non prima dell'inizio terza decade di giugno.
 Il quadro barico, é afflitto ancora da profonde ferite dinamiche, ad onde interintermittenti, che fanno leva su una falla iberica semistazionaria ed una lacuna mediterranea semipermanente ed alimentata da un basso flusso atlantico.
 Ovvie le complicità di una condizione SSTA evidente che fanno sponta, con un Nord-Atlantico anomalmente freddo, con il solito Blob negativo per cui arreca manovre di dinamicità dell'ondulazione a getto, a fare sprofondare le anomalie in sede Iberica e attivando fugaci prefrontali,  con intermittenza a flusso basso atlantico, di propagini depressonarie che trovano autoalimentazione in una lacuna mediterranea semipermanente.

 Ad ogni modo, l'ITCZ riferibile a tale periodo.. è  eloquente sull'azione Sub-tropicale smorzata e tenuta piuttosto bassa, con un atlantico che trova via libera verso est e un FP basso coadiuvato dalla rottura del VP, che si trascina con gli egfetti del FW late.
 Insomma un mix di figure bariche e di anomalie SST che portano ad um avvio Estivo rallentato e posticipato.. e per di più con un incremento delle anomalie Oceaniche che potremmo scontare il prezzo proprio nei 2 mesi più Caldi.. con ovvie rimonte Sub-Tropicali di forte intensità a carattere Pre-Frontale e rischio di rapidi ed estremi moti perturbati con stampo ciclonico simil-tropicale.

 L'ITCZ é visto ancora sottomedia e tutt'al più in media per la fase Estiva.. per cui non vedo stabili ed estremi scenari stagionali(forti anomalie positive isotermiche..)con medie fuori dal normale.
 Le TLC hanno un quadro tipico delle condizioni per cui siamo abituati a vivere negli anni 2010/2019.. la fase dell'attività solare bassa ed al minimo, ovviamente fanno parte integrante nel tenere un quadro Oceanico Pacifico a regime di ENSO negativo e quindi con una Nina sugli scudi, come ipotizzato ancora a fine inverno.. che tiene a bada un profilo pluviometrico, anch'esso in normalità e media stagionale, con qualche plausibile ipotesi di sottomedia durante il clou estivo.. dove un azione Azzorriana la vedo più efficace e prevedibile rispetto al suo fratello Africano, più  caldo ed afoso.  ;)

 Presto vi prometto che interverro' con contributi più  tecnici e completi di dati e grafici a supporto.. ora purtroppo, sono ancora con il cell. e a breve potrò tornare a collegarmi con il PC. ;) :-*

 Un caro Saluto a Tutti e godetevi questo Giugno di altri tempi.. rara bellezza e poesia di questi tempi. 8)

7
Difficile non essere d’accordo con Filippo: anche il weekly, benché evidenzi come La Niña si stia consolidando, ci mostra ancora un “Blob” coriaceo in area Namias, a dispetto di un promettente schema PDO- tardo invernale.



Evidente anche come in Atlantico il passaggio del testimone alla stagione estiva non avvenga sotto i migliori auspici ::)



Rimango lievemente ottimista considerando che i segnali di un WR change ci sono, ma probabilmente con timing non idonei già per la stagione entrante...


Admiral Ackbar

8
Ciao Filippo,
Pur con l’enorme stima che provo nei tuoi confronti spero che cannerai la previsione alla grande.....
Ma volevo chiederti se il raffreddamento della zona RM non remi a nostro favore spostando di un migliaio di Km. Più a ovest gli affondi in Atlantico e mantenendo le westerlies più intense in modo da rimanere più esposti a freschi rientro settentrionali od orientali. Oppure pensi che a breve la zona RM si scaldi? Perché io francamente non vedo una pozza in medio Atlantico isolata come gli anni precedenti a creare un pozzo dal quale non si riesce ad uscire e che alimenta continue risalite africane...?!?
Che ne pensi?



9
:o

Grazie filippo per l aggiornamento, anche se spero di cuore che ciò non si realizzi ;)

10
Permangono a mio avviso le possibilità di un'Estate molto calda, dove quest'anno dovrebbero in particolare essere 2 le condizioni caratterizzanti:

1) La persistenza delle ondate di caldo e della stabilità, con note instabili e caldo meno feroce su Centro-Sud peninsulare.
2)Una stagione lunghissima, che potrebbe sforare anche nei mesi Autunnali.


Il WR primario dovrebbe ancora una volta essere contraddistinto da SNAO negativa, con un abbassamento del getto sul centro-Atlantico. Il segno dell'EA si invertirà nel corso del mese di Giugno.

L'anomala concentrazione di ghiaccio Artico con forti deficit di volume ed estensione, provocheranno un graduale allentamento del ID (indice zonale), favorendo la stagnazione di nuclei di vorticità sui settori Oceanici ed un progressivo riscaldamento del continente Europeo:







"Bolle" di aria calda troveranno lo spunto per espandersi verso Nord, spingendosi occasionalmente sin verso il Nord Europa:








11
Con il tracollo dei venti zonali a 10hPa, il VPS è ormai alle battute finali e, grazie al concorso del piano isobarico inferiore (con trasferimento di calore verso l'alto) e dell'avanzato periodo stagionale (che, in un certo senso, forza la dinamica a compiersi), il travagliato parto potrà, finalmente, compiersi. La destrutturazione della trottola gelida porterà, nel tipico assetto estivo, alla formazione dell'alta polare. Detto in parole più semplici chiudono baracca e burattini in attesa che una nuova pagina di storia possa essere riscritta a partire dal prossimo autunno quando il VP riprenderà forma dando così inizio a un nuovo ciclo naturale...  :D
Spettacolari le mappe sfornate da GFS e ECMWF; peccato che la dinamica si compia in ritardo e direi fuori tempo massimo per sortire effetti eclatanti sul nostro Paese. Ma su quest'ultimo punto è meglio tornare più avanti, considerata la non semplice predicibilità dell'impianto barico che, orticellisticamente parlando, si potrebbe porre in essere ::)
[mmg]5334[/mmg]
[mmg]5335[/mmg]
[mmg]5336[/mmg]

12
Trova l'Italia

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


13
Se parli con i viticoltori al solo ricordo rischiano l'infarto. Io non ricordo un estate simile.

No incudine....è una cosa soggettiva.  Mio zio.....viticoltore con 20 ettari di vigneto ....ha gli incubi se gli ricordi estati come il 2003 il 2007  dove perse tra il 40 ed il 50 del raccolto.....nel 2017 e 2019 .....anche peggio e poi magari sommato ad un aurorigenerante il 13 ottobre che gli ha devastato parte delle vigne con 300 mm di pioggia in 24 h.
Te sei convinto che la vite voglia davvero tutto questo sole e temperature infernali per fare il vino buono ? Per fare 2 gradi in più? Guarda che non si fa il passito di Pantelleria.....qui avere un mosto con 3 gradi in  piu fa solo danno.....il bonarda fa 12 / 13 gradi non 15 ed oltre e quando perdi metà della produzione.....e son brutte cose codeste.
Io invece da tartuficultore ( 3 ettari) ho il calendario del 2014 in una teca per ricordo ( annata fantastica per il nero ed il bianco) mentre quelli del 2003/ 2007/ 2015/ 2017 e 2019 li ho buttati in angolo oscuro vicino quello dell' inverno 2006/2007 ed a tante confezioni di vasellame vuote....come il mio portafoglio senza i guadagni di tutte quelle annate.

14
Davvero niente male....Peccato per il fuori tempo massimo



15
Aggiornamento modellistici odierni confortanti. In tal senso, la mappa emisferica sfornata oggi da GEM è davvero esemplare, particolarmente didattica e spettacolare, con VPT spaccato in due tronconi (favorito il lobo siberiano) e sviluppo dell'alta polare...  :o
[mmg]5316[/mmg]

16
I dubbi e i timori di un rimando a data da destinarsi del FW di ieri sono completamente fugati dagli aggiornamenti mattutini ... è solo rimandata di qualche giorno ( nn più ultima decade di aprile ma primi di maggio ) ma credo che ormai ci siamo ... . L’iter della dinamica che porterà al FW è confermata ... forcing ai danni del VP con conseguente disposizione in AD+ .. rich sounding baby boy namessuccessiva bilobazione ... e  alta polare che conquista il polo geografico  ...FW completato ... VP arrivederci al prossimo autunno ...  ;)

17
Fw che in effetti parrebbe nuovamente rimandato. Prima decade di maggio a sto punto? Incredibili le mille vite di questo ese cold. Quota oltretutto critica fin quasi ai 200 hpa del jet stream a dar fastidio alle configurazioni troposferiche.

Non vedo nulla di rimandato
 ;)

18
Sembra che il FW si realizzerà generando un possibile forcing in AD+.
Dovremmo avere una discesa di aria anomalmente fredda su Nord Europa tra fine mese ed inizio Maggio, ma è molto difficile adesso dire se il Mediterraneo potrà in qualche modo beneficiare di questa situazione.
Ci sono varie opzioni...Potrebbe tornare il freddo fuori stagione con neve a quote relativamente basse in caso di interazione diretta, viceversa se ci fosse una deriva occidentale potrebbe verificarsi un'onda calda...

Io sono propenso alla via di mezzo, vale a dire una confluenza artica/oceanica con fase instabile perturbata e temperature sotto la media al centro-nord...Poi eventualmente possibile cut-off ed alta pressione sbilanciata su centro-nord Europa, leit motiv della prima quindicina di Maggio?




19
FW confermato in 3^ decade...



...con qualche movimento interessante



Buon Pasqua


Admiral Ackbar

20
ENS odierne, a livello troposferico, dei due principali centri di calcolo, decisamente migliorate. Mappe che inducono un certo ottimismo sottendendo, in ultima decade, un riassetto delle pedine bariche su tutto lo scacchiere europeo, con un calo di geopotenziali sul Mediterraneo e un deciso sganciamento della cella altopressoria verso nord, in direzione dell'Islanda/Groenlandia...
[mmg]5289[/mmg]
[mmg]5290[/mmg]
Il primo concreto segnale che aprirebbe (finalmente) le porte a una seconda parte della stagione primaverile decisamente più dinamica e ricca di colpi di scena...?  L'Augurio è questo, NAO permettendo...  ;D
[mmg]5291[/mmg]
In attesa degli Eventi, Buona Pasqua a tutti gli appassionati del Forum!  ;)

21
Finalmente gfs 12 ... sincronia delle onde ... carta da FW ... ;)

22
Iniziano a comparire segnali di FW per fine mese   ;)

23
Carta tripolo Atlantico ... ormai diventato un dipolo ... chiaro e ben visibile come la corrente del golfo venga stoppata nella sua corsa verso nord dal travaso di acque fredde e più dolci derivate dallo scioglimento della calotta polare ... ecco così la nostra pozza fredda nel nord Atlantico che in inverno nn consente una certa variabilità del pattern NAO causa un super ciclone islandese ( causa i frequenti e intensi SC e annesse grandi iniezioni di PV sulla semi permanente ) che mangia tutto e cattura le ondulazioni del getto con conseguente risposta alto pressoria sull’Europa occidentale ... stesso discorso per la stagione estiva , dove chiaramente a differenza della stagione invernale il VP nn travasa più grandi quantità di PV  in zona islandese, ma  c’è una debole ma costante zona di bassa pressione auto alimentata dalla ormai sempre presente anomalia negativa di temperature superficiali dell’oceano atlantico , che favorisce una risposta di segno opposto ( risalita di aria calda sul lato ascendente della lacuna barica) in   direzione Europa incentivata dal surplus energetico e termico  della fascia sub- tropicale nella stagione con maggiore irraggiamento solare ( estate ) ... una situazione che fa si che i risultati sulla nostra penisola nn cambino granché sia in estate ( ondate di caldo africano ) e d’inverno ( colate di aria artica e ondulazioni spesso deviate verso i balcani)  ... varierà il segno dell’indice NAO nelle due stagioni principali ma nn i risultati sulla nostra porzione di territorio( NAO + in inverno NAO - in estate ) ... ed ecco che il tanto importante indice oceanico Atlantico diventa una elementare conseguenza di questo incancrenito pattern climatico ...GW   :)

24
Per il FU berlin si prospetta il sesto touchdown di questo ese cold monstre... per il resto ... encefalogramma piatto ( EPV ) ... :)

25
Ma i final warming più tardivi possono arrivare anche a metà maggio? Qual è il limite massimo a vostro parere? O dobbiamo riscrivere qualche legge fisica?
 ;)
bah ... sai la statistica è bella ma in natura lascia il tempo che trova , come si dice , io nn ho sinceramente controllato se è successo a metà maggio , ma ripeto in natura può accadere tutto e il contrario di tutto anche perché i dati che noi abbiamo a disposizione sono un’inezia in confronto della vita del nostro pianeta e il suo clima ... quindi vediamo .. posso fare una previsione di massima e dire che il FW accadrà dopo la metà di aprile ma posso essere ampiamente smentito ... e ti dico anche che se la statistica dicesse che il più tardivo è accaduto a metà maggio alla natura può venire in mente di farlo accadere a metà giugno ... boh ... io  sono , in meteorologia , diventato uno che nn da molto credito alle statistiche anche perché seguendo le stesse ho preso molte cantonate  e quindi mi schiero dalla parte degli osservatori affascinati ... concludendo posso dirti che un esempio può essere benissimo l’ese cold che stiamo vivendo ....  :)

26
Il FUB chiude baracca e burattini il 30/04...




Admiral Ackbar
ce la faremo a vedere qualche segnale di vita da parte degli heat flux entro quella data ??

27
Il FUB chiude baracca e burattini il 30/04...




Admiral Ackbar

28
Eccoci con le anomalie di temperature globali dell’ultimo mese ( marzo ) ... saltano all’occhio anomalie molto interessanti , primo si scorge come il California dream si confermi anche nel mese di marzo e questo possiamo considerarla cosa positiva in funzione anche del pattern PDO - , secondo si nota come l’ese cold abbia portato anomalie nettamente positive su tutto il continente asiatico parte russa- siberiana merito delle velocità zonali che nn hanno consentito la formazione di hp termici in tali zone ... terzo il notevole raffreddamento che si perpetua già da diverso tempo della zona groenlandese e del nord Atlantico che indirizza decisamente la zona atlantica in pattern da tripolo negativo ... per quanto riguarda l’Europa e il mediterraneo le anomalie di temperature fanno segnare un dato positivo anche se nn estremo , sintomo di una mancanza di sinergia delle due onde planetarie con lp islandese sugli scudi e mai doma che nelle situazioni di buona attivazione della wave mother pacifica ha consentito solo un abbassamento del fronte polare in zona atlantica con soppressione e divergenza della wave atlantica e che nn hanno consentito all’indice NAO di puntare al segno meno ma mantenersi complessivamente positivo ... in definitiva di può dire che il setting troposferico avrebbe avuto tutte le pedine al loro posto per consentire lo smembramento del vortice polare in questo mese di marzo ma il dato sotto media dell’ozono sul polo nord nn ha consentito alle onde planetarie di introdurre le quote stratosferiche in sincronia e  che quindi  ogni qual volta si sono creati i presupposti per un’attacco a tenaglia la nn sincronia ha consentito al VP di rintuzzati gli attacchi sminuendo il contributo easternlies e consentendo alla trottola polare solo un suo dislocamento e niente più ... tutti fattori positivi ( setting troposferico) per il prossimo inverno se la BDC farà il suo buon lavoro nei mesi estivi consentendo al valore dell’ozono di aumentare e portarsi sopra media in connubio ad una qbo negativa ed a un solar flux low .. sull’estate invece questo setting troposferico ci porterà ad una situazione invece molto rischiosa in fatto di ondate di caldo intense e durature in area euro-mediterranea ...  :)
Caro Bortan, una buona sintesi che forse è riduttivo limitare al solo marzo....

Inoltre, ritrovo richiami che io stesso espressi a long time ago...tipo il Sync o l’Ozono...

Nel mentre, encefalogramma piatto




Admiral Ackbar

29
Eccoci con le anomalie di temperature globali dell’ultimo mese ( marzo ) ... saltano all’occhio anomalie molto interessanti , primo si scorge come il California dream si confermi anche nel mese di marzo e questo possiamo considerarla cosa positiva in funzione anche del pattern PDO - , secondo si nota come l’ese cold abbia portato anomalie nettamente positive su tutto il continente asiatico parte russa- siberiana merito delle velocità zonali che nn hanno consentito la formazione di hp termici in tali zone ... terzo il notevole raffreddamento che si perpetua già da diverso tempo della zona groenlandese e del nord Atlantico che indirizza decisamente la zona atlantica in pattern da tripolo negativo ... per quanto riguarda l’Europa e il mediterraneo le anomalie di temperature fanno segnare un dato positivo anche se nn estremo , sintomo di una mancanza di sinergia delle due onde planetarie con lp islandese sugli scudi e mai doma che nelle situazioni di buona attivazione della wave mother pacifica ha consentito solo un abbassamento del fronte polare in zona atlantica con soppressione e divergenza della wave atlantica e che nn hanno consentito all’indice NAO di puntare al segno meno ma mantenersi complessivamente positivo ... in definitiva di può dire che il setting troposferico avrebbe avuto tutte le pedine al loro posto per consentire lo smembramento del vortice polare in questo mese di marzo ma il dato sotto media dell’ozono sul polo nord nn ha consentito alle onde planetarie di introdurre le quote stratosferiche in sincronia e  che quindi  ogni qual volta si sono creati i presupposti per un’attacco a tenaglia la nn sincronia ha consentito al VP di rintuzzati gli attacchi sminuendo il contributo easternlies e consentendo alla trottola polare solo un suo dislocamento e niente più ... tutti fattori positivi ( setting troposferico) per il prossimo inverno se la BDC farà il suo buon lavoro nei mesi estivi consentendo al valore dell’ozono di aumentare e portarsi sopra media in connubio ad una qbo negativa ed a un solar flux low .. sull’estate invece questo setting troposferico ci porterà ad una situazione invece molto rischiosa in fatto di ondate di caldo intense e durature in area euro-mediterranea ...  :)
Situazione davvero molto rischiosa, specialmente osservando quelle anomalie termiche (di segno negativo) posizionate in aperto Atlantico e che potrebbero fungere da calamita per i prossimi affondi meridiani in un tipico pattern da NAO negativa che verosimilmente porterebbe, come dici, a premature rimonte anticicloniche di matrice sub-tropicale sul nostro Paese (che, di fatto, verrebbe a trovarsi sul lato ascendente delle depressioni che affonderebbero ad ovest del Continente...)  ::)
Copione, purtroppo, visto sin troppe volte nelle ultime annate...  ???

30
Eccoci con le anomalie di temperature globali dell’ultimo mese ( marzo ) ... saltano all’occhio anomalie molto interessanti , primo si scorge come il California dream si confermi anche nel mese di marzo e questo possiamo considerarla cosa positiva in funzione anche del pattern PDO - , secondo si nota come l’ese cold abbia portato anomalie nettamente positive su tutto il continente asiatico parte russa- siberiana merito delle velocità zonali che nn hanno consentito la formazione di hp termici in tali zone ... terzo il notevole raffreddamento che si perpetua già da diverso tempo della zona groenlandese e del nord Atlantico che indirizza decisamente la zona atlantica in pattern da tripolo negativo ... per quanto riguarda l’Europa e il mediterraneo le anomalie di temperature fanno segnare un dato positivo anche se nn estremo , sintomo di una mancanza di sinergia delle due onde planetarie con lp islandese sugli scudi e mai doma che nelle situazioni di buona attivazione della wave mother pacifica ha consentito solo un abbassamento del fronte polare in zona atlantica con soppressione e divergenza della wave atlantica e che nn hanno consentito all’indice NAO di puntare al segno meno ma mantenersi complessivamente positivo ... in definitiva di può dire che il setting troposferico avrebbe avuto tutte le pedine al loro posto per consentire lo smembramento del vortice polare in questo mese di marzo ma il dato sotto media dell’ozono sul polo nord nn ha consentito alle onde planetarie di introdurre le quote stratosferiche in sincronia e  che quindi  ogni qual volta si sono creati i presupposti per un’attacco a tenaglia la nn sincronia ha consentito al VP di rintuzzati gli attacchi sminuendo il contributo easternlies e consentendo alla trottola polare solo un suo dislocamento e niente più ... tutti fattori positivi ( setting troposferico) per il prossimo inverno se la BDC farà il suo buon lavoro nei mesi estivi consentendo al valore dell’ozono di aumentare e portarsi sopra media in connubio ad una qbo negativa ed a un solar flux low .. sull’estate invece questo setting troposferico ci porterà ad una situazione invece molto rischiosa in fatto di ondate di caldo intense e durature in area euro-mediterranea ...  :)

31
Il fatto davvero disarmante è che quando la modellistica fiuta, a lungo termine, un'evoluzione altopressoria l'allineamento modellistico si fa improvvisamente sconcertante, con un'affidabilità previsionale, nonostante l'elevata distanza temporale, alta...
[mmg]5234[/mmg]
[mmg]5235[/mmg]
[mmg]5236[/mmg]
Osservando, infatti, la mappa dello spread si vede che le possibilità di restare (per le ragioni sopra esposte) per almeno tutta la prima decade di aprile sotto la consueta campana protettiva altopressoria sono molte...  :-[
[mmg]5237[/mmg]
A questo punto per sovvertire in maniera radicale questo assetto barico ormai incancrenito ci vuole davvero una forzante che potrebbe derivare dal FW di cui si è tanto parlato. Restano, tuttavia, grandi incognite sugli effetti che un Evento stratosferico di questo tipo potrà avere ai piani isobarici inferiori e, in modo particolare, per il nostro territorio anche in considerazione dello spauracchio NAO--- (che ormai, abitualmente ogni anno, diventa realtà con l'avanzamento stagionale). Nell'attesa di un Evento che dovrebbe colmare l'esasperato, crescente, gap termico tra alte/basse latitudini (portando ad uno sperato riassetto delle pedine bariche su tutto lo scacchiere europeo) i giorni, le settimane passano nella monotonia meteorologica... ::)
L'HP con o senza radici previsto per le zone europee , è talmente vasto che nonostante i GM lo vedano di run in run in posizioni molto diverse , quindi con massimo pressorio  previsto a migliaia di Km di distanza fra una emissione e l'altra, riesce comunque a proteggere quasi sempre il nostro continente. Quindi lo spread ci riguarderebbe come nel pensiero di Seneca la morte non riguardava la sfera dei vivi nonostante essi fossero comunque dei mortali. L'unica immortale in scena(a parte la morte) è la nostra tanto amata quanto odiata HP ... risorge sempre come la Fenice  ;D

32
Si e c’è anche un parte scaramantica che mi fa camminare rasente il muro quando sento parlare di FW ma nn sempre ci può andare male ... dall’altra però sono affascinato da questo ese cold che sta sbaragliando tutti i record come durata ed intensità ... chissà a cosa ci porterà magari a niente ma sai la natura fa un po’ quello che vuole ... quindi .. questa primavera forse mi sta  entusiasmando o meglio dire incuriosendo più dell’inverno passato...  ;D

33
Analizzando gefs 06 di oggi ci salta agli occhi l’incubo sprofondamento del getto .. questa la carta del mean zonal Wind a 10 hpa , si nota come il 4 /04 ci sia una frenata delle velocità zonali per poi una repentina ripresa con picco il 8/04 ,ecco il risultato in troposfera .. poi però la ripresa dello zonal Wind ci toglie dall’impiccio ecco penso che fino a quando l’ese cold sarà operativo anche le frenate fisiologiche saranno momentanee ... discorso diverso quando nn saremo più coperti dalla mano protettrice dell’ese cold e andremo sotto FW ... questa di gefs nel momento della frenata zonale sarebbe la soluzione negativa che potremmo andare incontro ...  :(

34
E io che pensavo che il meglio l’avesse dato ... la croix bpa :o

35
Si Fabry e direi che in termini di freddo alle medie quote questo straordinario ese cold nn potrà altro che aiutarci ... molto di più che un FMW o FW in questo periodo ... l’ho già spiegato in altro post ma mi ripeterò , il FW ci darebbe una chance di avere un evento freddo alle medie quote ma è comunque un rischio di farci invece trovare nello scambio meridiano che ci porta hp africano sulla testa , invece nelle condizioni che siamo ora ( ese cold ) con un setting troposferico da PDO - like ci può garantire molte ondulazioni magari nn clamorose ma foriere di tempo perturbato e freddo finché lui ( ese cold ) rimarrà in vita ... spero di essere stato chiaro ...

36
Late late direi  ;D



Neve sul Serra a Maggio come l'anno scorso ?? Chissà... ::)

37
Anche il FU berlin dal grafico degli heat flux , completamente soppressi , ci consiglia di metterci in pace e pazientare per il FW .... nn è ancora tempo .. ;D.

38
Ormai è quasi certo che il FW sarà di tipo "late"....
Pare quasi un remake dello scorso anno come tempistiche  ::)
Magari tra la 2^ parte del mese di Aprile e Maggio potremmo avere una corposa crisi del VP, ma è difficile dire cosa comporterà un'accensione di scambi meridiani su scala Europea (potrebbe essere il freddo freddo ma anche il caldo caldo).

Inoltre, tanto per confermare quello che dicevo un mesetto fa in un altro post, ecco che finito l'Inverno la NAO torna in negativo, così come il ghiaccio Artico:







39
Da me l'ultima gocciolina è caduta intorno alle 16.... Insomma manco piove.... Mi sarei accontentato dì vedere qualche splatters sul parabrezza della macchina (parcheggiata ).. .
Ma nemmeno questo ci è stato concesso in questo schifoso non inverno.


Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


40
Intanto nell'avellinese intorno ai 400 mt...

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


41
Campo catino ancora molto fredda direi

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

Ora scesa a 5.6°, con buone precipitazioni ora si vedrebbe qualcosa a quote basse.
Intanto qui 5.8°, imbiancata Gorga a 800 metri con 0°

42
Campo catino ancora molto fredda direi

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


43
Scusami ma continui a tralasciare il contesto temporale ( siano quasi ad aprile ) ... il fatto che ci siano delle ondulazioni anche pronunciate è del tutto fisiologico per il periodo , il fatto da sottolineare se mai è come il vp in tutta la sua interezza riesca sempre comunque a ricompattarsi pur avendo dei disturbi di un certo rilievo e anche in setting appropriati per un suo smembramento ( pattern PDO - like ) ... questa è la cosa da evidenziare ... come ho già detto la colonna in setting da ese cold consente nei momenti di maggior scambio termico elevati contributi di PV alle medie latitudini con annesse iniezioni di aria gelida inusuale per il periodo ..tutto questo è Made in ese cold ... interessante invece è stata la chiacchierata qualche post fa tra l’ammiraglio , Filippo e il sottoscritto sul ricercare le cause del mancato smembramento del VP stesso con questo particolare setting troposferico e si arrivati ad individuare la colpa principalmente nel valore sotto media dell’ozono polare ... spero di nn dover tornare sull’argomento del vpt morente solo perché si vedono nei forecast delle ondulazioni incisive in aprile ... il VP va analizzato in tutta la sua interezza e contestualmente nel periodo stagionale in cui si analizza ... il VP è ancora in SC like e dai forecast nn sembra per ora dare indicazioni diverse da questo stato di cose .., quando ci saranno segnali verso un FW lo noteremo sicuramente nelle carte specifiche ...  :)

44
Nevica ad Avellino

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


45
pic host .... comunque facendo riferimento a gfs ( la carta strato è riferita al run 00  e  deve aggiornare) nn sono così tanto scollegati i vari piani ( tenendo presente che siamo a 10 hpa ) ... e poi la dinamica che stiamo vivendo nasce proprio da una dinamica ai piano medi della stratosfera ... lo ha ben evidenziato “l’ammiraglio” qualche post fa ...

46
Che ci siano scambi meridiani alle soglie di aprile è fisiologico ... infatti l”ho sottolineato nel mio post ... ormai il gradiente meridionale di temperatura si fa sentire .. il fatto che tu abbia questa energia nelle incursioni meridionali del VP sembra strano ma è dovuto proprio dall’ese cold e dal mantenimento di una buona dose di gelo sul polo .. forse mi sono spiegato male ... se nn ci fosse forse le forze in gioco sarebbero minori ... questo stato delle cose ci garantirà invece una buona dinamicità per gran parte della primavera ... se invece il VP fosse andato a pezzi come uno poteva augurarsi nn credo avremmo avuto queste occasioni e comunque le probabilità di avere tenaci rimonte africane sarebbe stato più probabile insieme a pattern incancreniti e ormai sappiamo che i leit motiv degli ultimi anni è sempre l’affondo e la stazionarietà in pieno Atlantico con un bel pattern NAO - che ci consegnerebbe una primavera simile all’estate ... spero di essermi spiegato...  ;)

47
Ma ciò che appare ancora più incredibile è che una dinamica troposferica di questo tipo (che parrebbe a tutti gli effetti un run estremo) è supportata anche dalle ENS dello stesso modello europeo...  :o
[mmg]5182[/mmg]

48
Aspettate un attimo .., nessuno sta dicendo che avremo una corda zonale a bomba sotto ese cold ad aprile , anzi le ondulazioni saranno sempre più presenti causa il divario termico ormai creatosi tra le basse latitudini in riscaldamento stagionale e le alte latitudini casseforti di ancora una notevole quantità di aria gelida con la quota dei 30 hpa come porta del freezer ... questo ese cold , in epoca di GW , sarà solo una cosa positiva ed è quello che sostengo da un po’ , più che un FW o FMW early ... solo perché nn permetterà in primavera inoltrata grandi slanci verso nord della cella di hadley foriera di gobbe africane precoci .. quindi finché il VP avrà vita ( e spero il più a lungo possibile ) si eviteranno cadute del getto ( zona atlantica ) con pattern incancreniti tipici delle ultime annate ... quindi più rimane in vita meglio e’ ... intanto il pattern NAO - e lo smembramento del VP arriverà di sicuro ma quando questo accadrà ... saranno dolori ... molto caldi .,.  ;)

49
M'aspettavo qualche fiocchetto volante.... Tutto molto frastagliato
Nulla di compatto

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


50
Meglio de niente


Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 11