BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Bortan

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 10
1
Stratosfera a 10 hPa dal 18 dicembre al 2 gennaio (GFS 06).





Stratosfera a 10 hPa e 30 hPa a fine run (GFS 06).






Sento lontano un rumore .. sembrano rulli di tamburo ..  :-*


2
le dinamiche troposferiche con Enso Modoki e modulazione della Madden mai doma... erano stato ampiamente anticipate... è ora di reggersi forte ;D

3
l' intenso warming stratosferico spingerà velocemente la convezione tropicale verso il Pacifico, e lì resterà molto a lungo. Siamo ancora nella fase di "crescita" del Nino, che ha come principale caratteristica un' intensa anomalia di venti occidentali lungo quell' area equatoriale. Gennaio me lo aspetto in gran parte così :



...paro paro alla tabella MN  ;)


5
Diamo il via ai numeri da circo :D

[img]http://[https://postimg.cc/JHbX9rY3img]https://postimg.cc/JHbX9rY3

6
l' intenso warming stratosferico spingerà velocemente la convezione tropicale verso il Pacifico, e lì resterà molto a lungo. Siamo ancora nella fase di "crescita" del Nino, che ha come principale caratteristica un' intensa anomalia di venti occidentali lungo quell' area equatoriale. Gennaio me lo aspetto in gran parte così :




7
Ecmwf mette dentro il 25...
passaggio a scand- e canadese where'is?... ;D
rotazione del vp con centro su N- Europa .  basta uno sputo..una risata.. ;D

e in prospettiva ai piani alti major warming(risaldamento estremo stratosferico) con Ese/s warm (evento stratosferico estremo/i) di tipo warm con netta potente propagazione ai piani più bassi(tst-event)
 

8
Grandi ..ben mattinieri ..  :D  fiutavate qualcosa vero?
grandi i miei longers..tutti!
Buondì!  ;D

10
GFS00 ci fa vedere in coda una dinamica di ESE warm forse per la prima volta.
NAM<-3 per Santo Stefano, inversione del vento zonale e propagazione in Troposfera per Capodanno.




Tra ieri e stamani è brusca l'impennata dell'anomalia GPT sui piani isobarici inferiori, segno che il modello inizia ad annusare una propagazione esplosiva.
Prossimi aggiornamenti importantissimi!



11
Occhi aperti alle prossime uscite modellistiche: possibili faccine di questo tipo un pò ovunque =  :o




12
L'ipotesi più estrema è sempre la meno probabile, ma noi siamo qui per questo  8) Detto questo non ci credo che GFS non faccia uscire almeno un run illegale  a breve ....

Nell’ordine ;):
  • Ore 22:30 => fibrillante attesa del 18z di GFS
  • Ore 23 circa => post fantascientifici su Split Natalizi e Displacement di Capodanno
  • Ore 07:00 domani => depressione totale per lo 00z di GFS
  • Ore 07:01 domani => Inverno Finito

13
E ci credo  ;D  Cmq ci vorrebbe un run illegale di GFS per dargli un pò di gas, anche se cmq nel 12z qualcosa prova a fare... Che poi anche andasse in displacement potrebbe generarsi un interessante 3waves number troposferico...  Vediamo dai, ci giochiamo gran parte dell 'inverno in questi giorni  ;)
Che l intera colonna d'aria sia sospinta verso il nostro continente è un chiaro segno dell ottima risonanza tropo-strato. Se poi porta ad una temporanea bilobazione a 10"hpa nonostante la chiara manovra da desplacement è sintomo che qualcosa sotto la tropopausa succede. E quell abbozzo di erezione azzorriana va assolutamente tenuta sott'occhio.

14
infatti nell'analisi del modello gfs credo che di default ci sia una simpatia per la spinta zonale atlantica , prova sono i vari ritrattamenti che ha dovuto 'accettare "  nei giorni scorsi a discapito dell'Atlantico nella battaglia con il gelo ad est nella fase di interazione est/ovest ..
Quest anno sembra che la tendenza sia quella di vedere un canadese forte che si ndebolisce man mano che si avvicina la previsione dei gm.

15
A breve virata dei modelli..Natale senza griglia

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


16
L'ipotesi più estrema è sempre la meno probabile, ma noi siamo qui per questo  8) Detto questo non ci credo che GFS non faccia uscire almeno un run illegale  a breve ....

Assolutamente d'accordo Filippo. Anche perché è l'unico modello che al momento digerisce male la lettura del SH e di conseguenza anche una buona presa dinamica della wave 2 che tra bene e male Reading and co. iniziano ad inquadrare....
Siamo sempre lì. Calma, monitoraggio e.... Ciu Ciu  ;)

17
L'ipotesi più estrema è sempre la meno probabile, ma noi siamo qui per questo  8) Detto questo non ci credo che GFS non faccia uscire almeno un run illegale  a breve ....
Se no che gusto c’è


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

18
L'ipotesi più estrema è sempre la meno probabile, ma noi siamo qui per questo  8) Detto questo non ci credo che GFS non faccia uscire almeno un run illegale  a breve ....


20
Intanto possibile retrogressione bassa per il periodo subito post Natale e i primi di gennaio.
Direzione che potrebbe essere Grecia-Turchia o Italia specie lato medio basso Adriatico
Questo per la tropo, per la strato si vedrà e niente è perduto anzi.
La fase Mjo intanto viene vista ottimale.

21
Fermiamoci qua.... a 240 ore .... L'avvitamento del Vps durante la parziale risoluzione del disturbo lo espone ad un allungamento altamente critico.... da li può succedere qualsiasi cosa

[mmg]3309[/mmg]

 :-X

22
Ma aggiungiamo anche un'altra cosa.
Che se è per vero che GFS oltre un range temporale non vede la dinamica dello split è pur vero che vorrei vedere le stratosferiche a 384 ore dopo la 240 di ECMWF.
A mio avviso già in un range temporale molto basso 120-144 ore si potrebbero vedere cose importanti.
Io monitoro lo strappo in atlantico della lp su GB: Se strappa forte come GEM, l'alta pressione punterà GB e Groenlandia.
Già in un dinamica meno esasperata dei canadesi come ECMWF si vedono cose molto importanti in troposfera.....
Dunque calma e gesso.

23
in effetti si sta vendendo la pelle dell'orso su una dinamica che parte è vero ormai in un range strato affdabile ma è ancora troppo lontana nel suo esaurimento
i tempi non sono affatto immediati in questi casi
il solito esempio del 84 mette chiaramente in luce come ci volle parecchio tempo per passare dal primo warming siberiano alla seconda fase di split con un passaggio intermedio come quello che vediamo attualmente nelle code
ovvero vps eliticizzato con asse w-e
tutto questo senza tener conto che gfs elabora la dinamica calcolando dati su tutta la colonna quindi se ci sono variazioni in corso d'opera importanti in tropo anche più su si parla d'altro
e reding a questo proposito senza scomodare le 300h (che grazie al cielo non ha  ;D) è già molto diverso
ciao Filippo

è proprio così, queste dinamiche "esplodono" all'improvviso, difficilmente vengono portate avanti in maniera lineare. In questa fase bisogna cercare di non cadere nel tranello degli "umori modellistici"e limitarsi alle 240h, visto che spesso è proprio in quel range che esce fuori la soluzione.... Un salutone a te!  ;)

24
Per adesso direi che le previsioni non sono disattese, non erano previste ondate di gelo nel mese di Dicembre, almeno da parte mia optavo per una  interazione sul Mediterraneo, e sappiamo bene come le interazioni finiscano per privilegiare il Nord Italia rispetto al Sud.

I movimenti "grossi" erano invece attesi tra la 3^ decade e l'inizio di Gennaio,  e direi che pure qui ci siamo, con la previsione di un forte SSW che dovrebbe portare all'inversione del vento zonale su Polo, ormai secondo tutti i clusters GEFS e CFS:



Nelle code modellistiche inizia ad apparire a più riprese un 2 waves number pattern, per adesso in maniera timida, ma quanto basta per mettere in discussione il displacement che qualcuno dà forse un pò troppo  per scontato, considerato che dall'analisi autunnale c'era già una buona predisposizione ad un grado di ellitticizzazione moderato-forte:



Il target da parte mia continua ad essere il medesimo ora più che mai, visto che si stanno realizzando i movimenti auspicati,anche se ancora di difficile lettura negli effetti. Attendiamo con tranquillità i nuovi runs che sicuramente renderanno il quadro più chiaro  ;)

in effetti si sta vendendo la pelle dell'orso su una dinamica che parte è vero ormai in un range strato affdabile ma è ancora troppo lontana nel suo esaurimento
i tempi non sono affatto immediati in questi casi
il solito esempio del 84 mette chiaramente in luce come ci volle parecchio tempo per passare dal primo warming siberiano alla seconda fase di split con un passaggio intermedio come quello che vediamo attualmente nelle code
ovvero vps eliticizzato con asse w-e
tutto questo senza tener conto che gfs elabora la dinamica calcolando dati su tutta la colonna quindi se ci sono variazioni in corso d'opera importanti in tropo anche più su si parla d'altro
e reding a questo proposito senza scomodare le 300h (che grazie al cielo non ha  ;D) è già molto diverso
ciao Filippo

25
Cerco di esporre brevemente il mio pensiero. Dagli aggiornamenti visti in questi giorni è evidente un'azione stratosferica e troposferica a carico della wave 1 e dell'SH. Ciò causa nel long una disposizione delle masse d'aria artiche stratosferiche sull'Europa e comparto Atlantico fino agli States, accentuando la mancanza dell'azione stratosferica della wave 2. Sto riflettendo sul fatto che troposfericamente potremmo avere l'azione di blocco delle correnti atlantiche associata alla presenza dell'anticiclone russo in costante rinforzo e avanzamento verso l'Europa orientale (facilitato anche dalla cortezza delle giornate). Tale azione di blocco porterebbe a deviare le correnti atlantiche verso nord-est e alla possibile creazione di un ponte altopressorio non collegato con la presenza o meno di una wave 2. In sintesi a mio modo di vedere potrebbe anche non essere necessario uno split data la condizione troposferica che si è venuta a creare, e che non può essere assolutamente smantellata in questo periodo dell'anno. È una condizione che non si verificava da anni, negli anni passati lo split era necessario proprio a causa del VP strong avutosi tra dicembre e gennaio. Vedremo...

26
Quindi o ese cold o mmw? Non c ho capito nulla... O un s era scongiurato lo sfondamento nam?!

in realtà con il termine cold o warm si identifica il tipo di MMW:

MMW COLD: mancata propagazione (effetti) in troposfera

MMW WARM: propagazione (effetti) in troposfera

in entrambi i casi il NAM a 10hpa sfonda i -3 per cui si parla di ESE, solitamente un MMW displacement risulta COLD mentre uno split WARM..

27
A occhio mi sembra di vedere milliorie.... ;D...specie Gem. Qualcosa si muove? ???

28
Sfortuna...in ogni modo questa settimana doveva essere super mite 10 giorni fa'...e' sotto gli occhi di tutti il risvolto opposto oltre mercoledi prossimo non andrei per prudenza..poi se volete le grigliate beati voi

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


29
Io non mi spingo oltre questa..



 ;)

30
buona domenica  Rino-90. io personalmente le carte a 300 o 384 ore non le prendo neanche in considerazione.molto secondo me  dipende da cosa ci aspettiamo dalla stratosfera.io personalmente dalla stratosfera non mi aspetto mai grandissime cose. in molti rincorrono l ipotesi di avere un MMW di tipo split. tuttavia bisogna ricordare che questi eventi estremi sono caratterizzati dalla separazione del vortice in due lobi. dinamica che molto raramente  produce degli effetti sul nostro continente a parte l evento rarissimo del 1985 questo perchè la ristrutturazione della struttura polare stratosferica riparte dal lobo isolatosi sulla siberia mentre il lobo isolatosi sul canada tende a subire un processo di graduale risoluzione.
ovvio rimane, che niente è sicuro al 100% in meteorologia e dunque tutto può accadere. io non escludo mai nessuna ipotesi . buona domenica nuovamente a tutti.

31
Ecco, con l'agg. GFS12 si  inizia a vedere un qualcosa di importante per fine mese/inizio Gennaio dall'analisi del vento zonale  ;)  Keep calm


32

Mancano le ore cruciali è vero ma per quel che riguarda questo frangente a me sembra abbia limato al ribasso le isoterme  ::)

33
i modelli potrebbero avere qualche problema in più di stabilità a causa del passaggio moderato della mjo sul continente marittimo ( soprattutto ecmwf )...è un problema noto, forse meglio guardare la media ens

35
Buona giornata e un buon fine settimana a tutti.Per ora, alla base degli ultimi aggiornamenti,non si vede l inversione dei venti zonali a 10 hpa neanche a fine dei forecasts. quindi , al momento , l attuale riscaldamento stratosferico  potrebbe essere classificato come minor warning.

36
Via gfs parallelo ce lo fa vedere....
Spli praticamente perfetto

37
Al momento non è nè un MMW split nè un MMW displacement, semplicemente perchè non è un MMW.

 Labitzke classifica i MMW non solo con l'inversione del vento zonale, ma anche nel caso del displacement il nucleo del VPS deve scendere sotto i 60°N.
Questo che vediamo è un potentissimo SSW, con la dinamica che è ancora "work in progress" nelle code modellistiche, dove per altro abbiamo una forte variabilità nelle varie uscite.
Ma in verità credo che a breve la smetterete di guardare la stratosfera...

Mi pare che gfs abbia rivisto il secondo warming che vedeva ieri nelle code, favorendo però una maggior intrusione dello stesso riscaldamento con conseguenza lo schiacciamento e allungamento della sua struttura che portano più in basso a creare le basi a un movimento retrogrado delle masse fredde ...

Considero nulle comunque le determinazioni oltre le 144 perché proprio tale evento a mio avviso potrebbe determinare delle virate modellistiche improvvise ...


38
Al momento non è nè un MMW split nè un MMW displacement, semplicemente perchè non è un MMW.

 Labitzke classifica i MMW non solo con l'inversione del vento zonale, ma anche nel caso del displacement il nucleo del VPS deve scendere sotto i 60°N.
Questo che vediamo è un potentissimo SSW, con la dinamica che è ancora "work in progress" nelle code modellistiche, dove per altro abbiamo una forte variabilità nelle varie uscite.
Ma in verità credo che a breve la smetterete di guardare la stratosfera...








39
perdonatemi ma adesso NON ha assolutamente senso guardare il lungo termine, perché tra pochissimi giorni ovvero tra Domenica e Lunedi c'è una chiara occasione dalle grosse potenzialità con la quale potremo avere nevicate a quote basse...

Rilassatevi e pensate al breve  ;)

Un passo alla volta, analizzeremo tutto a tempo debito

40
assolutamente..mi sono limitato ad evidenziare l'unica cosa (quasi) certa al momento..uno SC prevede flussi sottomedia a 100hpa sulla media di 40 giorni..poichè al momento essi sono nettamente sopra media, e secondo i forecast lo saranno nei prossimi giorni, le probabilità di uno SC nel prossimo mese sono estremamente basse..

di tutto il resto invece, minor warming, MMW disp o split, ancora non si può essere sicuri nè in una direzione nè in un'altra..ma l'aver scongiurato un netto rinforzo del VPS in questa fase cruciale, apre scenari positivi anche in assenza di un MMW..tutto qui.. ;)

anzi
il mmw può aprire scenari fortemente antizonali che non necessariamente sono premianti specie per l'europa meridionale
una serie di minor ben assestati che vadano a mantenere un vortice lasco su tutte le quote e vadano ad assecondare senza stravolgere un quadro circolatorio già di per se favorevole con un SH onnipresente potrebbero essere persino più premianti
posto che stiamo solo buttando lì ipotesi ancora molto lontane nel tempo

41
assolutamente..mi sono limitato ad evidenziare l'unica cosa (quasi) certa al momento..uno SC prevede flussi sottomedia a 100hpa sulla media di 40 giorni..poichè al momento essi sono nettamente sopra media, e secondo i forecast lo saranno nei prossimi giorni, le probabilità di uno SC nel prossimo mese sono estremamente basse..

di tutto il resto invece, minor warming, MMW disp o split, ancora non si può essere sicuri nè in una direzione nè in un'altra..ma l'aver scongiurato un netto rinforzo del VPS in questa fase cruciale, apre scenari positivi anche in assenza di un MMW..tutto qui.. ;)

42
Breve update sulla situazione stratosferica.
Volendoci fidare delle corse di GFS sul lungo periodo  posso asserire che la dinamica assomiglia molto ad un MMW Displacement (occhio parlo di assetto e non risoluzione) in quanto è caratterizzato da un chiaro spostamento del vortice polare e dalla sua successiva distorsione in una "forma a virgola" con azione a carico di una sola onda (wave1) con assenza della seconda cresta d'onda (wave 2).

[mmg]3279[/mmg]

[mmg]3280[/mmg]

Osservazione che ritrovo negli appunti salvati anni fa dal mio carissimo mentore Daniele Campello che riporto testualmente:

Un “displacement” è caratterizzato da un chiaro spostamento del vortice polare e dalla sua successiva distorsione in una "forma a virgola" ( fig. 1a). La propagazione dell'onda chiarisce meglio la dinamica, dove risulta preponderante il ruolo di wave1 e quasi totalmente assente quello della wave2.
In caso di Displacement la parte superiore del VPS viene distrutta e il vortice si riforma intorno ai resti nella medio-bassa stratosfera (a bassa quota il VPS rimane relativamente indisturbato durante tutta la dinamica).
Lo “split” è una scissione del vortice, ed è facilmente riconoscibile dal fatto che
il VPS si rompe in due pezzi di comparabile dimensioni (fig. 1b). In questo caso la wave1 che wave2 mostrano una forte propagazione con un maggiore flusso da parte della wave2 fino a 100hPa e sopra a tale quota una più significativa presenza della wave1: questo conferma che entrambe l'ondulazioni contribuiscono a questo tipo di evento.
Gli eventi di tipo split sono caratterizzati da un rapido aumento delle proporzioni del vortice pochi giorni prima del SSW ( t = da -4 a -2) seguita dalla separazione del vortice in due lobi (t= da -2 a 0 giorni). La separazione è molto rapida è può coprire una distanza di 5000 km in un giorno). La dinamica dei vortici favorisce normalmente la distruzione del lobo canadese (weaker Canadian vortex) e la ristrutturazione del VPS rincomincia da quello siberiano (stronger Siberian vortex).


Entrambe le dinamiche normalmente non premiano il comparto europeo, salvo casi appunto eccezionali dove nello split il lobo siberiano (solitamente quello forte) decade a tal punto da favorire un moto retrogrado fin verso le Alpi (es: 1985).
Normalmente un displacement è comparabile ad un “SSW di tipo cold”, mentre uno split richiama indirettamente i concetti di “SSW di tipo warm” e di ESE. Va da se che l‘interesse di un evento maggiore di tipo split sta soprattutto negli conseguenze e nella dinamica di un TST.


Concludo aggiungendo che un MMW Displacement è caratteristico (per fisiologia secondo me) al periodo Gennaio-Febbraio. Ne deduco quindi che arrivare alla metà di dicembre con VPS in displacement non è proprio usuale per via appunto di una fisiologica maturazione stagionale dello stesso.  Credo che si vada verso un intenso Minor Warming, ma senza sostituzione e frammentazione del VPS (e senza inversione completa dei venti zonali). 

Per me rimane una dinamica che per certi versi può essere simile al dicembre 1984 ma con lag temporale avanzato di circa 20/25 giorni,
questo non vuol dire che andrà così, anche perché ogni stagione va contestualizzata nel suo insieme e nel suo anno di riferimento, però un occhio di riguardo va senz'altro dato.

[mmg]3281[/mmg]

[mmg]3282[/mmg]

Non ci resta che attendere e trovare le giuste conferme, visto che parliamo comunque di distanze ancora importanti,
di certo confermo quanto detto da Nonno, che già non stare a parlare di SC è un gran successo....e non è poco  ;).

Un caro saluto.



43
credo prima della Vigilia...

PS: sul tema "evento" anch'io sono dell'idea che non è quello che conta ma avere un inverno degno di nota con un paio di eventi nevosi al piano...e per questo non c'è bisogno della -10/-12°C che, come nel 2012, almeno da noi ha portato solo tanto freddo (ma solo quello)
  si sono d'accordo non sono indispensabili isoterme di -10/-16 per la neve al piano, Che poi generalmente sono secche al nord ovest e alto tirreno. Basta la metà con precipitazioni, e magari altre ondate piuttosto che una estrema ma di una settimana.

44
esse pessimisti ora è da guinnes..dalle feste in poi iniziano i live

credo prima della Vigilia...

PS: sul tema "evento" anch'io sono dell'idea che non è quello che conta ma avere un inverno degno di nota con un paio di eventi nevosi al piano...e per questo non c'è bisogno della -10/-12°C che, come nel 2012, almeno da noi ha portato solo tanto freddo (ma solo quello)

45
Ma infatti nessun pessimismo aleggia .. anzi il mio intervento voleva rimarcare l'ottimismo del fatto che anche sottolineo anche nn si verificasse o nei tempi prestabiliti o mai il MMW split nn ci sarebbe da sfasciarsi la testa contro il muro .. il SH sviluppatosi in tardi autunno con queste proporzioni e la zonalita in Atlantico così bassa sono una garanzia per passare un inverno normale nelle nostre lande , e quando intendo normale vuol dire all'interno della media storica e sarebbe da leccarsi tutte le dita perché avere temperature nella media sono anni che nn le abbiamo .. avremmo episodi freddi  e nevosi comunque ... ripeto lo split nn è garanzia di inverno storico e se anche lo fosse nn baratterei un'episodio storico per un'inverno con molte occasioni " normali " ... la situazione troposferica ad oggi mi da molta fiducia , quindi io guardo sempre in basso che è poi quello che conta .. la stratosfera può anche starsene buona quest'anno ... ;)
concordo pienamente...cercare l'evento che poi si traduce in massimo 10 gg di inverno vero o addirittura storico ma senza accontentare tutti è peggio che avere un inverno normale con più occasioni per tutti e avere nevicate anche di pochi cm al piano magari in più occasioni.
lasciamo che la troposfera vada avanti per la sua strada che se poi cambiamo le carte in tavola, con la fortuna che abbiamo, ce lo prendiamo in quel posto!!  :-X

46
Si infatti bortan la nao -- è sempre un rischio, vedasi il febbraio scorso dalle grandi potenzialità si è poi rivelato si un evento molto intenso ma anche piuttosto breve in Italia, con coinvolgimento sopratutto del centro nord. Il resto dell'Europa ha visto ondate di gelo a ripetizione. C'è chi è convinto che avere la nao -- sia la soluzione migliore per avere gelo e neve sul mediterraneo, per me invece meglio debolmente negativa.

47
Hai pienamente ragione.. però a volte a rimandare poi.. non arriva nulla... quindi credo un po’ tutti, in questo momento dopo inverni deludenti.. si punti a tutto a subito

si ma ci vorrebbe più equilibrio quando si legge..

Cloover ed altri hanno sempre parlato di fine mese (dicembre), io (e penso altri) abbiamo puntato su una dinamica più macchinosa che prevederebbe la fase più interessante una ventina di giorni dopo (dopo metà gennaio circa)..non mi pare che nessuna delle due "fazioni" abbia al momento posticipato o ritrattato niente.. ::) ;)

48
Scusate ...ero alla NATO, tornato adesso.
Comunico che l'operazione "Interazione" sta per giungere al termine e che stiamo attivando i  procedimenti per l'operazione "DANKO"


49
non mi pareva un commento pessimista onestamente..francamente a volte mi pare che ci si dimentichi la durata di una fase fredda..anche ammesso di pretendere un nuovo 1985, si parla di 10-15 giorni..ora che i 10-15 giorni cadano a dicembre o a fine Gennaio o a Febbraio non capisco quale differenza faccia..

di conseguenza se invece che a Dicembre il botto lo fa a fine Gennaio, si può parlare di differenti tempistiche ma non certo di visione ottimistica (una) o pessimistica (l'altra)..sbaglierò.. 8)

50
Sul lungo direi RUNNONE  ;D

Hp su Islanda, il top :D

Diciamo che la dinamica continuano a vederla, ancora fumosa e posticipata ma c'è... quel disturbo dall'alto non sarà di facile digestione per i modelli, vedremo.
Solo il fatto che per la prima volta dopo diversi anni potremo vivere una terza decade di dicembre movimentata e dinamica mi fa essere felice ;D

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 10