BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - AleSnowRoma

Pagine: [1]
1
Aspettiamo qualche giorno per capire anche lo zampino della MJO.  Per il momento le prospettive non mi sembrano per eventi estremi nonostante la non corretta lettura della frenata zonale.
Forse ci sarà un ritardo sul possibile collasso del vps, ma dovremmo anche vedere il risvolto della medaglia perchè al momento non si notano segnali in questa direzione.

Per il momento mi sembra si possa puntare al massimo su giochi di frizioni delle due onde principali ai bordi del vps, che cio nonostante possono portare comunque una risposta di onde lunghe in troposfera



Per ora mi sembra un pò più lontana l'ipotesi di MMW split per fine anno/prima decade di Gennaio quindi procederei cautelamente verso ogni singola possibilità, come mostra ad esempio anche il long di gfs su un possible nuovo upper warming euro-siberiano con nuova compressione della massa del vps e approfondimento.

Situazione tutta da seguire


2
Da gfs 12 come anomalie di geopotenziale a 168 h .. si notano alcuni fatti positivi ... il California dream , un lobo canadese quasi inesistente , un bel muro altopressoria alle scorribande atlantiche , mettiamoci anche un tentativo di interazione basso atlantica con correnti orientali sui Balcani e gli ingredienti per fare una bela torta ci sono tutti ..

3
Se si fanno analisi modellistiche oggettive, sintetiche, nel senso che non mi sono dilungato a fare una pesante analisi sinottica, ovviamente, sul fatto che nei prossimi 7/10 giorni non si vede nulla di positivo, né tantomeno traccia di freddo sull'europa centro meridionale, ma anzi temperature medie eccezionali al suolo e record in quota, si viene tacciati di lamentosi, ma chiaramente si può continuare a fantasticare su scenari gelidi da "The day after Tomorrow", quando semplicemente si vorrebbe scorgere dei segnali prima un po' più concreti per poterne parlare, tutto li, d'altronde parliamo di meteorologia e non comprendo perché sia errato commentare uscite modellistiche pessime in chiave invernale con analisi step by step. E ti si dice di lasciar parlare quelli "che ne capiscono" non sapendo nemmeno con chi si abbia a che fare, come ritornare novelli in meteorologia nonostante oltre 35 anni di passione e studi. Sono il primo ad auspicare ci siano buoni movimenti "troposferici" perché in fin dei conti desidererei vederne li e non soltanto a 300h, anche perché, tornando indietro nella memoria e nelle analisi del passato ricordo moltissime occasioni "ghiotte" non sfruttate, tipo quella del febbraio 2007, tanto per citarne una, e sappiamo, come andò, o almeno, coloro che, come me, erano già impegnati anima e core in questa passione, ricordano. PS: tornando a noi, nel mio commento tra l'altro, nella seconda parte, ho lasciato spazio alla speranza, non comprendo davvero questo tipo di commenti, e non è il primo.


si ma sei nel topic sbagliato. Per l'analisi dei modelli vai pure qui http://meteodue.it/index.php?topic=14956.1400
Grazie

4
Seguo sempre il forum e cerco di capire il più possibile, visto che le mie cononoscenze sono pari a zero ???
Per la parte evidenziata ho un quesito...ok che nel fare una previsione ognuno ha una sua idea e la può portare avanti con convinzione (appunto perchè si tratta di una previsione, di un qualcosa che deve ancora accadere)...ma per quanto riguarda un evento che si è manifestato come si fa a dire "per me è un CW"? Cioè, lo è o non lo è? Non penso che su qst ci possano essere interpretazioni...non so se ho reso bene l'idea di quello che voglio dire  :P
Sto parlando di questo..



.. che è un CW a tutti gli effetti.. ma per altri è discutibile.. mentre per me no..  ;)

 E oggi ho sollevato un ulteriore dubbio su un altro ipotetico CW.. che per me potrebbe essere monitorato.. ma spesso, per certi fenomeni, si creano dibattiti sull'effettiva natura ed efficacia per cui vengono adeguatamente classificati.. e questi fenomeni  od eventi/riscaldamenti stratosferici, non sono necessariamente tutti identici e canonici alla letteratura da manuale meteo.. ma spesso si differiscono tra loro, anche se appartengono alla stessa categoria.. per cui, si osservano caratteristiche apparentemente diverse tra loro, che a volte può portare a divergenze di opinioni legate alle singole interpretazioni individuali.
 E diventa appunto una questione di interpretazione personale.

5
Infatti caro pubblico.. se leggi bene.. e cerchi di scrutare ogni tanto il mio sarcasmo e modo di giocare ironicamente(quest'anno..), ho precisato bene che potrei sbagliarmi su questa ennesima dinamica che potrebbe confondere gli eventi dibattuti.. e che probabilmente è solo un contestuale effetto di risoluzione del Warming Siberiano in trasmissione verso i piani inferiori(quindi il T-S-T che si va a completare e che va a ruotare verso il lato canadese..).
 Ma è pur vero che resta comunque una mia osservazione a puro intuito e gioco di valutazione analitica.. perché anche per il primo CW che si sta conclamando in queste ore a 30 hpa, ho dato sfogo ad un mio intuito così per provocazione.. e tant'è, che mettetela come volete, per me ha tutte le carte in regola per venir classificato tale.. a suo modo.. ma per il mio punto di vista resta un CW.

 Lo dissi tempo fa in risposta a Cloover, che appunto mi sollevava il problema sul fatto che se è un Siberian Warming non poteva essere un Canadian.. e io gli risposi che si sarebbe evoluto da li a breve in Canadian.. e così per me è stato. ;)

 Dunque, io non etichetto nulla a priori, se in effetti non ho sufficienti parametri che s'incastrano a modo.. ma lancio comunque le mie frecciatine d'intuito, per un eventuale provocazione messa li a posto e creare il contraddittorio ed il dibattito.. perché a me piacciono anche questo tipo di sfide e di anticonformiso.. cerco di accendere un po la discussione e osservare possibili vie diverse che possano anche scollegarsi dal solito copione condiviso e noioso.

 Se noto un movimento per me diverso, giusto o sbagliato che sia.. io lo metto in discussione e ci comincio un percorso parallelo e diverso e ne valuto i possibili effetti e le eventuali evoluzioni. ;)

Seguo sempre il forum e cerco di capire il più possibile, visto che le mie cononoscenze sono pari a zero ???
Per la parte evidenziata ho un quesito...ok che nel fare una previsione ognuno ha una sua idea e la può portare avanti con convinzione (appunto perchè si tratta di una previsione, di un qualcosa che deve ancora accadere)...ma per quanto riguarda un evento che si è manifestato come si fa a dire "per me è un CW"? Cioè, lo è o non lo è? Non penso che su qst ci possano essere interpretazioni...non so se ho reso bene l'idea di quello che voglio dire  :P

6
;)

Si.. ma il CW lo vedi conclamato a 30 hpa e non a 10.. ;)

 A 30 è solo oggi che Reading lo inizia a vedere nel long.. a 216h ::)

 .. ma ovviamente potrei sbagliarmi e magari è solo un abbaglio di Reading oppure solo il Warming Siberiano che tenta a ruotare il disturbo..

 

..comunque nulla di cui preoccuparsi al momento.. ;)

 Infatti caro pubblico.. se leggi bene.. e cerchi di scrutare ogni tanto il mio sarcasmo e modo di giocare ironicamente(quest'anno..), ho precisato bene che potrei sbagliarmi su questa ennesima dinamica che potrebbe confondere gli eventi dibattuti.. e che probabilmente è solo un contestuale effetto di risoluzione del Warming Siberiano in trasmissione verso i piani inferiori(quindi il T-S-T che si va a completare e che va a ruotare verso il lato canadese..).
 Ma è pur vero che resta comunque una mia osservazione a puro intuito e gioco di valutazione analitica.. perché anche per il primo CW che si sta conclamando in queste ore a 30 hpa, ho dato sfogo ad un mio intuito così per provocazione.. e tant'è, che mettetela come volete, per me ha tutte le carte in regola per venir classificato tale.. a suo modo.. ma per il mio punto di vista resta un CW.

 Lo dissi tempo fa in risposta a Cloover, che appunto mi sollevava il problema sul fatto che se è un Siberian Warming non poteva essere un Canadian.. e io gli risposi che si sarebbe evoluto da li a breve in Canadian.. e così per me è stato. ;)

 Dunque, io non etichetto nulla a priori, se in effetti non ho sufficienti parametri che s'incastrano a modo.. ma lancio comunque le mie frecciatine d'intuito, per un eventuale provocazione messa li a posto e creare il contraddittorio ed il dibattito.. perché a me piacciono anche questo tipo di sfide e di anticonformiso.. cerco di accendere un po la discussione e osservare possibili vie diverse che possano anche scollegarsi dal solito copione condiviso e noioso.

 Se noto un movimento per me diverso, giusto o sbagliato che sia.. io lo metto in discussione e ci comincio un percorso parallelo e diverso e ne valuto i possibili effetti e le eventuali evoluzioni. ;)

7
per restare in ambito modellistico...osservare l' evoluzione del run MEDIO di ecm negli ultimi 4 giorni sul tema "intrusione calda su mare di Beaufort+ allungamento vpt in Midwest"

2 dicembre



3 dicembre



4 dicembre



oggi




p.s. NON QUOTATE LE IMMAGINI !!  :D


8
Notare come la possibile intrusione continentale si affacci sul panorama cartaceo proprio in seguito alla risoluzione del MMW come previsto. Questo per dipanare una volta per tutte le credenze circa un ESE con propagazione "tardiva".
La propagazione c'è già stata nel mese di Gennaio ed inizio Febbraio, adesso è il momento del riaccentramento su tutta la colonna con muro altopressorio ad est per l'amplificazione del gradiente orizzontale in seguito all'innesco di vorticità potenziale.
In pratica non c'è più nulla da propagare, ma è di nuovo la Troposfera ad operare un forcing con riattivazione dell'Heat flux. 
Sono davvero soddisfatto







 ;)





9
Perdonatemi, ma a me questa cosa del "Deep Stratospheric Warming" mi pare una barzelletta...
Abbiamo avuto un MMW a fine Dicembre come tante altre volte dagli anni 2000,  non è che se non nevica nell'orticello bisogna per forza tirare fuori astrusi ragionamenti per giustificare magari qualche "imprudente" titolo giornalistico.

La propagazione c'è e c'è già  stata come da letteratura , soltanto che la particolare disposizione ondulatoria (il MMW amplifica il WR), non ha privilegiato l'Europa occidentale, proprio perchè lo split è stato quasi tutto a carico di una sola onda.
Come dissi giorni fa se in Stratosfera abbiamo una pastina in brodo non si può pretendere che scendano giù aragostelle grigliate, questo lo vedevamo già molti giorni fa.
Quindi adesso attendiamo i classici effetti dell'ESE (NAM-) , che permetterà di avere un VP disturbato ancora per tutto Gennaio e Febbraio, aumentando le chance di buoni episodi invernali nelle prossime settimane grazie alla dinamica evolutiva classica del MMW....


10
 Allora.. riepilogo per chi legge a senso unico e fa interventi di parte e da tifoseria da stadio(IMBARAZZANTE COMPORTAMENTO DAVVERO VILE E IRRISPETTOSO VERO MOLTI!).. andando a ridicolizzare il lavoro certosino e propedeutico, di tutta una stagione.. con impegno e passione a 360°.. e con dedizione alla materia nonostante l'AUTODIDATTICA E LA NON PROFESSIONALITA' per via di sola Passione e Libera Informazione, al contributo gratuito e a disposizione di tutti, a scopo prettamente culturale e di ricerca e studio autodidattico e di apprendimento personale.. :

  - l'MMW c'è stato? Certamente che c'è stato! .. con Warming Major da Record degli annali(un potente riscaldamento stratosferico innescato dalla troposfera, per forte attrito con piani isobarici superiori e fortemente dislocati, per reiterata compressione a carico dell'azione in solitaria di una Wave Mother stazionaria ed esasperata, che ne manteneva un forte e costante, e reiterato, grado di eccentricità ed ellitticizzazione.. con gradiente d'inversione termico di 65° a 10hpa sulla verticale del polo..), preceduto da una serie di Upper Warming, come da letteratura prevista per i LAG d'innesco che racchiudono i precursori degli eventi di calore, con i flussi a ripetizione e dinamica di Waugh e Polvani da copione con precondizionamento.. tutto previsto da tempo e nei modi e termini rispettati in pieno con tutta la fase che ha preceduto il Warming Major, dove si anticipava anche il mancato Cooling per picco NAM positivo, ma non raggiunto.. e per la propedeutica fase che avrebbe dovuto anticiparne appunto l'ESEs di tipo Warm..







  - La tipologia dell'MMW Split ha avuto la sua classica classificazione prevista? Certo che sì! anche lo Split c'è stato.. tra tempi d'innesco e del Break Waves, con dissipazione dell'onde e trasmissione del disturbo, ad innescare appunto l'iniziale bilobazione del VPS e scissione dello stesso a tutte le quote isobariche ed inversione dei venti zonali a 60N e deposito del momento easterlies, a partir dall'alta Strato(1hpa) fino alla medio bassa Stratosfera.., con la conclamazione esatta da manuale dello Split! .. e successivo raffreddamento radiativo partito da 1hpa, con inizio ricostituzione del VP dall'alto e conseguente schiacciamento, dai piani alti attraverso la compressione adiabatica, esercitata dal VPS in via di raffreddamento radiativo indotto, e che ne impone l'effetto propagativo del disturbo e della dissipazione delle onde..

















  - E' andato in propagazione? Certo che è andato in propagazione! .. andando a compiere le 5 fasi previste per un TST da manuale, che precede un ESEs Warm come da letteratura(vedi sopra..).. quindi, la famosa propagazione è avvenuta e sta tutt'ora continuando(ricordando che gli effetti di questo MMW ha conclamato, non solo l'ESEs Warm con Split, ma ha anche conclamato l'inizio del periodo di condizionamento da Sfondamento della Soglia NAM negativa dei -3, con un ragguardevole risultato raggiunto di -4,3.. e dunque, regola di B&D(Baldwin & Dunkerton) rispettata come da letteratura, e con previsto condizionamento di circa 40/60 giorni di media AO negativa e NAO altrettanto da ora in poi..), con il TST e primi risultati Troposferici cominciati in questi giorni a partir dal 2-3 come previsto dal LAG di tutta la dinamica dell'evento..






 4° - Effetti in Troposfera si vedono? e si vedranno? .. Certo che si stanno vedendo e continueranno a vedersi! .. man mano che le pulsazioni del condizionamento, attraverso gli effetti propagativi del TST andranno avanti come da letteratura, con il periodo sopra indicato da regola B&D..
 E questa prima avvezione Artica, con effetti maggiori sul versante Adriatico e Centro-Sud.. ne è la prova della prima pulsazione.
 Quella inquadrata nelle ultime emissioni a breve, dai GM nel deterministico.. è il risultato di una seconda Pulsazione.. e così, via via finché i disturbi non saranno sempre più evidenti, e con effetti più omogenei al risultato di questo MMW Split, ad effetto più lento e diluito nei tempi di propagazione, per causa di fattori discussi ampiamente e a tratti previsti dai più..(Filippo per la PDO+.. Nonno per i precursori da correlazioni di anomalie dei GPT sulle emisferiche, che precedono con LAG di 15-20 giorni, su rianalisi attraverso le casistiche degli eventi in una logica di statistican ma più opportunamente collegata ai casi di MMW Displacement o Ibridi, con iniziale Displacement.. Io ho tirato in ballo la fase troppo anticipata del passaggio della QBO in zona positiva, che ha momentaneamente inceppato la dinamica propagativa dell'inversione ZW, sotto i 20hpa con il deposito del momento easterlies e quindi la mancata inversione a 30hpa.. Altri hanno messo in evidenza altre cause ed ipotesi..)..





 5° - Risultato delle Analisi e Previsioni Strato-Troposferiche raggiunte? .. Certamente che sono state Soddisfatte e Ampiamente previste da tempo e Raggiunte con tutti gli Obbiettivi che si stanno palesando da ora in poi! .. Abbiamo cominciato a raccogliere i risultati che si stanno già vedendo.. anche se in maniera diluita e non sufficiente, o adeguata per tutti, fin da subito in egual misura.., come magari alcuni di noi ci auspicavamo in una dinamica più rapida ed esplosiva, con effetti eclatanti e maggiori su Larga Scala, per cui avviare le danze di questo Sicuro e Deciso Inverno Dinamico come da previsione e da affetti dell'MMW di tipo Warm e da Split da manuale..
 Invece ci ritroviamo con una tipologia più lenta e meno dirompente, ma diluita nell'intero LAG del Condizionamento previsto ed Ipotizzato.. per cui gli effetti saranno smorzati, di tanto in tanto, da più o meno brevi pause di contrazione del VP tra una pulsazione e l'altra.. e periodi legati a rinforzi di zonalità con Jet Stream più sparato, ma nel contempo più basso di latitudine per ovvie condizioni di AO indicativamente negativa nella sua media previsionale per cui si ha un core del VP soggetto a centri di massa Altopressori, per instaurazione di Pattern ad HP polare lungo la verticale dell'intera colonna Tropo-Stratosferica, fino alla medio bassa Stratosfera.. e che ne modifica la struttura più lineare e normale di un VP Strong, andandolo invece a destrutturare in condizioni da VP Weak.. per cui avremo costantemente un ondulazione ad onde corte e saltuariamente forti scossoni anche ad onde lunghe, con ampliamento volumetrico della struttura Circumpolare ed abbassamento latitudinale del fronte polare con Storm Traks(tra l'altro tipico del Pattern AO-), per cui è soggetta la Corrente a Getto(scusate il gioco di parole..) verso basse latitudini Troposferiche.. e probabile instaurazione futura, del Pattern Atlantic Ridge nelle fasi più propagative ipotizzate verso terza decade..(https://www.ecmwf.int/sites/default/files/elibrary/2012/8609-euro-atlantic-regimes-and-their-teleconnections.pdf).

 Concludendo con un OT.. e mi vogliate Scusare! "Direi a qualcuno, che prima di scrivere in questa sezione.. faccia ammenda del fatto che bisogna innanzitutto entrare in silenzio se non si ha la minima conoscenza delle materie discusse.. e soprattutto, che ci si lavi la bocca prima di fare giudizio, con critiche non costruttive e paragoni imbarazzanti, e fuori luogo.. se non si hanno competenze in merito, per cui permettersi simili sproloqui palesemente Provocatorii!".

 Ho concluso..

12
Ho l'impressione che il potenziale di questa irruzione è ancora inespresso nelle visioni deterministe dei gm...  ::)

non vorrei dire nulla perchè è inutile cantar vittoria troppo presto, ma concordo al 100%.. :-X ::)

13
Sono contrariato. SI poteva fare molto di piu

14
Certo che con la soluzione proposta da GFS06 rischiamo sul serio di arrivare a metà marzo, la lenta migrazione verso ovest del canadese e di conseguenza anche dell'anticiclone europeo sarebbe micidiale. Unica variante sarebbe un atlantico basso. Sono curioso di vedere la NAO e la Madden per gli ultimi giorni di marzo.

Come dissi giorni fa partire con un VP così indiavolato non farà altro che dilatare i tempi del MMW.  La sua commovente resistenza è generata da un notevole feedback di vorticità che finirà per colmarlo di aria calda, innescando continue rialimentazioni all'onda planetaria, fino al suo collassamento (NAO-).
Per traghettare ingenti quantità di aria fredda direttamente dai settori orientali della Siberia, avevamo bisogno di un buon motore.  Bè, ce l'abbiamo.


15
Prendetevi 3 gg di pausa e poi riaprite le carte  ;D :P

16
Buonasera a tutti stiamo andando incontro alla fine di questo tira e molla dettato dal tardivo passaggio della QBO a 50 hPa che se da una parte non ha permesso in troposfera il condizionamento in todos post ESE dall'altra ha vanificato il tentativo iniziale di completa destrutturazione del VP su tutta la colonna (Dicembre), almeno personalmente era un punto fondamentale della tendenza invernale!!! Ora barra a dritta e cerchiamo di raccogliere ciò che ci spetta!!!

17
Ovviamente non potevano mancare queste, al completamento del quadro perfetto.. inversione netta dei venti, con conclamazione dell'evento estremo.. ;)





18
Salve a tutti, mi permetto di fare una piccola considerazione in questa meravigliosa discussione meteorologica. E' un onore potervi leggere.                                                                                                       La cosa più sorprendete è che il tema centrale della conversazione resta lo stesso dall'inizio dell'inverno. Ossia la realizzazione o meno del tanto conclamato reversal pattern.. E' sorprendete perchè se siamo arrivati a Febbraio ancora con tutti i dubbi del caso, significa che le visioni contrapposte dei due partiti, aventi come maggiori esponenti Nonno Rodano e Clover possono essere ritenute senza dubbio fondate su giuste considerazioni, dunque fondate scientificamente. E questo è fantastico. Per quanto mi riguarda già sono soddisfatto, perchè la cosa fondamentale è che non si parli di aria fritta.                                         

Tornando all'attualità volevo invitare ad un osservazione attenta della dinamica del dicembre 1984, associandomi quindi all'altro utente che l'aveva presa in esame.                                                                   Le somiglianze sia a livello di indici, sia a livello tropo-stratosferico sono sbalorditive.
Anche in quel caso si ebbe a che fare a Dicembre con un pattern da nao+ "recitiva". Infatti ci furono continui scand+ dinamici di breve durata per continue chiusure atlantiche. Tuttavia questa resistenza stremata ad opera del vp fù un clamoroso autogol. Infatti ogni tentativo di chiusura equivaleva alla convergenza verso il polo di flussi di calore troposferici. (Noi stiamo esattamente vivendo questa fase) Successivamente proprio questa dinamica troposferica innescò lo split del vortice polare stratosferico e pochi giorni dopo il canadese mollò la presa e andò KO e la Nao si negativizò.                                           

La domanda che mi sorge spontanea è: E' possibile che lo sfondamento della soglia positiva Nam in questo caso sia quasi non influente dato che ormai stiamo entrando in un T-S-T event, in cui i giochi sono comandati esclusivamente dalla troposfera???
Detto in modo più rustico: "E' possibile che il Nam a 2,3 non sia altro che l'ultimo grido prima della morte del vortice polare??" E dunque possiamo concludere che quest'ultimo grido non servirà a niente ai fini del risultato finale? Ed anzi possiamo considerarlo come un ulteriore conferma a favore del reversal  pattern?                                                                                                                                             

Mi piacerebbe molto vedere l'andamento del Nam del dicembre 1984                                                     




19
Salve a tutti, mi permetto di fare una piccola considerazione in questa meravigliosa discussione meteorologica. E' un onore potervi leggere.                                                                                                       La cosa più sorprendete è che il tema centrale della conversazione resta lo stesso dall'inizio dell'inverno. Ossia la realizzazione o meno del tanto conclamato reversal pattern.. E' sorprendete perchè se siamo arrivati a Febbraio ancora con tutti i dubbi del caso, significa che le visioni contrapposte dei due partiti, aventi come maggiori esponenti Nonno Rodano e Clover possono essere ritenute senza dubbio fondate su giuste considerazioni, dunque fondate scientificamente. E questo è fantastico. Per quanto mi riguarda già sono soddisfatto, perchè la cosa fondamentale è che non si parli di aria fritta.                                         

Tornando all'attualità volevo invitare ad un osservazione attenta della dinamica del dicembre 1984, associandomi quindi all'altro utente che l'aveva presa in esame.                                                                   Le somiglianze sia a livello di indici, sia a livello tropo-stratosferico sono sbalorditive.
Anche in quel caso si ebbe a che fare a Dicembre con un pattern da nao+ "recitiva". Infatti ci furono continui scand+ dinamici di breve durata per continue chiusure atlantiche. Tuttavia questa resistenza stremata ad opera del vp fù un clamoroso autogol. Infatti ogni tentativo di chiusura equivaleva alla convergenza verso il polo di flussi di calore troposferici. (Noi stiamo esattamente vivendo questa fase) Successivamente proprio questa dinamica troposferica innescò lo split del vortice polare stratosferico e pochi giorni dopo il canadese mollò la presa e andò KO e la Nao si negativizò.                                           

La domanda che mi sorge spontanea è: E' possibile che lo sfondamento della soglia positiva Nam in questo caso sia quasi non influente dato che ormai stiamo entrando in un T-S-T event, in cui i giochi sono comandati esclusivamente dalla troposfera???
Detto in modo più rustico: "E' possibile che il Nam a 2,3 non sia altro che l'ultimo grido prima della morte del vortice polare??" E dunque possiamo concludere che quest'ultimo grido non servirà a niente ai fini del risultato finale? Ed anzi possiamo considerarlo come un ulteriore conferma a favore del reversal  pattern?                                                                                                                                             

Mi piacerebbe molto vedere l'andamento del Nam del dicembre 1984                                                     


Ciao e piacere di averti sul Forum  ;)
Il Reversal Pattern è già realtà, perchè con uno Stratwarming di oltre 40°C sulla verticale del NATL alla quota isobarica dei 10hPa, significa che il pattern NAO+ non sussiste più già da queste ore, mancando l'ingresso delle westerlies nel continente(l'attrito nasce proprio per questo, per un reversal pattern Troposferico):



Siamo così arrivati al famoso break down di cui parlavo qui 3 anni fa;

http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0

Il NAM molto positivo in realtà è come benzina sul fuoco nel caso in cui il VP presenti un elevato grado di ellitticizzazione.
Questo perchè riescono a stabilirsi dinamiche autorigeneranti che partoriscono stazionarietà d'onda.
Ecco perchè la stazionarietà d'onda si innesca proprio in successione a forti picchi del NAM così come la propagazione.
Il NAM del 1984 non trova molte similitudini visto non toccò mai valori molto alti, tuttavia la trova nella stazionarietà dell'onda Aleutinica...... Un caro saluto



Pagine: [1]