BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - adm.ackbar

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 13
1
Attualmente, il fattore più interessante vedendo le proiezioni di inizio Ottobre, è il forte grado di ellitticizzazione del VPS:


2
 Oggi Gfs, in vista del proseguo autunnale.. propone uno schema evolutivo ad impianto mobile da Scand+ e ad Omega Blocking rovesciato in reiterazione..:




..oltretutto supportato anche dal suo Ensemble..:




 Inutile dover ammettere e ricredermi, sulle prime impressioni del proseguo Autunnale, in stile secco e sopramedia isotermica.. tuttavia, la prima parte inerente al terzo stagionale, con Settembre grosso modo estivo e secco.. andando a centrare in parte una previsione stagionale, che sembrava prendere una piega ben più bloccata, nelle anomalie e nelle evoluzioni.. ed invece consegnandoci appena un terzo di stagione, confermando tra l'altro l'appendice estivo previsto.

 Complice un VP nascente, in condizioni disastrose, per debolezza di potenza e progressione evolutiva.. dovuto in primis al fattore(oramai consueto ed assimilato..) del Deficit Artico, con la solita nota dolente della grave crisi dei ghiacci marini Artici e nelle note aree Scandinave-Siberiane(Mar di Barents, Kara e Laptev..)..:





 A tal proposito, bisognerebbe comunque evidenziare lo stretto ruolo di correlazione, che implica la componente Pacifica e quella Atlantica.. dove una Nina in grande spolvero.. una PDO+ Like.. ed una situazione SSTA Atlantiche(con RM Area positiva a dirigerne le danze..), sta prendendo sempre più potenza e redini evolutive nell'intero schema circolatorio del WR Emisferico..:










.. al netto di cui sopra, non vedo alcuna riprova contraria, sul fatto di vedere un proseguo Autunnale tutt'altro che scontato, o almeno fino a qualche settimana fa.. considerando le sole anomalie estive e quelle ereditarie primaverili ed invernali scorse, con l'implicite conseguenze di un maestoso.. interminabile.. e potente ESE Cold da record.
 Tuttavia, le dinamiche Artiche e di regressione del fattore espansivo dei ghiacci marini estivo.. non potevano che sovvertire il quadro termodinamico emisferico, a discapito di un VP nascente a trazione posteriore debole.
 Una condizione oramai consolidata da tempo e reiterativa ad ogni finale estivo ed inizio autunnale.. per le ovvie concause, dovute alle recrudescenze da GW, che anche e soprattutto in simili evoluzioni, Troposferiche ed emisferiche circolatorie dell'intero WR, incidono con sviluppi termodinamici tutt'altro che scontati, verso le ovvietà assimilabili a condizioni di siccità e mitezza autunnale.

 Dunque, il dover associare il fenomeno GW=Siccità e Sopramedia Isotermica.. non è poi così pienamente corretto ed automatico se si analizza un'evoluzione stagionale.. tutt'al più lo si può costantemente associare e confermare nel tempo, nelle dinamiche e medie climatiche di lungo periodo, ma non nelle evoluzioni ed anomalie di mezza stagione. ::)

 Concludendo, oggi più che mai, sono in forte dubbio sul proseguo di una stagione partita con forti anomalie nelle medie, appunto climatiche autunnali.. e mi preme dover fare qualche passo dietro-front.. e ricredermi, su alcuni aspetti storicamente correlati ed assimilabili a certi precursori prodromici, riscontrabili nei soliti schemi da risoluzione, con i vecchi indici predittivi in correlazione al quadro termodinamico del WR emisferico.

 Ovviamente, queste sono le mie personali impressioni ed ipotesi di evoluzione attuale e prossima futura.. soggette ad incontestabili rivisitazioni e modifiche di percorso nell'intera dinamica evolutiva stagionale.
 E oltretutto, mi associa in parte e/o integralmente, a quanto già scritto ed analizzato dai miei cari Esimi colleghi di Team.. ;)

 Quindi resto in linea, con quanto già scritto da Filippo, in base ad un nuovo metodo d'approccio propedeutico, rivolto alle vicissitudini storicamente correlate ad i vecchi precursori, con schemi predittivi validi fino a qualche anno fa.. e per cui vanno rivisitati ed implementati, con le nuove forzanti Oceano-Atmosferiche e dinamiche Solari, che si vanno a correlare con la sempre più forte componente attiva dovuta al fenomeno GW e ovvia componente Antropogenica di contorno(che poi, chiamarla "Contorno", inizia a mio avviso, a diventare sempre più uno sminuirne delle implicite conseguenze, con fattori ad alto potenziale d'innesco..).
 
 Ed in totale accordo, con quanto già scritto e riscritto diverse volte.. e da qualche anno a questa parte.. dal nostro caro Lorenzo(Nonno Rodano), in quanto alle principali ed importanti conseguenze, apportate dalla Grave Crisi Artica estiva, nelle aree di maggior impatto atmosferico e termodinamico.. con forzante predominante nell'innesco evolutivo di un VP nascente debole e zoppicante, in concomitanza di una forte progressione d'innevamento Russo-Siberiano, in particolari condizioni di barotropicità nelle aree/latitudini Nord-Emisferiche, di una certa importanza evolutiva nel proseguo autunnale..
 E con successiva fase prodromica, alla forte e potente Accelerazione del VP, a cavallo del cambio stagionale Autunno-Inverno.. partendo in primis dal VPS.. che per ovvie dinamiche di riequilibrio termodinamico(scusate il gioco di parole..), in correlazione al fattore di Crisi Artica nelle suddette Aree.. è inevitabilmente indotto, ad un precoce e preventivo rinforzo zonale, in accelerazione e raffreddamento radiativo, in attiva progressione, con forte e costante reiterazione.. Associato tra l'altro, in questa fase di passaggio stagionale estivo-autunnale, ad un iniziale Disaccoppiamento Strato-Troposferico, che ne consegue sempre con più frequenza, e Gup di squilibrio negli ingranaggi ai livelli isentropici, lungo l'intera sequenza sul piano isobarico della colonna stessa del VP.(punto d'analisi ampiamente disaminato e condiviso soprattutto da Filippo.. ;)).


3
si avvicina ottobre e i GM (pur considerando che siamo ancora a 10 giorni) iniziano a vedere un VP in grande crisi, colpito duro dal deficit di ghiacci artici in zona kara-barents-laptev..



abbiamo imparato in questi ultimi anni come ciò comporti (almeno) due conseguenze:

1) la perdita di correlazione dell'indice SAI, in quanto il rapido avanzamento dello SC non è più associato ad un VP invernale debole, ma ad un VP ottobrino disastrato

2) uno sviluppo completamente "scollegato" del VP tra troposfera e stratosfera con conseguente SC e NAM++ a novembre/dicembre che determina il calssico inverno in NAO+

Rimane comunque qualche possibile alternativa a questo sviluppo "classico", infatti la situazione descritta sopra peggiora di anno in anno e non è follia pensare che ad un certo punto, una volta oltrepassato un certo limite (tutto da stabilire) possano esserci conseguenze opposte..se lo SC euroasiatico (come sembra) dovesse quest'anno raggiungere valori vicini ai record tra ottobre e novembre, potremmo vivere una fine di autunno/inizio inverno molto interessante, prima che tutto crolli come sempre.. ;)

4
buongiorno a tutti ,  volevo fare una domanda( magari stupida) da poco esperto per cloover o chi vuole rispondere ovviamente ….
ho letto oggi su altri lidi che un autunno freddo corrisponde sempre o quasi sempre ad inverni miti o avari di freddo………
è solo una diceria……oppure c e qualcosa di vero in questa affermazione molto sintetizzata ovviamente !??

In parole povere  una certa persistenza del getto di affondare sul settore Est-Europeo sino a produrre raffreddamento e la tendenza all'interessamento del Mediterraneo non è una buona cosa per l'Inverno perchè in questo modo il treno di onde va a produrre un netto riscaldamento nei settori centrali della Siberia producendo un'accelerazione del getto sul Pacifico e la tendenza a NAO+.
Quindi scarsa propagazione d'onda, raffreddamento stratosferico, NAM positivo, Vortice Polare forte.....


5
Insomma.. Quisquiglie come si sul dire.. ;D


 Solo una piccola correzione Andrea..
 Forse volevi dire Radiativo..? ::)
 
 ;)

a meno che non ipotizzi un inverno nucleare.. ::) :P

6
Buongiorno a tutti, proseguo con l'aggiornamento dei primi due mesi invernali..Purtroppo a causa della mancanza di tempo, aggravata quest'anno dalla chiusura degli asili nido (il nostro fino al 14 settembre) che mi ha costretto a fare salti mortali con il lavoro, ho dovuto fare una scelta..ho dovuto sacrificare il mese di Ottobre e posticipare la tendenza per quello di Novembre (spero comunque entro fine mese) e concentrarmi sull'inverno (periodo che ritengo più interessante)..

Per quanto riguarda Dicembre, l'aggiornamento migliora leggermente le cose, la NAO dovrebbe viaggiare tra il neutro e il debolmente negativo (non sotto -0.5), e tra fine Novembre e prima metà di Dicembre dovremmo assistere ad una fase fredda con hp su GB e scandinavia..ovviamente molto difficile dire oggi il grado di coinvolgimento ma potremmo ipotizzare un mese in media o leggermente sotto come temperature e piuttosto secco, con la fascia adriatica che "godrebbe" di più degli effetti della possibile irruzione..

La fase 10-15 dicembre 20-25 dicembre dovrebbe vedere un ritorno dell'HP su gran parte del mediterraneo ed europa centrale, mentre una nuova fase fredda da est, anche se con target meno italico, potrebbe affacciarsi verso fine anno..



Gennaio risulta purtroppo ancora molto incerto, i dati sono abbastanza contrastanti, ma al momento ci potremmo attendere un rinforzo del VP con risalita dell'indice AO ma con NAO che potrebbe mantenersi vicino alla neutralità..insieme ad altri indici, ciò comporterebbe un braccio di ferro tra anomalie negative in atlantico e GB e positive su europa centrale ed orientale..le conseguenze per l'Italia ovviamente risentirebbero moltissimo di quanto l'atlantico riuscisse a sfondare verso ovest, al momento sarei propenso ad un coinvolgimento atlantico più diretto su europa centro-occidentale con temperature che nel nostro paese risulterebbero sopra media e precipitazioni più abbondanti sui settori nord occidentali a diminuire scendendo verso sud-est..al momento questo potrebbe far pensare ad un periodo molto nevoso per le Alpi..
La fine del mese potrebbe vedere un blocco più tenace, in grado di raffreddare l'est europa e portare un clima più freddo e secco anche sulla nostra penisola, anche se al momento escluderei azioni fredde di particolare rilievo..



Ribadendo che per Gennaio dovremmo sicuramente riaggiornarci, al momento, quello che emerge per la prima parte dell'inverno 2020-21 è che pur non passando probabilmente alla storia, potrebbe risultare meno simile a quanto visto negli ultimi anni, con un avvio più freddo che dovrebbe coinvolgere anche la seconda parte di Novembre ed un mese di Gennaio più mite ma nevoso sulle Alpi..nella prima parte avremmo le migliori occasioni per eventi freddi al centro e lato adriatico, nel corso di gennaio invece sarebbe il nord a giocarsi qualche possibilità, probabilmente un po' più penalizzato il sud..

Sto lavorando a Febbraio, per ora non si intravedono grandi cambiamenti, ma sono ancora dati molto preliminari.. ;)


7
come vedete si tratta però di spiccioli, basta guardare la scala  ;)

Essere allineati alla media delle Estati dell'ultimo ventennio era un pò quello che mi attendevo e non possiamo certo dire che questa sia una bella notizia, visto il deciso riscaldamento che abbiamo avuto nel trimestre Estivo proprio nel periodo 2000/2019.

Riguardo la bassa attività solare, non ci sono evidenze scientifiche che favorisca determinate configurazioni, tra l'altro è stato visto come la differenza di energia  che sta arrivando sulla Terra sia irrisoria.
Mi concentrerei invece su quello che stiamo vedendo, vale a dire anomalie termiche impressionanti sopra i 60°N ed anomalie impressionanti anche sui rispettivi Oceani, con uno scioglimento dei ghiacci artici ad un passo dal record.
Questo si che avrà un impatto sul prossimo Inverno.

Intanto anche Settembre si conferma con sinottiche pienamente Estive, andando a confermare i pronostici di Estate calda e lunga, sino ad abbracciare parte dei mesi autunnali.
Ciò è del resto comprensibile per quanto suddetto, visto che le fortissime anomalie che riscontriamo più a Nord si ripagano anche noi che stiamo a latitudini più meridionali, per ovvie ripercussioni sulla corrente a getto su scala globale.




8
Quella potrebbe essere una classica rottura estiva ;D ;D ;D

9
Cherry Picking Free ;)

Se nessuno ha qualcosa da aggiungere, potremmo anche chiudere...che dite? ::)


Admiral Ackbar

Aggiungo che dell'associazione col 2014 ne avevano parlato su altri lidi, altrimenti non l'avrei nemmeno preso in considerazione  ;)  Tra l'altro la stagione dà l'impressione di poter mettere le mani anche su questa prima parte di Settembre come era nelle proiezioni, cosa dire di più?  Nulla  ;D

Si può chiudere  8)


10
Per far cessare le speculazioni, bastano pochi dati, carte chiare e limpide che tutti possono leggere e fare le proprie considerazioni  ;)


Estate 2020 VS media 2000-2019 VS Estate 2014:




11
upload png eh si .... un bel tripolo Atlantico negativo per cominciare bene l’autunno meteorologico ... saccature atlantiche con obiettivo bacino centro - occidentale mediterraneo... per ora cavi d’onda in evoluzione gocce fredde poi ...  ;D

 Ciao Bortan.. scusami, ma devo farti una correzione/precisazione..:






...come puoi notare, il segnale è inconfondibilmente positivo, con le aree a nord e sud dell'Atlantico Boreale in segno negativo, quindi con acque più fredde(AM area verso l'artico polare negativa e area tropico/equatoriale idem..);
 E fascia centrale che va tra Spagna/Francia e Stati Uniti Orientali positiva con acque più calde..:



 Dunque, lo stesso segno dell'indice NAO ne descrive l'andamento previsto da oggi in avanti.. con chiaro ritorno della positività, in una oscillante fase che si sta perpetuando da un po di anni a questa parte.. dove in primavera si compie il Reversal, tra la fase positiva invernale e quella negativa estiva.. e durante l'estate si conclama la fase negativa fino ad inizio Autunnale, dove al nascere del VP e del riassorbimento delle Anomalie  SST.. si instaura il solito Pattern dominante degli ultimi anni con il ritorno del Tripole Atl+ e dunque Pattern NAO+ a ++ con l'avanzare stagionali fredde. ;)

 Di fatti, anche l'area RM, mostra una non ben conclamata fase positiva.. a fronte di anomalie ben visibili, in forte riemersione negative. ::)

 Quindi, siamo in rientro del vecchio ed incancrenito Pattern positivo, che ci accompagnerà quasi sicuramente per tutto l'inverno.. tra l'altro, avvalorando sempre più l'ipotesi, delle cause insite nel fattore crisi Artica estiva(a partir dalle Aree più soggette del Mar di Kara e Barents ed al largo tra Nord Islanda e Penisola Scandinava..), con debole ripresa autunnale e forte incremento di vorticita del VP.. con inevitabile escalation del VPS a Turbo iniezione con velocità a Curvatura d'onda.. :o ;D

12
Sembra di assistere ad un dibattito politico post elezioni quando i rappresentanti dei partiti analizzano i risultati: nessuno che perde e tutti soddisfatti dei risultati raggiunti  ;D ;D ;D

Veramente nel nostro Parlamento mi sembra che le cose stiano in maniera leggermente diversa  ;D
Qui nel CSCT invece è un piacere confrontarsi, quando poi c'è anche una buona corrispondenza dei risultati il piacere è doppio  :-*


13
Ci sono i numeri a confermare il fatto che sia stata un'Estate calda su tutto il territorio Europeo, ed anche sulla nostra Penisola.
L'anomalia non è molto elevata rispetto alle ultime infuocate Estati, ma siamo comunque sopramedia ed i Kamikaze che parlavano di Estate sottomedia adesso stanno facendo i salti mortali per nascondersi dietro concetti astrusi, tirando fuori medie più recenti e facendo plateali retromarce, affermando che parlavano di Estate "normale".
Gli Harry Potter della meteo ci hanno abituato ormai a questi giochi di prestigio.

Invece la verità è che questa Estate è ancora figlia del periodo 2000/2019, e ci sono le anomalie GPT ed i numeri a confermarlo. Se andrete a vedere le anomalie su questa media noterete infatti scarti minimi.
L'ultima vera Estate più fresca è stata quella del 2014 e, come potete facilmente vedere con i vostri occhi, c'è un abisso:




Quindi è stata un'Estate calda? SI. E nessuno può dire il contrario, numeri alla mano.
È stata caldissima? NO. Questo perchè è mancata la persistenza delle ondate di calore e  pur in mancanza di break significativi (a parte a quasi tempo scaduto negli ultimi 3gg di Agosto ndr), il pattern è stato fortemente condizionato dai primi 20gg di Giugno, quando abbiamo avuto una situazione più prettamente primaverile.

Manca un giorno, ma posto ugualmente l'anomalia di GPT media che mi gratifica, perchè vedo un pattern ancora una volta allineato al trend degli anni 2000 e con similitudini rispetto a ciò che avevo previsto a Maggio:




Togliendo i 20gg di inizio Giugno, che sono quelli che indubbiamente si discostano fortemente dalla mia proiezione, le similitudini aumentano in maniera considerevole:




Si chiama cherry picking questo?  :D  No, si chiamano evidenze, dando conferma di una più che buona corrispondenza dell'Outlook su oltre 2/3 dell'Estate    ;)

La scritta "Caldo eccezionale", di cui in Italia non abbiamo sofferto se non per breve periodo, era relativa alla possibilità di Heat wave potenti ed in linea col trend di questi ultimi 20anni sull'Europa

Si sono verificate anomale ondate di caldo? SI. Tra fine Luglio ed Agosto:

La forte heat wave dell'Estate 2020 è stato un periodo di clima insolitamente caldo che ha colpito gran parte dell'Europa occidentale e centrale a partire dalla fine di luglio.

È persino tramandato ai posteri:  https://en.wikipedia.org/wiki/2020_European_heat_wave

https://www.severe-weather.eu/mcd/august-heatwave-europe-mk/
https://www.leparisien.fr/societe/meteo-la-canicule-de-2020-fait-tomber-les-records-de-temperatures-11-08-2020-8366565.php




Si sono verificate rotture stagionali anticipate? NO. Perchè un break tra il 29 Agosto ed il 2 Settembre non può certo definirsi una "rottura anticipata" , a meno che non si intenda Settembre un mese Estivo, ma in tal caso alzo le mani.

Adesso largo all'Autunno, che ho già scritto nell'apposito TD come mi attendo a grandi linee. Staremo a vedere cosa ci riserberà questo scorcio di stagione e se sarà maggiormente allineato alle medie oppure se ancora una volta tenderà ad essere un'appendice della stagione Estiva.













14
Ho sudato anche solo a leggerti immaginandoti a scrivere ;D
Lasciamo fare..la cosa peggio è usare il mouse con la mano sbagliata. E' come legare le mani dietro la schiena a Rocco Siffredi gnudo, bendarlo e piazzarlo sui pattini. Poi dargli una spinta da 10 metri e sperare che centri in pieno una signorina opportunamente pronata.

15
Devo apportare una modifica a questo post a seguito di quanto avvenuto in questi 6 anni.

Ricordo ancora che molti in quel "lontano" Inverno 2014/15 mi tacciarono di pessimista in seguito alle proiezioni di un indebolimento del VP nell'anno 2020.
Ad oggi si scopre invece che ero stato sin troppo ottimista  ::)

Cos'è che non ha funzionato?

In linea di massima in quell'analisi c'erano state intuizioni indubbiamente valide, come l'analisi del waves train e la sua modulazione in seguito ai cicli della PDO.
La particolare ripercussione sul getto nel settore Euro-Atlantico, riesce a condizionare il pattern NAO sino a provocare, in Inverno, rafforzamenti/indebolimenti del VP.

Quello che non ha "funzionato" è l'ipotesi riguardante il ruolo dell'attività solare ed il suo incidere sull'Indice Zonale e sulla PDO.
Da questa evidenza possiamo trarre 2 conclusioni diverse:

1) La bassa attività solare è controbilanciata dal riscaldamento antropico, il quale diminuendo il gradiente meridionale della Temperatura, ha ripercussioni sull'Indice Zonale, oscurando gli effetti che ci sarebbero altrimenti.

2) Il ruolo dell'attività solare e del Geomagnetismo  sulla circolazione Atmosferica, non sono stati ancora compresi.


Ci vorranno anni per rispondere a queste domande.

Nel frattempo rimangono dei punti fermi, come il deficit del ghiaccio Artico ed Estati sempre più calde, con l'Europa sempre più succursale del continente Africano.
Il mio dubbio è che questo squilibrio, riesca in qualche modo a condizionare anche la Brewer e Dobson circulation e di riflesso le fasi della QBO e quindi tutta la fisica della circolazione Globale.

Rimane un mistero anche il ciclo della PDO e quindi nulle le possibilità di una sua predicibilità, ma almeno è stato compreso molto negli effetti meteorologici delle suddette fasi riguardo l'impatto sul waves train, e sappiamo almeno cosa attenderci in relazione ad una sua positività o negatività.

I nodi da sciogliere rimangono tanti, purtroppo questi ultimi 7 anni hanno complicato un quadro che sembrava maggiormente lineare, mentre il peso delle variabili che conosciamo è stato diverso dal previsto.
Ma noi siamo qui come sempre, a cercare di dare delle risposte.








16
Vado leggermente ot e riprendo la tua ultima affermazione, per dire che già anni fa pensavo ( forse gliel'ho anche detto) che la previsione mensile, a prescindere dalla stagione, fosse per Filippo la soluzione prevsionale migliore per due motivi...primo, perché il determinismo ha raggiunto una buona affidabilità anche sul medio/lungo termine e secondo perché nell'indivuduare lo step successivo Cloover è il numero 1 per distacco. È un modo di agire in parte anche furbo, perché spesso, gli ultimissimi giorni del mese ha un quadro approssimativo per la prima decade che ti potrebbe consentire di non cannare i 30 giorni. Facciamo un esempio....facendo finta di essere oggi il 30 Agosto...avrei la quasi certezza di una prima passata piovosa e una discreta possibilità di una seconda pochi giorni dopo. Ricadendo entrambe in Settembre , se una zona come la Toscana riceve mediamente una 50ina di mm, beh, è abbastanza difficile che chiuda sottomedia pluvio. Questo, senza offesa per nessuno, mi pare , ad esempio, l'approccio di mnw. So già che Filippo ha un atteggiamento diverso, basato sulle teleconessioni, sullo studio, sulla verifica e lo porta avanti nel bene e nel male, cercando di migliorarsi sempre. Sono approcci diversi  ;)

La previsione mensile a mio modo di vedere non solo non ha senso, ma è ancora più fallace e ne è esempio gli scarsi risultati che riscontrano su altro Forum.... Qui non si vuol esser furbi, già ci pensano da altre parti  a esserlo.

Tralasciando la difficile prevedibilità dei mesi di transizione, quello su cui dobbiamo concentrarci è il trend e quindi la ricorrenza di determinati pattern, il deficit dei ghiacci artici, il riscaldamento globale, il raffreddamento della Stratosfera, la disposizione delle anomalie Oceaniche.
Fare una previsione mensile è "roba da maghi", questo perchè chiunque la faccia si aiuta col determinismo dei primi 15gg per poi aggrapparsi a dubbie ed inefficaci analisi teleconnettive per gli altri 15, col risultato che metà mese viene indovinato per puri motivi logistici(solitamente la prima metà, chissà perchè...)

La cosa migliore rimane valutare il trend e monitorare l'insorgenza di importanti cambi di segno nelle anomalie oceaniche e circolatorie, che lascino intendere un possibile cambio di WR.
Il resto è fuffa da Forum meteo, senza tralasciare il fatto che comunque per le stagionali le previsioni più attendibili si trovano nei siti di NASA, Meteoffice, CFS, ECMWF ecc ecc, non certo sui forum  ;)



17
Via l'apro io  8)

VPS in preparazione, stratosfera in progressivo raffreddamento, diminuzione ore di luce.....IN una parola Autunno in arrivo.

Ma che tipo di Autunno avremo?  ::)
Avevo già detto la mia nel contesto della proiezione Estiva, ipotizzando che pure i mesi Autunnali sarebbero stati un'appendice dell'Estate,risultando caldi e secchi.
Ad oggi sono ancora orientato in questa direzione, a causa di un VP che continuerà a rimanere piuttosto chiuso e tendente a sbilanciare nuclei di vorticità in area AM, con NAO tendenzialmente positiva.
La BDC si mantiene debole e la QBO positiva con Nina debole. Ci sono buone probabilità di VP strong:



18
Ma non eravamo già tutti d'accordo sul fatto che quest'estate non è stata, in Italia, contraddistinta da caldo eccezionale e che è rientrata in media rispetto alle estati dell'ultimo decennio e sopramedia moderato rispetto alla climatologia di riferimento disponibile? :D

Vediamo se tutti ci smussiamo un attimo e si riesce a proseguire nelle stagioni senza scannarci e tentando di capirci qualcosa  ;)

19
Più che fare confronti tra Estati, conviene approfondire ciò che sta innescando lo squilibrio termodinamico favorito dal deficit dei ghiacci Artici, con una preoccupante ripercussione sulla circolazione atmosferica (Io penso che stia addirittura condizionando la Brewer e Dobson circulation e di riflesso la QBO...Molti si saranno accorti dell'anomalo comportamento della stessa).

Come vedete non parliamo più neppure di minimo solare, eppure è ancora lì  ::)  Gli effetti che sembravano tangibili nel periodo 2000-->2013 si sono come annullati.
Fino a qualche anno fa ero convinto che meno ghiaccio avrebbe comportato una minor forza del VP, ma anche questa è una teoria da rivedere, visto che il comportamento della Stratosfera può controbilanciare in maniera efficace tale meccanismo.
Rimango altresì convinto che una delle più importanti chiavi di lettura, resti la PDO



20
Filippo , credo che a livello Europeo ci siano anche altri valori fuori di testa in questa estate come nel nord Europa ed in Siberia ad esempio.
Noi siamo stati solo fortunati come Aralbedo mi pare ha scritto.... graziati per 4/500 km .
Io vedo dalla vegetazione delle mie zone cosa sta succedendo nelle ultime estati .
Lo vedo dal 2003. E lo posso giudicare bene perché .... c'è campo....con gli studi che ho fatto e con il mio lavoro. ;D
E ti assicuro che l'annata peggiore con il peggior connubio tra caldo e siccità non è stato il 2003 ma il 2017 che ha sterminato interi boschi di Pino Nero, piante di 70/80 anni alte oltre 20 m... ma nelle zone più esposte anche Roverelle , castagni ( sani...non attaccati dal Cinipede galligeno) noci , abeti .
Ho visto la distruzione di moltissime tartufaie naturali , perché il tartufo non è un fungo come il porcino... è molto più delicato ( io non sono il Gibbo che anzi saluto ed ammiro....ma sui funghi ipogei qualcosa la so ) del terreno caldo...anzi rovente... in estate e di 3 mesi senza piogge...i tartufi ne farebbero volentieri anche a meno.
2015/ 2017/ /2019 3 anni terribili che hanno dato origine a tre estati tremende ( il luglio 2015 ed i giugno 2019 ed in parte pure l'agosto hanno rivaleggiato con il 2003 ....anzi il giugno qui è stato più caldo e secco.....0 mm.
Quest'estate è sembrata migliore non solo perché in alcune zone ha piovuto un po' di più degli anni precedenti specie a giugno e le temperature sono sembrate più umane ( ma qui ad esempio siamo stati più volte a luglio sul filo dei 37 comunque ben oltre la media massima di 6 gradi almeno)......
Il vero problema sai wusl'e a mio modesto parere?
Che se consideriamo questa un estate godibile e vivibile è perché sappiamo....e ne abbiamo paura....che le estati future saranno probabilmente più simili al 2003 o al 2015 oppure al 2017 od al 2019...e questo a me fa paura....
Il clima a cui stiamo andando incontro mi fa paura....inverni non inverni.... primavere secche....estati roventi e siccitose edsutunni in cui al primo affondo meridiano succedono disastri.
Sono curioso di vedere cosa farà l'aria fredda in arrivo ... fra 2/3 giorni con il Ligure ed il Tirreno che sono dei brodini.

Un caro saluto a te ed a tutti coloro che con il loro impegno ci permettono in questa stanza di imparare qualcosa ogni volta e di confrontarci.
 

21
scusate, con molta prudenza e pacatezza, si può dire che la "prima metà estate" è stata neutra



mentre la seconda, un po' meno ?


22
Ti dico il mio piu che modesto pensiero cloover... Sei e rimarrai sempre uno dei più preparati in questo campo, su scala europea hai fatto bingo anche quest anno e ci siamo salvati grazie a 400km di ovest shift delle anomalie termiche piu pesanti.... Ci é andata bene, é stata fortuna e non un quadro diverso da quello che ci avevi disegnato nella proiezione.Chapeau!
Quello che ho percepito io é che però si é sempre cercato di far passare normali (e con normali intendo rispetto alle ultime 15 estati) giornate estive come giorni di canicola, ti ho sentito spessi lamentarti delle tue minime e dei toui dp, dire che ci avvicinavamo a ondate di caldo toste quando si era in procinto di veder arrivare la +20/21/22.... E sono tutti commenti giusti ma che l anno scorso non ti sentivo fare... Eppure stando ai dati l anno scorso l anomalia termica sul trimestre é stata di 1 grado maggiore... Son arrivate a piu riprese le +25/26/27 e abbiamo fatto massime over 36 svariate volte. Tutto qui, mi sembra tu abbia calcato un po la mano nel voler esprimere la calura di questa estate, che calda é stata, ma abbiamo visto di molto molto peggio in anni recenti come faceva vedere aralbedo. Tutto qui. Con massimo rispetto e con ancora i complimenti perché ripeto, hai preso il quadro generale, ci ha salvato la fortuna

Ti ringrazio ed aggiungo non a mia difesa ma per puntualizzare bene, che l'anno scorso la differenza nella fase iniziale dell'ondata di caldo la fecero i dew point, per questo ci fu polemica a fronte degli iniziali 35/36°C  ma con ur inferiore al 15%, un caldo decisamente più sopportabile rispetto a molte giornate di questa Estate dove i dew point sono stati spesso molto elevati a causa della permanenza sulla fase ascendente del getto.

Tuttavia l'anno scorso già ad inizio Luglio mi piegai alle circostanze delle ondate di caldo eccezionali, ondate di caldo che, visto il quadro teleconnettivo, non avrebbero dovuto presentarsi e che nemmeno i Global Model avevano previsto.
Da lì ho capito che le teleconnessioni hanno uno schema ormai superato, questo perchè è cambiato ormai di troppo il bilancio termodinamico del Pianeta, con l'interazione tra deficit di Ghiaccio artico, VP e Stratosfera che si tirano dietro tutto il resto, ed anche l'Inverno scorso ne è testimonianza.

Cercherò di essere maggiormente asettico e più preciso, grazie per la tua osservazione



23
Il discorso è che qui non siamo gente comune ( nel bene e nel male  :D ). Il tuo ragionamento fila, sono io il primo a farlo in altre sezioni del forum, ma qui, di fronte ad un outlook in cui vedo una scala europea, è giusto secondo me fare considerazioni diverse, fermo restando che nei nostri lidi non è andata fortunatamente come ipotizzava quella carta....queato lo si capiva già il 10 di Luglio quando dibattevo con Cloover il fatto che in sede italica la proiezione di caldo eccezionale non si sarebbe realizzata perché avremmo dovuto vivere un mese e mezzo d'inferno per compensare una prima parte sottomedia. Detto questo, che mi pare assodato da parte di tutti, non si possono leggere nemmeno commenti di un'estate fresca, la migliore degli ultimi 20 anni. Poi si sa, esiste anche la parte irrazionale, ma a qualche numero bisogna ricondursi per tirare qualche somma, altrimenti per me, che soffro caldo sopra i 25° , basterebbe dire che fa caldo ad ogni messaggio. ;)

È stata disattesa sulla nostra Penisola, ma non sul centro-Europa, dove il caldo eccezionale si è visto a più riprese, frutto di pulsazioni Africane con caratteristiche amplificate rispetto ad anni passati.
Ci è andata bene dai, e nemmeno per troppi Km, diciamolo....   ;)








24
tutto condivisibile però poi quando d’inverno nevica in Adriatico e su centro- est Europa e l’outlook prevedeva un inverno con i fiocchi tu vallo a spiegare alla gente comune che da altre parti d’Italia o Europa ha fatto un’inverno nevoso quando per buona parte d’Italia e mezza Europa è stato un inverno ciofeca ... tutto è relativo ... quindi direi che quando si fa un’outlook si voglia predire la stagionale almeno per la nostra penisola e dire che in Scandinavia o Francia la stagionale è stata presa lascia un po’ il tempo che trova ...  ;D

Il discorso è che qui non siamo gente comune ( nel bene e nel male  :D ). Il tuo ragionamento fila, sono io il primo a farlo in altre sezioni del forum, ma qui, di fronte ad un outlook in cui vedo una scala europea, è giusto secondo me fare considerazioni diverse, fermo restando che nei nostri lidi non è andata fortunatamente come ipotizzava quella carta....queato lo si capiva già il 10 di Luglio quando dibattevo con Cloover il fatto che in sede italica la proiezione di caldo eccezionale non si sarebbe realizzata perché avremmo dovuto vivere un mese e mezzo d'inferno per compensare una prima parte sottomedia. Detto questo, che mi pare assodato da parte di tutti, non si possono leggere nemmeno commenti di un'estate fresca, la migliore degli ultimi 20 anni. Poi si sa, esiste anche la parte irrazionale, ma a qualche numero bisogna ricondursi per tirare qualche somma, altrimenti per me, che soffro caldo sopra i 25° , basterebbe dire che fa caldo ad ogni messaggio. ;)

25
tutto condivisibile però poi quando d’inverno nevica in Adriatico e su centro- est Europa e l’outlook prevedeva un inverno con i fiocchi tu vallo a spiegare alla gente comune che da altre parti d’Italia o Europa ha fatto un’inverno nevoso quando per buona parte d’Italia e mezza Europa è stato un inverno ciofeca ... tutto è relativo ... quindi direi che quando si fa un’outlook si voglia predire la stagionale almeno per la nostra penisola e dire che in Scandinavia o Francia la stagionale è stata presa lascia un po’ il tempo che trova ...  ;D

A parte che l'outlook non è stato nemmeno propriamente fatto, visto che si è sempre trattato di impressioni legate al particolare trend che stiamo vivendo.
Ma cmq è chiaro che una proiezione Invernale/Estiva deve per forza di cose abbracciare almeno tutto il settore Europeo/Atlantico, altrimenti come fai a capire lo schema?
Qui ci siamo sempre concentrati ALMENO sull'Europa e spesso su scala Globale.

Lo sbaglio PRIMARIO delle mie impressioni è stato il periodo 1-20 Giugno, questo perchè da parte mia immaginavo un'Estate in fase di decollo già dai primissimi giorni di Giugno.
Questo peserà enormemente sul quadro finale, perchè se togliamo quei primi 20gg ci sono andato molto vicino, con il caldo eccezionale che si è palesato a più riprese sul centro Europa e Nord Europa, risparmiando dalle isoterme più feroci il Mediterraneo.
Ecco perchè fa sorridere sentir parlare di "Estate Oldstyle".






Non solo....Anche l'anomalo rinforzo del VP potrebbe essere figlio del Global warming , nato in seguito a raffreddamenti Stratosferici sempre più potenti ed in grado di catalizzare vorticità potenziale, inerzia e feedback costante al sistema:





Inoltre c'è stato l'impatto del Blob Pacifico sul waves train. La fase di PDO+ che stiamo vivendo, si sposa bene con il pattern NAO+, con tutte le conseguenze del caso.




26
là meteo nn è matematica e le sensazioni hanno la loro valenza in una materia irrazionale ... questo tuo concetto è il tipico pensiero arrogante umano che vuole ingabbiare la natura in un ragionamento logico che c’entra poco anzi niente ... l’istinto e l’irrazionalità sono le basi della natura in genere , solo quando questo sarà accettato forse capiremo di più e tutti cominceremo a  rispettare il pianeta che ci ospita ...

Esatto...sempre più allineato con il pensiero razionale e oggettivo di chi valuta in maniera "superficiale" e non matematica, perchè la meteorologia mi pare tutto tranne che matematica. Qui si discute su una scala cromatica che di scientifico o matematico se si preferisce ha ben poco. Concordo con Aralbedo ma non sull'ultima frase del suo pensiero....ma qst forse si era già capito

Peccato sia l'esatto contrario, altrimenti non ha senso commentiate in una stanza scientifica, fatelo su facebook


27
Insomma, per mettere dei punti fermi, almeno siamo tutti felici:
- è stato un caldo eccezionale sulla penisola? No ( modalità orticello on: outlook disatteso)
- è stata un'estate old style tra le più fresche degli ultimi 20 anni? ( no, i dati lo dimostrano...se mai, si può dire che in certi frangenti si sono viste caratteristiche che, nelle estati complessivamente calde come lo è stata anche questa, si erano perse negli ultimi anni)
-è stata l'estate più vivibile tra le ultime 4? Certamente sì
-dal punto di vista scientifico l'outlook ha completamente disatteso le aspettative? Direi di no, visto che nella seconda parte della stagione per una buona fetta del continente il pattern è stato ben inquadrato. Perdonatemi, me lo posso permettere ,visto che ho criticato Cloover e se ce ne sarà bisogno lo criticherò, ma è stato un po' come calciare una punizione da 35 metri e vedere la palla uscire 10 cm sopra l'incrocio dei pali..hai segnato? No. Hai calciato bene? Per me sì. Per par condicio, tornando indietro nelle pagine ho visto tirare calci di rigore fuori 2 metri....
- la firmerei un'estate così il prossimo anno? Personalmente sì eppure non è stata il 2014....questo mi fa capire che dentro di me ho la percezione ( speriamo sbagliata) che nei prossimi anni sarà più facile riassaporare un 2017 o un 2019 piuttosto che le seppur calde 2018 e 2020.

Che autunno sia ;)


28
quello che fate  qui l’ho capito benissimo ... Poi ci passa tanta strada da quello che fate qui al risultato  nelle stagionali ... e ultimamente , scusa , i risultati nn sono stati soddisfacenti  ... quindi valuterei se quello che FATE qui è tutto giusto o si commettono errori  ...  :)

Qui principalmente cerchiamo di andare un pò più in là rispetto ad un'analisi superficiale della stagione, questo per verificare se le impressioni corrispondono al vero .... Mentre invece mi pare che molti marchino stretto chi ha provato a dire la sua sulla stagione in essere, atteggiamento che  fa perdere lucidità.
Inoltre cerchiamo di andare un pò più in là anche rispetto al proprio orticello, una proiezione stagionale abbraccia tutto il pattern Europeo.

Postate i dati, i numeri, come hanno fatto Aralbedo e l'Ammiraglio, vedrete che andremo tutti d'accordo  ;)

29
 Si continua a negare le evidenze purtroppo..
 E il peggio è che non riesco a capirne le motivazioni.
 Bisognerebbe scrivere con la coerenza dei dati e dei fatti.. e non delle sensazioni portate da Breack che hanno il più delle volte riportato in media le isoterme e le precipitazioni e solo un paio di volte(a luglio e agosto..) un lieve sotto media rapido.
 Giugno è stato l'unico mese mitigatore, sia con temperature che con precipitazioni.. il resto è inutile discuterne ancora, quando anche davanti alle evidenze dei fatti e dati, dei maggiori centri di calcolo e delle medie sia mensili che stagionali.. c'è  haime' ancora troppa gente che lo nega e si arroga con sicumera inappropriata.

 Che tristezza.. :(

30
Ecco gli ultimi 2 mesi...tutta Italia eccetto il tacco sopra il grado di anomalia, con l'Italia centrale e il nord ovest attorno o sopra il grado e mezzo di scarto.

[mmg]5445[/mmg]

31
Ripeto....Ringraziamo i primi 20gg di Giugno, altrimenti sarebbe stata un'Estate pessima e poco meglio delle ultime, ci sono i numeri a dimostrarlo


32
Concordo. Estate più mediterranea degli ultimi 20 anni. Anche dalle mappe si evince un caldo africano solo nella penisola iberica e in Francia, un sopramedia in Europa centrale e nord-ovest italiano, per il resto tutto abbastanza vivibile. Siamo di fronte ad un cambiamento climatico che non liquiderei col semplice motivo antropico prevalente.......una stagione più simil-mediterranea non potevamo sperare visti gli ultimi trascorsi. Aggiungo che oramai è evidente il guasto di fine mese che pare essere importante e traghettarci verso un avvio autunnale.

Inviato dal mio CPH2009 utilizzando Tapatalk

Purtoppo è la migliore tra le ultime 4, già è a " metà classifica " tra le ultime 10 ( che non è che si contraddistinguano per essere  state fresche), figuriamoci rispetto a quelle dei decenni prima.

Poi la si può vedere da tante angolazioni, certamente non è stata contraddistinta da caldo eccezionale sulla penisola, ma da qui a farla passare come la migliore degli ultimi 20 anni ce ne passa.

Che piaccia o no le anomalie  di gpt postate da Cloover post 20 di Giugno sono eloquenti circa lo schema circolatorio prevalente per più di 2/3 della stagione estiva.

33
Ripropongo anche io...

" A beneficio di tutti, ecco le ultime 10 estati ( il 2020 ovviamente fermo a 3 giorni fa), con la preghiera di non lasciarsi ingannare dalle colorazioni, ma di controllare sempre la scala della anomalie poste a destra per non trarre conclusioni affrettate. Tenendo fermi tutti i parametri, infatti, le scale variano, cosìcchè al giallo, per fare un esempio, non corrisponde sempre lo stesso scarto termico rispetto alla media climatica di riferimento."

2011
[mmg]5429[/mmg]

2012
[mmg]5430[/mmg]

2013
[mmg]5431[/mmg]

2014
[mmg]5432[/mmg]

2015
[mmg]5433[/mmg]

2016
[mmg]5434[/mmg]

2017
[mmg]5435[/mmg]

2018
[mmg]5436[/mmg]

2019
[mmg]5437[/mmg]

2020
[mmg]5438[/mmg]

34
Grande!!! Finalmente qualcuno che va aldilà dell’uscio di casa... Ti meriti un plauso, una menzione d’onore ;)

Il problema è farlo capire non tanto qui dentro, dove non ci sono linee di pensiero precostituite ed il pensiero è libero, ma fuori...in altri lidi...dove vieni additato come eretico da mettere alla gogna...

Forse ti era sfuggito questo:

https://climate.gov/news-features/understanding-climate/july-2020-another-scorching-month-scorching-year

Se ci fai avere maggiori dettagli... ::)


Admiral Ackbar

No, per carità ammiraglio, lungi da me entrare in problematiche globali. Lascio a voi più capaci e preparati la materia. Il mio era solo un' osservazione per  cercare di scremare, a livello regionale o italiano, il campo da considerazioni personali che , seppur importanti, rischiano di "dopare" la realtà. Infatti, quando vado a controllare, trovo sempre qualche sorpresa rispetto a quanto mi sarei aspettato.

A beneficio di tutti, ecco le ultime 10 estati ( il 2020 ovviamente fermo a 3 giorni fa), con la preghiera di non lasciarsi ingannare dalle colorazioni, ma di controllare sempre la scala della anomalie poste a destra per non trarre conclusioni affrettate. Tenendo fermi tutti i parametri, infatti, le scale variano, cosìcchè al giallo, per fare un esempio, non corrisponde sempre lo stesso scarto termico rispetto alla media climatica di riferimento.

2011
[mmg]5429[/mmg]

2012
[mmg]5430[/mmg]

2013
[mmg]5431[/mmg]

2014
[mmg]5432[/mmg]

2015
[mmg]5433[/mmg]

2016
[mmg]5434[/mmg]

2017
[mmg]5435[/mmg]

2018
[mmg]5436[/mmg]

2019
[mmg]5437[/mmg]

2020
[mmg]5438[/mmg]

35
Non é estate old style d accordo... Ma nemmeno uno scempio come alcune tra le ultime 10 passate

Ho fatto un controllo delle ultime 10 estati ( 2011/2020 parziale) e sinceramente mi aspettavo di trovare quella in corso sul podio delle meno calde ( rispetto alla media 1981/2010). Invece, così a spanne 2011, 2013, 2014 e 2016 sono state termicamente migliori; 2012, 2015, 2017, 2018 2019 peggiori.
Questo dimostra, al di là di tutte le nostre percezioni e preferenze, che possiamo annoverare quella attuale tra le estati mediamente calde dell'ultimo decennio, certamente non " old style" e che la nostra memoria meteorologica è molto corta.....abbiamo percepito, infatti, come ottima la migliore delle ultime 4 stagioni proprio perché preceduta da 3 più calde ( soprattutto 2017 e 2019 )

36
Stagione a titoli di coda è già sta stato detto?


Admiral Ackbar
Si si lo cantano tutto i giorni i Righeira

37
Rotture stagionali... ma siete più antichi dei gettoni del telefono !
Lento declino... ora va di moda il lento declino.
E come dice Steve... sperate che un duri fino a novembre!
 ;)   :)

38
...e fai bene, però dire che la discesa sia intrapresa mi sembra un po’ prematuro affermarlo...o sbaglio?


Admiral Ackbar
Le mie sono speranze travestite da asserzioni.. sempre in spirito goliardico..un caro saluto

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk


39
Nono anzi... Proprio fautore non sono e pensare che in ambito di ricerca mi occupo di campionamento e analisi di particolato in aree polari! Però ecco sono uno di quelli che ha piu domande che risposte.... Ho parlato di questa estate rispetto alle ultime 10 qui in italia, anzi qui a pistoia e qui mi fermo! Penso che i discorsi sul global warming siano ancora da approfondire e ancor di più le ripercussioni di questi cambiamenti sul clima planetario!
P. S: io non me la prendo mai, son toscano e ruzzo e anzi preferisco il confronto con persone che la possano pensare diversamente da me! Finché non si passa al tono canzonatorio o al voler imporre il proprio pensiero io parlo con tutti e vado d accordo con tutti!
Un saluto a ponente e a magio!

40
Mi pare di assistere, come spesso accade d'Inverno, cwontinui posticipi di una rottura stagionale che non ha nessuna voglia di mollare.... stiamo a vedere, ma per vari motivi i dubbi permangono.....Non è certamente un'Estate old style come qualcuno aveva avuto l'illusione di vivere durante i primi 20gg di Giugno, e come potrebbe esserlo visto il climate change di cui siamo spettatori? Bisogna prendere atto che le teleconnessioni hanno ormai una chiave di lettura molto diversa e sfumata da ciò che accade a monte....

41
 ITCZ ha messo il turbo.. :o





.. e molto probabilmente, dopo questa ondata calda.. con lieve brack di questi ultimi giorni.. si riacutizzera' con la prossima successiva, in previsione per il 21.. con terza decade potenzialmente rovente.
 Ovviamente, l'interessamento della prossima onda calda, sarà a discapito di 3/4 del territorio Italiano.. mettendo ai margini il Nord.
 Ma dal centro al Sud soprattutto Isole.. saranno dolori.

 Se il tutto prosegue al ritmo di media mensile attuale e con l'arrivo della prossima ondata.. Agosto avrà pienamente soddisfatto le attese delle previsioni stagionali.. segnando un Surplus di calore e un sottomedia pluvio rilevante, rispettandone il Trend degli ultimi vent'anni..  ::)

42
Il GW sta portando ad un nuovo modo di fare meteorologia, un modo che vede ormai obsoleti i concetti legati alle teleconnessioni.
Basti vedere come sia saltato il banco in relazione alle recenti stagioni, dove pur con indici buoni abbiamo avuto tutto il contrario di tutto.
Quindi quello che dobbiamo fare è mettere al primo posto situazioni legate al GW che riescono a modulare la forza del VP andando a controbilanciare altri indici.
La stratosfera diventa la protagonista indiscussa durante la stagione invernale a causa dell'elevato numero di onde di scarsa ampiezza che caratterizzano la troposfera.
Il filo sottile dell'equilibrio è sempre più fragile,  ed è nostro compito  cercare di trovare una direzione, una direzione che non per forza sarà sempre e solo caldo, ma dove però proprio il caldo, sarà sempre più spesso il protagonista.
Ci sono tre importantissimi punti da verificare nei prossimi anni.
Uno è la relazione tra GW , raffreddamento della Stratosfera, intensificazione del VP.
L'altro è la relazione tra PDO e GW.
Ed infine l'impatto dell'attività solare sull'oscillazione nord atlantica e del Pacifico.
Quest'ultimo che secondo me potrebbe già essere saltato lo scorso anno, sarà appurato quest'Inverno.
Il Blob Pacifico infatti non sembra arretrare ed è probabile condizionerà anche il WR dell.autunno/inverno

43
Sono d'accordo con Aralbedo quando dice che negli anni 2000 le fiammate sono divenute piu' facili a guadagnare terreno verso nord. E' altresi vero che sempre su queste stanze lo scorso anno a previsione di estate fresca risultata poi molto calda, si diceva che in fondo il nostro clima e' questo che siamo vicino all'Africa cosa dovremmo aspettarci. E questo nessuno puo' negarlo e riesco a comprendere poco questo cambio di rotta cosi repentino ma sara' un limite mio e di pochi altri presumo. Credo anche sia sbagliato dare sentenze catastrofiche basandosi su alcune decine di anni su un pianeta che di anni ne vanta ormai miliardi
In effetti è una analisi che condivido pienamente anch'io.. ma bisognerebbe contestualizzare il fenomeno in se, laddove la facilità con cui le fiammate invadono latitudini sempre più nordiche(Francia.. Germania.. Paesi Bassi e Scandinavi.. fin nell'artico adiacente..) e in aree orientali Russo-Asiatiche (zone Siberiane..) e Canadesi.. è da attribuirsi inconfutabilmente al nuovo Trend Climatico degli anni 2000, legato senza alcun dubbio scientifico, al fenomeno GW.
 Tuttavia, per definire una nuova Era Climatica, bisogna che trascorrano diversi decenni se non secoli.. prima che si assesti il nuovo Clima.
 Ma altresì è pur vero, che un Trend racchiude un minimo di 20/30 anni per essere definito tale.. e a mio avviso, questa nuova fase climatica Calda(che imputo le incontestabili cause al GW..), venga ad inserirsi nel range temporale, racchiuso tra la fine degli anni 90 ad oggi.. se non prima.
 Per cui il fenomeno ha iniziato ad intensificarsi proprio dal famoso e noto Super Nino Very Strong del 98.. considerando tutto il fattore da feedback positivo, apportato dell'intesa attività Solare dell'ultimo Optimum Caldo Moderno, legato ai grandi Cicli di massima attività del '900.
 Ma va considerata anche e soprattutto  l'inevitabile impronta umana dello scorso secolo, per ovvie dimamiche di crescita demografica ed urbanistica, con tutte l'intrinseche conseguenze legate alla rivoluzione industriale e annessa crescita esponenziale, fino ad oggi.

 Per cui, rotrivarsi con 2 fenomeni indirettamente congiunti, l'uno Naturale e l'altro Antropogenico ed Artificiale.. abbia inevitabilmente fatto scatenare, questa esasperata fuga delle temperature globali verso l'alto, con indiscutibile innalzamento di latitudini, delle fascie tropicali.
 E questa spinta, viene messa in opera dal differenziale, sia isotermico che di pressione ad altezza dei GPT.. con effetto nel gradiente termico meridionale.

 Ovviamente mi sembra più che idonea e giustificata, la classificazione di questo periodo di Sopramedia Globale, pur sempre ancora in ascesa.. in un contesto definibile come Trend Climatico.

 Dunque, non si vuole ne asserire e ne tanto meno  convincere l'utenza, a credere che sia iniziata una nuova Era Climatica.. ma bensì un nuovo Trend, che è nostromalgrado cominciato circa 25/30 anni fa..

 E poi ci sono i Pattern, che è tutt'altra roba.. dove il range di azione si consolida in un arco temporale che varia da 1 mese ad un massimo di qualche stagione consecutiva.

 Dunque, non cerchiamo di prender ragioni per partito preso, o per simpatia dei relatori che analizzano le figure bariche e le dinamiche associate.. ma invece, cerchiamo più che altro di trovare un costrutto positivo alla discussione, per cui ci possa permettere tutti, di trarne reciproci insegnamenti. :D


44
Ragazzi
Non vi sembra di esagerare.
Io più che un utente sono un ospite un lettore.
Mi piaceva molto leggervi e cercare spesso vanamente le più volte vagamentw di imparare qualcosa . In più un poco di sana  ironia tiscana che facevano di questo forum un punto di riferimento.
Ora veramente sembra di essere all'asilo a prescindere dei dati tecnici ma proprio sul lato umano.
Mi rendo conto del fatto che il mio pensiero vale meno di zero ma avevo piacere di esternarlo.
Resettiamo il tutto e ricominciamo con più leggerezza e con un pizzico di sana ironia.
Anzi resettate io non ho le conoscenze per intervenire.
Buona giornata e se gli amministratori lo ritengono opportuno lo cancellino pure.


Inviato dal campanile di pellicce utilizzando piccioni


46
Beh, però mi pare che dal 20 giu alla prima ondata calda di fine luglio nel mezzo non ci sita stata solo stabilità e temp estive, mi pare che c'è stato un bel break con diverse giornate con temp sottomedia, benchè non abbia piovuto molto o solo molto localmente. ::)  Direi che si vuol, sempre cercare il catastrofico,  il mai accaduto, ora è tutto diverso perchè e percome..ma in realtà non è ovunque e, sempre soprattutto, così ;)

 Quello che fa paura! ..caro Ponente.. non è la singola e sporadica realtà locale, di mezza estate.. racchiusa in un fazzoletto di terra di un quarto o mezza Italia.. ma il resto del Mondo a livello Globale.. quindi, non rifugiamoci sempre dietro ad un ramosciello nel bel mezzo di una tempesta.
 Ma cerchiamo di vedere con una visione più allargata a livello di Macroscala.. perché è  questo che si fa soprattutto in questa sezione. ;)

47
Diciamo che in Italia l'Estate è stata " old style " in senso lato nella sua prima metà ,con un tempo fresco e instabile nelle prime 3 settimane di Giugno, più stabile, ma senza ondate di calore per un altro mese scarso. È indubbio che poi la stagione abbia ingranato la quarta, con due ondate di caldo ( la seconda quella in corso) intervallate da un importante break ( lo sottolineo perché anche questo, nel bel mezzo della stagione estiva, era diventato una vera e propria chimera negli ultimissimi decenni, soprattutto dopo che  la stabilità aveva preso possesso del Mediterraneo centro occidentale).
È altresì vero che il clima estivo degli anni 2000 ha "dopato " la nostra percezione del caldo, facendoci festeggiare per una stagione che al momento, generalmente, è in media o non eccessivamente sopra media su buona parte dello stivale rispetto alla media 1981/2010 ( credo sostanzialmente in media, come accaduto in Toscana, se si prende una media climatologica più recente).
Se questo è un dato di fatto, altrettanto si può dire delle potenzialità della stagione estiva una volta che questa mostra il suo lato più feroce. Come ci siamo detti più volte stupisce la facilità con cui termiche record o quasi raggiungono latitudini della media Europa e sarebbe da ingenui pensare che tocchino sempre agli stessi (vedi i francesi) e mai a noi nel futuro prossimo.
Detto questo le anomalie, fino ad adesso, della stagione estiva in Europa sono quelle di seguito. Occorre precisare, che il Noaa, lascia bianche le aree con un anomalia fino a 0,25° rispetto alla media di riferimento, " tingendo" di verde ( parlando di anomalie positive che ci interessano in questo momento) quelle tra 0,25 e 0,5°. Il lamma , ad esempio, lascia bianche le anomalie fino a 0,5° considerando lo scarto di mezzo grado un dato nella media.
Tradotto: nelle carte del Noaa le zone in media risultano più ridotte e le anomalie risultano all'occhio più accentuate di quanto non lo siano nella realtà.

[mmg]5424[/mmg]

La realtà è sotto gli occhi di tutti e dovrebbe essere osservata bene anche da chi scrive articoli come quello postato. Frasi del genere......

 "ignorando il fatto che tutta l’Europa centro-settentrionale ha sin qui registrato una media delle temperature tra le più basse degli ultimi decenni"

...sono davvero inaccettabili per un professionista, perché non tutta l'Europa centro settentrionale è nelle stesse condizioni ( chiedere a uno scandinavo o ad un abitante dell'Europa orientale) e perchè, francamente, di anomalie negative, davvero non se ne vedono.

48
sul fatto che ci sono troppe polemiche hai perfettamente ragione…..
forse chi fa le analisi (i più esperti) non dovrebbero neanche rispondere molte volte a certe frasi o discussioni e andare avanti nel loro ottimo lavoro (poi si può anche sbagliare!) soprattutto in questa stanza! mentre chi come me è un principiante e non è così esperto di previsioni dovrebbe molte volte abbassare i toni ed evitare "certe frasi" che avvolte sono fuori tema e fuori luogo……..
cosi da tornare sui giusti binari….
anche perche se i più esperti che sono il fulcro di questo "sito" , dovessero smettere di scrivere il livello medio scenderebbe paurosamente !! e poi chi critichiamo !! :D  ;) ;) ;)

49
Mah...a me sembra un voler creare polemica ad ogni costo, poi sarà  ::)

 Oramai è diventato un covo di malelingue :o questa sezione tecnica ad alta moderazione.. ::)

 Comunque.. giusto per precisare e mettere le mani avanti, non si sa mai che qualcuno fraintendesse le intenzioni sarcastiche e scherzose.. la frase "covo di malelingue" l'ho inserita solo per pura e semplice provocazione, rivolta a coloro che applicano il senso di critica nei modi meno ortodossi e più impulsivi, dal lato di chi si mette in una certa difensiva, portandosi direttamente all'attacco insensato ed al limite della netiquette, come per scherno.

50
Ma per restare in topic direi che a fine Mese Filippo posterà le anomalie termiche del trimestre estivo e le si confronteranno con la sua mappa predittiva di apertura topic. In questo modo saranno i dati a parlare. Mi sembra la soluzione più chiara. E non litighiamo, non c’è n’è alcun bisogno.

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 13