BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Antonio

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 13
1
Non sono il tipo a cui piace farsi desiderare,anzi vi voglio dire grazie per la vicinanza,non posso con tutto quello passato insieme a livello meteo chiudere cosi,anche perchè, mi mancate  :-[  ..e per farlo,come promesso vi apro oggi 25 giugno il modellame luglio.

..e ora che si scateni un luglio ricco di temporali e fresco,e  che il cambio di pattern se lo vada a prender nel...  ;D ;D


un caro saluto a tutti,a presto  ;)


2
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Mercoledì 24 Giugno 2020
« il: Giugno 24, 2020, 03:18:17 pm »
Lamma 18,4 minima 33 attuale.
Da me minima 19,9.
Proprio fresco non mi pare.
Estate arrivata in pompa magna, che poi sia meno caldo di un anno fa non significa che non sia caldo

4
Domani gli ultimi colpi di tuoni e poi Estate. Speriamo che il caldo ci aiuti contro il virus e che porti tanto turismo, per quest’anno possiamo sopportare anche il caldo .
E andiamo a vincere

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk


5
Ricordo di  una di queste estati..(80?, 81?).
Beh..Principina a mare..una delle zone meno piovose del mondo :) ..siamo il 10 giugno (circa)..
Piove come a ottobre .. entriamo nell'appartamento (lo ricordo ancora..sopra quello che era considerato un centro commerciale ..in realtà c'erano tre negozi in croce e un'agenzia immobiliare..) e il termometro segna 16 gradi..(ce l'ho scritto nel diario di allora..alla faccia di quelli che dicono che gli appunti/ricordi meteo non servono..).
Mio padre chiede di accendere il riscaldamento ma gli rispondono che è disattivato da mesi..
Piove per quasi tutta la settimana..a fine giugno vira notevolmente e si inizia ad abbaiare (dal caldo)..
Ricordo anche un'estate a inizio luglio col golf sulla spalla dopo cena..roba da chiodi..

Inviato dal mio Redmi 6A utilizzando Tapatalk

Bei ricordi!
Ci son stato anch'io in quelle casette in passato  ;D
Comunque non c'è bisogno di tornare tanto indietro per ricordare estati sottomedia (soprattutto sulle massime), basti ripensare alla non-estate del 2014!
Credo che negli anni 70 ce ne siano state diverse di estati fresche e piovose. Sono un'anomalia pure quelle però eh, come le estati eccessivamente calde degli ultimi decenni.
 ;)

6
Mmhh...è presto ovviamente ma GFS vede impiantarsi bene il solito cammello in terza decade. Ci salverebbe ancora l' Itcz basso per il momento

Steeve, noi siamo vecchi,ma queste sono davvero le estati "old style", quelle in cui i genitori dicevano " al mare la prima quindicina di Giugno no perchè ancora il tempo è brutto"...e poi inizia la stabilità con l'anticiclone delle Azzorre protagonista ( che voleva dire caldo si, ma moderato, e temporali sui rilievi appennini di pomeriggio)

A parer mio gfs calca, come ha fatto in precedenza, fallendo, la mano circa la risalita di aria calda sul Mediterraneo centro occidentale. Eloquente la differenza di posizionamento delle due principali figure bariche in Atlantico tra i due gm: hp delle Azzorre e semipermanente islandese:

[mmg]5390[/mmg]

[mmg]5391[/mmg]

Queste sono carte da NAO+, ma in entrambi i casi la porzione di oceano che non deve attirare il getto in caduta è ben protetta. Francamente questo fa ben sperare per evitare, se confermata questa tendenza, la risalita di aria molto calda in direzione del Mediterrano centrale.

Andrà monitorata questa fase, anche se pare abbastanza scontato che la terza decade possa essere maggiormente stabile e ovviamente (non ci vuole molto) più "normalmente" calda.

7
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Mercoledì 10 giugno
« il: Giugno 10, 2020, 08:48:20 pm »
4mm ieri sera e 12mm oggi
Ci s’accontenta

8
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Martedi 09 Giugno 2020
« il: Giugno 09, 2020, 11:20:26 pm »
...piove...."fusciata d'acqua" improvvisa!!

Questa, a fine Dicembre/Gennaio, era la classica neve marittima  ;)

9
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana giovedì 4 giugno 2020
« il: Giugno 04, 2020, 10:18:15 pm »
Steve,il temporale apuano era tenuto lì dal minimo in Liguria che ha prevalso su quello veneto?
In pratica si: vale a dire che la solita deviazione ciclonica imposta dalle alpi al fronte manda in depressione il ligure e la padana sudoccidentale , incrementa subito la vorticita' in quell'area e le apuane che sono li,  per il misto tra l'effetto stau, il rallentamento del sistema frontale per ragioni orografiche e quello ulteriore prodotto dall'asse di saccatura in rotazione antioraria, si trovano bersaglio di temporali in arrivo dal mare che stentano a disincagliarsi.
Il getto divergente completa il quadro.
Quasi sempre si tratta di temporali prefrontali, il disincaglio arriva al passaggio della linea frontale , trattandosi di katafronte attivo questo ha infatti le precipitazioni davanti ad esso.
Tra la nottata e la prima mattina potrebbero passare altri rovesci ritornanti.

10
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Mercoledì 20 Maggio 2020
« il: Maggio 20, 2020, 08:21:17 am »
in zona si viaggia tra i 35 e i 46 mm mica male...piovuta super!!!!

11
Ariecchime. GFS ha avuto ragione. La cartina di stamani mostra il fronte di avvezione calda in grado di produrre addirittura un sistema frontale mediterraneo.
 .


E si vede come questo abbia approfondito il cutoff  portando domani il minimo sul tirreno . Fino alla notte tra martedi e mercoledi', passaggi piovosi di intensita' mediamente moderata e non regolari ma meglio dello zero che ci sarebbe toccato.
Primo passaggio in atto che si protrarra' in modo irregolare per buona parte della nottata . Un altro sembra per domani pomeriggio. Molto nowcasting: queste sinottiche possono cambiare le carte in tavola rapidamente , in peggio e in meglio.



12
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana martedì 12 maggio 2020
« il: Maggio 12, 2020, 07:46:43 am »
Buongiorno,

bottino pluvio dal valore inestimabile  ;D
La fase perturbata ci ha donato quasi 50mm  :o al piano e tra i 60 e i 100mm sulle roccaforti apuane
Un altro paio di colpetti del genere e potremmo arrivare alle porte estive con l’animo tranquillo

bye
Max

13
L asse della corrente a getto non mi sembra molto favorevole ad avvezioni di masse d aria di estrazione africana in direzione dell italia.

Questa la situazione attesa nelle 72 ore e 120 ore.



No infatti. E' un  par di giorni che si sta notando come il primo cuneo africano della stagione sia stato retrocesso di asse verso ovest lasciandoci scoperti al ramo discendente del getto. Con effetti benefici sul tasso di umidità e sul prolungamento di qualche giorno della instabilità residua che ci sta interessando.
Non si vedono segni di blocco all'orizzonte in nessuna direzione , l'Atlantico per adesso rimane una prateria di transito per le saccature con i cunei di alta di tipo interciclonico.
Speriamo duri e venga ridotta ancora la scaldata.
****
Nel frattempo, il cavetto che doveva portare domani sera una -24 , si e' ridotto alla fetecchia della fetecchia avvettando a fatica una -18 . Salvo variazioni dell'ultimo secondo, al momento per la mattina e primo pomeriggio, fenomeni intermittenti a carattere di rovescio concentrati su appennino occidentale e preappennino per correnti da WSW. Poco o nulla sul resto della regione.
Dal pomeriggio col passaggio dell'asse del cavetto e leggera rotazione antioraria del vento, fenomeni a carattere sparso e intensita' modesta in estensione anche nella piana a nord dell' Arno e al resto dell'appennino. A sud dell'Arno solo nuvolosità e , al piu, brevi piovaschi a macchia di leopardo .

14
Nowcasting Toscana / Nowcastimg Toscana martedi 21 apriile 2020
« il: Aprile 21, 2020, 08:08:54 am »
Dopo 24h di pioggia accumulati 21.2 mm!!

Ma il Sat di stamani :o :o:



15
Questa mattina giungono importanti conferme da tutti i principali modelli circa l'importante riassetto barico atteso in terza decade. Alla soglia delle 200 ore tutti i centri di calcolo, seppure con le dovute differenze, vedono un tracollo del flusso zonale con un imponente, spettacolare, sganciamento dell'hp verso nord, in direzione della Groenlandia, a cui dovrebbe seguire un aumento di geopotenziali anche in sede polare, quale inequivocabile conseguenza dell'atteso FW.
[mmg]5293[/mmg]
[mmg]5294[/mmg]
[mmg]5295[/mmg]
[mmg]5296[/mmg]
Quante sono le probabilità di riuscita di una dinamica di questo tipo?
Molte, vista la distanza temporale non proibitiva e considerata che la sinottica è sposata anche dalle ENS dei due centri di calcolo più performanti... 8)
[mmg]5297[/mmg]
[mmg]5298[/mmg]

16
Non c'è più da stupirsi di un regime che, ormai da tempo, seguita a inanellare primati di segno positivo (non solo a livello nazionale ma anche a scala planetaria)...
I dati parlano da soli: l'inverno 2019-20 dalle Alpi, alla Scandinavia, alla Russia, si è chiuso in molte località come il più caldo mai registrato nelle lunghe serie di osservazioni meteorologiche, cominciate tra Settecento e Ottocento (con anomalie termiche medie da +2 °C a oltre +6 °C).
A livello italiano si è trattato del secondo inverno più caldo dal 1800 dopo quello del 2006-07, secondo il CNR-ISAC...
http://www.nimbus.it/clima/2020/200305InvernoNordItalia.htm
Anomalie termo-bariche che si fanno ancora più pressanti (e preoccupanti) in una fase stagionale che, invece, dovrebbe deporre per un tempo molto più dinamico e caratterizzato da frequenti scambi meridiani (tanto più considerato il fatto che il bimestre aprile-maggio, almeno statisticamente, risulta tra i periodi più piovosi dell'anno, quantomeno al settentrione).
Per almeno i prossimi 10 giorni l'Italia resterà ancora sotto la solita campana protettiva altopressoria (vera grande anomalia dell'ultimo trentennio) in attesa che il paventato evento conclusivo in stratosfera (FW) possa in qualche modo sovvertire questi equilibri. FW dagli esiti tutt'altro che certi, la cui  risonanza ai piani isobarici inferiori resta ancora da dimostrare...  ::)

Ovviamente questo è stato un non  inverno dominato da hp e quindi caldo da noi ; ma i soliti titoloni del CNR di inverno più caldo dal 1800, perchè poi non dal 500 o altro visto che i dati non li hanno e sparano le solite solfe anche quando ci sarebbe ben altro da preoccuparsi.  Il CNR, pagato dai contribuenti italiani, potrebbe occuparsi di cose ben  più serie. Poi visto che il 1800 è stata la piccola era glaciale che senso ha fare sempre questi paragoni

17
Più che altro cosa abbiamo fatto di male per non vedere nemmeno una goccia d'acqua in un mese e mezzo, a primavera...le belle giornate non mancheranno nemmeno dopo Pasqua tranquilli...vi verranno a noia  ;D

18
Neanche il run di controllo del modello americano, per lo stesso periodo, non scherza... Neanche ci trovassimo nel cuore dell'Inverno...  :o
[mmg]5247[/mmg]
E' la semipermanente - semi + permanente che mai.
Venti uraganici con nevoni orizzontali in territorio ex vichingo  :o
In Islanda il covid 19 deve scavare parecchio per riemergere dalla coltre di neve in continuo accumulo su tutto il territorio  :D.

19
Forse vado fuori tema però è stato prorogato al 15 Aprile la possibilità di bruciare (olivastri) residui vegetali, il che equivale a dire che non sarà possibile bruciare fino all'Autunno.
Dico che vietare a Marzo questa possibilità è stato da persone incompetenti, vero che il pericolo c'era e lo dimostrano gli incendi avvenuti i giorni scorsi ma porre questi divieti in pieno Inverno significa non capire niente. Siamo in mano ad incompetenti ad ogni livello, son buoni solo a vietare.
Scusate lo sfogo, forse è il tempo forse è la situazione in cui ci troviamo.
[OT] valuta se hai modo nei paraggi di farti venire uno col biotrituratore/cippatore professinale se conosci qualcuno, c'è un piccolo sbattimento di separare i residui tra smaltibili e non (tipo quelli colpiti da patologie) ma consente di non fermarti e di smaltire probabilmente anche meglio dell'abbruciamento, noi lo usiamo assiduamente da tempo sia per il bosco sia per l'uliveto ed è ottimo. [/OT]

20
Purtroppo la tendenza a parlare di cose che non si conoscono senza cognizione di causa è assai diffusa, tante volte mi sono ritrovato a parlare di questioni energetiche, relativamente al campo in cui sono più competente, ovvero l'ingegneria nucleare (campo che in realtà ho sempre praticato poco, vista la situazione italiana…), con persone che ti fanno muro senza capire di cosa si stia parlando e senza fornirti prove perlomeno credibili di quello che stanno dicendo.
Detto questo, non getterei la croce addosso a Chuck, anche perché le fonti da cui si prendono le notizie oggigiorno non sono sempre affidabili e non tutti possono leggere papers scientifici e riviste accreditate. Quindi direi di mantenere un minimo di calma, perché il momento è brutto per tutti e la pazienza può scappare anche per delle sciocchezze…

Chi può stia a casa e chi deve andare al lavoro su luoghi a rischio stia attento, rimaniamo positivi che anche il fisico sennò ne risente  ;)

PS: qui è tutto in fiore, se viene una gelata poi si ride  :-X

21
Da Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di vita e di lavoro (quasi, visto che questo virus mi sta posticipando la laurea) posso dirvi che tutte le istruzioni che ci sono state date sono impeccabili...
Cerchiamo di rispettarle il più possibile e di essere prudenti anche quando facciamo la spesa. Utilizziamo guanti in lattice al supermercato (in nitrile tanto meglio) e mascherine (se mascherine FFP2 o FFP3 tanto meglio). Le mascherine chirurgiche sono un dispositivo medico quindi hanno una bassa protezione nei confronti di chi li indossa.
A casa cerchiamo di utilizzare la carta usa e getta invece degli asciugamani (non farà bene alla natura, ma l’emergenza sanitaria impone di chiudere un occhio; gli asciugamani sono tra gli oggetti di uso comune meno igienici che possiamo trovare in una casa). Inoltre io vi consiglio di aumetare le distanze anche a più di un metro, visto che la trasmissione per via aerea ( particelle di fluido <5micron) possono andare ben oltre le distanze di sicurezza consigliate.
Mentre tramite droplets (particelle >5micron che sono i principali responsabili della trasmissione) potrebbe bastare la distanza di un metro. Ricordo che le emissioni di particelle non avviene necessariamente quando un soggetto starnutisce, ma semplicemente parlando.
Per quanto riguarda la correlazione tra caldo/umido e diminuzione di contagi da virus posso solo fare un ipotesi con quel che ho studiato, senza ricerche alla mano.
Il freddo in generale abbassa le difese immunitarie dei soggetti, rendendoli più vulnerabili a qualsiasi agente patogeno. L’aria secca inoltre riduce la produzione di muco protettivo delle prime vie aeree, principale punto di penetrazione del virus nel corpo umano. Un tempo più umido e caldo dovrebbe perlomeno inibire i fattori umani tra cui normale risposta immunitaria e regolare produzione di muco delle prime vie aeree.
In genere i virus si trasmettono d’inverno anche per una serie di concause che oltre ai fattori biologici riguardano le abitudini sociali delle persone.
So che mi sono un po’ dilungato ma spero sia stato utile per fare chiarezza. Ce la faremo.

22
Bimbi belli e cari...i social e i forum sono l ultimo baluardo per poter dialogare, come sempre abbiamo fatto, adesso unico mezzo di unione, più che mai...teniamo duro :-*

23
infatti...io continuerei a parlare di meteo,già è difficile prevedere quella figuriamoci il virus...non c’ e nessuna conferma ad oggi sul legame temperature propagazione,e scrivere certe cose è sbagliato.

Tornando alla meteo modelli stamani tutti concordi verso un bel bolide dopo che fino a ieri mattina avevano tolto tutto,pure reading anche se più sud orientale dal 12z di ieri continua a correggere il tiro avvicinandosi molto a gli altri..monitoriamo i prossimi run


C'è uno studio preliminare Cinese di questo mese di Marzo dove si dimostra una certa relazione tra incremento termico e dell'Ur ed una minore virulenza del Virus. Niente di clamoroso, ma un'evidenza per cui tale virus sembra avere un comportamento simile a quelli influenzali, dove il freddo secco amplifica i contagi ed un clima più mite ed umido li diminuisce.


High Temperature and High Humidity Reduce the Transmission of COVID-19

his paper investigates how air temperature and humidity influence the transmission of COVID-19. After estimating the serial interval of COVID-19 from 105 pairs of the virus carrier and the infected, we calculate the daily effective reproductive number, R, for each of all 100 Chinese cities with more than 40 cases. Using the average R from January 21 to 23, 2020 as a proxy of non-intervened transmission intensity, we find, under a linear regression framework for 100 Chinese cities, high temperature and high relative humidity reduce the transmission of COVID-19 with a significance level of 1% and 5%, respectively, even after controlling for population density and GDP per capita of cities. One degree Celsius increase in temperature and one percent increase in relative humidity lower R by 0.0266 and 0.0106, respectively. This result is consistent with the fact that the high temperature and high humidity significantly reduce the transmission of influenza. It indicates that the arrival of summer and rainy season in the northern hemisphere can effectively reduce the transmission of the COVID-19.

[/img]




24
Per quanto riguarda i contagi non lo sappiamo. Non ne hanno certezza medici ed epidemiologia, figuriamoci noi.
Per i danni da freddo sono d'accordo con voi

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

Invece lo sappiamo, c'è già uno studio relativo al covid19 dove è stata dimostrata la correlazione fra T e Ur .
In pratica ad un aumento di T ed Ur corrisponde una drastica  riduzione dell'attività del Virus ed una sua minor possibilità di contagio.
Pregate per il caldo date retta

27
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 3 Marzo 2020
« il: Marzo 03, 2020, 07:32:12 pm »
Qua 35 mm sommando quelli di ieri, di cui sempre 22 ieri.
E' piovuto da mattina a quasi sera.
Quest'anno forse scongiureremo il deficit idrico almeno in queste zone...

28
Diciamo che almeno fino al 10/3 abbiamo garanzia di dinamicità...roba da non buttare..la neve ancora molta sulle Alpi in Appennino al limite come sempre di marzo

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk


29
Purtroppo mi sa che non arriveremo alla prima decade, già alla fine della prossima settimana si intravede una nuova rimonta dell'alta pressione.
a me sembra piuttosto defilata sia nelle 240h di reading che di gfs...poi intanto confermiamo ancora le prp per la prox settimana
che male non sarebbe ;)

30
Nowcasting Toscana / Nowcasting Toscana Giovedì 27 Febbraio 2020
« il: Febbraio 27, 2020, 07:42:49 am »
Buongiorno, apro con una mia foto dell'incredibile tramonto di ieri, spero vi piaccia  :)



Nel frattempo qui ai piedi del Montalbano minima adesso di - 3°

31
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Mercoledì 26 Febbraio 2020
« il: Febbraio 26, 2020, 06:12:23 pm »



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

32
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Mercoledì 26 Febbraio 2020
« il: Febbraio 26, 2020, 06:10:06 pm »
Che meraviglia, tramonto spettacolare tra virghe nevose color porpora.
Bellissimo anche da me...


Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk


33
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Mercoledì 26 Febbraio 2020
« il: Febbraio 26, 2020, 04:02:55 pm »
Vento calato, iniziano i giochi

34
Le vedute a medio termine, quindi per l'inizio della 1^ decade di marzo secondo il mod americano, evidenziano il progressivo inalzamentodella 552 DAM nel comparto europeo.


L'ufficiale nel lungo termine non vale la pena di accennarlo, perchè oggi ipotizza l'opposto di ieri facendo comparire uno scand+ al posto di una  depressione forseatestimonianza di un alto spread in quella zona. Le ENS sempre nel lungo mantengono una posizione piuttosto favorevole all'ingerenza altopressoria con scarsa tendenza a frenate zonali o disturbi a onde lunghe :

Buona continuazione  :)

35
Ringrazio ogni giorno il Novembre e Dicembre eccezionali che abbiamo avuto in termini di pioggia.....

36
C'è poco da dire...solo prenderne atto.
La natura si comporta e reagisce sempre secondo uno schema preordinato da leggi fisiche. C'è sempre un perché. Ognuno lo giustifica secondo le proprie teorie ma la natura non sbaglia mai.
Piacerebbe immaginare scenari diversi, ordini diversi; io per primo. Specie in inverno quando la fantasia, la fanciullezza e anche un po' di umana infantilita ritorna e ci riporta bambini.
Non è così. Brutalmente le cose sono diverse, forse anche terribilmente diverse. Ti viene da piangere, come il giorno in cui scopri che babbo Natale non esiste.
Eppure continuiamo a sognare...anche a 58 anni. Ma sarò (saremo) normali?

38
Schifo al quadrato..

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk


39
Nel frattempo a poco più di 48 ore di distanza.... il Nord Atlantico potrà partorire un vortice impressionante di ben
9 1 5 HPA😨 sarebbe curioso capire se sarebbe o non sarebbe un record
[mmg]4980[/mmg]

Copiaincollato da Wikipedia:

Regno Unito e Irlanda
Per il Regno Unito, il Met Office registrare i numeri da record per la pressione atmosferica (che sono nominalmente dal 1870) come:

Massima pressione d'aria : 31 gennaio 1902, Aberdeen in Scozia 1053,6 hPa.
Più basso della pressione dell'aria : 26 gennaio 1884, Ochtertyre Scozia 925,6 hPa.
Anche se la pressione più bassa può essere secondo al notte del grande vento bassa, che ha visto un valore di 27,25 pollici di mercurio (923 hPa) a Sumburgh Head , Shetland su, attrezzature non calibrato non standard 6-07 Gennaio 1839, con terraferma a Cape Wrath segnalato un pressione osservata di 27,32 pollici di mercurio (925 hPa).

Il 26 gennaio 1884 durante la tempesta Ochtertyre il Ben Nevis stazione a monte meteo ha registrato una bassa pressione di 784,7 hPa (in alta quota (sopra 750 m) e non ridotta al livello del mare), questo si propone come quasi certamente la pressione superficiale più basso di sempre registrata nel Regno Unito, anche se a causa di altitudine e non essere un valore ridotto al livello del mare non è considerato paragonabile agli altri record qui presentati.
Una bassa pressione 914.0mb colpito il Regno Unito nel corso della Braer tempesta il 10 gennaio del 1993, ma questa cifra è scontato come questa lettura non è stato registrato nel Regno Unito.
Alcuni dati:

40
sperando in tempi migliori...volevo informarvi che hanno messo in dirette l due webcam dalla val di luce!!!! sono uno spettacolo,speriamo nevichi molto presto perchè qui ce la vediamo benissimo!!!!

https://paesaggidigitali.it/it/webcam-val-di-luce-impianti-sci-appennino

41
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana martedi 11 febbraio 2020
« il: Febbraio 11, 2020, 10:37:12 am »
ma si può?!!!??!  :'( :'( :'(  a maggio c è più neve di solito....

https://www.meteosestola.it/abetone/abetone.jpg

42
AO ad oltre +6!!


43

FlightRadar 24

Qui si vede bene che i voli da ovest > est viaggiano in pieno nel jet stream sommando alla propria velocità il vento a favore, stabilendo anche dei record di 4,50 ore tra NYC e Londra (normalmente 6,15 ore). Il primo a destra nella zona marrone attualmente vola a 1290 all'ora, credo un record assoluto, qualcosa come 400 km/h di vento a favore!!

Quelli che vanno verso ovest se ne stanno molto più a nord fuori dal jet stream.

44
E, intanto, in fatto di riscaldamento climatico su scala emisferica, secondo le rianalisi ERA5 del Centro Europeo, il mese di gennaio 2020 è stato il più caldo a livello globale dal 1979, cioè da quando è disponibile questo tipo di ricostruzione della temperatura. Anche a livello europeo non si era mai registrato un mese di gennaio così caldo e per alcune località l’anomalia mensile di temperatura ha raggiunto addirittura più di 6 gradi.
L'anomalia globale della temperatura media di gennaio rispetto al trentennio 1981 – 2010 appare evidente...
[mmg]4917[/mmg]
A livello globale, gennaio 2020, con un’anomalia di 0.77 gradi rispetto alla media 1981 – 2010, è stato il mese di gennaio più caldo dal 1979, dietro al gennaio 2016 che fu meno caldo di soli 0.03 gradi. Il terzo gennaio più caldo è invece quello del 2017, che registrò un’anomalia positiva di 0.2 gradi. Considerando tutti mesi dell’anno dal 1979, è rilevante il fatto che un valore di anomalia più elevato sia stato registrato solo durante i mesi di febbraio e marzo del 2016.
[mmg]4918[/mmg]
In Europa l’anomalia della temperatura media mensile rispetto al trentennio 1981 – 2010 è stata di 3.1 gradi. Per il vecchio continente il mese da poco concluso è stato così il gennaio più caldo presente in questa serie di dati e ha superato di 0.2 gradi anche il mese di gennaio del 2007, che ora risulta invece essere il secondo più caldo.
[mmg]4919[/mmg]
Articolo completo al seguente indirizzo:
https://www.meteosvizzera.admin.ch/home.subpage.html/it/data/blogs/2020/2/il-gennaio-piu-caldo-a-livello-globale.html

45
Infatti l'inverno non è finito perché mai iniziato ma nessuno può dire che possa ancora farlo ancorché per pochi giorni...

Inviato dal mio TA-1021 utilizzando Tapatalk
Si certo tutto è possibile ma viste le prospettive almeno fino a metà Febbraio con un VP indemoniato in questo modo la vedo dura per qualsiasi velleità invernale a parte qualche rofolo fresco da est.....Poi saremo agli sgoccioli e anche se facesse un paio di giorni non salverebberro certo la stagione.

46
Rip winter 2019-2020. Ma siamo mai entrati in stagione??

47
Vorrei fare un plauso ad un paio di utenti che ultimamente ravvivano il forum e le discussioni sul Modellame con preparazione, sostanza ed equilibrio, anche in periodi di “calma apparente”...
A GM Chenal e Montalbano ringraziamenti sinceri...non me vogliano gli altri soliti che parieteticamente a questi 2 continuano a scrivere costantemente e quotidianamente....👏👏👏🤙😉

48
Oggi due cose mi hanno colpito...i dati lamma su temperature e precipitazioni con un trend in aumento per le prime e concentrazione delle seconde su alcuni mesi con il periodo siccitoso che si prolunga da fine estate ad ottobre.
Poi è impressionante l'emisferica con tanto ma tanto freddo sella rusdia orientale, asia e Canada. Praticamente solo l'europa è al calduccio. Davvero notevole.

Grazie a tutti per gli Auguri. Son vecchiarello ormai...

Ciao e auguri Giampi...
Sono constatazioni realistiche quelle che fai date secondo me da un getto molto ondulato come era previsto in fasi di minimo solare prolungato in seguito a bassa attività magnetica che disturba e modifica la corrente a getto...ne và che se sei sotto il ramo discendente avrai un clima stabile e mite d'inverno al contrario se sei dalla parte opposta...per qst si verificano periodi dalle caratteristiche differenti...e in questi anni come già successo svariate volte in passato il lembo di terra di europa occidentale e meridionale rimane penalizzato spesso e volentieri dalle dinamiche invernali. Come sempre per queste terre serve oltre alla fortuna dei vari incastri termodinamici, anche che varie anomalie pregresse cambino regime per poter aver inverni dall'alto impatto potenziale. Non per altro siamo la culla delle più grandi ed antiche civiltà mai esistite ...e ciò è potuto avvenire solo grazie al clima clemente, molto mite.


49
Davvero...
Io ho iniziato  a potare gli ulivi ..
.
Tanti Auguri Giampi!

purtroppo non possiamo negare,qualcosa è cambiato...io conosco a mente le mie zone,e con cielo sereno prima in questo periodo dell'anno fioccavano i -4/-5 spesso,quando ero piccolo andavo sempre a rompere il ghiaccio nei recipienti in giardino...è diventato raro ormai!
Stamani sono passato dalla buca di artimino,discreta brinata ma era solo 0,5 gradi,un posto in quel modo negli anni passati solo di inversione staccava -6/-7 come nulla,e ve lo posso assicurare che da 10 anni ci passo ogni giorno...quest'anno manca proprio il freddo,ovunque,quindi c'è poco da sperare..questi picchi li ritoccheremo,non mi spaventa questo,ma il fatto che tra un picco e l'altro passa sempre più tempo con temperature al di sopra..

50
Non vedo l'ora di battagliare con la + 20 ;D

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 13