BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Sniek

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 44
1
Bene vedo che vi siete trovati  :) Ora potreste rimanere tutti e due qui (senza inquinare altri post) a cantarvele e suonarvele.  :D

Cordialmente

2
4 chiacchiere al bar / Re:Terremoti nel mondo
« il: Ottobre 11, 2018, 02:01:04 pm »

3
Innanzitutto i miei complimenti per la simpatia del bannato Nix Novariensis che adesso si ripresenta con un fantastico nome....Nix la sa lunga ;D ti giuro mi hai fatto troppo ridere e sono sincero. Per il resto Nix non so' quanti anni tu abbia ma la terra ne ha miliardi. Per esempio ti dice nulla climategate del 2009?

4
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 8 ottobre 2018
« il: Ottobre 08, 2018, 07:28:47 pm »
Massima 26.5°. Non lamentiamoci : pensate se ste temperature le avessimo in autunno
;D ;D ;D

5
Ragazzi alla noaa non ci capiscono proprio un caxxo...mettono il rosso al sud per le precipitazioni ed il beige-marroncino sulla toscana!! Ma come non avevano avuto un super settembre piovoso loro ed un catastrofico aettembre sahariano noi!!! Boh!! Chi ci capisce niente... :o

6
per come la vedo io  e visto come scrivi che siamo in un'altra epoca climatica, in questa epoca sia che si verificherà un MMW o che non si verificherà, in entrambi i casi ritengo oggi più probabile che l'anomalia di temperatura a 30 hpa ai tropici sia positiva piuttosto che negativa visto il continuo raffreddamento della stratosfera avutosi dal 1994 ad oggi.
Inoltre è risaputo che focalizzarsi su un MMW per giudicare un inverno in Italia sia la maggior parte delle volte un approccio sbagliato...come del resto sappiamo tutti che inverni passati con indice NAO negativi siano passati senza essere ricordati come eccezionali, 2010/11 il più recente , ma anche i 3 inverni di fine anni'70.
In definitiva ritengo poco determinante ai fini del forecast meteorologico invernale in Italia, sapere se la NAO sarà negativa o se accadrà un MMW.

 Per quanto riguarda l'andamento meteorologico invernale in Italia personalmente mi baso sulla migrazione delle cicogne che in questi ultimi anni mi ha datto eccellenti risultati


7
4 chiacchiere al bar / Re:Terremoti nel mondo
« il: Ottobre 02, 2018, 08:42:17 pm »
ho fatto casino , dovevo mettere l'altra di magnitudo 6


8
Domani finalmente nuvole e piogge, inizialmente " prefrontali" anche se fronti conclamati non se ne formano, gia domattina.
E poi per il resto della giornata piogge convettive a seguire in serata la probabile entrata di una pseudo occlusione generata dalla chiusura dell'ingresso freddo mediterraneo con quello facente parte della stessa massa d'aria ma in ritorno dalla porta di bora e dalle valli alpine.Il tutto accompagnato dall'asse di saccatura in quota. La distribuzione delle precipitazioni a fine evento dovrebbe coprire buona parte della regione . E' la prima entrata "franca" di aria fredda dal golfo del Leone (immagine a 850hPa) e questo e' segno autunnale, il primo, in questa dinamica che presenta invece altri segni ancora legati alla sinottica estiva passata, vedi l'entrata sguincia della saccatura in quota. Altro segno non piu' estivo e' l'accompagnamento del ramo principale del getto anche se lo stesso abbandonera' velocemente la saccatura in cutoff per riportarsi oltre il 50° parallelo, chiuso rapidamente da ovest dalla rimonta anticiclonica.
In pratica stiamo assistendo al lento abbassamento di latitudine stagionale delle strutture principali con l'aria fredda in arrivo o da nord ( come in questo caso) o da ovest che non sbatte piu' sopra le alpi schizzando via tipo flipper ma , affondando un po' di piu' le aggira riuscendo ad entrare in Mediterraneo.
Stante la cella di Ferrel ancora ampia ,altro segno di persistenza della sinottica trascorsa, una entrata siffatta sul Mediterraneo centrale con cutoff in quota lascera' a ballare una lacuna fredda dura a colmarsi alimentata dal solito rientro continentale favorito dal solito anticiclone in arrivo con centro di massa alto.
Il vortice - questo invece e' un altro piccolo buon segno - non trovera'piu' anticicloni con radice subtropicale abbastanza forti da scalzarlo verso est come successo fin'ora e tendera' a stazionare abbastanza indisturbato ad ovest della penisola. Si spera possa calamitare qualche altra discesa fredda successivamente.
Tutto fa brodo, stiamo uccidendo il cattivo a colpi di cottonfioc ma per ora questo e'.


9
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana venerdì 28 settembre 2018
« il: Settembre 28, 2018, 09:44:32 am »

Queste sono alcune immagini di ieri fatte sul posto.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

10
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana venerdì 28 settembre 2018
« il: Settembre 28, 2018, 09:18:00 am »
Buongiorno, stamani altro incendio sulle colline davanti casa, stanno uscendo allo scoperto tutti i pazzi della zona >:(

13
4 chiacchiere al bar / Re:Terremoti nel mondo
« il: Settembre 17, 2018, 10:44:11 pm »
Buonasera, la differenza credo che consista su come viene misurata la "potenza" del terremoto. Esistono infatti diversi metodi, tutti validi ma basati su parametri diversi e disponibili in tempi diversi (e dunque con margini di incertezza). In generale l'INGV, per rapidità, credo che utilizzi la magnitudo Richter (magnitudo locale), che misura l’ampiezza massima del sismogramma, ossia del tracciato che arriva nella sala simica e che registra le misure fatte dai sismografi. Ma specie per i terremoti più forti (> 6) la magnitudo Richter non è perfettamente attendibile. Per questo motivo i sismologi si servono anche del calcolo della cosiddetta “magnitudo momento”. Questa si basa sulla stima del momento sismico, cioè su una durata più ampia del sismogramma, anche fino a 30 minuti. In teoria la stima della magnitudo Richter e quella della magnitudo momento dovrebbero essere analoghe ma in pratica è probabile che possano differire di qualche punto decimale.


14
4 chiacchiere al bar / Re:Terremoti nel mondo
« il: Agosto 29, 2018, 05:41:06 pm »
Se pensi o reputi che sia normale dimmelo pure. Non sono un esperto, ho solo notato qualcosa che mi sembra anomalo
Periodo "movimentato" in alcune zone del pianeta, ma nulla di eclatante (o anomalo) ;)

15
4 chiacchiere al bar / Re:Terremoti nel mondo
« il: Agosto 29, 2018, 05:39:49 pm »
Dal 4 settembre sul canale Twitter di INGVterremoti verranno rilasciate le localizzazioni provvisorie dopo 2 minuti dall'evento per magnitudo superiore a 3. Maggiori informazioni nell'articolo seguente:
https://ingvterremoti.wordpress.com/2018/08/28/automatico/

16
Cartina elaborata dal modello Superciuk 13,5°. Relativa alla mattina di domenica. Dal golfo del Leone è entrata aria fresca, piuttosto turbolenta  ,fortemente ostacolata a occidente dall'alta pressione che non cede di un passo e a oriente dalle Alpi, tenaglia che ha mandato in lisi la coda del fronte freddo europeo piu' alla svelta di uno starnuto.
Dopo una breve accentuazione della dinamica  ciclonica secondaria sabato sul golfo ligure dovuta all'azione orografica e al mare, l'azione della saccatura - gia in tear off- cessa con il centro motore richiamato molto velocemente verso la russia europea assieme all'aria piu' fredda e al ramo piu' attivo del fronte freddo . Questa evoluzione inneschera' nella nottata di domenica l'isolamento di una pozza di aria fredda sull' italia nordorientale e padana grazie alla generazione del cutoff in quota sull'italia centrale  e garantira' la formazione di una piccola veloce depressione baroclina sull'alto adriatico che per qualche ora entrera' in fase con la azione dinamica secondaria in esaurimento sul ligure.
Questo riattivera' l'azione sul ligure con un travaso freddo retrogrado dalla padana verso l'alto tirreno e favorira' un debole richiamo caldo sull'Adriatico. L'azione combinata dara' luogo a quello che secondo me sara' un vero e proprio piccolo cata-fronte freddo, effimero e rapido,sostenuto anche dal getto modestamente divergente che lo accompagna. Il front-ino si formera' tra triveneto e liguria di levante nella prima nottata di domenica e comincera' a procedere verso SE attraversando la regione entro la mattinata di domenica. Questa dinamica piuttosto articolata era stata vista dai modelli a partire dal 18z di mercoledi', sul 12z di ieri era data molto piu' incisiva per la regione. Si e' perso qualcosa per strada.

Riassumendo per la regione: sabato mattina instabilita' nel lato nordoccidentale per l'azione secondaria sul ligure seguita nel pomeriggio da instabilita'modesta nell'interno, sabato sera nuova accentuazione dell'instabilita' sul nord regione per la ripresa dell'azione dinamica secondaria sul ligure legata all'avvezione retrograda dalla padana per via della formazione del ciclone nordadriatico. Poi da meta' nottata di domenica col favore anche del getto divergente, rapida formazione e passaggio veloce del piccolo ramo frontale freddo "autoctono" piuttosto intenso oltrappennino ma che attraversera' velocemente anche tutta la nostra regione entro la mattina con fenomeni un po' piu' consistenti sull'interno e sul lato nordovest.

Precipitazioni molto intense e persistenti sul nordest, su Emilia e in parte Liguria. Da noi piu' irregolari e veloci ma rischiavamo lo zero assoluto e questo dovrebbe essere scongiurato.


17
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Mercoledì 22 Agosto
« il: Agosto 22, 2018, 03:14:42 pm »
Sniek dovrebbe arrivare su Pisa

18
4 chiacchiere al bar / Re:Terremoti nel mondo
« il: Agosto 22, 2018, 12:45:46 pm »
http://cnt.rm.ingv.it/event/20460011

6.1 Off coast of Oregon, United States

19
Buongiorno e buon ferragosto . Queste foto le ho scattate ieri da Agropoli (sa)... Potrebbe essere una shelf? Io non me ne intendo e chiedo un parere a voi... All'arrivo si è presentata con notevoli raffiche di vento e ombrelloni che volavano
I temporali avvettivi marini come quelli arrivati ieri dispongono di parecchia energia e potrebbero benissimo sviluppare una shelf , non  sono rare ma codesta non mi pare ne ricalchi l'aspetto tipico a vedere le foto, potrebbe essere quel che rimane di una shelf ormai degenerata.
EDIT: in rete puoi trovare diverse immagini di shelf e magari te che l'hai vista dal vivo puoi confrontare meglio.

20
Viele Grüße zu Mariä Himmelfahrt!


 :)

Buon Ferragosto
Qua finalmente sole e 19°

21
Buongiorno e buon ferragosto . Queste foto le ho scattate ieri da Agropoli (sa)... Potrebbe essere una shelf? Io non me ne intendo e chiedo un parere a voi... All'arrivo si è presentata con notevoli raffiche di vento e ombrelloni che volavano

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

22
.....immane tragedia a genova...

Siamo un paese da terzo mondo.come può crollare un ponte così nel 2018,in che nazione viviamo?non è giusto

23
Questa è la risposta di wetterzentrale:
"The old maps (the ones which are not interactive and thus static png images) use a reanalysis derived mean from 1971-2000.
The new interactive ones use 1981-2010.


Regards,"

Quindi il grafico non interattivo con t 850hPa e precipitazioni, utilizza la media 71-2000.
I nuovi grafici interattivi 81-2010.

Grandissimo e infatti torna

Quando vediamo il sottomedia nelle t a 850 si sa che prendono in considerazione gli anni 2000/10
E x noi già manna stare sotto  ;D

24
La media di riferimento è 1981-2010

Bravissimo, non dimentichiamolo

25
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Lunedi 6 Agosto
« il: Agosto 06, 2018, 09:57:54 pm »
29.9° in casa in questo momento. Stamattina alle 6.30 ne avevo 27. Fino all'anno scorso non pensavo ad installare l'aria condizionata perché non ne avevo bisogno ma questo è il secondo anno che si soffre la notte

Mi sa che dopo questa estate il condizionatore non me lo toglie nessuno  :-X
L'anno scorso niente di paragonabile...caldo si,  ma ho sempre dormito nel letto senza particolari problemi.

26
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Lunedi 6 Agosto
« il: Agosto 06, 2018, 08:55:09 pm »
Anche quando entro di pomeriggio a lavoro , non riesco più a dormire ed andare oltre le 8 poiché in casa è troppo caldo

27
Grazie al ca...... cappero
 ;D


E vedi che siamo concordi  ;D

Oggi è  il 28 Luglio...e andiamo e ripropongo sempre questo link....

Ogni giorno veder che diminuisce la luce, non ha prezzo (diteglielo all'Enel)   ;D

http://dateandtime.info/it/citysunrisesunset.php?id=3176959&month=7&year=2018

28
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 16 luglio 2018
« il: Luglio 17, 2018, 12:07:51 am »
Rallentato , siamo alla fine. .. Ora mi fumo una sigaretta visto che era impossibile fin ad ora visto il diluvio

29
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 16 luglio 2018
« il: Luglio 16, 2018, 11:35:17 pm »
Nevica :-)

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
è il grande buio  :o ;D

30
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 16 luglio 2018
« il: Luglio 16, 2018, 11:16:23 pm »
Mamma mia la viene da 110 e lode!

31
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 16 luglio 2018
« il: Luglio 16, 2018, 11:08:38 pm »
Nato untemporale  sopra pontedera

33
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 16 luglio 2018
« il: Luglio 16, 2018, 08:47:08 pm »
Il temporale a largo delle coste è attivo,con 40 fulmini il minuto,il carburante cè,vediamo come evolve,tra un ora e mezzo lo avremo su tutte le coste,forse limando massa carrara

34
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 16 luglio 2018
« il: Luglio 16, 2018, 08:24:04 pm »
Vedo un bel trenino di cumuli in direzione valdarno.steve nulla da segnalare?
Tutto confinato su crinali e contrafforti qui quasi sereno, si tratta di cumulogenesi per infiltrazione di aria piu' fresca dai temporali emiliani che procedono verso SE ma anche qui ormai siamo agli sgoccioli.
Mancano ancora almeno due-tre ore prima che l'aria cominci a cambiare facendo finire questo prefrontale umido del c@tzo, uno dei regali di Luglio. I temporali stanno oltrepassando la corsica.
A me a questo punto non mi importa un che del temporale, basta che giri il vento e cambi aria prima che i moccoli arrivino al tetto.

35
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 16 luglio 2018
« il: Luglio 16, 2018, 08:07:58 pm »
In effetti secondo questa app , che per vedere dove sono i temporali è discreta, sembra che qualcosa dal mare arrivi...
A qualcuno toccherà qualcosa...

Inviato dal mio LENNY3 utilizzando Tapatalk


36
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 22 Maggio
« il: Maggio 22, 2018, 06:04:02 pm »
Temporali al di sotto delle aspettative, come presenza e come intensità ::)
Io pensavo che la minore energia del minimo gia inquadrata ieri sera poteva essere compensata oggi da un contributo irradiativo del sole dando per passate gia in nottata le nubi pseudofrontali. Ma il ritardo e la persistenza della copertura hanno fatto mancare quella parte. In parziale compenso, l'insistenza della nuvolosita'  per un maggior numero di ore ha probabilmente distribuito piu' omogeneamente i cumulati.
 


37
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Lunedì 21 Maggio 2018
« il: Maggio 21, 2018, 06:26:16 pm »
Uno scatto del temporale di oggi pomeriggio dalle campagne di Vinci...

38
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Lunedì 21 Maggio 2018
« il: Maggio 21, 2018, 06:20:39 pm »
due scatti dalle pizzorne dell'acquata su lucca



upload photo

39
Nowcasting Toscana / Nowcasting Toscana domenica 20 maggio 2018
« il: Maggio 20, 2018, 07:17:57 am »
Buongiorno e buona domenica a tutti.Apro io stamani, oltre a dirvi che attualmente è una stupenda mattinata di sole con cielo limpido per mostrarvi la foto della "nuvola di Fantozzi" come l'ha definita l'utente che ha postato la foto su fb,che ha scaricato acqua a secchiate sulla piana nel tratto autostradale che va dalla periferia fiorentina sino a Quarrata.Mia  moglie si trovava proprio a Scandicci dove è stata scattata la foto e si vede quando scarica il grosso sulla piana quarratina.A percorso il tratto autostradale e si è trovata "contromano" la nuvola,inizialmente era pioggia leggera,poi sempre più insistente,arrivata a  Quarrata,un vero mega diluvio,strade che sembravano fiumi,acqua che faceva le funi,non si vedeva ad un metro.Io che ero al mio terreno sul Montalbano,sopra Quarrata,addirittura avevo annaffiato fragole e primi ortaggi,ho visto mentre tornavo a casa il rovescio sulla piana,di questa "nuvola" ho visto ne parla Chuck nell'ultimo post del nowcasting di ieri,ancora buona domenica,un saluto e scusate la mia assenza,ma in questo periodo ho poco tempo per seguire il forum.[mmg]2775[/mmg]

40
Siamo, come.giustamente hai sottolineato , in assetto troppo vicino a quello estivo con il getto latitudini troppo elevate ::)
Mi piglia male perche' se mi si strozza lassu' la saccatura, poi dopo il cutoff mi ritrovo di nuovo col getto in soffitta prevalentemente zonale, un ippopotamo anticiclonico spanciato tra atlantico e nordeuropa e si riattacca da capo. E' il timore che il trend si prolunghi.
Considerazione  banalmente istintiva, dicevo nel post , perche' riguarda il medio-lungo di cui so poco e la statistica climatica di cui so ancora meno.
Timori a parte il prox. target a cui punto sono cumulonembi a spasso il pomeriggio di venerdi  ;D .

41

Siamo in una specie di limbo con il getto subtropicale ancora in posizione stagionale normale per cui non coinvolge direttamente il Mediterraneo (vedi ITCZ o immagine sotto) Il getto polare principale si e' invece ritirato al 50° parallelo ad altitudini quasi estive mostrate anche dalla posizione dell'alta azzorriana in figurazione tipicamente da "bella stagione" ( :-X ). Non sono in grado di spiegare la dinamica in macroscala sia temporale che spaziale che presiede a questa situazione (ci vuole un longer) ma una cosa e' palese: quando il tempo non e' governato dai grossi sistemi barici che coinvolgono l'intero spessore troposferico, allora per il tempo a breve bisogna scomodare le scale e le quote inferiori.
L'Europa meridionale e' in palude barica al suolo, in quota due vecchi cicloni sul Marocco e sull'Egitto, residui della circolazione precedente , sono debolmente alimentati da un ramo marginale del getto polare (immagini) e come un cingolo richiamano di continuo avvezione continentale secca africana che ha invaso il Mediterraneo a tutte le quote e parte dell'europa dell'est fino al Mar Nero. L'aria subtropicale continentale ha un pregio: e' poco umida e non genera afa ma due difetti: lascia il miglior campo libero alla radiazione solare ed e'piu' pesante, spostarla e'piu' dura e per questo finche'il getto polare (quello attualmente fuori posto) non decide di rinsavire, non c'e' via d'uscita.
Sembra comunque che in atlantico le cose comincino a muoversi e nei prossimi giorni, moooooolto lentamente la depressione marocchina comincera' a muoversi verso E riportando gia da venerdi curvatura ciclonica in quota sull'Italia e aria piu'umida ai livelli medi. Rimanendo al suolo palude barica con circolazione lasca, dovremmo se non altro riguadagnare
alle cronache i temporali di calore, quantomeno in montagna venerdi e sabato. Speremm...ci aggiorniamo.

[mmg]2726[/mmg]
[mmg]2727[/mmg]

42
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana martedì 17 aprile 2018
« il: Aprile 17, 2018, 05:44:02 pm »
Nessuna segnalazione, eppure il sat indica temporali su buona parte del centro-sud regione
Confermo io, avendo buona parte dei parenti la: dalle 14:30 in poi si sono formati rapidi rovesci in giro per la Maremma e alcuni brevi temporali sulla costa in corrispondenza della linea di convergenza di cui parlavo ieri. Mio fratello che lavora fuori, si e' trovato sotto un bel rovescio nei pressi di Caldana. Anche qui a San Giovanni sono transitati un paio di brevissimi piovaschi da 5 minuti l'uno ignorati dal pluvio.

Sotto le carte di fulmini e pluvio, mostrano che piu' o meno le previsioni - specie sulla linea di convergenza individuata dai modelli- sono state rispettate.
Mi cito da ieri:  " L'intensita' dei venti alle quote medie e alte provochera' ombra pluviometrica appenninica , la parte centromeridionale e costiera sono favorite anche grazie ad una linea di convergenza dei venti persistente subito sottocosta.
Nella fattispecie, possibilità di fenomeni convettivi sparsi e di modesta durata nella piana centromeridionale e coste attigue e occasionali sui crinali appenninici. La piana orientale e settentrionale dovrebbero restare sottovento in ombra."

[mmg]2718[/mmg]
[mmg]2719[/mmg]

43
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana martedì 17 aprile 2018
« il: Aprile 17, 2018, 04:48:39 pm »
Nessuna segnalazione, eppure il sat indica temporali su buona parte del centro-sud regione

Vicino Arezzo temporale verso le una, così ad occhio avrà scaricato massimo 2-3 mm di pioggia ]

44
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 15 aprile 2018
« il: Aprile 15, 2018, 07:08:13 pm »
Anche qui sabbia accumulata sia sui gradini di casa che sulle auto. Detto in termini tecnici, uno schifo

Schifo sì, proprio schifo schifo!

45
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 15 aprile 2018
« il: Aprile 15, 2018, 11:38:00 am »
[mmg]2708[/mmg]

Buongiorno. Qui da me casca una goccia per metro quadro ogni quarto d'ora e non e' acqua ma intonaco .

46
Interventi da applausi grazie Steve :D

47
Rapido intervento in due parole sul tempo in regione domani, vedo che Ale ha gia fatto dei cenni che verranno utili perché scrivo dall'autodromo del Mugello e questo mi impedisce di postare carte  :(.
Il tipo e la durata di maltempo atteso dipendevano quasi esclusivamente dalla capacita' della saccatura atlantica di arrivare a "pescare" sul nordafrica rendendo li baroclina la colonna e generando un minimo al suolo in grado di veicolare una buona avvezione calda verso nord dando via ad una frontogenesi mediterranea.
Non era affatto scontato,i modelli hanno ballato parecchio.

Pare pero' che ci siamo , il sat mostra chiaramente le nuvole dell'innesco caldo sul mediterraneo meridionale e i lam cominciano a vedere una linea di convergenza dei venti a tutte le quote sul margine della avvezione fredda in arrivo da ovest
Ridotto in pratica: assisteremo alla rapida formazione di una linea frontale sull'entroterra algerino che si spostera' velocemente verso NE trascinata in quota dal colpo di frusta di un primo cutoff della saccatura fredda ora a ovest del Portogallo (nella carta postata da Ale81 si puo vedere la traccia frontale in formazione sul nordafrica)

L'alimentazione del sistema frontale tramite l'apporto africano cessera' velocemente e il fronte si occludera'alla svelta ma rallentando proprio sul Mar Ligure- Tirreno settentrionale e centrale e portandosi dietro il minimo al suolo.
Da meta' nottata e fino a buona parte di domani quindi, fenomeni da occlusione attiva interesseranno tutta la regione.

48
Azzardo qualcosa sul prossimo peggioramento in regione.
Rispetto al giro precedente abbiamo delle varianti: il baricentro della saccatura fredda e' leggermente piu' basso di latitudine e l'aria polare marittima sara' avvettata piu' carica di umidità.

I fenomeni iniziano domani, quando le correnti saranno gia sudoccidentali e dovremmo essere interessati da quel che resta alle quote medie di un primo fronte freddo invecchiato e andato in lisi contro il cuneo altopressorio presente sul Mediterraneo. Ci dovrebbereo essere piogge irregolari moderate - a partire dal pomeriggio- in trasferimento con direzione E-SE a tutta la regione fino alla nottata tra domani e mercoledi'. Al solito, le zone di stau vedranno i cumulati maggiori (grossomodo le stesse aree della volta scorsa)
Dopo una pausa mattutina dei fenomeni un po ovunque, arrivera' un largo fronte oceanico nel pomeriggio di Mercoledi'. Impattera' sulle alpi ondulandosi e generando per alcune ore sulla padana occidentale una debole depressione dinamica sottovento, questa accelerera' le correnti amplificando lo stau prefrontale sulla Toscana. Il passaggio del fronte e' previsto tra la seconda serata e la notte in fase con l'asse della saccatura fredda in quota.
Le carte attuali indicano al passaggio, shear verticale su tutta la colonna associato a divergenza evidente in quota e caduta della tropopausa,cioe' un "tradizionale" fronte freddo organizzato, la disposizione del getto comunque, lo qualifica come catafronte.
Tradotto in pratica, avremo gia dal primo pomeriggio di mercoledi' una ripresa delle precipitazioni da stau su tutto l'appennino settentrionale con interessamento delle pedemontane versiliane e pistoiesi, poi dalla sera fenomeni in estensione al resto della regione anche a carattere convettivo e quindi rovesci e temporali con possibili colpi di vento.Gli ultimi fenomeni cesseranno nella tarda nottata tra mercoledi' e giovedi'.
Le incertezze maggiori sono legate a domani al passaggio della prima fascia di precipitazioni. Fatto salvo lo stau e' sempre complesso prevedere i movimenti e fenomeni di un vecchio fronte ormai isolato in quota.
Di sicuro da Giovedi' iniziera' la rimonta dell'ennesimo cuneo anticiclonico, stavolta ben piu' "duro da uccidere"... :-X

[mmg]2693[/mmg]

49
Comunque avremo a 500 hPa temp di -27,-28 °C sui settori occidentali. Un po' di scompiglio lo dovrebbe portare.
Avremo infatti precipitazioni da colonna instabile piuttosto che da fronte organizzato. La carta della vorticita' potenziale sulla topografia a livello della tropopausa ribadisce che i fenomeni piu' intensi toccheranno al centrosud e poi ai balcani ma comunque anche da noi l'aria non sara' certo stabile.
Piuttosto, le stesse carte di anomalia PV dicono di fare attenzione al 4-5 Aprile, arrivo della prossima saccatura.
P.S.: qualche anima pietosa mi rammenta come fare a inserire immagini che non me lo ricordo piu? ;D ;D

EDIT: ecco la carta della vorticita' potenziale, grazie a Sniek. Sistema completamente diverso da quello che usavo in passato, cribbio era un po che non postavo.
[mmg]2685[/mmg]

50
Il peggioramento di sabato lo si dovrà ad una azione marginale prodotta dal vortice di aria polare marittima  presente sul centronord Europa.
Da domani pomeriggio infatti, dal golfo del Leone riuscirà a travasarsi in Mediterraneo un po' d'aria fredda con susseguente frontogenesi.
L'avvezione fredda è poco incisiva, sarà in grado di provocare un certo richiamo caldo e quindi a dare il via ad una compiuta linea frontale solo quando sarà arrivata sul centro Italia e balcani.
In regione quindi, avremo il passaggio di uno pseudo-fronte in formazione, trascinato in quota dalla rotazione dell'asse di saccatura del vortice europeo.
A iniziare da domani pomeriggio avremo piogge  intermittenti da stau sull'Appennino settentrionale poi sabato un po' tutta la regione sarà interessata da piogge non molto organizzate e alternate a sprazzi di sereno ma la generale instabilità che verrà a generarsi potrebbe provocare rovesci e anche temporali.
La rimonta rapida di un cuneo di alta pressione da ovest, dovrebbe lasciarci tranquilli per domenica.

Non ho la possibilità di postare carte per ora. Nel caso possa più avanti, le aggiungerò al post.








Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 44