BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Matraino

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 16
3
alle mirfe,basta seguire la meteo sali sul pick up e goditi la vita con me!  ;D ;D ;D

intanto a 90 h notevoli differenze,migliori per noi  :o

Per le mirfe questo e altro, ahahah
Io  sono mirfofilo da quando sono nato

4
Una configurazione che merita attenzione 9 e 10 Novembre 2018 (Liguria)

L'avvicinamento da ovest di una saccatura nord-atlantica che dalla penisola iberica muoverà lentamente verso la Tunisia evolvendosi poi in cut-off richiamerà sull'Italia calde correnti di Ostro e Scirocco, venti miti che si attiveranno lungo buona parte delle coste italiane centrali e settentrionali, sul mare principalmente.
Quest'ultimi si dovrebbero congiungere e scontrare con quelli in caduta dalla Liguria occidentale più freschi di richiamo al minimo pressorio che si dovrebbe portare prima sulle Baleari e poi muovere verso il nord-Africa.
Grazie anche all'azione di '' deviamento '' della Corsica si potrebbero formare proprio in Liguria centrale sul mar Ligure delle '' pericolose '' convergenze dei venti che potrebbero a loro volta innescare temporali autorigeranti forgiati a '' V '' quasi semistazionari.
Come ben sappiamo questo tipo di temporali ha la brutta fama di dar luogo a precipitazioni molto violente in un lag temporale ristretto e generalmente possono risultare il più delle volte alluvionali.
Non voglio ricordare tragici eventi passati però il 4 Novembre 2011 ne fu un esempio lampante.
Ciò che è previsto attualmente non sembra poi così dissimile.
La convergenza delle correnti sembra partire dalle prime ore di Venerdì 9 per durare fino a gran parte della giornata di Sabato, fino al tardo pomeriggio.





E' proprio in questo lasso temporale il rischio maggiore.
Un eventuale temporale che si formasse in queste '' convergenze '' verrebbe continuamente alimentato per i discorso fatto durando varie ore e scaricando notevoli quantità di pioggia in una zona relativamente ristretta che attualmente sono identificali come Genova e Savona, qui ci sarà da prestare la massima attenzione.



Concludo per dare manforte alla piccola analisi una sommatoria delle visioni di vari modelli wrf per quanto riguarda le precipitazioni attese nei due giorni presi in esame:


5
Un'occhiata a venerdì e sabato:  c'è la lenta tendenza all'isolamento del cutoff sul mediterraneo centrooccidentale che fino a tutto sabato almeno sarà assistito dal getto. A E il blocco e' ferreo .
L'avvezione calda iniziata produrra' come si e' visto ieri, un lungo fronte semistazionario. Quando i fronti sono lenti e si sviluppano quasi indisturbati per centinaia di km, e' frequente che in certi punti critici (orografia, punti di convergenza,  saccature di massa d'aria, ecc.) si formino ondulazioni sulla superfice frontale che poi cominciano velocemente a risalirla piu' o meno come le deformazioni di una corda quando la si schiocca come una frusta.
Accade anche questa volta, si vede l'ondulazione gia iniziata a sud della Sardegna nella prima carta alla mezzanotte di domani. Se l'energia e' poca, l'ondulazione si riassorbe. Se e' sufficiente, l'onda aumenta di ampiezza finche' "sente" la forza deviante e si invortica rallentando e iniziando a generare una bassa al suolo associata ad un nuovo sistema frontale con azione calda, fredda e occlusa. E anche questo pare che succedera', lo si vede nella seconda carta alla mezzanotte di dopodomani.
Venerdi' e sabato quindi , lungo il  fronte atteso per domani una ondulazione si svilupperà a sufficienza da generare una bassa al suolo sul mediterraneo centrale che andra' subito in fase con la bassa nordafricana,  manterra' attiva l'avvezione calda sahariana (anche se piu' blanda, non sto ad entrare in particolari) e si porra' inizialmente in modo baroclino rispetto alle superfici isobariche dei piani superiori . Il sistema frontale , bloccato, tendera' ad esaurirsi domenica con l'abbandono della scena da parte del getto e repentino colmamento del cutoff. Ma prima, fino a domenica mattina, ci manterra' nel tiro di frequenti annuvolamenti e fasi precipitative, in progressiva veloce attenuazione via via che si procede verso domenica.


7
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 30 Ottobre 2018
« il: Ottobre 30, 2018, 05:04:56 pm »
14 mm e piove.Ottimo.

8
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 29 ottobre 2018
« il: Ottobre 29, 2018, 09:31:40 pm »
SEMPRE un piacere leggerti

9
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 29 ottobre 2018
« il: Ottobre 29, 2018, 09:26:59 pm »
Qui sta facendo piu' danni il libeccio che ormai e' entrato, dello scirocco precedente. Nonostante le mie precauzioni, non so dove sia finita la cuccia del gatto che avevo in giardino,volata via per fortuna senza gatto dentro (lui si, bravo previsore, si era messo in letargo in garage da ieri ).
Sono pero' l'unico, nonostante i miei avvisi, che ha salvato la tenda da giardino, quella di un vicino ora e' di proprieta' della casa di fronte e le altre sono a brandelli. Nel mio giardino e' finito un paio di pantofole modello bagiogia arrivate da chissa' dove, bidoni spostati e rami spezzati sono ovunque.

Precipitazioni pero' meglio ieri e stamani , il fronte temporalesco serale ha portato pochi mm ma non e' una sorpresa. Con sistemi anafrontali  ( si veda a proposito la distribuzione esemplare dell'aria secca in quota rispetto ai fronti) vasti e organizzati a tutte le quote col getto che pilota, il grosso delle precipitazioni arriva , si sa, con la WCB vale a dire con l'avvezione calda prefrontale fortemente instabile e a lenta evoluzione. Il fronte freddo puo essere molto intenso - e questo lo e' stato vedi venti postfrontali da tempesta- ma e' generalmente molto veloce.

La depressione al suolo sparira' veloce a nord risucchiata dalla rotazione delle saccature estruse dal FP ma per una volta le Alpi aiutano ( col contributo del limite superiore della troposfera crollato) bloccando una grossa bolla di aria fredda in quota che sara' insaccata e obbligata ad attraversare tutto il centronord tra ora e domani, per i curiosi ho postato una carta qualche ora fa di la da qualche parte.
Aria fredda instabile su 3/4 della colonna, mare ancora caldo , transito molto freddo ciclonico in quota e soprattutto il persistere del getto ascendente sono tutti elementi che possono portare una giornata con rovesci diffusi e temporali sopratutto marini, in risalita da SW . In particolare stanotte e domattina.

10
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 29 ottobre 2018
« il: Ottobre 29, 2018, 04:21:40 pm »
Per Arome dalle 17/18 si ripartirebbe

Ma vada ni ciucci Arome  :-\

11
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 29 ottobre 2018
« il: Ottobre 29, 2018, 03:07:41 pm »
Mai visto nulla del genere!! Cielo giallo scuro

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L21 utilizzando Tapatalk


13
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana lunedì 29 ottobre 2018
« il: Ottobre 29, 2018, 11:19:45 am »
Peggioramento con troppe pause asciutte, non è il massimo per i miei gusti,temporali forti ma piuttosto veloci. Intanto vento in rinforzo con Raffiche sui 60km/h

14
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana domenica 28 ottobre 2018
« il: Ottobre 28, 2018, 05:53:13 pm »
Per ora il Modello Moccoloch..impera surclassa stravince...dove sono le allerte le famose perturbazioni le acquate...ma via via

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


15
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana domenica 28 ottobre 2018
« il: Ottobre 28, 2018, 05:52:51 pm »
Parliamoci chiaro, queste sono piogge più da tarda estate/inizio autunno, che poi abbia piovuto più a est è l'ennesima prova che è tutto sballato e non torna più nulla, zone come Versilia,apuane,lucchese,pisano,alto-medio livornese,pistoiese e fiorentino occidentale non hanno più da tempo immemore precipitazioni abbondanti e distribuite omogeneamente

16
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana domenica 28 ottobre 2018
« il: Ottobre 28, 2018, 04:55:18 pm »
Questi un so peggioramenti autunnali ma vere e proprie prese di cul... Il caro vecchio libeccio che portava piogge per giorni è scomparso da tempo. E se piove bene solo domani non cambia nulla. Le sinottiche classiche sono tutt'altra cosa...
Cielo poco nuvoloso, aspettiamo il contentino di domani.

17
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana domenica 28 ottobre 2018
« il: Ottobre 28, 2018, 03:36:17 pm »
Cielo frastagliato, filtra il sole ... Sat nne promettente

18
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana domenica 28 ottobre 2018
« il: Ottobre 28, 2018, 01:18:25 pm »
Ragazzi sta tuonando,giuro che l ha fatto lungo un minuto senza sosta  :o

19
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana domenica 28 ottobre 2018
« il: Ottobre 28, 2018, 12:52:33 pm »
Ho guardato due stazioni di Arezzo, in una c'è il ponente e in un altra il sse, quindi c'è convergenza tra i venti ecco perché sta piovendo, col solo scirocco non sarebbe stato possibile

20
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana domenica 28 ottobre 2018
« il: Ottobre 28, 2018, 12:42:40 pm »
Io non capisco come faccia a piovere di più nell'aretino con lo scirocco, o c'è qualche convergenza non prevista perché ha poco senso, mi confermate che avete solo scirocco?

21
Non me ne vogliate , ma non si poteva aspettare il 31 ad aprire il topic di Novembre visto che alla fine si parlerà di questa perturbazione ( di ottobre ) , casomai aprirlo ma non chiudere l'altro

Per questo peggioramento è doveroso aprire un post apposito....andate libero

22
Eccola.Che ricordi
Notte tra il 31 Ottobre e il 1 novembre 1992.Mi ricordo che era un venerdi e appena tornato da scuola nel pomeriggio ronda continua a controllare la piena nei fossi che saliva,sotto la pioggia incessante.Poi verso sera una pausa.Verso le 22 mentre stavo guardando un film alla tele si scatena un temporale con nubifragio assurdo.Ricordo di essere stato svegliato da i mi babbo:svegliati il fosso è esondato.Tempo 2 minuti ero gia' fuori in pigiama.Ricordo il delirio e sembrava giorno dalla gente che c'era per strada.Per fortuna solo qualche scantinato allagato.Il giorno dopo saltai la scuola e allora subito con la bici sotto l'acqua a vedere la piena dell'arno alle Sieci.Certo venivamo da un Ottobre molto piovoso,ma la perturbazione che si sta per colpire mi pare veramente pericolosa.Ocio.

23
Ricordando il Novembre 2011 e il 2012 piccole cose ritrovate nel mio archivio...



La pericolosità dei v-shaped è proprio questa inoltre tali temporali hanno storia a se, in un mistume per farla breve di forti e persistenti precipitazioni sono proprio quella ciliegina ma quella maledetta sulla torta.

25 Ottobre 2011...







4 Novembre 2011...







11-12 Novembre 2012...







Scusate per il post lungo ma era per farvi vedere quanto pericolose sono queste configurazioni...

24
Verso l'Omega Rovesciata Blocking e l'EUL, analisi Italia 26-31 Ottobre 2018 (Una configurazione che merita particolare attenzione)



L'abbassamento di una grossa saccatura nord-atlantica sull'Europa centro-occidentale permessa da una bella elevazione azzorriana verrà poi a ritrovarsi ingabbiata tra 2 anticicloni uno russo a Est e l'altro oceanico a Ovest.



La saccatura si verrà così a ritrovare rallentata nella sua normale traslazione da Ovest verso Est, costretta a rimanere sull'Europa occidentale e centrale spingendosi fin sul nord-Africa dove potrebbe trovare la morte (cut-off) oppure richiamando altre saccature (EUL).
Pian piano si creerà una zona di anomalie di geopotenziale e bariche che farebbe da traino ad altre future perturbazioni.
L'italia verrà a trovarsi sopratutto la parte settentrionale e centrale della nostra penisola sulla linea di scontro tra l'aria calda e umida in risalita dal meridione (richiamata, di risposta) con quella più fresca in entrata dalla penisola iberica e dalla '' porta francese '', a questo dobbiamo aggiungerci un mare Mediterraneo ancora abbastanza caldo.
Le precipitazioni risultanti da questo scontro di '' titani '' purtroppo potrebbero risultare persistenti, decise, forti e in qualche caso anche pericolose.
Non è per allarmare nessuno ma l'Omega Rovesciata Blocking e sopratutto la configurazione prevista è nota anche nel passato per aver portato diversi episodi alluvionali.
Le regioni a cui rivolgere particolare attenzione potrebbero essere quelle del NW italiano, poi la Toscana sopratutto occidentale, settentrionale, l'arco alpino del Triveneto, alta Lombardia e forse il Lazio montuoso.
La situazione poi potrebbe degenerare in un lasso di tempo alquanto breve qualora le condizioni fossero favorevoli alla formazione di temporali forgiati a V, i famosi autorigeneranti v-shaped che viste le attese potrebbero essere assai probabili, quest'ultimi poi possono risultare molto pericolosi in quanto sono in grado (essendo continuamente alimentati da convergenze dei venti, aria mite, fresca) di scaricare notevoli quantità di pioggia in pochissime ore .
Tale ipotesi la potremo valutare solo a poche ore dall'evento grazie ai più precisi modelli wrf dai 3 ai 1.3 km di risoluzione.
Ecco una piccola cartina personalmente elaborata sulle zone che ritengo più a rischio parlando di intensità delle precipitazioni e temporali v-shaped per il periodo preso in esame:



Una situazione ripeto da non prendere assolutamente sottogamba, c'è si la grande probabilità di avere piogge ben distribuite sulle regioni settentrionali e centrali però c'è anche il rischio di avere molto più del dovuto.
Maggiori dettagli più precisi si potranno avere a partire già dal weekend, ogni giorno merita una parte di analisi a se vista la particolare e rapida variabilità della situazione parlando sopratutto dei pericolosi v-shaped.
Del proseguo, dei primi di Novembre poi ne parliamo insieme.
Buonasera a tutti.

25
l'importante è che piova! Nessuno tifa per le alluvioni, ci mancherebbe ( chi ha la mia età  :-[penso si ricordi molto bene il 1992 nella zona del fiorentino; non fu tanto benevolo il tempo, con l'Arno che usci 2 volte alle Sieci ed i fiumi minori che praticamente chi più e chi meno uscirono tutti dai loro alvei), però di acqua queste lande hanno sete veramente. in 42 anni non ho mai visto il torrente Sieci in secca ad ottobre( quasi novembre); ormai sono solo lontani ricordi di quando da piccolo ed adolescente pescavo quasi ininterrottamente tutta l'estate, ahimè reminescenze di quando il gioco dei ragazzi era ancora all'aria aperta. Adesso non c'è nemmeno più acqua e pesci, e le ultime stagioni di secca hanno così danneggiato l'alveo che è praticamente diventato una strada di sassi smossi.

scusate l'OT " orticellistico", ed i ricordi di un adulto che vede il passare del tempo. Grazie.

26
Buona serata a tutti gli utenti del forum di meteodue.La giornata di mercoledì 24 ottobre 2018 sarà ricordata come la più calda mai osservata nella terza decade di ottobre degli ultimi 60 anni, superando di diversi gradi i valori massimi precedenti. Temperature di 26-29 gradi sono state registrate su gran parte della regione con punte anche di 31°C nel parmense.

Responsabile di questo innalzamento termico è il foehn alpino che si è generato per effetto di correnti provenienti dal nord Europa che, risalendo i versanti alpini settentrionali e oltrepassandoli, hanno determinato un riscaldamento della massa d´aria nelle Prealpi e nella Pianura Padana. Un altro aspetto rilevante del foehn, è la drastica riduzione dell´umidità relativa.

 

Si riporta di seguito la mappa delle temperature osservate alle ore 16.00 locali

27
Finalmente possiamo dire anche noi "bombe d'acqua", uragani,tempeste disumane ecc  ;D
;D

NOOO! Solo " raudi d'acqua" , "uragani educati", "tempeste ragionevoli " ecc. ……………………..e fine OT…...

28
Quanto mi garba il fatto che finalmente si possa usare gli aggettivi (piogge) diffuse e persistenti piuttosto che sparse, isolate e sporadiche  ;)
Finalmente possiamo dire anche noi "bombe d'acqua", uragani,tempeste disumane ecc  ;D

29
Notevoli sia Gfs che Ecmwf confermano per ora l'avvio delle grandi piogge autunnali atlantiche, situazione che potrebbe portare alla formazione di un Omega Rovesciata Blocking seguita poi dall'Eul, nell'analisi di ieri parlavo proprio di questo.
Non rimane ora da vedere i dettagli e quelli finché non saremo nel range dei wrf a 1.3 km di risoluzione non li potremo sapere .
Confermato dalle elaborazioni su base GFS 00z : previsti per il 29 e 30 indici negativi di blocco (omega rovesciato) sul Mediterraneo.

30
Notevoli sia Gfs che Ecmwf confermano per ora l'avvio delle grandi piogge autunnali atlantiche, situazione che potrebbe portare alla formazione di un Omega Rovesciata Blocking seguita poi dall'Eul, nell'analisi di ieri parlavo proprio di questo.
Non rimane ora da vedere i dettagli e quelli finché non saremo nel range dei wrf a 1.3 km di risoluzione non li potremo sapere .

31
Verso le grandi piogge atlantiche autunnali ??

21 - 23 Ottobre

Questa prima sventagliata di aria più fresca causata dall'arrivo di una saccatura proveniente dall'Est Europa già domani si sposterà gradualmente sulle regioni meridionali italiane portando il suo centro depressionario sul mar Tirreno prima e poi sullo Ionio muovendo verso la Grecia.
Instabilità con precipitazioni forti sull'Italia del centro-sud, maggiormente in Abruzzo qui particolare attenzione.
Altrove venti secchi orientali più o meno intensi con cielo generalmente poco nuvoloso.



Il successivo cut-off sullo Ionio della saccatura atteso per la giornata di Martedì provocherà grazie ad un anticiclone che si dovrebbe spostare dall'Atlantico all'Europa occidentale l'arrivo di una seconda e ben più corposa discesa di aria fredda che  riaggancerà il cut-off gettandosi fin sul Mar Nero, raffreddando velocemente l'Est Europa, la solita forse neve moscovita.
Proprio questo spostamento dell'anticiclone sull'Europa occidentale a dare una spallata all'aria fredda est europea dovrebbe interessare anche la nostra penisola nelle giornate del 24 e 25 Ottobre portando temperature abbastanza miti.
Successivamente approfittando della situazione una seconda enorme saccatura atlantica si dovrebbe gettare più a ovest delle precedenti proprio grazie al diverso posizionamento dell'anticiclone e ad una forte elevazione azzorriana in pieno Atlantico a puntare la Greenland.
L'Europa centrale, occidentale e la nostra penisola potrebbero quindi venirsi a trovare nella zona di sprofondamento di questa enorme saccatura atlantica la quale poi con l'elevazione azzorriana ad Ovest e l'anticiclone di rimonta a Est rimarrebbe '' ingabbiata '' provocando una configurazione molto simile se non uguale a quella dell'Omega Rovesciata Blocking che come sappiamo è in grado di scaricare grandi quantità di precipitazioni nelle zone che si trovano coinvolte dai centri-depressionari infossati.
Le perturbazioni risultati scaricherebbero grandi quantità di pioggia traslando poi molto lentamente verso Est oppure addirittura morendo sul posto come insidiosi cut-off.
I maggiori beneficiari parlando di noi italiani in termini di precipitazioni di questa configurazione ad Omega Rovesciata Blocking o molto simile potrebbe essere l'Italia settentrionale e parte di quella centrale.



Ciò porterebbe inevitabilmente poi alla formazione successiva di un EUL, European Low, vista l'anomalia barica che si potrebbe creare farà da traino ad altre perturbazioni atlantiche annunciando così l'avvio delle grandi piogge autunnali in Italia e non solo.

Piccola analisi veloce, nei prossimi aggiornamenti potremo parlarne più in dettaglio.
Buonasera...

32
Qui si ha bisogno d'acqua, almeno nel mio orticello; non pensate male di me, ma del freddo da est per ora ne farei volentieri a meno, neve o  non neve sui monti.

Inviato dal mio HARRY utilizzando Tapatalk


33
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting giovedì 18 ottobre 2018
« il: Ottobre 18, 2018, 03:37:30 pm »
Diluvia con vento da stamattina alle 9:00 e non accenna a smettere...
Ma sono a Valencia....  :P

34
Lamenti e pianti meteo / Re:schifo ignobile!!!
« il: Ottobre 11, 2018, 03:07:43 pm »
Lo schifo ignobile è ormai senza fine...mai visto un mese di ottobre così osceno in vita mia, non so più cosa sperare ormai  :-\
Si bissa? ;D

35
Comunque, riflettendoci un pochino, si sta aspettando l'acqua come si fa con la neve....ci mancano solo i live..
Questo per comprendere il dramma..

36
IMBARAZZANTE.......definirei la tenacia con cui le pioggie stiano schivando il nostro territorio e continueranno a farlo nel prossimo futuro

Ultimo esempio il satellite di questa mattina.
Ho seguito la perturbazione partita dal lontano Atlantico percorrendo indisturbata migliaia di Kms
Notare bene che sino ad ieri eravamo nel centro di una depressione “spompata” risalita a fatica dall’Africa dove sappiamo bene cosa abbia provocato nel suo cammino
Bene, cosa fa? come perfettamente spiegato dal buon Steve si dissolve nel NULLA COSMICO giusto in tempo per rinforzare l’alta pressione
Poteva fungere da esca per la perturbazione atlantica??? o matttiiiiiii ;D
Spaventata, povera lei, impattando col le Alpi ed il nostro grande protettore anticiclonico,  ha visto bene di scivolare verso sud dove sta provocando dei bei temporali

The joke still ON GOING

bye
Max

37
Gnamo gente devo vendere le spazzole tergicristallo!!!! Maremma impestata

38
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana venerdì 5 ottobre 2018
« il: Ottobre 05, 2018, 02:50:38 pm »
grecale cielo coperto con 25,6 gradi :o
se c'era il sole...... :o

39
Nessuno morirà e non è certo stato il mese più secco e caldo dal paleolitico ad oggi, ma per favore non andiamo a cercare dati astrusi su siti spagnoli, pakistani, quando ne abbiamo di più attendibili. Le medie esistono e o si decide di non considerarle, oppure, visto che non abbiamo grandi alternative, si cerca di farlo in modo più corretto possibile.






A Prato, per capirsi, è stato il 5° mese più caldo dal 1942 , battuto dal 1942,1946,1961,1985,2011.....ergo direi che è più vicino ad avere caratteristiche di eccezionalità che di normalità.

Poi fortuna di chi abita in posti dove è sempre tutto in media, ma, come spesso viene raccomandato a parti inverse, guardate anche a livello regionale (senza andare oltre) e noterete che per molti non è così.

Per fortuna l'ultimo peggioramento, almeno qua, ha portato una ventina di mm dopo che Agosto e Settembre messi assieme facevano il 50% della media di Agosto per queste zone.

Se poi volete divertirvi a guardare le anomalie del Noaa fatelo pure, vi accorgerete che la Toscana in Settembre è tutta con l'acqua alle ginocchia ;D

40
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana lunedì 1 ottobre 2018
« il: Ottobre 01, 2018, 11:35:57 pm »
Gran vento anche qua, alzato da circa mezz'ora.
Raffiche anche di 602 km/h

Pioggia odierna 23mm
Estremi +13.4 / +17.9

Buonanotte  :)

Azz, ma la casa è sempre in piedi?  :o ;D

41
Domani finalmente nuvole e piogge, inizialmente " prefrontali" anche se fronti conclamati non se ne formano, gia domattina.
E poi per il resto della giornata piogge convettive a seguire in serata la probabile entrata di una pseudo occlusione generata dalla chiusura dell'ingresso freddo mediterraneo con quello facente parte della stessa massa d'aria ma in ritorno dalla porta di bora e dalle valli alpine.Il tutto accompagnato dall'asse di saccatura in quota. La distribuzione delle precipitazioni a fine evento dovrebbe coprire buona parte della regione . E' la prima entrata "franca" di aria fredda dal golfo del Leone (immagine a 850hPa) e questo e' segno autunnale, il primo, in questa dinamica che presenta invece altri segni ancora legati alla sinottica estiva passata, vedi l'entrata sguincia della saccatura in quota. Altro segno non piu' estivo e' l'accompagnamento del ramo principale del getto anche se lo stesso abbandonera' velocemente la saccatura in cutoff per riportarsi oltre il 50° parallelo, chiuso rapidamente da ovest dalla rimonta anticiclonica.
In pratica stiamo assistendo al lento abbassamento di latitudine stagionale delle strutture principali con l'aria fredda in arrivo o da nord ( come in questo caso) o da ovest che non sbatte piu' sopra le alpi schizzando via tipo flipper ma , affondando un po' di piu' le aggira riuscendo ad entrare in Mediterraneo.
Stante la cella di Ferrel ancora ampia ,altro segno di persistenza della sinottica trascorsa, una entrata siffatta sul Mediterraneo centrale con cutoff in quota lascera' a ballare una lacuna fredda dura a colmarsi alimentata dal solito rientro continentale favorito dal solito anticiclone in arrivo con centro di massa alto.
Il vortice - questo invece e' un altro piccolo buon segno - non trovera'piu' anticicloni con radice subtropicale abbastanza forti da scalzarlo verso est come successo fin'ora e tendera' a stazionare abbastanza indisturbato ad ovest della penisola. Si spera possa calamitare qualche altra discesa fredda successivamente.
Tutto fa brodo, stiamo uccidendo il cattivo a colpi di cottonfioc ma per ora questo e'.


42
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana domenica 30 settembre 2018
« il: Settembre 30, 2018, 05:22:53 pm »
Cominciavo a sperare in piogge e temporali domani poi ho visto che hanno emesso allerta gialla... :D ??? :'(
Per la legge dei grandi numeri, potrebbero azzeccarla stavolta. Massima 28°

43
Bello il cicloncono mediterraneo a sud delle isole. Venti anche a 100 km/h

lo spacciano x uragano

da stamani che mi chiedono se è vero che arriva un uragano....roba da pazzi....questa è l'informazione che gira

44
Come ho già detto per scardinare un mostro anticiclonico del genere ci vorranno almeno 2/3 settimane, rischia di diventare una lunghissima fase autunnale secca e calda, a settembre è lecito attendersi qualche pioggia e temperature più basse di adesso. A ottobre se questa situazione dovesse perdurare potrebbe causare dei disagi. Non si può negare che l'estate da un pò di anni si è presa una fetta d'autunno.
....e una fetta di primavera..
Estate infinita....c'è poco da fare

45
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana venerdì 21 settembre 2018
« il: Settembre 21, 2018, 01:28:10 pm »
Anche stamani minima sopra i 20°C , 20.3°C
Normalissimo a fine settembre no?! Ma chi è che diceva che con le giornate molto più corte il caldo diventa un ricordo? Tutti gli anni questo discorso ma il tempo ci dimostra che se sulla capoccia hai una massa d'aria piuttosto calda,una forte subsidenza e correnti al suolo favonizzate,puoi avere due o tre ore di sole in meno ma la caldazza la senti uguale. Leggermente meno feroce ma la senti.

46
buona giornata a tutti gli utenti del forum di meteodue. Nota sulle  anomalie climatiche registrate in Italia durante il  trimestre estivo 2018, a cura dell'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Cnr. Estate che, secondo i dati del CNR è risultata caratterizzata da anomalie positive piuttosto diffuse sull intero paese e precipitazioni  al di sopra delle media calcolata sul trentennio 1971-2000 in modo particolare nelle regioni centro-meridionali.Secondo i dati del CNR, basati sulla media climatologica  di riferimento 1971-2000,il trimestre estivo   2018 ha fatto registrare a livello nazionale un anomalia rispetto al periodo di riferimento 1971-2000 pari a 1.74 °Cclassificandosi all 5 th posto   tra le temperature medie più calde per il trimestre estivo   e al 215 th  posto tra le  temperature medie più fredde per il periodo in questione. L'anno più caldo / più freddo mai registrato (periodo 1800-oggi) per quanto riguarda le temperature medie , è risultata l estate   2003 che ha chiuso   con un anomalia positiva pari a 3.76 °C e  l estate   dell  1816  che chiuse con  un anomalia negativa pari a -3.89 °C.
  Per quanto riguarda le temperature massime e minime, le temperature massime hanno fatto registrare a livello nazionale un anomalia positiva  pari a 1.62 °C classificandosi al 12 th posto  tra le temperature massime più calde per il periodo  e al 208 th posto tra le temperature massime più fredde .
 L'anno più caldo / più freddo mai registrato (periodo 1800-oggi) per quanto riguarda le temperature massime  è  risultata l estate del  2003 che chiuse  con un anomalia positiva pari a 4.19 °C e l estate  del   1813 che chiuse  con un anomalia negativa pari a -4.02 °C  .
 Per quanto riguarda le temperature minime,quest ultime hanno fatto registrare a livello nazionale  un anomalia positiva  media  pari a 1.86 °C classificandosi al  5 th posto tra le temperature minime più calde per il  periodo  e  al   215 th posto tra le temperature minime più fredde .L'anno più caldo / più freddo mai registrato (periodo 1800-oggi) per quanto riguarda le temperature minime è risultata l estate   del  2003 che chiuse    con un anomalia positiva pari a 3.34 °C e  l estate del 1816 che chiuse con un anomalia negativa pari a -3.97 °C.
 Per quanto riguarda le precipitazioni, quest ultime sono risultate al di sopra della media di riferimento (1971-2000) in buona parte dell italia meridionale e la liguria,mentre sono risultate ben al di sotto della media in diverse regioni dell italia centrale e settentrionale. facendo registrare un anomalia  a livello nazionale pari a 56 % classificandosi al 13 th posto tra i periodi estivi  più piovosi e al 207 th posto tra i  periodi estivi più asciutti.L'anno più piovoso e meno piovoso (periodo 1800-oggi) per quanto riguarda il trimestre estivo  risulta essere  l estate del  1815 che fece registrare un anomalia positiva pari a 108 % e  l estate  dell 1928 che fece registrare un anomalia negativa pari a -70 %
temperature medie 

temperature massime

temperature minime
anomalie delle precipitazioni
   http://www.isac.cnr.it/climstor/climate_news.html

47
Meglio di questo strazio di sicuro, ma io dopo l'Estate avrei preferito l'autunno e non l'inverno. Ma sono precipitofilo e quindi il giudizio è influenzato dai gusti personali. Se non cambia registro per i moccoli seri c'è tempo in inverno ;D
Idem. Ma non disdegno una raffrescata degna di quel nome, è da Marzo che aspetto  ;D.
Va detto che e' una botta singolare, un vero cazzotto che sembra dare il de profundis istantaneo e definitivo alle temperature di quest'ultimo periodo.

48
Anch’io preferisco le precipitazioni... qualsiasi tipo... 😅

49
Meglio di questo strazio di sicuro, ma io dopo l'Estate avrei preferito l'autunno e non l'inverno. Ma sono precipitofilo e quindi il giudizio è influenzato dai gusti personali. Se non cambia registro per i moccoli seri c'è tempo in inverno ;D

50
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana giovedì 20 settembre 2018
« il: Settembre 20, 2018, 06:27:12 pm »
piovuto molto forte, adesso sta smettendo (temporale arrivato da ovest).
21.7°C, 3.8mm

 

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 16